Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 124 Posts

·
Registered
Joined
·
272 Posts
Discussion Starter · #4 ·
Non ho una direzione preferenziale in merito alle teorie. Cerco dati analitici che siano interessanti.
Poi certo, la verità rimane un dubbio per me. Non ero li, non posso mettere le mani direttamente sui reperti...e anche potendolo fare non è detto che abbia le capacità di investigare la realtà!
Di cose strane ce ne sono, questo mi sembra evidente
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
Cose strane del tipo?
Io di strano vedo due aerei più grandi di quello che all'epoca della costruzione era stato ipotizzato che si schiantano col pieno di carburante ad una bella velocità contro due grattacieli Poi?
 

·
Registered
Joined
·
6,658 Posts
Io invece di strano ci vedo la voglia di speculare anche su grandi tragedie. La cosa che non è strana e che malgrado le enormi bombe esplose all'interno, le torri hanno resistito per parecchio prima di crollare, consentendo a molti di salvarsi e sono crollate in verticale, come previsto da progettazione!
 

·
Registered
Joined
·
272 Posts
Discussion Starter · #9 ·
Cose strane del tipo?
Io di strano vedo due aerei più grandi di quello che all'epoca della costruzione era stato ipotizzato che si schiantano col pieno di carburante ad una bella velocità contro due grattacieli Poi?
Sono Ing. Aeronautico, ne capisco piu di aerei che di costruzioni civili (che sono però una mia passione)
Posso dirti che anche se sembra assurdo pensarlo un 767 che impatta contro una torre di quel tipo non è così devastante come sembra, anche se crea un effetto molto "scenografico".

Le cose strane a mio giudizio sono che la temperatura di combustione del carburante non è sufficiente a rendere così critica la struttura in acciaio (che era rivestita anche di un materiale isolante).
Temperature che poi hanno raggiunto il loro picco per pochi istanti, dato che quel carburante è estremamente volatile e brucia tutto in pochissimo tempo. Ne è prova le immagini di gente che attraverso lo squarcio chiede aiuto sventolando qualcosa.
Per "ammollare" una trave di acciaio ci vuole un ambiente con temperature ben piu alte per diverse ore.
Altra cosa strana è la velocità di crollo, che è prossima a quella di caduta libera, questo è strano perchè un crollo di quel tipo "ad effetto domino" avrebbe dovuto impiegare molto piu tempo.
Quel tempo in cui è crollato è possibile solo se tutti i vincoli strutturali cedono contemporaneamente.
Con questo non voglio dire che sono un "cospirazionista", anche perchè a me della politica frega ben poco.
Dico solo ingegneristicamente è strano...magari c'è una spiegazione che mi sfugge.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
Io invece di strano ci vedo la voglia di speculare anche su grandi tragedie. La cosa che non è strana e che malgrado le enormi bombe esplose all'interno, le torri hanno resistito per parecchio prima di crollare, consentendo a molti di salvarsi e sono crollate in verticale, come previsto da progettazione!
Quali bombe?
 

·
Registered
Joined
·
2,301 Posts
Non credo possa essere all'altezza di muovere dubbi e critiche sul crollo delle Torri Gemelli, ma ciò che posso aver capito quasi immediatamente è che l'impatto al Pentagono è impossibile possa essere opera di un aereo. Mancano i pezzi. Lo squarcio nell'edificio non è tipico della forma di un velivolo (le ali?).

Poi, cosa più importante, non penso esista pilota al mondo in grado di effettuare quella manovra a raso con un aereo di quella stazza con tale precisione. Nemmeno il miglior pilota con 1 milione di ore di volo sul dismesso F-104 sarebbe in grado di fare una cosa simile....immaginiamoci con un Boeing.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
Sono Ing. Aeronautico, ne capisco piu di aerei che di costruzioni civili (che sono però una mia passione)
Posso dirti che anche se sembra assurdo pensarlo un 767 che impatta contro una torre di quel tipo non è così devastante come sembra, anche se crea un effetto molto "scenografico".

Le cose strane a mio giudizio sono che la temperatura di combustione del carburante non è sufficiente a rendere così critica la struttura in acciaio (che era rivestita anche di un materiale isolante).
Temperature che poi hanno raggiunto il loro picco per pochi istanti, dato che quel carburante è estremamente volatile e brucia tutto in pochissimo tempo. Ne è prova le immagini di gente che attraverso lo squarcio chiede aiuto sventolando qualcosa.
Per "ammollare" una trave di acciaio ci vuole un ambiente con temperature ben piu alte per diverse ore.
Altra cosa strana è la velocità di crollo, che è prossima a quella di caduta libera, questo è strano perchè un crollo di quel tipo "ad effetto domino" avrebbe dovuto impiegare molto piu tempo.
Quel tempo in cui è crollato è possibile solo se tutti i vincoli strutturali cedono contemporaneamente.
Con questo non voglio dire che sono un "cospirazionista", anche perchè a me della politica frega ben poco.
Dico solo ingegneristicamente è strano...magari c'è una spiegazione che mi sfugge.
Io di ingegneristicamente strano ci trovo poco! Primo le torri erano sì progettate per resistere ad un incidente aereo ma per l'appunto ad un incidente! Non ad un attentato in cui si cerca di creare più danno possibile!
Con aerei poi più grandi dell'aereo che fu usato per i calcoli col pieno di carburante!

Già le condizioni progettuali sono quindi violate... il tuo discorso che un aereo da 150 tonnellate lanciato a centinaia di km orari non farebbe una grande danno si commenta quindi già da solo!
Nonostante ciò le torri hanno retto! E così arriviamo all'incendio! Da ingegnere quale sei dovresti sapere che l'acciaio inizia a perdere le proprie caratteristiche a 400 gradi e con un danno così marcato ( parte delle colonne portanti sono state strappate) è talmente ovvio che la struttura fosse indebolita che mi sembra inutile starne a parlare!
Il combustibile è volatile è vero ma ha scatenato l'incendio, incendio che è proseguito bruciando le cose che potevano bruciare, ora in qualsiasi casa in cui si sviluppi in incendio ( senza aerei carichi di combustibile che ne danno l'inizio) la temperatura può anche arrivare a parecchie centinaia di gradi!
Quindi abbiamo indebolimento strutturale immediato dovuto all'aereo, e indebolimento successivo dell'acciaio superstite dovuto all'incendio... risultato le torri crollano guarda caso partendo dai piani dell'incidente provocando quasi una caduta a gravità... in cui i piani crollano l'uno sull'altro senza la benchè minima resistenza!
I solai si sono incurvati tirando verso l'interno le colonne perimetrali, una volta che un piano crolla crolla tutto perchè la massa dei piani sopra che spinge aumenta sempre di più autoalimentando il fenomeno!

Di ingegneristico di strano guardando la struttura delle due torri non c'è nulla!

L'edificio minato fa morire dalle risate come teoria! Primo esplosione degli aerei a parte dove sono?
Secondo come già detto il crollo avviene partendo dai piani interessati dalla penetrazione all'interno dell'aereo... hanno minato 110 piani di grattacielo senza che nessuno se ne accorgesse?:lol: E poi sulla pulsantiera di 110 tasti hanno schiacciato i piani corrispondenti?
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
Non credo possa essere all'altezza di muovere dubbi e critiche sul crollo delle Torri Gemelli, ma ciò che posso aver capito quasi immediatamente è che l'impatto al Pentagono è impossibile possa essere opera di un aereo. Mancano i pezzi. Lo squarcio nell'edificio non è tipico della forma di un velivolo (le ali?).

Poi, cosa più importante, non penso esista pilota al mondo in grado di effettuare quella manovra a raso con un aereo di quella stazza con tale precisione. Nemmeno il miglior pilota con 1 milione di ore di volo sul dismesso F-104 sarebbe in grado di fare una cosa simile....immaginiamoci con un Boeing.
Ma cosa?:rofl::rofl::rofl:

I frammenti ci sono tutti, pezzi di fusoliera, pezzi del carrello, pure il rotore dell'Apu hanno trovato. Il fatto che nessuno possa compiere quella manovra è una non prova chi l'ha detto a parte Giulietto Chiesa?

Decine di persone hanno visto un aereo colpire il pentagono ma a quelle non bisogna credere perchè è un gomboloddooooo! Crediamo invece a qualcuno che specula su una tragedia sparando cazzate quali le ali che non hanno fatto danno... quando i primissimi piani ne sono stati interessati oppure qualche altra cazzata come i detriti che non ci sono...:lol::lol::lol:

Sono lì ma non ci sono... li hanno messi dopo... e testimoni,pompieri e quant'altro non hanno visto un camion pieno di detriti con 4-5 persone che andavano in giro a spargerli...:lol:



E' stato un gombloddoooooo!!!!!!!!!!!!
 

·
Registered
Joined
·
2,301 Posts
Guarda che esistono le mezze misure. Cioè, chi non la pensa come te o quanto meno ha dei dubbi, deve essere per forza complottista?

Chi ha parlato di complotto?

Quella manovra è praticamente impossibile. Informati prima di ridere come una pazza isterica. Non mi interessa condividere nessun pensiero complottista o quant'altro, faccio le mie osservazioni. Se tu conoscessi un ufficiale tecnico dell'AM o anche un solo pilota, potresti chiedere a loro cosa ne pensano...senza dare giudizi facili e gridare al complotto.
 

·
Registered
Joined
·
272 Posts
Discussion Starter · #15 ·
Guarda che un Boeing 707 (quello che era stato usato per le simulazioni all'epoca) provoca piu danni di un 767.
Io non sto paventando nessuna cospirazione o bombe nascoste.
A me non tornano le cose, e non solo a me, ne ho parlato anche con gente piu esperta di me.
Hai liquidato sbrigativamente il discorso calore, e la velocità di caduta delle torri, quella è li, puoi cronometrarla.
Non può cadere a quella velocità una torre se non perde tutti i suoi vincoli contemporaneamente. E' caduta con lo stesso tempo che impiegherebbe una palla da bowling lanciata dal tetto a piombo.
Ma una struttura che crolla "ruba" tempo perchè il pancake dei solai è rallentato dall'aria, le strutture prima di rompersi si snervano ecc...

Le colonne del core abbattute non sono state così tante.
Un aereo si smembra e perde massa impattante molto velocemente.
Non è altro che un contenitore di "plastica" con qualche rinforzo in alluminio, pieno di liquido.
E' come lanciare un gavettone contro una struttura reticolata.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
E i testimoni che hanno visto l'aereo schiantarsi li mettiamo in castigo? Perchè se dici che sono testimoni falsi apri la strada al complotto per forza!

Tu hai parlato di rottami che non ci sono dicendo una inesattezza (per essere gentili) e parlando di manovra impossibile senza fornire nessun tipo di prova!
 

·
Registered
Joined
·
2,301 Posts
Dagli esami raccontati in TV, li stessi che hai tu come prove (dato che non eravamo lì), non sembrano esserci tanti rottami quanti ne potrebbe lasciare un velivolo di quella stazza. Si vede solo un motore, tra l'altro nemmeno pare appartenesse ad un Boeing. I testimoni non so cos'abbiano visto. Non voglio enfatizzare nessuna teoria del complotto, perchè sarebbe inopportuno e sensazionalista. Dico solo che, confermato da esperti (quale io non sono), oltre a ciò che asetticamente mi sono fatto come idea da quelle immagini che ritraggono un oggetto a tutta velocità a raso...mi resta il dubbio che si possa trattare di un Boeing.

Non dico che assolutamente non lo è, ma mi ha messo un legittimissimo dubbio, così come lo ha messo ad esperti del settore (piloti di caccia e ufficiali tecnici dell'AM, coloro che pensano che sta manovra è da Alieni saperla fare).
 

·
Registered
Joined
·
272 Posts
Discussion Starter · #18 ·
Che c'entra? Io non ho parlato ne di rottami ne di mancanza di testimoni...ti ripeto mi interessa poco parlare delle teorie complottiste.
Vero o falso che sia mi interessa capire la dinamica di quell'evento...
 

·
suburban bishop
Joined
·
7,933 Posts
Le teorie del complotto nascono come difesa psicologica.

La mente fa fatica ad accettare che un evento così terrificante come l'11/9 possa essere scaturito dalla follia, senza alcuna forma di controllo superiore, senza un piano. Perchè significherebbe che cose del genere possono davvero capitare, che siamo in balia del caso e della follia incontrollabile.
Infatti è così, e si cerca di impedire che capitino cose del genere con continui e serrati controlli.
Un attentato creato ad hoc da poteri occulti invece è qualcosa di pensato e pianificato, non ha un'origine così casuale. Quindi è più inquadrabile e sembra più controllabile, più ordinato, più spiegabile. E poi è molto probabile che chi l'ha ordito difficilmente lo ripeterà.
Insomma, dare una spiegazione concreta e inquadrata a quello che è successo ci fa stare più tranquilli, ci sembra di essere il generale che guarda la battaglia dalla collina e non il povero soldato che si becca le cannonate senza sapere da dove vengono.
E' pura e umana psicologia, niente altro.

Due aerei da oltre 150 tonnellate pieni di decine di tonnellate di carburante si schiantarono contro le torri ad oltre 600 all'ora sviluppando incendi violentissimi che durarono decine di minuti.
Non c'è bisogno di nessuna teoria astrusa fatta cariche esplosive o termìte per spiegare il crollo.
Ci mancava solo che restassero in piedi.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
11,302 Posts
Guarda che un Boeing 707 (quello che era stato usato per le simulazioni all'epoca) provoca piu danni di un 767.
Io non sto paventando nessuna cospirazione o bombe nascoste.
A me non tornano le cose, e non solo a me, ne ho parlato anche con gente piu esperta di me.
Hai liquidato sbrigativamente il discorso calore, e la velocità di caduta delle torri, quella è li, puoi cronometrarla.
Non può cadere a quella velocità una torre se non perde tutti i suoi vincoli contemporaneamente. E' caduta con lo stesso tempo che impiegherebbe una palla da bowling lanciata dal tetto a piombo.
Ma una struttura che crolla "ruba" tempo perchè il pancake dei solai è rallentato dall'aria, le strutture prima di rompersi si snervano ecc...

Le colonne del core abbattute non sono state così tante.
Un aereo si smembra e perde massa impattante molto velocemente.
Non è altro che un contenitore di "plastica" con qualche rinforzo in alluminio, pieno di liquido.
E' come lanciare un gavettone contro una struttura reticolata.
E poi non devo ridere come una pazza isterica?

Non so manco da dove cominciare! Comincio dalla inesattezza più grossa!
Caro Ing. aeronautico, il Boeing 707 è più piccolo e più leggero di un Boeing 767, ergo a meno che tu non voglia contravvenire a tutte le leggi della fisica portami le prove che un 707 provoca più danni di un 767!

Tralascio la parte finale perchè oltre a violare qualsiasi regola fisica viola anche l'intelligenza ed il buon senso!

Arriviamo alla parte centrale! Dunque vediamo un po'... mi si dice (non tu) che nel pentagono che ha una struttura totalmente diversa e molto più resistente alla penetrazione delle Twin Towers che l'aereo ha fatto pochi danni! Adesso leggo che un aereo da 90 tonnellate a vuoto si schianta a centinai di km/h contro la facciata di un grattacielo in acciaio e vetro e ne fa troppi! Decidetevi per piacere!
Nonostante l'affascinante storia del gavettone credo proprio che l'aereo abbia fatto un gran bel danno invece... le travi perimetrali che iniziano a piegarsi verso l'interno si vedono in parecchie foto! E ciò avviene perchè parte delle travi sono state asportate e nei minuti successivi l'incendio ha indebolito la struttura! Ora qui si apre tutto uno scenario di variabili francamente infinito! Quante travi sono state danneggiate, la qualità effettiva dell'acciaio, e le temperature effettive raggiunte sono le prime che vengono in mente!
Come già detto l'accaio comincia a fondere a circa 1400 gradi ma ne bastano 1000 in meno perchè cominci a "soffrire". Cambiano le proprietà... deformazioni che da elastiche diventano plastiche in condizioni nettamente diverse che alla temperatura diciamo di esercizio!
Come già detto, un qualsiasi incendio in casa anche casa tua, può raggiungere centinaia di gradi al centro e ciò avviene senza che un aereo carico di combustibile ti entri in casa! A Madrid, un grattacielo è andato in fiamme...e non c'erano aerei e combustibile, c'era solo l'arredamento! Bene...è rimasto in piedi unicamente perchè lo scheletro era di cemento armato ma le restanti parti in acciaio del grattacielo si sono fuse.

Qui non abbiamo idea di quanto sia stata la temperatura ( e l'incendio non si è mica spento quando ha esaurito il carburante) e non abbiamo idea di quante colonne siano state strappate dall'aereo!
Sappiamo solo che ad un certo punto tra lo stupore generale è successo questo:



Intervento divino? Una bomba? Sinceramente non mi sembra... si stacca letteralmente una sezione di grattacielo di una 30ina di piani che fino a metà crollo rimane intera. Perchè si stacca? Perchè evidentemente 150 tonnellate che arrivano a centinaia di km/h fanno più danni di un gavettone e perchè l'incendio ha dato il colpo di grazia alla struttura!

Riguardo il tempo di caduta e la caduta a gravità verticale guarda la foto!
Primo non è perfettamente verticale perchè la sezione che si stacca si inclina parecchio e secondo l'aria che rimane intrappolata esce quasi istantaneamente rompendo le vetrate per pressione dall'interno come si vede in una moltitudine di foto che i complottisti non sapendo di cosa parlano hanno indicato come la prova delle esplosioni!
Per cui abbiamo una sezione di 30 piani che crolla praticamente a gravità tanto è che rimane quasi intera fino al terreno che grava man mano sulla struttura sottostante che oltre a sopportare l'enorme peso della struttura sopra di sè vede aumentare costantemente la pressione dai nuovi piani che crollano!
E secondo te con questa situazione in atto che sfugge a qualsiasi situazione di progetto (una manciata di piani che cedono lasciando cadere una sezione intera di 30 piani sul resto della struttura) si può parlare di acciaio che deve snervarsi e di tempi di caduta non completamente coerenti? Poi coerenti con cosa non si sa... manciate di aerei che costantemente si schiantano contro grattacieli che poi crollano... abbiamo un'ampia letteratura infatti...

Un gavettone infinitamente più piccolo e molto meno veloce colpì anni fa un piccolo grattacielo milanese...

 
1 - 20 of 124 Posts
Top