Skyscraper City Forum banner
Status
Not open for further replies.
1 - 13 of 13 Posts

·
Kunst um der Kunst willen
Joined
·
5,699 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Il nuovo documento illustrato oggi in Gazzetta Ufficiale Arriva in Italia il passaporto elettronico In un chip saranno contenuti i dati del viaggiatore: dalle informazioni biometriche alle impronte digitali

MILANO - Tutte le informazioni del viaggiatore in un chip. Dai dati biometrici alle impronte digitali. Arriva anche in Italia il passaporto elettronico. Le caratteristiche del nuovo documento sono illustrate oggi in Gazzetta Ufficiale nel decreto del ministero degli Esteri che spiega come ottenerlo e quali caratteristiche dovrà avere. Niente paura, però: i giramondo che amano mostrare le paginette timbrate a ogni viaggio possono stare tranquilli. Il tecno-passaporto è il solito "libretto" ma corredato appunto dal chip.

COME RICHIEDERLO: La domanda di rilascio del passaporto elettronico è presentata personalmente dall'interessato, in Italia: nel luogo dove il richiedente ha residenza, domicilio o dimora, alla questura o all'ufficio locale distaccato di pubblica sicurezza, ovvero, in mancanza di questi, al comando locale dei carabinieri o al comune; all'estero: alle rappresentanze diplomatiche e consolari. Presso il Ministero degli affari esteri è previsto il rilascio di passaporti elettronici per motivi istituzionali.

LA DOMANDA: Con la domanda l'interessato deve indicare ed autocertificare il nome, il cognome, il luogo e data di nascita, la cittadinanza italiana, la residenza anagrafica, la statura e colore degli occhi, lo stato civile in relazione al matrimonio, lo stato di famiglia, l'eventuale esistenza di procedimenti penali o di condanne penali, nonchè di multe o ammende non pagate relative sempre a procedimenti penali, nonchè l'esistenza di eventuali misure di sicurezza detentiva o di prevenzione, l'eventuale status di fallito, l'eventuale esistenza di obblighi alimentari. Alla domanda devono essere allegate le due solite foto identiche frontali e a volto scoperto, conformi alle modalità richieste dall'Icao.

REGOLE PER LE IMPRONTE: Al momento della presentazione della domanda verificata l'identità dell'interessato deve essere acquisita, attraverso la scansione elettronica, l'impronta del dito indice delle mani dell'interessato. Se, in una mano, - spiega il decreto - l'impronta del dito indice non fosse disponibile si utilizzerà per la stessa, procedendo in successione, la prima impronta disponibile nelle dita medio, anulare e pollice. Ove a causa di mutilazioni le impronte siano inesistenti, o per lo stato dell'epidermide le stesse non fossero leggibili, si ometterà l'acquisizione delle impronte.

CHI FORNISCE IL DOCUMENTO: Il passaporto elettronico va ritirato personalmente dall'interessato presso l'ufficio competente, in genere lo stesso che ha ricevuto la domanda. Al momento della consegna, l'Ufficio competente verificherà il funzionamento del passaporto e l'identità del titolare attraverso la lettura delle impronte.

VIA A BANCA DATI PASSAPORTI: Il decreto prevede l'istituzione presso il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell'interno, una banca dati passaporti per finalità amministrative di verifica dell'esistenza di precedenti passaporti rilasciati alla medesima persona ovvero dei dati del passaporto in caso di denuncia di furto o smarrimento del documento nonchè per consentire le necessarie verifiche in caso di malfunzionamento del chip. La banca dati contiene esclusivamente le informazioni relative ai passaporti emessi in Italia e all'estero. Per ogni passaporto sono registrati nella banca dati tutti i dati identificativi del passaporto stesso e del chip, nonchè le generalità e la fotografia dell'interessato. Non sono registrate le impronte digitali e dati biometrici da queste derivati sono altresì registrate le informazioni relative al furto o allo smarrimento del passaporto, nonchè i provvedimenti di sospensione di validità dello stesso. Gli elementi e i dati biometrici possono essere utilizzati solo per finalità di verifica dell'identità del titolare del passaporto.
15 aprile 2006

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/04_Aprile/15/passaporto.shtml
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,838 Posts
E' già in circolazione, ma sono poche per ora le Questure attrezzate per emetterlo

Secondo le nuove normative "antiterrorismo" degli Stati Uniti (le cambiano ogni tot mesi :) ) solo con questo tipo di passaporto si potrà entrare nel territorio americano senza visto; se si ha il vecchio ci vuole il visto
 

·
Registered
Joined
·
1 Posts
La cosa bella sarebbe riuscire ad avere il passaporto (elettronico o non).A milano la situazioane è vergognosa: ogni giorno centinaia di persone si devono mettere in coda all'alba in via Cordusio per sperare di riuscire ad accedere all'ufficio passaporti, che ovviamente alle 12.00 chiude!
La massa di persone costringe i passanti a camminare in mezzo alla strada, le macchine ad evitare di investire i passanti, i taxisti che si infuriano e i poliziotti che non trovano di meglio da fare che mandare via i giornalisti che cercano di documentare la situazione da terzo mondo.
Speriamo che il prossimo sindaco, oltre ai grattacieli, pensi anche a questo...
 

·
Registered
Joined
·
18,236 Posts
leonika said:
La cosa bella sarebbe riuscire ad avere il passaporto (elettronico o non).A milano la situazioane è vergognosa: ogni giorno centinaia di persone si devono mettere in coda all'alba in via Cordusio per sperare di riuscire ad accedere all'ufficio passaporti, che ovviamente alle 12.00 chiude!
La massa di persone costringe i passanti a camminare in mezzo alla strada, le macchine ad evitare di investire i passanti, i taxisti che si infuriano e i poliziotti che non trovano di meglio da fare che mandare via i giornalisti che cercano di documentare la situazione da terzo mondo.
Speriamo che il prossimo sindaco, oltre ai grattacieli, pensi anche a questo...

il sindaco centra come una mozzarella dentro il minestrone.
i Passaporti sono rilasciati dalla Questura che fa capo al Ministero degli Interni.
il Sindaco NON ha alcun potere in merito.

il problema è stato che con le nuove procedure da Roma NON hanno mandato (aggiungo un bel...come al solito) le macchine che stampano i nuovi passaporti.
ne hanno mandate solo un paio a Milano e tutti il resto della Lombardia si deve attaccare al piffero!
pare arrivino anche da alcune zone del Veneto e del nord dell'Emilia.

è la medesima situazione che si è verificata e tutt'ora sussiste con la Patente elettronica.
la Motorizzazione di Milano ha ricevuto da Roma ben 1 dicesi 1 scanner!
con quello dovrebbero scannerizzare TUTTE le foto delle patenti, nuove, rifatte e rinnovate.
ovviamente dalla Motorizzazione di Milano escono pochissime nuove patenti. e ormai da motli anni.

notare che la Motorizzazione di Milano è la più grande come numero di utenti di tutta Italia.
con 1 scanner.

in Questura è accaduta la medesima cosa.
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,838 Posts
Che io sappia la lombardia ha una maccina pure a brescia... mentre molto peggio è messo il Sud Italia dove mi pare per ora si possa fare solo a Napoli (ve lo vedete uno di Palermo che va a napoli per fare il passaporto?)

In realtà per ora ti fanno il nuovo passaporto solo e solamente se lo richiedi espressamente, sennò ti danno quello "normale" (che comeunque aveva la banda magnetica)

Il problema di questo nuovo passaporto risiede per lo più nella normativa USA
Già l'anno scorso, con le normative antiterrorismo che sfornano in continuazione, se volevi entrare senza visto negli Stati Uniti dovevi avere il passaporto con la banda magnetica, sennò dovevi fare il visto anche se provenivi da un paese a cui "teoricamente" non gli USA non richiedono il visto per l'immigrazione; che tu venissi da Italia o Francia o UK, paesi per cui non è obbligatorio il visto, dovevi avere il passaporto con la banda magnetica... sennò dovevi obbligatoriamente fare il visto a un consolato Americano (unico paese escluso da questo trattamento è il Canada da cui si poteva accedere con la sola carta di identità.... questo perchè il Canada aveva "minacciato ritorsione" chiedendo per i cittadini Americani che varcavano la frontiera col Canada le stesse misure; e poichè sono parecchie centinaia di migliaia gli Americani che varcano la frontiera col Canada ogni settimana, normalmente, e poichè la percentuale di Americani che posseggono un passaporto è irrisoria... bhè, i cittadini Canadesi sono stati esentati da questo provvedimento "antiterrorismo")
In qualsiasi caso, comunque, arrivato alla dogana ti prendono impronte digitali e ti fanno una bella foto, così sei schedato!
Ebbene sì, amici, il vostro caro Genius è schedato negli Stati Uniti :D

Questo l'anno scorso....

Ma poichè a quanto pare gli Americani sono diventati un po' psicotici paranoici hanno cambiato nuovamente la normativa: adesso pretendono il passaporto elettronico col chip incorporato (ma poi, i loro passaporti, ce le avranno tutte queste caratteristiche, mi chiedo? :dunno: ), con anche i tuoi dati biometrici
Sennò: visto! Anche col passaporto con banda magnetica...

Da qui l'inutile corsa dell'Italia a fare un nuovo passaporto e di molti Italiani ad "accaparrarselo" (con lo sbattimento che si fanno tanto vale fare il visto...)
Dico inutile perchè tanto vedrete che i paranoici legislatori statunitensi tra sei mesi cambieranno ancora la normativa e vorranno il passaporto fotonico al cromomolibdeno :bash:
 

·
Registered
Joined
·
15 Posts
Io l'ho appena richiesto,ma le impronte non me le hanno chieste.
 

·
ricercatore pampers
Joined
·
2,319 Posts
Hermione Granger said:
Io l'ho appena richiesto,ma le impronte non me le hanno chieste.
Eri già schedata? :)
 
1 - 13 of 13 Posts
This is an older thread, you may not receive a response, and could be reviving an old thread. Please consider creating a new thread.
Status
Not open for further replies.
Top