SkyscraperCity banner

2301 - 2320 of 2358 Posts

·
Registered
Joined
·
379 Posts
Per una strada che in caso di incidente si creano code di 5 km va giustificata la realizzazione di un autostrada.
Basta che abbia un pedaggio economico come quello dell'autostrada del Sole A1.
 

·
Registered
Joined
·
738 Posts
Così l'Italia rimane a due velocità....
Perché a due velocità? Nel Mezzogiorno ci sono un sacco di autostrade, eppure non è che l'economia vola... Viceversa nel centro-nord ci sono parecchie superstrade, e non è che perché non è stata fatta al loro posto un autostrada a pedaggio l'economia arranca...

L'articolo citato è scritto da cani, giusto per mettere le cose in una luce negativa quando invece, se fosse veramente la volta giusta, una superstrada realizzata a modo sarebbe senz'altro un notevole miglioramento rispetto alla situazione attuale.

Il vero problema è un altro: a seconda dei risultati delle prossime elezioni regionali, l'iter potrebbe bloccarsi nuovamente, e ci ritroverremo nuovamente a ripartire praticamente da zero.

E di Tirrenica ormai se ne parla da mezzo secolo...
 

·
Registered
Joined
·
738 Posts
Per una strada che in caso di incidente si creano code di 5 km va giustificata la realizzazione di un autostrada.
Basta che abbia un pedaggio economico come quello dell'autostrada del Sole A1.
La realizzazione di un autostrada non si giustifica per una coda, ma per il traffico presente e ragionevolmente prevedibile: qualche post fa si ragionava di 18-25 mila veicoli/giorno per la Tirrenica, una bazzecola rispetto ai 50 mila raggiunti dalla FiPiLi tra Firenze ed Empoli, dove insiste un tratto di 6-7 km costruito a norme CNR su cui sono in corso dei lavori di maquillage anziché di messa a norma cat.B
Per la cronaca parallelamente alla citata tratta della FiPiLi c'è la ferrovia con 180 treni/giorno feriale...
 

·
Registered
Joined
·
180 Posts
Perché a due velocità? Nel Mezzogiorno ci sono un sacco di autostrade, eppure non è che l'economia vola... Viceversa nel centro-nord ci sono parecchie superstrade, e non è che perché non è stata fatta al loro posto un autostrada a pedaggio l'economia arranca...

L'articolo citato è scritto da cani, giusto per mettere le cose in una luce negativa quando invece, se fosse veramente la volta giusta, una superstrada realizzata a modo sarebbe senz'altro un notevole miglioramento rispetto alla situazione attuale.

Il vero problema è un altro: a seconda dei risultati delle prossime elezioni regionali, l'iter potrebbe bloccarsi nuovamente, e ci ritroverremo nuovamente a ripartire praticamente da zero.

E di Tirrenica ormai se ne parla da mezzo secolo...
Nel mezzogiorno ci sono autostrade e superstrade, per lo più gratuite, nel nord per lo più a pagamento. Per me il problema è quello di NON fare una banchina/corsia di emergenza di dimensioni adatte a far transitare i mezzi di emergenza. Ovviamente dall'Emilia in già ci sono numerosissime superstrade "monche", mai finite, tratti che da 2+2 passa a 1+1, nel Nord c'è ne sono poche super intasate. Poi la A14 arriva fino a Porto Sant'Elpidio con 3+3, poi si riduce ad 1 per via dei viadotti, poi si riallarga a 2... Assurdo... è un po' lo specchio della tirrenica....
Le due velocità io le intendo nel realizzare le opere... Stesso discorso la A1 la terza corsia finisce nelle montagne... e neanche a Firenze...

La realizzazione di un autostrada non si giustifica per una coda, ma per il traffico presente e ragionevolmente prevedibile: qualche post fa si ragionava di 18-25 mila veicoli/giorno per la Tirrenica, una bazzecola rispetto ai 50 mila raggiunti dalla FiPiLi tra Firenze ed Empoli, dove insiste un tratto di 6-7 km costruito a norme CNR su cui sono in corso dei lavori di maquillage anziché di messa a norma cat.B
Per la cronaca parallelamente alla citata tratta della FiPiLi c'è la ferrovia con 180 treni/giorno feriale...
La realizzazione di una autostrada o di una superstrada dipende solamente dal contesto (per esempio una autostrada pedemontana veneta richiedeva di demolire molte case...), ma nessuno vieta di fare superstrade con corsie di emergenza, varchi di emergenza e tutto ciò che la rende quasi una autostrada...
Il problema è di fondo, non c'è realizziamo una "toppa"...
 

·
Registered
Joined
·
1,425 Posts
Operazione lodevole ma che desta parecchie perplessità non ci sono certezze sui finanziamenti, sui tempi di realizzazione e sul progetto..Ad esempio verranno ammodernati i tratti di Aurelia già raddoppiati ma privi di banchina e dotati di corsie non a norma?
 

·
Registered
Joined
·
738 Posts
Le due velocità io le intendo nel realizzare le opere... Stesso discorso la A1 la terza corsia finisce nelle montagne... e neanche a Firenze...
OT: è in corso di realizzazione l'ampliamento della A1 da Barberino a Firenze Nord ed a sud di Firenze, quindi fra qualche anno le tre corsie della VAV proseguiranno senza soluzione di continuità fino a Firenze ed oltre - purtroppo questo oltre è per ora limitato a circa 5 km, speriamo che il lotto contiguo venga sbloccato così da proseguire verso sud.
Verso Nord le 3 corsie saranno intervallate da tratti 2+2 (come realizzato nei pressi di Firenze Impruneta già Firenze Certosa) che subito dopo Calenzano diventeranno le due carreggiate nord della VAV (carreggiata sinistra, l'attuale nord) e della Panoramica (careggiata destra, l'attuale sud opportunamente adeguata).


Il problema è di fondo, non c'è realizziamo una "toppa"...
Non si tratta di realizzare una "toppa" ma di scegliere una volta per tutte una soluzione che concilii al meglio tutte le variabili in gioco (non solo costi e profitti, ma anche ambiente, paesaggio, ecc.) per poi procedere senza ripensamenti alla sua realizzazione. Se ad ogni folata di vento politico si deve ridiscutere tutto, non si farà mai nulla: sembra di vedere quella ferrovia incompiuta in Sicilia, che avrebbe dovuto servire un vasto distretto minerario delle solfare, ma grazie a tutta una serie di lungaggini si è arrivati all'esaurimento delle miniere...
 

·
Registered
Joined
·
516 Posts
Intanto hanno diviso La SS1. E logicamente anche l'A12 in modo definitivo se continua a chiamarsi nello stesso modo da una e dall'altra parte.
 

·
Registered
Joined
·
180 Posts
OT: è in corso di realizzazione l'ampliamento della A1 da Barberino a Firenze Nord ed a sud di Firenze, quindi fra qualche anno le tre corsie della VAV proseguiranno senza soluzione di continuità fino a Firenze ed oltre - purtroppo questo oltre è per ora limitato a circa 5 km, speriamo che il lotto contiguo venga sbloccato così da proseguire verso sud.
Verso Nord le 3 corsie saranno intervallate da tratti 2+2 (come realizzato nei pressi di Firenze Impruneta già Firenze Certosa) che subito dopo Calenzano diventeranno le due carreggiate nord della VAV (carreggiata sinistra, l'attuale nord) e della Panoramica (careggiata destra, l'attuale sud opportunamente adeguata).
I know, ma anche con 5 km in più la terza corsia finisce nelle montagne... la A12 finisce a Cecina e la terza corsia A14 finisce a Porto Sant'Elpidio... se questa non è una dimostrazione di un italia a due velocità, di un nord ed un sud...


Non si tratta di realizzare una "toppa" ma di scegliere una volta per tutte una soluzione che concilii al meglio tutte le variabili in gioco (non solo costi e profitti, ma anche ambiente, paesaggio, ecc.) per poi procedere senza ripensamenti alla sua realizzazione. Se ad ogni folata di vento politico si deve ridiscutere tutto, non si farà mai nulla: sembra di vedere quella ferrovia incompiuta in Sicilia, che avrebbe dovuto servire un vasto distretto minerario delle solfare, ma grazie a tutta una serie di lungaggini si è arrivati all'esaurimento delle miniere...
è un tratto dove si può fare perfettamente un Autostrada, l'impatto ambientale sarà nullo o quasi per qualche raggio di curvatura migliore o per qualche metro in più. Non stiamo parlando del nord est dove ci sono case OVUNQUE

Intanto hanno diviso La SS1. E logicamente anche l'A12 in modo definitivo se continua a chiamarsi nello stesso modo da una e dall'altra parte.
Il tronco a sud secondo le concessioni autostradali si chiama A92...
 

·
Registered
Joined
·
86 Posts
Il tronco a sud secondo le concessioni autostradali si chiama A92...
Ma nei cartelli e nelle mappe è segnalata come A12. Spero che adesso però li cambino in A92, come hai detto.
Anche il nome della discussione andrebbe cambiato ad esempio in "E80 | Tronco Genova - Roma (A12+SS1+A92)". Ormai è sicuro che l'Autostrada Tirrenica non si farà mai.
 

·
Registered
Joined
·
516 Posts
Resta il problema dell'Aurelia. E' divisa come può essere la SS20. Anche se in Francia comunque una statale l'hanno allargata ed è diventata l'Autostrada del sud della Francia. Però da Civitavecchia a Tarquinia così diventa una strada di tipo A. E anche quello più concreto dell'assenza di alternative stradali.
 

·
Registered
Joined
·
180 Posts
Resta il problema dell'Aurelia. E' divisa come può essere la SS20. Anche se in Francia comunque una statale l'hanno allargata ed è diventata l'Autostrada del sud della Francia. Però da Civitavecchia a Tarquinia così diventa una strada di tipo A. E anche quello più concreto dell'assenza di alternative stradali.
Per me deve essere comunque prevista una alternativa stradale, anche una semplice complanare. Ma deve essere prevista.
 

·
Registered
Joined
·
642 Posts
Resta il problema dell'Aurelia. E' divisa come può essere la SS20. Anche se in Francia comunque una statale l'hanno allargata ed è diventata l'Autostrada del sud della Francia. Però da Civitavecchia a Tarquinia così diventa una strada di tipo A. E anche quello più concreto dell'assenza di alternative stradali.
Perchè assenza di alternative stradali ?
Tra Civitavecchia e Tarquinia c'è anche la Litoranea.
 

·
Registered
Joined
·
738 Posts
è un tratto dove si può fare perfettamente un Autostrada, l'impatto ambientale sarà nullo o quasi per qualche raggio di curvatura migliore o per qualche metro in più. Non stiamo parlando del nord est dove ci sono case OVUNQUE
Per favore non diciamo mostruosità: l'impatto ambientale c'è e proprio in questa area non è minimo. Proprio perché non ci sono case ovunque, con un urbanizzazione molto rarefatta con pochi centri abitati di dimensioni molto contenute, il valore maggiore di quest'area è il paesaggio praticamente incontaminato: la Maremma è fatta di vaste aree agricole, di aree naturalistiche protette, ecc.
Che l'Aurelia vada messa in sicurezza è fuor di dubbio, che lo si debba fare senza badare a spese no: visti i valori di traffico in gioco (nella migliore delle ipotesi appena sufficienti per garantire l'equilibrio economico di una concessione autostradale) la sicurezza stradale può essere garantita tranquillamente da una cat. B i cui vincoli costruttivi meno stringenti (rispetto alla cat. A) consentono un migliore inserimento ambientale.
Sono d'accordo che sarebbe auspicabile iniziare dalle tratte ancora a 2 corsie, non dimenticandoci però dell'elevata pericolosità degli incroci a raso sulla tratta a 4 corsie a sud di Grosseto.
 

·
Lord Kelvin
Joined
·
12,248 Posts
Per favore non diciamo mostruosità: l'impatto ambientale c'è e proprio in questa area non è minimo. Proprio perché non ci sono case ovunque, con un urbanizzazione molto rarefatta con pochi centri abitati di dimensioni molto contenute, il valore maggiore di quest'area è il paesaggio praticamente incontaminato: la Maremma è fatta di vaste aree agricole, di aree naturalistiche protette, ecc.
Ecco, e cosa cambia tra una superstrada e un'autostrada? Assolutamente niente.

Chi protesta per l'autostrada usa il "paesaggio incontaminato" solo come pretesto. Vogliono solo la strada aggratis.
 
2301 - 2320 of 2358 Posts
Top