SS 38 | Strada Statale 38 del Passo Stelvio - Page 3 - SkyscraperCity
 

forums map | news magazine | posting guidelines

Go Back   SkyscraperCity > European Forums > Forum Italiano > Infrastrutture e Trasporti > Strade e Autostrade


Global Announcement

As a general reminder, please respect others and respect copyrights. Go here to familiarize yourself with our posting policy.


Reply

 
Thread Tools
Old March 2nd, 2009, 12:02 PM   #41
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Tracciato Trivio di Fuentes-Tartano

Ecco due "autoproduzioni" di massima:

- nel primo in rosso i lavori del primo stralcio
- nel secondo il tratto rimanente del primo lotto ovvero in verde il viadotto/rilevato ed in giallo le due gallerie previste

[IMG]http://i43.************/2afh46.jpg[/IMG]
[IMG]http://i39.************/6qe8lf.jpg[/IMG]
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old March 2nd, 2009, 12:44 PM   #42
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Valutazioni personali

L'evento ha assunto toni "epici" per via della strumentalizzazione politica -da convention di centrodestra- quando in realta' si va a sanare parzialmente un'insufficienza cronica e decennale.

Come giustamente sintetizzato dal Sindaco di Morbegno questo primo tratto rischia di essere una grande opera incompiuta se non saranno aggiunti altri tre obiettivi:
- semplificazione dello svincolo di Cosio (e conseguenti risparmi da poter reinvestire nel secondo tratto);
- superamento di Morbegno;
- tangenziale di Tirano.

Allora sia i valligiani che i turisti/pendolari potranno festeggiare, non ora: il nostro gap non e' l'essere oggi l'unica provincia lombarda a non possedere una strada a quattro corsie, piuttosto quello di non avere una strada degna di essere chiamata Statale, una strada che non ingolfi lo scorrimento veloce nelle realta' locali.

I trasporti valtellinesi soffrono per molti aspetti, basti pensare allo stato indecoroso della ferrovia, ma riuscire almeno a garantire un minimo di continuita' agli interventi viabilistici e' fondamentale.

Agevolo uno schema della viabilita' provinciale:

[IMG]http://i40.************/t6xhyc.jpg[/IMG]

IN GIALLO riporto le mete sciistiche piu' frequentate
IN BLU i tratti di statale completata (a una corsia per senso di marcia, nata nel post alluvione'87)
IN ARANCIO le tratte in progetto, mancanti di copertura finanziaria (a una corsia per senso di marcia)

Per il secondo lotto mancano 80/85 milioni di euro...speriamo solo di non dover rimpiangere d'avere due corsie di troppo fino a Cosio!
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 2nd, 2009, 11:15 PM   #43
Simone77
Registered User
 
Simone77's Avatar
 
Join Date: Dec 2008
Location: Milano e Valmalenco -ITALIA-
Posts: 1,287
Likes (Received): 174

si ma da ardenno a sondrio ???
non c'è nulla in progetto ??!!

di sicuro questo primo pezzo da trivio fuentes a cosio serve a poco se poi non si supera morbegno
quindi servirebbe subito la copertura finanziaria per il secondo tratto fino ad ardenno
cmq dal 2009 al 2011 per 10km non è male..... ma non lamentiamoci troppo prima che bloccano i lavori....ehheeheh
Simone77 no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 
Old March 6th, 2009, 11:32 AM   #44
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Quote:
Originally Posted by Simone77 View Post
si ma da ardenno a sondrio ???
non c'è nulla in progetto ??!!
Per l'appunto...avrei rinunciato volentieri a due delle quattro corsie fino a Cosio (che in prospettiva dicono poco) per averne due fino a Sondrio, ma tant'e' che ad oggi da Ardenno nulla e' in progetto.
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 6th, 2009, 11:43 AM   #45
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Opere connesse: cava di inerti

Incontro sulla cava di inerti, molti i punti da definire

TALAMONA(a.a.) Si terrà a breve il secondo incontro con i proprietari dei terreni di Talamona interessati dai lavori di cava del materiale che sarà impiegato per la realizzazione dei tratti in rilevato del primo stralcio della nuova statale 38 il cui cantiere dovrebbe partire a breve. Dopo la prima riunione, che si è svolta a dicembre per chiarire le modalità e i tempi dell'intervento, nei prossimi giorni ci sarà un ulteriore incontro con i proprietari e l'impresa impegnata nei lavori di cava dei massi pari a 1.600.000 metri cubi che saranno impiegati per la nuova statale.
Da chiarire ci sono questioni quali le opere di bonifica successive alla rimozione dei massi, i rapporti con il Comune, che ricaverà da questa operazione 600.000 euro anche per le implicazioni sul territorio di questi lavori e con i proprietari dei fondi. Secondo quanto previsto, i lavori dovrebbero svolgersi nell'arco di un anno e mezzo, in concomitanza con quelli per la nuova statale. Si calcola che, durante quel periodo, il traffico dei mezzi pesanti, impegnati nel tragitto tra il Tartano e il cantiere della nuova 38 sarà pari a un camion al minuto. «La rilevanza delle ricadute anche sul traffico saranno quindi notevoli e per questo si terranno incontri con i Comuni interessati - ha spiegato il sindaco Domenico Luzzi - in primis con Morbegno, che è già stato contattato per la questione».
Il sindaco di Talamona ha fatto riferimento anche all'altro imponente intervento che riguarda la zona del Tartano ed è legato alla messa in sicurezza: «Conosciamo da anni la situazione di questo dissesto che rappresenta uno dei maggiori problemi idrogeologici del paese - ha detto Luzzi - e allo stesso modo conosciamo l'entità e la rilevanza degli studi che sono stati condotti sulla zona ed hanno portato alla definizione del progetto per la messa in sicurezza. Ciò che rimane poco chiaro e ancor meno convincente sono le spiegazioni ormai insostenibili dei ritardi che la Provincia ha accumulato nell'iter di appalto dei lavori. Palazzo Muzio si sta assumendo delle responsabilità notevoli in termini di sicurezza, visto che fino ad oggi il territorio ha retto ma il problema rimane aperto e con esso permane il rischio per il paese».

La Provincia di Sondrio
04/03/2009

Mappa della situazione attuale:
[IMG]http://i44.************/zxw8p2.jpg[/IMG]

IN ROSSO l'area di prelievo del materiale, ovvero l'area invasa dal torrente nel 1885 (prima sede di coltivazioni di gelso)
IN GIALLO il tracciato attuale della SS38 (in viadotto dal 1985)
IN AZZURRO il tracciato della ferrovia (dal 1903 spostato in galleria)
IN VERDE impianto di frantumazione esistente

Last edited by limortacci; March 6th, 2009 at 11:45 AM. Reason: Mappa
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 8th, 2009, 01:35 PM   #46
giomaffy
Registered User
 
giomaffy's Avatar
 
Join Date: May 2006
Posts: 379
Likes (Received): 119

Quote:
Originally Posted by limortacci View Post
Per l'appunto...avrei rinunciato volentieri a due delle quattro corsie fino a Cosio (che in prospettiva dicono poco) per averne due fino a Sondrio, ma tant'e' che ad oggi da Ardenno nulla e' in progetto.
Sono d'accordo con te era certamente meglio fare solo due corsie e per un tratto più lungo. Purtroppo questo significava rivedere il progetto e rifare tutto l'iter procedurale di approvazione partendo addirittura da un anuova VIA e quindi chissà quando avremmo potuto vedere la partenza dei cantieri! Anche se non la scelta migliore ciò che è stato fatto non è malaccio e perlomeno è partito in fatto di cantierizzazione.

Per quanto riguarda la tratta oltre il Tartano, esiste già il progetto preliminare non solo fino a Sondrio, ma addirittura fino a Bormio, che mancano sono i soldi.......
giomaffy está en línea ahora   Reply With Quote
Old March 8th, 2009, 10:00 PM   #47
Simone77
Registered User
 
Simone77's Avatar
 
Join Date: Dec 2008
Location: Milano e Valmalenco -ITALIA-
Posts: 1,287
Likes (Received): 174

ma quindi da ardenno in poi sarbbe solo una corsia per senso di marcia ?
e i primi 9km fino a cosio 2 corsie per senso di marcia ?

giusto ?
Simone77 no está en línea   Reply With Quote
Old March 9th, 2009, 09:34 AM   #48
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Quote:
Originally Posted by giomaffy View Post
Sono d'accordo con te era certamente meglio fare solo due corsie e per un tratto più lungo. Purtroppo questo significava rivedere il progetto e rifare tutto l'iter procedurale di approvazione partendo addirittura da un anuova VIA e quindi chissà quando avremmo potuto vedere la partenza dei cantieri! Anche se non la scelta migliore ciò che è stato fatto non è malaccio e perlomeno è partito in fatto di cantierizzazione..
Si era ventilata l'ipotesi dello stralcio "orizzontale" fondato sullo stesso progetto, ovvero subito le due corsie, con nuovi finanziamenti le quattro proprio per evitare la ripartenza dell'iter: e' mancata principalmente la volonta' politica, soprattutto perche' le due ipotesi han finito per essere identificate con gli schieramenti politici.

Quote:
Originally Posted by giomaffy View Post
Per quanto riguarda la tratta oltre il Tartano, esiste già il progetto preliminare non solo fino a Sondrio, ma addirittura fino a Bormio, che mancano sono i soldi.......
Vero, ma se non ricordo male e' l'ipotesi progettuale vagheggiata da almeno 25 anni (mondiali di sci Bormio 1985), riportata alla ribalta nel post alluvione'87, che non ha piu' mosso un passo ne' e' stata citata in tempi recenti.

Last edited by limortacci; March 9th, 2009 at 11:13 AM.
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 17th, 2009, 12:08 AM   #49
Simone77
Registered User
 
Simone77's Avatar
 
Join Date: Dec 2008
Location: Milano e Valmalenco -ITALIA-
Posts: 1,287
Likes (Received): 174

ma alla fine i lavori sono partiti veramente o no ?
a parte la cerimonia e la posa della prima pietra.........
Simone77 no está en línea   Reply With Quote
Old March 19th, 2009, 09:40 AM   #50
cesco_82
Registered User
 
cesco_82's Avatar
 
Join Date: Jun 2006
Location: 5 Terre & Como
Posts: 6,513
Likes (Received): 261

Quote:
Originally Posted by limortacci View Post
L'evento ha assunto toni "epici" per via della strumentalizzazione politica -da convention di centrodestra- quando in realta' si va a sanare parzialmente un'insufficienza cronica e decennale.

Come giustamente sintetizzato dal Sindaco di Morbegno questo primo tratto rischia di essere una grande opera incompiuta se non saranno aggiunti altri tre obiettivi:
- semplificazione dello svincolo di Cosio (e conseguenti risparmi da poter reinvestire nel secondo tratto);
- superamento di Morbegno;
- tangenziale di Tirano.

Allora sia i valligiani che i turisti/pendolari potranno festeggiare, non ora: il nostro gap non e' l'essere oggi l'unica provincia lombarda a non possedere una strada a quattro corsie, piuttosto quello di non avere una strada degna di essere chiamata Statale, una strada che non ingolfi lo scorrimento veloce nelle realta' locali.

I trasporti valtellinesi soffrono per molti aspetti, basti pensare allo stato indecoroso della ferrovia, ma riuscire almeno a garantire un minimo di continuita' agli interventi viabilistici e' fondamentale.

Agevolo uno schema della viabilita' provinciale:

[IMG]http://i40.************/t6xhyc.jpg[/IMG]

IN GIALLO riporto le mete sciistiche piu' frequentate
IN BLU i tratti di statale completata (a una corsia per senso di marcia, nata nel post alluvione'87)
IN ARANCIO le tratte in progetto, mancanti di copertura finanziaria (a una corsia per senso di marcia)

Per il secondo lotto mancano 80/85 milioni di euro...speriamo solo di non dover rimpiangere d'avere due corsie di troppo fino a Cosio!
guarda un pò...le sedi delle mie fantaOlimpiadi invernali di Sondrio più o meno----
__________________
Hai mai danzato col diavolo nel pallido plenilunio? (The Joker - Batman)
Pumellu, gassetta, pumellu, gassetta---pumellu----------gassetta! (G.Govi - Maneggi per maritare una figlia)
Con Rischi Indicibili E Traversie Innumerevoli, Io ho Superato la strada per questo Castello Oltre la Città di Goblin Per riprendere il bambino che tu hai Rapito...La Mia Volontà è Forte come la Tua E il Mio Regno altrettanto Grande! Tu Non Hai Nessun Potere su di Me...NON HAI NESSUN POTERE SU DI ME! (Sarah - Labyrinth)
cesco_82 no está en línea   Reply With Quote
Old March 19th, 2009, 10:56 PM   #51
filo_2k
Registered User
 
filo_2k's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano, Pisa
Posts: 8,243
Likes (Received): 1771

Quote:
Originally Posted by Simone77 View Post
ma alla fine i lavori sono partiti veramente o no ?
a parte la cerimonia e la posa della prima pietra.........

http://giomaffy.mastertopforum.com/v...ic.php?p=58287
__________________
filo_2k

Last edited by filo_2k; March 20th, 2009 at 12:32 PM.
filo_2k no está en línea   Reply With Quote
Old March 20th, 2009, 12:00 AM   #52
Simone77
Registered User
 
Simone77's Avatar
 
Join Date: Dec 2008
Location: Milano e Valmalenco -ITALIA-
Posts: 1,287
Likes (Received): 174

Quote:
Originally Posted by filo_2k View Post
non si vedono le foto.....!
Simone77 no está en línea   Reply With Quote
Old March 20th, 2009, 12:01 AM   #53
filo_2k
Registered User
 
filo_2k's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano, Pisa
Posts: 8,243
Likes (Received): 1771


mi sa che non si possono linkare

cmq non sono niente di che, ci sono giusto un po di mezzi che preparano il canteire... nell'indirizzo che ho postato trovi tutto il reportage
__________________
filo_2k
filo_2k no está en línea   Reply With Quote
Old March 20th, 2009, 01:41 AM   #54
TONYBILD
Registered User
 
TONYBILD's Avatar
 
Join Date: Jul 2007
Location: Milano
Posts: 3,225
Likes (Received): 1364

Quote:
Originally Posted by filo_2k View Post

mi sa che non si possono linkare

cmq non sono niente di che, ci sono giusto un po di mezzi che preparano il canteire... nell'indirizzo che ho postato trovi tutto il reportage
ma vuole il login
__________________
"ma po' i vegnen chi a Milan"
A furia de tirala, porca Peppa, anca ona bona corda la se sceppa
TONYBILD no está en línea   Reply With Quote
Old March 20th, 2009, 12:34 PM   #55
filo_2k
Registered User
 
filo_2k's Avatar
 
Join Date: Nov 2004
Location: Milano, Pisa
Posts: 8,243
Likes (Received): 1771

__________________
filo_2k
filo_2k no está en línea   Reply With Quote
Old March 21st, 2009, 02:05 PM   #56
Commuter
Registered User
 
Commuter's Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Posts: 326
Likes (Received): 1

Un poco OT, ma non so dove segnalarlo. Pet la prossima estate sono previsti lavori di amoliamento della statale 36 tra San Giacomo Filippo e Campodolcino. Verranno allargate le curve di alcuni tornanti.
Commuter no está en línea   Reply With Quote
Old March 24th, 2009, 09:01 AM   #57
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Tangenziale di Morbegno: ecco i numeri e le date

Appalto nel 2010, avvio dei lavori maggio 2011 e conclusione primavera del 2014. Queste la date comunicate dall’Anas agli enti locali interessati dal passaggio della tangenziale di Morbegno, il secondo stralcio del lotto Fuentes-Tartano che seguirà alla realizzazione del primo, cantierizzato nei giorni scorsi. La Regione (che non risulta abbia ancora deliberato lo stanziamento di sua competenza per quest’arteria) coordinerà questa fase tecnico-burocratica di avvicinamento all’appalto.
«Dopo la presentazione del progetto in Regione – spiega l’assessore ai lavori pubblici di Morbegno Francesco Bongio – gli enti, entro il 10 aprile potranno presentare le loro osservazioni, quindi il Cipe avrà tempo fino al 30 gennaio del 2010 per dare la sua autorizzazione definitiva al progetto indispensabile per poi procedere con la richiesta di finanziamento al Governo degli 85 milioni di euro che ancora mancano all’appello, visto che è impensabile chiedere agli enti locali un ulteriore sforzo economico oltre a quello che già si troveranno a sostenere per i prossimi 30 anni».
Il secondo stralcio della nuova statale 38 costerà complessivamente 279 milioni di euro. Rispetto al primo stralcio, il proseguimento verso il Tartano sarà a carreggiata semplice e avrà un’estensione di 9,65 chilometri. La durata dei lavori è stimata in 3 anni e cinque mesi. Le due gallerie saranno lunghe poco più di 5 chilometri. Il tunnel di Selva Piana sarà di 2.738 metri e quello di Paniga 2.313 metri.

Tre i viadotti. Quello per il superamento dell’Adda e del Bitto sarà di 290 metri, il viadotto Adda-Talamona 128 metri e il ponte Orobia 30 metri. Per la realizzazione dei lavori dell’infrastruttura stradale sono stati individuati 4 cantieri principali oltre a 3 aree tecniche all’imbocco ovest ed est della galleria Selva Piana e imbocco ovest della galleria Paniga.

La Provincia di Sondrio
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 24th, 2009, 09:08 AM   #58
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Quote:
Originally Posted by Simone77 View Post
ma alla fine i lavori sono partiti veramente o no ?
a parte la cerimonia e la posa della prima pietra.........
Posata la prima pietra, un cartello e poco altro si e' alle prese con una questione non da poco: che itinerario utilizzare per il viavai del milione e seicento mila metri cubi di materiale dal Tartano?

Al vaglio in un tavolo tecnico con i comuni interessati (in primis Morbegno) ci sono sei ipotesi, ma per ora in pole position resta l'attuale statale.
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Old March 24th, 2009, 02:31 PM   #59
giomaffy
Registered User
 
giomaffy's Avatar
 
Join Date: May 2006
Posts: 379
Likes (Received): 119

Quote:
Originally Posted by filo_2k View Post

mi sa che non si possono linkare

cmq non sono niente di che, ci sono giusto un po di mezzi che preparano il canteire... nell'indirizzo che ho postato trovi tutto il reportage
Ciao filo_2k, se vuoi puoi fare un copia ed incolla delle foto che hai cercato di linkare, non ci sono problemi di nessun genere specialemente se citi la fonte!

Per quanto riguarda i lavori attulamente la ditta aggiudicataria sta installando il campo base e contemporanemanete sta predisponendo il piazzale a servizio della costruzione del viadotto in prossimità del Trivio.

Per quanto riguarda i trasporti del materiale dal conoide del Tartano al cantiere il Comune di Morbegno si è già espresso in favore dell'utilizzo della strada statale almeno per il tratto che riguarda il proprio territorio (giusto o sbagliato che sia quella è la decisione comunale).

Il problema che attulmente è piuttosto importante è che per il momento la Regione non ha ancora emesso il permesso al prelievo del materiale al Tartano.......
giomaffy está en línea ahora   Reply With Quote
Old March 24th, 2009, 03:53 PM   #60
limortacci
Registered User
 
Join Date: Apr 2008
Posts: 287
Likes (Received): 190

Primo lotto - II stralcio, superamento di Morbegno

Tangenziale ok: appalto nel 2010, servono 85 milioni
Ciapponi: «Da oggi si può ragionare sul progetto Dopo il sì del Cipe si cercheranno i fondi a Roma»

MORBEGNO Appalto nel 2010, avvio dei lavori maggio 2011 e conclusione primavera del 2014. Queste la date comunicate dall’Anas agli enti locali interessati dal passaggio della tangenziale di Morbegno, il secondo stralcio del lotto Fuentes-Tartano che seguirà alla realizzazione del primo, cantierizzato nei giorni scorsi. La Regione (che non risulta abbia ancora deliberato lo stanziamento di sua competenza per quest’arteria, ndr) coordinerà questa fase tecnico-burocratica di avvicinamento all’appalto, avrà un importante ruolo di accelerazione del procedimento consentendo al progetto di arrivare in posizione
utile per il finanziamento da parte del Governo che generalmente tende i foraggiare gli interventi pronti per essere cantierati.

«Dopo la presentazione del progetto in Regione – spiega l’assessore ai lavori pubblici di Morbegno Francesco Bongio – gli enti, entro il 10 aprile prossimo potranno presentare le loro osservazioni, quindi il Cipe avrà tempo fino al 30 gennaio del 2010 per dare la sua autorizzazione definitiva al progetto indispensabile per poi procedere con la richiesta di finanziamento al Governo degli 85 milioni di euro che ancora mancano all’appello, visto che è impensabile chiedere agli enti locali un ulteriore sforzo economico oltre a quello che già si troveranno a sostenere per i prossimi 30 anni».

Intanto proprio questa settimana il dibattito intorno al progetto sarà aperto a livello locale. Giovedì 26 marzo l’ingegner Cimino dell’Anas incontrerà il gruppo di lavoro di Campovico che da mesi segue la questione viabilità anche rispetto
alla deprovincializzazione della Valeriana e agli interventi della Provincia destinati a migliorare il collegamento fra le frazioni retiche e il centro cittadino, primo fra tutti l’allargamento della strettoia nei pressi del ponte di Ganda.

«Sarà un gruppo di lavoro aperto anche ai delegati dell’opposizione – fa sapere il sindaco di Morbegno Giacomo Ciapponi – posso dire che le proposte da noi avanzate ai progettisti fino a questa fase sono state in buona parte recepite, penso alle opere di mitigazione ambientale e al trasferimento delle centraline per l’areazione delle due gallerie, ora le nostre preoccupazioni riguardano soprattutto l’organizzazione del cantiere e la movimentazione dei mezzi pesanti che
per oltre tre anni interesserà soprattutto il centro abitato di Campovico».

Già da ora dunque si cominceranno ad affrontare le problematiche relative al trasporto del materiale ricavato dagli scavi, che in gran parte sarà comunque impiegato nelle opere di costruzione della strada. Fra le proposte al vaglio ci sarà anche quella della realizzazione della tangenzialina di Campovico che se da una parte taglierà fuori dal centro abitato il traffico collegato
al cantiere, avrà ripercussioni negative sulla zona del Parco della Bosca.

---

COME SARA’

Costi e lunghezza
(m.c.p.) Il secondo stralcio della nuova statale
38 costerà complessivamente 279 milioni
di euro. Rispetto al primo stralcio, il
proseguimento verso il Tartano sarà a carreggiata
semplice e avrà un’estensione di
9,65 chilometri. La durata dei lavori è stimata
in 3 anni e cinque mesi. Le due gallerie
saranno lunghe poco più di 5 chilometri.
Il tunnel di Selva Piana sarà di 2.738
metri e quello di Paniga 2.313 metri.

Tre viadotti
Quello per il superamento dell’Adda e del
Bitto sarà di 290 metri, il viadotto Adda-Talamona
128 metri e il ponte Orobia 30 metri.
Per la realizzazione dei lavori dell’infrastruttura
stradale sono stati individuati 4
cantieri principali oltre a 3 aree tecniche
all’imbocco ovest ed est della galleria Selva
Piana e imbocco ovest della galleria Paniga.

Gli inerti
ISi prevede il reimpiego dei materiali risultanti
dagli scavi per la costruzione dei rilevati
stradali, la realizzazione di drenaggi,
stabilizzati e calcestruzzi e per i ritombamenti-
rimodellamenti. Il materiale proveniente
dagli scavi delle 2 gallerie e dei
cunicoli di emergenza, pari a circa
1.350.000 mc, coprirà gran parte del fabbisogno
complessivo delle terre da approvvigionare.

Le mitigazioni ambientali
Il progetto prevede anche significative opere
di mitigazione ambientale e paesaggistico
e interventi di abbattimento dell’inquinamento
atmosferico e acustico. Gli interventi
antirumore saranno realizzati in
6 barriere e 3 ricettori, oltre all’installazione
di infissi antirumore per limitare ulteriormente
le immissioni all’interno delle abitazioni.
Alla conclusione dei lavori, le aree
di cantiere saranno ripulite e recuperate.

---

LA PROVINCIA DI SONDRIO
LUNEDÌ 23 MARZO 2009
pag. 17

Last edited by limortacci; March 24th, 2009 at 03:58 PM.
limortacci no está en línea   Reply With Quote
Sponsored Links
Advertisement
 


Reply

Tags
lombardia, viabilità

Thread Tools

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off



All times are GMT +2. The time now is 08:22 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11 Beta 4
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.
vBulletin Security provided by vBSecurity v2.2.2 (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like (Pro) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.

SkyscraperCity ☆ In Urbanity We trust ☆ about us