daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy (aug.2, 2013) | DMCA policy | flipboard magazine

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Strade e Autostrade



Reply

 
Thread Tools Rate Thread
Old March 1st, 2005, 10:23 PM   #1
sts
Registered User
 
sts's Avatar
 
Join Date: Dec 2002
Location: Trieste
Posts: 2,150
Likes (Received): 17

Autostrada Nuova Romea (Orte-Mestre)

Progetto vitale per il nord-est!!

Autostrada Nuova Romea
22/02/2005
Progetto e analisi

Il completamento dell’itinerario autostradale adriatico è tema d’analisi e di proposte almeno dagli anni ’80. Ma data al 1990 la redazione del primo progetto preliminare per il tracciato Ravenna-Venezia (Nuova Romea commerciale), sul quale sono state poi sviluppate numerose varianti. Non vi è chi contesti la necessità di rispondere all’esponenziale crescita dei flussi veicolari, soprattutto automezzi pesanti, che si riversano sulla strada statale 309 Romea. Ma per molti anni uno dei fattori di disputa ha riguardato la “natura” dell’intervento, posto che vi erano i partigiani di un’infrastruttura “aperta” a carattere superstradale e i sostenitori della prosecuzione verso Nord dell’autostrada A14 Adriatica. Nell’elenco delle emergenze infrastrutturali nazionali compilato per la cosiddetta “legge obiettivo”, la “Nuova Romea commerciale” è stata inserita quale autostrada a due corsie per senso di marcia (più corsia di emergenza). Sulla base dell’accordo-quadro sottoscritto da Regione Veneto e Regione Emilia Romagna, sono quindi stati affidati il progetto preliminare e lo studio di impatto ambientale.

L’autostrada Nuova Romea è stata concepita nello schema governativo quale asse destinato a collegarsi con la direttrice Est-Ovest del corridoio trans-europeo numero 5 all’altezza del nodo di Mestre. Quanto al punto di origine a Sud, la nuova autostrada si staccherà da Cesena, da dove sarà possibile collegarsi anche con la Cesena-Orte in direzione di Roma. Non è in discussione, invece, l’opportunità di far dipartire dall’asse autostradale una serie di bretelle di collegamento con la superstrada Transpolesana, con il parco del Delta del Po, con la strada statale Romea e con l’area portuale di Chioggia. Resta invece da verificare dove avverrà l’innesto della nuova autostrada a Nord, in corrispondenza del nodo di Mestre. Le ipotesi attualmente considerate sono almeno tre: sull’autostrada A4, sul Passante oppure sul tunnel che dovrebbe venire realizzato sotto l’attuale tangenziale.

Progetto preliminare e studio di impatto ambientale dovrebbero contribuire a rispondere a una serie di quesiti da sempre irrisolti. In primis è in questione il tracciato e con esso l’inserimento in un contesto ecologicamente alquanto delicato: basti pensare al passaggio in fregio alla laguna di Venezia e alla laguna di Comacchio, oltre che allo scavalcamento del Po. Ma il progetto assieme a studi di carattere trasportistico dovrebbe fornire indicazioni anche sul carico di traffico stimabile per la nuova infrastruttura e, quindi, sulla potenzialità di finanziamento per via di pedaggi.

Una “cordata” formata da società autostradali, banche e consorzi di imprese (Autostrada Brescia-Padova, Impregilo International, Autostrade per l'Italia)ha di recente costituito la Newco Nuova Romea Spa, con il compito di individuare un corridoio, non ancora un tracciato vero e proprio dove far passare la nuova arteria stradale. L’obiettivo è quello di giungere alla formulazione di un “Piano di inserimento”, che racchiuda valutazioni sui costi dell’opera, sul suo impatto ambientale e sui flussi di traffico attesi. La nuova società è inoltre pronta a partecipare al bando per la progettazione e la realizzazione della Romea commerciale sia in caso di gara europea che individuazione di un general contractor.



Aggiornamenti

Il 30 giugno 2003, una cordata guidata dal Gruppo Bonsignore (Gefip Holding, Mec Srl, Ili Spa), comprendente Technip Italy, Egis Project, Banca Carige, Banca Popolare di Lodi ed Efibanca, ha presentato la proposta di realizzare un unico corridoio autostradale senza soluzione di continuità da Mestre sino a Civitavecchia. Il progetto prevede, accanto alla costruzione dell'Autostrada Nuova Romea nel tratto Mestre-Cesena, anche la riqualificazione della E45 Orte-Cesena. Il costo complessivo del progetto è pari a 10 miliardi di euro, di cui il 45% dovrebbe essere a carico dello Stato.

Tale proposta è stata dichiarata di pubblico interesse dall'Anas in occasione del Consiglio di Amministrazione della società tenutosi il 23 dicembre 2003. Tuttavia, prima di dare il via libera alla proposta, l'Anas aveva richiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di risolvere, mediante direttive, due nodi ancora aperti: il primo, circa la garanzia dei fondi per i costi aggiuntivi che il promotore potrebbe sostenere in caso di modifiche al progetto per questioni di carattere ambientale o urbanistico; il secondo, circa l'opportunità di informare le Regioni interessate dal progetto.

Il 12 marzo 2004 il Ministero ha inviato all'Anas i chiarimenti richiesti. L'Anas ha quindi invitato la cordata guidata da Gefip Holding ad integrare il proprio progetto preliminare e a completare la documentazione mediante la predisposizione dello studio di impatto ambientale. L'obiettivo è quello di accelerare i tempi per arrivare all'approvazione del progetto da parte del Cipe ed indire la successiva gara in project financing.

Il 3 aprile, in occasione di un incontro tenutosi a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture, le quattro regioni interessate (Veneto, Emilia Romagna, Umbria e Lazio) hanno dato la propria approvazione alla realizzazione in modo unitario del nuovo corridoio autostradale Mestre-Orte-Civitavecchia. E' stato inoltre deciso di costituire presso il Ministero delle Infrastrutture un apposito tavolo tecnico-politico con la partecipazione delle quattro Regioni e dell'Anas.

Il 27 luglio 2004 il consiglio di amministrazione dell'Anas ha giudicato non accoglibile la proposta di project financing presentata dalla società Newco Nuova Romea Spa per la realizzazione e successiva gestione in concessione del nuovo collegamento autostradale Venezia-Ravenna.

Il 21 settembre 2004 il Cipe ha approvato il progetto della Venezia-Orte, che prevede la riqualificazione della E45 tra Orte e Cesena e la costruzione del rimanente tratto fino a Venezia. Nonostante tale decisione, permangono forti perplessità circa la possibilità di un co-finanziamento pubblico, quantificato in 4,5 miliardi di euro, data l'esiguità delle risorse disponibili. Nel mirino dei tagli previsti dal nuovo Dpef rientra, infatti, anche il massiccio programma di infrastrutture strategiche promosso dal Ministro Lunardi. Tra le opere suscettibili di un ridimensionamento dei finanziamenti, oltre alla terza e quarta corsia della Milano-Torino, potrebbe finire anche la Nuova Romea, o, per meglio dire, il progetto relativo al nuovo asse autostradale Venezia-Orte, suscettibile secondo i programmi Gefip di essere prolungato fino a Civitavecchia.

L'11 novembre 2004 è stato sottoscritto a Roma dai rappresentanti delle 5 regioni interessate (Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Lazio) l'Atto integrativo per la programmazione congiunta e la realizzazione del corridoio di viabilità autostradale Mestre-Orte-Civitavecchia. Il documento è finalizzato a dare un inquadramento di programmazione unitaria e certa all'intero corridoio, per una sua realizzazione che avvenga in un contesto di cooperazione e coordinamento tra le amministrazioni statali e regionali interessate. Le Regioni e il Governo hanno deciso anche la creazione di un comitato permanente che dovrà seguire tutte le fasi di progettazione, realizzazione e monitoraggio, coinvolgendo tutte le istituzioni dei territori interessati dal progetto.

Lo scorso 17 febbraio 2005 è stato presentato a Mesola il progetto preliminare del nuovo collegamento autostradale Mestre-Orte predisposto dal raggruppamento che comprende Infrastrutture Lavori Italia (ILI), Gefip Holding e altre otto tra società e banche. La nuova autostrada partirà da Mestre, dove si collegherà alla rete esistente mediante una galleria sotterranea, e attraverserà il territorio di sei regioni (Veneto, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria e Lazio) per giungere sino ad Orte. Il progetto comprende 9 chilometri di galleria a Mestre, 147 sovrappassi, 268 sottovie, 52 chilometri in viadotti e 17 in galleria. E’ prevista pure la realizzazione di 17 nuovi svincoli e l’adeguamento di altri 55. Il costo complessivo dell’opera ammonta a 10,8 miliardi di euro, metà dei quali verranno da soggetti privati secondo i meccanismi del project financing in cambio della gestione per 40 anni e metà dallo Stato tramite l’Anas.

Il progetto verrà ora sottoposto all’attenzione del Cipe e successivamente delle Regioni interessate, le quali saranno invitate a proporre le proprie osservazioni in merito. Dopo l’approvazione definitiva del progetto da parte del Cipe, scatterà la gara d’appalto. I tempi necessari alla realizzazione della nuova opera vengono stimati in 9 anni, anche se si prevede l’apertura di più cantieri contemporaneamente.

La società Newco Spa, che si era candidata alla realizzazione della sola Nuova Romea nel tratto Mestre-Cesena, potrebbe entrare nella società che realizzerà l’intero asse Mestre-Orte in virtù di un’intesa che preveda di riservarle la realizzazione e la successiva gestione del tratto compreso in territorio veneto ed emiliano della nuova infrastruttura.
__________________

antpriv liked this post
sts no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old July 26th, 2005, 04:16 PM   #2
robyk
ITALY
 
Join Date: May 2004
Location: Torino
Posts: 620
Likes (Received): 8

26/07/2005

Oggi l’Anas poi il Cipe decidono sulla ‘E55’

Il consiglio di amministrazione dell’Anas esamina oggi il progetto preliminare del nuovo collegamento autostradale Civitavecchia, Orte, Cesena, Ravenna, Venezia presentato dal gruppo presieduto da Vito Bonsignore. Secondo indiscrezioni raccolte nell’ambiente, la proposta dovrebbe essere accolta favorevolmente, anche se con alcune prescrizioni rispetto alla stesura originaria. Quello di oggi è il terzo ‘passaggio’ in Anas del programma disegnato da Bonsignore. La società stradale aveva già riconosciuto il valore di ‘opera strategica’ della E55 da Civitavecchia a Venezia. Successivamente la direzione compartimentale che si occupa di autostrade e strade in concessione ha valutato favorevolmente l’intervento. Oggi potrebbe esserci il riconoscimento formale che, di fatto, apre una corsia preferenziale nelle valutazioni successive. Infatti in caso di ‘fumata bianca’, il progetto preliminare licenziato da Anas finirebbe sul tavolo della commissione che riunisce ministeri e le quattro regioni innteressate dal tracciato. L’iter prevede poi l’approvazione del Consiglio dei Ministri e quindi l’esame del Comitato interministeriale per la programmazione economica: è uno dei passaggi chiave, perché proprio la Cipe spetta chiarire quale sarà il contributo a fondo perduto dello Stato per realizzare un’opera del costo stimato di 5 miliardi di euro. A quel punto sarà indetta la gara per affidare la realizzazione della nuova autostrada dei due mari, che dovrebbe richiedere 8-10 anni per la sua realizzazione. «E’ importante che in questo momento l’esame del progetto — commenta Mauro Fabris, senatore della commissione lavori pubblici — prosegua secondo le tappe previste. I problemi relativi al tracciato ed alla eventuale ‘apertura’ del sistema autostradale al porto ed al traffico locale in Romagna potranno essere affrontati durante il confronto con le Regioni».
__________________
investinitaly


Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
Mahatma Gandhi

antpriv liked this post
robyk no está en línea   Reply With Quote
Old July 26th, 2005, 04:42 PM   #3
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

Ma poi non ci saranno troppe autostrade nord-sud?
A1
A14
A12
Nuova Romea
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old July 26th, 2005, 08:41 PM   #4
GENIUS LOCI
Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,617
Likes (Received): 1857

^
a dir la verità quando la A1 si blocca anche per un solo banale incidente in Centro Italia, l'Italia sembra spaccata in due

Una variante sulla dorsale centrale mi sembra un'ottima idea per ovviare a questi problemi (ed anche all'eccessivo traffico che l'attuale autostrada deve sopportare)
__________________
URBANFILE

antpriv liked this post
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old July 27th, 2005, 12:57 PM   #5
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

Una variante va bene, ma quattro mi sembrano eccessive...
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old July 27th, 2005, 02:44 PM   #6
robyk
ITALY
 
Join Date: May 2004
Location: Torino
Posts: 620
Likes (Received): 8

INFRASTRUTTURE/ DA ANAS OK A CORRIDOIO CIVITAVECCHIA-VENEZIA
27/07/2005

Importo complessivo opera oltre 11 mld
Roma, 27 lug. (Apcom) - Disco verde del Consiglio di Amministrazione dell'Anas alla realizzazione del corridoio autostradale Civitavecchia-Venezia (tratto Orte-Venezia). Il Cda infatti ha approvato il progetto preliminare relativo ai lavori di potenziamento degli attuali itinerari serviti dalle infrastrutture E45 ed E55, per un importo complessivo dell'opera che ammonta a oltre 11 miliardi di euro.

Nelle prossime settimane l'Anas, prima di avviare le procedure previste dalla Legge Obiettivo per l'approvazione da parte del CIPE, darà informativa al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dell'approvazione intervenuta per quanto esso riterrà di espletare in relazione all'Accordo Stato-Regioni del novembre 2004.

"La Civitavecchia-Venezia è un'opera strategica dell'Anas - ha dichiarato il Presidente Pozzi in una nota - che si propone di creare un corridoio diretto tra il Centro-Sud dell'Italia ed il Nord-Est, di risolvere alcune criticità del traffico locale legate alla qualità ed alla sicurezza del servizio e di fornire agli utenti un'alternativa concreta all'attuale sistema autostradale di collegamenti". "L'itinerario costituisce, inoltre, la naturale prosecuzione del Corridoio Europeo n.5 che consente la connessione tra il quadrante europeo occidentale e l'Est (da Lisbona a Kiev), configurandosi quindi come il principale itinerario verso sud per i traffici commerciali con i Paesi dell'Europa Orientale".

La proposta di project financing è stata presentata dal Raggruppamento di imprese composto dalla società Gefip holding e altre ed è stata dichiarata dall'Anas di pubblico interesse sin dal 2003. Al fine di programmare in modo unitario e coordinato la realizzazione del corridoio autostradale, è stato sottoscritto l'Accordo Stato-Regioni tra il Ministero delle Infrastrutture e le Regioni maggiormente interessate dal tracciato (Lazio, Toscana, Umbria, Emilia Romagna e Veneto).

L'opera costituisce parte integrante del Corridoio autostradale dorsale Mestre-Orte-Civitavecchia, si sviluppa per circa 400 Km ed interessa sei Regioni (Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Emilia Romagna e Veneto). Il progetto approvato prevede la realizzazione ex novo dell'itinerario autostradale denominato E55 "Nuova Romea" (in alternativa al tracciato esistente oggi servito dalla S.S.309 Romea), con 2 corsie per senso di marcia e la corsia di emergenza, e il potenziamento della E45 esistente, al fine di rispondere ai nuovi standard di funzionalità e sicurezza stradale. Red/Rbr



copyright @ 2005 APCOM
__________________
investinitaly


Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
Mahatma Gandhi

antpriv liked this post
robyk no está en línea   Reply With Quote
Old July 28th, 2005, 08:40 PM   #7
mi3max
beamed!
 
mi3max's Avatar
 
Join Date: Sep 2004
Posts: 3,420

Costa una paccata di €uri, in questi periodi di magra i tempi saranno biblici...
pessimismo cosmico a parte, per me questo collegamento nord-est/centro-ovest è fondamentale; intanto perchè viene a mettere in collegamento diretto aree del paese che hanno goduto del maggiore sviluppo industriale nell'ultimo decennio e poi svincola i collegamenti stradali nord-sud dal nodo di Bologna e Dio solo sà quanto ce ne fosse di bisogno...
__________________
salvatico e' quel che si salva - LDV

____________________

Gotcha!

antpriv liked this post
mi3max no está en línea   Reply With Quote
Old July 28th, 2005, 09:33 PM   #8
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

Costa tanto perchè attraversa molte zone montuose (umbria). Ma seguirà la E45 o questa verrà trasformata in autostrada?
__________________

antpriv liked this post
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old July 29th, 2005, 12:17 AM   #9
GENIUS LOCI
Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,617
Likes (Received): 1857

Quote:
Originally Posted by mi3max
Costa una paccata di €uri, in questi periodi di magra i tempi saranno biblici...
Sarò ancora più pessimista cosmico di te: anche in periodi di vacche grasse i tempi sono biblici...
__________________
URBANFILE

antpriv liked this post
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old August 3rd, 2005, 09:29 PM   #10
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 14,514

VIA LIBERA ALLA CIVITAVECCHIA - VENEZIA? MAGARI!!!

INFRASTRUTTURE: ANAS, VIA LIBERA ALLA CIVITAVECCHIA-VENEZIA
(ANSA) - ROMA - Sono 400 km e il valore complessivo dell'opera e' stimato in 11 mld: sono le cifre del corridoio autostradale Civitavecchia-Venezia (tratto Orte-Venezia) che ha avuto stamane il primo disco verde dal CdA dell'Anas. Il Consiglio di Amministrazione ha infatti approvato il progetto preliminare relativo ai lavori di potenziamento degli attuali itinerari serviti dalle infrastrutture E45 ed E55. Nelle prossime settimane l'Anas, prima di avviare le procedure previste dalla Legge Obiettivo per l'approvazione da parte del Cipe, dara' informativa al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dell'approvazione intervenuta per quanto esso riterra' di espletare in relazione all'Accordo Stato-Regioni del novembre 2004.(ANSA). CLA

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 27/07/2005 12:35
__________________
http://stadiodellaroma.com/it

antpriv liked this post
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:14 AM   #11
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

^ Allora non sarà costruito niente di nuovo nelle campagne laziali e umbre? Verrà solo costruito il tratto Cesena-Venezia e Terni-Civitavecchia?
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:20 PM   #12
GENIUS LOCI
Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,617
Likes (Received): 1857

^
Bhè, fare un upgrade dell'attuale superstrada Cesena - Perugia - Terni mi sembra la cosa più logica: fare un'autostrada completamente ex-novo e parallela a quest'infrastruttura già esistene sarebbe un inutile spreco di soldi; inoltre non credo troverebbero alternative di tracciato valide a quello già esistente della superstrada (che da un certo in punto in poi non fa che seguire il percorso del fiume Tevere), a meno di non elevare ulteriormente i costi con trafori e ponti autostradali...

La superstrada in questione è già un'ottima strada a tutt'oggi: due corsie per senso di marcia, carreggiate separate, buona manutenzione del fondo stradale (anche se non ai livelli medi di un'autostrada: dove riasfaltano più frequentemente), buona segnalazione ed anche un buon numero di distributori di benzina lungo il percorso, con a volte annessi piccoli bar o minimarket (non ci sono gli Autogrill, ma d'altronde, il volume di traffico è quello che è)
Io penso che già adesso (e da molti anni) la superstrada Cesena Perugia costituisca una valida alternativa di tracciato alla A1

Purtroppo ora è molto sottoutilizzata rispetto alle sue potenzialità: certo diminuisce lo stress di chi guida l'assenza di traffico...
Un ottimo collegamento NordEst - Centro che viene quasi ignorato dai grandi flussi di traffico nazionali: ed è senza pagamento di pedaggio
A prima vista sembra inspiegabile una cosa del genere...
...poi, riflettendoci meglio...

Questa è una mappa stradale d'Italia



Si scorge (ma si scorge solo, non è evidente per sè stessa) la superstrada Cesena-Perugia
Uno dalle cartine non è proprio convinto ad andare a prendere una superstrada ("E poi magari non è superstrada veramente... E chi la conosce?... Meglio prendere quello che è segnato sulla cartina come autostrada: è più sicuro...") e privilegia le autostrade già strabattute, trafficate e con pedaggio (magari facendo pure più chilometri)
Inoltre le superstrade sono meno evidenti sulle mappe: e questa che ho postato è già una mappa onesta
Purtroppo non ho trovato una carta del Touring Club: ma una superstrada è praticamente indistinguibile da una normale statale a una carreggiata unica e una corsia per senso di marcia; tutte e due i tipi di strada sono evidenziati in rosso (lo stesso tipo di rosso), hanno lo stesso spessore nel tratto: unica differenza è una impercettibile linea nera che è disegnata al centro, a indicare la doppia carreggiata esistente (ma praticamente invisibile...)
Invece le autostrade sono segnate belle evidentissime, inconfondibili con qualsiasi altro tratto della cartina, verde sgargiante, una linea bianca in mezzo che faccia ben vedere le due carreggiate, pallini bianchi per ogni uscita ed ogni svincolo, spessore del tratto quadruplo rispetto a quello delle superstrade (e delle statali)

Ed io mi chiedo: sarà un caso?
Segnare per bene le superstrade come valida alternativa alle autostrade (come fa la Michelin, ad esempio, che fa solo una differenza di colorazione, entrambe colori brillanti ed evidenti: molto precisa per la Francia, un po' meno per l'Italia... la cartografia di base è sempre ricostruita su quella dell'Istituto Cartografico di riferimento del paese, quindi di nuovo il Touring Club...) potrebbe arrecare qualche danno economico ai gestori della rete autostradale che si fanno pagare il pedaggio: quanti milioni di euro l'anno perderebbe la Società Autostrade se molti utenti trovassero una valida alternativa all'A1 nelle superstrade Cesena - Perugia - Terni e in quella tirrenica (che guardacaso mai è riuscita ad arrivare a Civitavecchia...)?

Lo so a pensare male si fa peccato... ma ci si azzecca!
Ma la cartografia ha un suo ruolo anche nella "percezione" delle cose e nel loro utilizzo: se una strada non è chiara, nè rilevata come linea di "forza", difficilmente la userò per i lunghi spostamenti (stessa cosa vale per la cartografia dei mezzi pubblici: più le cartine sono chiare e chiariscono il funzionamento di una rete di trasporto, più le persone tenderanno ad utilizzare quello specifico tipo di servizio meglio evidenziato...)
Facendo queste considerazioni, mi sembra strano che dei cartografi esperti non abbiano fatto questi ragionamenti: oppure li hanno fatti e sono arrivati alla conclusione che era meglio rendere "invisibili" alcuni collegamenti stradali
Inoltre, lo stesso touring, in nazioni come Germania o Olanda segna ovunque autostrada (poichè lì non c'è distinzione, proprio perchè non si paga il pedaggio): quindi si arriva alla cosa un po' paradossale di avere cartine in cui strade dello stesso rango (in cui al massimo possono cambiare le regole di viaggio: in Germania non c'è limite di velocità sulle autostrade, mentre sulle superstrade nostrane il limite è di 110) sono segnate in modo totalmente differente solo perchè sono in due nazioni diverse
Insomma, come sia sia, molta parte dell'"insuccesso" di questa superstrada (che sarebbe sin da subito utilissima a livello nazionale) è dovuta alla tradizionale cartografia schematica autostradale, da cui questa strada è nei fatti esclusa; e quindi inutilizzata...

Ecco invece una rappresentazione grafica abbastanza corretta (seppur schematica)

Oltre ad essere evidenziata allo stesso rango di autostrada la superstrada Cesena-Perugia-Terni, sono evidenziate altre superstrade, come la Firenze-Empoli-Pisa (però si sono dimenticati della Firenze-Siena: superstrada senza pedaggio che il Touring eleva a rango di "quasi-autostrada" nelle sue cartine, con un tratto simile a quello usato per l'autostrada, solo un po' più sottile, e le uscite segnate con pallini: tanto per andare a Siena non c'è un'autostrada a pedaggio che può essere alternativa, quindi non c'è alcun problema a segnare la superstrada "come si deve")

Comunque sia, al di là di tutte queste bieche considerazioni, con l'upgrade della Cesena-Perugia-Terni e il suo "naturale" prolungamento/completamento verso Venezia e verso Civitavecchia, il servizio fornito sarà ancor più completo.

Certo in futuro, in questa maniera, vorrà dire che ci metteranno il pedaggio: ma almeno potremo vedere ben evidente sulle cartine stradali l'esistenza di un'infrastruttura viaria di grande importanza, colpevolmente lasciata nel "dimenticatoio" per troppi anni.

Mi sta anche bene pagare per avere un servizio: ma allora perchè non hanno messo da subito il pedaggio, invece di ricorrere a "mezzucci" per nascondere a tutti l'esistenza di un'utilissima superstrada?
Come al solito sarà problema di competenze: chi ha costruito cosa, per ordine di chi e la gestione di chi è?

Vabbè, il passato è passato (anche se è tuttora presente ); speriamo che questa nuova/vecchia infrastruttura si aggiunga presto alla rete per offrire appieno un'ottimo servizio...
__________________
URBANFILE

antpriv liked this post
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:41 PM   #13
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

Quanto scrivi!!!! cmq tutto sommato c'è da fare solo un po di manutenzione (e riasfaltare molto più frequentemente) e mettere più aree di servizio. Questo progetto p vitale per la viabilità italiana e, assieme al nodo di Perugia e all'autostrada Perugia-Ancona, riuscirà a collegare l'umbria con tutta italia...
__________________

antpriv liked this post
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:46 PM   #14
pampero
ricercatore pampers
 
pampero's Avatar
 
Join Date: Oct 2004
Location: Rome
Posts: 2,335
Likes (Received): 5

Quote:
Originally Posted by GENIUS LOCI
Comunque sia, al di là di tutte queste bieche considerazioni, con l'upgrade della Cesena-Perugia-Terni e il suo "naturale" prolungamento/completamento verso Venezia e verso Civitavecchia, il servizio fornito sarà ancor più completo.
Grazie della cartina...hai chiarito un sacco di cose. Il prolungamento Terni-Civitavecchia comporterà, finalmente, la presenza dell'autostrada a Viterbo? Come diceva Pavlvs in un vecchio post...è assurdo che solo Roma e Frosinone nel Lazio abbiano l'autostrada.
__________________

"Gente priva di immaginazione, intollerante, senza orizzonti. Gente che vive una realtà fatta di convinzioni tutte sue, slogan vuoti, ideali orecchiati qua e là, sistemi rigidi. Sono queste le persone che a me fanno davvero paura. Le temo e le disprezzo. (...) Ma la ristrettezza di vedute, la rigidità di chi è privo di immaginazione ha una natura simile a quella dei parassiti. Si trasferiscono da un organismo all'altro, mutano di forma e continuano a vivere e a proliferare. Sono casi senza speranza." Kafka sulla spiaggia - Murakami

antpriv liked this post
pampero no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:51 PM   #15
GENIUS LOCI
Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,617
Likes (Received): 1857

Quote:
Originally Posted by pampero
Il prolungamento Terni-Civitavecchia comporterà, finalmente, la presenza dell'autostrada a Viterbo?
Io credo di sì: penso che recupereranno il vecchio progetto di "superstrada" tra Viterbo e Civitavecchia...
E comunque sarebbe la cosa più logica farla passare per Viterbo

Magari proprio per questo non lo faranno, non si sa mai... sono capaci di tutto
__________________
URBANFILE

antpriv liked this post
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:52 PM   #16
pampero
ricercatore pampers
 
pampero's Avatar
 
Join Date: Oct 2004
Location: Rome
Posts: 2,335
Likes (Received): 5

Quote:
Originally Posted by fcom1
e all'autostrada Perugia-Ancona, riuscirà a collegare l'umbria con tutta italia...
Ah quindi è prevista? Vedendo la cartina pensavo proprio "ci vorrebbe una Perugia-Ancona" ma poi non ho scritto niente perchè pensavo fosse una creatura del mio cervello
__________________

"Gente priva di immaginazione, intollerante, senza orizzonti. Gente che vive una realtà fatta di convinzioni tutte sue, slogan vuoti, ideali orecchiati qua e là, sistemi rigidi. Sono queste le persone che a me fanno davvero paura. Le temo e le disprezzo. (...) Ma la ristrettezza di vedute, la rigidità di chi è privo di immaginazione ha una natura simile a quella dei parassiti. Si trasferiscono da un organismo all'altro, mutano di forma e continuano a vivere e a proliferare. Sono casi senza speranza." Kafka sulla spiaggia - Murakami

antpriv liked this post
pampero no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:54 PM   #17
fcom1
fcom1
 
fcom1's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Italy
Posts: 1,527
Likes (Received): 39

se potenziassero anche la tratta ferroviaria Terni- Cesena sarebbe veramente il massimo...
fcom1 no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 12:55 PM   #18
pampero
ricercatore pampers
 
pampero's Avatar
 
Join Date: Oct 2004
Location: Rome
Posts: 2,335
Likes (Received): 5

Quote:
Originally Posted by GENIUS LOCI
E comunque sarebbe la cosa più logica farla passare per Viterbo
Magari proprio per questo non lo faranno, non si sa mai... sono capaci di tutto
Mio padre, viterbese, mi diceva che nel progetto iniziale la A1 doveva passare molto più vicino a Viterbo ma che la cittadinanza si oppose. Speriamo che con gli anni siano maturati e abbiano capito che senza autostrada lo sviluppo è molto più difficile!
__________________

"Gente priva di immaginazione, intollerante, senza orizzonti. Gente che vive una realtà fatta di convinzioni tutte sue, slogan vuoti, ideali orecchiati qua e là, sistemi rigidi. Sono queste le persone che a me fanno davvero paura. Le temo e le disprezzo. (...) Ma la ristrettezza di vedute, la rigidità di chi è privo di immaginazione ha una natura simile a quella dei parassiti. Si trasferiscono da un organismo all'altro, mutano di forma e continuano a vivere e a proliferare. Sono casi senza speranza." Kafka sulla spiaggia - Murakami

antpriv liked this post
pampero no está en línea   Reply With Quote
Old August 4th, 2005, 04:26 PM   #19
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 14,514

Quoto Genius.
Personalmente utilizzo sempre la superstrada quando vado in Veneto o in Romagna, e mi sono sempre meravigliato dello scarso traffico che vi incontro.
Gli italiani semplicemente non la conoscono, figuriamoci gli stranieri.
Si ammassano tutti sull'A1, tutti.

Invece la superstrada è davvero comoda, ed ha solo bisogno di essere "autostradizzata".
Corsia d' emergrenza ovunque, alcune curve raddrizzate, più servizi, qualche tunnel in sostituzione di qualche giro di peppe di troppo.
Non servono fantastiliardi, ma diverse centinaia di milioni che, se ben utilizzati, regaleranno al Paese una nuova autostrada a costi relativi.
__________________
http://stadiodellaroma.com/it

antpriv liked this post
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old July 13th, 2007, 04:00 PM   #20
Paxromana
ad mos maiorum
 
Paxromana's Avatar
 
Join Date: Sep 2004
Location: Rome - Milan (born)
Posts: 1,801
Likes (Received): 85

Viterbo-Civitavecchia

ANAS sta procedendo all'appalto di altri 7 km: Tuscanese-Cinelli.

(ANSA) VITERBO, 12 LUG - Il completamento della trasversale Orte-Viterbo-Civitavecchia e' stato inserito dal governo tra le opere prioritarie del Pdef 2008-2012. La spesa prevista e' di 360 milioni di euro, alla quale concorre con 100 milioni la Regione Lazio. Lo hanno reso noto oggi il presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Mazzoli e l'assessore ai Trasporti Renzo Trappolini. ''Per il primo lotto di 7 chilometri Tuscanese-Cinelli | hanno spiegato - l'Anas sta procedendo all'appalto dei lavori, mentre per il restante tratto sta sviluppando la progettazione''. Mazzoli e Trappolini hanno aggiunto che nel Pdef ''e' indicato anche l'adeguamento a quattro corsie della Cassia fino a Viterbo. ''Dopo che il Cipe, il 18 marzo del 2005, aveva approvato il progetto preliminare | hanno precisato - e' stato assegnato alla Regione Lazio un contributo di 6,64 milioni di euro per la progettazione definitiva dell'opera, per la quale e' in corso la gara d'appalto''. ''Questi dati ufficiali contenuti nel Dpef 2008-2012 | hanno concluso Mazzoli e Trappolini - confermano come la programmazione dell'adeguamento delle nostre infrastrutture e' in fase avanzata e comunque tale da giustificare la possibilita' per la Provincia di offrire un efficiente sistema di trasporto anche nella prospettiva della localizzazione a Viterbo del terzo aeroporto del Lazio''
__________________

antpriv liked this post
Paxromana no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
autostrada, venezia

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 01:18 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu