TORINO | Musei e Gallerie - Page 2 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Architettura ed urbanistica in Italia > Storia, Architettura, Cultura


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old February 5th, 2010, 10:59 AM   #21
BestJack
Turin Generation
 
BestJack's Avatar
 
Join Date: Aug 2008
Location: Turin
Posts: 950
Likes (Received): 345



evvai quindi io entro gratis
BestJack no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old February 5th, 2010, 08:50 PM   #22
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

NUOVE MOSTRE E RINNOVAMENTO MUSEO DEL CINEMA
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 10th, 2010, 05:40 PM   #23
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

Castello di Rivoli, i progetti 2010


Minoli, Merz e Bellini presentano le nuove attività. Il presidente: «Mi occuperò sopratutto di marketing» alla ricerca di nuovi fondi, come fanno le istituzioni straniere


torino
Il Castello di Rivoli-Museo di Arte Contemporanea, forte della sua esperienza che lo ha proiettato nel panorama dei più noti musei di arte contemporanea nel mondo e dei suoi due giovani codirettori, Beatrice Merz e Andrea Bellini, coadiuvati dal presidente Giovanni Minoli, ridisegna la sua politica culturale alla conquista di un nuovo e più vasto pubblico «perchè di questo ha bisogno oggi un museo».

Minoli, Bellini e Merz hanno presentato il loro piano triennale, davvero denso di novità, all’insegna, prima di tutto, della ricerca di nuovi fondi sulla linea di cosa fanno analoghe istituzioni straniere, fondi necessari per i tanti progetti in cantiere. «Mi occuperò sopratutto di marketing e di comunicazione visto che questa è la mia natura - ha detto Minoli - per cercare di fare arrivare ad un maggior pubblico possibile il ’raccontò sul mondo che può rappresentare l’arte contemporanea e soprattutto quella custodita da un ente straordinario come il Castello di Rivoli».

Una particolare attenzione verrà data alla collezione del Museo davvero ricca (molta Arte Povera, ma anche molto altro) che verrà mostrata nel corso degli anni, a cominciare dalla prossima grande mostra in programma «Tutto è connesso. Opere della Collezione del castello 1999-2009», curata dalla Merz, che vedrà coinvolti direttamente artisti già presenti in collezione, come Giuseppe Penone, Giulio Paolini, Mariza Merz Giovanni Anselmo, Simon Starling. A questi e altri autori il Museo ha chiesto di integrare e riallestire i loro lavori rifacendosi alle opere loro e non solo più recenti del museo.

Tra gli altri progetti la mostra nella Manica Lunga «Exhibition, Exhibition/Mostra, Mostra, un lavoro sul doppio a cura di Adam Carr, le giornate dedicate agli »Irregolari«, artisti fuori dai canoni, ma che hanno segnato la storia del pensiero artistico degli ultimi decenni, un ricco programma di programmi transdisciplinari con performance teatrali e musicali, percorsi didattici per ogni età. »Il nostro modello è Pontus Hulten, il grande curatore del Centre di Pompidou - ha detto bellini - quando sostiene che il compito di un direttore di un museo è quello di crearsi un pubblico più che essere curatore di grandi mostre«

http://www3.lastampa.it/torino/sezio...o/lstp/134952/
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old February 12th, 2010, 02:13 AM   #24
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

CASTELLO DI RIVOLI: PROMOZIONE VIA TV E RADIO ON-LINE
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0

per la sua importanza di rilevanza INternazionale, meriterebbe una promozione in tv come fatto per venaria
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 12th, 2010, 08:48 PM   #25
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

La Galleria Sabauda trova la nuova casa, Artemidoro il museo

Pronti i fondi per il trasferimento nella Manica nuova

MAURIZIO LUPO

TORINO
Il controverso «Papiro di Artemidoro», che la Compagnia di San Paolo acquistò nel 2004 per 2,750 milioni di euro, come la più antica carta geografica pervenutaci, ma di cui è discussa l’autenticità, verrà esposto «per un congruo periodo», al Museo di Antichità di Torino, entro sei mesi.

Si sono inoltre trovati gli 8 milioni che mancavano all’appello per trasferire la Galleria Sabauda nella «Manica Nuova» di Palazzo Reale. In più riprenderanno i lavori per «riabilitare» le strutture della Cappella della Sindone. Un ricorso al Tar nel settembre scorso aveva congelato la gara d’appalto per l’affidamento di opere pari a un valore di oltre 10 milioni e mezzo. Ma il Consiglio di Stato ha sbloccato il procedimento.

E’ quanto ha riferito ieri Liliana Pittarello, direttrice regionale dei beni culturali. Ha reso note le tre importanti notizie a conclusione e coronamento dei suoi 36 anni di carriera. Da lunedì va in pensione. Gli ultimi 30 mesi di attività li ha dedicati al Piemonte e a Torino, sua città natale.

In questo ultimo periodo di tempo gli uffici diretti da Pittarello hanno seguito appalti per 26 milioni di euro e hanno gestito 110 cantieri edili. Nel solo 2009 hanno decretato degni d’interesse ben 450 beni, fra mobili e immobili. Mentre Palazzo Reale ha visto restaurati il secondo piano e le cucine storiche. Il Castello di Racconigi ha risanato e aperto al pubblico i piani terra e nobile, mentre il Castello di Agliè ha trasfigurato l’appartamento del Re. A Villa della Regina si è recuperato il Padiglione dei Solinghi e si sono avviati i lavori al secondo piano. E’ stato anche bandito un concorso di idee per riedificare l’attiguo Palazzo Chiablese, distrutto durante la seconda guerra mondiale. All’appello hanno risposto 200 proposte.

Pittarello non ha dimenticato il piano paesaggistico regionale e gli accordi, i progetti e le mostre necessari per onorare l’imminente Ostensione della Sindone e, nel 2011, i 150 anni d’unità italiana. Come notizie «dell’ultima ora» ha annunciato la soluzione di tre questioni di rilievo.

Infine si è deciso dove collocare il «Papiro di Artemidoro» opera di quasi duemila anni fa, finora depositato al centro di restauro della Venaria Reale. L’idea è di sistemarlo nell’Orangeria del Museo di Antichità, in una teca climatizzata, affiancato da sussidi che spiegheranno al pubblico le opinioni degli esperti sulla sua autenticità. Saranno esposte le tesi che la confermano e quelle che la mettono in dubbio. L’operazione dovrebbe avere luogo entro sei mesi. Bisogna trovare i fondi necessari. A margine dell’annuncio Pittarello ha reso noto che ieri ha apposto la sua firma al «conferimento» di nuovi tesori alla «Fondazione Antichità Egizie di Torino». Si tratta del «magazzino legni», che comprende più di 3 mila pezzi.

In vista dei cantieri che coinvolgeranno il Museo Egizio per ampliarlo, è stata firmata anche una convenzione con l’Archivio di Stato, che accoglierà i suoi papiri per fotografarli con lo scanner.

Lo sblocco della gara d’appalto per il recupero della cappella della Sindone permetterà di avviare i lavori entro pochi mesi. Richiederanno da allora due anni di interventi. Intanto già si pensa a tenere d’occhio la futura stabilità della Cappella, con l’inserimento di apparecchiature che verifichino di continuo le sue strutture. L’iniziativa fa parte del «Progetto Guarini», che cerca sponsor. La loro generosità sarà reclamizzata nel corso dell’imminente Ostensione. Pittarello, prima di congedarsi, ha anche la soddisfazione di vedere ben impostato il trasloco della Sabauda. L’operazione ha l’appoggio finanziario della Compagnia di San Paolo, che pretende però un pari interessamento dello Stato. Pittarello ha ottenuto da Roma altri 8 milioni. Aggiunti ai 3 già disponibili, permettono di avviare le opere. Il primo lotto sarà appaltato a fine febbraio, per adeguare il piano terra della Manica Nuova di Palazzo Reale alla sua nuova funzione.

http://www3.lastampa.it/torino/sezio...o/lstp/136442/
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 23rd, 2010, 08:46 AM   #26
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

DUE OPERE IMPORTANTI ESPOSTE NELLA GALLERIA SABAUDA, GIA' RACCOLTI 15 MIL € PER IL TRASFERIMENTO SU 40 TOTALI
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old March 27th, 2010, 09:19 AM   #27
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

BONDI: ALTRI 8 MILIONI € PRONTI DAL GOVERNO PER IL TRASLOCO. A FINE MESE INIZIO LAVORI MANICA NUOVA A PALAZZO REALE. PINACOTECA PRONTA NEL 2013
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0


PROPOSTA : MUSEO DELLA SEDUZIONE NEL CASTELLO DI MONCALIERI
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old March 27th, 2010, 11:12 AM   #28
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

GRANDI NOMI (TRA CUI IL DIRETTORE DELLA TATE DI LONDRA),SFIDA AL MAXXI PER GAM E RIVOLI E RADDOPPIO DEL BUDGET

http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old March 27th, 2010, 08:12 PM   #29
caligola00
L'Imperatore Perverso
 
caligola00's Avatar
 
Join Date: Jan 2007
Location: Milan town
Posts: 4,100
Likes (Received): 781

che cosa sarà il "magazzino Legni" conferito alla Fondazione Antichità Egizie?
Non ho trovato nulla in rete...
__________________
[Ora basta!!!!!]

...sono qui ad aspettar la Metro.......la 4!!
caligola00 no está en línea   Reply With Quote
Old April 23rd, 2010, 03:35 AM   #30
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

MINOLI RICONFERMATO ALLA GUIDA DEL CASTELLO DI RIVOLI
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0

inoltre sempre per rivoli:

__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old April 25th, 2010, 07:08 PM   #31
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

Sul Duomo vigilano le spie elettroniche




Segnalato ogni scricchiolio

andrea rossi
torino

Sono invisibili. Eppure sono tanti: seimila, piazzati su ciascuno dei blocchi in marmo - di diversa grandezza, delle dimensioni di una sedia o di un’automobile - che compongono la cupola del Duomo di Torino progettata da Guarino Guarini e andata in fiamme la notte tra l’11 e il 12 aprile 1997.

Nel cantiere chesta la rimettendo a nuovo si sta portando avanti un esperimento che non ha eguali al mondo: sfruttare le nanotecnologie per fare in modo che questo gioiello architettonico non si sgretoli mai più. Gli ingegneri e i tecnici di Lachesi, una società nata nell’incubatore d’imprese del Politecnico, insieme con l’ateneo e l’Istituto Boella, stanno tessendo poco alla volta - sotto la regia del ministero dei Beni culturali - una rete che dovrà monitorare istante per istante tutta la cappella, percepire ogni vibrazione, movimento, frattura, e prevenire eventuali rotture o crolli. Evitare, insomma, quel che è avvenuto il 30 marzo alla Domus Aurea di Roma, quando la volta d’ingresso è crollata perché uno dei blocchi si era sfaldato e nessuno se ne era accorto.

Stanno piazzando duemila sensori in fibra ottica e Mems (microsistemi) più quattromila dispositivi Rfid (identificazione a radio frequenza). Seimila micro sentinelle che in tempo reale tasteranno il polso della struttura. «Il progetto sarà terminato nel 2013», spiega Domenico Lopreiato, ingegnere di Lachesi, «ma la prima fase sarà completata tra meno di un anno». I dispositivi comunicheranno via wireless (senza bisogno di corrente elettrica, evitando così il pericolo di corto circuiti e incendi) con un cervellone che, in caso di pericolo, farà scattare l’allarme.

Il «progetto Guarini» - una delle 200 innovazioni che l’Italia presenterà tra una settimana all’Expo di Shanghai - è uno dei tasselli fondamentali della complicatissima opera di restauro in corso. «L’incendio ha prodotto uno shock termico che ha provocato la frattura di parte dei blocchi della cupola», spiega Lopreiato. Se ne sono accorti usando un “orecchio artificiale”, capace di diagnosticare le fratture nei materiali. «Su 6 mila circa 2 mila sono stati così danneggiati da dover essere sostituiti». Un intervento di chirurgia avanzata: rimpiazzare i blocchi tenendo in piedi la cupola.

I sensori controlleranno passo dopo passo la tenuta dell’impalcatura e la sua stabilità. Poi, una volta terminato il restauro, controlleranno ogni movimento della cappella. E in ogni istante potranno restituire la fotografia di ciascun elemento della struttura. La tecnologia infatti è servita anche per creare una sorta di carta d’identità per ciascun blocco di marmo. «Ognuno ha un chip al suo interno che ne conserva la memoria: posizione, dimensioni, nome del restauratore che l’ha lavorato. Così in tempo reale si può avere una completa mappatura della cappella».

http://www3.lastampa.it/torino/sezio...o/lstp/196002/
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old May 3rd, 2010, 01:15 AM   #32
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

LA GALLERIA SOTTERRANEA CARLO EMANUELE I DIVENTA UN MUSEO
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old May 3rd, 2010, 11:33 AM   #33
vittorio tauber
LANDMARK ANTIICONICO
 
vittorio tauber's Avatar
 
Join Date: Jul 2008
Posts: 14,425
Likes (Received): 20488

Se ricostruiscono la manica in muratura (e non in vetro) raccordando Palazzo Madama all'Armeria e a Palazzo Reale operano un gran bel servizio.

Il Polo Reale, dal Maneggio juvarriano al Museo archeologico, passando per palazzo Reale, palazzo Chiablese, la cupola del Guarini, ecc., deve diventare un immenso quartiere museale, qualcosa di paragonabile al Louvre e all'Ermitage, almeno come estensione. Questa almeno è l'intenzione, vedo, denaro permettendo.

Perchè no?

[IMG]http://i43.************/vqob3s.jpg[/IMG]
__________________


I've seen the Ghost of LagostinaMan after his psychotherapy but his irrebuttable egosyntonic resentment caused his ban.
----
Ha! That other one - I forgot him - so I was right about the sociodysfunctional thing.
vittorio tauber no está en línea   Reply With Quote
Old May 3rd, 2010, 05:12 PM   #34
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

la M2 nel 2013 è pura fantasia...
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old May 3rd, 2010, 07:52 PM   #35
takethemoney&run
concittadino di godot
 
takethemoney&run's Avatar
 
Join Date: Sep 2006
Posts: 483
Likes (Received): 26

tutto molto bello, nel libro dei sogni
takethemoney&run no está en línea   Reply With Quote
Old May 16th, 2010, 08:20 AM   #36
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,592
Likes (Received): 3911

Torino, non solo Sindone: restauri e iniziative
di Luciana Baldrighi



Parte la riorganizzazione del sistema dei musei composto da Palazzo Reale, il Museo Egizio e la nuova sede della Galleria Sabauda che sarà trasferita nella nuova ala di Palazzo Reale. Risistemazione di Villa della Regina




Torino in questi giorni, capitale della Sacra Sindone, ancora una volta è al centro di un dibattito culturale che vede la riorganizzazione completa del sistema museale , composto da Palazzo Reale, il Museo Egizio e la nuova sede della Galleria Sabauda che sarà trasferita nella nuova ala di Palazzo Reale, liberando così gli spazi dell’intera pinacoteca raccolta nel tempo dalle dinastie sabaude, che comprende capolavori dal 1300 al 1900. A questa novità si aggiungerà la risistemazione di Villa della Regina, realizzata dall’architetto Juvarra nel 1700 che si affaccia sul Po. In previsione anche il recupero delle serre del complesso che domina la collina dove si possono ammirare le storie di Enea di Corrado Gianquinto, come spazio di accoglienza dell’intero complesso e dei giardini.

Il gruppo capitanato dall’architetto Marco Albini di Milano che si sta occupando da tempo del progetto della Pinacoteca Sabauda vede nei restauri di Villa Della Regina uno spazio destinato a potere nuovamente usare le serre della magnifica residenza arricchendola di servizi.

Gli Uffici della Regione Piemonte sono ospitati a Palazzo Lascaris, un altro esempio di risistemazione compiuta dallo stesso studio milanese. Ma torniamo alla Galleria Sabauda per meglio comprendere come muterà il suo spazio. Si tratta di 10 mila metri quadrati, soprannominati "La manica lunga" di Palazzo Reale affacciati lungo via XX Settembre e circondati sul retro dai giardini reali. Questa vasta ala fu costruita dall’architetto Stramucci dove in parte sorgono i reperti archeologici di un teatro romano. "Ci stiamo occupando di valorizzare il forte aspetto scenografico della facciata monumentale, del teatro romano, del viale d’ingresso e del verde. La nuova ala sorgerà a quattro piani fuori terra e come allestitori pensiamo a come collocare e creare il percorso di quadro che vanno dal periodo Gotico al Novecento. - prosegue l’architetto Marco Albini. La Collezione Gualino che prende il nome da un industriale locale è tutta novecentesca. Oggi la raccolta ospitata al Museo Egizio, dove gli spazi non le rendono onore, ossia il dovuto decoro (sono esposte solo 700 opere), verrà riesaminata in ogni sua opera per campionatura di restauro".

Il progetto prevede di collegare il Museo Archeologico già esistente negli interrati e la nuova sede della galleria Sabauda: l'illuminazione è stata pensata con sistemi a "led" per avere una luce diffusa nell'ambiente e una luce puntuale di "accento" su ogni quadro. Secondo il direttore regionale del Piemonte (ex direttore regionale della Lombardia), Mario Turetta (Pdl) "L'operazione da me pensata per i vari complessi torinesi e piemontesi, prevede di concentrare i servizi regionali, biglietteria, book shoop, guardaroba, bar e servizi. Al tutto concorrerà la Fondazione San Paolo. Ma è stata l'ex sovraintendente alla Galleria, Enrica Spantigati che ha coordinato il progetto fino dall'inizio. Un lavoro che è andato in concomitanza con gli studi del direttore Astrua. Mi sono occupato inoltre di indire una gara pubblica per l'appalto dei lavori che inizieranno nel settembre 2010 e termineranno tra tre o quattro anni, ma la cosa importante da dirsi è che il maggior merito di questa operazione è stato quello di avere sbolccato i denari per il finanziamento di questa gigantesca impresa attessissima. - prosegue Turetta - Torino si prepara a una nuova stagione artistico e culturale con la messa a punto della Reggia di Venaria, sempre curata con amore battazzata dal mio staff, un auspicio anche per quanto riguarda lo stesso complesso di Palazzo Reale, spesso chiuso al pubblico, ricco di capolavori, con stanze e saloni d'epoca affrescati, una libreria antica e una sala d'armi". Tutto questo riguarda il recupero della Reggia Albertina di Pollenzo settecentesca, sede dell'Università del Gusto, di un albergo e altri centri culturali ripristinati dallo stesso Studio Albini.

venerdì 07 maggio 2010

http://www.ilgiornale.it/cultura/tor...e=0-comments=1
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old May 16th, 2010, 12:49 PM   #37
superciuck
Registered User
 
superciuck's Avatar
 
Join Date: Aug 2005
Posts: 3,162
Likes (Received): 577

ieri notte visita alla Galleria Beaumont all'Armeria Reale...
questa citta' non smette mai di stupirmi
__________________
Torino
superciuck no está en línea   Reply With Quote
Old May 16th, 2010, 01:35 PM   #38
SimoTO
File Not Found
 
SimoTO's Avatar
 
Join Date: Feb 2007
Location: Torino - Spina 3
Posts: 1,286
Likes (Received): 0

n altro thread recuperato dal dimenticatoio che merita di essere chiuso...
__________________
LA M2 NON E' ANCORA NATA, E GIA' FA CAGARE

Si ringrazia il PD per la collaborazione alla vittoria del centrodestra in Piemonte

"Sono arrivato a Torino spossato dall'aria molle e sgradevole della Lombardia: ma strano! di colpo è andato tutto a posto."
[Friedrich Nietzsche, Lettere da Torino, ed. Adelphi]
SimoTO no está en línea   Reply With Quote
Old May 16th, 2010, 01:50 PM   #39
Marmox
Registered User
 
Marmox's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Location: Torino
Posts: 7,441
Likes (Received): 1840

Quote:
Originally Posted by SimoTO View Post
n altro thread recuperato dal dimenticatoio che merita di essere chiuso...

Perché?

Però è anche merito del tuo link in firma
Marmox no está en línea   Reply With Quote
Old May 16th, 2010, 02:14 PM   #40
SimoTO
File Not Found
 
SimoTO's Avatar
 
Join Date: Feb 2007
Location: Torino - Spina 3
Posts: 1,286
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by Marmox View Post

Perché?

Però è anche merito del tuo link in firma
perchè ce ne sono davvero troppi! Tante cose vengono scorporate quando potrebbero essere ricondotte a concetti più generici.
Io ormai ho il tasto veloce al mio link da un bel po' (questo mi ha tenuto anche lontano dai guai dello skybar! ), comunque mi pare che sia troppo dispersivo... poi è la mia personalissima opinione.
__________________
LA M2 NON E' ANCORA NATA, E GIA' FA CAGARE

Si ringrazia il PD per la collaborazione alla vittoria del centrodestra in Piemonte

"Sono arrivato a Torino spossato dall'aria molle e sgradevole della Lombardia: ma strano! di colpo è andato tutto a posto."
[Friedrich Nietzsche, Lettere da Torino, ed. Adelphi]
SimoTO no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
torino

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 01:42 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us