L'AQUILA - Page 65 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Discussioni locali > Centro

Centro Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Toscana, Umbria


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old October 1st, 2019, 04:11 PM   #1281
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 33,748

Quote:
Originally Posted by Jasper90 View Post
Grazie.
Ma cos'è successo? Perché le scuole pubbliche non riaprono?
Perchè i responsabili della vicenda sono dei cojoni infiniti, a qualsiasi livello possano essere implicati, dal sindaco al prefetto all'ultimo degli urbanisti comunali.

Capisco che le esigenze potessero essere innumerevoli, ma era sicuramente una delle prime cose da fare.

Anche perchè le scuole, tranne alcune ospitate in palazzi di pregio, sono talora in palazzine anonime, facilmente abbattibili e ricostruibili.
__________________
One day one day, they'll go for the sun,
Together they'll fly, on the eternal run,
Wasted forever, on speed bikes and booze,
Yeah tramp and the brothers, say they're all born to lose,

On iron horse he flies, on iron horse he gladly dies,
Iron horse his wife, iron horse his life
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old October 1st, 2019, 04:14 PM   #1282
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 33,748

Quote:
Originally Posted by Aquilana Civitas;
Per i negozi va sempre meglio invece, perché gli spazi ci sono e la loro localizzazione va di pari passo con l'aumento della domanda, che a sua volta segue la ricostruzione privata in centro... è tutto collegato. Questo mese apriranno in peno centro la libreria storica dell'Aquila...
La riapertura di Colacchi è un' ottima notizia.

Bene, molto bene.
__________________
One day one day, they'll go for the sun,
Together they'll fly, on the eternal run,
Wasted forever, on speed bikes and booze,
Yeah tramp and the brothers, say they're all born to lose,

On iron horse he flies, on iron horse he gladly dies,
Iron horse his wife, iron horse his life
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old October 1st, 2019, 04:59 PM   #1283
Jasper90
Unità
 
Jasper90's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Location: Amsterdam/Venezia
Posts: 10,045
Likes (Received): 13608

Grazie, è tutto molto interessante.
Però è veramente frustrante. Il pubblico dovrebbe essere in prima linea ad aiutare il privato, incentivarlo alla ricostruzione e così via. E invece per fortuna che c'è il privato, che ha intenzione di ricostruire nonostante il pubblico faccia di tutto per mettersi di traverso.
__________________
Venice | The city explained by a Venetian

Please visit my thread, and feel free to ask any question :) don't forget to subscribe!
Jasper90 no está en línea   Reply With Quote
Old October 2nd, 2019, 10:50 AM   #1284
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 1,857
Likes (Received): 401

Quote:
Originally Posted by Aquilana Civitas View Post
Uscita A24, più vicini i lavori per la nuova rotatoria
A24 - Affidata la direzione dei lavori per la nuova rotatoria all'uscita del casello autostradale ovest della città.

Sempre più vicini i lavori per la nuova rotatoria che dovrebbe meglio disciplinare il flusso in entrata e in uscita relativo al casello ovest della A24. La direzione dei lavori è stata affidata, con una determina dirigenziale, all’ingegnere Ernesto Martegiani la cui nomina, stando a quanto riportato da Il Centro, garantisce una “tempistica ristretta” per via della “perfetta conoscenza” di tutti gli aspetti progettuali e tecnici dell’intervento, avendo Martegiani seguito per anni l’iter relativo. Prevista per la direzione dei lavori, affidata appunto all’ingegnere della Tps Ingegneria con sede a Teramo, una spesa di circa 36mila euro. Il costo complessivo dell’intervento sarà invece di 1 milione di euro.

L’opera prevede la confluenza a triangolo del traffico in una grande rotatoria realizzata davanti all’uscita autostradale, che si svilupperà per circa 800 metri. Sono previste altresì due corsie di 7 metri, con banchine laterali da 1 metro, che fungano da entrata e da uscita al casello autostradale ovest. La Statale 80 sarà in questo modo collegata alla SS 17: le due statali diventeranno la prima a senso unico in uscita dalla città e la seconda a senso unico in entrata. Le modifiche alla viabilità nella zona ovest della città serviranno dunque a rendere più razionale ed agevole l’immissione nel traffico in entrata e in uscita. Verranno inoltre realizzate due fermate per gli autobus, data la vicinanza con l’area di servizio Agip, e delle aree verdi tra i vari bracci della rotatoria.

https://www.ilcapoluogo.it/2019/10/0...PFAnM.facebook
Ogni volta che ci passavo lì intorno auspicavo un ridisegno dello svincolo

Per fortuna ora arriva
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old October 2nd, 2019, 06:40 PM   #1285
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Il video del ministro Fioramonti: «Inaccettabile scuole non ricostruite all'Aquila»

L'AQUILA - «Ridateci il futuro che passa per le scuole sicure». E’ il messaggio che Tommaso Cotellessa, rappresentante d’istituto del Liceo Cotugno ha portato in rappresentanza di tutta la comunità studentesca, al ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti in occasione del tavolo dell’altro ieri convocato con le istituzioni locali e con i comitati per affrontare il problema della mancata ricostruzione delle scuole.

Un messaggio forte che il ministro ha raccolto con favore, impegnandosi a velocizzare gli iter degli appalti per la ricostruzione degli edifici scolastici. «Forse, questa volta, il vento sta cambiando dopo 10 anni – spiega Cotellessa – E’ il primo tavolo, trasparente e partecipato, convocato da un ministro che ha ascoltato anche noi studenti che abbiamo vissuto 10 anni dentro ai moduli provvisori. Si è parlato tanto di burocrazia che blocca la ricostruzione, ma non ci si può dimenticare della quotidianità che vivono i ragazzi e io ho avuto l’opportunità di portare la voce degli studenti, cosa non scontata. La scuola in questi anni è stata presidio sociale e abbiamo bisogno che le venga riconosciuta questa funzione. Il ministro ha dimostrato grande interesse a risolvere la situazione e di essere in grado, a mio parere di fare scelte coraggiose, ma con criterio (guarda il video).

Non si può infatti costruire male per ricostruire velocemente». Le scuole non sono edifici pubblici qualsiasi, specifica Cotellessa, «e non si possono chiudere se c’è un sisma. Dovrebbero essere luoghi sicuri dove cercare riparo in caso di terremoto. Se vogliamo costruire un futuro solido, dobbiamo costruire un scuole solide anche per dare un messaggio ai giovani».
A tenere banco, in questi giorni, anche il recente piano di dimensionamento scolastico, fortemente criticato da Silvia Frezza, della commissione Oltre il Musp e dal capogruppo del Pd in Consiglio comunale Stefano Palumbo.

Entrambi hanno infatti sottolineato come sia «numericamente sbilanciato a scapito di alcuni istituti comprensivi, penalizzando quelli più piccoli, soprattutto delle zone a Ovest della città come Sassa».

«Anche se questa mi sembra una polemica strumentale, sono aperto a un confronto con insegnanti e genitori. Credo che questo assetto, atteso da 10 anni, non penalizzerà assolutamente i piccoli istituti – afferma l’assessore alle Politiche educative e scolastiche Francesco Bignotti – L’ l’istituto comprensivo di Sassa perderà la primaria e l’infanzia di Pile, perdendo quindi solo questa quota numerica. Sotto i 600 l’istituto è sottodimensionato, in quel caso siamo a 720. Non andrà al sottodimensionamento e, secondo me, manterrà al contrario una certa identità territoriale perché tenere Sassa con Pile non aveva alcuna ratio, se non quella numerica. Il piano inoltre è stato rapportato con il piano di ricostruzione delle scuole. Possiamo attenerci all’edilizia attuale, pensando alla futuro, tenendo ben chiaro che nel piano dell’edilizia dove ci sono i tempi, tra gli edifici scolastici che verranno ricostruiti subito c’è solo la Mariele Ventre, mentre per le altre scuole ci vorranno almeno 4 anni, se va bene. Potevamo scegliere di non fare nulla, oppure di mettere L’Aquila al passo con i tempi guardando gli effetti di questa riorganizzazione, e riaggiornandola eventualmente a tra 4-5 anni».

https://www.ilmessaggero.it/abruzzo/...ZuSFLMQgn5ZXX4
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old October 3rd, 2019, 12:05 PM   #1286
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 1,857
Likes (Received): 401

Parole al vento ... ci vuole poco a parlare ...
A detta di molti (e non solo giornalisti) è peggio anche di Toninelli

Lorenzo Fioramonti, Alessandro Sallusti con l'accetta: "Basta guardarlo in faccia. Chiedo scusa a Toninelli"
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old October 5th, 2019, 10:57 AM   #1287
Dal Bo
Registered User
 
Dal Bo's Avatar
 
Join Date: Jun 2012
Posts: 2,064
Likes (Received): 1754

In quest'ultimo anno hanno messo su google map diverse 360° nei paesi dell'aquilano, si vedono spesso i cantieri in atto della ricostruzione. Due giorni fa quelli di Navelli.

Esprimono tutte le potenzialità di questi luoghi incantevoli:


https://www.google.com/maps/@42.2379...7i10240!8i5120


p.s: spero davvero che anche la parte abbandonata venga recuperata

Fontecchio

https://www.google.com/maps/@42.2293...0!9m2!1b1!2i29
__________________
https://www.artstation.com/maurodalbo

subtel26 liked this post
Dal Bo no está en línea   Reply With Quote
Old October 5th, 2019, 11:05 AM   #1288
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Quote:
Originally Posted by Dal Bo View Post
In quest'ultimo anno hanno messo su google map diverse 360° nei paesi dell'aquilano, si vedono spesso i cantieri in atto della ricostruzione. Due giorni fa quelli di Navelli.

Esprimono tutte le potenzialità di questi luoghi incantevoli:


https://www.google.com/maps/@42.2379...7i10240!8i5120


p.s: spero davvero che anche la parte abbandonata venga recuperata

Fontecchio

https://www.google.com/maps/@42.2293...0!9m2!1b1!2i29
P.S. Il punto maps che hai messo per Fontecchio è in corrispondenza di un aggregato sul quale ho avuto modo di lavorare; se scorri un po' indietro nella discussione trovi un prima-dopo di un certo impatto
__________________

Dal Bo liked this post
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2019, 11:37 AM   #1289
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 1,857
Likes (Received): 401

Quote:
Originally Posted by Dal Bo View Post
In quest'ultimo anno hanno messo su google map diverse 360° nei paesi dell'aquilano, si vedono spesso i cantieri in atto della ricostruzione. Due giorni fa quelli di Navelli.

Esprimono tutte le potenzialità di questi luoghi incantevoli:


https://www.google.com/maps/@42.2379...7i10240!8i5120


p.s: spero davvero che anche la parte abbandonata venga recuperata

Fontecchio

https://www.google.com/maps/@42.2293...0!9m2!1b1!2i29
Bella questa prospettiva di questi fabbricati a Navelli ... l'unico peccato e vedere abitazioni che hanno ancora (almeno nei centri storici) le finestre in alluminio anodizzato color oro ... basta che si ruota l'immagine verso sinistra
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2019, 01:57 PM   #1290
Dal Bo
Registered User
 
Dal Bo's Avatar
 
Join Date: Jun 2012
Posts: 2,064
Likes (Received): 1754

Quote:
Originally Posted by Aquilana Civitas View Post
P.S. Il punto maps che hai messo per Fontecchio è in corrispondenza di un aggregato sul quale ho avuto modo di lavorare; se scorri un po' indietro nella discussione trovi un prima-dopo di un certo impatto

ho cercato indietro ma non ho trovato



Quote:
Originally Posted by marcogiso View Post
Bella questa prospettiva di questi fabbricati a Navelli ... l'unico peccato e vedere abitazioni che hanno ancora (almeno nei centri storici) le finestre in alluminio anodizzato color oro ... basta che si ruota l'immagine verso sinistra
Si purtroppo sono una piaga, come molte altre cose posticce, la cosa bella di questi recuperi è che viene fatta sempre tabula rasa (unica eccezione forse i balconi).
Dal Bo no está en línea   Reply With Quote
Old October 7th, 2019, 06:31 PM   #1291
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 33,748

inizia oggi la cantierizzazione di piazzale Paoli in vista della realizzazione del Parco della Memoria, il memoriale dedicato alle 309 vittime del terremoto. Un'opera che L'Aquila attende da anni.

__________________
One day one day, they'll go for the sun,
Together they'll fly, on the eternal run,
Wasted forever, on speed bikes and booze,
Yeah tramp and the brothers, say they're all born to lose,

On iron horse he flies, on iron horse he gladly dies,
Iron horse his wife, iron horse his life

Jasper90 liked this post
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old October 8th, 2019, 10:51 AM   #1292
marcogiso
Registered User
 
marcogiso's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: ROME
Posts: 1,857
Likes (Received): 401

mah, secondo me un po troppo cemento ... avrei preferito più verde
marcogiso no está en línea   Reply With Quote
Old October 23rd, 2019, 04:08 PM   #1293
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 33,748

https://vimeo.com/361510934?fbclid=I...WCwMb_Abq1fy9o
__________________
One day one day, they'll go for the sun,
Together they'll fly, on the eternal run,
Wasted forever, on speed bikes and booze,
Yeah tramp and the brothers, say they're all born to lose,

On iron horse he flies, on iron horse he gladly dies,
Iron horse his wife, iron horse his life

subtel26 liked this post
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Old November 5th, 2019, 09:51 AM   #1294
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

L'Aquila, cambia il volto della stazione ferroviaria: lavori al via nel 2020

Stamane l'amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana (gruppo FS Italiane), Maurizio Gentile, e il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, hanno firmato il protocollo d'intesa per il riordino funzionale e la riqualificazione delle aree esterne alla stazione ferroviaria; alla firma hanno presenziato l'assessore alla mobilità Carla Mannetti, l'architetta Sara Venturoni (direttore Direzione stazioni di Rfi), l'architetto Antonello Marino (responsabile Ingegneria e investimenti Rfi) e il direttore generale di Regione Abruzzo Barbara Morgante, già top manager di Ferrovie dello Stato. L'intervento prevede la riqualificazione del piazzale e l'adeguamento della confluenza viaria tra viale della Stazione e viale Pile, la realizzazione di un parcheggio di interscambio e sosta attrezzata per automobili, autobus urbani ed extraurbani, sull'area di proprietà di FFSS posta ad ovest della stazione e la realizzazione della porzione di piazzale antistante, con la completa pedonalizzazione.

(...)

"Il potenziamento delle stazioni è parte fondamentale della strategia di RFI, declinata nel Piano Industriale del Gruppo FS Italiane 2019-2023 - ha aggiunto Maurizio Gentile - I lavori di riqualificazione serviranno a migliorare notevolmente l’accessibilità, l’integrazione modale e l’attrattività della stazione, contribuendo allo sviluppo sostenibile di tutto il territorio circostante. Fattore chiave di successo è la sinergia tra i diversi soggetti coinvolti ed è per questo che risulta necessario mettere a sistema le iniziative di competenza di RFI con le politiche d’intervento degli Enti locali, così da creare una piena valorizzazione sia delle competenze che delle risorse economiche".

(...)

Gli interventi si inquadrano in un piano di riqualificazione delle stazioni già avviato da Rfi, nell'ambito del quale, in riferimento alla stazione dell'Aquila, sono già in fase di completamento gli interventi di riqualificazione e adeguamento del 'fabbricato viaggiatori', nell'ambito del programma 'Easy&Smart station'; il potenziamento della linea ferroviaria Sulmona-Terni, con la soppressione dei passaggi a livello esistenti, mediante la realizzazione di opere sostitutive. Tra l'altro, nell'ambito del redigendo PUMS - il piano urbano per la mobilità sostenibile - il miglioramento della viabilità di collegamento tra la Mausonia e la stazione, la realizzazione di un nodo di interscambio annesso alla stazione e la realizzazione di punti di ricarica per auto elettriche costituiscono azioni specifiche evidenziate nelle 'Strategie funzionali alla costruzione degli scenari alternativi di piano'.









https://news-town.it/cronaca/27381-l...-nel-2020.html
__________________

Dal Bo, Gabbianone94, Jasper90, xadrez liked this post
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old November 5th, 2019, 09:55 AM   #1295
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Ancora tre-quattro anni per una bretella del cavolo

L'Aquila-Pescara, in tre anni collegamento treno veloce.
La stazione si rifà il look


L’AQUILA - Il collegamento veloce su ferro L’Aquila-Pescara passa per alcuni interventi previsti nel contratto di servizio tra Rfi e Mit. Entro tre o quattro anni una linea completamente nuova dovrebbe essere realtà grazie al progetto della bretella a Pratola Peligna che accorcerebbe le distanze tra il capoluogo e Pescara prevedendo una fermata sussidiaria nella stazione di Sulmona, intervento già finanziato. Ma non solo, altro punto cardine è l’elettrificazione della linea che passa pure per L’Aquila, anche questa prevista entro tre anni con la prima tratta già finanziata nell’aggiornamento del contratto 2018-2019, come ha spiegato l’amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile.

Se ne è parlato nel corso della firma del protocollo di intesa tra Comune e Rfi per il riordino funzionale e la riqualificazione delle aree esterne della stazione aquilana, alla presenza del sindaco Biondi, dell’assessore Mannetti e dei vertici di Rfi assieme agli architetti che hanno curato i progetti. Protocollo che nella prima fase prevede la riqualificazione del piazzale della stazione con adeguamento della confluenza viaria tra viale della Stazione e via Pile, realizzazione di un parcheggio di scambio per automobili e bus sull’area di proprietà delle Ferrovie ad ovest della stazione, realizzazione della porzione di piazzale antistante la stazione stessa. Il costo complessivo è di 2 milioni e 200 mila euro. 1 milione e 800 mila sono a carico di Rfi mentre 400 mila sono del Comune a valere sul bilancio di previsione 2019/2021.

La progettazione sarà ultimata entro l’anno ed entro il 2020 saranno completati i lavori. Rientrano negli interventi la riorganizzazione dei percorsi di accessibilità con la realizzazione di stallo per disabili, kiss&ride, taxi, biciclette e bike sharing con la predisposizione di stalli per il ricarico di auto elettriche. Oltre al parcheggio di scambio, ci sarà una piazza pedonale antistante il fabbricato viaggiatori con il rifacimento di pavimentazione, illuminazione e arredi. Sarà spostata la rotatoria per ottimizzare i flussi veicolari di accesso, saranno sistemati verde e segnaletica. Dopo il primo intervento ne seguiranno altri: l’adeguamento del tratto tra la stazione e porta Rivera con viabilità a doppio senso, saranno previste aree di parcheggio per favorire l’accesso al borgo.

Oltre a questo ci saranno interventi per adeguare il collegamento tra Villa Gioia, Borgo Rivera e Munda delocalizzando l’edificio dell’ex Consorzio agrario. Via Tancredi da Pentima sarà pedonalizzata tra la porta della stazione e Porta Rivera con spazi attrezzati. Il passaggio a livello del laghetto Fatigati verrà eliminato. Il terzo step sarà la realizzazione di un passaggio carrabile sopraelevato che dall’area di Porta Rivera riconnetta la viabilità alla via Mausonia con l’eliminazione del passaggio a livello di via Madonna del Ponte.

L’amministratore ha chiarito che è vero che tutto parte dal progetto Bando periferie ma questo progetto è completamente diverso, ottimizzato. Non è quello presentato dalla passata amministrazione, ha chiarito.

https://www.ilmessaggero.it/abruzzo/...a-4840745.html
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old December 4th, 2019, 03:36 PM   #1296
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Riorganizzazione del Mibact: Munda tra i 10 musei autonomi italiani. Arriverà un manager internazionale



Il Museo Nazionale d’Abruzzo è tra i dieci musei autonomi introdotti dalla riorganizzazione del Mibact, approvata ieri sera dal Consiglio dei Ministri e presentata questa mattina alla stampa dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini. La nuova organizzazione del Ministero riconosce la rilevanza del Museo Nazionale d’Abruzzo che offre, attraverso la collezione archeologica e quella di dipinti, sculture e oreficerie che vanno dal Medioevo all’Età Moderna, una testimonianza vitale dell’identità e della storia della cultura della regione Abruzzo. Alcune delle opere custodite al Munda sono state recuperate tra le macerie del sisma che ha colpito l’Aquila nel 2009 e restituite alla collettività grazie a complessi interventi di restauro.

“Come è successo per le altre realtà che hanno visto rafforzata la loro autonomia sono sicuro che anche per il Munda - Museo Nazionale d’Abruzzo s’innescherà un percorso virtuoso che contribuirà alla crescita e allo sviluppo del territorio, facendone un importante attrattore culturale e turistico. La rinascita dell’Aquila passa anche dalla cultura”. Così il Ministro Franceschini, che aggiunge: “l’autonomia funziona, in questi anni ha portato sicuramente maggiori visitatori, ma è stata soprattutto un ottimo strumento per modernizzare i musei italiani e rafforzare la tutela e la produzione scientifica. I dati parlano chiaro: l’incrocio tra riforma e qualità dei direttori si è dimostrato un mix vincente per il sistema museale italiano”.

I nuovi musei autonomi sono stati scelti in base alla rilevanza dei luoghi e delle collezioni, alle potenzialità di sviluppo, alla distribuzione geografica, agli elementi storico artistici, alla sostenibilità economica, agli impatti sociali sulle comunità. Adesso, come per i primi musei e parchi archeologici oggetto della Riforma del 2014, la selezione del direttore avverrà con bando internazionale: l’avviso sarà pubblicato nei primi mesi del 2020 affinché possano concorrere i maggiori esperti di gestione museale.

https://news-town.it/cultura-e-socie...-al-munda.html
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old December 6th, 2019, 01:22 PM   #1297
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

MAXXI L'Aquila, ci siamo: la sede distaccata dovrebbe inaugurare il 18 gennaio 2020



E dunque, c'è una data da cerchiare di rosso sul calendario: sebbene non siano arrivate comunicazioni ufficiali, la sede distaccata del MAXXI a L'Aquila dovrebbe inaugurare il prossimo 18 gennaio.

Il condizionale è d'obbligo, ma a leggere il profilo facebook del Segretariato regionale per l'Abruzzo si evince che sta partendo un workshop formativo per mediatori culturali al MAXXI dell'Aquila, in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti dell'Aquila: primo appuntamento mercoledì 11 dicembre, il calendario prevede una visita guidata di Palazzo Ardinghelli il 17 dicembre con l'arch. Franco De Vitis che ha curato il progetto di restauro, con la prima esperienza come mediatori fissata per il 18 gennaio, "durante l'inaugurazione del MAXXI L'Aquila".

Ora, la data potrebbe anche cambiare: fino a comunicazione formale, c'è da prendere l'informazione con cautela. Tuttavia, si può affermare che, finalmente, ci siamo e che a gennaio 2020 la sede distaccata del Museo nazionale delle Arti inaugurerà arricchendo l'offerta culturale della città. Una bella notizia, che arriva a poche ore dal riconoscimento del Munda come museo autonomo italiano.

https://news-town.it/cultura-e-socie...naio-2020.html
__________________

subtel26, Nitinol, marcogiso liked this post
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old December 10th, 2019, 08:38 PM   #1298
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Nuovo polo scolastico di Gignano, ecco il progetto
Presentato il vincitore del concorso di progettazione del nuovo Polo scolastico di Gignano - Torretta - Sant'Elia, una struttura per 369 studentì. Tutti i dettagli.


Presentato a Palazzo Fibbioni il progetto vincitore per la realizzazione del nuovo polo scolastico di Gignano – Torretta – Sant’Elia. Presenti all’incontro il sindaco Pierluigi Biondi, l’assessore alla Ricostruzione pubblica, il vice sindaco Raffaele Daniele, e il capo del gruppo di lavoro che ha redatto il progetto, l’architetto Luigi Franciosini. “Si tratta – ha sottolineato Biondi – di un progetto che rispetta quello che che abbiamo voluto applicare agli edifici scolastici, non solo come puri volumi, ma adeguati alle esigenze formative degli studenti”. Quindi il duro j’accuse al Governo: “Quando ci siamo insediati abbiamo trovato una situazione drammatica, ma siamo riusciti a programmare 54 milioni di interventi di edilizia scolastica. Ma l’attività di sensibilizzazione messa in campo rispetto agli enti sovraordinati non ha avuto esito soddisfacente. Sono state perse tante occasioni, ma la ricostruzione pubblica non interessa solo L’Aquila: il diritto a una scuola sicura è di tutti gli studenti italiani. Noi come “cavie” cerchiamo da tempo di reclamare senza esito un iter più veloce”. A seguire, è stato l’architetto Franciosini a illustrare il dettaglio del progetto che, come sottolineato dal vicesindaco Daniele, “è iniziato ed è stato voluto da noi, con una procedura senza precedenti attraverso la piattaforma Concorrimi. Quella di Gignano sarà una delle scuole più belle d’Italia e speriamo di poterla inaugurare durante questa amministrazione “.

Il progetto del Polo scolastico di Gignano – Torretta – Sant’Elia è dimensionato per 90 bambini della scuola d’infanzia e 279 della primaria (3 aule da 30 alunni e 7 aule da 27 alunni), per un totale di 369 studenti. Il costo dell’intervento è fissato in 5 milioni e 200mila euro, di cui 3 milioni e 682mila euro per opere. Tre gli obiettivi principali: “realizzare un edificio integrato con il contesto e capace di restituire al tessuto urbano, fortemente segnato dal sisma del 6 aprile 2009, la dignità e il valore sociale derivante dall’integrazione tra la funzione residenziale e quella dei servizi scolastici; configurare gli spazi in maniera flessibile e adattabile, in modo da poter ospitare efficacemente metodologie tradizionali e supportare allo stesso modo il graduale passaggio a metodi didattici innovativi; lo spazio preposto ai processi di apprendimento deve riconoscersi come spazio della comunità, dove si evidenzino sentimenti di appartenenza e obiettivi comuni”.

Sono stati 92 i gruppi di lavoro che hanno partecipato al concorso di progettazione. Al vincitore sono andati i 38mila e 400 euro previsti dal bando, 8mila e 400 euro al secondo e 5mila 733,33 ai successivi 3 classificati. Luigi Franciosini è il coordinatore del gruppo vincitore formato dai progettisti Cristina Casadei, Laura Calcagnini, Graziano Raffaele Vincenzo, Antonio De Paolis, Alessandro Vittorio Bergami, i collaboratori Sofia Franciosini, Lucila Castaneda Aller, Marta Faienza e i consulenti Fabrizio Finucci e Roberto Salucci.

https://www.ilcapoluogo.it/2019/12/1...o-il-progetto/

Le tavole del progetto vincitore si possono visionare qui: https://www.innovaschola.concorrimi.it/



Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old December 12th, 2019, 09:36 PM   #1299
Aquilana Civitas
Registered User
 
Aquilana Civitas's Avatar
 
Join Date: Nov 2011
Location: L'Aquila
Posts: 709
Likes (Received): 430

Unesco, la Perdonanza inserita tra i patrimoni culturali immateriali dell'umanità



L'AQUILA - La celebrazione del Perdono celestiniano, dal nome esatto del dossier presentato, è stata inserita tra i patrimoni immateriali culturali dell'umanità. La decisione è arrivata nel corso della riunione del comitato intergovernativo in corso di svolgimento a Bogotà, in Colombia. La candidatura sostenuta dal Comune dell’Aquila, dal Comitato Perdonanza Celestiniana, in collaborazione con i gruppi e le associazioni di praticanti locali, è stata presentata dall’Italia con il coordinamento tecnico-scientifico dell’Ufficio Unesco del Mibact.

La celebrazione della Perdonanza Celestiniana costituisce un simbolo di riconciliazione, coesione sociale e integrazione. Riflette l’atto di perdono tra le comunità locali e ne promuove i valori di condivisione, ospitalità e fraternità. Inoltre, rafforza la comunicazione e le relazioni tra le generazioni creando un intenso coinvolgimento emotivo e culturale. Come elemento in grado di coinvolgere una vasta comunità di persone, indipendentemente da genere, età e origine, l’iscrizione della celebrazione del Perdono Celestiniano contribuisce a garantirne e a moltiplicarne la visibilità.

Il Cammino del Perdono, il Corteo storico della Bolla e l’attraversamento della Porta Santa della Basilica di Collemaggio, rappresentano tre momenti significativi della Festa della Perdonanza Celestiniana: simboleggiano i valori della solidarietà per tutti coloro che partecipano e trasmettono l’elemento, sono testimonianza dell’importanza del patrimonio culturale immateriale per la società civile, in particolare per le nuove generazioni. Sono esempio di resistenza della comunità, anche di fronte a emergenze naturali, e dell’importanza che esso rappresenta come strumento chiave per la costruzione di società inclusive e per lo sviluppo sostenibile dei territori.
Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il Comitato Perdonanza Celestiniana, la cittadinanza dell'Aquila e delle comunità dell'Abruzzo in Italia che si associano al messaggio Celestiniano, sono grate all'UNESCO per lo straordinario riconoscimento. La comunità aquilana, custode dal 1294 di questo rito solenne annuale di riconciliazione, che promuove i valori di condivisione, ospitalità e fraternità, ha attraversato i secoli seguendo una tradizione di pace di generazione in generazione.

“Oggi, grazie all'Unesco - dichiara il sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi - lo spirito di riconciliazione e la rinascita tanto attesa dopo la distruzione del 2009, si fondono e sostengono, attraverso la Festa del Perdono, in una rinnovata dimensione di città di pace, aperta e solidale, pronta ad accogliere tutte le comunità che nella conservazione e salvaguardia dei loro patrimoni culturali immateriali vorranno con noi partecipare al bene dell'Umanità. Ringrazio Elena Sinibaldi, contact point Unesco in seno al Mibact per averci preso per mano e guidato, Massimo Alesii per lo spirito di servizio e la costante collaborazione, e la dipendente comunale Luana Masciovecchio per l’indiscusso impegno. Abbiamo speso mille energie per la costruzione del dossier e per ottenere un risultato che non è solo dell’Aquila, ma appartiene al mondo interno”, ha concluso il sindaco Biondi.

https://www.ilmessaggero.it/abruzzo/...a-4921976.html
__________________

subtel26 liked this post
Aquilana Civitas no está en línea   Reply With Quote
Old December 18th, 2019, 01:00 PM   #1300
Pavlvs
DIABOLIKVS
 
Pavlvs's Avatar
 
Join Date: Jan 2005
Posts: 33,748

Start up, ristorazione, trasporto pubblico e qualità dell’aria i punti di forza della provincia aquilana. In Abruzzo, però, L’Aquila è la provincia che si posiziona più in basso in graduatoria.

La classifica, stilata da Il Sole 24 Ore, ha preso in esame numerosi indicatori, su salute, ambiente, servizi, cultura, criminalità ed economia. L’Aquila si posiziona al 61esimo posto su un totale di 107 province. Fanno meglio le altre province regionali: 43esima Pescara, seguita dal 52esimo posto di Chieti, quindi Teramo alla 56esima posizione.

Gli indicatori presi in esame sono stati riuniti in macrocategorie: ricchezza e consumi, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, affari e lavoro, demografia e società e cultura e tempo libero. Bene i settori relativi ad Ambiente e Servizi – 13° posto sul numero dei Pediatri, 5° posto nel settore del Trasporto Pubblico, 7° per la Qualità dell’Aria – male quello relativo ad Affari e Lavoro, in cui la Provincia dell’Aquila si piazza 76esima – 94esimo posto sul tasso di Imprenditoria giovanile,

Come si può vedere, tra gli indicatori che penalizzano il capoluogo di Regione spicca la penetrazione della Banda Larga, calcolato secondo il numero di abbonamenti in percentuale sui residenti. 100esimo posto per la Provincia dell’Aquila, bandiera nera per l’Abruzzo. Ottimo il posizionamento sulla presenza di Ristoranti e Bar, negativo, al contrario, il dato relativo alla qualità della ricettività nelle strutture alberghiere, che vede L’Aquila piazzarsi al 90esimo posto.

Capitolo cultura, 98esima posizione nell’allestimento di mostre ed esposizioni. Il riscatto lo offrono i libri: con il 9° posto registrato dall’indicatore Biblioteche, calcolato per ogni 10mila abitanti
__________________
One day one day, they'll go for the sun,
Together they'll fly, on the eternal run,
Wasted forever, on speed bikes and booze,
Yeah tramp and the brothers, say they're all born to lose,

On iron horse he flies, on iron horse he gladly dies,
Iron horse his wife, iron horse his life
Pavlvs no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
abruzzo, italy

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 08:10 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2020 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2020 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us