daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Architettura e Urbanistica > Progetti in Italia



Reply

 
Thread Tools Rating: Thread Rating: 11 votes, 4.55 average.
Old June 11th, 2007, 09:27 AM   #41
GENIUS LOCI
No More Italian Mod
 
GENIUS LOCI's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano
Posts: 27,782
Likes (Received): 2383

Quote:
Originally Posted by Metro Polis -Milano- View Post
ATTENZIONE!!!Su Msr milano un forumista dice che ad una conferenza stampa su Bovisa alla Triennale Bovisa,l'Assessore Masseroli ha dichiarato che il futuro di Milano sarà lo sviluppo delle aree da Ga.Re fino alla Nuova Fiera.Primo passo la COPERTURA DEI BINARI di GARIBALDI.Ci siamo?????
Checchè se la rida Stebbo, è anni che si parla di sviluppare quest'asse come 'asse portante' della 'nuova urbanità' milanese... poi ovviamente tra il dire e il fare c'è di mezzo 'e il', come diceva tanti anni fa Elio

Però intanto qualcosa si muove, e non è poco
__________________
URBANFILE
GENIUS LOCI no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old June 11th, 2007, 10:00 AM   #42
Evasive
Vecchia Zia
 
Evasive's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: Resto qui [ ] Vado via [x]
Posts: 1,978
Likes (Received): 3

oltre ai binari di GA-RE copriamo a verde anche Bovisa-Cadorna cosi abbiamo un bel paio di greenway dal centro alla periferia!
Evasive no está en línea   Reply With Quote
Old June 11th, 2007, 10:14 AM   #43
Android Andrew
Android Andrew
 
Android Andrew's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: Milam
Posts: 42
Likes (Received): 0

sono stato anch'io qualche mese fa a quell'assemblea alla biblioteca bovisa/dergano...masseroli ha detto che, oltre alla copertura dei binari, aveva una sorpresa da rivelare...che poi non ha rivelato, ma, se non ricordo male, era ancora di carattere trsportistico (si usac "trasportistico"?)... inoltre, in quell'occasione, ha spiegato in modo sommario il progetto del maciachini center e ha detto che sarebbe stato riqualificato l'asse viario parallelo a via imbonati, con una pista ciclabile e nuove piantumazioni...
Android Andrew no está en línea   Reply With Quote
Old June 11th, 2007, 10:33 AM   #44
Evasive
Vecchia Zia
 
Evasive's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: Resto qui [ ] Vado via [x]
Posts: 1,978
Likes (Received): 3

Quote:
Originally Posted by Android Andrew View Post
sono stato anch'io qualche mese fa a quell'assemblea alla biblioteca bovisa/dergano...masseroli ha detto che, oltre alla copertura dei binari, aveva una sorpresa da rivelare...che poi non ha rivelato, ma, se non ricordo male, era ancora di carattere trsportistico (si usac "trasportistico"?)... inoltre, in quell'occasione, ha spiegato in modo sommario il progetto del maciachini center e ha detto che sarebbe stato riqualificato l'asse viario parallelo a via imbonati, con una pista ciclabile e nuove piantumazioni...

se era di qualche mese fa forse si riferiva al tunnel autostrade-garibaldi-porta venezia...
Evasive no está en línea   Reply With Quote
Old June 11th, 2007, 01:32 PM   #45
Stebbo
In the Frig
 
Stebbo's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Milano
Posts: 9,978
Likes (Received): 463

Quote:
Originally Posted by GENIUS LOCI View Post
Checchè se la rida Stebbo, è anni che si parla di sviluppare quest'asse come 'asse portante' della 'nuova urbanità' milanese...
io me la rido per i discorsi vuoti di masseroli.
so bene che quell'aera è importantissima e che qualcosa si muove
Stebbo no está en línea   Reply With Quote
Old June 12th, 2007, 05:21 PM   #46
Vitruvio
Milano
 
Vitruvio's Avatar
 
Join Date: Jul 2004
Location: Milano
Posts: 6,034
Likes (Received): 376

SCALI FERROVIARI DISMESSI. MASSEROLI “DAREMO ALLA CITTÀ UNA NUOVA IMPORTANTE RISORSA DI SVILUPPO ECONOMICO”



Con il riassetto urbanistico e il potenziamento del sistema ferroviario milanese, previsto nell’accordo quadro sul riutilizzo degli scali dimessi, la città di Milano raggiungerà un importante obiettivo: riqualificare tutte le aree dismesse presenti sul territorio. E’ questo il significato del documento approvato in Giunta, su proposta dell’assessore allo Sviluppo del Territorio Carlo Masseroli, per la promozione dell’accordo di programma sulla trasformazione urbanistica di aree non più funzionali all’esercizio ferroviario.


"E’ il risultato del grande lavoro che sta compiendo l’Amministrazione comunale – ha commentato l’assessore Carlo Masseroli – per riqualificare le aree degradate e dismesse della città, per migliorare la viabilità, per creare nuovi spazi verdi, per creare sviluppo e sostenibilità.".


"Desidero sottolineare – ha aggiunto Masseroli – che con l’impiego delle plusvalenze derivanti dalla valorizzazione delle aree si potranno finanziare alcune importanti opere, come la chiusura della cintura ferroviaria urbana, la creazione di nuovi parcheggi di interscambio e nuove piattaforme logistiche. Un’occasione irripetibile per dar forma ad uno sviluppo incentrato sull’interesse pubblico".


Il documento della Giunta sarà inviato dal Sindaco Letizia Moratti al Presidente della Regione Lombardia, assieme alle ipotesi dell’accordo di programma per la trasformazione delle aree ferroviarie dismesse, per una superficie complessiva di circa un milione e 100 mila mq.


Le aree interessate (complessivamente un milione e 100mila metri quadrati di superficie) sono quelle individuate nell’accordo sottoscritto dal Sindaco Moratti e dal Presidente delle Ferrovie dello Stato il 20 marzo scorso e riguardano gli scali Farini, Porta Romana, Porta Genova, Lambrate, San Cristoforo, Rogoredo e Certosa. •

http://www.comune.milano.it/webcity/...ws/DSEV-744JSM
__________________
www.urbanfile.com
Vitruvio no está en línea   Reply With Quote
Old June 12th, 2007, 10:06 PM   #47
mi3max
beamed!
 
mi3max's Avatar
 
Join Date: Sep 2004
Posts: 3,573

Quote:
Originally Posted by Milanomia View Post
Sarebbe bello avere dei super tall da 250 metri e più, ma chi diavolo ci metterebbero dentro? Sarebbero residenziali??? Secondo me faranno gia fatica a riempire tutte quelle gia previste...
Quoto, non è utopia, direi più 'vaneggiamento', con le operazioni già partite, Milano ha già dato più di quanto poteva, non vedo necessità oltre il 2015 di nuove grandi aree direzionali, e non credo proprio che gli italiani siano pronti ad apprezzare un appartamento a 100 mt. dal suolo ed oltre; per le aree FS prevedo un ricavo minore dalla dismissione delle stesse e realizzazioni residenziali più classiche come volumetrie ed elevazione, spero vengano destinati maggiori spazi a verde e razionalizzate porzioni urbane (mi riferisco soprattutto a Farini e P.ta Genova), centrali ed appetibili ma attualmente marginali.
Sempre felice di essere smentito dai fatti, naturalmente.
__________________
salvatico e' quel che si salva - LDV

____________________

Gotcha!

Last edited by mi3max; June 12th, 2007 at 10:12 PM.
mi3max no está en línea   Reply With Quote
Old June 12th, 2007, 11:02 PM   #48
Marlowe
'Come quick. Come now.'
 
Marlowe's Avatar
 
Join Date: Apr 2006
Posts: 643
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by mi3max View Post
Quoto, non è utopia, direi più 'vaneggiamento', con le operazioni già partite, Milano ha già dato più di quanto poteva, non vedo necessità oltre il 2015 di nuove grandi aree direzionali, e non credo proprio che gli italiani siano pronti ad apprezzare un appartamento a 100 mt. dal suolo ed oltre; per le aree FS prevedo un ricavo minore dalla dismissione delle stesse e realizzazioni residenziali più classiche come volumetrie ed elevazione, spero vengano destinati maggiori spazi a verde e razionalizzate porzioni urbane (mi riferisco soprattutto a Farini e P.ta Genova), centrali ed appetibili ma attualmente marginali.
Sempre felice di essere smentito dai fatti, naturalmente.
Si riempiranno in meno di 5 minuti (sopratutto gli uffici)
Marlowe no está en línea   Reply With Quote
Old June 12th, 2007, 11:47 PM   #49
Evasive
Vecchia Zia
 
Evasive's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: Resto qui [ ] Vado via [x]
Posts: 1,978
Likes (Received): 3

ma c'è tutta questa fame di uffici secondo voi?
la mia società ne ha cercato uno per 200 persone e, trattativa compresa, l'ha preso in due mesi...
dalle voci e dagli annunci in giro mi sembra che ci siano molte unità sul mercato...
spero di essere smentito, ma vedere le Gemini sempre buie mi rattrista...
Evasive no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 06:42 AM   #50
European1978
WARNED FOR BANNING
 
European1978's Avatar
 
Join Date: Dec 2003
Posts: 1,259
Likes (Received): 56

secondo me, partito questo processo ci saranno altre multinazionali pronte a voler construire i loro uffici a Milano con torri simbolo piu' o meno alte. Se la citta' apre le braccia agli investitori, gli investitori arrivano
__________________
European1978 no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 10:12 AM   #51
Milanomia
Ciclista Metropolitano
 
Milanomia's Avatar
 
Join Date: Jan 2006
Location: MILANO - Crescenzago - Q.re Adriano
Posts: 7,472
Likes (Received): 439

Speriamo, io in giro vedo una marea di cartelli affittasi uffici, parlo di edifici normalissimi in periferia però, quindi "legittimo" un certo disinteresse...non vorrei però trovarmi un giorno con dei grattacieli vuoti nel bel mezzo della città, anche se le aree interessate (fiera e pt nuova) sono allettanti, e in particolari pt garibaldi credo sia la zona più accessibile d'italia a livello di infrastrutture...sperem...
Milanomia no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 10:27 AM   #52
Epicurion
Registered User
 
Epicurion's Avatar
 
Join Date: Jul 2004
Posts: 2,300
Likes (Received): 0

se ne è già parlato fino alla noia del problema degli immobili per ufficio a Milano. ma a nessuno sembra di entrare in testa il fatto che a Milano c'è un'offerta di immobili per terziario di classe medio-bassa in eccesso, mentre la quantità di immobili di classe alta scarseggia. i progetti come City Life e Porta Nuova intervengono nel secondo ambito di interesse.

se lo sviluppo del terziario a Milano continuerà a ritmi almeno europei, la logica suggerisce che il mercato immobiliare milanese seguirà l'andamento delle principali piazze continentali. e non mi sembra che il real estate a Madrid piuttosto che a Parigi sia in stallo...
Epicurion no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 10:27 AM   #53
Evasive
Vecchia Zia
 
Evasive's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: Resto qui [ ] Vado via [x]
Posts: 1,978
Likes (Received): 3

anche perchè mi sembra che l'abitudine sia quella di affittare uffici e non comprarli...perciò una disponibilità cosi elevata di unità immobiliari senza una costante richiesta di mercato è un rischio...
è un rischio a mio avviso costruire sperando che multinazionali e grandi aziende spostino o fondino sedi qui solo perchè c'è disponibilità...
Evasive no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 10:39 AM   #54
Buccinasco Town
IN VINO VERITAS
 
Buccinasco Town's Avatar
 
Join Date: May 2007
Location: Balneario Camboriu-Brasil
Posts: 853
Likes (Received): 142

Quote:
Originally Posted by Milanomia View Post
Speriamo, io in giro vedo una marea di cartelli affittasi uffici, parlo di edifici normalissimi in periferia però, quindi "legittimo" un certo disinteresse...non vorrei però trovarmi un giorno con dei grattacieli vuoti nel bel mezzo della città, anche se le aree interessate (fiera e pt nuova) sono allettanti, e in particolari pt garibaldi credo sia la zona più accessibile d'italia a livello di infrastrutture...sperem...
Io credo che il problema vada visto in questi termini: a Milano mancano di fatto "veri" uffici: migliaia di imprese hanno oggi come sede edifici "impropri", ossia residenziali, utilizzati però come uffici.

L'idea giusta sarebbe quella di restituire questi edifici (soprattutto nel centro) alla loro originale funzione residenziale, facilitando il trasferimento delle imprese nei nuovi uffici in via di costruzione (magari con benefici fiscali), che sicuramente sono più adatti al funzionamento di un'azienda moderna (in termini di infastruttura) rispetto alle migliaia di edifici civili oggi utilizzati impropriamente.

Il problema qual è? l'Italia è un paese di piccole imprese, spesso a conduzione familiare, che si accontentano (anche per ragioni fiscali) di avere uffici piccoli ed anche anonimi.
A queste imprese, al di là problema dei costi, sembra un eccesso trasferirsi in mega complessi di uffici e magari in un grattacielo.
Preferiranno sempre lasciare "la ditta" in un qualche appartamento del centro, magari vicino a casa, oppure in periferia a lato di qualche squallido capannone...

Come sempre è un problema culturale...

Quello che temo è che, nel caso che l'attuale boom immobiliare globale si arresti prima che i grandi progetti tipo Porta Nuova o Citylife partano sul serio, tutto si risolva nella loro realizzazione parziale, rinunciando o ritardando a non si sa quando la realizzazione degli edifici di maggior qualità (e di maggior costo), costruendo alla fine solo quello che è più facilmente vendibile (è un po' quello che sta succedendo a Santa Giulia).

Mi spiace dirlo, ma la domanda attuale più forte, in Italia, è per i condominii e le villette di mattoncini rossi con micro giardino (dove peraltro anch'io vivo), che infesteranno sempre più le nostre periferie.
Buccinasco Town no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 10:59 AM   #55
gamma_ray_burst
urban astrophysicist
 
gamma_ray_burst's Avatar
 
Join Date: Apr 2006
Location: Milan [X] - München - La Silla - Trieste - København
Posts: 3,284
Likes (Received): 54


mah...
secondo me per quanto riguarda il residenziale dovremmo sapere un po' meglio come sono andate le vendite di appartamenti in edifici come piazzatorre o come vadano quelle di nuovi progetti come le torri stella. Residenziale di livello medio alto.
per quanto riguarda gli uffici, e' solo una questione di target. questi nuovi progetti sono grandiosi ma dal punto di vista numerico non credo che cambino moltissimo le disponibilita' presenti in citta'(non siamo mica a dubai dove costruiscono dal nulla 100 grattacieli sopra i 200m). poche grosse aziende interessate potrebbero riempirli completamente non toccando minimamente le fasce di mercato occupate dalla maggior parte delle entita' terziarie milanesi.
Nel palazzo di 8 piani e 24 appartamenti in cui abbitano i miei sono presenti circa una deci na di piccoli uffici. questi sono quelli che potrebbero ambire a riempire quella forte offerta che si vede in giro negli annunci ma non credo che c'azzecchino nulla con i grattacieli di city life
gamma_ray_burst no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 11:03 AM   #56
Buccinasco Town
IN VINO VERITAS
 
Buccinasco Town's Avatar
 
Join Date: May 2007
Location: Balneario Camboriu-Brasil
Posts: 853
Likes (Received): 142

Quote:
Originally Posted by Epicurion View Post
se ne è già parlato fino alla noia del problema degli immobili per ufficio a Milano. ma a nessuno sembra di entrare in testa il fatto che a Milano c'è un'offerta di immobili per terziario di classe medio-bassa in eccesso, mentre la quantità di immobili di classe alta scarseggia. i progetti come City Life e Porta Nuova intervengono nel secondo ambito di interesse.

se lo sviluppo del terziario a Milano continuerà a ritmi almeno europei, la logica suggerisce che il mercato immobiliare milanese seguirà l'andamento delle principali piazze continentali. e non mi sembra che il real estate a Madrid piuttosto che a Parigi sia in stallo...
Sono d'accordo con te che a Milano manchino uffici di qualità (o di rappresentanza, se vogliamo).

Più in generale a Milano mancano proprio immobili di qualità, non solo uffici, perché dal secondo dopoguerra, a parte rare eccezioni, si è costruito con mediocrità.

Tuttavia la grande impresa multinazionale di solito investe il denaro necessario per una sede prestigiosa se tale sede è anche il luogo deputato ad accogliere il vero centro di potere dell'impresa stessa.

Il problema è che l'Italia (e Milano con essa) sta scivolando alla periferia dello sviluppo economico globale e le imprese italiane protagoniste sul mercato mondiale sono sempre meno. E a volte, anche quando sono protagoniste, la loro proprietà (cioè il centro di potere) è ormai all'estero.

Milano è (e se continua così lo sara sempre di più) oggi sede di "filiali", e non di veri centri di potere economico, vere sedi di multinazionali.

I veri centri di potere economico sono oggi altrove (Londra, Parigi, Francoforte, Barcellona in Europa per fare solo alcuni esempi) o si stanno spostando ancora più lontano (Shanghai, Singapore, Mumbay, San Paolo, Dubai).

Inoltre a Milano (a parte la Regione, che infatti costruisce una splendida sede) non c'è il potere politico (altro soggetto affamato di edifici prestigiosi).

Esiste poi un altro problema: le grandi multinazionali ragionano in termini globali: decidono di investire in una città non solo per il fatto che ci siano a disposizione certe infrastrutture, ma per tutta una serie di parametri (accessibilità, visibilità, immagine e non ultimo reperibilità del capitale umano di qualità) in cui Milano è spesso sfavorita rispetto ad altre città europee.

Fino a quando avremo un aeroporto inaccessibile (e servito da una compagnia in fallimento) come la Malpensa, un'immagine pubblica (al di là della moda) negativa (vedi articoli sui giornali stranieri che fanno opinione), ed università (con l'eccezione ormai della sola Bocconi e, in parte, del Politecnico) di livello mediocre, il sistema Milano sarà poco attrattivo per le grandi multinazionali, siano esse Italiane, Europee, Americane, Cinesi o Indiane.
Buccinasco Town no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 11:27 AM   #57
Buccinasco Town
IN VINO VERITAS
 
Buccinasco Town's Avatar
 
Join Date: May 2007
Location: Balneario Camboriu-Brasil
Posts: 853
Likes (Received): 142

Quote:
Originally Posted by gamma_ray_burst View Post

mah...
secondo me per quanto riguarda il residenziale dovremmo sapere un po' meglio come sono andate le vendite di appartamenti in edifici come piazzatorre o come vadano quelle di nuovi progetti come le torri stella. Residenziale di livello medio alto.
per quanto riguarda gli uffici, e' solo una questione di target. questi nuovi progetti sono grandiosi ma dal punto di vista numerico non credo che cambino moltissimo le disponibilita' presenti in citta'(non siamo mica a dubai dove costruiscono dal nulla 100 grattacieli sopra i 200m). poche grosse aziende interessate potrebbero riempirli completamente non toccando minimamente le fasce di mercato occupate dalla maggior parte delle entita' terziarie milanesi.
Nel palazzo di 8 piani e 24 appartamenti in cui abbitano i miei sono presenti circa una deci na di piccoli uffici. questi sono quelli che potrebbero ambire a riempire quella forte offerta che si vede in giro negli annunci ma non credo che c'azzecchino nulla con i grattacieli di city life
.

E' vero che un paio di banche e 2-3 multinazionali potrebbero riempire facilmente i 6-7 grattacieli previsti tra Citylife e Porta Nuova.

Così come le torri di Boeri di fronte al parco di Porta Nuova secondo me andranno a ruba.

Più difficile la vedo a Santa Giulia e per alcuni edifici residenziali di Citylife: i prezzi richiesti sono veramente eccessivi: chi ha a disposizione quei capitali preferisce comprarsi un appartamento in Corso Magenta (magari in un edificio antico).

I terreni sono stati strapagati, se la bolla immobiliare scoppia, avranno dei problemi a ripagarsi l'investimento.

Il vero rischio è che, per le lentezze della politica, i progetti previsti a Milano partano "fuori fase", cioè quando il boom attuale, che a permesso operazioni immobiliari incredibili in mezzo mondo, si sia già esaurito.
Buccinasco Town no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 11:45 AM   #58
gamma_ray_burst
urban astrophysicist
 
gamma_ray_burst's Avatar
 
Join Date: Apr 2006
Location: Milan [X] - München - La Silla - Trieste - København
Posts: 3,284
Likes (Received): 54

oppure creeranno una nuova bolla
gamma_ray_burst no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 12:34 PM   #59
Android Andrew
Android Andrew
 
Android Andrew's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: Milam
Posts: 42
Likes (Received): 0

Personalmente credo che in futuro non ci saranno moltissimi problemi a riempire gli ufici in costruzione nei nuovi quartieri, se Milano proseguirà in questa apparente avanzata architettonica e artistica sul panorama internazionale... diventare città attrattiva in questo senso significa diventarlo anche dal punto di vista finanziario ed economico. Se poi dovessimo essere anche la città sede dell'EXPO, allora diventeremo molto più passatemi il termine odioso, fashion... il rischio però è che a questa specie di nouvelle vague imobiliare/urbanistica/architettonica non seguano risultati concreti (parlo di Smirne vincitrice) e progetti culturali e infrastrutturali adeguati. In questo caso, allora potremmo ritrovarci con migliaia di uffici vuoti, milanesi in fuga, scarsi trasporti, ecc. ... . Meditate, politici, meditate!
Android Andrew no está en línea   Reply With Quote
Old June 13th, 2007, 02:59 PM   #60
Buccinasco Town
IN VINO VERITAS
 
Buccinasco Town's Avatar
 
Join Date: May 2007
Location: Balneario Camboriu-Brasil
Posts: 853
Likes (Received): 142

Quote:
Originally Posted by Android Andrew View Post
Personalmente credo che in futuro non ci saranno moltissimi problemi a riempire gli ufici in costruzione nei nuovi quartieri, se Milano proseguirà in questa apparente avanzata architettonica e artistica sul panorama internazionale... diventare città attrattiva in questo senso significa diventarlo anche dal punto di vista finanziario ed economico. Se poi dovessimo essere anche la città sede dell'EXPO, allora diventeremo molto più passatemi il termine odioso, fashion... il rischio però è che a questa specie di nouvelle vague imobiliare/urbanistica/architettonica non seguano risultati concreti (parlo di Smirne vincitrice) e progetti culturali e infrastrutturali adeguati. In questo caso, allora potremmo ritrovarci con migliaia di uffici vuoti, milanesi in fuga, scarsi trasporti, ecc. ... . Meditate, politici, meditate!
Sono totalmente d'accordo: la concreta realizzazione dei grandi progetti sulle aree dismesse (incluso lo scalo Farini) e l'organizzazione dell'EXPO sono le ultime opportunità offerte a Milano per reagire al declino.

Potrebbero essere il punto di svolta per una rinascita, così come le olimpiadi lo sono state per Barcellona.
Buccinasco Town no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
ferrovie, milano

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 02:33 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu