TORINO | Scalo Vanchiglia, trincerone e aree limitrofe - riqualificazione - Page 4 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Architettura ed urbanistica in Italia > Progetti in corso


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old January 24th, 2010, 11:44 PM   #61
tronchino
Registered User
 
Join Date: Aug 2009
Posts: 1,119
Likes (Received): 2

Quote:
Originally Posted by marco[n] View Post
Si', ma quello E' il percorso del 4. Che facciamo, costruiamo la metropolitana sul percorso del tram piu' moderno della citta', cosi' poi abbiamo una linea servita da metro e tram e pazienza per le zone poco servite? Oppure dismettiamo la linea 4 subito dopo averla rinnovata ed espansa?
Io invece sono d'accordo con chi dice che la metro deve sostituire i bus, non i tram. E non fare come con l'1, binari ne abbiamo dismessi anche troppi.

Forse bisognava fare il metro sul percorso del 4 ma ormai e' tardi, inutile rivangare.
Quoto in pieno. Soprattutto perchè sono investimenti costosi, dopo aver lavorato a lungo per fare del 4 una linea di forza moderna e attrezzata, la metro va studiata su un percorso diverso. Se si fosse progettato il 4 come una metro, oggi si potrebbe pensare di portare un tram verso Orbassano e verso Rebaudengo passando per il trincerone. Sovrapporli, no.
tronchino no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old January 27th, 2010, 04:17 PM   #62
MAN70
Registered User
 
Join Date: May 2006
Posts: 2,631
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by marco[n] View Post
Si', ma quello E' il percorso del 4. Che facciamo, costruiamo la metropolitana sul percorso del tram piu' moderno della citta', cosi' poi abbiamo una linea servita da metro e tram e pazienza per le zone poco servite? Oppure dismettiamo la linea 4 subito dopo averla rinnovata ed espansa?
Io invece sono d'accordo con chi dice che la metro deve sostituire i bus, non i tram. E non fare come con l'1, binari ne abbiamo dismessi anche troppi.Forse bisognava fare il metro sul percorso del 4 ma ormai e' tardi, inutile rivangare.
Sei un pò in contraddizione. Se la metro la facciamo sul percorso del 4 addio tram 4. La zona interessata - scalo vanchiglia e cimitero - oggi può sembrare deserta ma proprio in quel sito sono previsti nuove residenze, centro commerciale e terziario. Oltre Regio Parco transita in uno dei quartirei più intasati e caotici con relativo Ospedale.

La cosa oscena è il capolinea alla stazione Rebaudengo anzichè proseguire per via Stradella-Venaria. Ma questa è una cosa già scritta e discussa.
MAN70 no está en línea   Reply With Quote
Old January 27th, 2010, 04:31 PM   #63
marco[n]
Registered User
 
Join Date: Jan 2007
Location: Torino
Posts: 4,955
Likes (Received): 2967

Si' forse non mi sono spiegato bene. Rispondevo ad un post di Salvo84 che voleva la M2 sul percorso del 4, ribadendo che dopo averlo potenziato e rimodernato non si puo' piu' fare anche se, per ipotesi, avrebbe potuto anche essere il percorso migliore per la M2.
In ogni caso preferisco tenermi il 4 in corso Giulio Cesare e la M2 su corso Regio Parco piuttosto che la sola M2 in corso Giulio Cesare.
IMHO.
marco[n] no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old February 5th, 2010, 05:07 AM   #64
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

URBAN 3, RIQUALIFICA DELLA ZONA REGIO PARCO
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 5th, 2010, 07:46 AM   #65
mi3max
Fluido
 
mi3max's Avatar
 
Join Date: Sep 2004
Posts: 5,895
Likes (Received): 7910

Quote:
Originally Posted by MAN70 View Post
Sei un pò in contraddizione. Se la metro la facciamo sul percorso del 4 addio tram 4. La zona interessata - scalo vanchiglia e cimitero - oggi può sembrare deserta ma proprio in quel sito sono previsti nuove residenze, centro commerciale e terziario. Oltre Regio Parco transita in uno dei quartirei più intasati e caotici con relativo Ospedale.

La cosa oscena è il capolinea alla stazione Rebaudengo anzichè proseguire per via Stradella-Venaria. Ma questa è una cosa già scritta e discussa.
Mi sfugge una cosa, ma la realizzazione della M2 non è strettamente legata alla valorizzazione delle aree trincerone/scalo Vanchiglia/cimitero?
credevo che la questione fosse: o passa proprio dove si costruirà tutto 'sto popo di roba o i soldi semplicemente non ci sono! sbaglio?
comunque da GE le aree interessate sembrano proprio grandi, magari si può fare un intervento notevole che rilanci tutta quella porzione di città ora piuttosto negletta.
__________________
salvatico e' quel che si salva - LDV

____________________

«È cosa risaputa che i torinesi trapiantati a Milano non vi allignano, o vi allignano male.»
mi3max no está en línea   Reply With Quote
Old February 5th, 2010, 12:07 PM   #66
snowtura
Registered User
 
snowtura's Avatar
 
Join Date: Mar 2009
Location: Augusta Taurinorum
Posts: 3,132
Likes (Received): 1476

Quote:
Originally Posted by dreaad View Post
URBAN 3, RIQUALIFICA DELLA ZONA REGIO PARCO
http://www.ecostampa.net/Servizi/Ras...E7VQUR&video=0
secondo voi a chi daranno in gestione le varie aree tipo ex INCET per poi ridistribuirle ad "associazioni che operano sul territorio"?
Circoscrizione? Comune?
snowtura no está en línea   Reply With Quote
Old February 5th, 2010, 09:04 PM   #67
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

rio, magari ci puoi andare e scoprire alcuni particolari del progetto...

Quote:
WORKSHOP DEL CONCORSO “LA METAMORFOSI”: INVITO AL SOPRALLUOGO E AL SEMINARIO VENERDI’ 12 FEBBRAIO SUI LUOGHI DELLA VARIANTE 200


La Città di Torino, in collaborazione con l’Ordine Architetti PPC Torino e l’Urban Center Metropolitano, invita al workshop - sopralluogo e seminario - di venerdì 12 febbraio, sui temi progettuali del concorso internazionale di idee “La Metamorfosi”, indetto per raccogliere suggestioni e proposte innovative per il quadrante della città interessato dalla variante 200.

Durante la giornata sono previsti momenti di incontro istituzionale con il sindaco ed altre autorità cittadine, mentre il sopralluogo di circa due ore, effettuato con bus, toccherà i punti nevralgici del settore nord-est di Torino, tra cui il cantiere del passante ferroviario sulla Spina 4, i Docks Dora, lo scalo Vanchiglia, l’area dell’ospedale Giovanni Bosco, fino all’affaccio sul Parco del Meisino.

L’invito, oltre ai professionisti iscritti al concorso, viene esteso ai giornalisti e agli operatori della comunicazione che sono pregati di prenotarsi al seguente indirizzo mail: [email protected]. Per esigenze organizzative, e viste le numerose di richieste pervenute, è preferibile indicare, nella prenotazione, i nominativi dei partecipanti e la testata di appartenenza.

Si ricorda che i progettisti interessati al concorso - come previsto dal bando - dovranno invece segnalare la loro partecipazione al sopralluogo e al seminario entro l’8 febbraio, presso: [email protected].(ra)


VENERDI’ 12 FEBBRAIO – PROGRAMMA

ore 09.00 Palazzo Civico, piazza Palazzo di Città 1: Ritrovo dei partecipanti
ore 09.30 Benvenuto del Sindaco Sergio Chiamparino
ore 10.00 Partenza per il sopralluogo guidato
ore 12.30 Auditorium Kyoto presso EnviPark, via Livorno 60. Interventi di:
Mario Viano, assessore all’Urbanistica, Edilizia privata, Patrimonio, Città di Torino
Maria Grazia Sestero, assessora alla Viabilità e ai Trasporti, Città di Torino
Carlo Novarino, presidente Fondazione Ordine Architetti
PPC Provincia di Torino
ore 13.15 Pranzo
ore 14.00 Seminario di approfondimento
Antonio De Rossi, vicedirettore, Urban Center Metropolitano
I temi del concorso, i vincoli, le sfide
Carlo Olmo, direttore, Urban Center Metropolitano
La costruzione del quadrante nord-est della città

Torino, 5 Febbraio 2010

http://www.comune.torino.it/ucstampa...ticle_90.shtml
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 6th, 2010, 12:23 AM   #68
cityto
Turin is My City
 
cityto's Avatar
 
Join Date: Mar 2007
Location: torino
Posts: 4,992
Likes (Received): 1842

anche se siamo iscritti, nn potrò partecipare agli incontri chi mi riferisce ??
__________________
Territory passion, Design for living
cityto no está en línea   Reply With Quote
Old February 10th, 2010, 08:27 PM   #69
fabrik
Registered User
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 19,347
Likes (Received): 5775

Più di 300 architetti partecipano al concorso Metamorfosi, tra loro Camerana, Studio Mellano (con Renzo Piano?) , Kohllofell, e gli studi associati di Arup , Nouvel, Isozaki, Foster

(Torinoclick)
__________________
.
fabrik no está en línea   Reply With Quote
Old February 10th, 2010, 08:51 PM   #70
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 10th, 2010, 08:52 PM   #71
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

ottimo segnale questa grande partecipazione! .)
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 12th, 2010, 09:55 PM   #72
Marmox
Registered User
 
Marmox's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Location: Torino
Posts: 7,492
Likes (Received): 1894

Sopralluogo e seminario "La Metamorfosi"

Quote:
12/2/2010 - Servizio del TgR Piemonte sul workshop (sopralluogo e seminario) svoltosi venerdì 12 febbraio e organizzato dalla Città di Torino, in collaborazione con l'Ordine Architetti PPC Torino e l'Urban Center Metropolitano, sui temi progettuali del concorso internazionale di idee La Metamorfosi, indetto per raccogliere suggestioni e proposte innovative per il quadrante della città interessato dalla variante 200.

Durante la giornata si sono tenuti momenti di incontro istituzionale con il sindaco ed altre autorità cittadine, mentre il sopralluogo di circa due ore, effettuato con bus, ha toccato i punti nevralgici del settore nord-est di Torino, tra cui il cantiere del passante ferroviario sulla Spina 4, i Docks Dora, lo scalo Vanchiglia, l'area dellospedale Giovanni Bosco, fino all'affaccio sul Parco del Meisino.

L'invito, oltre ai professionisti iscritti al concorso, è stato esteso ai giornalisti e agli operatori della comunicazione.
Marmox no está en línea   Reply With Quote
Old February 12th, 2010, 10:03 PM   #73
mariocesare
Orto contorto
 
mariocesare's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Turin, Schapbach, Esfahan, Trapani, Alba, Vancouver, Loreto Aprutino, Khiva
Posts: 11,747
Likes (Received): 2908

Quote:
Originally Posted by Marmox View Post
Sopralluogo e seminario "La Metamorfosi"

http://www.youtube.com/watch?v=W_AiiF7wkrQ[/CENTER]
Non so bene dove si voglia fare la città della salute, non so neanche perche' si voglia fare la città della salute, certo che pensando
1) alla comodità di quest'area se si farà la metropolitana
2) alla semicentralità della zona
3) al fatto che quella realizzazione valorizzerebbe la zona, anziche andare a valorizzare le residenze lombrichi, dovendo spendere una barca di soldi per collegarla al centro, e questa zona HA BISOGNO di essere valorizzata
4) alle recenti (su indicazione di un forumer di SSC) indicazioni della Provincia sul consumo di aree agricole
5) e' un contenuto reale al posto dei bla bla degli architetti intervistati

viene spontaneo capire cosa si potrebbe fare da quelle parti

Altro punto su cui sceglierò chi votare, tenendo conto che un candidato alla Regione ha gia dato la sua indicazione

Per me farla a Grugliasco e' una cagata invereconda, chiunque e qualunque azienda o privato abbia interesse a farla li

Last edited by mariocesare; February 13th, 2010 at 07:24 PM.
mariocesare no está en línea   Reply With Quote
Old February 12th, 2010, 10:21 PM   #74
Riobasco
Registered User
 
Riobasco's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Location: Torino - Spina 3
Posts: 6,224
Likes (Received): 2450

Ooops, scusate, non ricordavo questo thread, ho messo qualche foto nel thread sull'M2.
Riobasco no está en línea   Reply With Quote
Old February 13th, 2010, 11:57 AM   #75
fabrik
Registered User
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 19,347
Likes (Received): 5775

Barriera di Milano sarà la nuova porta di Torino


Da tutta Italia per ridisegnare un pezzo di città



beppe minello

torino
Qualche burlone avrebbe potuto scambiare il tutto come una versione al cubo dello scherzo di «Amici miei»: quello dei finti architetti che arrivano nel paesino di montagna, urlano ai quattro venti di «autostrada a 4 corsie» e, indicando un gruppo di case, sentenziano: «Quelle...? Giù!». E invece no. I 300 professionisti che ieri, trasportati da 6 pullman, sono andati a rendersi conto di persona dell’entità della sfida che il Comune intende lanciare per riqualificare un milione di metri quadrati realizzando, nel contempo, la secondo linea di metropolitana da Parco Sempione a Mirafiori passando per piazza Castello, erano architetti e ingegneri veri.

Soprattutto giovani, alcuni attirati dalla sfida in sé, altri in missione, esploratori di studi blasonati intenzionati a dire la loro sul futuro di Torino. Come Elisa Panzetti, 28 anni, inviata dal milanese Studio Cerri: «Certo che qui lavorate parecchio» rifletteva osservando la montagna di terra e detriti tra il nascente Passante ferroviario e il parco Sempione dove un giorno dovrebbe sorgere un centro direzionale con tanto di grattacieli e quant’altro riterrà di atterrare in un luogo reso prezioso dall’intersecarsi di alta velocità, metropolitana, collegamento con l’aeroporto e, da ultimo ma non meno importante, il nuovo ingresso in città per chi arriverà da Nord, da Milano in particolare.

L’architetto veneziano Giorgio Macola, 63 anni, è pure lui ammirato: «Qui è evidente l’influenza della vicina Francia, dove simili rivoluzioni urbane sono più frequenti. D’altra parte non potete che andare avanti...». Cioè? «Beh, non mi sembra di aver colto una grande soddisfazione per ciò che è stato realizzato fino ad oggi. Siete obbligati a non fermarvi, a completare la trasformazione della città». Una trasformazione-rivoluzione «dove non sono in gioco soltanto progettazione e architettura, ma la ricostruzione sociale affrontando il problema più attuale: la sicurezza o quantomeno la percezione che di essa si ha», aveva detto il sindaco Chiamparino nel salutare i 300 accolti, al mattino, nella Sala Rossa: «Come dice il mio amico Olmo (docente e direttore dell’Urban Center, curatore dell’evento con Fondazione e Ordine degli architetti guidati da Novarino e Bedrone, ndr) “le belle opere di architettura diventano tali quando dietro c’è un pensiero di ricostruzione sociale”». E attorno alla spianata dello Scalo Vanchiglia, primo dei tre ambiti in cui è stata divisa la gara internazionale (gli altri due sono il trincerone di via Gottardo dove un tempo correva la ferrovia e la già citata stazione Rebaudengo) e primo luogo visitato dai 300 professionisti, da ricostruire ce n’è parecchio.

Paola Virano, dirigente dell’Urbanistica e coordinatrice del concorso che trae spunto dalla Variante 200 - la base teorica della grande trasformazione urbana - sogna un quartiere «dove la multimedialità, le imprese innovative, i giovani» la facciano da padroni. Ieri, si godeva il cielo azzurro e la neve che sono riusciti a rendere belli luoghi che belli non sono ma soprattutto sconosciuti alla maggior parte dei torinesi. Non ci credete? Alzi la mano chi è mai passato da via Mottalciata o da via Pollone. «Io ci sono cresciuto», ricorda Massimo Lovera che con il professor Gianfranco Pavoni ieri s’aggirava tra i vicoli alle spalle di via Bologna: «I miei genitori vennero ad abitare qui perché era economico e a un passo dal centro. Una posizione ottima ancora oggi che migliorerà ulteriormente quando verrà collegata con il sistema dei trasporti cittadino».

L’obiettivo della gara indetta da Comune e Urban Center e che regalerà tre premi in denaro (uno da 20 mila, gli altri da 50 mila) è finalizzato a raccogliere le migliori idee da adottare per trasformare il complessivo milione di metri quadrati su cui si dipanano la linea 2, lo Scalo Vanchiglia e la Stazione Rebaudengo. Idee che la futura Società di trasformazione urbana, una «Stu» per chi se ne intende, che nascerà coinvolgendo pubblico e privati («Speriamo anche operatori finanziari» dice l’assessore all’Urbanistica Mario Viano), s’impegna a seguire. «Forse in passato - aveva commentato al mattino il sindaco - c’è stato poco coinvolgimento, a causa della fretta, di architetti e ingegneri. Non vogliamo che accada di nuovo». «Se tutti vengono messi al corrente di ciò che accade - commenta l’architetto Paolo Dellapiana - dopo ci saranno meno ostacoli da superare». E magari sorgeranno meno palazzoni «di stile neogotico o medievalizzanti» scherzano Caterina Padoa Schioppa e Marco Pietrolucci arrivati da Roma «dove i grandi gruppi immobiliari la fanno da padroni. Qui invece il Comune dà l’impressione, con eventi come quello di stamane, di avere tutto sotto controllo. Complimenti».

http://www3.lastampa.it/torino/sezio...o/lstp/136722/
__________________
.
fabrik no está en línea   Reply With Quote
Old February 13th, 2010, 02:22 PM   #76
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

anche questa frase ha colto nel segno
Quote:
«Beh, non mi sembra di aver colto una grande soddisfazione per ciò che è stato realizzato fino ad oggi. Siete obbligati a non fermarvi, a completare la trasformazione della città». Una trasformazione-rivoluzione «dove non sono in gioco soltanto progettazione e architettura, ma la ricostruzione sociale affrontando il problema più attuale: la sicurezza o quantomeno la percezione che di essa si ha»
direi che è un bene avere sempre un po' il "pepe nel culo" soprattutto in questo periodo
__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 14th, 2010, 09:39 PM   #77
dreaad
Torino è elettronica!!
 
dreaad's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: TORINO[X]
Posts: 26,856
Likes (Received): 4005

__________________
I TO
http://www.youtube.com/watch?v=sBiL2VLPmFo

«Torino è la città italiana in cui negli ultimi anni si è costruito di più, un processo che riguarda tutte le città post-industriali, destinate a diventare città del divertimento. Il modello, anche se non esplicito, è Las Vegas» (Giuseppe Culicchia)
dreaad no está en línea   Reply With Quote
Old February 25th, 2010, 04:52 PM   #78
MAN70
Registered User
 
Join Date: May 2006
Posts: 2,631
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by mariocesare View Post
Non so bene dove si voglia fare la città della salute, non so neanche perche' si voglia fare la città della salute, certo che pensando
1) alla comodità di quest'area se si farà la metropolitana
2) alla semicentralità della zona
3) al fatto che quella realizzazione valorizzerebbe la zona, anziche andare a valorizzare le residenze lombrichi, dovendo spendere una barca di soldi per collegarla al centro, e questa zona HA BISOGNO di essere valorizzata
4) alle recenti (su indicazione di un forumer di SSC) indicazioni della Provincia sul consumo di aree agricole
5) e' un contenuto reale al posto dei bla bla degli architetti intervistati

viene spontaneo capire cosa si potrebbe fare da quelle parti

Altro punto su cui sceglierò chi votare, tenendo conto che un candidato alla Regione ha gia dato la sua indicazione


Per me farla a Grugliasco e' una cagata invereconda, chiunque e qualunque azienda o privato abbia interesse a farla li

Sono d'accordo che forse è un pò scomodo fare la città della salute su terreni comunali a Grugliasco, ma il candidato di Novara, non si è ancora espresso su cosa e vuole fare. Ha solo detto di potenziare le Molinette. Forse intende realizzare a Milano la città della salute. Con l'Alta Velocità è fattibile....
MAN70 no está en línea   Reply With Quote
Old February 27th, 2010, 11:08 PM   #79
mariocesare
Orto contorto
 
mariocesare's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Turin, Schapbach, Esfahan, Trapani, Alba, Vancouver, Loreto Aprutino, Khiva
Posts: 11,747
Likes (Received): 2908

Quote:
Originally Posted by MAN70 View Post
Sono d'accordo che forse è un pò scomodo fare la città della salute su terreni comunali a Grugliasco, ma il candidato di Novara, non si è ancora espresso su cosa e vuole fare. Ha solo detto di potenziare le Molinette. Forse intende realizzare a Milano la città della salute. Con l'Alta Velocità è fattibile....
[OT] No Man, con Berlusconi oggi si e' lamentato che le nostre aziende finiscono a Milano.
Qualche giorno fa ha detto che e' contrario agli incentivi solo per l'auto, ma devono essere anche per trattori, ecc (fabbriche lombarde e emiliane).
Oggi ha detto che il Piemonte e' una regione di piccole aziende.

Il ragazzo sembra un tantino confuso.
ps i miei sono solo pungolamenti alla sinistra
scusate l'[\OT]
mariocesare no está en línea   Reply With Quote
Old May 24th, 2010, 07:47 PM   #80
fabrik
Registered User
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 19,347
Likes (Received): 5775

[IMG]http://i48.************/vyxxl0.jpg[/IMG]
fabrik no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
torino

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 01:38 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us