daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Sezione fotografica > Foto e Architetture storiche



Reply

 
Thread Tools Rating: Thread Rating: 9 votes, 4.00 average.
Old November 26th, 2010, 02:42 PM   #361
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

QUOTO IL MESSAGGIO CON TUTTE LE CARTINE TOPOGRAFICHE DEL TEMPO!..
Mi riferisco alle Vs. spiegazioni riguardanti il Mossa, Garbogera e Rigosella, antico Nirone.

Spiegazione


Il torrente che i Romani chiamavano "Nirone" non è altro che l'antico corso della Rigosella.
Attualmente la Rigosella è stata inserita con un raccordi di pochi metri nel Torrente Mossa detto Pudiga o Lombra.
C'è un punto dove la Rigosella e il Pudiga-Mossa sono molto vicini.
Per poter fare la via Canonica e la via Mah Mahon, fu necessario deviare la Rigosella...

L'attuale fiume Nirone in realtà si chiamerebbe Fugone.
L'attuale Nirone non centra nulla con l'antico Nirone...

Tra l'altro l'antico Nirone, prima della costruzione della cerchia di Navigli, usciva attraverso la Darsena, dava origine al canaletto che passa tra la Darsena eil Naviglio Grande e dopo da orgine alla Roggia Argilardi confluendo nella Lombra.

L'antico corso dell'Olona (ancora attivo) passa da Rho, Settimo Milanese, Buccinasco, Binasco.
l'Irrigatore Lura, non è altro che la'ntico corso della Lura entrante nell'Olona a Sud di Settimo Milanese...

Ancora, i Fontanili Agnese, Branzino e Giulia sono affluenti del vecchio corso dell'Olona. Tra l'altro segnano anche per alcuni metri il confine tra il comune di Settimo e quello di Milano.
Si parla della giorna Baggio e dintorni

Last edited by jesinej; November 26th, 2010 at 02:48 PM.
jesinej no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
 
Old November 26th, 2010, 02:59 PM   #362
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

Inizio messaggio quotato:

>Questo manufatto serve a scaricare parte della portata in caso di piene. Nel caso della foto sopra il livelo dell'acqua non è tale da farlo funzionare, nonostante fosse una gornata di pioggia battente.
Il ramo che in foto va a sinistra (il normale tracciato) va verso l'imbocco del tunnel sotto via Bovisasca a Milano, il ramo di sinistra (che funziona solo in caso di piene ecezionali) va verso la fognatura di via Renato Simoni, a Quarto Oggiaro.
Da qua in avanti le mie informazioni si basano solamente sul SIA della provincia di Milano, che come ho scritto nel post sul Seveso è aggiornato a dieci anni fa.
Dal sito del SIA si deduce che la fognatura di via Simoni si getta nella Mussa, mentre la Garbogera prosegue tombinata sotto tutta Via Bovisasca; poi prosegue, ma forse bisognerebbe attribuirle il nome di Roggia di S. Mamete sotto Via Ricotti, Piazza Schiavone, Via Varè, Via Bodio, Via Calabria. Quindi attraversa da nordovest a sudest lo scalo farini, Costeggia sul lato oves il Monumentale (via Nono), Piazzale del Cimitero Monumentale, Via Ceresio, Piazza Baiamonti (da qui il nome dovrebbe cambiare ancora in Roggia Civica), Via Montello, Via Legnano, Foro Buonaparte, Dove si immette nel Piccolo Sevese, che passando sotto vie e palazzi del centro la prterà fino alla roggia Vettabbia.
Wikipedia, senza citare fonti, riferisce che dal 2000 il Garbogera ha abbandonato questo percorso sotterraneo per essere immesso in Fognatura presso il quartiere Bovisasca. Inoltre varie persone mi hanno riferito questa versione.
Io non ho mezzi per verificare, l'unica cosa che posso dire è questa: in caso di forti piogge, come mostrano le ultime foto, il colore dell'acqua della Garbogera è limaccioso, mentre quello della Roggia Vettabbia non lo è. E' vero che la Roggia Vettabbia ha una portata, derivata da pozzi molto maggiore di quella del Garbogera, e che immessa la Garbogera nella Vettabbia la limpidezza dovrebbe tutto sommato conservarsi, però mi sembra strano non vedere meanche una traccia di limacciosità>

FIne messaggio quotato.

Il corso del Garbogera non è quello che dite voi: Via Bovisasca, Scalo Farini, Monumentale, Corso Como, Via del Broletto, Via Torino e dava origine alla Vettabia.

Se vedi la via Broletto ed il Corso Como hanno un aforma particolare.....
La Roggia Civica non centra nulla con il Garbogera antico.....

Dal 2000 la Garbogera non è più collegata con il l'idrografia Milanese e neppure con la Vettabia. Entrata in fognatura esce nel Collettore di Nosedo.. Se vedi il collettore di Nosedo è limaccioso.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 26th, 2010, 05:00 PM   #363
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

Gentili forumer, vi posso chiedere un aiuto?
Avrei bisogno di sapere mediante foto e coordinate, l'essatta ubicazione dei condotti fognari che finiscono nell'idrografia milanese a nord di Milano.

La domanda ve la faccio in quanto sono stato nominato da una comissione ambientalista come responsabile al risanamento dei corsi d'acqua. In collaborazione con MM ci è stato chiesto di portare documentazione esatta degli scarichi abusivi e comunque scarichi fognari non autorizzati.

Dopo aver raccolto queste segnalazioni, interverrà direttamente l'autorità competente per eliminare gli abusi.
Ho bisogno però del Vs. aiuto..., e possibile?
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 26th, 2010, 05:05 PM   #364
Aragosta
Registered User
 
Aragosta's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Milano
Posts: 64
Likes (Received): 1

Quote:
Originally Posted by daviduzz View Post
Dov'è questo canale?
Credo intendano questo:

http://maps.google.it/maps?hl=it&ie=...,0.021136&z=16

Ciao!
Aragosta no está en línea   Reply With Quote
Old November 26th, 2010, 06:07 PM   #365
daviduzz
Scarliga merlüss...
 
daviduzz's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Location: Milano
Posts: 1,248
Likes (Received): 42

Quote:
Originally Posted by Aragosta View Post
Grazie Aragosta! Se ho capito bene qual è, arriva a Monza passando per i comuni lungo la statale Milano-Meda... ora che ci penso lo vedo sempre quando torno in brianza all'altezza del nuovo centro commerciale di Monza sulla SS36...
__________________

sapessi amore mio come mi piace
partire quando Milano dorme ancora
vederla sonnecchiare
e accorgemi che è bella
prima che cominci a correre e ad urlare...



il mio Flickr
daviduzz no está en línea   Reply With Quote
Old November 26th, 2010, 06:25 PM   #366
Aragosta
Registered User
 
Aragosta's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Milano
Posts: 64
Likes (Received): 1

Quote:
Originally Posted by daviduzz View Post
Grazie Aragosta! Se ho capito bene qual è, arriva a Monza passando per i comuni lungo la statale Milano-Meda... ora che ci penso lo vedo sempre quando torno in brianza all'altezza del nuovo centro commerciale di Monza sulla SS36...
Sì, cioè... Mi sa che tu ti riferisca al Canale Villoresi, che attraversa SS35 e SS36 a quell'altezza; collega il Ticino con l'Adda, è abbastanza recente ma ha avuto fin da subito scopo primariamente irriguo, anche se poi è stato utilizzato anche per la navigazione, a tratti. Il Canale Industriale però è, per farla semplice, solo il pezzo di canale che va dall'incile sul Ticino fino alla biforcazione (in realtà è un po' più complicato di così, ci sono più "prese d'acqua", e vari ricongiungimenti e biforcazioni) da cui si dipartono Canale Villoresi e Naviglio Grande. Se muovi la mappa, da dove punta il link dell'altro post, verso sud, dovresti vedere due canali che divergono, uno è il Villoresi, l'altro il Naviglio.

Guarda questo documento... Angolo in alto a sx...

PDF

Ciao!
Aragosta no está en línea   Reply With Quote
Old November 27th, 2010, 08:41 PM   #367
'28
B a g g i o
 
'28's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 412
Likes (Received): 58

Quote:
Originally Posted by jesinej View Post
Spiegazione
Il torrente che i Romani chiamavano "Nirone" non è altro che l'antico corso della Rigosella.
L'attuale fiume Nirone in realtà si chiamerebbe Fugone.
L'attuale Nirone non centra nulla con l'antico Nirone...
Sospettavo anch'io che fosse così. Hai una fonte?
Quote:
Attualmente la Rigosella è stata inserita con un raccordi di pochi metri nel Torrente Mossa detto Pudiga o Lombra.
C'è un punto dove la Rigosella e il Pudiga-Mossa sono molto vicini.
Per poter fare la via Canonica e la via Mah Mahon, fu necessario deviare la Rigosella...
Sul Sito del SIA non è presente la Rigosella. Dove si trova, quindi, sotto quali vie? dove nasce?
Quote:
Tra l'altro l'antico Nirone, prima della costruzione della cerchia di Navigli, usciva attraverso la Darsena, dava origine al canaletto che passa tra la Darsena eil Naviglio Grande e dopo da orgine alla Roggia Argilardi confluendo nella Lombra.
vero.... probablimente secondo alcune accurate ricerche storiche, però se mi permetti due precisazioni: la Darsena non esisteva ancora, l'antico corso d'acqua percorreva le attuali via Arena, vicolo Lavandari (dove esiste ancora la roggia Lavandari), e quindi seguiva il tracciato di quella che oggi è la Roggia Boniforti e che si immette nell'attuale Lambro Meridionale, allora prosecuzione della Lombra.
La roggia Agliardi? boh, non l'ho trovata né sul SIA, né sulla mappa del 1888. Interrata ancora prima?

Quote:
Originally Posted by jesinej View Post
Gentili forumer, vi posso chiedere un aiuto?
Avrei bisogno di sapere mediante foto e coordinate, l'essatta ubicazione dei condotti fognari che finiscono nell'idrografia milanese a nord di Milano.
La domanda ve la faccio in quanto sono stato nominato da una comissione ambientalista come responsabile al risanamento dei corsi d'acqua. In collaborazione con MM ci è stato chiesto di portare documentazione esatta degli scarichi abusivi e comunque scarichi fognari non autorizzati.
Dopo aver raccolto queste segnalazioni, interverrà direttamente l'autorità competente per eliminare gli abusi.
Ho bisogno però del Vs. aiuto..., e possibile?
Molti degli scarichi di cui ho parlato non sono affatto abusivi! Il più delle volte si tratta di scarichi di fognatura comunale (ho editato alcuni post in proposito) o di troppo pieno sempre di fognatura pubblica.
Nei miei giri ho anche visto piccoli scarichi privati in corpi idrici, ma non è detto che questi siano abusivi: tempo fa, per esempio, lavoravo in una ditta che era autorizzata a scaricare nel Lambro.
Sinceramente ritengo, sotto certi aspetti, più grave che una fognatura pubblica scarichi in un torrente, piuttosto che una abusiva. Per questo quando vedo "denuncio" sulle pagine di questo forum, ma che sia legale o abusiva sempre m. è! (più tutte le schifezze chimiche che usiamo in casa o al lavoro)
Se vuoi puoi mettermi in contatto con la commissione e con MM e posso indicarvi i punti in cui ci sono condotti, piccoli o grandi, che scaricano nei torrenti. Però non so quanto possa esserti utile...

Ecco un immagine tratta dal SIA in cui, con un triangolino rosso è sono indicate gli scarichi fognari nel Mussa, colorato in celeste:



Ho visto che hai riportato in questo gruppo di yahoo http://it.groups.yahoo.com/group/uni...essages/61?l=1
alcuni stralci dei miei post affermando che gli scarichi sono abusivi.
Niente di grave, ma ti prego di chiedermi delucidazioni la prossima volta, e di postare anche un riferimento all'originale. Non si sa mai che mi venga voglia di fare un libro che contiene questi testi, qualcuno poi potrebbe pensare che ti ho "plagiato"!

Quote:
Originally Posted by jesinej View Post
Il corso del Garbogera non è quello che dite voi: Via Bovisasca, Scalo Farini, Monumentale, Corso Como, Via del Broletto, Via Torino e dava origine alla Vettabia.
Se vedi la via Broletto ed il Corso Como hanno un aforma particolare.....
La Roggia Civica non centra nulla con il Garbogera antico.....
Dal 2000 la Garbogera non è più collegata con il l'idrografia Milanese e neppure con la Vettabia. Entrata in fognatura esce nel Collettore di Nosedo.. Se vedi il collettore di Nosedo è limaccioso.
1870 circa carte dell' IGM, risoluzione scarsa, ma si dovrebbe vedere come la Garbogera, dopo Novate attraversa la Bovisa, passa nel territorio che poi sarebbe diventato lo scalo Farini e quindi costeggia il monumentale sul lato ovest.








1888, sulla carta idrografica del comune di Milano la prosecuzione del garbigera viene indicata come Roggia di S. Mamente, e confluisce nella Roggia Castello



2000, sito SIA, la roggia di S.Mamete non confluisce più nella roggia castello ma nella Roggia Civica (per i nomi vedi piantina idrografica del 1888). Il Sia però utilizza esclusivamente i nomi Garbogera, fino in piazza Lega Lombarda, e Roggia Vettabbia da piazza Lega lombarda in poi)



Ciao!
'28 no está en línea   Reply With Quote
Old November 27th, 2010, 10:13 PM   #368
Aragosta
Registered User
 
Aragosta's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Milano
Posts: 64
Likes (Received): 1

Quote:
Originally Posted by jesinej View Post
Gentili forumer, vi posso chiedere un aiuto?
Avrei bisogno di sapere mediante foto e coordinate, l'essatta ubicazione dei condotti fognari che finiscono nell'idrografia milanese a nord di Milano.

La domanda ve la faccio in quanto sono stato nominato da una comissione ambientalista come responsabile al risanamento dei corsi d'acqua. In collaborazione con MM ci è stato chiesto di portare documentazione esatta degli scarichi abusivi e comunque scarichi fognari non autorizzati.

Dopo aver raccolto queste segnalazioni, interverrà direttamente l'autorità competente per eliminare gli abusi.
Ho bisogno però del Vs. aiuto..., e possibile?

Ciao!

Guarda, penso che nessuno qui abbia gli strumenti per verificare se uno scarico sia abusivo o meno, visto che l'unico modo è confrontare le osservazioni con le mappature del S.I.A. che, oltre ad essere spesso imprecise, sono aggiornate al 2000, né per dire se sia effettivamente uno scarico o magari solo uno scolo di acque piovane, visto che credo nessuno si metta lì a prelevare campioni per poi vedere se contengano solfati, metalli pesanti o qualche altra schifezza; quello che possiamo fare è segnalarti quelli sospetti, come ha fatto '28 che non s'è sbilanciato denunciando un abusivismo.

Se t'interessa, nella Martesana (non so bene cosa intendessi con "idrografia milanese a nord di Milano") ce n'è uno sospetto, coordinate +45° 30' 9.33", +9° 13' 3.98", da cui esce quasi sempre (non nelle foto seguenti, scattate appena dopo che aveva smesso di piovere) acqua puzzolente e di un colore decisamente innaturale.







La prima è del punto specificato nelle coordinate, la seconda del tratto - lungo una quindicina di metri, che da lì va alla Martesana, e la terza del tunnel da cui fuoriesce l'acqua, che proviene dal deposito delle ferrovie a Nord-Ovest.

Ciao!

Last edited by Aragosta; December 6th, 2010 at 03:56 PM.
Aragosta no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 01:22 AM   #369
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

ragazzi lo so... però ho necessità di avere questo materiale..... Sono già d'acordo con questa assocaizione ambientalista e con MM di andare a fare le verifiche a tutti gli scarichi. Se troviamo scarichi abusivi oppure scarichi regolari non depurati, scatteranno le relative denunce....

Lo scopo del nostro lavoro è ripulire le acqua al fine di averle "buone" nel caso si riaprano i navigli...


Allora... la Rigosella è stata deviata prima della costruzione di via Canonica e di via Mah Mahoon.. è difficile definire le strade in cui passava... Cmq all'incirca il tratto basso di via Canonica e un tratto di via Mah Mahon.

La Rigosella o Nirone Romano, ora esiste solo per meno di un chilometro... e confluisce nel Pudiga (o Mussa o Lombra o Lambro Meridionale come lo volete chiamare). Le fonti? basta vedere antiche mappe e scoprirai che la Rigosella o Nirone Romano alimentava la prima cerchia dei navigli e per un periodo il Grande e Piccolo sevese mediante una pompa.

La Garbogera è stata deviata nel medioevo e nuovamente durante il regime fascista.
La Garbogera durante il medioevo serviva per dare acqua alle mura spagnole a Nord.
In orgine, prima delle mura spagnole era un simpatico e pulito torrentello che lambiva il Duomo e passava per via Torino/Piazza Cordusio. Su di lui confluivano vari navigli, tra cui quello tra S. babila e Cordusio che costeggiava il Duomo.

Le fonti? basta andare la museo romano e ci sono i corsi d'acqua....

Io possiedo una mappa dettagliata dei corsi d'acqua vecchi, nuovi, nuovissimi con tutte le deviazioni fatte a partire dai Romani.


Concludo, per ora, con il Seveso.

guardandole mappe cartografiche Idrogeologiche di Milano si vede che il Seveso dopo l'iingresso in Martesana continuava sotto la stazione Centrale, Piazzale Lima, Spallanzani si accostava al Redefossi e in via Anfossi puntava in direzione di Rogoredo Scalo per confluire nel Lambro. il basso Seveso venne chiamato "Gerenzana".
l'Inserimento del Seveso nella Martesana fu fatto nel 1920 quando ripresero i lavori della nuova stazione di Milano Centrale. Infatti questo dava fastidio e venne limitato.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 01:45 AM   #370
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

Se venite alla Cena di SSC di dicembre... vi porto un po' di mappe ufficiali e riprodotte dul riassetto dell'idrografia Milanese....


RIPETO:

IL SEVESO NON E' MAI CONFLUITO NELLA VETTABIA (COME IN CERTI DISEGNI), MA SEMPRE NEL LAMBRO. DURANTE I LAVORI DELLA NUOVA STAZIONE CENTRALE E' STATO INSERITO NELLA MARTESANA.

Per quanto rigaurda il Canale di San Marco, vi comunico che il CANALE E' CHIUSO COMPRESO IL GRANDE SEVESE DAL 1960.
NON CI SONO PARATOIE, BENSI' UNA DIGA DI CEMENTO CHE IMPEDISCE ALLA MARTESANA DI ENTRARCI.

Sulli scarichi fognari di Via S. Marco, confermo.. sono tutti abusivi... Sulle mappe vengono segnalati tre condotti:
Uno è il naviglio martesana
il Secondo è la fognatura civica (acque nere e grige)
il Terzo le acque piovane.
Pertanto chiunque scarichi acque sporche nel naviglio è passabile di denuncia.

Last edited by jesinej; November 28th, 2010 at 01:50 AM.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 02:57 AM   #371
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

Garbogera antico...

Avete notato come la continuazione di Via Ceresio, Volta, Garibaldi, Ponte Vetero, Broletto, Cordsio, Torino,Carrobbio e Parco delle basiliche siano la continuazione naturale del Garbogera (prima della costruzione delle Mura Spagnole?

Sevesetto:

avete visto come la continuazione naturale di vai gallilei, Cotilde, Porta Nuova raggiunge il via garibaldi?

Avete visto la viale Como,Thaon di Reval che hanno una formazione particolare? Vai Abbaadesse pure....

Questi erano tutta una serie di torrentelli tributari del vecchio Garbogera che in città prendeva il nome di Mollia, attualmente la Mollia è affluente del Seveso, in quanto deviata pure quesa a nord di Milano.
Quindi anticamente: Garbogera, Mollia e Vettabia erano lo stesso corso d'acqua.... Con la costruzione dei bastioni tutti i torrenti vennero inseriti nel fossatto spagnolo....

Cmq ribadisco... vi porto una cartina con tutti i corsi d'acqua divisi per:

Attivi, interratti e soppressi.

Attualmente la Vettabia ed il Naviglio Borgognone (Via 22 marzo) attingono acqua da alcune falde, ovvero risorgive-fontanili.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 03:37 AM   #372
Aragosta
Registered User
 
Aragosta's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Milano
Posts: 64
Likes (Received): 1

Ciao!

Visto che tenere a mente la nomenclatura dei corsi d'acqua che direttamente o indirettamente attraversano o interessano Milano, e le loro "interazioni", non è facile e risulta abbastanza noioso, riassumendo e raccogliendo quello che abbiamo scritto finora e integrando le informazioni mancanti con le foto satellitari, ho fatto un piccolo schema, spero vi risulti utile.
Non sapendo dove caricarlo, ho usato Megaupload, che penso sappiate usare tutti (basta inserire in alto a destra il codice di conferma a 4 cifre, si viene redirezionati verso un'altra pagina e dopo 45 secondi si è abilitati a scaricare il file, premendo su "Download standard"), anche se occupa solo 36kB. Si tratta di un file .zip, occorre estrarlo e aprire il file "schema.htm".
E' un ipertesto, cliccando su una qualunque presa d'acqua, foce o intersezione, o sui partitori, si apre una pagina di Google Maps centrata sul punto in questione.

Legenda:

_____ Fiume
_____ Torrente
_____ Canale
_____ Naviglio
_____ Condotto fognario

------ Canale presumibilmente/parzialmente dismesso
------ Alveo torrenziale presumibilmente/parzialmente dismesso

Cerchio nero: presa d'acqua
Rettangolo nero: foce

Triangolo: intersezione con possibilità di scolmare dal corpo d'acqua superiore all'inferiore
Cerchio: intersezione senza trasferimenti
(Nelle intersezioni il colore del triangolo/cerchio identifica il corpo d'acqua soprastante)

"P" cerchiata: partitore (ripartisce l'acqua in ingresso fra le uscite)

[EDIT]
Link aggiornato:
Schema.zip

Visto che la resa grafica dell'esportazione in .htm non è il massimo, ho inserito una versione .pdf stampabile in A4
[/EDIT]

Se riscontraste qualche errore, segnalatemelo e provvederò a modificare.

Ciao!

Last edited by Aragosta; December 6th, 2010 at 03:37 PM.
Aragosta no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 03:48 AM   #373
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

Quote:
Originally Posted by Aragosta View Post
Ciao!

Visto che tenere a mente la nomenclatura dei corsi d'acqua che direttamente o indirettamente attraversano o interessano Milano, e le loro "interazioni", non è facile e risulta abbastanza noioso, riassumendo e raccogliendo quello che abbiamo scritto finora e integrando le informazioni mancanti con le foto satellitari, ho fatto un piccolo schema, spero vi risulti utile.
Non sapendo dove caricarlo, ho usato Megaupload, che penso sappiate usare tutti (basta inserire in alto a destra il codice di conferma a 4 cifre, si viene redirezionati verso un'altra pagina e dopo 45 secondi si è abilitati a scaricare il file, premendo su "Download standard"), anche se occupa solo 36kB. Si tratta di un file .zip, occorre estrarlo e aprire il file "schema.htm".
E' un ipertesto, cliccando su una qualunque presa d'acqua, foce o intersezione, o sui partitori, si apre una pagina di Google Maps centrata sul punto in questione.

Legenda:

_____ Fiume
_____ Torrente
_____ Canale
_____ Naviglio
_____ Condotto fognario

------ Canale presumibilmente/parzialmente dismesso
------ Alveo torrenziale presumibilmente/parzialmente dismesso

Cerchio nero: presa d'acqua
Rettangolo nero: foce

Triangolo: intersezione con possibilità di scolmare dal corpo d'acqua superiore all'inferiore
Cerchio: intersezione senza trasferimenti
(Nelle intersezioni il colore del triangolo/cerchio identifica il corpo d'acqua soprastante)

"P" cerchiata: partitore (ripartisce l'acqua in ingresso fra le uscite)

Link:
Schema.zip

Se riscontraste qualche errore, segnalatemelo e provvederò a modificare.

Ciao!
Ci sono errori...
Il Seveso prosegue conil nome di Gerenzana da via Carissimini passa sotto la stazioen Centrale Luigi di Savoia, Gaffurio,Lima, Spallanzani,Sirtori, Piave, Anfossi,Morosini,Libia, Tito Livio,linea retta a Scalo Rogoredo e poi conflluisce nel Lambro fuori dal Comune di Milano.


Se mi lasci i tuo email.... ti mando mercoledì una vecchia cartina di Milano con tutti i corsi d'acqua esistenti, eliminati, ecc.....
Ovviamente c'è ne sono anti altri anche in zona Turro: il guendalina, la Viviana, la Rubina (tributari dell'Acqualunga che scende da Leoncavalo e finisce nella Gerenzana antico Seveso.

Il Grande Sevese ora è morto, era alimentato dalla Martesana.
Il Seveso ha due sbocchi: sia in Gerenzana (vecchio Seveso), sia nella Martesana.

In Piazza 5 giornate ci sono ben tre corsi d'acqua:
Redefossi, Gerenzana-Seveso e Naviglio Borgognone.... e si sentono anche scorrere molto bene....


IL VECCHIO OLONA

L'Olona (per altro ancora attivo) da Rho passa per Settimo Milanese, Buccinasco, Baggio( qui raccoglie le acque di Branzino, Giulia e Agnese), più a Sud all'incrocio del Naviglio Grande confluisce il Fiume Lura (ora Irrigatore Lura) e poi si trasforma in Roggia Bellosguardo-Branzino o un nome simile... (ora non ricordo ma c'è l'ho negli archivi), Misano Olona Fiume Olona Inferiore.....

L'Olona ha tre rami (storico, Deviatore, Canale Vetra e canale Vepra - Unione Olona con Pudiga-Mossa).

Last edited by jesinej; November 28th, 2010 at 04:02 AM.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 04:09 AM   #374
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

La darsena scola in tre canali: Pavese, Vettabia e Ticinello...
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 03:32 PM   #375
Aragosta
Registered User
 
Aragosta's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Milano
Posts: 64
Likes (Received): 1

Quote:
Originally Posted by jesinej View Post
ragazzi lo so... però ho necessità di avere questo materiale..... Sono già d'acordo con questa assocaizione ambientalista e con MM di andare a fare le verifiche a tutti gli scarichi. Se troviamo scarichi abusivi oppure scarichi regolari non depurati, scatteranno le relative denunce....

Lo scopo del nostro lavoro è ripulire le acqua al fine di averle "buone" nel caso si riaprano i navigli...
Ok, ho capito... Dicevo solo che possiamo soltanto segnalarti gli scarichi "sospetti", perché non abbiamo strumenti per verificare se uno scarico sia abusivo, e quindi potrebbe essere una perdita di tempo per te!


Quote:
La darsena scola in tre canali: Pavese, Vettabia e Ticinello...
Quote:
Ovviamente c'è ne sono anti altri anche in zona Turro: il guendalina, la Viviana, la Rubina (tributari dell'Acqualunga che scende da Leoncavalo e finisce nella Gerenzana antico Seveso.
Lo schema è di massima, e solo dei torrenti e canali principali; era più che altro per sintetizzare in modo schematico il lavoro svolto da '28 sui torrenti delle Groane. Fare uno schema simile di TUTTI i corsi d'acqua è assolutamente impensabile. In ogni caso, volendo metterne altri, sicuramente prima dei tributari dell'Acqualunga o degli emissari della Darsena (tra cui non c'è la Vettabbia tra l'altro), avrei riportato le roggia Carlesca (segnata come corso d'acqua principale sul S.I.A.) o i cavi Annoni Melzi o Taverna, che sono più importanti.


Quote:
Il Grande Sevese ora è morto, era alimentato dalla Martesana.
Infatti è tratteggiato...


Quote:
Concludo, per ora, con il Seveso.
guardandole mappe cartografiche Idrogeologiche di Milano si vede che il Seveso dopo l'iingresso in Martesana continuava sotto la stazione Centrale, Piazzale Lima, Spallanzani si accostava al Redefossi e in via Anfossi puntava in direzione di Rogoredo Scalo per confluire nel Lambro. il basso Seveso venne chiamato "Gerenzana".
l'Inserimento del Seveso nella Martesana fu fatto nel 1920 quando ripresero i lavori della nuova stazione di Milano Centrale. Infatti questo dava fastidio e venne limitato.
Quote:
RIPETO:
IL SEVESO NON E' MAI CONFLUITO NELLA VETTABIA (COME IN CERTI DISEGNI), MA SEMPRE NEL LAMBRO. DURANTE I LAVORI DELLA NUOVA STAZIONE CENTRALE E' STATO INSERITO NELLA MARTESANA.
Quote:
Ci sono errori...
Il Seveso prosegue conil nome di Gerenzana da via Carissimini passa sotto la stazioen Centrale Luigi di Savoia, Gaffurio,Lima, Spallanzani,Sirtori, Piave, Anfossi,Morosini,Libia, Tito Livio,linea retta a Scalo Rogoredo e poi conflluisce nel Lambro fuori dal Comune di Milano.
Quote:
Il Seveso ha due sbocchi: sia in Gerenzana (vecchio Seveso), sia nella Martesana.
La Gerenzana non è alimentata, raccoglie acqua piovana (e con ogni probabilità qualche scarico), ma se lo fosse lo sarebbe con l'acqua di Martesana e Seveso miscelate, perché la sua presa d'acqua si trova 70 metri a valle della confluenza di questi due. Inoltre, come anche tu stesso scrivi, con la costruzione dell'attuale Stazione Centrale è stata molto probabilmente interrotta.


Quote:
Per quanto rigaurda il Canale di San Marco, vi comunico che il CANALE E' CHIUSO COMPRESO IL GRANDE SEVESE DAL 1960.
NON CI SONO PARATOIE, BENSI' UNA DIGA DI CEMENTO CHE IMPEDISCE ALLA MARTESANA DI ENTRARCI.
Questo proprio non mi risulta... Il canale era attivo (trasportava acqua) almeno fino al 1990; la paratia c'è eccome... Il partitore (del '500!) è stato rimaneggiato negli anni 60, che un po' di cemento non lo si negava a nessuno, e non è più stato modificato.


Quote:
Sulli scarichi fognari di Via S. Marco, confermo.. sono tutti abusivi... Sulle mappe vengono segnalati tre condotti:
Uno è il naviglio martesana
il Secondo è la fognatura civica (acque nere e grige)
il Terzo le acque piovane.
Pertanto chiunque scarichi acque sporche nel naviglio è passabile di denuncia.
Non ho capito... Perché "confermo", chi aveva detto qualcosa a riguardo? Su quali mappe? E poi, come sarebbe che uno dei condotti è il naviglio Martesana? Non hai detto che è chiuso secondo te, che non c'è collegamento tra Martesana e naviglio di San Marco? Scusa ma non ho capito...

Quote:
IL VECCHIO OLONA

L'Olona (per altro ancora attivo) da Rho passa per Settimo Milanese, Buccinasco, Baggio( qui raccoglie le acque di Branzino, Giulia e Agnese), più a Sud all'incrocio del Naviglio Grande confluisce il Fiume Lura (ora Irrigatore Lura) e poi si trasforma in Roggia Bellosguardo-Branzino o un nome simile... (ora non ricordo ma c'è l'ho negli archivi), Misano Olona Fiume Olona Inferiore.....

L'Olona ha tre rami (storico, Deviatore, Canale Vetra e canale Vepra - Unione Olona con Pudiga-Mossa).
La confluenza col Lura veramente è a Rho, qua, e dopo l'intersezione col naviglio Grande il nome dell'Olona diventa semplicemente Lambro Meridionale, e poi, non ho capito, come sarebbe canale Vetra E Vepra, son la stessa cosa... E non ha nulla a che vedere con l'Olona quel canale, raccoglierebbe l'acqua dei due Sevese per riversarla nella Vettabbia, e basta...


Quote:
Se mi lasci i tuo email.... ti mando mercoledì una vecchia cartina di Milano con tutti i corsi d'acqua esistenti, eliminati, ecc.....
Grazie! Ti rispondo con messaggio privato...

Ciao!
Aragosta no está en línea   Reply With Quote
Old November 28th, 2010, 03:45 PM   #376
jesinej
Registered User
 
jesinej's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 941
Likes (Received): 32

OLONA STORICO NATURALE

Olona: Non parlo dell'Olona che conoscete VOI! Esiste il vecchio ramo dell'Olona(Roggia Olonetta) che passa pure per Baggio e vicino a lui passa il Lura.

In origine erano due nomi distinti: Vetra il raccordo Merlata-Rho e Vepra il tratto Piazzale Napoli-Darsena o viceversa... Purtroppo sono a Roma ora e non ho le mappe sotto mano...


Attualmente avendo deviato l'Olona nella Lombra, il Lura confluisce a RHO.

L'Irrigatore Lura non è altro che il vecchio corso del Lura prima dei Romani ancora attivo.

Negli uffici di MM in via Melchiore Gioia M3 Sondrio c'è una mappa e vedi il vecchio corso del Lura.

Olona storico naturale:

Rho, Settimo, Baggio, Buccinasco Sud, Binasco, Roggia Belgioso, Roggia Misano Olona, Fiume Olona Inferiore.


Il Canale che dal Redefossi porta a S.Marco ufficialmente è Chiuso, come pure il Grande Sevese, ma sono presenti scarichi quello si.... Sono rimasti li.

Queste cose le so perchè sono stato un mese negli archivi di MM a vedere le mappe con tutti i corsi dì'acqua, le fogne, e i corsi storici abbandonati, rifatti ecc....

Ribadisco...

IL SEVESO AVEVA DUE PARATOIE... LA PARATORIA SEMPRE APERTA E' QUELLA CON LA MARTESANA, QUELLA CHIUSA E APERTA POCHE VOLTE E' QUELLA CON LA GERENZANA.

QUESTO CHE TI DICO LO PUOI VEDERE ANCHE SULLE CARTE POSTATE QUI SU QUESTO 3D dove vedi IL SEVESO E LA MARTESANA SIA COLLEGATE TRA LORO CHE COLLEGATE CON LA GERENZANA...

Se vuoi andiamo un giorno negli archivi di MM e te li mostro, gli ho anche copiati e fotocopiati... Quelli che interessavano di più.

Se vieni alla cena di natale ti porto e ti mostro il materiale... o altrimenti ci vediamo privatamente... nello studio di Ecoarchitecture...

Last edited by jesinej; November 28th, 2010 at 03:58 PM.
jesinej no está en línea   Reply With Quote
Old December 1st, 2010, 11:40 PM   #377
'28
B a g g i o
 
'28's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 412
Likes (Received): 58

@ Jesinej
Ho fatto una piccola mappa degli scarichi che durante le mie ricognisioni ho visto.

qui

Temo che però per molti rimarrai deluso, perche credo che siano scarichi legali. Comunque è un giro istruttivo, se puoi fallo comunque!

Ciao.

@ Aragosta

Complimenti per lo schema, soprattitto per il fatto che se clicchi il nodo ti si aper la pagina.
Ci sono due o tre errorini:
- l'alimentazione del Naviglio Grande non è un discorso così semplice, prende acqua a Turbigo dal canale industriale, e... vabbè, è complesso, prossimamente.
- la derivazione della Martesana è a Nord della foce del Villoresi, che infatti sottopassa la Martesana (ma vi è una paratia che può scaricare nella Martesana)
- hai sbagliato a linkare la foto del sottopasso del Canale Scolmatore dell'Olona al Naviglio Grande.
CMQ COmplimenti!
'28 no está en línea   Reply With Quote
Old December 5th, 2010, 12:21 AM   #378
'28
B a g g i o
 
'28's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 412
Likes (Received): 58

La Roggia Vettabbia

o meglio, le Rogge Vettabbie, perché oggi ce ne sono due! e i corsi d'acqua della zona a sud est dell'abitato di Milano.

La Roggia Vettabbia Superiore

La roggia Vettabbia Superiore oggi è un canale che parte sotterraneo sotto via Molino delle Armi. Non è altro che la prosecuzione del canale della Vepra, che scorre sotto piazza Vetra e che viene alimentato dal Grande Sevese, e forse (Jesiniei e Aragosta non litigate!) dal Piccolo Sevese.
(parlerò del piccolo e del grande Sevese e del canale della Vepra quando avrò le idee chiare e un po' di foto da postare)
Il punto esatto dove il canale prende il nome di Roggia Vettabbia dovrebbe essere questo: click
Il Grande Sevese viene alimentato dai primi anni duemila da dei pozzi di prima falda che si trovano lungo il suo percorso, così come la Roggia vettabbia Superiore, lungo il suo corso tombinato.
Per capire dove si trovano i pozzi ho trovato questo documento: qui
Redatto da un'azienda dhi-italia che produce e gestisce software di calcolo per l'idrologia.
Ecco, tratti dal documento segnalato,
- la mappa dei corsi d'acqua milanesi:



- la carta dei pozzi



- e una sovrapposizione fatta da me



Esaminiamo ora il corso sotterraneo della nostra Roggia.
La Roggia Vettabbia attraversa da N a S l'isolato Molino delle Armi, Vettabbia, S.Croce, quindi scorre sotto via Calatafimi, Via Aurispa, Via Cossiera, Via Col Moschin (qui si affianca all'alveo coperto del Ticinello, probabilmente senza riceverne acque), Via Castelbarco.
Superata la circonvallazione esce allo scoperto qui
.
In questo punto l'acqua è abbondante e pulita. Alla fine degli anni novanta e all'inizio dei duemila sono stati eliminati gli scarichi che la fogna comunale aveva verso la Roggia Vettabbia Superiore (vedremo che per la Roggia Vettabbia Inferiore la situazione è diversa).
La Roggia Vettabbia costeggia scoperta il quartiere Spadolini piegando vero Est, poi attraversa Via Ripamonti, e attraversa tombinata per un breve tratto il luogo dove un tempo si trovava un mulino [edit] vedi post 401 [/edit].
Attraversa Viale Ortles e rimane coperta per un breve tratto sotto la rotonda.
[edit]Sotto questa rotonda un partitore sversa le acque eventualmente in eccesso della Vettabbia nell'Emissario a Redefossi. Si tratta di un canale completamente sotterraneo, che descriverò in questo post[/edit].

Quindi passa sotto viale Quaranta e costeggia Piazza Sumatra.





Svolta a 90° verso ovest e giunge in questo punto dove cede la maggior parte dele proprie acque alla roggia Misericordia, che prosegue tombinata verso sud (Via Ripamonti).
Questa derivazione è visibile solo dai cortili dei condomini che si trovano attorno al punto segnato so google maps. Dal cortile di uno di questi è possibile accedere alla paratia di regolazione della Roggia Misericordia.
(sono così preciso nella descrizione perchè sono entrato di soppiatto, con un amico, proprio nel cortile del condominio da cui si accede alla paratia)
Da questo punto in poi l'acqua della Vettabbia è generalente ferma e stagnante, scorre solo durante abbondanti piogge (o forse perché per evitare innalzamenti della falda durante le forti piogge vengono azionate pompe dei pozzi che normalmente rimangono inattive).
In quest'altro punto ci sono altre due derivazioni, a cui, quando l'acqua vi arriva, viene ceduta la maggior parte della portata. Una scende verso sud, e nella foto dal satellite è poco visibile, l'altra, più visibile si muove verso sud-est e va poi a costeggiare via Vaiano Valle per un tratto. Questa la foto della seconda derivazione presa da via dell'Assunta (chiamata Roggia dei Prati):



Da qui in avanti la Roggia Vettabbia fa un'ansa verso nord e quindi piega verso est: pur avendo un letto ampio resta, anche in caso di forti piogge, un rigagnolo, che va presto ad esere assorbito dal terreno. Ecco la situazione presso il ponte di via Passo Sella (qui):



(il corso d'aqua che scavalca la Roggia Vettabbia, in questo punto, su quel bel ponte-canale in pietra è il Cavo Annoni-Melzi completamente sotterraneo dalla Martesana fino a qui - altre due foto 1 2)
Il letto, sempre asciutto, della Vettabbia prosegue quindi verso est fino a costeggiare e a sottopassare Via dell'Assunta. Piega verso sud, in questo punto si divide in due: il ramo che va verso sud-ovest, minore, ritorna nella derivazione nella foto precedente, il ramo che va verso sud-est si dirige verso il depuratore di Nosedo, e per circa 500 m costeggia il Collettore di Nosedo, il principale collettore fognario di Milano, senza però che vi siano comunicazioni o possibili comunicazioni fra i due.



L'alveo arriva fino a sottopassare la strada che da Via S. Dionigi porta al depuratore. appena al di là di questo ponte il letto della Roggia Vettabbia è stato utilizzato per creare un bacino, asservito al depuratore, in cui vengono scaricate le acque depurate e da cui, attraverso alcune paratie, le acque depurate vengono immesse o nella Roggia Dell'Accesso o nel Cavo del Bosco o nel Collettore di Nosedo (normalmente la maggior parte di queste acque vengono immesse sempre nei primi due, nel terzo, a causa della soglia che vedete nella foto entra una portata ridotta).

[EDIT]

[/EDIT]

Da questo punto in poi alcune mappe chiamano "Roggia Vettabbia" quello che in realtà è il Collettore di Nosedo. Io evito di farlo e quindi passo a descrivere il Collettore di Nosedo, nella sua interezza, senza chiamarlo con altri nomi.
Un corso d'acqua che, a ragone, possa essere chiamato Roggia Vettabbia Inferiore, riappare un km più a sud, presso l'abbazia di Chiaravalle.

Collettore di Nosedo
Il collettore di Nosedo è un collettore Fognario, costruito nel 1897, che raccoglie le acque reflue della parte mediana della città, cioè grossomodo di tutta la città, a parte le periferie ovest ed est. Le fognature di Milano sono ad acque miste, vale a dire che la stessa fognarura riceve sia le acque nere che quelle piovane, pertanto portata e cratteristiche dell'acqua variano moltissimo in caso di pioggia. Nell'ultimo tratto coperto ha sezione ovoidale e dimensioni 6,20x4,11. E' l'unico collettore fognario rimasto in parte a cielo aperto, e precisamente da qui scorre in superficie.
Dopo quattrocento metri arriva in questo punto dove si trova la presa d'acqua del depuratore.
Generalmente tutta l'acqua del colletore viene convogliata nel depuratore, e la prosecuzione del collettore di Nosedo è in secca, come in questa foto, scattata presso la Cascina S. Bernardo:



Ma il depuratore ha una quantità massima di acqua che può depurare. Capita spesso che per forti e lunghe piogge succede che la portata del Collettroe di Nosedo è maggiore della portata massima del depuratore e quindi, presso la derivazione al depuratore, accade questo:



Non tutta l'acqua proveniente dal Colettore di Nosedo viene trattenuta dalla paratia, parte supera la paratia e prosegue lungo il collettore di Nosedo senza venir depurata.

Foto del Collettore di Nosedo a valle della derivzione verso il depuratore in un giorno di pioggia intensa:

1, 2, 3, 4

Arrivato a questo punto il collettore di Nosedo passa sotto una casupola, su cui c'è una taga che saegnala la presenza di un Sifone Autolivellante. A me sembra uno stramazzo, comunque quello che da fuori sono riuscito a fotografare è questo:



Visto più da lontano:



Notate il getto d'acqua sotto il ponte: non è l'acqua proveniente dallo stramazzo-sifone, proviene da un ponte-canale che passa sopra il collettore e che, tramite una paratia, scarica in questa maniera nel Collettore.
Qualche metro più avanti il collettore riceve l'acqua di questo canale:



probabilmente parte di quest'acqua è proveniente da fognatura. Il canale esce allo scopero presso la cascina S. Bernardo e dal sito del SIA sembrerebbe esser derivato dal Collettore di Nosedo presso la cascina stessa, ma da una ricognizione ho capito che non può essere così, perché in quel punto non ci sono derivazioni dal Collettore di Nosedo.
Presumo quindi che sia una fogna proveniente da qualche parte e che attraversa alcuni campi sottoterra. Ho provato a cercare delle tracce ma un cartello mi avvertiva più o meno così: "Pericolo - Cani feroci liberi"!

In questo punto il Collettore di Nosedo riceve un canale di emissione delle acque depurate dal Depuratore di Nosedo. Foto della differente colorazione dell'acqua:





Ma credo che da questo punto in poi il canale prenda la denominazione di Roggia Vettabbia Inferiore. Ne approfitto per fare una pausa.

-fine prima parte-

(mancano ancora da vedere: Il Depuratore, la Roggia dell'Accesso, La Roggia Vettabbia Inferiore, la storia di questo sistema idrico)

Last edited by '28; September 1st, 2012 at 03:24 PM.
'28 no está en línea   Reply With Quote
Old December 5th, 2010, 06:27 AM   #379
BoardLord
I Zizz d'Alice!!1!11!!!
 
BoardLord's Avatar
 
Join Date: Jul 2007
Location: Milan
Posts: 8,082
Likes (Received): 1218

segnalo una roggia, penso lo sia, a corsico\cesano boscone, nel parco cabassina, vicino alla via benvenuto cellini (che sta sotto il comune di corsico), esce solo per un breve tratto che costeggia il parco dalla via benvenuto cellini per poi scomparire sotto la nuova vigevanese, se continuasse dritto finirebbe nel naviglio grande, ma li mi dovete dire voi se e' effettivamente cosi'.
__________________
The KING of SSC ITALIA ... Terremotato docet


Le crocs sono il simbolo della non speranza dell'uomo

Mr. Offeso 2014 & Mr. Arrevesciu 2014
BoardLord no está en línea   Reply With Quote
Old December 5th, 2010, 11:28 PM   #380
'28
B a g g i o
 
'28's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Milano
Posts: 412
Likes (Received): 58

Sul sito del SIA si chiama Fontanile Visconti, e sempre su questa mappa parte dallo stesso parco e scende verso sud passando a fianco del nuovo cavalcavia della ferrovia. Quindi costeggia la vetreria e si getta nel Cavo Belgioioso. Vedi la pagina sul sito del Comune di Corsico.
Ma ci sono fiumi sotterranei da esplorare o canali che si intrecciano in maniera complicatissima ad HK?

[EDIT]
Ho editato , per aggiungere le foto fatte alla foce del Canale Scolmatore di Nord Ovest nel Ticino.
In più aggiungo la foto del bacino di uscita dal depuratore di Nosedo (quello al termine della Vettabbia Superiore) al post qua sopra, perché me l'ero dimenticata) e modifico leggermente la descrizione dello stesso.
[/EDIT]

Last edited by '28; December 6th, 2010 at 12:17 AM.
'28 no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
milano, navigli

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 11:03 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.8 Beta 1
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.2.5 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2014 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu