search the site
 daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Porti, navi ed infrastrutture correlate



Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old October 11th, 2017, 05:00 PM   #1101
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 40,162

Crociere: scalo settimanale a Termini della Variety Voyager
Tappa anche nel Mediterraneo e nelle isole Eolie
10 ottobre



(ANSA) - PALERMO, 10 OTT - Nuovo sblocco turistico per il porto di Termini Imerese, dove per la prima volta il consueto scalo commerciale si è arricchito dell'arrivo di navi da crociera. La compagnia di navigazione Variety Cruises, approderà a cadenza settimanale nel porto termitano, toccando anche i porti del Mediterraneo occidentale e delle isole Eolie, con la Variety Voyager nave di 68 metri, con 36 cabine. (ANSA).
http://www.ansa.it/mare/notizie/rubr...ad16b543e.html
__________________
"Sicilia rovina d'Italia e del forum" (cit.)


"Quello che facciamo per noi stessi,muore con noi quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane, ed e’ immortale" - Albert Pine.

Ponte sullo Stretto di Messina - Prima parte
Ponte sullo Stretto di Messina - Seconda parte
brick84 no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
Old October 23rd, 2017, 09:45 PM   #1102
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 40,162

Un porto turistico a Santo Stefano di Camastra, investimento 24 milioni e mezzo di euro

21/10/2017





Saranno investiti 24,5 milioni di euro per il progetto del Porto Turistico di Santo Stefano di Camastra. “È stato firmato il decreto dall’assessorato regionale delle Attività Produttive per il finanziamento del porto della Bellezza – afferma al Giornale di Sicilia il sindaco Francesco Re – già registrato dalla Ragioneria della Regione, per cui sono spendibili per il 2017 i primi cinque milioni di euro”.

Il porto sarà collegato all’area artigianale e allo svincolo autostradale della A20 Messina – Palermo. Il piano conclusivo dell’opera è stato redatto dai tecnici dell’impresa “Bruno Teodoro Costruzioni Spa”, aggiudicataria dei lavori, per un importo complessivo di circa 47 milioni di euro. “Faremo rete – conclude Re – con i porti di Capo d’Orlando, Sant’Agata Militello e Cefalù per diventare struttura di eccellenza nel bacino del Mediterraneo”.
http://messina.blogsicilia.it/un-por...i-euro/414733/
__________________
"Sicilia rovina d'Italia e del forum" (cit.)


"Quello che facciamo per noi stessi,muore con noi quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane, ed e’ immortale" - Albert Pine.

Ponte sullo Stretto di Messina - Prima parte
Ponte sullo Stretto di Messina - Seconda parte
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old October 28th, 2017, 12:46 AM   #1103
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 40,162

Dati vecchiotti ma sicuramente non distanti dai numeri attuali:



__________________
"Sicilia rovina d'Italia e del forum" (cit.)


"Quello che facciamo per noi stessi,muore con noi quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane, ed e’ immortale" - Albert Pine.

Ponte sullo Stretto di Messina - Prima parte
Ponte sullo Stretto di Messina - Seconda parte
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old October 28th, 2017, 03:22 AM   #1104
Sal73x
Registered User
 
Sal73x's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Location: Ragusa-Manchester
Posts: 4,337
Likes (Received): 572


Di quei 77M di tonnellate il 90% sono prodotti petroliferi ripassti (sbarcati e ri-imbarcati) da Augusta, Santa Panagia, Milazzo e Gela.
A noi rimane solo il fumo delle ciminiere.
__________________
Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto, ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani". (cit.).

Provinciale liked this post
Sal73x no está en línea   Reply With Quote
Old October 28th, 2017, 09:32 PM   #1105
logan1975
Registered User
 
logan1975's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Posts: 15,702
Likes (Received): 6214

Alcune mie foto del porto turistico di Capo d’Orlando











__________________
North-east of Sicily

Lasciate entrare il cane coperto di fango: si può lavare il cane e si può lavare il fango, ma quelli che non amano né il cane, né il fango, quelli no, non si possono lavare.
Jacques Prévert

Sal73x, brick84, hub2009, Domenfry, Bugenhagen liked this post
logan1975 no está en línea   Reply With Quote
Old November 7th, 2017, 11:41 PM   #1106
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 40,162

Approvato dalla Regione il progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del Porto di Favignana
By Tvio - 7 novembre 2017

Approvato dalla Regione il progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del Porto di Favignana. Un risultato che il sindaco, Giuseppe Pagoto, definisce “storico” e che, con grande soddisfazione, così commenta: “Oggi, martedì 7 novembre, la Commissione Regionale dei Lavori Pubblici presso l’Assessorato regionale infrastrutture, presieduta dal Dirigente Generale, ingegnere Vincenzo Palizzolo, in conferenza dei servizi, ha approvato il progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del porto di Favignana, dell’importo complessivo di € 42.123.933, e il progetto di primo stralcio dell’importo di € 16.300.000, dopo il parere favorevole ottenuto dal Ministero dell’Ambiente per la VIA, in quanto consentirà di rendere esecutivi i progetti e avviare, in relazione alle disponibilità finanziarie della programmazione regionale, la gara. Ritengo sia un risultato importantissimo e oltre che un obiettivo di mandato. Al più presto organizzeremo un incontro pubblico per descrivere il progetto”.

Il progetto per i lavori di messa in sicurezza del Porto prevede la realizzazione di una diga foranea di 21 metri di larghezza e 500 metri di lunghezza formato da due tronchi rettilinei raccordati con un tronco ad arco di cerchio. Il primo tronco rettilineo, radicato alla terraferma, è orientato approssimativamente da Sud-Est a Nord-Ovest. Il tratto terminale, anch’esso rettilineo, è orientato da Est ad Ovest. La struttura è realizzata con cassoni cellulari prefabbricati in cemento armato, protetti da una barriera frangiflutti di tetrapodi. In radice è previsto un tratto, lungo 20 metri di muro di sponda ortogonale all’opera predetta e delimitante la nuova darsena traghetti.

L’iter di completamento della progettazione e di approvazione è andato avanti nel corso di questi anni. Inoltre, a fine giugno, era stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana e nel Quotidiano di Sicilia, l’avviso della Variante urbanistica per la realizzazione del progetto, inoltrato al Dipartimento Urbanistica dell’A.R.T.A., mentre proseguiva l’esame del progetto in pre-conferenza presso la Commissione Regionale dei Lavori Pubblici.

Dopo la presentazione dei risultati delle ulteriori indagini (archeologiche e geologiche) richieste dalla Commissione LL. PP., l’obiettivo prioritario era la realizzazione di un primo tratto di circa 200 metri, e pertanto all’esame della Commissione è stato presentato anche il progetto di primo stralcio dell’importo di € 16.300.000.

Nei due progetti sono state inserite importanti misure di compensazione ambientale, prescritte dalla Commissione Tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA/VAS del Ministero dell’Ambiente, di concerto con l’Area Marina Protetta “Isole Egadi”.

Il sindaco già nei mesi scorsi aveva dichiarato di essere al lavoro con la massima attenzione sulla progettazione esecutiva, le approvazioni e l’avvio dei lavori, garantendo tutto l’impegno dell’Amministrazione per non fare trascorrere ancora troppi anni e lavorando allo stesso tempo per i porti di Marettimo e di Levanzo. Si tratta di un risultato atteso da anni che si inserisce pienamente nell’ambito del lavoro che l’esecutivo dell’Arcipelago porta avanti per tutti e tre i porti delle isole.

“Un’opera pubblica importante – prosegue il Sindaco – che consentirà di dotare Favignana di un porto indispensabile per assicurare i collegamenti 365 giorni l’anno con la terraferma e per disporre in futuro di un porto turistico fondamentale per l’economia e lo sviluppo del nostro arcipelago. Non è soltanto un punto di arrivo ma anche di partenza per l’avvio dei lavori di costruzione della diga foranea. Desidero ringraziare per tutto il lavoro portato avanti, i progettisti, l’Assessore che ha seguito costantemente l’iter e l’Area Marina Protetta per il supporto fornito nel convincere il Ministero dell’Ambiente sulla fattibilità del progetto”.

“I nostri sforzi in fase progettuale e le continue sollecitazioni presso gli Uffici competenti – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Lorenzo Ceraulo – sono stati ripagati con il risultato di oggi, che riconosce la bontà della progettazione e le scelte tecniche condivise da Ministero dell’Ambiente, Soprintendenza, Capitaneria di Porto e dagli altri Enti intervenuti alla Conferenza dei servizi di oggi”.

Piena soddisfazione per l’approvazione del progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del Porto, viene espressa dal presidente del Consiglio Comunale di Favignana, Ignazio Galuppo, che rivolge un plauso all’Amministrazione Comunale, e ringrazia tutti quelli che nel corso degli anni ci hanno lavorato, sottolineando come si tratti di una realizzazione che la comunità tutta attende da molti anni per la crescita e lo sviluppo economico del territorio isolano.
http://www.tvio.it/2017/11/07/approv...rto-favignana/
__________________
"Sicilia rovina d'Italia e del forum" (cit.)


"Quello che facciamo per noi stessi,muore con noi quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane, ed e’ immortale" - Albert Pine.

Ponte sullo Stretto di Messina - Prima parte
Ponte sullo Stretto di Messina - Seconda parte
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2017, 01:50 PM   #1107
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 40,162

Crociere a Giardini Naxos

Giardini Naxos, quasi 32mila turisti dalle navi da crociera
10/11/2017 -
di Francesca Gullotta
Il comandante della Capitaneria di porto ha reso noti i dati relativi alla stagione che si è conclusa lo scorso 4 novembre


GIARDINI - Si è conclusa positivamente l’attività crocieristica che ha interessato il porto turistico di Schisò. I dati della stagione appena archiviata, compresa tra il 19 aprile e il 4 novembre, sono ragguardevoli e si attestano in un totale di 101 navi da crociera e ben 31mila 957 passeggeri in transito. Un numero che avrebbe potuto essere superiore considerati i 16 scali annullati per varie ragioni, tra cui la più frequente legata alle condizioni meteo-marine che non consentono una discesa sicura degli ospiti a bordo, che devono raggiungere la terra ferma utilizzando i tender durante il trasferimento. A questi si aggiungono anche altre 230 unità da diporto costituite prevalentemente da yacht privati e commerciali per cui è stata effettuata un’attività di monitoraggio e altre unità navali in transito che hanno ormeggiato per qualche periodo in rada.

A vigilare sull’area portuale e controllare il traffico navale i militari della Guardia costiera di Giardini, coordinati dal comandante Cosimo Roberto Arizzi, che anche quest’anno hanno garantito sicurezza e rispetto delle regole. «Tutto sommato è stata una stagione tranquilla e senza incidenti - ha commentato il primo maresciallo Arizzi - e che avrebbe potuto registrare un numero maggiore di passeggeri se si considera che in occasione del G7 di fine maggio il porto è stato “off-limits” anche per le navi da crociera. Tuttavia è andata bene e per la prossima stagione è previsto un incremento».

Una tipologia di turismo in crescita, ma che rivela qualche pecca dal punto di vista logistico sia per le condizioni dello scalo come anche per lo scarso sfruttamento delle potenzialità locali a livello turistico, commerciale ed economico. Da non trascurare il fatto che le condizioni attuali del porto non consentono l’arrivo di navi di una certa stazza e che come spesso accade lo scalo giardinese “salta” proprio perché, fermandosi in rada, è necessario il trasbordo dei passeggeri che di certo non è comodo e a volte nemmeno tanto sicuro. Altro nodo da dipanare, le condizioni dei fondali proprio all’interno dell’area portuale in cui è stato verificato che il fondo marino è in alcuni punti insabbiato e che necessiterebbe di un intervento urgente per non pregiudicare le regolari attività portuali. Comunicazione resa nota dallo stesso comandante nel maggio scorso e trasmessa agli organi competenti anche se a tutt’oggi non è stata riscontrata così come non risulta che alcuna azione sia stata compiuta per risolvere il problema.
http://www.lasicilia.it/news/messina...-crociera.html
__________________
"Sicilia rovina d'Italia e del forum" (cit.)


"Quello che facciamo per noi stessi,muore con noi quello che facciamo per gli altri e per il mondo rimane, ed e’ immortale" - Albert Pine.

Ponte sullo Stretto di Messina - Prima parte
Ponte sullo Stretto di Messina - Seconda parte

logan1975 liked this post
brick84 no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
porti, sicilia

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Related topics on SkyscraperCity


All times are GMT +2. The time now is 01:28 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2017, vBulletin Solutions Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu