search the site
 daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Esteri e fotografia > Foto ed architetture storiche dall'Italia e dal mondo



Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old November 14th, 2007, 02:48 PM   #1
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

PIACENZA sparita

image hosted on flickr


Ma siiii... perché non dedicare un thread anche alle piccole meraviglie (e non) sparite nella piccola Piacenza, città da sempre nell'ombra della sorella maggiore Parma. La città emiliana ha raggiunto il suo momento di maggiore splendore architettonico negli anni venti del secolo scorso. Purtroppo i bombardamenti della grande guerra e soprattutto i raid demolitori effettuati durante il ventennio, hanno per sempre sfregiato il volto della città.
Le immagini in bianco e nero sono state prese da una raccolta di volumi pubblicata dalla casa editrice Tip.Le.Co. Le altre sono state scattate da me o prese da maps.live. Un paio le ho prese in presito da Flickr. Enjoy!


Palazzo Farnese (alla sinistra) ed edifici in Via Cavour

image hosted on flickr



Edifici in via Cavour da vicino

image hosted on flickr



Liceo Melchiorre Gioia, costruito durante il ventennio sulle ceneri degli edifici visti nella foto precedente (giudicate un po' voi...) - utente Flickr Ani-sama

image hosted on flickr



Edificio dell'inizio del XX secolo posto sul retro del Palazzo del Governatore. Siamo a due passi da Piazza Cavalli, il centro della vita sociale cittadina

image hosted on flickr



Sempre durante il ventennio, l'edificio precedente venne demolito per far posto a questo... l'attuale Palazzo della Borsa

image hosted on flickr



A pochi metri si trova l'Albergo Roma, qua raffigurato nelle sue vesti originarie

image hosted on flickr



Nel dopoguerra l'albergo venne demolito e ricostruito più alto rispetto a tutti gli edifici circostanti. Un bel cazzotto in faccia, non c'é che dire...

image hosted on flickr



Non mi ricordo la funzione di questo edificio, forse un mulino. Fatto sta che era ll'unico del suo genere in città.

image hosted on flickr



Al suo posto, negli anni 60 venne costruito il grattacielo dei mille, l'edificio più alto della città. Bello, non c'é che dire... ma si poteva costruire altrove. Il grattacielo ha subito un restyiling dopo il 2000.

image hosted on flickr



Blocco di edifici, un lato del quale dava su Piazza Cavalli. Demoliti nel dopoguerra per far posto a...

image hosted on flickr



...IL TERZO LOTTO!!!

image hosted on flickr



Ancora in Piazza Cavalli, altro blocco

image hosted on flickr


image hosted on flickr



Altro scempio... (anni 30) - seconda foto: utente Flickr Theeddy

image hosted on flickr


image hosted on flickr



Edifici in Piazzale Roma: Punto di accesso al centro storico per chi proveniva da Parma.

image hosted on flickr


image hosted on flickr



Stesso punto, l'anno corso, prima della conclusione dei lavori di "rotondizzazione" del piazzale

image hosted on flickr



Piazzale Marconi, davanti alla stazione ferroviaria

image hosted on flickr



Stesso punto, oggi.

image hosted on flickr



Lo Stradone Farnese, la più importante arteria stradale costruita in epoca rinascimentale.

image hosted on flickr



Edificio sparito per far posto a un muro (e spazi pubblicitari) e un muro trasformato in edificio. Bizzarrie piacentine...

image hosted on flickr



Quartiere Cantarana, un tempo la zona più povera della città.

image hosted on flickr



Quartiere Cantarana, risanato (?)

image hosted on flickr



Ancora la Cantarana, altro lato della strada

image hosted on flickr



Case popolari sorte in via Cantarana negli anni '30

image hosted on flickr



Una dignitosa Via Scalabrini, nei pressi di Piazzetta S. Paolo.

image hosted on flickr



Una decadente Via Scalabrini, nei pressi di Piazzetta S. Paolo

image hosted on flickr



Una fotoritoccata Via Scalabrini

image hosted on flickr



Per finire, Piazza Duomo. Qui bombardata durante gli attacchi terroristici degli inglesi, nel '44-'45

image hosted on flickr



La piazza, oggi. E' bello vedere che i proprietari degli edifici rimessi a nuovo, si sono subito messi d'accordo su un piano del colore

image hosted on flickr


image hosted on flickr



La piazza, fotoritoccata

image hosted on flickr


image hosted on flickr



Cercherò di aggiungerne altre in futuro. I hope you have enjoyed the ones above.
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]
Caustic no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
Old November 14th, 2007, 04:40 PM   #2
A l e x
marochini putane casini
 
A l e x's Avatar
 
Join Date: Nov 2006
Location: Venetia
Posts: 7,485
Likes (Received): 5379

Complimenti, thread molto interessante e ben fatto.

Questa è davvero allucinante

Quote:
image hosted on flickr
__________________
var Stato = true;
var soldiRubati = 0;
while (Stato) {
soldiRubati++;
}
A l e x no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2007, 04:39 PM   #3
thehunter
Registered User
 
thehunter's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: prov di pr
Posts: 124
Likes (Received): 1

almeno i due farnese di piazza cavalli sono ancora li.... cmq complimenti, bel thread!
__________________
costruire il futuro e tenere vivo il passato sono la stessa cosa - Hideo Kojima
thehunter no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2007, 05:58 PM   #4
ricu__
Registered User
 
ricu__'s Avatar
 
Join Date: Jan 2007
Location: Pisa
Posts: 1,846
Likes (Received): 37

bella Piacenza! Quanto è alto il grattacielo dei 1000?
ricu__ no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2007, 08:09 PM   #5
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890



Secondo Wikipedia é alto circa 60 metri.

Quote:
La storia del Grattacielo dei Mille inizia nei primi anni sessanta quando un gruppo finanziario privato acquista l’area dove sorgeva il Molino Rebora ed incarica l’architetto milanese Pietro Ranzani di progettare un edificio rivoluzionario per la nostra città.

L’iniziativa viene favorevolmente accolta sia dagli ambienti politici che dall’imprenditoria locale. La costruzione del grattacielo è infatti un’ottima occasione per rilanciare l’economia piacentina, coinvolgendo nelle forniture e nei contratti di lavoro centinaia di concittadini.

Nel progetto iniziale si pensa di realizzare anche un cinema ed un albergo e di destinare un piano intero dell’edificio a ristorante con terrazza direttamente sui giardini.

Nei primi mesi del 1965 l’Amministrazione Comunale rilascia la licenza edilizia alla Società Molino Rebora s.p.a. Iniziano quindi i lavori di costruzione del Grattacielo che terminano nell’inverno ‘70 - ‘71.

Il primo ed il secondo piano sono interamente riservati agli uffici. Mentre il terzo ed il ventesimo piano sono progettati come ambienti unici.

Tra la fine del 1971 e i primi mesi del 1972 alcuni locali del Grattacielo vengono affittati dal Comune di Piacenza per insediare gli uffici del censimento generale della popolazione.

Nel 1973 il Grattacielo dei Mille cambia proprietà: la società finanziaria proprietaria cede l’immobile all’ENPAM (ente previdenziale dei medici)che intende investire nel settore immobiliare i contributi dei medici iscritti.

Negli anni successivi si insediano alcuni uffici pubblici (Regione Emilia Romagna, Uffici Finannziari, Usl, Corpo Forestale dello Stato), ed importanti aziende private, mentre nei locali a piano terra di Via dei Mille arrivano nuove attività commerciali.

Nell’inverno del 2001 la Società Gruppo Insieme s.r.l. acquista il Grattacielo dall’ENPAM dando corso ad un ambizioso progetto di ristrutturazione finalizzato al rinnovamento dell’edificio ed al frazionamento di alcune unità abitative.

http://www.residenzadeimille.it/







utente Flickr pupazza

image hosted on flickr
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old November 15th, 2007, 08:27 PM   #6
ricu__
Registered User
 
ricu__'s Avatar
 
Join Date: Jan 2007
Location: Pisa
Posts: 1,846
Likes (Received): 37

non è molto alto ma è bello..dovresti mettere un più foto della città...
ricu__ no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 12:02 AM   #7
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 24,410

Piacenza non crede in se stessa.
Il Gotico è in condizioni pietose.
Dovrebbero musealizzarlo e sloggiare il sindaco in altra sede.

Anche il Farnese langue.
Potrebbe essere un'idea costruire alcune parti mancanti.

L' Alberoni a momenti non lo conoscono manco i piacentini, eppure c'è l'Ecce Homo di Antonello da Messina, opera che vale la visita da sola.

La Ricci Oddi si salva, tenuta bene, direi valorizzata.

Ho apprezzato la rotondizzazione di tutta la città, salvo che alla Besurica dove si eccede colle rotonde, m'è piaciuto l'abbattimento dei muri a ridosso della stazione, dovrebbero conservare meglio molte piccole chiesette e demolire quella schifezza all'inizio dell' Emilia Pavese, due lastre di ferro che impediscono la vista ed un calcinculo da giostre, 'na cosa teribbile.

Purtroppo la sua posizione naturale al centro della pianura padana, se ne fa un punto logistico strategico, la sta condannando alla capannonizzazione selvaggia, in primis la merda svedese targata Ikea.

Ho l'impressione che se qualche azienda italiana avesse devastato la metà del paesaggio che ha devastato l' Ikea a Piacenza, in Svezia sarebbero fioccati i processi.
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 01:17 AM   #8
A l e x
marochini putane casini
 
A l e x's Avatar
 
Join Date: Nov 2006
Location: Venetia
Posts: 7,485
Likes (Received): 5379

Già che avrò postato sì e no duecento foto stasera, ecco che si continua. Ancora una volta, tutte le foto sono tratte dal sito dell'archivio di stato della repubblica federale tedesca, raggiungibile all'indirizzo www.bildindex.de

Il sito è disponibile almeno parzialmente anche in inglese, e raccoglie qualcosa come *due milioni* di fotografie riguardanti città, singoli edifici e opere d'arte dei principali paesi europei. L'Italia è presente con sessantamila fotografie.



__________________
var Stato = true;
var soldiRubati = 0;
while (Stato) {
soldiRubati++;
}
A l e x no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 01:18 AM   #9
A l e x
marochini putane casini
 
A l e x's Avatar
 
Join Date: Nov 2006
Location: Venetia
Posts: 7,485
Likes (Received): 5379

__________________
var Stato = true;
var soldiRubati = 0;
while (Stato) {
soldiRubati++;
}
A l e x no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 01:21 AM   #10
A l e x
marochini putane casini
 
A l e x's Avatar
 
Join Date: Nov 2006
Location: Venetia
Posts: 7,485
Likes (Received): 5379

Purtroppo non sono mai stato a Piacenza, pertanto non posso sapere con certezza che cosa sia sparito e cosa no. Pertanto, pubblico le foto che ritengo più significative











__________________
var Stato = true;
var soldiRubati = 0;
while (Stato) {
soldiRubati++;
}
A l e x no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 01:24 AM   #11
A l e x
marochini putane casini
 
A l e x's Avatar
 
Join Date: Nov 2006
Location: Venetia
Posts: 7,485
Likes (Received): 5379









__________________
var Stato = true;
var soldiRubati = 0;
while (Stato) {
soldiRubati++;
}
A l e x no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 10:39 AM   #12
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

Vado un po' OT (ma neanche troppo) per rispondere a Pavlvs

Quote:
Piacenza non crede in se stessa.
Il Gotico è in condizioni pietose.
Dovrebbero musealizzarlo e sloggiare il sindaco in altra sede.
In realtà la sede del comune é Palazzo Mercanti, situato proprio di fianco al Gotico che invece viene usato saltuariamente come sede di piccole mostre o convegni. Renderlo museo, sarebbe effettivamente la scelta più sensata.

image hosted on flickr

Palazzo Mercanti al centro (utente Flickr HHoffman)

Quote:
Anche il Farnese langue.
Potrebbe essere un'idea costruire alcune parti mancanti.
Quote:
È servito più di 1 anno per realizzarlo. Misura 260 x 210 cm di lato e ha un'altezza di 182 cm. È in legno massello di ciliegio. Il suo peso supera i 5 quintali. È il frutto dell'assemblaggio di poco meno di 10.000 pezzi. Sono questi alcuni numeri relativi all'imponente modello ligneo che permette di vedere come sarebbe stato Palazzo Farnese di Piacenza, secondo il grandioso progetto concepito da Vignola, se la sua costruzione fosse stata terminata.

di Caterina Vagliani


Il modello ligneo di Palazzo Farnese a Piacenza. Foto © Alessandro Bersani

Voluto da Margherita d'Austria, figlia dell'imperatore Carlo V di Spagna, e dal marito di lei Ottavio Farnese, secondo duca di Parma e Piacenza, Palazzo Farnese cominciò a essere edificato nel 1558. Il primo progetto venne steso da Francesco Paciotto da Urbino e il 9 dicembre del medesimo anno il vescovo della città benedì solennemente la prima pietra del palazzo.
Nel 1589 il celebre architetto Iacopo Barozzi detto "il Vignola" ne rilevò il progetto: modificò l'alzata e diede così un'impronta fondamentale allo stile della costruzione.
Nel Seicento i lavori proseguirono con un andamento, per così dire, a singhiozzo, finché dal 1731, anno in cui muore l'ultimo duca della dinastia farnesiana, inizia per il palazzo una lunghissima fase di decadenza, caratterizzata da spogliazioni, saccheggi e occupazioni militari e civili.
Soltanto dal 1909 e, in maniera più seria, dagli anni Sessanta del Novecento, associazioni ed Enti piacentini si sono adoperati per la risistemazione e il recupero della preziosa opera che, rispetto al progetto iniziale, è stata realizzata solo per un terzo.

www.sapere.it
Palazzo Farnese é stato recentemente restaurato dagli stessi che si sono occupati della rimessa a nuovo della Fenice a Venezia. Mi sarebbe piaciuto vedere completati perlomeno i rivestimenti marmorei (costruire i due terzi mancanti mi sembrava chiedere troppo ), ma i soldi sono quelli che sono e la volontà di spenderli in opere simili é sempre poca. Forse col tempo...

image hosted on flickr

utente Flickr Ani-sama

image hosted on flickr

utente Flickr silvano.squizzato

Quote:
L' Alberoni a momenti non lo conoscono manco i piacentini, eppure c'è l'Ecce Homo di Antonello da Messina, opera che vale la visita da sola.
Eh già, la struttura é privata e il museo é visitabile solo su prenotazione. Per maggiori info, Wikipedia.

image hosted on flickr




Quote:
La Ricci Oddi si salva, tenuta bene, direi valorizzata.

Ho apprezzato la rotondizzazione di tutta la città, salvo che alla Besurica dove si eccede colle rotonde, m'è piaciuto l'abbattimento dei muri a ridosso della stazione, dovrebbero conservare meglio molte piccole chiesette e demolire quella schifezza all'inizio dell' Emilia Pavese, due lastre di ferro che impediscono la vista ed un calcinculo da giostre, 'na cosa teribbile.
Per la gioia tua e della pressoché totalità dei piacentini, l'obbrobrio é stato rimosso un paio di settimane fa (Striscia fa miracoli!)



Quote:
Purtroppo la sua posizione naturale al centro della pianura padana, se ne fa un punto logistico strategico, la sta condannando alla capannonizzazione selvaggia, in primis la merda svedese targata Ikea.

Ho l'impressione che se qualche azienda italiana avesse devastato la metà del paesaggio che ha devastato l' Ikea a Piacenza, in Svezia sarebbero fioccati i processi.
Ho un amico che ci lavora ma lui non sembra porsi il problema...







Io si!

image hosted on flickr


image hosted on flickr



Questo é circa 600 x 150 metri. Hanno da poco finito di costruirne un altro di dimensioni simili, a poca distanza dal precedente.

__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old November 16th, 2007, 03:47 PM   #13
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

Proseguiamo il tour:

La prima stazione ferroviaria cittadina venne demolita e ricostruita durante il ventennio, forse per seguire l'esempio di Milano. Il risultato é assai più modesto ma tutto sommato gradevole. La stazione é stata restaurata di recente...

image hosted on flickr



Per la gioia del "Tapparelle Verde Pisello Fan Club":

image hosted on flickr



Viale Beverora. Alla destra dell'immagine potete vedere gli orti che un tempo facevano da intercapedine tra le mura cittadine e la città abitata. Ormai quasi scomparsi, proprio in questi mesi si stanno sostituendo gli ultimi rimasti in questa zona della città (stretti come sono tra abominevoli esempi di palazzoni anni '70), con un parcheggio all'aperto.

image hosted on flickr



I tempi cambiano...

image hosted on flickr



Costeggiando le mura a nord ovest della città, ecco la chesa di S. Sisto, uno dei complessi ecclesiastici più belli e oggi peggio valorizzati della città (nonché, perlopiù inaccessibili vista l'adiacenza a una delle innumerevoli zone militari della città)

image hosted on flickr


image hosted on flickr


image hosted on flickr



Chiesa del Carmine: lato posteriore che dava su Piazza Cittadella (vicino a Palazzo Farnese). Questo lato della piazza é stato occupato nel dopo guerra dai mercati rionali, la cui demolizione é prevista in futuro.

image hosted on flickr



Chiesa del Carmine ed ex Casa del Fascio.

image hosted on flickr



Chiesa del Carmine, dettaglio della facciata. Se la si guarda attentamente si possono udire gemiti e sommesse richieste di aiuto

image hosted on flickr



Porta San Lazzaro e mura, dove ora c'é Piazzale Roma (vedi primo post)

image hosted on flickr



Porta San Raimondo, e mura nei pressi dell'attuale Piazzale Torino. Ora il tutto (ciò che ne rimane) é stato inglobato nell'arsenale militare

image hosted on flickr



Gioca anche tu a "scova il superstite!"

image hosted on flickr


image hosted on flickr



A pochi passi dalla porta di San Raimondo, l'ingresso vero e proprio alla città per chi proveniva da Pavia e Torino agli inizi del secolo scorso.

image hosted on flickr



Oggi:

image hosted on flickr



Inizio dello Stradone Farnese. Il muro alla sinistra dell'immagine racchiudeva gli orti di proprietà ecclesiastica. Vista l'estensione degli appezzamente, dopo la guerra, parte del terreno che da sullo Stradone venne venduto ai privati, i quali ci costruirono senza particolare fantasia (vedi seconda e terza immagine).

image hosted on flickr



Sono l'unico a detestare certi restauri che prevedono l'eliminazione delle persiane nonché l'utilizzo di una singola vetrata a finestra che fa tanto outlet all'americana (edificio alla destra)?

image hosted on flickr



Senza fantasia... (e che contrasto!)

image hosted on flickr



Basilica di S.Antonino

image hosted on flickr



utente Flickr Sanne Reijenga

image hosted on flickr



Chiesa di Santa Brigida in Piazza Borgo

image hosted on flickr



utente Flickr cancio

image hosted on flickr



Palazzi in restauro nei pressi di Via Campagna. Chissà come saranno venuti fuori?

image hosted on flickr



YUCK!!!

image hosted on flickr



Fortunatamente anche a Piacenza cambiano le stagioni...

image hosted on flickr



Liceo Scientifico Respighi, poco dopo la sua inaugurazione (ai tempi l'edificio é nato come Casa del Balilla)

image hosted on flickr



In questo caso oltre a vari piccoli ma significativi dettagli architettonici, a scomparire é stata anche la quiete del luogo

image hosted on flickr



Per finire, questo splendido portale d'accesso al ponte ferroviario che dalla sponda lodigiana del Po si collega alle terre d'Emilia. Che fine ha fatto?

image hosted on flickr


Ora si trova nel giardino di qualche riccone. Certo, i treni ormai vanno veloci e chi avrebbe potuto apprezzare una simile opera?


Peccato che i tempi di percorrenza della tratta Milano - Piacenza siano gli stessi di 100 anni fa...

Pazienza...
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]

Last edited by Caustic; November 16th, 2007 at 05:41 PM.
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old March 29th, 2011, 12:02 AM   #14
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

Piacenza sparita: il suo fiume, il Po.

image hosted on flickr


image hosted on flickr
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old May 27th, 2012, 02:37 AM   #15
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

Ravviviamo il thread

image hosted on flickr

mappa1 by Gredies, on Flickr




1 - Via Degani


image hosted on flickr

1 - Via Degani, Piacenza_IERI by Gredies, on Flickr


image hosted on flickr

1 - Via Degani, Piacenza_OGGI by Gredies, on Flickr




2 - Via Mazzini


image hosted on flickr

2 - Via Mazzini, Piacenza by Gredies, on Flickr




3 - Via Cittadella

image hosted on flickr

3 - Via Cittadella, Piacenza by Gredies, on Flickr




3 - Piazzetta San Fermo


image hosted on flickr

3 - Piazzetta San Fermo, Piacenza_IERI by Gredies, on Flickr


image hosted on flickr

3 - Piazzetta San Fermo, Piacenza_oggi by Gredies, on Flickr




4 - Vicolo del Guazzo


image hosted on flickr

4 - Vicolo del Guazzo, Piacenza_IERI by Gredies, on Flickr


image hosted on flickr

4 - Vicolo del Guazzo, Piacenza_OGGI by Gredies, on Flickr




5 - Vicolo del Guazzo


image hosted on flickr

5 - Vicolo del Guazzo, Piacenza_IERI by Gredies, on Flickr


image hosted on flickr

Untitled-1B5 - Vicolo del Guazzo, Piacenza_OGGI by Gredies, on Flickr
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]

Last edited by Caustic; May 31st, 2012 at 10:49 AM.
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old May 31st, 2012, 10:39 AM   #16
Caustic
wie Friedrichstraße
 
Caustic's Avatar
 
Join Date: Jul 2003
Location: Pleasance
Posts: 3,436
Likes (Received): 890

image hosted on flickr

mappa by Gredies, on Flickr



1 - Vicolo del Guazzo

image hosted on flickr

Vicolo del Guazzo - Piacenza by Gredies, on Flickr



2 - Vicolo Bettolino

image hosted on flickr

Vicolo Bettolino - Piacenza by Gredies, on Flickr



3 - Via X Giugno

image hosted on flickr

Via X Giugno - Piacenza by Gredies, on Flickr



4 - Piazzetta S. Agnese

image hosted on flickr

Piazzetta S. Agnese - Piacenza by Gredies, on Flickr



5 - Cortile di Palazzo Farnese

image hosted on flickr

Cortile di Palazzo Farnese - Piacenza by Gredies, on Flickr
__________________

Chi governa deve avere a cuore massimamente la bellezza della città per cagione e diletto e allegrezza dei forestieri, per onore, prosperità e accrescimento della città e dei cittadini - Costituto Senese, 1309


[ Il sonno dell'ironia genera imbecilli ]

Last edited by Caustic; May 31st, 2012 at 10:52 AM.
Caustic no está en línea   Reply With Quote
Old June 1st, 2012, 05:35 PM   #17
_emy
Registered User
 
_emy's Avatar
 
Join Date: Dec 2008
Posts: 1,199
Likes (Received): 85

Quote:
Originally Posted by Caustic View Post
Liceo Scientifico Respighi, poco dopo la sua inaugurazione (ai tempi l'edificio é nato come Casa del Balilla)

image hosted on flickr



In questo caso oltre a vari piccoli ma significativi dettagli architettonici, a scomparire é stata anche la quiete del luogo

image hosted on flickr
che utilità hanno le tapparelle in una SCUOLA?!
_emy no está en línea   Reply With Quote


Reply

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Related topics on SkyscraperCity


All times are GMT +2. The time now is 07:32 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2017, vBulletin Solutions Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu