daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Trasporti urbani e metropolitani



Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools Rating: Thread Rating: 11 votes, 4.64 average.
Old October 5th, 2007, 10:43 AM   #1
DanCork
Registered User
 
Join Date: Jul 2007
Location: Cork-Rome
Posts: 61
Likes (Received): 0

ROMA | Ferrovie regionali ATAC

Ragazzi , esistono dei progetti per far diventare la roma-lido una metropolitana a tutti gli effetti? secondo me lo e' gia'...
DanCork no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old October 5th, 2007, 12:43 PM   #2
Ken Hayabusa
Registered User
 
Ken Hayabusa's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Torino [ ] - Roma [X]
Posts: 1,401
Likes (Received): 6

Per seguire molto da vicino la Roma-Lido consigilo http://www.iltrenino.info/

L'idea è quella di aumentare la frequenza e la bontà dei treni per equiparare la linea ad una metropolitana... anche se difficilmente sarà mai classificata come "metroE"
Ken Hayabusa no está en línea   Reply With Quote
Old October 5th, 2007, 01:41 PM   #3
DanCork
Registered User
 
Join Date: Jul 2007
Location: Cork-Rome
Posts: 61
Likes (Received): 0

grazie...

Dan
DanCork no está en línea   Reply With Quote
Old October 5th, 2007, 02:07 PM   #4
Thelème
European citizen
 
Thelème's Avatar
 
Join Date: Jul 2004
Location: Roma
Posts: 4,252
Likes (Received): 57

il problema della lido è che è sotto la "giurisdizione" di met.ro. e regione. se fosse completamente del comune (il quale ha concesso i 6 caf a titolo grazioso in quanto sarebbero competenze della regione) penso che una operazione anche di solo marketing tipo "linea E" l'attuale amministrazione non se la sarebbe lasciata sfuggire... a me sinceramente sarebbe piaciuta :P
Thelème no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 01:05 AM   #5
Ago
cittadino romano
 
Ago's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: ROMA
Posts: 1,674
Likes (Received): 0


lo penso anche io. Ogni tanto qualche politico annuncia la volontà di passare le competenze sulla Lido al Comune. E sarebbe anche giusto visto che l'intero percorso si svolge nel comune di Roma. Certo che la maggiore differenza con una metro è la lunga distanza tra le stazioni. Cosa a mio parere (egoistico. vivo ad acilia) cmq buona, riduce molto i tempi di percorrenza!
cmq qualche foto:

porta san paolo


lido nord


lido centro


caf lido
__________________
I ROMA


l'Abruzzo nel cuore
Ago no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 12:07 PM   #6
aisthesis
On&Off
 
Join Date: Jul 2006
Location: London
Posts: 405
Likes (Received): 0

Secondo il Nuovo Piano Regolatore Generale la Roma Lido diventerà un pezzo della metro B, ho postato la fonte sul thread "Metropolitana di Roma IV". Credo che dalla conferenza di co-pianificazione del NPRG uscirà una indicazione sui tempi con cui la Regione devolverà il possesso della ferrovia al Comune.

Il NPRG prevede numerose modifiche alla Roma-Lido, qualche stazione in più, un'interramento, e sotto la Nuova Acilia di Gregotti dovrebbe diramarsi, scavalcare il Tevere all'altezza della Nuova Fiera e forse arrivare all'aeroporto di Fiumicino.

Sul documento che ho postato si parla di una integrazione capace di creare una linea di 46 km di lunghezza, con quattro braccia (che si ottengono aggiungendo all'attuale linea b, il braccio b1 e la Roma-Lido).

Insomma un giorno dovrebbe essere possibile prendere un treno a Ostia e andare a Ikea2 a Porta di Roma.

Mi piace il progetto di integrarla alla linea B per molti motivi, innanzi tutto perchè non è un'idea nuova, l'antica linea B era già interconnessa con la Roma-Lido tanto che da Termini era possibile andare ad Ostia. Poi visto che Ostia è un prezioso quartiere della città è opportuno collegarlo e metterlo in rete. Infine la possibilità di collegare Ostia alla Fiera, all'Aeroporto, a Roma nord e viceversa mi sembra davvero fondamentale.

Certo così facendo a Roma più che di "linee di metropolitana" non so di che cosa potremo parlare, una linea di 46 km con quattro braccia che passa sull'Aniene, sul Tevere e arriva al Tirreno, accanto ad una linea C che parte dalla Cassia, finisce a Pantano, tocca Ponte Mammolo, e forse pure Tor Vergata.... (40 km). Insomma tante linee sarebbero potute essere indipendenti, invece vanno sotto un'unica lettera. Col risultato che finite C e D e integrata la Roma-Lido Roma si ritroverà con 4 linee di metro, pochine, ma con un'estensione di 130-140 km, non male.

In compenso a parte la Roma-Civitacastellana-Viterbo, non esisteranno più le ferrovie in concessione, ora che ho pronunciato il nome di quest'ultima ferrovia però mi sorge un dubbio... non è che la fanno diventare un ramo della linea A (visti i lavori a Flaminio) e fanno arrivare la linea A a Viterbo
aisthesis no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 01:20 PM   #7
fraanZ
cinemacity lover
 
fraanZ's Avatar
 
Join Date: Jun 2006
Location: Rome
Posts: 3,385
Likes (Received): 286

Quote:
Originally Posted by aisthesis View Post
Secondo il Nuovo Piano Regolatore Generale la Roma Lido diventerà un pezzo della metro B, ho postato la fonte sul thread "Metropolitana di Roma IV". Credo che dalla conferenza di co-pianificazione del NPRG uscirà una indicazione sui tempi con cui la Regione devolverà il possesso della ferrovia al Comune.

Il NPRG prevede numerose modifiche alla Roma-Lido, qualche stazione in più, un'interramento, e sotto la Nuova Acilia di Gregotti dovrebbe diramarsi, scavalcare il Tevere all'altezza della Nuova Fiera e forse arrivare all'aeroporto di Fiumicino.

Sul documento che ho postato si parla di una integrazione capace di creare una linea di 46 km di lunghezza, con quattro braccia (che si ottengono aggiungendo all'attuale linea b, il braccio b1 e la Roma-Lido).

Insomma un giorno dovrebbe essere possibile prendere un treno a Ostia e andare a Ikea2 a Porta di Roma.

Mi piace il progetto di integrarla alla linea B per molti motivi, innanzi tutto perchè non è un'idea nuova, l'antica linea B era già interconnessa con la Roma-Lido tanto che da Termini era possibile andare ad Ostia. Poi visto che Ostia è un prezioso quartiere della città è opportuno collegarlo e metterlo in rete. Infine la possibilità di collegare Ostia alla Fiera, all'Aeroporto, a Roma nord e viceversa mi sembra davvero fondamentale.

Certo così facendo a Roma più che di "linee di metropolitana" non so di che cosa potremo parlare, una linea di 46 km con quattro braccia che passa sull'Aniene, sul Tevere e arriva al Tirreno, accanto ad una linea C che parte dalla Cassia, finisce a Pantano, tocca Ponte Mammolo, e forse pure Tor Vergata.... (40 km). Insomma tante linee sarebbero potute essere indipendenti, invece vanno sotto un'unica lettera. Col risultato che finite C e D e integrata la Roma-Lido Roma si ritroverà con 4 linee di metro, pochine, ma con un'estensione di 130-140 km, non male.

In compenso a parte la Roma-Civitacastellana-Viterbo, non esisteranno più le ferrovie in concessione, ora che ho pronunciato il nome di quest'ultima ferrovia però mi sorge un dubbio... non è che la fanno diventare un ramo della linea A (visti i lavori a Flaminio) e fanno arrivare la linea A a Viterbo
tutto questo a mio avviso è impossibile e irrealizzabile. Purtroppo non è concepibile una linea con due diramazioni, per altro di quella lunghezza e di quella affluenza. Se guardiamo milano, la diramazione della linea1 diverrà una linea a se stante proprio perchè è impossibile controllare e sostenere i flussi. Piuttosto credo che la roma-lido rimanga così com'è, con più stazioni e con le diramazioni previste. Far correre i treni per 46 chilometri su 4 bracci differenti è una cosa quasi impossibile. Mi chiedo come sia potuta venire in mente quell'idea, che è si suggestiva, ma ai fatti impraticabile.
__________________
Jeaclin Bovier infame ha venduto il figlio i politici americani lo sanno sono gente sporca
fraanZ no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 01:38 PM   #8
giggì
Registered User
 
giggì's Avatar
 
Join Date: Jun 2006
Posts: 990
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by fraanZ View Post
tutto questo a mio avviso è impossibile e irrealizzabile. Purtroppo non è concepibile una linea con due diramazioni, per altro di quella lunghezza e di quella affluenza. Se guardiamo milano, la diramazione della linea1 diverrà una linea a se stante proprio perchè è impossibile controllare e sostenere i flussi. Piuttosto credo che la roma-lido rimanga così com'è, con più stazioni e con le diramazioni previste. Far correre i treni per 46 chilometri su 4 bracci differenti è una cosa quasi impossibile. Mi chiedo come sia potuta venire in mente quell'idea, che è si suggestiva, ma ai fatti impraticabile.
Sono d'accordo con te. Anche perchè, considerando i punti di interconnessione con le altre linee, cosa cambia fare un percorso facendo uno o due scambi? Ad esempio a Londra questo è il caso tipico. Inoltre limitando la lunghezza delle linee si aumentano le frequenze senza dover aumentare i treni.
Comunque bel progetto.
__________________
gg.

http://zicky-backchat.blogspot.com/
giggì no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 01:46 PM   #9
theradin
Registered User
 
theradin's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Roma
Posts: 138
Likes (Received): 2

in generale quel documento è comunque abbastanza vago e confuso e in più contiene diversi errori anche banali; lo prenderei con le molle !
theradin no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 01:50 PM   #10
fraanZ
cinemacity lover
 
fraanZ's Avatar
 
Join Date: Jun 2006
Location: Rome
Posts: 3,385
Likes (Received): 286

si poi, sono convinto che la diramazione per torvergata della linea C l'abbiano abbandonata ancor prima di averla pensata!
__________________
Jeaclin Bovier infame ha venduto il figlio i politici americani lo sanno sono gente sporca
fraanZ no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 02:17 PM   #11
theradin
Registered User
 
theradin's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Roma
Posts: 138
Likes (Received): 2

Quote:
Originally Posted by fraanZ View Post
si poi, sono convinto che la diramazione per torvergata della linea C l'abbiano abbandonata ancor prima di averla pensata!
si credo anche io di si; penso che poi sia stato sostituito parzialmente con il corridoio dell' immobilità anagnina, tor vergata, tor bella monaca.
Cmq un dato interessante emerge e cioè che i corridoi della mobilità previsti sono plurimodali quindi in qualche caso si potra avere un tram.
theradin no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 03:05 PM   #12
GENIUS LOCI
No More Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,859
Likes (Received): 2583

Quote:
Originally Posted by Ago View Post

lo penso anche io. Ogni tanto qualche politico annuncia la volontà di passare le competenze sulla Lido al Comune. E sarebbe anche giusto visto che l'intero percorso si svolge nel comune di Roma. Certo che la maggiore differenza con una metro è la lunga distanza tra le stazioni. Cosa a mio parere (egoistico. vivo ad acilia) cmq buona, riduce molto i tempi di percorrenza!
Ma non sono previste nuove stazioni lungo il percorso?
__________________
URBANFILE
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 07:06 PM   #13
Ago
cittadino romano
 
Ago's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: ROMA
Posts: 1,674
Likes (Received): 0


abito a dragoncello dal 1990 e da allora si parla della stazione acilia sud! io ancora non l'ho vista. Prima o poi le stazioni aumenteranno, ma io non ho alcuna fretta! piuttosto sarebbe bene disporre di molti parcheggi di scambio
__________________
I ROMA


l'Abruzzo nel cuore
Ago no está en línea   Reply With Quote
Old October 6th, 2007, 07:29 PM   #14
aisthesis
On&Off
 
Join Date: Jul 2006
Location: London
Posts: 405
Likes (Received): 0

Io tutta questa impossibilità dal punto di vista trasportistico di una Roma Lido integrata nella Linea B non la vedo.

Non voglio tirare fuori il BART di San Francisco, ma agganciare la Roma Lido alla Linea B non solo è semplice ma non mi pare nemmeno così assurdo a livello di tempi e di flussi di traffico.

Sono d'accordo che divisa in 4 linee Roma avrebbe 4 linee di 10 km ma trattandosi di Ostia come di Montesacro non vedo male una metro che in periferia diventa una metropolitana quasi regionale. In fondo la linea B nel suo tratto centrale non è sovraccarica, ha una capacità maggiore di quella attualmente utilizzata, quindi si possono collegare delle estensioni a questo tratto a mio avviso.

Poi in finale va bene pure che la si spezzi, basta che la Roma Lido entri nella disponibilità del Comune e che sia trasformata in linea di metropolitana, non solo di fatto.

Sulla validità di quel documento vorrei ricordare che quello è il NPRG, frase più o frase meno è quello che si sta definitivamente approvando in sede di conferenza di copianificazione e se lo leggete attentamente ci trovate gran parte degli interventi in atto a Roma in tema di mobilità dal 2003 a oggi, mi riferisco alla FR2, alle metropolitane.
aisthesis no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2007, 12:18 AM   #15
mybeer
Stateless User
 
mybeer's Avatar
 
Join Date: Oct 2006
Location: Roma, Albano Laziale, Zielona Góra
Posts: 958
Likes (Received): 6

Quote:
Originally Posted by fraanZ View Post
Far correre i treni per 46 chilometri su 4 bracci differenti è una cosa quasi impossibile. Mi chiedo come sia potuta venire in mente quell'idea, che è si suggestiva, ma ai fatti impraticabile.
Sarebbe una cosa abbastanza complessa da far funzionare, e da far capire..
A parte che nel tratto Piramide-Magliana, dove B e Lido corrono parallelamente, la B fa in doppio delle fermate e quindi sarebbe complesso indicare quale mofalità di percorso utilizzasse un treno.
Mi chiedo come funzionino linee come ad esempio la District a Londra, che ha una mezza dozzina di diramazioni.. ci sono mica tratti con frequenza di treni di mezz'ora?? Chi la conosce?

Personalmente spero che le linee restino divise.
__________________
mybeer
mybeer no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2007, 08:18 AM   #16
Coccodrillo
Moderator
 
Join Date: Sep 2005
Location: Switzerland
Posts: 6,738
Likes (Received): 478

Quote:
Originally Posted by mybeer View Post
Mi chiedo come funzionino linee come ad esempio la District a Londra, che ha una mezza dozzina di diramazioni.. ci sono mica tratti con frequenza di treni di mezz'ora?? Chi la conosce?
Nei fatti la District è composta da 6 relazioni diverse, che dalla mappa non puoi dedurre. Non so se nelle stazioni sono indicate.

Il sistema è molto confusionario.

Presumo che ogni "linea" della District abbia frequenza di 8-12 minuti che diventano 2'-3' nei tronchi comuni.

Alcune linee di Londra in effetti continuano fuori città con poche corse all'ora, come ferrovie suburbane.
__________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia

100 Jahre Lötschbergbahn
Coccodrillo no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2007, 10:44 AM   #17
giggì
Registered User
 
giggì's Avatar
 
Join Date: Jun 2006
Posts: 990
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by mybeer View Post
Mi chiedo come funzionino linee come ad esempio la District a Londra, che ha una mezza dozzina di diramazioni.. ci sono mica tratti con frequenza di treni di mezz'ora?? Chi la conosce?.
Da ciò che ricordo, ogni treno ha in testa l'indicazione di dove va a finire. Teoricamente gli utenti sanno che prendendo un treno verso quella direzione faranno un determinato percorso e le relative fermate. Il tutto consultabile su pannelli sinottici presenti in ogni platform.
__________________
gg.

http://zicky-backchat.blogspot.com/
giggì no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2007, 11:09 AM   #18
GENIUS LOCI
No More Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,859
Likes (Received): 2583

Quote:
Originally Posted by Coccodrillo View Post
Nei fatti la District è composta da 6 relazioni diverse, che dalla mappa non puoi dedurre. Non so se nelle stazioni sono indicate.

Il sistema è molto confusionario.

Presumo che ogni "linea" della District abbia frequenza di 8-12 minuti che diventano 2'-3' nei tronchi comuni.

Alcune linee di Londra in effetti continuano fuori città con poche corse all'ora, come ferrovie suburbane.
Prendo spesso la District quando vado a londra a trovare i miei amici che abitano sul ramo della District che va a Wimbledon

Effettivamente è un po' complicato, ma una volta che sai la direzione da prendere la cosa è più semplice di quel che sembrerebbe in un primo momento (non è diverso dall'aspettare un treno sulla M1 a Milano direzione RhoFiera o Bisceglie)
Un po' di confusione si può fare alla stazione di Earl's Court, dove la District da più direzioni si immette sui binari della Circle line: la stazione (ottocentesca) ha 4 binari e 2 piattaforme centrali e non è sempre facile capire dove devi attendere il tuo treno

Questo per quello che riguarda l'utenza; per la gesione le cose si fanno un po' complicate: il nodo di Earl's Court e l'immissione sulla Circle Line creano dei ritardi paurosi, ma questo è un problema che a Roma non ci sarebbe - e comunque l'infrastruttura londinese è molto vecchia e sono famose le disfunzioni della Underground e la chiusura di tratti di linee per continue manutenzioni

Nel complesso devo dire che l'attesa del treno sulla District Line nel ramo Wimbledon, per quel che mi riguarda, non l'ho mai trovata superiore ai 7/10 minuti, anche di sera
Comunque un buon servizio
__________________
URBANFILE
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2007, 11:48 AM   #19
Ago
cittadino romano
 
Ago's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: ROMA
Posts: 1,674
Likes (Received): 0

se davvero si integrasse la lido con la B che frequenze avrebbe nel tratto magliana-ostia? io preferisco frequenze ravvicinate e linea autonoma anzichè il contrario!
Faccio notare che l'interscambio lido-B è quanto di più semplice e veloce ci possa essere.
__________________
I ROMA


l'Abruzzo nel cuore
Ago no está en línea   Reply With Quote
Old October 14th, 2007, 09:23 PM   #20
Masterplan76
In Vino Veritas
 
Masterplan76's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: Rome
Posts: 423
Likes (Received): 0

Original Post by Thelème

Quartiere Malafede,
ecco il progetto della stazione

Una nuova stazione ferroviaria «che diventi una valida alternativa per tutti i residenti di Malafede». Ieri mattina è stato presentato il progetto della nuova stazione “Malafede-Giardini” della ferrovia metropolitana Roma-Lido. «Il progetto della nuova stazione - spiega il presidente del XIII Municipio Paolo Orneli - è all'esame della conferenza dei servizi, con tutti gli organi competenti che nei prossimi mesi dovranno esprimere il loro parere di conformità. Si tratta del primo passo per la realizzazione di un progetto fortemente voluto dall'amministrazione municipale, che sarà interamente finanziato con i fondi privati delle opere a scomputo del piano di urbanizzazione del quartiere Giardini di Roma». Un progetto da 10 milioni di euro che consentirà ai cittadini di scegliere una valida alternativa di trasporto pubblico, garantendo trasferimenti più rapidi e agevoli soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti quotidiani da e verso la sede di lavoro. «Il quartiere di Malafede-Giardini - aggiunge Orneli - ha una consistenza di circa diecimila abitanti; il bacino di utenza della fermata, comprendente anche le realtà territoriali limitrofe, è stimato intorno a quindicimila unità. Va da se che la realizzazione della nuova infrastruttura consentirà di alleggerire il flusso veicolare sulla via del Mare e sulla Cristoforo Colombo, garantendo un netto miglioramento della qualità della vita dei cittadini».
Alla presentazione del nuovo piano della mobilità pubblica nel quartiere di recente urbanizzazione, ieri era presente anche l'assessore municipale alla Mobilità e alle Opere pubbliche, Paolo Solvi: «Particolare importanza assume la nuova fermata ferroviaria per la crescita della mobilità del quartiere - spiega - Questa è localizzata lungo la via Erminio Macario ed in asse con la via Domenico Modugno in adiacenza al parcheggio di scambio oggetto della variante urbanistica del novembre 2006; inoltre il nuovo progetto di ristrutturazione della via del Mare con la previsione del nuovo svincolo in prossimità della fermata, consente a quest'ultima di assumere il ruolo di perno di un nodo di scambio territoriale».
Per il presidente della commissione municipale alla Mobilità e alle Opere pubbliche Maurizio Cursi «la facilità di accesso dal quartiere di Malafede e dal territorio circostante consente di programmare la fermata ferroviaria come parte integrante di una struttura che comprende anche una serie di spazi per servizi connessi. Con tale soluzione la fermata assume un ruolo significativo per la presenza al suo interno di servizi integrati; l'obiettivo è di evitare che si realizzi una struttura unicamente destinata alla funzione trasportistica, destinata nel tempo ad un rapido degrado».
messaggero


Masterplan76 no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
ferrovia, it.tum.laz, roma, rome

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 03:04 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu