daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy (aug.2, 2013) | DMCA policy | flipboard magazine

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Discussioni locali > Centro

Centro Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Toscana, Umbria



Reply

 
Thread Tools Rating: Thread Rating: 1 votes, 5.00 average.
Old November 12th, 2013, 01:54 PM   #381
Dal Bo
Registered User
 
Dal Bo's Avatar
 
Join Date: Jun 2012
Posts: 866
Likes (Received): 343

Il centro storico si definisce come tale perchè è storicizzato, è qualcosa del passato che rappresenta una memoria concreta e fruibile. Quando ne cancelli un pezzo, o ne modifichi le forme le linee e gli spazi, hai perso qualcosa per sempre. Potresti farlo, dovresti farlo se questo impedisse il rinnovo e il progresso. Ma non è così, i centri storici occupano ormai una fetta molto piccola delle centralità urbana, averli compromessi o meno, non ha in alcun modo condizionato la sviluppo delle aeree periferiche.
Si discute spesso se intervenire sulla case di scarso valore di un centro storico, mentre al contempo si esclude dalla discussione un quartiere di villette che magari copre una superficie anche maggior del centro storico in questione. Allora mi chiedo, perchè la città muore o si mummifica se non si tocca il quartiere storico e invece questo non accade se si lascia inalterata e immodificata un'intera zona di villette?

La verità è che tutti questi discorsi sul necessario mutamento, che oggi spesso si arrichiscono di condanne verso certi scempi del dopoguerra, sono gli stessi discorsi che in quel dopoguerra, molti facevano per giustificare tali scempi, che allora non apparivano tali, ma scelte di modernità funzionalita, ariosità bla bla. I passatisti sono dunque coloro che ideologicamente si accaniscono su una minuscola fetta di città, quella che nel tempo si è creata una sua identità e una sua memoria, e che tollerano che ancora oggi si realizzino esempi di urbanità del tutto desuiti, consunti, e appunto passati, come è avvenuto con le new town e come avviene tuttora nell'espandersi costante delle città, di tutte le città.

Non è nemmeno vero che esiste un limite oltre il quale un edificio non sia più recuperabile, altrimenti addio campanile di San Marco. Se esso rappresenta la memoria di una comunità può essere completamente recuperato, e non c'è alcun danno. Non è vero che non avrà un anima,che apparirà solo come un surrogato, non è vero perchè nei fatti non è stato così, in Friuli o in umbria, dove si è recuperato pedissequamente il passato, e così come in migliaia di palazzi ricostruiti dopo la guerra, questa ipotizzata alienazione non c'è stata. Viceversa è presente in quei posti dove la ricostruzione a cancellato il passato, come nel Belice. Perchè la memoria è più importante dell'originalità delle pietre.

Quindi si può intervenire in un tessuto storico? Si direi io, in quelle zone, e ve ne sono molte dove l'ambiente urbano non è completo e disarmonico, lì dove è soppravissuto un vecchio magazzino, un orto abbandonato, un garage, un officina, un semplice buco, tra due case, o un dove presente un edificio fuori contesto. Così come in tutte quelle zone di confine dove il centro antico si è fuso con quello nuovo.
Dal Bo no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old November 12th, 2013, 02:14 PM   #382
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

Infatti con miglioramento dei palazzi intendo gli scempi indecenti, vedasi via Sallustio, che nulla hanno a che vedere con un centro storico.
Demolendo le palazzine anni 60 la priorità per me è quella di provare a rifare palazzi simil-storici in sostituzione(senza fare un palazzo "finto", basterebbe un insieme di lineamenti semplici, cornicioni e sottotetti e uno spugnato esterno) ma comunque meglio un palazzo (pseudo)moderno rispetto a uno com'era prima
Si dovrebbe entrare nell'ordine di idee che la demolizione dei palazzi potrebbe anche riguardare gli edifici storici ma bisogna ragionate anche sulla ricostruzione degli stessi.
- demolizione palazzo storico implica una ricostruzione più simile possibile
- demolizione palazzo della metà xx secolo
o ricostruzione moderna ma sempre in sintonia con l'ambiente
o ricostruzione storica ripensando completamente la struttura
Cmq mai più palazzine come quelle
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old November 12th, 2013, 02:59 PM   #383
kiob
"TORET Fan club" member
 
kiob's Avatar
 
Join Date: May 2008
Location: Torino, Spina5
Posts: 3,159
Likes (Received): 315

solo per precisazione, il campanile di PIazza San Marco, è stato ricostruito da PRIVATI anglosassoni, e la sua mancanza privava la città di una funzione (campane), ma ora non è praticamente altro che un dettaglio decorativo di una piazza monumentale. si vede immediatamente che non è coerente col resto intorno ma ci si mimetizza in mezzo. nulla a che fare con la comunità cittadina che ricostruisce il proprio nucleo architettonico
__________________
mai fidarsi di chi accusa di malafede chi semplicemente la pensa differentemente
kiob no está en línea   Reply With Quote
Old November 12th, 2013, 03:05 PM   #384
Jasper90
ZAIA HADID
 
Jasper90's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Location: Venezia/Milano
Posts: 3,508
Likes (Received): 2114

Quote:
Originally Posted by kiob View Post
solo per precisazione, il campanile di PIazza San Marco, è stato ricostruito da PRIVATI anglosassoni, e la sua mancanza privava la città di una funzione (campane), ma ora non è praticamente altro che un dettaglio decorativo di una piazza monumentale. si vede immediatamente che non è coerente col resto intorno ma ci si mimetizza in mezzo. nulla a che fare con la comunità cittadina che ricostruisce il proprio nucleo architettonico
Veramente è ancora "el paròn de casa", l'edificio più alto della città, il riferimento che si usa quando ci si vuole orientare.

E' anche un simbolo, infatti è stato copiato da decine e decine di paesi della costa Croata e Slovena! Che sia stato ricostruito è abbastanza irrilevante per la città
__________________
Venice | The city explained by a Venetian

Please visit my thread, and feel free to ask any question :) don't forget to subscribe!
Jasper90 no está en línea   Reply With Quote
Old November 12th, 2013, 03:29 PM   #385
Dal Bo
Registered User
 
Dal Bo's Avatar
 
Join Date: Jun 2012
Posts: 866
Likes (Received): 343

Quote:
Originally Posted by kiob View Post
solo per precisazione, il campanile di PIazza San Marco, è stato ricostruito da PRIVATI anglosassoni, e la sua mancanza privava la città di una funzione (campane), ma ora non è praticamente altro che un dettaglio decorativo di una piazza monumentale. si vede immediatamente che non è coerente col resto intorno ma ci si mimetizza in mezzo. nulla a che fare con la comunità cittadina che ricostruisce il proprio nucleo architettonico
Intendi dire con capitali inglesi, la decisione è ovviamente passata per le autorità locali, rappresentanti della comunità cittadina. Il sindaco Filippo Grimani, durante il discorso in occasione della posa della prima pietra, il 25 aprile 1903, pronunziò più volte la famosa frase, che diventerà il motto di questa ricostruzione:
« dov'era e com'era »
Comunque si tratta di un'aspetto superfluo. Non capisco perchè è fuori contesto, io so che è un simbolo secolare di Venezia, ovunque tu vada, se vedi un campanile simile, sai che c'è stata la serenissima.


Ad ogni modo le scelte di una popolazione non sono per forza di cose sempre le migliori, se la cittandanza non ha una coscienza civica. Grand parte dei centri storici delle Sicilia si sono autodistrutti senza intervento di speculatori esterni, ma attraverso la le scelte scellerate della popolazione locale.
Dal Bo no está en línea   Reply With Quote
Old November 12th, 2013, 05:01 PM   #386
kiob
"TORET Fan club" member
 
kiob's Avatar
 
Join Date: May 2008
Location: Torino, Spina5
Posts: 3,159
Likes (Received): 315

Quote:
Originally Posted by Dal Bo View Post
Intendi dire con capitali inglesi, la decisione è ovviamente passata per le autorità locali, rappresentanti della comunità cittadina. Il sindaco Filippo Grimani, durante il discorso in occasione della posa della prima pietra, il 25 aprile 1903, pronunziò più volte la famosa frase, che diventerà il motto di questa ricostruzione:
« dov'era e com'era »
Comunque si tratta di un'aspetto superfluo. Non capisco perchè è fuori contesto, io so che è un simbolo secolare di Venezia, ovunque tu vada, se vedi un campanile simile, sai che c'è stata la serenissima.


Ad ogni modo le scelte di una popolazione non sono per forza di cose sempre le migliori, se la cittandanza non ha una coscienza civica. Grand parte dei centri storici delle Sicilia si sono autodistrutti senza intervento di speculatori esterni, ma attraverso la le scelte scellerate della popolazione locale.
verissimo tutto.

ma si tratta di un "monumento", di un oggetto che apparteneva alla cittadinanza tutta e che la cittadinanza ha scelto di replicare. quello di adesso NON è quello originale, ma solo uno uguale, che svolge le stesse funzioni. non sono certo che la scelta sarebbe la stessa sempre, e siprattutto non sono certo che la stessa scelta sarebbe fatta a distanza di decenni.

il mio punto è però un altro.

se la costruzione caduta fosse stata privata e non fosse stata sentita dalla cittadinanza come propria, cosa sarebbe successo? nel corso dei secoli, quante costruzioni del secolo N sono cadute o sono state demolite per costruire edifici del secolo N+1, N+2, N+3 magari meravigliose e ora ammirate?..... ci vuole grano salis nei progetti, ma è questo che rende una città viva. se si ferma tutto nella fotografia di "quel giorno li", la si uccide.
__________________
mai fidarsi di chi accusa di malafede chi semplicemente la pensa differentemente
kiob no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2013, 01:50 PM   #387
Dal Bo
Registered User
 
Dal Bo's Avatar
 
Join Date: Jun 2012
Posts: 866
Likes (Received): 343

Quote:
Originally Posted by kiob View Post
ci vuole grano salis nei progetti, ma è questo che rende una città viva. se si ferma tutto nella fotografia di "quel giorno li", la si uccide.
Continuo a contestare questo tipo di logica secondo la quale bisogna intervenire in un centro storico perchè è necessario affinchè la città si rinnovi. La trova estremamente sbagliata, innanzitutto perchè identifica la città con il centro storico, quando questo è, come già detto, solo una piccola parte del centro complessivo: sia in termini spaziali che di popolazione,( ritorno allora il discorso del quartiere residenziale che finisce invece con l'essere intoccabile -vedi sopra). In secondo luogo, perchè identificando la città con la città storica si ammette implicitamente che tutto il resto non è città, non un suo senso compiuto, poichè anche intervenendo al suo interno o ampliandolo non verrebbero soddisfatti quei dogmi di mutevolezza che permettono ad una città di sopravvivere a sè stessa.
Quindi, noi che nella contemporaneità abbiamo saputo generare solo periferia, pretendiamo di creare/salvare la città andando a destrutturare quell'unico pezzo di città che noi riconosciamo come tale. Un controsenso sia di logica che nei fatti.

Ovvio che la città deve evolversi, se la si bloccasse al solo centro storico, allora sì morirebbe e in poco tempo. Invece deve creare ulteriore centralità e sanarsi e migliorarsi li dove crescendo inevitabilmente si è trascinata dietro zone d'ombre e criticità.

Risponderei anche sul discorso del sovrapporsi delle epoche, ma quando poi si argomentatroppo, finisce che uno prende solo un punto del discorso come spunto della sua risposta, tralasciando invece il nocciolo della questione.
__________________

luchi1978 liked this post
Dal Bo no está en línea   Reply With Quote
Old January 3rd, 2014, 12:46 AM   #388
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

http://www.youtube.com/watch?v=AoUo4x_O8y0
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old January 3rd, 2014, 12:10 PM   #389
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 644
Likes (Received): 21

Quote:
Originally Posted by ulde23 View Post
Se fossimo in Inghilterra, Usa o altri paesi la cosa sarebbe fattibile ... qui in italia i soldi se li mangieranno tutti prima di iniziare
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old January 3rd, 2014, 12:16 PM   #390
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

Quote:
Originally Posted by marcogiso View Post
Se fossimo in Inghilterra, Usa o altri paesi la cosa sarebbe fattibile ... qui in italia i soldi se li mangieranno tutti prima di iniziare
Io spero che lo facciano per il bene della città ma se lo faranno, sarà solo perché ci sono un sacco di interessi nascosti dietro
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old January 9th, 2014, 12:39 PM   #391
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

http://www.comune.laquila.gov.it/mod...ine.php?id=809

anche se del 2011 questa è la lista degli aggregati sull'asse centrale, da quanto sembra la ricostruzione non prevede soldi per aggregati in centro storico che non siano quelli dell'asse centrale, mi sembra una grande (una delle tante) che il comune ha fatto perchè sull'A.C. ci sono negozi e uffici, se non si pensa invece a far ritornare la gente ad abitare il centro, le attività commerciali saranno sempre fini a se stesse
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old January 10th, 2014, 07:35 PM   #392
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

http://www.laquilablog.it/cercasi-so...mi/43075-0110/
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old January 13th, 2014, 07:15 PM   #393
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

http://www.laquilablog.it/laquila-ca...ti/43254-0112/
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old January 13th, 2014, 10:29 PM   #394
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 644
Likes (Received): 21

Quote:
Originally Posted by ulde23 View Post
Caro Ulde ... proprio stamani passavo per la ss17 tra sassa è scoppito al ritorno verso Roma dopo un week end di sci a campo imperatore ...
Parlando con varie persone sono sempre più sicuro che cialente sia stato messo in mezzo ... il problema che era circondato da gente poco di buono (tancredi su tutti, poi riga, ecc)
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old January 13th, 2014, 10:37 PM   #395
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

Quote:
Originally Posted by marcogiso View Post
Caro Ulde ... proprio stamani passavo per la ss17 tra sassa è scoppito al ritorno verso Roma dopo un week end di sci a campo imperatore ... Parlando con varie persone sono sempre più sicuro che cialente sia stato messo in mezzo ... il problema che era circondato da gente poco di buono (tancredi su tutti, poi riga, ecc)
Davanti a i suoi occhi ne hanno fatte di cotte e di crude, ci sono due filosofie di pensiero, chi dice che lui sia un genio o chi invece un fesso che non si è accorto di niente, fatto è che questo è solamente l'inizio della tempesta giudiziaria che coinvolgerà il comune. (Ho paura)
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old February 27th, 2014, 09:40 AM   #396
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 644
Likes (Received): 21

http://www.6aprile.it/featured/2014/...in-centro.html
Oramai sono passati 5 anni e praticamente il centro è fermo come allora ...
in compenso la periferia è stata "inondata" di nuove case, cemento e capannoni industriali ... venite quì che vioene rappresentato il peggio dell'Italia
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old February 27th, 2014, 01:56 PM   #397
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

Ieri ho fatto una lunga passeggiata in centro, sono abbastanza contento di. Come stanno andando Le cose ma non condivido assolutamente il fatto di non far partire molti cantieri che non sono "asse centrale"
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old February 27th, 2014, 02:25 PM   #398
Jasper90
ZAIA HADID
 
Jasper90's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Location: Venezia/Milano
Posts: 3,508
Likes (Received): 2114

Come sta andando la ricostruzione?

In particolare:

- Hanno aperto dei negozi in centro?
- Sta tornando gente a vivere in centro?

Sono stato all'Aquila ad Agosto 2011 e ricordo una situazione ancora molto drammatica.
Ho visto 5-6 bar aperti nel centro, un ristorante nella zona di via Fontesecco e poi alcuni monumenti visitabili. Niente negozi e la netta impressione che il centro storico fosse disabitato.
In compenso, mi sembrava che la zona di Piazza Battaglione degli Alpini fosse abbastanza vissuta.
__________________
Venice | The city explained by a Venetian

Please visit my thread, and feel free to ask any question :) don't forget to subscribe!
Jasper90 no está en línea   Reply With Quote
Old April 1st, 2014, 01:41 AM   #399
ulde23
Registered User
 
Join Date: Apr 2013
Location: Scoppito (AQ)/Roma
Posts: 802
Likes (Received): 111

Quote:
Originally Posted by Jasper90 View Post
Come sta andando la ricostruzione? In particolare: - Hanno aperto dei negozi in centro? - Sta tornando gente a vivere in centro? Sono stato all'Aquila ad Agosto 2011 e ricordo una situazione ancora molto drammatica. Ho visto 5-6 bar aperti nel centro, un ristorante nella zona di via Fontesecco e poi alcuni monumenti visitabili. Niente negozi e la netta impressione che il centro storico fosse disabitato. In compenso, mi sembrava che la zona di Piazza Battaglione degli Alpini fosse abbastanza vissuta.
A 5 anni dal terremoto la situazione è deprimente.
Sull'asse centrale(via del corso) ci sono abbastanza cantieri e verosimilmente entro il 2018 sarà quasi del tutto finito, è il resto il problema. Il centro storico con il progetto di ricostruzione si è arreso alla decadenza, prima i negozi sulla via centrale, il resto si vede dopo. L'aquila così come stanno i lavori sarà un bella passeggiata da fare il sabato pomeriggio con tanti negozi aperti ma deserta tanti quanto oggi nel resto della settimana, soltanto il 10% degli edifici dove stanno facendo i lavori sono abitazioni....
Quando i soldi arrivano con il contagocce il risultato è questo anche se l'intera città avrebbe avuto l'intera copertura economica se non si fosse sprecato tutto nella ricostruzione e nei puntellamenti.
Qualche mese fa ero più ottimista, pur vedendo che alcuni palazzi rimessi a nuovo in cento pro sono davvero uno spettacolo faccio fatica a vedere un futuro prossimo per la città
ulde23 no está en línea   Reply With Quote
Old April 1st, 2014, 09:51 PM   #400
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 644
Likes (Received): 21

Quote:
Originally Posted by ulde23 View Post
A 5 anni dal terremoto la situazione è deprimente.
Sull'asse centrale(via del corso) ci sono abbastanza cantieri e verosimilmente entro il 2018 sarà quasi del tutto finito, è il resto il problema. Il centro storico con il progetto di ricostruzione si è arreso alla decadenza, prima i negozi sulla via centrale, il resto si vede dopo. L'aquila così come stanno i lavori sarà un bella passeggiata da fare il sabato pomeriggio con tanti negozi aperti ma deserta tanti quanto oggi nel resto della settimana, soltanto il 10% degli edifici dove stanno facendo i lavori sono abitazioni....
Quando i soldi arrivano con il contagocce il risultato è questo anche se l'intera città avrebbe avuto l'intera copertura economica se non si fosse sprecato tutto nella ricostruzione e nei puntellamenti.
Qualche mese fa ero più ottimista, pur vedendo che alcuni palazzi rimessi a nuovo in cento pro sono davvero uno spettacolo faccio fatica a vedere un futuro prossimo per la città
Situazione deprimente a dir poco ... le cose nei 5 anni trascorsi sono anche peggiorate ...
ho scritto anche alla Pezzopane che l'unica soluzione per L'Aquila sarebbe cambiar stato e passare sotto la giurisdizione di Inghilterra o Germania

Leggete questo :
http://www.repubblica.it/cronaca/201...ref=HREC1-11#1
marcogiso no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
abruzzo, italy

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 03:54 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu