daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Trasporti urbani e metropolitani



Reply

 
Thread Tools Rating: Thread Rating: 1 votes, 5.00 average.
Old February 3rd, 2010, 02:25 PM   #1
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

Veneto | Integrazione tariffaria

Quote:
Invece Trenitalia si è persino ritirata, ritardandolo di quattro anni, dal nostro progetto per la biglietteria integrata, che invece Aps Holding e Sita stanno portando avanti in modo omogeneo con Ftv, Actv e altre aziende di trasporto venete, e vedrà luce entro il 2010.
http://ricerca.gelocal.it/mattinopad...1PO_MD199.html
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old February 3rd, 2010, 08:39 PM   #2
gf9
Registered User
 
gf9's Avatar
 
Join Date: Dec 2006
Location: Venezia-Mestre
Posts: 2,365
Likes (Received): 30

Ma a Padova non doveva essere introdotta una specie di iMob simile a quello che l'Actv ha qui a Venezia?
gf9 no está en línea   Reply With Quote
Old February 3rd, 2010, 10:04 PM   #3
bts87
Registered User
 
Join Date: Jan 2010
Location: Bonn, Poppelsdorf
Posts: 41
Likes (Received): 0

Si, è in progetto l'introduzione dei titoli di viaggio elettronici anche a Padova, ma questo non vuol dire che si avrà l'integrazione tariffaria: Padova continuerà ad avere il suo sistema di distribuzione/tariffazione, Venezia il suo.

Comunque tempo fa (3-4 anni fa) si parlava di una sorta di consorzio fra le varie aziende di trasporto su gomma del trevigiano, di cui non ho più sentito parlare. Invece...ATVO di San Donà e ACTT di Treviso in qualche maniera si son consorziate, offrendo il biglietto elettronico ACTIVO
http://www.actt.it/trasportipubblici...age=1203697459
http://www.atvo.it/index.php?lang=it&area=19&menuid=58
Però mi pare si tratti di un'iniziativa privata, senza nessuna concertazione pubblica....
bts87 no está en línea   Reply With Quote
Old March 3rd, 2010, 07:05 PM   #4
principino
Registered User
 
principino's Avatar
 
Join Date: Aug 2009
Posts: 290
Likes (Received): 9

SOCIETA' UNICA DI TRASPORTO PUBBLICO NEL TREVIGIANO

Trasporto, per l azienda unica serve il placet di ogni Comune
la tribuna di Treviso — 02 marzo 2010 pagina 15 sezione: CRONACA

Ora ogni comune dovrà dare il suo benestare all’azienda unica provinciale del trasporto pubblico. Lo prevede la delibera sbarcata ieri in consiglio, con le opposizioni sulle barricate. L’atto avvia l’iter amministrativo della nuova società. In forte ritardo: stando agli annunci di Muraro & Co, doveva decollare da anni. Dopo le consultazioni finanziarie affidate alla Price Waterhouse Coopers, la partita è nella mani de superconsulente Peruzzi, specializzato in fusioni interaziendali. «Entro giugno - dice Muraro - darà il suo parere sull’assetto dell’azienda, poi passeremo ai fatti». Ma serve il placet di tutti comuni che formano i consorzi che a loro volta formeranno la supersocietà, come soci delle aziende di primo livello. Ieri voto in consiglio, a seguire tutti gli altri. L’opposizione non ci sta. «Contestualmente si devono portare avanti i confronti con i lavoratori», dice Stefano Mestriner (Pdci). Muraro assicura: «Li riprenderemo non appena avremo in mano il parere del superconsulente, abbiamo già l’ok delle segreterie dei sindacati». Sul piano politico, è bagarre: «Siamo a febbraio 2010 - dice Mestriner - Muraro aveva promesso l’azienda unica per il 2008. E’ la prova che non sanno fare i conti con le operazioni vere, e che tutta questa urgenza non c’era, se siamo qui a parlarne e spostare l’asticella». Ancora non si entra nel merito della governance: 4 cda in un unico consiglio, si annunciano problemi. Muraro sembra tranquillo: «I lavoratori stiano sereni, gli unici tagli saranno le poltrone». (f.d.w.)

http://ricerca.gelocal.it/tribunatre...3PO_TC306.html
principino no está en línea   Reply With Quote
Old March 3rd, 2010, 09:37 PM   #5
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

Nell'ambito del progetto territoriale UNICPASS, la tessera ACTIVO
sarà anche interoperabile con i sistemi di bigliettazione elettronica
che saranno adottati dalle diverse società di trasporto pubblico
operanti nella regione Veneto e con gli altri servizi ad esse
riconducibili.

http://www.actt.it/trasportipubblici...age=1203697459
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote
Old April 1st, 2010, 11:45 PM   #6
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

la Regione Veneto ha deciso di realizzare un sistema integrato di Bigliettazione Automatica della mobilità regionale. Con un unico biglietto sarà possibile utilizzare tutti i mezzi di trasporto pubblico del Veneto. Il progetto è stato finanziato al 50% dalla Regione Veneto.
Perché con la nuova tecnologia sarà possibile controllare tutti quelli che salgono a bordo, attivando il “controllo sociale”; chi non convalida l’abbonamento o il biglietto vuol dire che non è in regola.


http://www.ftv.vi.it/a_ITA_275_2.html
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote
Old April 2nd, 2010, 01:00 AM   #7
Cori
BANNED
 
Join Date: Jan 2010
Posts: 4,152
Likes (Received): 93

E' solo fantasia. L'unica regione che ha fattivamente riunito le tariffe in un'unico cartello e con l'utilizzo di una sola tessera regionale è L'Emilia Romagna col "Mi Muovo" tanto voluto da Errani.

In Veneto ci sono troppi galli e se da una parte c'è Treviso(ACTT) che vuole riunire tutti i trasporti provinciali in un'unico ente e che questa vuole abbracciare il Veneto orientale (ATVO) forte della mescolanza veneziani/trevigiani così come accade a Mogliano V.to dall'altra ACTV vorrebbe fare cappotto con la stessa ACTT e la morente SITA patavina per poi in un secondo momento mangiarsi APS nella stessa maniera con cui ATC Bologna s'è pappata ACFT a Ferrara... Vicenza (AIM)e Verona(ATV) sono altro pianeta,manco stanno a sentire,preferirebbero riunirsi in un'unico ATV e ci aggiungo un'altra V che sta per Verona o Vicenza piuttosto che dare in pasto le due aziende più virtuose del veneto.Un'incognita FTV prima della classe in trasporti per un centinaio d'anni cerca di ridarsi lo smalto perduto cercando alleanze altrove,forte di un'esperienza superiore a tutte le altre aziende del nord-est italiano...Ma sto biglietto elettronico altro non è che un'Imob magnagati....


Cori no está en línea   Reply With Quote
Old April 2nd, 2010, 12:22 PM   #8
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

c'è anche la campania con UNICOCAMPANIA/NAPOLI
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote
Old April 3rd, 2010, 12:07 PM   #9
davide84
Pendolare ferroviario
 
davide84's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Location: Quarto d'Altino
Posts: 2,401
Likes (Received): 166

Cori, già così non sarebbe male. Da un lato, serve una forte volontà Regionale; dall'altro, che le compagnie si fondano è comunque un passo che va in quella direzione, anche se fatto per altri motivi.
__________________
Davide

Le opere pubbliche in Veneto: "Se serve o no serve no m'interessa! A gente ga da moearghea!"
davide84 no está en línea   Reply With Quote
Old April 3rd, 2010, 06:17 PM   #10
Aug31
BANNED
 
Join Date: Jul 2006
Location: Napoli
Posts: 12,445
Likes (Received): 6

Quote:
Originally Posted by Cori View Post
E' solo fantasia. L'unica regione che ha fattivamente riunito le tariffe in un'unico cartello e con l'utilizzo di una sola tessera regionale è L'Emilia Romagna col "Mi Muovo" tanto voluto da Errani.
Azz, mi fa piacere... "l'unica regione"! Prima la Campania (anche con i semplici biglietti), e poi il resto del mondo. Anche se ora la nuova giunta di destra sta pensando bene di metterla in discussione.
E dire che frequenti pure Mondotram...
Aug31 no está en línea   Reply With Quote
Old April 3rd, 2010, 09:30 PM   #11
Vincenzo201
Registered User
 
Join Date: Mar 2010
Posts: 728
Likes (Received): 2

Quote:
E' solo fantasia. L'unica regione che ha fattivamente riunito le tariffe in un'unico cartello e con l'utilizzo di una sola tessera regionale è L'Emilia Romagna col "Mi Muovo" tanto voluto da Errani.
Campania, ma anche Lazio, sebbene siano esclusi i titoli di corsa semplice extraurbani.
Vincenzo201 no está en línea   Reply With Quote
Old April 4th, 2010, 06:03 AM   #12
Cori
BANNED
 
Join Date: Jan 2010
Posts: 4,152
Likes (Received): 93

Quote:
Originally Posted by Aug31 View Post
Azz, mi fa piacere... "l'unica regione"! Prima la Campania (anche con i semplici biglietti), e poi il resto del mondo. Anche se ora la nuova giunta di destra sta pensando bene di metterla in discussione.
E dire che frequenti pure Mondotram...
Augù io parlavo della biglietteria telematica cioè chippata non cartacea,sai che su mondotram non leggo tanto le notizie partenopee a parte il restauro benedetto della Meridionale che appena in strada verrò giu a trovare e trovarvi,è un periodo "difichile"per me,e dire che ," scemo due volte" per me, in Campania ci son stato diverse volte.. l'Unico Campania i bus... mannaggia...allora è vero che sto perdendo memoria.. sarò innamorato!

Ma le tesssere sono chip-pate col consorzio EAV?

Grazie LucaF1...
Cori no está en línea   Reply With Quote
Old April 4th, 2010, 10:49 AM   #13
Aug31
BANNED
 
Join Date: Jul 2006
Location: Napoli
Posts: 12,445
Likes (Received): 6

Ma certo, sono chippate!
Aug31 no está en línea   Reply With Quote
Old April 5th, 2010, 12:26 AM   #14
BiagPal
Registered User
 
BiagPal's Avatar
 
Join Date: Sep 2006
Posts: 14,559
Likes (Received): 416

Quote:
Originally Posted by Cori View Post
Augù io parlavo della biglietteria telematica cioè chippata non cartacea...
Come ti ha detto Augusto, ci sono anche quelle chippate. Con tutto il rispetto, almeno in questo la Regione Campania fa scuola, visto che sono ormai quasi 10 anni che esiste una tariffazione unica per tutta la regione.
__________________
"Parto.
Non dimenticherò né la Via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli;
ai miei occhi è, senza nessun paragone,
la città più bella dell'universo."


STENDHAL, 1817
BiagPal no está en línea   Reply With Quote
Old April 5th, 2010, 12:28 AM   #15
BiagPal
Registered User
 
BiagPal's Avatar
 
Join Date: Sep 2006
Posts: 14,559
Likes (Received): 416

Quote:
Originally Posted by Vincenzo201 View Post
Campania, ma anche Lazio, sebbene siano esclusi i titoli di corsa semplice extraurbani.
Che mi risulti, però, nel Lazio non è possibile percorrere l'intera regione con tutti i mezzi.
__________________
"Parto.
Non dimenticherò né la Via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli;
ai miei occhi è, senza nessun paragone,
la città più bella dell'universo."


STENDHAL, 1817
BiagPal no está en línea   Reply With Quote
Old April 14th, 2010, 07:31 PM   #16
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

Quote:
All'ordine del giorno dell'ultima
giunta regionale dell'era
Galan, la delibera che dava il
via libera all'indizione di una
gara su base provinciale per la
gestione del trasporto pubblico
è slittata all'ultimo minuto. Il
provvedimento - che raccoglieva
gli appelli lanciati da Comune e Provincia - di fatto decretava
la rinuncia all'idea di una
gara interprovinciale per la gestione dei trasporti pubblici su gomma che coinvolgesse
anche Treviso e Venezia.

Quest'ultima prospettiva
avrebbe potuto favorire Actv,
che - per dimensioni ed entità
dei finanziamenti ricevuti -
avrebbe giocato la parte del leone nella stesura del piano per
partecipare al bando. La riunificazione
in un'unica gara del
servizio su base provinciale è
invece caldeggiata da Palazzo
Moroni e Palazzo Santo Stefano
perché impegna le aziende a
presentare un unico progetto di
mobilità eliminando di fatto inefficienze e sovrapposizioni
ora esistenti fra le linee di Aps e
quelle di Sita. «Un risultato -
spiega il presidente di Aps holding
Amedeo Levorato - che
porterà a un ottimizzazione del
servizio e a una significativa riduzione
dei costi». I tempi sono
ormai stretti: in base alle nuove
normative le gare per l'affidamento
del servizio devono essere
bandite entro il 31 dicembre
di quest'anno. ■ 􀀱􀀦.􀀻􀀦.
il padova
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote
Old May 2nd, 2010, 03:24 PM   #17
principino
Registered User
 
principino's Avatar
 
Join Date: Aug 2009
Posts: 290
Likes (Received): 9

dalla tribuna di treviso:

Azienda unica trasporti, bufera in consiglio
la tribuna di Treviso — 29 aprile 2010 pagina 16 sezione: CRONACA

L’Actt parte verso l’azienda unica, con il sì di un consiglio comunale spaccato, tesissimo. La relazione di Michele Noal, assessore della Provincia, non è piaciuta alle opposizioni, astenutesi. Accusano la maggioranza di «blitz»: «Siamo stati costretti a votare l’avvio di un progetto di cui non si sa nulla». La delibera sul tavolo parlava di «dare mandato alla giunta provinciale di perfezionare un progetto di fattibilità» che delineasse la via per giungere via piano industriale all’azienda unica che fonde Actt, La Marca, Atm e Ctm. La prima pietra del progetto lanciato ben due anni fa, oggi ancora in alto mare, oggetto di varie riunioni ristrette e poco pubblicizzate. «C’era anche, si è scoperto, l’assessore Zanini - incalza Sossio Vitale, Città Mia - e perfino il capogruppo della Lega Zampese, in qualità, si noti bene, di ex presidente dell’Actt». Riunioni con i sindacati, con i tecnici, per discutere organici e bilanci. «Mai comunicate però al consiglio - incalza il capogruppo Franco Rosi - a cui finoraq è stata negata qualunque informazione, impedendoci così di capire e di proporre. Senza rappresentanti nei Cda siamo rimasti tagliati fuori. Abbiamo chiesto l’audizione dei vertici delle municipalizzate. Ce l’hanno concessa? No». Dopo due anni di parole senza documenti, le minoranze si son viste recapitare prima in commissione poi in consiglio la delibera per la società unica. «Inaccettabile approvare un atto alla cieca» - ha incalzato Nicola Atalmi (Sinistra). Schietto il grillino Borrelli: «Capisco di trasporto pubblico, ho idee e progettualità. Avrei voluto partecipare agli incontri. Ne sono stato escluso». E via alle accuse di scorrettezza. L’asessore provinciale Noal ha difeso la delibera, con il capogruppo Zampese («non è una cambiale in bianco, ma l’avvio di un iter che punta a dare maggior funzionalità e servizi al territorio, in vista delle gare europee»). Niente da fare. Le opposizioni hanno insistito: carte, numeri, progetti e relazioni. E qualcuno alla fine ha anche lasciato l’aula. (f.d.w.)
http://ricerca.gelocal.it/tribunatre...4PO_TC405.html

dal gazzettino di treviso:

Il capoluogo vota sì alla società unica
(P. Cal.) Con i soli voti della maggioranza, il consiglio comunale ha approvato la delibera che dà il via libera alla fusione tra le società di trasporto pubblico. Una decisione sofferta, arrivata dopo una lunga discussione e una votazione che ha visto gran parte dell'opposizione astenersi e due gruppi, Grilli e Città Mia, uscire dalla sala di Palazzo dei Trecento. L'assessore alla viabilità della provincia Michele Noal, chiamato in consiglio per illustrare la delibera e gli obiettivi della società unica, si aspettava un'accoglienza ben diversa. «Non chiediamo ai consigli dei comuni presenti nelle quattro società di trasporto trevigiane di firmarci una cambiale in bianco - ha sottolineato - ma dare un'indicazione politica». Nessuno tra le minoranze ha messo in dubbio l'utilità della società unica, tutti invece hanno contestato la giunta e la maggioranza per non aver mai discusso prima questo argomento: «Ci chiedete solo di prendere atto, non di dare un indirizzo - si è lamentato Franco Rosi di Città Mia - non sappiamo nemmeno quali criteri guideranno questa fusione». «Dobbiamo dare un mandato in bianco alla Provincia», ha sottolineato il collega Sossio Vitale. «La delibera è giustamente scarna - ha tentato una difesa il capogruppo della Lega Sandro Zampese - oggi diamo solo indirizzi e principi. Accordi, assetti patrimoniali verranno dopo e verranno discussi».

http://carta.ilgazzettino.it/MostraS...29&CodSigla=TV
principino no está en línea   Reply With Quote
Old May 6th, 2010, 12:02 AM   #18
lucaf1
Registered User
 
lucaf1's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 1,952
Likes (Received): 36

Verso il gestore unico in tutta la provincia di Padova. Aps sfida gli stranieri

http://ricerca.gelocal.it/mattinopad...KPO_MCK01.html
lucaf1 no está en línea   Reply With Quote
Old May 6th, 2010, 02:40 AM   #19
Cori
BANNED
 
Join Date: Jan 2010
Posts: 4,152
Likes (Received): 93

Che articoletto da due soldi. Transdev ok,ha giò l'AMT di Genova ma si dimenticano di Arriva? Che è inglese come le gonne della regina e può far saltare in aria ST semplicemente comprandosela? RATP lo si chiama colosso quando ha in gestione la tramvia di Firenze e basta,allora a sto punto lo si chiami colosso pure ATM che fornisce materiale a Lille,Porto e Strasburgo. Io credo e vado solo per presunzione che Transdev si sia scapicollata appena hanno saputo della crisi SITA per avere un nonsochè di prelazione sulla gestione provinciale. Perchè le franzose si e le inglesi no? Già,il playmotram è franzoso,i mezzi APS franzosi,gli stessi franzosi che hanno fregato la nostra indipendenza 213 anni fa spaccati spaccati..Bea roba!

Mi auguro che nella gara ci sia la MVV la WL e l'Arriva a sto punto e magari anche la Alsa visto che ci siamo! Ma dare in mano ad APS la gestione provinciale dei trasporti è semplicemente da sciagurati!

http://www.transdev.it/

http://www.arriva.it/

Queste le due maggiori holding europee...BAH!
Cori no está en línea   Reply With Quote
Old May 6th, 2010, 06:14 AM   #20
Bear110
BANNED
 
Join Date: Jul 2006
Location: Roma
Posts: 11,431
Likes (Received): 233

Quote:
Originally Posted by BiagPal View Post
Che mi risulti, però, nel Lazio non è possibile percorrere l'intera regione con tutti i mezzi.
Non è propriamente vero.

Sistema Metrebus
Consorzio trasporti pubblici Regione Lazio


Gli spostamenti all'interno della regione rientrano nel più ampio contesto del Sistema Metrebus di mobilità regionale. Dal 1994 il Consorzio Metrebus riunisce in un unico Sistema Tariffario Integrato a Zone alcune aziende di trasporto che operano nella regione laziale. In particolare ne fanno parte le Ferrovie dello Stato (Direzione Regionale Trasporto Locale Lazio), la COTRAL e l' ATAC. Ciò consente di spostarsi all'interno della regione utilizzando un unico titolo di viaggio.

Il territorio del Lazio è stato diviso in sette zone concentriche. Ogni comune, comprese le frazioni, fa parte di una sola zona. Le zone sono contrassegnate dalle lettere dell’alfabeto A B C D E F. Le lettere sono sei, poiché alla lettera A corrisponde la zona di Roma che, per estensione e complessità, ne vale due.

Con l’abbonamento integrato si può usare qualsiasi mezzo pubblico regionale, su gomma o su ferro. Il prezzo dell’abbonamento dipende solo dal numero delle zone attraversate e non dalla lunghezza del viaggio, né dal numero di mezzi utilizzati. Nelle tessere di abbonamento, i numeri indicano la quantità di zone che si sono acquistate.

L’abbonamento mensile integrato è valido per i percorsi che si svolgono interamente nella Regione Lazio. Nel caso che due o più località appartenenti alla medesima zona, siano collegate con percorsi che interessano altre zone, si applica la tariffa corrispondente al numero di zone attraversate.

I titoli di viaggio sono i seguenti:

Biglietto Integrato Regionale Giornaliero (B.I.R.G.)
Carta Integrata Regionale Settimanale (C.I.R.S.)
Abbonamento mensile regionale
Abbonamento annuale regionale (contanti o rateizzato)
Abbonamento studenti annuale (contanto o rateizzato)
Bear110 no está en línea   Reply With Quote


Reply

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 05:29 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu