SkyscraperCity banner
1 - 20 of 64 Posts

·
FOLLIA VIVERE COME SE...
Joined
·
6,374 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Oggi viene cancellato l'ultimo volo ancora operativo sullo scalo di Cuneo-Levaldigi, inaugurato in pompa magna - pensate - un anno fà.
Lo scalo 'Olimpica' dopo alcune decine di milioni di € spesi, un deficit accumulato di 13 mln. di €, la fuga rocambolesca del vettore 'Granda-Exel', promesse esilaranti; vede cancellato oggi l'ultimo volo: il Cuneo-Roma effettuato da Airone.
Rimangono 52 dipendenti, il cui futuro è a dir poco incerto e una pletora di politici comizianti e amministratori portaborse che si rimpallano le responsabilità del disastro.
Dico io, in un territorio come quello della 'provincia Granda', in cui 1/3 della popolazione (550mila) trova + conveniente far riferimento sullo scalo di Caselle ed altri addirittura su Genova (Cebano ed Alta Langa) o su Milano (l'Albese), era così difficile prevedere che il 'Mammouth' avrebbe avuto vita breve?; qui non si tratta del 'fare' o 'non fare' ma di capire cosa vale veramente la pena di fare :bash:



 

·
Registered
Joined
·
2,294 Posts
se è per questo, in Sicilia qualche mese fa erano stati presentati i progetti di costruzione di 5 (no, dico, cinque) nuovi scali, quando nella regione ce ne sono già 4 (come in Lombardia, con però 1/5 della popolazione...). e quando di questi 4 solo gli aeroporti di Palermo e Catania raggiungano un livello economicamente accettabile di traffico aereo. ovviamente, i finanziamenti sarebbero statali...
 

·
Valpolicella abuser
Joined
·
2,608 Posts
Epicurion said:
se è per questo, in Sicilia qualche mese fa erano stati presentati i progetti di costruzione di 5 (no, dico, cinque) nuovi scali, quando nella regione ce ne sono già 4 (come in Lombardia, con però 1/5 della popolazione...). e quando di questi 4 solo gli aeroporti di Palermo e Catania raggiungano un livello economicamente accettabile di traffico aereo. ovviamente, i finanziamenti sarebbero statali...
:bash: :moods: :devil: :bleep: :bleep: :bleep: :mad: :mad: :evil: :evil: :mad2: :mad2: :mad2: :wallbash: :wallbash: :horse: :horse: :doh: :horse:
 

·
W la porchetta d'Ariccia
Joined
·
1,122 Posts
mi3max said:
Ma sono velivoli di una qualche pattuglia acrobatica??? :?
 

·
Registered
Joined
·
18,169 Posts
Epicurion said:
se è per questo, in Sicilia qualche mese fa erano stati presentati i progetti di costruzione di 5 (no, dico, cinque) nuovi scali, quando nella regione ce ne sono già 4 (come in Lombardia, con però 1/5 della popolazione...). e quando di questi 4 solo gli aeroporti di Palermo e Catania raggiungano un livello economicamente accettabile di traffico aereo. ovviamente, i finanziamenti sarebbero statali...
finanziamenti statali = appalti agli amici = voti = assunzione di personale di terra = voti

non fa notizia. da Cuneo alla Sicilia.
 

·
Registered
Joined
·
22,694 Posts
mi3max said:
Dico io, in un territorio come quello della 'provincia Granda', in cui 1/3 della popolazione (550mila) trova + conveniente far riferimento sullo scalo di Caselle ed altri addirittura su Genova (Cebano ed Alta Langa) o su Milano (l'Albese), era così difficile prevedere che il 'Mammouth' avrebbe avuto vita breve?; qui non si tratta del 'fare' o 'non fare' ma di capire cosa vale veramente la pena di fare :bash:
QUOTE]

perchè a bergamo serve davvero Orio al serio? in fondo hanno malpensa e linate li vicino.. o no?

dai , poche balle , se sei della provincia di cuneo e devi andare a roma (tanto per fare un esempio) ti è più comodo un volo da levaldigi che non caselle,malpensa,ecc. , in certi casi potrebbe anche esserti più comodo se vieni da torino..

i problemi sono altri :

di primo acchito mi viene da dire : collegamenti stradali non eccellenti , scarsa attività di marketing che significa : poca pubblicità allo scalo , non essere riusciti a sviluppare a sufficienza i settori charter e low cost (e i vettori low cost preferiscono gli scali più piccoli per minori costi...)

uj aeroporto a levaldigi ha potenzialmente clienti che arrivano non solo dalla sua provincia , ma anche dal basso torinese , asti , provincie occidentali della liguria e perchè no? anche dalla vicina francia.

naturalmente non si deve pensare a chissà che grande aeroporto o traffico , però a mio avviso , potenzialmente potrebbe essere un piccolo orio al serio , 1-2 voli di linea per l'italia (roma e una città del sud) 2-3 in europa( per i princiapli hub parigi, londra e francofrte) , naturalmente tutti low-cost e voli charter sia per i turisti che verrebbero in provincia di cuneo (turismo per lo slow-food e sci in inverno) che per i locali che vanno nei soliti luoghi di villeggiatura (mar rosso , baelari , canarie ecc)

quindi , riassumendo , per me come aeroporto ha senso , solo che è gestito male (e non solo per colpa del management dello scalo ma anche delle istituzioni pubbliche)
 

·
Registered
Joined
·
18,169 Posts
c'è una differenza sostanziali se paragoni Orio e Cuneo.
tra Torino e Cuneo e tra Genova e Cuneo...non c'è una mazza. splendide colline, vignetti favolosi, castelli e paesini. tra Milano e Orio invece ci sono 1 milione di abitanti e tra Orio e Brescia un'altra mezza milionata.
aggiungici che per chi abita nell'area orientale di Milano città e deve prendere un charte (quindi non a Linate) è più vicino Orio che Malpensa.
piazzare un 3° aeroporto nell'AM di Milano è una scelta che ha ripagato in termini di guadagni e di servizio offerto (Orio è l'hub del sud Europa per Ryan-Air)...forse, e dico forse dato che non conosco bene la zona a Cuneo è francamente sprecato.
proprio perchè la Provincia Granda, come dice lo stesso suo soprannome è enorme, sottopopolata e con delle infrastrutture viarie e ferroviarie....PENOSE.
 

·
Registered
Joined
·
22,694 Posts
gruber said:
c'è una differenza sostanziali se paragoni Orio e Cuneo.
tra Torino e Cuneo e tra Genova e Cuneo...non c'è una mazza. splendide colline, vignetti favolosi, castelli e paesini. tra Milano e Orio invece ci sono 1 milione di abitanti e tra Orio e Brescia un'altra mezza milionata.
aggiungici che per chi abita nell'area orientale di Milano città e deve prendere un charte (quindi non a Linate) è più vicino Orio che Malpensa.
piazzare un 3° aeroporto nell'AM di Milano è una scelta che ha ripagato in termini di guadagni e di servizio offerto (Orio è l'hub del sud Europa per Ryan-Air)...forse, e dico forse dato che non conosco bene la zona a Cuneo è francamente sprecato.
proprio perchè la Provincia Granda, come dice lo stesso suo soprannome è enorme, sottopopolata e con delle infrastrutture viarie e ferroviarie....PENOSE.
certo quella zona della lombardia è più popolosa della provincia di cuneo ma :
1. malpensa è sottoutilizzato rispetto alle potenzialità , quindi perchè non saturare quello prima di andare altrove?
2.il bacino di potenziali utenti di Levaldigi è ben più ampio della sua sola provincia

il mio paragone con Orio nasceva dal fatto che quell'aeroporto ha utenti che nella maggior vengono da "lontano" e quindi teoricamente non rientranti nel suo bacino di utenza (molta gente per usufruire dei suoi low cost o charter viene anche da torino , tanto per fare un esempio) e perchè vanno lì? perchè da li operano quasi solo compagnie specializzate nel low cost o charter
e perchè quelle compagnie operano da quell'aeroporto? perchè è più piccolo rispetto agli altri della zona e quindi conveniente per le compagnie

quindi io mi chiedo perchè Levaldigi non potrebbe replicare il successo di Orio ?(naturalemente in scala molto minore) perchè non può avere 3-5 voli di linea low cost + charter + voli privati?

può eccome..
 

·
Registered
Joined
·
2,294 Posts
il bacino d'utenza dei 3 aeroporti milanesi è di 16 milioni di abitanti (dati IATA, citati dalla stampa e nella relazione che Alitalia aveva commissionato alla società di consulenza Roland Berger, se ne era parlato nel thread sull'Alitalia). e questo è solo il traffico in partenza. di questi, qualche milione (i passeggeri di Orio sono stati 3.5 milioni nel 2004) vive nella parte orientale della Lombardia, ed inoltre i carrier low costa attraggono passeggeri da tutta la regione (più le centinaia di migliaia di stranieri). questa è la geografia, non è una scelta politica. Cuneo non ha la stessa geografia di Orio. punto. dispiace per gli abitanti della zona, ma è così.

per quanto riguarda poi la non saturazione di Malpensa, essa riguarda solo il traffico di linea. che è quasi assente da Orio. mentre il traffico charter occupa già oggi tutto il terminal 2 di Malpensa, senza possibilità di espansione. poi, visti i costi degli slot, il low cost è completamente assente da Malpensa.
 

·
Registered
Joined
·
18,169 Posts
per un semplice motivo!
perchè da Malpensa a Milano e poi sino a Orio per 60 km è tutta città. e chi ci abita ne ha la percezione, quindi è "predisposto" a lunghi spostamenti.
chi abita in paesi più o meno isolati (sempre nei termini Italiani!) o in piccole cittadine come Cuneo molto spesso ha la percezione delle distanze molto più ampliata e l'andare a 40, 50 km di distanza è considerato non dico un viaggio, ma un tragitto lungo da sobbarcarsi. chi invece abita nell'AM di Milano (come anche Roma, Napoli e su scala minore anche a Torino) trova che 40 km di auto sono sovente un tragitto necessario per andare da amici, parenti, al lavoro, all'università eccetera. che viene spesso compiuto 1 o 2 volte al giorno, e sovente con distanze anche superiori!

i Low Coast poi vanno si negli scali minori....ma sempre vicini ad una grossa città.
cosa c'è di vicino (40 km di distanza) da Cuneo?
credo niente! nessuna grande Metropoli e sopratutto, come scrivevo prima la Prov. di Cuneo ha una situazione di strade e ferrovie allucinante! è mal collegata con ...tutto!

per di più Orio, anche se fosse "solo" l'aeroporto di Bergamo sopravviverebbe praticamente da solo.
Bergamo ha 120.000 abitanti nel Comune, un'AM che a sua volta rientra in quella di Milano, di circa 500.000 abitanti e 1 Milione di abitanti nella Provincia (che tra le altre cose è piccola e per un bel 50% formata da montagne quasi disabitate!).
considera poi che è una delle Provincie Italiane, e forse d'Europa più ricche sia in termini economici che in termini di industrializzazione e sopratutto di Export!
il gioco è fatto. l'aeroporto potrebbe servire anche solo Bergamo e sopravvivere; con numeri molto molto inferiori vivono aeroporti in tutto il centro-sud!
ma aggiungici appunto la presenza dell'AM di Milano a Ovest, quella di Brescia ad Est e quindi 8.000.000 di abitanti...

per finire Orio non è della SEA, la società che gestisce Malpensa e Linate, è di un altro gurppo pubblico/privato e si fanno giustamente concorrenza, cosa che non avviene in nessuna altra città Italiana.
così facendo Orio è diventato l'Hub del Sud Europa per le Low Coast!
ed infine Orio è collegato con la A4 la Torino-Venezia a tuttoil Nord Italia, ha la stazione FS di Bergmao a 4k (ed è previsto un collegamento su binario tra pochi anni).

tutto ciò manca del tutto a Levaldigi!

popolazione e massa critica per far guadgnare l'aeroporto
collegamenti
vicinanza realtiva ad una Metropoli

risultato l'aeroporto fallisce. e sinceramente non mi sorpremde...anzi mi stupisce il fatto che vengano buttati soldi pubblici per idiozie simili!
una ferrovia migliore o una autostrada decente con la Liguria o con Torino sarebbe la soluzione ideale per permettere ai Cuneesi di prendere l'aereo come tutti gli altri Italiani!
 

·
Registered
Joined
·
18,169 Posts
Epicurion said:
il bacino d'utenza dei 3 aeroporti milanesi è di 16 milioni di abitanti (dati IATA, citati dalla stampa e nella relazione che Alitalia aveva commissionato alla società di consulenza Roland Berger, se ne era parlato nel thread sull'Alitalia). e questo è solo il traffico in partenza. di questi, qualche milione (i passeggeri di Orio sono stati 3.5 milioni nel 2004) vive nella parte orientale della Lombardia, ed inoltre i carrier low costa attraggono passeggeri da tutta la regione (più le centinaia di migliaia di stranieri). questa è la geografia, non è una scelta politica. Cuneo non ha la stessa geografia di Orio. punto. dispiace per gli abitanti della zona, ma è così.

per quanto riguarda poi la non saturazione di Malpensa, essa riguarda solo il traffico di linea. che è quasi assente da Orio. mentre il traffico charter occupa già oggi tutto il terminal 2 di Malpensa, senza possibilità di espansione. poi, visti i costi degli slot, il low cost è completamente assente da Malpensa.
esatto nei 16 Milioni rieentrano 10 Milioni di Lombardi, mezzo Milione di Svizzeri, 1 Milione di Piemontesi, 1 Milione e mezzo di EMiliani, mezzo Milione di Liguri e 2.5 Milioni di Triveneti.
questi come Residenti nelle "vicinanze" dei 3 scali
 

·
Registered
Joined
·
22,694 Posts
gruber said:
esatto nei 16 Milioni rieentrano 10 Milioni di Lombardi, mezzo Milione di Svizzeri, 1 Milione di Piemontesi, 1 Milione e mezzo di EMiliani, mezzo Milione di Liguri e 2.5 Milioni di Triveneti.
questi come Residenti nelle "vicinanze" dei 3 scali
ma i lombardi non erano 8 milioni?

se stiamo a fare un discorso di "bacini di utenza" allora anche levaldigi in teoria ha un bacino di miloni di utenti tra piemonte,liguria,provenza... :)
 

·
Registered
Joined
·
18,169 Posts
no, siamo più di 9 Milioni come residenti poi, tra stranieri e italiani che ci vivono ma hanno la residenza altrove siamo quasi 10 milioni.
in più, non conteggiati, aggiungici tra 150.000 e 300.000 immigrati illegali.

fabrik...il bacino d'utenza va di pari passo a:
densità abitativa/numero di abitanti
possibilità di raggiungere l'aeroporto.
secondo te uno di Nizza di fa il Col di Tenda per andare a prendere l'aereo a Cuneo???
o va al Cotè d'Azur che tra l'altro è a 3 km dal centro di Nizza ed è il secondo Hub di Francia???
 

·
Valpolicella abuser
Joined
·
2,608 Posts
Bisogna essere un po' masochisti comunque, già Caselle che è l'aeroporto di Torino (e non di vattelapesca) arranca abbastanza come utenza (penso sia dietro anche a Verona, Genova, Palermo etc) in più se ci mettiamo a costruire aeroporti anche nelle cittadine minuscole (con tutto rispetto per Cuneo) il gioco è fatto, ci rimettono sia Torino che Cuneo.
 

·
FOLLIA VIVERE COME SE...
Joined
·
6,374 Posts
Discussion Starter · #19 ·
fabrik said:
mettetela come vi pare ma Levaldigi ha le potenzialità per 3-4 linee low cost + charter
in realtà aveva già all'incirca questa frequenza di voli (Roma, Strasburgo, Parigi, Napoli e Venezia, anche se non in contemporanea) a prezzi non proprio 'LOW' ma neanche esagerati, per i charter (in estate, Spalato, Olbia, Ibiza e Malaga), solo il volo per Roma aveva raggiunto percentuali di occupazione soddisfacenti, la dirigenza dello scalo puntava a raggiungere 150mila passeggeri/anno in un biennio, secondo mè del tutto insufficienti a coprire i costi che andavano così a carico della collettività.
Ora sarà la SAGAT di Torino a valutare se gestire lo scalo, certo che a Olimpiadi finite, non vedo grandi prospettive.
Hai ragione sui collegamenti stradali penosi, a Fossano a 500 metri dalla Torino-Savona e quindi in prospettiva dalla Asti-Cuneo inizia la tangenziale a corsie separate che porta poco lontano dall'aeroporto, peccato che non sia stato nè costruito nè previsto un casello di uscita, così si deve proseguire per 6 KM e farne altri 6 a ritroso, geniale nò?!
 

·
Tutto il resto è fuffa.
Joined
·
4,123 Posts
Epicurion said:
se è per questo, in Sicilia qualche mese fa erano stati presentati i progetti di costruzione di 5 (no, dico, cinque) nuovi scali, quando nella regione ce ne sono già 4 (come in Lombardia, con però 1/5 della popolazione...). e quando di questi 4 solo gli aeroporti di Palermo e Catania raggiungano un livello economicamente accettabile di traffico aereo. ovviamente, i finanziamenti sarebbero statali...
Scusa EPI ma quali sarebbero questi altri 5 aeroporti siciliani? Forse li vogliono portare a 5 e non ha 9.


Gli aeroporti siciliani in funzione sono

Palermo
Catania
Trapani Birgi (traffico civile+ merci-militare)

In progetto c'è di fare lo scalo per la sicilia sud orientale a Ragusa-Comiso e quello (molto in forse) intercontinentale tra le province di CT-EN-CL.

Quindi sarebbero in TOTALE 5 aeroporti e NON 9.
 
1 - 20 of 64 Posts
Top