SP 46 / A52 | Rho - Monza (Innalzamento a standard autostradali) - Page 2 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Strade e Autostrade


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old June 28th, 2011, 05:52 PM   #21
andrex90
Registered User
 
andrex90's Avatar
 
Join Date: Jul 2009
Location: Milano
Posts: 181
Likes (Received): 40

Prosegue il tavolo tra comuni per il progetto alternativo. Vi linko un articolo riassuntivo.
http://www.comune.paderno-dugnano.mi...1309255089.pdf

Non condividete anche voi le perplessità del giornalista sulla confluenza tra Rho-Monza e Milano-Meda?
andrex90 no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old June 28th, 2011, 06:33 PM   #22
Mauz®
Utonto
 
Mauz®'s Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Milano
Posts: 10,241
Likes (Received): 934

A me pare un po' una boiata di progetto.
Le careggiate vanno separate, altrimenti la Rho-Monza soffrirà delle code che si formano già oggi in Milano-Meda (e le 4 corsie potrano fare ben poco, vito che non è un problema di numero di corsie, ma di TAPPO a Cormano che fa ammassare le auto una dietro l'altra per decine di km. Avere 4 corsie nella confluenza tra MI - Meda e Rho-Monza significherebbe solo avere 4 corsie piene d'auto in coda (per di più in galleria!), perchè tutte quelle che oggi rimangono in coda A MONTE della confluenza, domani finirebbero in coda in quelle 4 corsie.

Le carreggiate tra le due superstrade devonoe ssere separate. Dovrà esserci modo di interscambiare da una all'altra, ma la confluenza OBBLIGATA va eliminata.

In ogni caso secondo me quello che sbloccherà parecchio la situazione sarà il bypass delle rotatorie di Baranzate. Tale bypass eliminerà le code nella parte finale della Rho-Monza (direzione Rho) e di fatto renderà facilmente accesibile lo svincolo con la Milano - Laghi, il Sempione e tutto quello che sta da quella parte, di fatto alleggerendo di parecchio traffico la Milano - Meda: traffico che oggi va fino a Cormano a prendere l'A4 (intasandone lo svincolo e di conseguenza tutto il tratto precedente di MI - Meda).

Secondo me l'opera prioritaria è QUESTA! E solo dopo di questa si potà valutare se mantenere la confluenza obbligata tra Rho-Monza e Milano-Meda (IMHO va eliminata ugualmente).
Discorso differente invece nella direzione opposta.

In direzione Monza, a parte i benefici che si trarrebbero dal bypass delle 2 rotatorie di Baranzate (medesimo problema che nell'altro senso di marcia), è FONDAMENTALE eliminare la confluenza obbligata tra la Milano-Meda e la Rho-Monza. Questo perchè in questo caso le code sulla Milano - Meda si formano proprio per il TROPPO TRAFFICO diretto verso Nord. Il tappo di Cormano non c'entra in questo senso di marcia.

E le code sulla milano-Meda hanno già oggi ripercussioni negative sul tratto finale della Rho-Monza, dove c'è il cinema Le Giraffe, di Paderno Dugnano. Qui la soluzione è una sola: separare i flussi di traffico.
Mauz® no está en línea   Reply With Quote
Old July 12th, 2011, 12:45 PM   #23
attinew
Registered User
 
Join Date: Mar 2008
Posts: 39
Likes (Received): 0

Quote:
Originally Posted by Mauz® View Post
A me pare un po' una boiata di progetto.
Le careggiate vanno separate, altrimenti la Rho-Monza soffrirà delle code che si formano già oggi in Milano-Meda (e le 4 corsie potrano fare ben poco, vito che non è un problema di numero di corsie, ma di TAPPO a Cormano che fa ammassare le auto una dietro l'altra per decine di km. Avere 4 corsie nella confluenza tra MI - Meda e Rho-Monza significherebbe solo avere 4 corsie piene d'auto in coda (per di più in galleria!), perchè tutte quelle che oggi rimangono in coda A MONTE della confluenza, domani finirebbero in coda in quelle 4 corsie.

Le carreggiate tra le due superstrade devonoe ssere separate. Dovrà esserci modo di interscambiare da una all'altra, ma la confluenza OBBLIGATA va eliminata.

In ogni caso secondo me quello che sbloccherà parecchio la situazione sarà il bypass delle rotatorie di Baranzate. Tale bypass eliminerà le code nella parte finale della Rho-Monza (direzione Rho) e di fatto renderà facilmente accesibile lo svincolo con la Milano - Laghi, il Sempione e tutto quello che sta da quella parte, di fatto alleggerendo di parecchio traffico la Milano - Meda: traffico che oggi va fino a Cormano a prendere l'A4 (intasandone lo svincolo e di conseguenza tutto il tratto precedente di MI - Meda).

Secondo me l'opera prioritaria è QUESTA! E solo dopo di questa si potà valutare se mantenere la confluenza obbligata tra Rho-Monza e Milano-Meda (IMHO va eliminata ugualmente).
Discorso differente invece nella direzione opposta.

In direzione Monza, a parte i benefici che si trarrebbero dal bypass delle 2 rotatorie di Baranzate (medesimo problema che nell'altro senso di marcia), è FONDAMENTALE eliminare la confluenza obbligata tra la Milano-Meda e la Rho-Monza. Questo perchè in questo caso le code sulla Milano - Meda si formano proprio per il TROPPO TRAFFICO diretto verso Nord. Il tappo di Cormano non c'entra in questo senso di marcia.

E le code sulla milano-Meda hanno già oggi ripercussioni negative sul tratto finale della Rho-Monza, dove c'è il cinema Le Giraffe, di Paderno Dugnano. Qui la soluzione è una sola: separare i flussi di traffico.
Condivido l'intervento.
Aggiungo che in realtà le corsie alla confluenza milano-meda tangenziale nord fino allo svincolo per la SP46 sono già 4 (2 milano-meda+2 alcune volte 3 di gente che arriva dalla tangenziale nord e si imbottiglia fino allo svincolo SP46 passando sulla corsia d'emergenza).
i flussi DEVONO essere separati!

Ma della Milano-Meda non si occupa nessuno? Cormano-Paderno è un inferno, Paderno-Saronno Monza sarebbe facilmente portabile a tre corsie..anche in previsione della Pedemontana.
Come farà la Milano-Meda a farsi carico dei nuovi flussi tra la A4 e la Pedemontana? Impendabile.

Questo solo per dire che è tutto collegato e sono ampiamente d'accordo nel dire che molto traffico sarebbe risolto sistemando il problema "rotondone di Baranzate"...

saluti
attinew no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old October 30th, 2011, 04:20 PM   #24
mutatore
Registered User
 
Join Date: Oct 2011
Posts: 256
Likes (Received): 31

ciao
ci sono novita' per l'inizio dei lavori, almeno per quanto riguarda il bypassare la rotonda di Baranzate?
grazie
mutatore no está en línea   Reply With Quote
Old October 30th, 2011, 05:10 PM   #25
Mauz®
Utonto
 
Mauz®'s Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Milano
Posts: 10,241
Likes (Received): 934

boh... io ormai ho rinunciato a passarci!
Le ultime volte che dall'Autolaghi sono uscito fuori per passare da Baranzate sono rimasto inevitabilmente bloccato in coda anche in orari in cui tradizionalmente dovrebbe essere libero quello svincolo.

L'ultima volta, arrivando dall'Autolaghi, pur di evitare di passare dalla A4 o da Baranzate sono uscito fuori a Lainate, e sono andato verso l'Alfa Romeo (Arese) e quindi Senago e Bollate, per poi immettermi sulla Rho-Monza dallo svincolo che c'è subito dopo l'area di servizio Tamoil (direzione Monza).

Ma tu guarda se uno per spostarsi da NW di Milano a Nord di Milano deve fare questi giri...
Mauz® no está en línea   Reply With Quote
Old October 30th, 2011, 05:16 PM   #26
andrex90
Registered User
 
andrex90's Avatar
 
Join Date: Jul 2009
Location: Milano
Posts: 181
Likes (Received): 40

Quote:
Originally Posted by mutatore View Post
ciao
ci sono novita' per l'inizio dei lavori, almeno per quanto riguarda il bypassare la rotonda di Baranzate?
grazie
Ciao! Nulla di nuovo...continuano i tavoli tecnici tra i comuni, che chiedono l'interramento, e la provincia che con Serravalle non si sbilancia...di conseguenza, non si capisce quando e se partiranno i lavori!
andrex90 no está en línea   Reply With Quote
Old October 30th, 2011, 11:00 PM   #27
mutatore
Registered User
 
Join Date: Oct 2011
Posts: 256
Likes (Received): 31

ok per la questione INTERRAMENTO - NON - INTERRAMENTO a Paderno Dugnano che li la vedo veramente dura, ma almeno iniziare con ( sinceramente non so' cosa vogliono costruire) la rotonda di baranzate che e' un imbuto indecente per la viabilita'.
non dico che potrebbe togliere traffico alla A4 ( se anche una parte del traffico proveniente da COMO VARESE e diretto a CORMANO/SESTO/BERGAMO dovesse andare sulla RHO-MONZA sarabbe il collasso dell'intera arteria per via della MILANO MEDA e poi di quello scellerato intrigo di strade che e' la TAN GENZIALE NORD tra cinisello e monza) ma almeno nelle ore di punta darebbe fluidita' a chi arriva da RHO e dalla TANG OVEST e vuole entrare in milano dalla VARESE-COMO/MILANO e uscire a Certosa senza fare troppe code per bypassare il tratto della A4 PERO/CERTOSA.
mutatore no está en línea   Reply With Quote
Old October 31st, 2011, 08:06 AM   #28
Karelian Beardog
ex-enrico vigo since 2004
 
Karelian Beardog's Avatar
 
Join Date: Oct 2009
Location: Milano (living) Genova (born)
Posts: 4,068
Likes (Received): 226

Interrare è la cosa più logica e meno devastante, meglio aspettare due anni in più ma fare le cose fatte meglio, poi una volta fatte sono lì nel bene e nel male, se malfatte sono un vero guaio per la viabilità e per i residenti.

Il territorio va arricchito, non impoverito.
Karelian Beardog no está en línea   Reply With Quote
Old November 1st, 2011, 04:54 PM   #29
Mauz®
Utonto
 
Mauz®'s Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Milano
Posts: 10,241
Likes (Received): 934

Concordo!

Più che altro però deve essere veramente difficile da fare, vista la complessità dell'area e dell'opera richiesta.

Non dimentichiamoci che l'opera dovrà:
-permettere di passare direttamente dalla Rho-Monza alla Tangenziale Nord (e viceversa);
-permettere di passare dalla Tangenziale Nord/Rho-Monza alla Milano-Meda in tutte le direzioni (e viceversa).

Il tutto in uno spazio relativamente stretto e urbanizzato, caratterizzato da uno svincolo tra Tang. nord e Milano-Meda che è già su 3 livelli (che non sarebbero tanto un problema, se uno di questi non fosse già INTERRATO) una ferrovia che attraversa il tracciato stradale proprio in quel tratto (e non so se ci sia anche qualche corso d'acqua, ma non credo) e degli svincoli a poca distanza.
Ovviamente cercando di intralciare il meno possibile il traffico della Milano-Meda, della Tang. Nord e della Rho-Monza.


Secondo me l'interramento richiederebbe ben più che un paio d'anni di ritardo.
Rimane comunque essenziale!
Mauz® no está en línea   Reply With Quote
Old November 1st, 2011, 06:39 PM   #30
pccvspw999
Registered User
 
pccvspw999's Avatar
 
Join Date: Aug 2009
Location: Milan
Posts: 7,224
Likes (Received): 2747

C'è anche il Seveso proprio a fianco della ferrovia.
__________________
Mi dicono che le donne siano state create ad un unico fine... purtroppo non ho capito ancora qual è!
pccvspw999 no está en línea   Reply With Quote
Old November 1st, 2011, 08:47 PM   #31
Mauz®
Utonto
 
Mauz®'s Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Milano
Posts: 10,241
Likes (Received): 934

ah ecco... mi pareva ci fosse qualcosa!

Una bella situazione contorta in cui agire: da un lato l'emergenza di fare un lavoro del genere e nel contempo non bloccare le arterie che passano di lì, dall'altro la necessità di fare una grande opera in un territorio stretto e estremamente complesso...
Mauz® no está en línea   Reply With Quote
Old February 19th, 2012, 11:48 PM   #32
landrea
Registered User
 
Join Date: Jul 2009
Posts: 336
Likes (Received): 44

Qualche novità su quest'opera? I lavori dovrebbero cominciare a giugno di quest'anno...
landrea no está en línea   Reply With Quote
Old May 10th, 2012, 08:01 AM   #33
mutatore
Registered User
 
Join Date: Oct 2011
Posts: 256
Likes (Received): 31

si arrivera' mai ad un punto d'inizio?

=====================================


Bollate, 10 maggio 2012 - Costi eccessivi per Serravalle, da «sgonfiare» per i tecnici dei comitati. Sulla Rho-Monza i fronti pro e contro interramento restano sulle barricate. Ieri pomeriggio a Palazzo Isimbardi l’attesa relazione sui costi per il tunnel, davanti a una delegazione di cittadini. Per i tecnici della società partecipata costerebbe 450 milioni rispetto ai 200 del progetto in superficie, soldi «introvabili» in tempi di magra.
Ma i comitati non ci stanno. «È evidente che i costi “versione Serravalle” sono soggetti a diversi “lifting” volti ad aumentare la quantità delle opere per far lievitare il costo», tuona l’archietto Fabrizio Allegro, che ha firmato il progetto alternativo sposato dalle Amministrazioni di Paderno, Novate, Bollate, Cormano e Baranzate.
Dai banchi del Pdl Salvatore Capodici lancia un’ipotesi: vista la divergenza tra i numeri, l’analisi di un terzo soggetto potrebbe chiarire la situazione. «Ben venga — rilancia Luca Gandolfi di Idv —, a patto che sia imparziale. Non posso fare a meno di pensare che i progetti realizzati in Italia costano sempre molto di più. Perché?».
A rispondere l’assessore Giovanni De Nicola: «Perché in Italia Comuni e associazioni rivendicano un “pizzo” su ogni opera, compensazioni che spesso non hanno nulla a che fare con l’opera, come piscine o scuole». Un termine forte che ha acceso la platea. «È inqualificabile che De Nicola possa definire “pizzo” le compensazioni ambientali», tuona Ezio Casati, vicepresidente del consiglio provinciale. Subito la replica dell’assessore: «Non mi riferivo alla galleria di Paderno, solite strumentalizzazioni.
Tornando alla Rho-Monza, i costi annunciati da Serravalle sono stati stimati in base a listini standard. E la delegazione che ha incontrato il Governo ha potuto appurare che le risorse a disposizione non ci sono. Inoltre ci sono criticità in termini di sicurezza e cantierizzazione. Abbiamo fatto tutto il possibile per migliorare il progetto». E così il piano Rho-Monza va avanti: il Provveditorato alle opere pubbliche sceglierà il vincitore della gara entro l’estate, poi la conferenza dei servizi. Tempo stimato per il via ai cantieri, inizio 2013. «Entro due settimane verranno convocati in commissione anche i Comuni, i tecnici e i comitati affinché i consiglieri possano sentire anche la loro campana — annuncia Ezio Casati —. Le differenze di costo per alcuni tratti sono spaventosamente alte. Vogliamo capire il perché. Ricordo che se volevano usare i tecnici di Serravalle come i cecchini del progetto alternativo, non ci hanno nemmeno sfiorato di striscio».

«Questa riunione non ha portato a nessun passo avanti — commentano i novatesi dell’associazione “All’ombra dell’albero” —. I problemi sono sempre i soliti: gli extracosti. I tre organi coinvolti, Stato, Provincia e Regione non hanno trovato nuove risorse per il progetto. Riassumendo è tutto fermo come prima».


http://www.ilgiorno.it/rho/cronaca/2...polemica.shtml
mutatore no está en línea   Reply With Quote
Old May 10th, 2012, 04:02 PM   #34
dantech
BANNED
 
Join Date: Apr 2012
Posts: 983
Likes (Received): 4

Thread interessantissimo, vorrei saperne di più e faccio la solita domandina. E' un dato di partenza che nessuno ha mai messo in dubbio ripercorrere in tutto il tracciato della SP46 oppure c'è stata qualche proposta alternativa, al di là dell'interramento o dello sdoppiamento di traffico in alcuni tratti?
dantech no está en línea   Reply With Quote
Old May 12th, 2012, 01:53 AM   #35
mi3max
Fluido
 
mi3max's Avatar
 
Join Date: Sep 2004
Posts: 5,846
Likes (Received): 7831

In attesa che San Gennaro passi in zona e faccia il miracolo potrebbero almeno iniziare dalla rotonda di Baranzate + quei merdosi 500 mt. fino alla rotonda Novate/Bollate.
__________________
salvatico e' quel che si salva - LDV

____________________

«È cosa risaputa che i torinesi trapiantati a Milano non vi allignano, o vi allignano male.»
mi3max no está en línea   Reply With Quote
Old May 12th, 2012, 01:53 PM   #36
dantech
BANNED
 
Join Date: Apr 2012
Posts: 983
Likes (Received): 4

San Gennaro si sposta difficilmente da Napoli dove di miracoli ne ha parecchi in cantiere. A parte gli scherzi il progetto IMHO appare un po' troppo "legato" nella 2^ tratta. E' vero che è stata prevista una variante rispetto alla sede della SP48 dal termine dell'attuale 2+2, per aggirare a nord l'abitato di Baranzate, previsto il riempimento della trincea attuale della SP48 fino al piano di campagna, eliminato le interconnessioni attuali alle due rotatorie, individuata sostanzialmente una strada collaterale lungo tutta la tratta che riallaccia la viabilità locale ai lati dell'asse centrale, però mi chiedo se, a quel punto, non sarebbe stata una buona alternativa, a parità di lunghezza più o meno, tendere la variante più in alto verso Bollate, aggirare l'agglomerato industriale/artigianale sito tra Bollate e lo svincolo dell'A8, entrare su quest'ultimo dall'alto più ortogonalmente e nel contempo non toccare la SP 48 nella 2^tratta se non per qualche aggiustamento alla sua funzione di servizio dei vari quartieri attraversati.
dantech no está en línea   Reply With Quote
Old May 12th, 2012, 03:22 PM   #37
francece
Registered User
 
Join Date: Dec 2010
Location: interland milanese
Posts: 552
Likes (Received): 41

ma questa opera è la continuazione della tangennziale nord giusto? quando sarebbe prevista l'apertura?
francece no está en línea   Reply With Quote
Old May 12th, 2012, 03:33 PM   #38
dantech
BANNED
 
Join Date: Apr 2012
Posts: 983
Likes (Received): 4

Quote:
Originally Posted by francece View Post
ma questa opera è la continuazione della tangennziale nord giusto? quando sarebbe prevista l'apertura?
Dovrebbe essere la ricongiunzione della tangenziale a nord. I lavori dovrebbero partire nel 2012. Nel link che segue c'è illustrato il progetto e le relative planimetrie.
http://interramento.padernesi.com/jo...nuova-rhomonza
dantech no está en línea   Reply With Quote
Old May 12th, 2012, 08:35 PM   #39
francece
Registered User
 
Join Date: Dec 2010
Location: interland milanese
Posts: 552
Likes (Received): 41

Quote:
Originally Posted by dantech View Post
Dovrebbe essere la ricongiunzione della tangenziale a nord. I lavori dovrebbero partire nel 2012. Nel link che segue c'è illustrato il progetto e le relative planimetrie.
http://interramento.padernesi.com/jo...nuova-rhomonza
grazie molto interessante
francece no está en línea   Reply With Quote
Old September 18th, 2012, 12:08 PM   #40
legolego
Used
 
legolego's Avatar
 
Join Date: Feb 2009
Location: TORINO
Posts: 3,683
Likes (Received): 1128

18.09.12

Quote:
Rho-Monza: per la Regione è priorità accelerare i tempi


L'Assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo ha riunito ieri il tavolo per il completamento della Tangenziale Nord di Milano SP 46 'Rho-Monza', per fare il punto sullo stato di avanzamento della realizzazione del nuovo tratto stradale e la riqualificazione della bretella. All'incontro erano presenti i rappresentanti dei Comuni interessati dal tracciato, l'Assessore alle Infrastrutture della Provincia di Milano Giovanni De Nicola, il Direttore dell'Ispettorato Vigilanza Concessioni Autostradali di Anas, Mauro Coletta e i dirigenti e i tecnici di Autostrade per l'Italia (Aspi), Serravalle e del Provveditorato alle Opere pubbliche.

Il primo punto affrontato è stato il tratto di competenza di Aspi compreso fra la ferrovia Milano-Varese nel Comune di Novate Milanese e la connessione con l'autostrada A4 Milano Venezia - uscita fiera di Rho-Pero. Nel corso dell'incontro Aspi ha presentato la propria proposta di variante al progetto definitivo che vede la realizzazione dell'opera a raso anziché in trincea, come previsto dal progetto preliminare approvato in Conferenza dei Servizi, per ovviare all'innalzamento della falda acquifera, ricevendo però il parere negativo da parte di tutte le istituzioni presenti.

“La riunione aveva lo scopo di decidere come procedere per arrivare alla realizzazione dell'opera in tempo per Expo. Dopo avere ascoltato le opinioni di ciascuno, è stato chiesto ad Anas e Autostrade per l'Italia di compiere una verifica ulteriore del progetto per accogliere le richieste del territorio. Regione Lombardia, così come tutti gli altri Enti locali, considera adeguato l'attuale progetto definitivo che il 10 agosto scorso ha ricevuto anche la Valutazione di impatto ambientale (Via) favorevole dal Ministero”. È stato inoltre condiviso l'impegno da parte di ciascuno per chiedere al Ministero delle Infrastrutture di convocare al più presto la conferenza dei servizi, affinché si possa procedere con l'avanzamento del progetto.

Per il tratto di competenza di Serravalle, il 5 settembre è stata avviata la procedura unificata che comprende la VIA e la successiva conferenza dei servizi per l'approvazione del progetto esecutivo, la cui conclusione è prevista per il gennaio del 2013. Nel corso dell'incontro sono emerse anche alcune criticità su richieste presentate dal Comune di Paderno Dugnano e di Novate per l'interramento di tratti del percorso nei rispettivi territori, che però, è stato fatto rilevare, farebbero più che raddoppiare il costo dell'opera.
[stradeeautostrade.it]
__________________
“E' stata una sensazione quasi fisica, quando attraverso il tuo corpo ti rendi conto che certe idee, fantasie, comportamenti, non li riavrai mai piú, per colpa del peso che ti è caduto sulle spalle.”
legolego no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
lombardia, milano

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 07:57 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us