SkyscraperCity - View Single Post - TARANTO | Aeroporto di Grottaglie "Marcello Arlotta" (TAR-LIBG)
View Single Post
Old February 23rd, 2007, 12:01 PM   #36
eliomas
esco a fare due passi
 
eliomas's Avatar
 
Join Date: Oct 2006
Location: BARI Provincë nørd
Posts: 375
Likes (Received):

[IMG]http://i16.************/2zjl6pu.jpg[/IMG]

BARI - Parigi, Bruxelles, Barcellona...E poi Bari-Genova, Bari-Catania. Brindisi-Firenze e Brindisi-Torino. Infine, la novità rappresentata dai due collegamenti da Grottaglie per Roma e Milano da Foggia a Venezia. «Perchè - spiega AdP - il nostro sistema aeroportuale, unico nel suo genere in Italia ha la fortuna di possedere ben quattro scali che devono servire l’intero territorio regionale». Sulla scelta delle Seap di riaprire al traffico passeggeri lo scalo di Grottaglie si registra però un intervento critico da parte del presidente degli industriali di Brindisi, Massimo Ferrarese, il quale anche «alla luce dell’investimento di Alenia», non vede strategicamente opportuno «uno sviluppo passeggeri di Grottaglie». E che «i collegamenti internazionali dovranno essere sostanzialmente suddivisi fra gli scali di Bari e Brindisi». «Una polemica - fa rilevare
AdP - che non tiene conto che nel bando è stato inserito un criterio di premialità per quelle compagnie che sceglieranno lo scalo Brindisi». «Foggia e Grottaglie - si capisce dal bando - al momento avranno solo i collegamenti di tipo regionale». Eppoi: «Al Tarantino o al Foggiano la società di gestione, controllata dalla regione Puglia, non può dire loro di andare a Bari o Brindisi per imbarcarsi su un volo per Milano o Roma. Diverso è per i voli internazionali». «Aprire al traffico con servizi essenziali - spiegano AdP - è un dovere che la Puglia ha nei confronti del territorio». A sostenere che è «legittimo proiettare un futuro anche per Grottaglie e per il territorio lucano» è il parlamentare di Forza Italia, Luigi Vitali, brindisino, che considera «assolutamente opportuno e strategico il bando così come è stato proposto dalla società». «Perchè - dice - se il Grande Salento deve trasformasi da idea a progetto vi deve essere la possibilità di rilanciare tutti i territori, collegandoli in rete e non stabilendo il predominio di uno sull’altro». «Del resto - continua Vitali - questo è stato fatto durante la gestione Fitto che pur di avere il centro di eccellenza dell’Alenia in Puglia ha favorito l’allocazione a Grottaglie pur vantando Brindisi una storia e una tradizione aeronautica più radicata di quelle ionica. Con il risultato che il territorio si è arricchito e che Brindisi non potrà che avvantaggiarsene come già sta avvendendo. Speculare è dunque il ragionamento in tema di trasporti e di collegamenti. Se non valorizziamo il grande patrimonio infrastrutturale, diversamente avremmo mortificato investimenti pubblici che tolto l’utilizzo di Alenia rappresenterebbero
una cattedrale nel deserto». «Per quanto riguarda l’utilizzo di Grottaglie al traffico passeggeri - conclude Vitali - sarà il mercato a stabilire le regole del gioco e di questo non potrà che avvantaggiarsene il consumatore. Cioè i pugliesi».
[IMG]http://i9.************/3zir9l2.jpg[/IMG]
Entro un mese a partire da giovedì insomma la Seap potrebbe dunque avviare questi nuovi collegamenti aerei che cambierebbero per sempre la geografia di questa regione. Il bando di gara per i nuovi collegamenti di AdP (su destinazioni europee, del Mediterraneo e dei Balcani: Parigi, Bruxelles, Barcellona, Hannover, Atene, Amsterdam, Madrid, Vienna, Francoforte, Praga, Mosca, Strasburgo e Lisbona) da 16 milioni di euro l'anno per cinque anni per aumentare il traffico da 2,2 milioni a 3,5 milioni di passeggeri rappresenta una novità per l’intero sistema del trasporto aereo nazionale. Le compagnie aeree avranno 30 giorni di tempo per presentare le offerte che dovranno rispondere a ben otto criteri: aeroporto di origine (quelli attivati da Brindisi avranno un punteggio maggiore); l’importanza dello scalo collegato (meglio se sarà operato su un hub internazionale); i tempi di attivazione della nuova rotta (entro 30 giorni dalla stipula della convenzione); il tipo di aeromobile (il bando valuta migliorativa l’offerta di un aereo di ultima generazione); voli in prosecuzione (che consenta al passeggero di fare contestualmente la
carta di imbarco per la destinazione finale al momento della partenza); il ribasso sulle tariffe (un indice di valutazione per quelle compagnie che riservano quote importanti di posti offerti a tariffe promozionali); il contributo medio per posto offerto (per quelle compagnia che presentano più ipotesi di collegamenti); l’utilizzo ottimale delle infrastrutture (per chi utilizza lo scalo scalo in fasce orarie non di punta)».
Franco Giuliano




Sono a dir poco penosi i giochi di potere qui descritti e avvenuti nella passata amministrazione regionale tra l'on Vitali e l'ex governatore Fitto. Infatti, adesso che si prospettano sviluppi, tra i brindisini già si alzano voci di dissenso. Ma perchè noi italiani siamo così litigiosi??
__________________
"I love photoshopping
. . . . . . . . . . . . . nel Nord Barese
"


... hoc erat in votis
eliomas no está en línea   Reply With Quote