SkyscraperCity banner

24141 - 24160 of 24184 Posts

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,558 Posts
Il Sole su FCA-PSA:

Fca-Psa, Agnelli e Peugeot al lavoro su un patto leggero
Tra i grandi soci si inizia concretamente a valutare l’ipotesi di un’intesa che garantisca stabilità al nuovo colosso nascente.
Marigia Mangano

Delineato il percorso che porterà nel giro di un anno alla creazione del quarto gruppo mondiale nel settore auto, tra i grandi soci della futura Fca-Psa si inizia concretamente a valutare l’ipotesi di un patto parasociale che garantisca stabilità al nuovo colosso nascente. Al momento, secondo quanto raccolto dal Sole24 Ore, tra Torino e Parigi, il tema sarebbe stato posto solo informalmente, ma se ne parla. Tempi e contenuti sono ancora tutti da definire, ma l’idea di massima su cui si starebbe ragionando è quella di un accordo “leggero” tra le due famiglie azioniste, la Exor degli Agnelli e la dinastia Peugeot, capace di blindare gli assetti della nuova casa automobilistica che nascerà dalla fusione dei due gruppi.

Gli equilibri azionari del gruppo Fca-Psa, del resto, sono ancora in fase di costruzione e al momento sono stati delineati solo dei “tetti” massimi di possesso azionario per gli azionisti francesi, con un vincolo esteso a tutti i soci e garantito dallo statuto del non superamento del 30% del capitale da parte di un solo azionista.

Gli equilibri
Il memorandum di intesa tra Fca e Psa, firmato nella mattinata del 18 dicembre, fornisce qualche dettaglio che aiuta a ricostruire la geografia dell'azionariato futuro. Al momento nel gruppo Fca il primo socio è rappresentato da Exor con una quota del 28,9%. Psa, dal canto suo, vede tre azionisti: la famiglia Peugeot, lo Stato Francese (Bpifrance) e il socio cinese Dongfeng al 12% ciascuno.

In teoria nel nuovo aggregato, post fusione dei due gruppi e alla luce di una aggregazione alla pari, l’assetto vedrebbe la holding della famiglia Agnelli al 14%, e la famiglia Peugeot, Bpifrance e Dongfeng al 6% ciascuno. Nel nuovo accordo gli equilibri sono stati leggermente spostati.

Ci sono infatti due nuove previsioni che «aggiustano» i pesi nell’azionariato. È stabilito, in primo luogo, la discesa del socio cinese che venderà una parte dei titoli in suo possesso nella nuova entità, l’1,5%, al Gruppo Psa, con contestuale annullamento delle azioni. Dongfeng, dunque, scenderà non al 6% ma al 4,5%. L'acquirente, però, è stato già individuato ed è proprio il gruppo transalpino guidato da Carlos Tavares. Inoltre il memorandum aggiunge un passaggio finora non contemplato nelle linee guida comunicate alla fine dello scorso ottobre.

Stabilisce, infatti, che il Governo francese riduca la propria presenza nel nuovo aggregato vendendo il 2,5% di Fca-Psa post fusione. Dunque non è soggetta per questa quota al vincolo di lock up. Il peso dello Stato, così, si appresta a passare dal 6% preventivato al 3,5% in tempi brevi.

Quel pacchetto rotondo del nuovo colosso dell’auto finirà alla famiglia Peugeot nell’ambito di quel rafforzamento all’8,5% già previsto proprio perché la dinastia transalpina può salire solo acquistando dal socio cinese (che però venderà al gruppo Psa), dal Governo o sul mercato. In questo modo il fronte francese viene potenzialmente ridimensionato al 12%, dunque alle spalle di Exor che resta in cima alla lista degli azionisti con il 14 per cento.

In questo quadro un accordo tra Exor e la famiglia Peugeot blinderebbe il 22,5% del colosso dell'auto. Un peso che, se la quota dovesse essere mantenuta per tre anni, sarebbe quasi il doppio in termini di diritti di voto.

Modello Ferrari per Fca-Psa
John Elkann, numero uno di Exor e in prospettiva presidente della nuova Fca-Psa, aveva già aperto nei mesi scorsi all'opzione del patto con il socio francese. Exor, aveva dichiarato in occasione dell’investor day della holding, sarà il primo azionista del nuovo colosso con una quota intorno al 14%, e l’intenzione è quella di svolgere, come già fatto in passato, il ruolo di azionista di riferimento del gruppo, anche in termini di governance.

Nella nuova società, con la famiglia Peugeot «daremo il massimo di stabilità e incoraggiamento» con la convinzione «che queste società (Fca e Psa) insieme possano realizzare il loro potenziale», aveva dichiarato. In proposito il rappresentante della dinastia torinese ha citato il modello Ferrari dove l'alleanza tra gli Agnelli e i discendenti del fondatore della casa di Maranello da anni garantiscono il pieno controllo della Rossa attraverso un patto di consultazione. John Elkann non ha escluso la possibilità di adottare una forma analoga anche nella futura Fca-Psa.
 

·
Registered
Joined
·
20,921 Posts
L’assegno di Fca dietro alla Tesla di Berlino

Fca sta affrontando il nodo emissioni con una strategia singolare e ben diversa dagli altri costruttori. Addirittura, secondo rumors, il colosso italo americano starebbe finanziando direttamente la fabbrica che Tesla ha pianificato a Berlino per assemblare la Model 3 e il crossover Model Y.

A rivelare l’indiscrezione è una non precisata banca di investimento Usa. Da Fca è giunto un secco «no comment», mentre sorge il dubbio sul senso di un’operazione del genere. Va ricordato che la scorsa primavera Fca aveva siglato con Tesla un accordo che permette di sommare le emissioni di CO2 della sua gamma con quelle di Tesla al fine di adeguarsi alle sempre più restrittive normative Ue sui gas climalteranti. Fca ha allocato per questi «crediti verdi» 1,8 miliardi di euro che dunque potrebbero in parte finanziare la fabbrica che Elon Musk vuole costruire in Germania.

Bisogna comunque considerare che non tutto questo denaro andrà a Tesla (Fca non lo ha mai dichiarato) e inoltre l’operazione «Tesla CO2», adesso che Fca si sta integrando con Psa, potrebbe avere meno senso visto che i francesi con la spinta sull’elettrificazione sono messi bene e in prospettiva lo sarà anche la realtà risultante dalla fusione. (M.Cia.)
(Il Sole 24 Ore)

ROFL
 

·
Povero madonna user
Joined
·
8,612 Posts
Lo si sapeva giá ma che cazzo di senso ha?
Ho il colesterolo a 250 che faccio porto dal medico 2 col colesterolo a 100 e gli racconto che la media fa 150 e dunque è tutto ok?
Ma chi è che ha scritto una norma che permette 'sta stronzata?
 

·
Registered
Joined
·
5,369 Posts
Beh, il lobbysmo esiste ancora, Panama Papers non ha fatto certo sparire i paradisi fiscali, e tutte quelle belle cose lì...
Si potrebbe andare dal loophole sfruttato a dovere, ad una norma pessima, alla malafede, si potrebbe speculare all'infinito.
Che senso vuoi che abbia una norma simile?
 

·
Registered
Joined
·
1,291 Posts
Lo si sapeva giá ma che cazzo di senso ha?
Ho il colesterolo a 250 che faccio porto dal medico 2 col colesterolo a 100 e gli racconto che la media fa 150 e dunque è tutto ok?
Ma chi è che ha scritto una norma che permette 'sta stronzata?
gli stessi che hanno deciso che nella media della co2 le auto elettriche valgono doppio:

io vendo una 500 a benzina da 100g/km e una 500 elettrica da 0.
qual è la mia media sul venduto?
50?
no 33 perchè l'elettrica conta per 2 :banana:

la matematica è un'opinione.
 

·
Registered
Joined
·
3,664 Posts
Lo si sapeva giá ma che cazzo di senso ha?
Ho il colesterolo a 250 che faccio porto dal medico 2 col colesterolo a 100 e gli racconto che la media fa 150 e dunque è tutto ok?
Ma chi è che ha scritto una norma che permette 'sta stronzata?
Quanti anni sono che c è un mercato simile nel settore energetico?

Risultati positivi ne ha prodotti.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
8,612 Posts
Quanti anni sono che c è un mercato simile nel settore energetico?

Risultati positivi ne ha prodotti.
Ma io non discuto questo.
Discuto il fatto che venga permesso a un'azienda di finanziarne un'altra per far finta di fatto di produrre macchine ad emissione zero,abbassare le emissioni ed evitare sanzioni.
Una scorciatoia che umilia chi fa veri investimenti.
 

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,558 Posts
Primo atto post fusione FCA-PSA sul fronte stabilimenti: tagliati 2100 posti di lavoro OPEL.
Ne erano già stati tagliati 6000 con l'arrivo di PSA due anni fa.
Bloomberg prevede che bisognerà tagliare ancora, almeno altre 2000 unità OPEL entro il 2029.

-

Piano FCA in Russia. Jeep va bene e l'offerta sarà aumentata con nuovi prodotti.
Chrysler e Alfa Romeo saranno riposizionate e rilanciate.
FIAT lascia, saluta e se ne va.

-

Murales Alfa a Milano:

https://www.clubalfa.it/126733-a-milano-ce-un-murales-di-alfa-romeo
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
35,628 Posts
Ma io non discuto questo.
Discuto il fatto che venga permesso a un'azienda di finanziarne un'altra per far finta di fatto di produrre macchine ad emissione zero,abbassare le emissioni ed evitare sanzioni.
Una scorciatoia che umilia chi fa veri investimenti.
Mi sembra che la cosa umili chi investimenti non ne ha fatti.

Dopo 121 anni di vita, Fiat, per continuare a poter vendere in Europa, deve sborsare 1.8 miliardi a Tesla….azienda nata l'altro giorno.

A.nal humiliation...altroché...siamo nel porno automobilistico.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
8,612 Posts
Mi sembra che la cosa umili chi investimenti non ne ha fatti.

Dopo 121 anni di vita, Fiat, per continuare a poter vendere in Europa, deve sborsare 1.8 miliardi a Tesla….azienda nata l'altro giorno.

A.nal humiliation...altroché...siamo nel porno automobilistico.
Non dico umilia Tesla.
Umilia Toyota umilia VW e compagnia macchinante e tutti quelli che non ricorrono a questi mezzucci infimi.
 

·
Povero madonna user
Joined
·
8,612 Posts
E non è che vengono umiliati da FCA che si umilia da sola.
Vengono umiliati da una legge evidentemente scritta a cazzo!
Come se uno guadagna 200mila euro potesse fare dichiarazione con
10 nullatenenti in modo da pagare per 20mila euro di reddito.
 

·
Registered
Joined
·
1,932 Posts
Non dico umilia Tesla.
Umilia Toyota umilia VW e compagnia macchinante e tutti quelli che non ricorrono a questi mezzucci infimi.
O anche che VW e Toyota te la fanno col cazzo la sponda mentre a Tesla potrebbe convenire perché fa considerazioni industriali diverse
 

·
BANANED
Joined
·
8,282 Posts
Mi sembra che la cosa umili chi investimenti non ne ha fatti.

Dopo 121 anni di vita, Fiat, per continuare a poter vendere in Europa, deve sborsare 1.8 miliardi a Tesla….azienda nata l'altro giorno.

A.nal humiliation...altroché...siamo nel porno automobilistico.
Mercedes e BMW che di investimenti ne hanno fatti vengono anch'esse umiliate dalla borse, il loro valore è diventato inferiore a Tesla.
 

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,558 Posts
Pillole FCA:

-a Melfi entra in produzione la Jeep Compass, dopo Renegade e 500X;
-a Kragujevac sarà prodotta la 500 'giardiniera' al posto di 500L.
 

·
Registered
Joined
·
5,757 Posts
AHAHAHHAHAHA, quindi solo la 500L monterebbe componenti cinesi. Non aspettano altro che chiudere la fabbrica.
 

·
Registered
Joined
·
1,291 Posts
AHAHAHHAHAHA, quindi solo la 500L monterebbe componenti cinesi. Non aspettano altro che chiudere la fabbrica.
guarda che mica tutta la Cina è ferma, solo nella zona del focolaio del coronavirus è tutto bloccato.
magari 500L è l'unica che usa componenti provenienti da quella particolare zona.

Anche Hyundai ha bloccato una fabbrica ad es.
 
24141 - 24160 of 24184 Posts
Top