Sicilia turistica - Page 6 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Discussioni locali > Sud e Isole

Sud e Isole Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old July 7th, 2009, 04:27 PM   #101
Dalla contea
Italian User
 
Dalla contea's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Ragusa
Posts: 10,824
Likes (Received): 5921

Quote:
Originally Posted by Ampsicora View Post
Ragazzi grazie a tutti, farò tesoro dei consigli.
Purtroppo i giorni sono quelli che sono e volevo far fare un giro generale anche ai miei compagni di viaggio stranieri.
So che di tempo ce ne vorrebbe come minimo il doppio!
Ciao ampsicora, se sei a SR di domenica e vuoi visitare anche Noto, ti consiglio di utilizzare il treno barocco che appunto ti permette di visitare velocemente quella parte barocca della Sicilia e di rientrare a SR alle 19:15.
Dalla contea no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old July 7th, 2009, 06:12 PM   #102
Calò
European user
 
Calò's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Novara
Posts: 17,045
Likes (Received): 1716

Quote:
Originally Posted by Ampsicora View Post
Ragazzi grazie a tutti, farò tesoro dei consigli.
Purtroppo i giorni sono quelli che sono e volevo far fare un giro generale anche ai miei compagni di viaggio stranieri.
So che di tempo ce ne vorrebbe come minimo il doppio!
Ma con quale mezzo ti muoverai?
__________________
Claudio
Calò no está en línea   Reply With Quote
Old July 8th, 2009, 03:59 PM   #103
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329

Quote:
Originally Posted by Ampsicora View Post
Bene,questo e proprio il thread che fa al caso mio!
dal 17 al 21 saro¡ in sicilia, mi dareste qualche dritta sul dove alloggiare e cosa vedere?
il programma grossomodo e¡ questo:
17-arrivo a paliemmo alle8 rotta per cefaalu', si dorme a messina
18-taorminia e catania
19-siracusa e noto
20-palermo
21-palermo e bye bye

purtroppo rimane fuori agrigento, ma essendo lontanuccia e offrendo poco a parte la valle dei templi credo che lo rimarra'
Ti consiglio di farti una 2° e magari una 3° vancanza in futuro in Sicilia!!

Buon viaggio!
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old July 8th, 2009, 07:15 PM   #104
Calò
European user
 
Calò's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Novara
Posts: 17,045
Likes (Received): 1716

PALERMO - 64 milioni di euro per i grandi eventi a sostegno del turismo in Sicilia: sono le risorse finanziarie che saranno attinte dai fondi "PO Fesr" della programmazione 2007/2013 dalla Regione siciliana per il calendario degli eventi inseriti nella programmazione di quest'anno e del 2010 che è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala 'Paolo Borsellino' dell'assessorato regionale al Turismo.

All'incontro hanno partecipato Titti Bufardeci, assessore al Turismo uscente, in procinto di assumere la delega alla Cooperazione, e il dirigente generale del dipartimento, Marco Salerno."Sblocchiamo i fondi europei per sostenere un settore economico fondamentale come quello del turismo - ha detto Bufardeci - con la consapevolezza che molto ancora dovrà essere fatto per far crescere questa leva dell'economia regionale. Il calendario dei grandi eventi consente agli operatori del settore di guardare con serenità alla programmazione futura, e potranno innescarsi dei benefici sull'incoming turistico".

"Continuerò a battermi - ha aggiunto - per fare in modo che i capitoli del turismo abbiano una maggiore quantità di risorse. È un settore vitale per l'economia siciliana e su questo dobbiamo puntare"

Sono una settantina gli eventi inseriti nella programmazione di quest'anno e del 2010.Tra le altre manifestazioni della rassegna, saranno finanziati La sagra del mandorlo in fiore (Agrigento), "Il più bel carnevale di Sicilia" (Acireale-Catania), "Il presepe vivente di Agira", Taormina Arte, il Festino di Santa Rosalia, la Pasqua di rito greco-bizantino (Piana degli Albanesi), la settimana santa con la processione dei misteri a Trapani, gli internazionali femminili di tennis, i sicilia golf ladies italian open 2009-14, e il "Powerboat grand prix of the sea 2009"
__________________
Claudio
Calò no está en línea   Reply With Quote
Old July 8th, 2009, 10:43 PM   #105
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329


Chissà dove si svolgeranno gli ultimi due...
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old July 8th, 2009, 11:12 PM   #106
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329

Il tappo del ponte Primosole penalizza le strutture nella fascia sud, che però sarà presto la nuova frontiera

Turismo, un calo del 15% ma s’aprono nuovi hotel
A Sciacca si inaugura il Resort del Gruppo Forte

TONY ZERMO
Voglia di vacanze, voglia di mare. C’è un calo globale del 15-20% con la sola eccezione di Siracusa città, ma intanto gli alberghi siciliani cominciano
lentamente a riempirsi. E c’è una nuova frontiera, quella della fascia sud che parte da Siracusa, passa per Noto e Portopalo, prosegue per Pozzallo, Marina di Ragusa, Licata, Agrigento e Sciacca. In questi giorni c’è il tappo di Primosole, ma l’Anas promette lo sblocco tra dieci giorni, altrimenti mezza estate andrà perduta per sempre.
Cominciamo dalle novità. A Sciacca entro luglio aprirà a metà il Resort del Gruppo Forte che ancora non è finito, ma vuole cominciare l’attività con due campi da golf, uno di 18 buche e l’altro di 9 per la pratica. Per agosto si prevede il pienone. Naturalmente gli ambientalisti non si sono rassegnati e adesso contestano anche l’erba sui tetti delle stanze a pianterreno che a
parer loro sarebbe troppo alta. Invece di ringraziare per i benefici che il Resort di lusso porterà a livello occupazionale si perde ancora tempo in queste scaramucce di retroguardia. Ancora a Sciacca gli spagnoli del «Sol Melià» entro l’anno apriranno i cantieri per costruire tre alberghi a quattro stelle nella bellissima ex area della Sitas, ovviamente anche in questo caso con campi da golf. Il problema è che i golfisti vogliono trovare campi vicini
ad aeroporti: purtroppo da Palermo ci vuole un’ora e da Catania
due. Per questo è stupido non realizzare campi da golf a Catania, vicino
a Fontanarossa.
Ragusa è in pieno fermento. Dice il sindaco Nello Di Pasquale:
«Abbiamo rilasciato la concessione per il Villaggio Valtur. E’ venuto personalmente il presidente Carmelo Patti a ritirare il documento
ringraziandomi per la celerità». L’investimento sarà di 80 milioni di euro, di cui 56 già finanziati, per costruire un villaggio di 1100 posti letto. I lavori dovrebbero cominciare a novembre nella zona di Kamarina, vicino a un villaggio del Club Mediterranée. Nel frattempo si sta lavorando al Resort di Donnafugata in contrada Piombo.
Sono in molti a credere nel nostro turismo. Il prosssimo anno si aprirà il primo Domina Home in Sicilia. La Domina ha preso l’hotel Zagarella di Santa Flavia e lo sta trasformando in un residence di 380 camere con centro benessere.
L’investimento complessivo è di 53 milioni di euro
. Sarà una multiproprietà
come è nella filosofia della Domina che ha già 13 strutture del genere in varie parti del mondo. Delle molte attività che si stanno svolgendo o programmando a Siracusa abbiamo già detto nelle scorse settimane. Francesco Caltagirone
Bellavista sta realizzando i porti turistici di Siracusa e di Portopalo, ha riattivato alcuni alberghi di prestigio, mentre l’ingegnere Russotti sta ancora lavorando a un Marriot che sorgerà al posto del Palazzo delle Poste con darsena privata
. Gli yachtmen arrivano in darsena ed entrano direttamente
nel Marriott. In sostanza nel prossimo futuro il turismo in Sicilia si sposterà a
sud, in quelle spiagge che guardano l’Africa. E Taormina, la capitale
del turismo siciliano, rischia di essere scavalcata. Ha sempre un bel marchio, ha la fortuna di un teatro antico bellissimo, ma non può bastare perché concerti, eventi di Taoarte e quant’altro durano tre mesi, da giugno a fine agosto. Ci vorrebbe qualcosa di nuovo, il casinò, un porto turistico. Non è che
sia tutto fermo, i lavori per il ripristino degli alberghi Imperiale e Metropol continuano, la Regione ha messo in vendita il vecchio ospedale che trovandosi in pieno centro potrebbe diventare albergo o residence, mentre sotto, a Giardini Naxos, il Ramada Inn diventa Marriot, però c’è l’impressione
di una certa staticità quando altrove, appunto nella fascia sud, c’è un ribollire di iniziative. Succederà qualcosa quando il prossimo anno apriranno i cantieri del Ponte sullo Stretto che da soli rappresentano uno «spettacolo»? E i turisti
che verranno ad ammirare l’opera si fermeranno a Taormina, oppure
proseguiranno verso sud attratti dalle nuove opportunità? Per il momento la Perla dello Jonio si gode i suoi Paolo Conte, i suoi Carreras, Aida, Cavalleria rusticana e il resto del repertorio. L’autunno del patriarca deve ancora arrivare.

La Sicilia di Lunedì 6
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old July 8th, 2009, 11:49 PM   #107
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

Ad Agrigento sbarca l'Eleonora Abbagnato & Friends, spettacolo di danza con i ballerini dell'Opèra di Parigi

Si svolgerà ad Agrigento il 17 Luglio, alle ore 21.30, presso il Tempio della Concordia, lo spettacolo “Eleonora Abbagnato & Friends”, uno spettacolo unico in una location d’eccezione. Un’unica grande performance per il Festival Tersicore, che vede la prima ballerina Eleonora Abbagnato protagonista dell’evento insieme ai ballerini dell’Opèra di Parigi.

La danza riaccende quindi i riflettori su uno dei luoghi più suggestivi dell' isola. La scommessa del Festival è infatti il riuso contemporaneo degli spazi, compatibile col rispetto del loro patrimonio architettonico ma anche paesaggistico. L’obiettivo è naturalmente quello di riportare gli spettacoli nei siti classici specializzandosi nel riuso dei grandi siti archeologici attraverso uno spettacolo intonato alla qualità del luogo.

Lo spettacolo sarà composto da diverse coreografie, tra le più famose il Lago dei Cigni, la Dama delle camelie e Notre-Dame de Paris

I biglietti si possono acquistare presso i punti vendita del circuito BoxOffice

Tel. 0922 20500.
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 9th, 2009, 01:04 PM   #108
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

LIBERO CINEMA IN LIBERA TERRA

CINEMA SULLE TERRE CONFISCATE ALLE MAFIE

DALL'11 AL 18 LUGLIO IL CINEMA ITINERANTE

DELLA CINEMOVEL FOUNDATION ARRIVA IN SICILIA


Torna la carovana itinerante del cinema sui luoghi delle cooperative che gestiscono i terreni confiscati alle mafie. Libero Cinema in Libera Terra è un progetto organizzato da Cinemovel e Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

Dal 7 al 26 luglio, una vera e propria carovana del cinema “viaggiante”, un gruppo di saltimbanchi percorrerà le strade del nostro paese per arrivare in Puglia, Sicilia, e Calabria a sostegno delle cooperative dei giovani che con coraggio, passione, impegno civile stanno investendo concretamente per un futuro libero dalle mafie.

Partita il 7 luglio dalla Puglia, per proseguire in Calabria e arrivare in Sicilia l'11 luglio, a Palermo, la carovana continua a Corleone, Monreale, Partinico, Cinisi, e sulle terre liberate da Cosa Nostra in provincia di Trapani, ad Erice e Paceco. Il tour siciliano si chiude il 18 luglio a Lentini (Sr).

Il contributo alla carovana offerto dalla Provincia Regionale di Palermo proviene dai risarcimenti ottenuti in sede processuale per le costituzioni di parte civile in processi di mafia, e che anche Libera sta cercando di reinvestire in attività meritorie.

I film

Milk, L'uomo di vetro, Pater Familias, Vota Provenzano, L'onda, Fortapasc e In un altro Paese: le proiezioni saranno presentate dagli autori e interpreti, con la partecipazione dei volontari che prestano servizio nei campi estivi sulle terre confiscate.

Libero Cinema in Libera Terra ha come tappe le cooperative di Libera Terra in Puglia, Calabria, Sicilia, Campania e Lazio. Il cinema racconta nelle piazze le storie che in quelle stesse comunità hanno avuto origine, o ne svela le analogie lontane: lo schermo è specchio universale dei luoghi, raccontati e restituiti ai cittadini.

LE TAPPE SICILIANE

- Sabato 11 luglio - Palermo, Piazzetta Bagnasco: Milk di Gus Van Sant
- Domenica 12 luglio – Corleone, Villa comunale: L’uomo di vetro di Stefano Incerti
- Lunedì 13 luglio – Monreale, Villa Belvedere: Pater Familias di Francesco Patierno
- Martedì 14 luglio – Partinico, Real Cantina Borbonica: Vota Provenzano di Salvatore Fronio
- Mercoledì 15 luglio – Cinisi, Pizzeria Impastato: L'onda di Tennis Gansel
- Giovedì 16 luglio – Erice, Piazza Umberto I: Fortapasc di Marco Risi
- Venerdì 17 luglio – Paceco, Piazza Vittorio Emanuele: In un altro paese di Marco Turco
- Sabato 18 luglio – Lentini: Ti aspetto fuori + Fortapasc di Marco Risi

Tutte le proiezioni iniziano alle ore 21, ingresso libero
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 9th, 2009, 01:08 PM   #109
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

Castellammare del Golfo, veliero del Cinquecento rinvenuto tra le acque
Trapani, Castellammare del Golfo - Un veliero da carico del ‘500 è stato rinvenuto nelle acque di Castellammare del Golfo. Evidentemente le mareggiate invernali hanno rimosso grandi quantità di sabbia facendo emergere i resti del probabile veliero. Su segnalazione di collaboratore esterno, Vito Sottile, è stata effettuata prontamente una ricognizione guidata da Gaetano Lino della Soprintendenza del Mare, coadiuvato da Franco Balistreri.
Le ricerche

Era da tempo che la Soprintendenza del Mare era sulle tracce di questa imbarcazione segnalata da gente del luogo. Ma ogni tentativo di individuarla era stato vano, per la non identificazione dell’esatto luogo di giacitura o per la presenza di forte insabbiamento. Tutte le segnalazioni convergevano nell’affermare la presenza di una nave naufragata presso la costa sabbiosa tra Castellammare del Golfo e la foce del San Bartolomeo, di fronte alla località oggi definita “Plaja”.

Vi era anche un documento datato alla fine del 1400 che concorreva ad animare la ricerca. Si tratta di un documento d’archivio che menziona un vascello che, dopo aver caricato grano al caricatore del Vallone sito ad est della località Magazinazzi, si era spostato al caricatore di Castellammare e aveva caricato un’altra partita di grano. Per il sopravvenire di condizioni meteorologiche avverse la nave non riuscì a prendere il largo e naufragò. Il documento non è sufficientemente preciso né sulle circostanze del naufragio né sulle caratteristiche dell’imbarcazione (nome, armatore etc) tuttavia pone degli interrogativi, a cui forse il rinvenimento odierno potrebbe parzialmente rispondere.
La descrizione

Ciò che emerge è una sequenza di quattro spezzoni di imbarcazione poste su un asse parallelo alla costa per una lunghezza totale di 22 metri che dovrebbe essere all’incirca la lunghezza totale della nave. La larghezza non è determinabile poiché la nave si fracassò con l’urto sulla sabbia durante il naufragio e il tempo trascorso ha fatto il resto deteriorando parti consistenti dello scafo. Si notano ordinate, madieri e fasciame assemblati in porzioni emergenti dalla sabbia. La prua è all’estremità orientale dello scafo. All’altra estremità, verso la poppa, si è localizzato un piccolo cannone parzialmente affiorante dal fondo sabbioso della lunghezza di poco superiore al metro, con la bocca del diametro di circa 15 centimetri esterno e 7 interno. La presenza di armi da fuoco in navi mercantili non deve meravigliare poiché esse erano sempre armate per fronteggiare eventuali aggressioni piratesche.

A circa metà della lunghezza totale, tra prua e poppa, si notano delle barre metalliche sporgenti dalla sabbia, che potrebbero essere identificate come sartie di murata. Interessante è notare che il fasciame e, quindi, lo scafo, era rivestito all’esterno da una lastra di metallo verosimilmente in bronzo.
Dalla giacitura delle varie parti del relitto emergenti dalla sabbia si evince che la nave si adagiò sul fianco destro sospinta dalle onde a circa 2,20 metri di profondità e 70/80 metri dalla spiaggia.

Del carico non si intravede alcunché. Del resto, se era effettivamente grano, esso andò completamente perso, mentre una gran massa di materiale ferroso non identificabile è sparso nell’area del relitto e nelle sue immediate vicinanze. Tra questo si notano alcuni probabili cerchi di botticelle, appartenenti ai contenitori d’acqua per l’equipaggio, e tubi che potrebbero essere parti di fucili. Vi è anche della ceramica frammentaria tra cui frammenti di giare invetriate in verde scuro con collo distinto attraversato da solcature di un tipo in uso sin dal XV secolo.

Al momento, i tecnici della Soprintendenza del Mare, coordinati dal Soprintendente Sebastiano Tusa, hanno soltanto operato per la documentazione e localizzazione del relitto al fine di approntare immediatamente i dispositivi di tutela affinché non venga sottoposto a danneggiamenti o razzie. Hanno anche avanzato le prime deduzioni sottolineando l’importanza del relitto per la storia dei commerci marittimi siciliani datando il relitto probabilmente ai secoli XV – XVII. Ci vorranno altre immersioni e altre osservazioni per valutare con precisione la datazione della nave ed, eventualmente, sciogliere l’enigma della probabile identificazione con il veliero mercantile citato nel documento cinquecentesco.

L’assessore regionale ai Beni culturali, ambientali e della Pubblica Istruzione, Gaetano Armao nel sottolineare ancora una volta la ricchezza dei nostri mari dal punto di vista culturale ha messo in evidenza come “questa ulteriore pagina di storia marinara siciliana contribuisce a connotare ancora di più il comprensorio castellammarese come luogo fortemente legato ai momenti della storia dell’isola, durante i quali la società isolana seppe trarre dal mare risorse, come dimostrano le tante tonnare presenti nell’area, da Magazinazzi al Pedale a Scopello, ma seppe usare il mare anche come veicolo di vantaggiosi commerci legati alla produzione agricola. Ribadiamo l’impegno a incrementare le operazione di ricerca e tutela dei beni che giacciono in acque territoriali”.

Il soprintendente del Mare, Sebastiano Tusa: “I ritrovamenti effettuati in questa feconda stagione non sono frutto di casualità bensì di una presenza della struttura nel tessuto marinaro isolano, e di un’ attività sistematica di ricerca, basata su una profonda conoscenza e una vasta esperienza acquisite nel tempo. Le scoperte avvengono perché la ricerca è costante e, soprattutto, perché la Soprintendenza del Mare è ormai radicata tra la gente che vede ormai in essa non l’ennesima entità vessatoria, ma piuttosto un consesso di operatori al servizio della collettività e, quindi, di persone affidabili cui consegnare i segreti della propria memoria”.

Fonte comunicato: Regione Siciliana - Assessorato dei Beni Culturali, Ambientali e della Pubblica Istruzione
Dipartimento dei beni culturali e ambientali, dell'educazione permanente e dell'architettura e dell'arte contemporanea
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 10th, 2009, 02:00 PM   #110
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

Al via la seconda edizione di My Way Festival
Frank Sinatra rivive nel paese siciliano d’origine


Sicilia terra di jazz, oltre che di arance, di mare, di sole e di tanto altro. La Trinacria, da sempre nota per le sue bellezze naturali, è anche la terra di origine di una delle più grandi voci del panorama musicale mondiale di tutti i tempi. All’insegna di questa scoperta, per il secondo anno consecutivo, si ripropone il “My Way festival”, tributo a Frank Sinatra ispirato al brano-leggenda dell’artista americano, dalle origini siciliane, morto undici anni fa.

Un gemellaggio con il comune di Lumarzo (Liguria) è, inoltre, atteso per venerdì 17 luglio, quando verrà scoperta e presentata una lapide commemorativa, intitolata alla famiglia Sinatra e a testimonianza dei siciliani emigrati all’estero in cerca di fortuna. La cittadina in provincia di Genova, infatti, è il luogo di nascita della madre dell’artista.

Il festival, gemellato con il Jazz Festival di Moncalieri, vedrà la partecipazione straordinaria di Dario Salvadori di radio uno RAI che presenterà l’evento e di artisti del calibro di Francesco Cafiso considerato oggi tra i migliori sassofonisti al mondo, Mimmo Cafiero e Fabrizio Bosso, Carola Cora accompaconcerto-ada-montellanico-3 dal maestro Andrea Ravizza che ha curato gli arrangimenti della orchestra nazionale dell’ Auditorium RAI di Torino al Moncalieri festival 2008 dedicata al grande Frank e, ancora, Giuseppe Milici e special vocal Larry Franco.

Durante la manifestazione dal 17 al 19 luglio, all’interno del palinsesto musicale, avrà luogo il Concorso Vocale “The Voice” per artisti emergenti di ogni nazione e, un convegno dal titolo “Il Mito Americano”. Il festival è anche un lungo “Weekend in viaggio tra le tradizioni ed i sapori nella terra di Sicilia” dove gustare specialità eno-gastronomiche e godere della genuinità dei prodotti della Valle del Torto e dei Feudi. Ma non è finita ! Sabato 11 luglio 2009, si potrà fare l’alba con… “La Notte Nera” , Blues, Jazz e sapori con artisti che si esibiranno tutta la notte nel centro della cittadina a partire dalle ore 18,00.

Info concorso “TheVoice”:
Associazione Musicale Musica Insieme tel-091 8888335 393 9206610 e-mail: [email protected]
Bando e domanda sul sito www.mywayfestival.it www.openjazzclub.it
L’iscrizione SCADE il 17/05/2009.
Info e prenotazioni “Weekend My Way on Valley” Agenzia UN DUE TRE VIA…GGI tel. 091 8213963 e-mail: [email protected]
Info eventi Musicali “Life & Art Promotion” tel 327 219064 e-mail: [email protected]
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 10th, 2009, 04:54 PM   #111
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

Un'estate "in Riserva"

Siracusa - Emozioni no stop dal 15 giugno al 15 settembre all’insegna della natura nelle Riserve Naturali Orientate : “Oasi Faunistica di Vendicari”, Pantalica, Valle dell’Anapo e Cavagrande del Cassibile, nel siracusano, gestite dal Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali-Assessorato Agricoltura e Foreste.

Sono previste escursioni, snorkeling, seawatching ed ancora osservazioni naturalistiche sulle tracce della Caretta Caretta per un’estate tutta da vivere in armonia con la bellezza di una natura dal fascino intatto. Dalla suggestione della grande necropoli d’Europa, qual è la Riserva Naturalistica di Pantalica, Patrimonio dell’Unesco ai canyons di Cava Grande del Cassibile, ricco il calendario di appuntamenti messo a punto dall’Ufficio Provinciale Foreste Demaniali della città aretusea insieme alla Lipu, all’Ente Fauna Siciliana e, per quanto riguarda la Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile, all’assessorato al Turismo del Comune di Avola.

“Le riserve naturalistiche - dice il Dott. Fulvio Bellomo, Dirigente Generale del Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali - rappresentano il plusvalore nell’offerta di un turismo cosiddetto alternativo, attrattivo sotto il profilo della ricca gamma di iniziative e proposte volte alla conoscenza ed alla promozione del territorio”.

Inoltre, è già attivo il Servizio gratuito di visite guidate” tutti i giorni compreso i festivi, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle 18,30 esclusivamente previa prenotazione, contattando la LIPU - tel. 0931. 735026 o Fabio Cilea 3387745584.).

Dal 15 giugno al 15 settembre sono previste tutti i lunedì, giovedì e sabato, alla Riserva Naturale Cavagrande del Cassibile, ad integrazione delle escursioni domenicali, escursioni gratuite con guide messe a disposizione dall’amministrazione comunale di Avola.

Dal 1 luglio al 15 settembre si svolgerà l'attività volta all’accertamento della ovideposizione negli arenili della tartaruga marina Caretta caretta. Sono, inoltre previste attività di osservazioni guidate in mare negli arenili della riserva “Snorkeling”. Per informazioni e prenotazioni telefonare Ente fauna siciliana Sig. Corrado Bianca 338 4888822.

Fonte comunicato: Regione Sicilia, Presidenza

P.s. è un turismo alternativo naturalistico, in luoghi incontaminati e protetti, oltretutto queste riserve, non sono del tutto raggiungibili da soli,(o almeno da chi non conosce la zona) quindi approfittate di questo servizio guidato gratuito..

Mi permetto di inserire qualche foto:
Oasi Faunistica di Vendicari












Pantalica Necropoli - Patrimonio Unesco

















Valle dell'Anapo







Cavagrande del Cassibile








Foto: da Flickr e Panoramio

Last edited by tiziana75; July 10th, 2009 at 05:01 PM.
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 11th, 2009, 03:35 PM   #112
Feffo23
Registered User
 
Feffo23's Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Messina - Roma
Posts: 2,626
Likes (Received): 641

Molti vip scelgono sempre le Eolie per trascorre le loro vacanze, oggi è il turno di....


Vip alle Eolie. È il turno di Abramovich

Il mega yacth del magnate russo incanta tutti

Continua l’avvistamento di lussuosi yacth, panfili, e motoscafi di ogni dimensione a largo delle Isole Eolie. Vip provenienti da ogni parte del mondo, comodamente sdraiati nei cabinati delle imbarcazionisti godono lo splendido spettacolo dell’arcipelago siciliano sicuramente non passando inosservati. E’ proprio il caso di dirlo visto il sontuoso yacth del magnate russo Roman Abramovich, il “Pelorus”, atocora nella rada della più grande delle isola delle Eolie, Lipari, di fronte al castello. L'imbarcazione lunga 115 metri, oltre al magnate russo proprietario del Chelsea, ospita anche la sua compagna Daria.





fonte: tempostretto.it
Feffo23 no está en línea   Reply With Quote
Old July 15th, 2009, 01:45 PM   #113
Calò
European user
 
Calò's Avatar
 
Join Date: Apr 2008
Location: Novara
Posts: 17,045
Likes (Received): 1716

Lo spot da centomila euro che nessuno ha visto
Realizzato due anni fa, mai trasmesso: il Turismo non ha comprato gli spazi tv. L´assessorato vara un piano di eventi da 64 milioni ma senza l´obbligo di pubblicizzarli
di Antonio Fraschilla

È costato 100 mila euro ed è conservato da quasi due anni nella cassaforte dell´assessorato regionale al Turismo. È lo spot pubblicitario che doveva magnificare il nuovo corso della Sicilia turistica con tanto di immagini di statue restaurate, campi da golf realizzati con i fondi europei «spesi bene» e città rimesse a nuovo. L´Isola come Dubai, insomma, con lo slogan «la Sicilia, il bello del mondo». Peccato che lo spot voluto dall´allora assessore Dore Misuraca non sia mai andato in onda perché la Regione, che spende 64 milioni di euro per finanziare i grandi eventi e attrarre così nuovo visitatori, da due anni non acquista spazi pubblicitari sulle emittenti televisive locali e nazionali: tanto che per pubblicizzare le manifestazioni di richiamo turistico appena sponsorizzate utilizzerà delle modernissime brochure da distribuire ai tour operator.

Il caso dello spot mai andato in onda nasce nel 2007, quando s´insedia l´ex assessore Dore Misuraca. L´anno precedente il suo predecessore Fabio Granata aveva avviato una mega compagna pubblicitaria da 7 milioni di euro con tanto di pubblicità con lo slogan «Sicilia, una terra che racconta»: spot che andava in onda da qualche mese quando arriva alla guida dell´assessorato Misuraca, che chiede subito l´avvio di «una nuova campagna pubblicitaria». Così in fretta e furia viene pubblicato un bando da 3 milioni di euro che, tra le altre cose, prevede anche la realizzazione di uno spot. A vincere il bando per la parte che riguarda la realizzazione del messaggio pubblicitario in video è la società Progetti Media, che lo consegna regolarmente.

Da allora è rimasto chiuso in cassaforte. Perché tra caduta del governo Cuffaro, elezione della giunta targata Lombardo e poi paralisi burocratica, a oggi l´assessorato non ha acquistato più spazi pubblicitari in tv e giornali. «Correremo subito ai ripari - assicura il neo dirigente del Turismo, Marco Salerno - A breve pubblicheremo un bando da 30 milioni di euro per l´acquisto di spazi pubblicitari nelle emittenti locali e nazionali: non spenderemo un euro per altri spot, ma utilizzeremo quello che ho trovato nella cassaforte del mio dipartimento. Anzi, pensiamo di utilizzare tutti i vecchi spot acquistati dalla Regione nel corso degli ultimi anni».

Di certo c´è che l´assessore uscente al Turismo, Giovambattista Bufardeci, ha appena presentato il calendario dei 61 grandi eventi 2009 finanziati con 64 milioni di euro. Dentro c´è di tutto, dal Festino di Santa Rosalia al presepe vivente di Agira, dal Cous cous fest ai tornei di tennis e scherma. Una pioggia di soldi per eventi che dovrebbero richiamare i turisti da tutto il mondo, che però rischiano di non esserne mai informati. Il motivo? Nel finanziamento non è previsto alcun obbligo, per gli enti promotori, di fare pubblicità in Italia o all´estero. I "grandi eventi" saranno comunicati attraverso una semplice brochure.
(15 luglio 2009)
__________________
Claudio
Calò no está en línea   Reply With Quote
Old July 15th, 2009, 03:17 PM   #114
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329


Che vergogna!!




Queste cose mi fanno andare in bestia...!
Che occasione sprecata e soldi sprecati!


Stronzi!
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old July 15th, 2009, 03:46 PM   #115
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0

L’albergo vi tratta male? Tranquilli, ci pensa il Codacons
Attivato in Sicilia un servizio di “tutela del turista”


D’ora in poi chi è vittima di disservizi nelle strutture turistiche siciliane potrà rivolgersi al “Tourist protection in Sicily”. Si tratta di un pool di avvocati ed esperti creato dal Codacons con lo scopo di garantire l'assistenza ai turisti “maltrattati” da alberghi, villaggi o tour operator.

L'associazione inoltre lancia un appello al Governo regionale affinché intraprenda iniziative a sostegno del turismo in Sicilia e un appello al Governo nazionale e alle forze dell'ordine "affinché siano rispettate le regole e la legalità ovunque sull'Isola".


Seeeh....campa cavallo che l'erba cresce!!!!

Last edited by tiziana75; July 15th, 2009 at 07:46 PM.
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 16th, 2009, 02:01 PM   #116
tiziana75
Forza Sicilia
 
tiziana75's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 2,135
Likes (Received): 0




W Palermo e Santa Rosalea!
tiziana75 no está en línea   Reply With Quote
Old July 16th, 2009, 02:22 PM   #117
Feffo23
Registered User
 
Feffo23's Avatar
 
Join Date: Dec 2007
Location: Messina - Roma
Posts: 2,626
Likes (Received): 641

Msc Splendida a Messina. Maestosità ingegneristica e possibilità di sviluppo per la nostra città

Sono previsti in riva allo stretto 22 scali fino a dicembre, grande considerazione anche per il 2010. Buzzanca: «sfruttare le potenzialità del turismo crocieristico»


Dire che è splendida, la nave da crociera Msc Splendida, sarà banale, ma rende bene l'idea.
Una piccola metropoli galleggiante da 137.936 tonnellate, 333 metri di lunghezza per 66 di altezza, 455 mq di superficie che raggiunge 23,3 nodi e trasporta 3.959 passeggeri nelle sue 1.637 cabine (1.151 esterne e 107 suite).
Ovviamente all'interno c'è tutto: piscine, vasche idromassaggio, un acquapark, diciannove bar, cinque ristoranti e l'elenco potrebbe continuare a lungo.

Una nave inaugurata il 12 luglio scorso a Barcellona e che oggi approda per la prima volta nel porto di Messina.
Quasi un onore che Msc abbia scelto proprio la nostra città per la sua ammiraglia, un fatto che dà un importante impulso al circuito crocieristico cittadino: sono state proprio le autorità locali, tra queste il sindaco Giuseppe Buzzanca e il presidente della Provincia Nanni Ricevuto ad accogliere il comandante della nave Giuliano Bossi e il direttore commerciale della compagnia di navigazione Leonardo Massa e a scambiare con loro il “crest civico” ed alcuni volumi sulla storia cittadina, durante la odierna inaugural call, la cerimonia che tradizionalmente la marineria celebra in occasione del primo scalo di una nave in un nuovo porto.

E a parte l'aspetto prettamente crocieristico, la presenza di tale gioiello della navigazione fa presupporre che Messina sia al centro dei programmi di Msc dato che la stessa compagnia ha previsto in riva allo stretto 22 scali fino al 27 dicembre e, per il 2010, scali da marzo a novembre, come confermato dal direttore commerciale Leonardo Massa.

Il sindaco Buzzanca ha ricordato i numeri del turismo crocieristico a Messina: «oltre 300 mila sbarchi all'anno che rappresentano una possibilità commerciale da sfruttare al meglio, costituendo un sistema, già avviato, che vede coinvolti il Comune, la Provincia, l'Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto. Personalmente mi impegno a portare avanti quel percorso di valorizzazione dell'apparato crocieristico, al quale ho sempre creduto, sin da quando ero Presidente della Provincia».

Ma i problemi da risolvere sono tanti, a partire dall'accoglienza quasi desolante che spesso Messina riserva ai turisti: negozi chiusi, strade non perfettamente pulite, raggiungimento dei luoghi piu' interessanti a volte proibitivo (provate voi ad arrivare, ad esempio, a Cristo Re, a piedi), mezzi pubblici “eufemisticamente” poco costanti ecc ecc.

Ad ogni modo lo sbarco odierno, ed un coincidente lavoro orientato alla creazione del “sistema-città”, fa ben sperare per il futuro.

E' il comandante della Splendida, Giuliano Bossi, a raccontare un aneddoto occorsogli in città: «Anni fa ho fatto scalo in riva allo Stretto e avevo dei problemi con mia figlia, che non voleva saperne di studiare. Mi sono recato presso la Chiesa di San Raineri, Santo a me sconosciuto fino ad allora, e ho chiesto la “grazia” per far stare mia figlia sui libri».
Da quel momento, racconta il comandante, la figlia ha cominciato a studiare e il comandante è rimasto devoto al Santo della chiesa cittadina.
E nell'ottica dell'ottimismo, non possiamo non concludere il resoconto della visita della ammiraglia di Msc Crociere con l'augurio “marinaresco” di Giuliano Bossi che augura a noi messinesi: «abbiate il vento in poppa, che il sole vi accarezzi i capelli e che il vento del destino vi porti a danzare con le stelle».
Che dire: grazie, Comandante.


fonte: tempostretto.it
Feffo23 no está en línea   Reply With Quote
Old July 17th, 2009, 04:52 PM   #118
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329

Oggi al TG Regione Sicilia ho sentito che il Golf Resort di Sciacca è stato inaugurato e che c'è stato sold out da qui a Dicembre.


Qualcuno può confermare??
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Old July 17th, 2009, 04:55 PM   #119
Claudio Palermo
Claudio
 
Claudio Palermo's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Location: Palermo
Posts: 3,343
Likes (Received): 21

Quote:
Originally Posted by brick84 View Post
Oggi al TG Regione Sicilia ho sentito che il Golf Resort di Sciacca è stato inaugurato e che c'è stato sold out da qui a Dicembre.


Qualcuno può confermare??
mi sembra di averlo letto giorni fa sul giornale... sì, credo proprio che abbia aperto
__________________
Centri Commerciali in Sicilia

https://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=1449001
Claudio Palermo no está en línea   Reply With Quote
Old July 18th, 2009, 03:18 PM   #120
brick84
Registered User
 
brick84's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 47,329

Archeologia

Busto di marmo romano scoperto al largo di Ragusa


RAGUSA - Un busto in marmo, risalente all'epoca tarda romano-bizantina, è stato scoperto nella zona del Palmento (al largo di Marina di Ragusa) dalla giovane sub di Marina di Carrara, Barbara Ferrari, in acqua per un'esercitazione di archeologia subacquea organizzata dalla Uisp a cui hanno preso parte quattro sub ed Enrico Maestrelli, membro della direzione regionale della Uisp Toscana. Il busto è stato portato al museo di Camarina. Negli stessi fondali lo scorso anno era stato trovato un relitto dell'antica Roma.

18/07/2009

www.lasiciliaweb.it
brick84 no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
catania, palermo, sicilia, turismo

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 07:47 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us