Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 68 Posts

·
Registered
Joined
·
616 Posts
Discussion Starter · #1 ·
INFRASTRUTTURE/ PRESENTATO TRACCIATO LOTTO ZERO LU-MO
24/03/2005

Saranno investiti 480 mln e sarà lungo 12 km
Lucca, 24 mar. (Apcom) - E' stato presentato oggi a Lucca il progetto di tracciato per il Lotto Zero dell'autostrada Lucca-Modena, per il quale è previsto un investimento di 480 milioni di euro. Alla cerimonia di presentazione sono intervenuti il presidente del Senato Marcello Pera, il ministro delle Infrastrutture Pietro Lunardi, il ministro dell'Ambiente Altero Matteoli, il presidente dell'Anas Vittorio Pozzi.

Il nuovo tratto stradale dovrebbe servire a decongestionare la viabilità nella zona di Lucca, che attualmente vede un congestionamento della statale 12 dell'Abetone: il nuovo Lotto Zero sarà quindi, oltre che l'inizio della Lucca-Modena, una nuova tangenziale per la parte ovest della città, della lunghezza di circa 12 km, buona parte dei quali realizzati in galleria. Il presidente dell'Anas, Pozzi, ha affermato che i lavori partiranno nel giro di 18 mesi.

Per quanto riguarda le critiche avanzate da Legambiente e dalla Provincia di Lucca sull'impatto ambientale dell'opera, il ministro Matteoli ha risposto che le valutazioni del caso saranno fatte a tempo debito: "I cittadini che protestano legittimamente meritano la nostra attenzione, dobbiamo garantire loro che la valutazione d'impatto ambientale sarà fatta seriamente, e quindi non hanno nulla da temere da questo punto di vista. Se poi si fa un discorso più di carattere generale, tutte le opere, anche la costruzione di una piccola casa, è un vulnus per l'ambiente".

Il presidente Pera, applaudito all'interno dell'auditorium di San Romano dove ha avuto luogo la cerimonia, è stato invece contestato all'esterno, insieme ai ministri, da una ventina di cittadini, i quali l'hanno fischiato e hanno intonato un coro di "Vergogna, vergogna". I contestatori non hanno attaccato solo il progetto della Lucca-Modena, ma hanno anche contestato la nuova riforma costituzionale: uno striscione, tenuto alto dai manifestanti sotto la pioggia, recitava "Giù le mani dalla Costituzione".



copyright @ 2005 APCOM
 

·
FOLLIA VIVERE COME SE...
Joined
·
6,395 Posts
Spero di no, una tangenzialina per la valle delle cartiere ci può stare, spendere un fottio di €uri per dare uno sbocco alla Lucchesia e Garfagnana verso il Brennero proprio no.
Senza contare che lo scempio ambientale in quel contesto sarebbe insostenibile.
 

·
Registered
Joined
·
89 Posts
diciamo che sarebbe utile se si riuscisse a realizzare con un impatto ambientale minimo, ma che sicuramente non è un'opera fondamentale, essendoci già le alternative Firenze-Bologna e Parma-La Spezia, entrambe raggiungibilissime da Lucca... se poi uno ha proprio la necessità di andare da Lucca a Modena, beh, caxxi suoi;)
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts
fu un progetto tirato fuori dal primo governo Berlusconi, poi nessuno ne ha più parlato. Snceramente non la vedo come un opera prioritaria: da lucca si può raggiungere Parma e la spezia con la Firenze mare in poco tempo. il treno c'è già ma è una linea assurda servita da tranini disel che vanno su un binario unico! Credo convenga rafforzare la ferrovia, anche perchè vedendo la situazione dei cantieri stradali in garfagnana (hanno impiegato 7 anni per una bretella a castelnuovo) non credo ci siano altre possibilità
 

·
Asymmetric poster
Joined
·
15,218 Posts
Ma ragazzi, avete idea del lavoro che ci vorrebbe per attraversare gli appennini da quella zona! Sarebbe molto più complicato (e costoso) di quanto non sia stato per l'A1.

Va bene lavorare di fantasia, ma senza esagerare! :nuts:
 

·
Registered
Joined
·
2,743 Posts
In Italia le autostrade non sono troppe ma, al contrario, troppo poche! Se confrontiamo quello che hanno realizzato negli ultimi anni in Francia e, soprattutto, in Spagna, è chiaro che siamo rimasti al palo. L'idea che per disincentivare il traffico privato si deve "rendere la vita difficile" a chi ha necessità di spostarsi con un mezzo proprio, tipica degli ambientalisti radicali, si è ormai dimostrata vecchia e non realistica. Chi ha necessità di spostarsi in auto continuerà a farlo indipendentemente che si costruiscano autostrade nuove o meno. la differenza sta nel fatto che le autostrade esistenti continueranno ad essere sovraffollate e pericolose. Io al contrario penso che un autostrada da Lucca a Modena sia un opera imprescindibile perchè contribuirebbe a ridurre la congestione sull'A1 ed anche sulla Cisa (pericolosissima). Sono comunque scettico che possano realizzarla, alla fine vinceranno gli ambientalisti, come sempre, ed i camion continueranno ad affollare la SS 12 con gravi danni per la sicurezza e con grossi pericoli per chi, come il sottoscritto, si deve recare spesso da Lucca all'Abetone. :(
 

·
Registered
Joined
·
1,476 Posts
fu un progetto tirato fuori dal primo governo Berlusconi, poi nessuno ne ha più parlato. Snceramente non la vedo come un opera prioritaria: da lucca si può raggiungere Parma e la spezia con la Firenze mare in poco tempo. il treno c'è già ma è una linea assurda servita da tranini disel che vanno su un binario unico! Credo convenga rafforzare la ferrovia, anche perchè vedendo la situazione dei cantieri stradali in garfagnana (hanno impiegato 7 anni per una bretella a castelnuovo) non credo ci siano altre possibilità
quoto anche perchè non è che attraverserebbe aree intensamente urbanizzate che necissato di un'autostrada (considerato la vicinanza con la Firenze-Mare e la Parma-La Spezia), piuttosto una riqualificazione delle strade esistenti..
va bene fare le autostrade, ma dove servono!
 

·
Up The Irons!!!
Joined
·
209 Posts
Concordo con mi3max su fatto che ad ovest ci starebbe bene una tangenzialina che dalla A11 si innesti sella Brennero anche per evitare che tutti quelli che vanno all'Abetone intasino Lucca :) però da qui a sforare per arrivare a Modena mi sembra una boiata mostruosa.
 

·
...Geografo...
Joined
·
604 Posts
In Italia le autostrade non sono troppe ma, al contrario, troppo poche! Se confrontiamo quello che hanno realizzato negli ultimi anni in Francia e, soprattutto, in Spagna, è chiaro che siamo rimasti al palo. L'idea che per disincentivare il traffico privato si deve "rendere la vita difficile" a chi ha necessità di spostarsi con un mezzo proprio, tipica degli ambientalisti radicali, si è ormai dimostrata vecchia e non realistica. Chi ha necessità di spostarsi in auto continuerà a farlo indipendentemente che si costruiscano autostrade nuove o meno. la differenza sta nel fatto che le autostrade esistenti continueranno ad essere sovraffollate e pericolose. Io al contrario penso che un autostrada da Lucca a Modena sia un opera imprescindibile perchè contribuirebbe a ridurre la congestione sull'A1 ed anche sulla Cisa (pericolosissima). Sono comunque scettico che possano realizzarla, alla fine vinceranno gli ambientalisti, come sempre, ed i camion continueranno ad affollare la SS 12 con gravi danni per la sicurezza e con grossi pericoli per chi, come il sottoscritto, si deve recare spesso da Lucca all'Abetone. :(
io non capisco gli Italiani...ci lamentiamo per qualsiasi cosa...guarda che la Spagna e L'italia sono quasi il doppio del nostro territorio nazionale, le autostrade non si costruiscono per vincere il confronto degli altri paesi...
L'italia è rimasta al PAlo??? rispetto a cosa? dobbiamo rendere il territorio una totale circonvalazione autostradale? in Italia non c'è bisogno di progettare "quasi" nessuna nuova autostrade(per carità non conosco la situazione di Lucca) ma bisogna completare quella mai finite..Livorno Civitavecchia, Taranto Crotone, la Romea commerciale e sistemare il nodo di MIlano che è al colasso..
per il resto: SOLO SVILUPPARE IL TRASPORTO FERROVIARIO DI MERCI, le autostrade sono pieni di Camion, le macchine al massimo le riempiono nei grandi esodi estivi..
 

·
Asymmetric poster
Joined
·
15,218 Posts
In Italia le autostrade non sono troppe ma, al contrario, troppo poche! Se confrontiamo quello che hanno realizzato negli ultimi anni in Francia e, soprattutto, in Spagna, è chiaro che siamo rimasti al palo.(
Beh, forse ti sfugge che fino a qualche anno fa in Spagna l'autostrada praticamente non sapevano neanche cosa fosse, mentre in Italia ce le abbiamo da ottant'anni!
In Francia non erano così indietro, ma anche loro hanno sviluppato il loro sistema autostradale dopo quello italiano.

E giusto perché ti renda di quanto la tua affermazione sia lontana dalla realtà, l'Italia è stato il primo paese al mondo ad aver costruito un'autostrada, la Milano-Varese nel 1924!
 

·
...Geografo...
Joined
·
604 Posts
^^^^
infatti non capisco alcune affermazioni..sembra che ci sia la gara di chi ne ha di piu..per me i km devono essere dimensionati al territorio..non siamo gli USA che possiamo farne dove e quanto ci pare..

ripeto le autostrade sono solo piene di camion..
 

·
Up The Irons!!!
Joined
·
209 Posts
È vero che altre nazioni ci sono passate avanti, ma è anche vero che hanno uno sviluppo territoriale diverso da quello italiano, quindi non credo dobbiamo fare una gara a chi costruisce più km, con il rischio di sperperare denaro e creare cattedrali nel deserto, potenziamo la rete che già abbiamo e completiamo opere essenziali o creiamole dove queste sono necessarie.
 

·
ORDO POPVLVSQVE TAVRINVS
Joined
·
365 Posts
In Italia le autostrade non sono troppe ma, al contrario, troppo poche! Se confrontiamo quello che hanno realizzato negli ultimi anni in Francia e, soprattutto, in Spagna, è chiaro che siamo rimasti al palo. L'idea che per disincentivare il traffico privato si deve "rendere la vita difficile" a chi ha necessità di spostarsi con un mezzo proprio, tipica degli ambientalisti radicali, si è ormai dimostrata vecchia e non realistica. Chi ha necessità di spostarsi in auto continuerà a farlo indipendentemente che si costruiscano autostrade nuove o meno. la differenza sta nel fatto che le autostrade esistenti continueranno ad essere sovraffollate e pericolose. Io al contrario penso che un autostrada da Lucca a Modena sia un opera imprescindibile perchè contribuirebbe a ridurre la congestione sull'A1 ed anche sulla Cisa (pericolosissima). Sono comunque scettico che possano realizzarla, alla fine vinceranno gli ambientalisti, come sempre, ed i camion continueranno ad affollare la SS 12 con gravi danni per la sicurezza e con grossi pericoli per chi, come il sottoscritto, si deve recare spesso da Lucca all'Abetone. :(

Solo alcune precisazioni:

Superficie: Spagna 504.645 km² , Francia 543.965 km², Italia 301.338 km².
Abitanti: Spagna 46 milioni, Francia 62 milioni, Italia 59 milioni.
L'Italia ha una popolazione simile a quella francese in un territorio che è un po' più della metà. Per la Spagna il confronto non si pone. Se si aggiunge che la percentuale di territorio montuoso in Italia è maggiore che negli altri due paesi, è facile capire come realizzare vie di comunicazione in Spagna e Francia sia relativamente più semplice che farlo in Italia.

In Spagna possiamo considerare vere autostrade solo le autopistas, come quella lungo la costa mediterranea o quella costruita nel 92 tra Siviglia e Cadice. La maggior parte sono autovias, trasformazione a 4 corsie di strade nazionali già esistenti, operazione di per sè facilitata dal fatto che queste strade nazionali attraversavano zone disabitate e avevano tracciati poco tortuosi. Bisogna aggiungere che la pendenza di queste autovias è sovente notevole, per esempio tra Granada e Almeria, perché poche sono le opere di ingegneria come viadotti e gallerie. Da non trascurare l'impatto sul paesaggio laddove anzichè scavare dei tunnel sono state tagliate e sbancate intere colline.
 

·
Registered
Joined
·
72 Posts
é una mia impressione o si stanno facendo troppe autostrade? Non sarebbe meglio favorire il trasporto su rotaie che quello su gomma?
Concordo con te, meglio favorire le ferrovie e comunque non vedo tutta questa necessità dell'autostrada, c'è già la A1 e quella da Parma. Non voglio pensare che succeda come in Mugello con TAV e variante di valico, uno scempio ambientale vero e proprio con gravi danni sulle popolazioni locali.
 
1 - 20 of 68 Posts
Top