search the site
 daily menu » rate the banner | guess the city | one on oneforums map | privacy policy | DMCA | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Ferrovie



Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old February 5th, 2009, 11:02 PM   #1
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

PIEMONTE | Sistemi Ferroviari

Nuove linee ferroviarie in Piemonte indicate nel
1° ATTO AGGIUNTIVO ALLA INTESA GENERALE QUADRO
TRA IL GOVERNO E LA REGIONE PIEMONTE (23/01/2009)
_________________________________________________________

PASSANTE DI TORINO E STAZIONI

· Rifacimento Stazione Porta Nuova*
Vedi

· Nuova stazione Porta Susa*
Vedi

· Quadruplicamento Torino P. Susa – Stura e nuova stazione Rebaudengo (954 M€)
· Rifacimento Stazione Stura
· Allestimento nuova fermata di Zappata (15,7 M€)
· Attivazione fermata Dora sul passante (23 M€)
· Collegamento Stazione Dora-GTT e Dora-FS (1 M€)
Vedi

· Interconnessione della Torino-Ceres con il Passante a Rebaudengo
e stazione Grosseto (162 M€)
Vedi

· Nuova Stazione Lingotto*
Vedi

· Fermata San Paolo*


SISTEMA FERROVIARIO METROPOLITANO (TORINO)

· Attivazione della linea FM5 ad Orbassano (10 M€)

· Raddoppio della tratta Settimo - Volpiano (12 M€)

· Raddoppio linea TO - Pinerolo, tratta Sangone – None (40 M€)
· Raddoppio linea TO - Pinerolo, tratta None - Pinerolo (85 M€)
· Raddoppio linea TO - Pinerolo, interramento a Nichelino (75 M€)

· Adeguamento Tecnologico Stazione Carmagnola (1,4 M€)
· Attrezzaggio Stazione di Chieri e Madonna della Scala (12 M€)

· Stazioni Capitol, Grugliasco, San Luigi*

COLLEGAMENTO AV/AC TORINO - LIONE

· Attrezzaggio terminali centro intermodale Orbassano (10M€)

· Nuova linea AV/AC Torino – Lione (10.000 M€)
Vedi

· Gronda merci e asse integrato di Corso Marche (4.800 M€)
Vedi

NODO DI NOVARA

· Nodo di Novara - Passante Ferroviario Merci (470 M€)

· Nodo di Novara – Potenziamento Novara — Vanzaghello - Malpensa (78,90 M€)

· Raddoppio Vignale – Oleggio – Arona (535 M€)


TERZO VALICO

· Linea ferroviaria AV/AC Genova–Milano – Terzo Valico (5.060 M€)

· Sistema di trasporto automatico su rotaia (Progetto “BRUCO”) (x M€)


RETE FERROVIARIA REGIONALE

· Potenziamento e Modernizzazione tratta Chivasso – Aosta (40 M€)

· Variante di Gozzano (Novara – Sempione) (31 M€)

· Quadruplicamento linea Tortona – Voghera (583 M€)

· Potenziamento e Raddoppio della linea Fossano – Cuneo (92 M€)

· Copertura linee ferroviarie nel Comune di Bra (61,5 M€)

________________________________________________________

Lo scopo di questo nuovo thread è raccogliere l'elenco complessivo di progetti ferroviari in Piemonte.
Molti di questi sono sviluppati su thread dedicati, questo spazio serve a dibattere su quelli esclusi e su temi generali.

* Le stazioni non sono indicate nel documento regionale
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet

Last edited by arouet; February 6th, 2009 at 12:07 AM.
arouet no está en línea   Reply With Quote

Sponsored Links
Old February 6th, 2009, 06:40 PM   #2
ETR401
Ghost In The Machine
 
ETR401's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 272
Likes (Received): 8

La linea diretta PS-PN prevista tra gli interventi del passante ferroviario, insieme tra l'altro al quadruplicamento Stura-Chivasso, che fine ha fatto?
Si sa qualcosa?
Grazie
ETR401 no está en línea   Reply With Quote
Old February 6th, 2009, 07:22 PM   #3
derit
Registered User
 
derit's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: Settimo T.se / Avigliana - Euroregione Alpi-Mediterraneo
Posts: 6,477
Likes (Received): 1244

che io sappia non c'è mai stata l'intenzione di quadruplicare la tratta Stura - Chivasso... l'unica intenzione era per la tratta Stura - Settimo...
per la tratta PS-PN... il progetto c'è...
__________________
#idoneoinlotta

my flickr
derit no está en línea   Reply With Quote
Old February 6th, 2009, 11:30 PM   #4
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Quote:
Originally Posted by derit View Post
che io sappia non c'è mai stata l'intenzione di quadruplicare la tratta Stura - Chivasso... l'unica intenzione era per la tratta Stura - Settimo...
per la tratta PS-PN... il progetto c'è...
PS-PN probabilmente è congelato perche' forse non serve piu'.
Stura - Settimo è sparita dalla descrizione ma potrebbe essere annegata nella gronda merci.
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old February 7th, 2009, 11:47 AM   #5
derit
Registered User
 
derit's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: Settimo T.se / Avigliana - Euroregione Alpi-Mediterraneo
Posts: 6,477
Likes (Received): 1244

Quote:
Originally Posted by arouet View Post
PS-PN probabilmente è congelato perche' forse non serve piu'.

__________________
#idoneoinlotta

my flickr
derit no está en línea   Reply With Quote
Old March 5th, 2009, 10:03 PM   #6
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

link copiato da passante


http://rassegnastampa.comune.torino....3/90746923.pdf
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old May 18th, 2009, 10:00 PM   #7
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Treni, è scontro Regione-ministro
di Marco Trabucco
Ancora un polemica tra il governo e il Piemonte: attori questa volta sono il ministro dei Trasporti Altero Matteoli e l´assessore regionale Daniele Borioli. Il ministro che ha trascorso due giorni in Piemonte di campagna elettorale (sabato a Bra, ieri a Torino) nel convegno organizzato dal Pdl a Torino sull´alta velocità ferroviaria ha accusato la giunta Bresso di essere stata l´unica in Italia a non aver investito denaro per comprare nuovi treni dei pendolari.
«Tutte le Regioni italiane - ha detto il ministro - hanno messo delle risorse per acquistare treni per i pendolari, ad eccezione del Piemonte. Spero che quest´atteggiamento cambi se si vuole davvero migliorare il servizio ferroviario per i pendolari».
Immediata la replica di Borioli: «Il ministro fa campagna elettorale. La verità è ben diversa. La Regione Piemonte copre con risorse proprie molti servizi per cui lo Stato non ha mai trasferito, sin dal primo conferimento delle deleghe, alcun quattrino. Sia nel bilancio 2008, sia nel bilancio 2009, abbiamo inserito 10 milioni di euro aggiuntivi per i servizi ferroviari. Soldi che non possiamo spendere per la lentezza con cui lo Stato procede al trasferimento delle risorse per il rinnovo dei contratti. Sarebbe poi utile che Matteoli si informasse sui diversi milioni di euro che il Piemonte ha investito sulle proprietà di Rfi e per acquistare treni destinati a Trenitalia. Cosa che saremmo pronti a fare con ancora più incisività se il governo ci facesse spendere i soldi nostri che tiene bloccati e adempisse agli impegni di cofinanziamento sottoscritti. Questo senza contare come la nostra giunta abbia dovuto portare a contratto con soldi propri gli incrementi di servizio che la precedente giunta di centrodestra non aveva mai pagato. Debiti da onorare per svariati milioni di euro».


Borioli precisa poi che «sempre la Regione si fa carico ogni anno di coprire di tasca propria i costi per il libero accesso ai treni delle persone disabili, dei costi per la libera circolazione dei diversi corpi di polizia per ragioni di sicurezza e da quest´anno anche dei costi per consentire ai piemontesi l´accesso ai servizi Intercity e Eurostar. «Il tutto vale oltre 2 milioni di euro».


Niente polemica con il ministro, ma solo una precisazione arriva invece sulla questione Tav dal presidente dell´Osservatorio Mario Virano. Matteoli infatti aveva dichiarato in mattinata «che il progetto sarà pronto entro il 30 giugno prossimo, poi partiranno i primi lavori». Virano spiega: «Credo che il ministro con prossimo intenda il giugno 2010. Il calendario previsto dal dossier europeo infatti prevede che prima si proceda all´individuazione del partner tecnico per la progettazione preliminare: la gara internazionale per l´assegnazione si concluderà entro pochi giorni. Poi identificato il partner questo avrà, sempre in base a quanto stabilito nella convezione, 11 mesi per la progettazione. Che non potrà concludersi prima di giugno-luglio 2010, dunque.
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old November 12th, 2009, 10:40 PM   #8
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Quote:
Originally Posted by Ilto View Post
Mi sono permesso di giocare con la cartina delle ferrovie del Piemonte, in base alle notizie i prossimi lotti messi a gara dovrebbero essere come nella cartina sottostante.
Lotto sud ovest = provincia granda (GIALLO) + fino a XXMiglia e Nizza (F)
Lotto metropolitano con le estensioni fino ad Aosta, Bardonecchia e Torre Pellice, per chi si aggiudica le 5 linee del S.F.M. (VERDE)
Ed a parte il servizio TAV che credo sia gestito direttamente dallo Stato essendo strategico e di interesse nazionale. (VIOLA) L'infrastruttura rimarrà di proprietà statale?

Ecco la cartina:

[IMG]http://i33.************/2ibjcky.jpg[/IMG]
Ho riesumato questo (mio) thread perchè mi sembra piu' adatto a discutere di ferrovie piemontesi.
Piuttosto si potrebbe fondere con quello delle "linee S" e lasciare al Passante le discussioni sull'opera civile e a Trasporti Torino le considerazioni sulle linee urbane.
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old November 13th, 2009, 05:06 PM   #9
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Riporto anche qui quest'argomento:

Quote:
Originally Posted by Riobasco View Post
Intanto ieri sera, durante un servizio sul TGR Piemonte sulla linea del Tenda, il cronista ha detto chiaramente che esiste la -tutt'altro che remota- eventualità che dal 13 dicembre si interrompa il servizio ferroviario sulla Cuneo-Ventimiglia
Pare infatti (almeno così è stato detto dal giornalista) che i rotabili italiani non siano muniti degli apparati di sicurezza necessari per viaggiare sulla tratta francese, per cui o si trasbordano i viaggiatori su un treno francese (e di nuovo su un treno italiano rientrando in Italia) oppure si chiude. Sembra che la Bresso stia discutendo con la Regione Liguria e quella francese delle Alpi Marittime per affrontare il problema, mentre Moretti (sempre più odioso) ha già detto chiaramente che per lui la Cuneo-Ventimiglia è un ramo secco e che le FS non spenderanno un soldo. Tira una brutta aria per le ferrovie italiane (escluse ovviamente le linee ad alta capacità)
La storia è piuttosto strana perchè è vero che la linea è francese ma se non passano i treni italiani a che serve ai francesi? Ad un treno Nizza-Tenda via Sospel? C'è aria di isolamento ferroviario altro che corridoi UE.
Si sta ripetendo la storia di Alitalia, arroccamento su FCO e MXP deserta, in attesa di consegnare tutto agli stranieri.
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old November 13th, 2009, 06:07 PM   #10
etr480
ta gueule
 
etr480's Avatar
 
Join Date: Oct 2009
Location: - ^ -
Posts: 804
Likes (Received): 63

il giornalista è stato impreciso (che novità quando si parla di treni ...). Dal cambio orario non ci saranno più i treni diretti CN-Nice Ville perché alle ALn 663 verrà eliminato il VACMA per far posto al SCMT che a sua volta non è presente sui convogli francesi. TI e SNCF ahimè stanno proprio su binari diversi ... (vedi i collegamenti con TGV ridotti da dicembre)
etr480 no está en línea   Reply With Quote
Old April 13th, 2012, 08:34 PM   #11
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Dopo un tentativo andato a vuoto provo a riproporre questo thread per discutere di linee soppresse.
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old April 13th, 2012, 08:43 PM   #12
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Quote:
Originally Posted by leonardrm View Post
^ Dimenticavo: se a Cuneo e Mondovì aggiungiamo Beinette (unica stazione intermedia dentro il centro abitato), saliamo a 81mila persone.
Se si raddoppia Cuneo-Fossano, si mette un treno ogni mezz'ora verso Torino e si coordina l'orario con il Torino-Savona, il servizio diventa più veloce ed efficiente di oggi.
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old April 13th, 2012, 09:56 PM   #13
arouet
+ servizi - cemento
 
Join Date: Jun 2007
Location: Torino Campidoglio
Posts: 2,063
Likes (Received): 95

Io farei una modifica a Cavallermaggiore, scambio da Bra verso Savigliano.
Poi farei un servizio cadenzato Saluzzo-Alessandria.
Saluzzo - Savigliano - Bra - Alba - Castagnole - Santo Stefano - Canelli - Nizza - Alessandria km.120
__________________

3 Priorità per Torino: Lavoro, Qualità dell'Aria e Risanamento Economico + una ..
abbandonare il progetto Variante 200 e M2


Francois Marie Arouet
arouet no está en línea   Reply With Quote
Old April 14th, 2012, 12:20 PM   #14
Calò
European user
 
Calò's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Novara
Posts: 17,048
Likes (Received): 1716

Quote:
Originally Posted by Riobasco View Post

Ottanta treni in meno
Questo, però, è il futuro. Il presente è legato ad un’operazione di razionalizzazione delle linee che la giunta Cota sta portando a termine non senza fatica: rispetto al 2010 mancano all’appello 61 milioni. L’assessorato ai Trasporti, per ora, ha fissato i criteri generali che dovrebbero portare alla riconversione del servizio. Ancora Bonino: «Le linee ferroviarie dove i ricavi rappresentano meno dell’8 per cento del costo di mantenimento del servizio saranno eliminate e sostituite con corse automobilistiche». Del resto «è impossibile sopportare economicamente un servizio dove, al massimo, ci sono soltanto sette passeggeri al giorno».

Nuove linee a dicembre
La giunta Cota non ha ancora preso una decisione ufficiale in attesa anche di capire che cosa faranno le province sul trasporto su gomma. Incrociando questi dati, però, si può ragionare su 12 linee ferroviarie da sostituire con servizio automobilistico. Con un’eccezione: il collegamento su rotaia tra Novara e Varallo resterà in funzione mentre sarà soppressa la linea automobilistica. Tutela garantita per le aree a domanda limitata (Alagna/Valsesia). I nuovi servizi integrati dovrebbero entrare in funziona con l’orario invernale, cioè a dicembre. Mancano i tempi tecnici per completare la riorganizzazione entro giugno. Trenitalia ha la necessità di programmare tracce, orari e organizzazione del personale.
Ne parlo qui perché sul thread del passante di Torino non mi sembrava in topic.

Ma il ragionamento(abolire le autolinee e concentrare risorse e servizi sulle ferrovie) fatto sulla Varallo Sesia - Novara non si poteva applicare pure con le altre linee che invece vogliono sopprimere? Evidentemente a Varallo e dintorni saranno più cool!
__________________
Claudio
Calò no está en línea   Reply With Quote
Old April 14th, 2012, 02:09 PM   #15
Rudymar
Registered User
 
Join Date: Jan 2010
Posts: 336
Likes (Received): 2

Quote:
Originally Posted by arouet View Post
Se si raddoppia Cuneo-Fossano, si mette un treno ogni mezz'ora verso Torino e si coordina l'orario con il Torino-Savona, il servizio diventa più veloce ed efficiente di oggi.
Quoto
Rudymar no está en línea   Reply With Quote
Old April 14th, 2012, 07:33 PM   #16
Van Loon
Hendrik Willem
 
Van Loon's Avatar
 
Join Date: Apr 2010
Location: Milan
Posts: 9,611
Likes (Received): 4656

Quote:
Originally Posted by Calò View Post
Ne parlo qui perché sul thread del passante di Torino non mi sembrava in topic.

Ma il ragionamento(abolire le autolinee e concentrare risorse e servizi sulle ferrovie) fatto sulla Varallo Sesia - Novara non si poteva applicare pure con le altre linee che invece vogliono sopprimere? Evidentemente a Varallo e dintorni saranno più cool!
Più verdi. Il sindaco mica è di Lega? Perchè quella linea lì in un primo momento era stata iscritta nell'elenco delle dodici linee da far fuori. Salvo ripensamento e sostituzione con un altra linea che in un primo tempo si era salvata. Della serie, han deciso che erano dodici le linee da sopprimere, e dodici linee sopprimeranno.

+
__________________
Footfalls echo in the memory / down the passage which we did not take / towards the door we never opened / into the rose-garden.
Van Loon no está en línea   Reply With Quote
Old April 15th, 2012, 01:56 PM   #17
leonardrm
Registered User
 
Join Date: Nov 2007
Location: RM
Posts: 3,002
Likes (Received): 318

Quote:
Originally Posted by arouet View Post
Se si raddoppia Cuneo-Fossano, si mette un treno ogni mezz'ora verso Torino e si coordina l'orario con il Torino-Savona, il servizio diventa più veloce ed efficiente di oggi.
Ma è un percorso più lungo e costerebbe di più al viaggiatore (poi tutto nell'ottica di un futuro raddoppio, quando la Cuneo Mondovì è già presente).
leonardrm no está en línea   Reply With Quote
Old April 17th, 2012, 11:55 AM   #18
navigante
Pendolare
 
navigante's Avatar
 
Join Date: Feb 2010
Location: Lago Maggiore
Posts: 387
Likes (Received): 18

Quote:
Originally Posted by Calò View Post
Ne parlo qui perché sul thread del passante di Torino non mi sembrava in topic.

Ma il ragionamento(abolire le autolinee e concentrare risorse e servizi sulle ferrovie) fatto sulla Varallo Sesia - Novara non si poteva applicare pure con le altre linee che invece vogliono sopprimere? Evidentemente a Varallo e dintorni saranno più cool!
La mancata soppressione della Varallo - Novara (linea già classificata ramo secco da almeno 25 anni) è tutta questione politica. Il sindaco di Varallo, Buonanno, è anche parlamentare leghista ed è culo e camicia con Cota (nelle partecipazioni di Cota a Ballarò per esempio è sempre alle sue spalle, mischiato con il pubblico).
Buonanno è a fine mandato e non rieleggibile, il candidato da lui sostenuto non ha la stessa "presenza scenica", la ferrovia è un elemento sensibile per l'elettorato... quindi Buonanno ha speso il suo "peso" politico in regione a favore della ferrovia Novara-Varallo con un'idea buona (abolire le autolinee) applicata però in un'ottica localistico-campanilistica e con ritorno elettorale immediato.
Se si aggiunge che Cota è di Novara il quadro è ancora più completo.

La teoria utilizzata per la selezione (8% di copertura costi) delle linee ha poco senso... per legge va garantita la copertura del 35% dei costi con biglietti e abbonamenti, ma a livello di contratto regionale: la Torino-Milano copre abbondantemente i costi delle altre linee. Abolendo la sovvenzione al trasporto automobilistico quando questo è sovrapposto alla ferrovia si recupererebbero risorse e non si abolirebbero le linee ferroviarie.

Invito alla lettura dell'articolo di giorgiostagni http://miol.it/stagniweb/quadrosf.htm sui costi del servizio regionale
__________________
Trenord & ATM final user

Last edited by navigante; April 17th, 2012 at 01:58 PM.
navigante no está en línea   Reply With Quote
Old April 17th, 2012, 01:32 PM   #19
Calò
European user
 
Calò's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Novara
Posts: 17,048
Likes (Received): 1716

Quote:
Originally Posted by navigante View Post
La mancata soppressione della Varallo - Novara (linea già classificata ramo secco da almeno 25 anni) è tutta questione politica. Il sindaco di Varallo, Buonanno, è anche parlamentare leghista ed è culo e camicia con Cota (nelle partecipazioni di Cota a Ballarò per esempio è sempre alle sue spalle, mischiato con il pubblico).
Buonanno è a fine mandato e non rieleggibile, il candidato da lui sostenuto non ha la stessa "presenza scenica", e la ferrovia è un elemento sensibile per l'elettorato... quindi Buonanno ha speso il suo "peso" politico in regione a favore della ferrovia Novara-Varallo con un'idea buona (abolire le autolinee) applicata però in un'ottica localistico-campanilistica e con ritorno elettorale immediato.
Se si aggiunge che Cota è di Novara il quadro è ancora più completo.

La teoria utilizzata per la selezione (8% di copertura costi) delle linee ha poco senso... per legge va garantita la copertura del 35% dei costi con biglietti e abbonamenti, ma a livello di contratto regionale: la Torino-Milano copre abbondantemente i costi delle altre linee. Abolendo la sovvenzione al trasporto automobilistico quando questo è sovrapposto alla ferrovia si recupererebbero risorse e non si abolirebbero le linee ferroviarie.

Invito alla lettura dell'articolo di giorgiostagni http://miol.it/stagniweb/quadrosf.htm sui costi del servizio regionale
Quoto. Avevo già letto il documento di Stagni, il che dimostra che la scusante della scarsa sostenibilità economica è una sciocchezza. Cota doveva fare un favore a qualcuno, tutto qui.....
__________________
Claudio
Calò no está en línea   Reply With Quote
Old May 6th, 2012, 03:07 PM   #20
Riobasco
M.C. free
 
Riobasco's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Location: Torino - Spina 3
Posts: 5,904
Likes (Received): 1855

Copio e incollo dal forum di Photorail un interessante commento del forumer Micrail (Michele Cerutti) che riassume le timide iniziative per combattere le soppressioni decise dai delinquenti che governano la mia regione:

"La situazione del Saluzzese purtroppo rispecchia bene la reale capacità e la moderazione della politica locale nei confronti di questo sconsiderato progetto della Regione. Già dal mese di marzo assieme all'amico Emanuele Nadile (Opus 1977) e poi con una giornalista locale abbiamo iniziato - come iniziativa privata - a contattare tutti i primi cittadini dei comuni coinvolti dal provvedimento, grazie anche all'aiuto provvidenziale e competente delle analisi realizzate da Giorgio Stagni, iniziando dalla ferrovia Ceva-Ormea, dove, grazie alla bella esperienza del Museo di Nucetto, eravamo già in contatto con le amministrazioni. Successivamente è stato il turno del comune di Mondovì e poi - di gran carriera - tutti i comuni sulla tratta fra Cuneo e Savigliano. Abbiamo anche partecipato ad incontri organizzati dall'opposizione del Consiglio Regionale, con la quale abbiamo allacciato un proficuo rapporto di collaborazione, finalizzato a creare non solo opposizione (scusate la ripetizione…) ma anche proposte per una revisione corretta di questo piano di tagli al TPL. In risposta di questo che vuol essere solamente un taglio orizzontale, volto ad un risparmio temporaneo mirato all’eliminazione del vettore più caro, si risponde con più punti di riflessione: su quali basi si articola questo taglio? Perché il vettore Trenitalia ha un costo così elevato a cui solamente l’amministrazione Bresso aveva cercato di porre un freno aprendo ad una vera gara d’appalto del TPL? Per quale motivo in Piemonte si assiste quotidianamente ad un numero di soppressioni di corse ferroviarie senza preavviso variabile fra 30 e 100 unità, senza alcun provvedimento da parte di chi in seno alla Regione dovrebbe monitorare il contratto di servizio? Tutto questo scenario lascia intravedere una strategia sicuramente non dimostrabile sulla carta ma chiara della volontà di screditare il vettore ferroviario verso l’utenza a favore delle sicuramente ben più compiacenti società di autoservizio. E’ evidente come il provvedimento della Regione abbia solamente un effetto economico senza minimamente curarsi della ricaduta in termini sociali, di inquinamento e sulla viabilità locale. La proposta che abbiamo indirizzato punta essenzialmente a far riflettere gli amministratori sul come sia possibile rivedere il provvedimento, cercando di eliminare gli sprechi attuali e di razionalizzare e articolare l’offerta. Ad esempio eliminando i vari doppioni di servizio esistenti, da sostituire con punti di interscambio fra i vettori, con distinte quote di pertinenza in termini di km e corse. Su varie linee cuneesi si assiste da tempo immemore alla vergognosa compresenza del treno in parallelo a una se non due corse automobilistiche. Il senso di questa situazione è motivato soltanto da uno scenario di lottizzazione politica del servizio, volta a non scontentare nessuno, evidenziando infine quanto la lobby dei bus sia potente in questa parte del Piemonte. Partendo tutti dal principio che si deve risparmiare, perché non sedersi quindi ad un tavolo cercando di far emergere il valore del servizio ferroviario sulla tratta complessiva (maggiore velocità commerciale, maggior affidabilità in caso di maltempo, maggiore capienza del vettore negli orari di maggiore richiesta, creando un incentivo al pubblico all’uso di questo vettore), creando un’offerta modulata che preveda solo il treno in orari mirati e intelligenti (cioè con coincidenze affidabili nelle stazioni di interscambio) e solo il bus in orario di “morbida”. Ripristino di corse ferroviarie veloci con periodicità da definire fra Cuneo, Mondovì ed Ormea, istradamento via Saluzzo di almeno una coppia dei Regionali da Taggia a Torino via Tenda (che tanto sono già in TD) ed eliminazione su tutte queste linee dell’attuale calendario limitato al solo periodo scolastico e feriale. Ribaltamento delle quote di traffico automobilistico avanzato dalla cancellazione delle tratte parallele alla ferrovia per il potenziamento dei collegamenti dalle stazioni ferroviarie alle valli ed ai paesi limitrofi (che oggi spesso e volentieri risentono di un servizio fortemente penalizzato), creando in ogni stazione strategica un punto di interscambio (movicentro). Ed infine la ridiscussione della gara di appalto del trasporto regionale ferroviario, con un’eventuale scorporazione delle linee secondarie, da assegnare ad un operatore locale. Naturalmente tutto ciò implica la grande presa di coscienza di tutti gli amministratori sul reale valore della ferrovia che si sta rischiando di perdere e un grande impegno a scardinare quegli equilibri e favoritismi che attualmente regolano la distribuzione delle quote dell’autotrasporto e altresì a portare su un reale livello di trattativa il rapporto con Trenitalia. Ma dopo tutti questi incontri ed anche la partecipazione alla grande riunione organizzata presso il Comune di Saluzzo con tutti i sindaci dei comuni delle Valli Saluzzesi lo scorso 16/4 che impressione abbiamo avuto? A fronte di un iniziale sconcerto di tutti gli amministratori (molti di questi erano assolutamente ignari del problema) e un prevedibile risentimento, assistiamo ora ad una reazione un po’ scoordinata e frammentaria. L’iniziativa presa nella riunione del 23/4 dai Sindaci del Saluzzese ci appare un po’ morbida, soprattutto perché è inverosimile che l’Assessore ai Trasporti della Provincia – RUSSO – si faccia proprio il promotore di una mozione di disagio degli Enti Locali e per l’apertura di un tavolo tecnico sul territorio con la Regione; quella Regione che riveste il suo stesso colore politico. Assistiamo comunque ad altre reazioni più costruttive e determinate come quella dei sindaci della Valle Tanaro, a cui si aggiunge anche l’iniziativa locale di alcune associazioni, come quella simpatica avvenuta un paio di settimane fa sulla Ceva – Ormea, con la festa organizzata a bordo dell’ultima corsa giornaliera. A mio parere anche se la Regione non sembra voler demordere, la partita non è ancora chiusa e lo slittamento imposto da TI all’orario invernale del provvedimento di razionalizzazione gicoa sicuramente a favore della lotta. E poi vediamo come andranno le elezioni amministrative oramai imminenti…"
Riobasco no está en línea   Reply With Quote


Reply

Tags
piemonte, torino

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Related topics on SkyscraperCity


All times are GMT +2. The time now is 01:43 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2017, vBulletin Solutions Inc.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

vBulletin Optimisation provided by vB Optimise (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2017 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us | privacy policy | DMCA policy

Hosted by Blacksun, dedicated to this site too!
Forum server management by DaiTengu