Skyscraper City Forum banner
6421 - 6440 of 19444 Posts

·
Interesting user
Joined
·
775 Posts
P.S. Proprio dalla foto che hai postato, si notano le condizioni pietose in cui versa la pavimentazione dei marciapiedi del ponte di via Lucarelli, di V.le Bartolo e delle relative rampe di collegamento. In 20 anni non ho mai visto lavori di rifacimento, neanche in occasione dell'apertura della scuola elementare. I bambini sono costretti a camminare tra le sterpaglie.:eek:hno:
Se mi candido in circoscrizione (ti faccio sapere lunedì) e vinco, provvedo io! :banana:
 

·
From Franco's hill
Joined
·
5,739 Posts
LA MANIFESTAZIONE E ALLE 19,30 RIAPERTA PIAZZA RISORGIMENTO
«Via Manzoni in festa»
bis riuscito e strada affollata I commercianti: «Buoni affari anche per noi»
[rob. calp.]
• Una strada in festa. Via Manzoni esperimento ripetuto e riuscito per la seconda volta.
È sorridente in volto Ger ardo S i s t o, presidente dell’associazio - ne di strada dei commercianti: «La gente, attratta dagli spettacoli, è tornata in via Manzoni e alla fine anche il bilancio dei nostri negozi è più che positivo. Dobbiamo ringraziare la circoscrizione, sarebbe adesso opportuno un maggiore interessamento da parte delle amministrazioni comunale. Più servizi, posti auto, presidii di forze dell’ordine, per un strada tradizionalmente commerciale vuol dire anche porre le basi per tornare a discutere della pedonalizzazione».
Eccola quindi «Manzoni in festa» con un ricco programma di manifestazioni che sono inziate nella mattinata e proseguite fino a mezzanotte, a cura della commissione cultura della VIII circoscrizione. «Un’occasione importante per evidenziare la bellezza e l’attrattività, anche commerciale, di via Manzoni e delle vie limitrofe - ha detto il presidente del minimunicipio Vi t o De Benedictis (Pdl) - in questo momento di crisi economica. Noi vediamo con favore la chiusura al traffico della via, dalle 8 alle 24, fino all’isolato di via Garruba». E Pietro Petruzzelli (Pd), presidente della commissione circoscrizionale Cultura, ha spiegato che «l’idea dell’amministrazione comunale e della circoscrizione è di portare la cultura sul territorio, per valorizzarlo al meglio».
«Manzoni in festa» è cominciata alle 10 con la festa di piazza per gli alunni delle scuole elementari e medie del quartiere. Poi, nel pomeriggio la danza, con «Ballando in via Manzoni» e della fiera itinerante di animatori, clown, animatori, giocolieri e musicisti. E in serata il cabaret in salsa barese e il concerto di Guy Portoghese. Break alla 19.30 per l’inaugurazione, con il sindaco Emiliano e l’assessore Lor usso, della rinnovata piazza Risorgimento.
Dalla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi.

Magari potrebbe essere il primo passo per la pedonalizzazioone definitiva della strada...
 

·
European Pride
Joined
·
4,703 Posts
Referendum: «sì»
all'autonomia da Bari

Plebiscitario «sì» a Palese (circa l'80 per cento i consensi) e un «sì» risicato a Carbonara-Ceglie-Loseto (per soli 38 voti) ma, alla fine, i circa 60mila baresi delle ex-frazioni (i votanti però sono stati 6.908) hanno espresso la loro volontà di affrancarsi dall'amministrazione del capoluogo pugliese. Il referendum sull'autonomia è però soltanto consultivo, spetterà alla politica, quindi, interpretare l'espressione democratica delle popolazioni
BARI . Il colpo di scena rischiava di consumarsi in nottata quando i primi dati della Prefettura fotografavano una situazione al limite tra il« sì» e il «no» al referendum di Carbonara-Ceglie-Loseto. Un dato - poi concluso con una vittoria del «sì» per soli 38 voti - che si contrappone a quello raggiunto a Palese dove non solo è andata a votare molta più gente, ma il «sì» ha spopolato raggiungendo circa l’80 per cento dei consensi. Si chiude così una fase che negli ultimi giorni ha registrato non poche polemiche. Fino all’ultimo minuto non erano stati allestiti gli spazi. In alcune sezioni non c’era - no neanche i manifesti. Non c’era - no spot istituzionali, le campagne di comunicazione e, soprattutto, mancava il ricco «movimento» dei partiti politici. Si è andato avanti con le forze proprie, con il materiale fatto in casa, con il tam tam e con pochi spiccioli dei cittadini. Nonostante tutto, il referendum sull’autonomia delle ex frazioni, può considerarsi un successo soprattutto per Palese e Santo Spirito che ha «strappato» il primato (non solo per affluenza) alla «sorella» Carbonara-Ceglie-Loseto, superando la media raggiunta da Bari in occasione del referendum sulla procreazione assistita nel 2005. Partiamo dai dati. Secondo la Prefettura, tra le due comunità chiamate a votare, quella di Palese ha risposto maggiormente all’ap - pello al voto. Infatti, nell’ex frazione di Palese e Santo Spirito hanno votato complessivamente 6mila 908 persone su 24mila 620 facenti parte del corpo elettorale (28,06%): molte sacche di astensione dal voto nella zona di Enziteto dove c’è stata poca informazione. Diversa la situazione della IV Circoscrizione (Carbonara-Ceglie-Loseto) dove l’affluenza registrata si è attestata sulle 6mila 218 unità rispetto alle 34mila 496 degli elettori (18,03%). E ora veniamo al risultato dello spoglio. Il «sì», come già detto, ha prevalso sul «no» e con percentuali rilevanti nell’ex frazione di Palese e Santo Spirito, mentre a Carbonara la vittoria si è consumata all’ultimo minuto per una manciata di voti (3083 si contro 3045 no). E a questo c’è una spiegazione: la comunità a nord della città non solo è quella che da molti anni rivendica un suo ruolo; ma è quella che - grazie a un atto deliberato nel lontano 2002 dalla circoscrizione presieduta da Leo Damiani - mise in moto la macchina amministrativa «saltando» alcune fasi, cioè risparmiando qualche altro anno di scartoffie. Palese, per la vocazione turistica, la presenza dell’aeroporto e un po’ per la sua storia, da sempre ha rivendicato questo ruolo «distaccato » da Bari «subendo», nel bene e nel male, scelte che hanno inciso su una comunità con le carte in regola - secondo gli addetti ai lavori - per camminare con le sue gambe. Il risultato della partecipazione di ieri non è da sottovalutare. È infatti da considerarsi un successo del «popolo», quello che ha dovuto fronteggiare una serie di ostacoli burocratici, amministrativi e politici, riuscendo a strappare un diritto: far sentire la propria voce. Per avere un’idea basta raffrontare i dati dell’affluenza di ieri con quelli sulla «procrazione assistita» del 2005 o, da ultimo, quello sulla riforma della costituzione (nel 2006). Nel primo caso, a Bari ha votato (su due giorni di elezioni) il 21,88 della popolazione elettorale. E parliamo di un quesito oggetto di una comunicazione massiccia sugli organi di stampa nazionali, di autorevoli e massicci moti di opinione, per non parlare di una comunicazione istituzionale su larga scala. In confronto, i palesini e i carbonaresi, si sono dati da fare con le soluzioni «fai da te». E, particolare non di secondaria importanza, tutto ciò è avvenuto senza alcuna «spinta» - in un senso o nell’altro - da parte dei partiti politici (tranne la posizione favorevole di Psdi e Idv). I due comitati hanno lavorato sodo per spiegare ai cittadini le ragioni della loro iniziativa ma, soprattutto, fronteggiare il «boicottaggio » sotterraneo anche da parte di qualche politico con spot del tipo «se voti sì pagherai più tasse». In un modo o nell’altro, la prova di democrazia c’è stata. E di quiesto bisogna tenerne conto.
come volevasi dimostrare!,Cmq anche a enziteto nel mio seggio c'era moltea gente,altro che astensione.
:banana:
 

·
#stosereno
Joined
·
1,567 Posts
Risultati del referendum:

- IV CIRCOSCRIZIONE
il 8,9% degli elettori vuole l'autonomia;
il 91,1% NO/non gliene frega nulla/considera tutta questa storia una farsa.

- I CIRCOSCRIZIONE
il 22,1% degli elettori vuole l'autonomia;
il 77,9% NO/non gliene frega nulla/considera tutta questa storia una farsa.

Misero fallimento degli autonomisti:
questo dicono i fatti, il resto son chiacchiere.


p.s. ovviamente la politica farà ciò che è brava a fare, cioè creare poltrone. Scommetto che in pochi faranno notare il "dettaglio" che a decidere per il "sì" è stata l'assoluta minoranza della popolazione, in un referendum consultivo che avrebbe dovuto dimostrare insindacabilmente la sentita esigenza e l'improcastinabilità della costituzione di comunità autonome.
 

·
European Pride
Joined
·
4,703 Posts
Risultati del referendum:
- il 9% degli abitanti della IV circoscrizione vuole l'autonomia; l'81% NO.
- il 22% degli abitanti della I circoscrizione vuole l'autonomia; il 78% NO.
Questi sono i fatti, il resto son chiacchiere.
dati made in Bari scommetto?
ad ogni modo abbiam vinto noi, quindi la realtà è questa,altro che le chiacchiere!
Adesso non resta che lo scorporo tra qualche anno.:cheers:
 

·
#stosereno
Joined
·
1,567 Posts
^ Sono i dati ufficiali e la conseguenza logica è quella che ho scritto.
Prova a spogliare il tuo cervello dell'impeto adolescenziale, aggiungici un po' di pensiero critico, e poi ricominciamo a parlare di numeri.


EDIT: a quanto pare non sono l'unico che ha trovato fuori luogo i toni trionfalistici della Gazzetta (e ci scommetto anche di "Il Bari" e "Barisera")

Referendum, l'Autonomia resta su carta
Affluenza media del 20%, meglio a Palese che a Carbonara

di Antonella Ardito

Un flop totale, una media del 20% di votanti con punte del 28% in quel di Palese e del 18% nella IV circoscrizione: la maggioranza dei voti pende come preventivato dalla parte del sì. Ma resta troppo poco per un referendum da 500 mila euro, spalmati su 58.665 elettori e 74 sezioni, dove ha vinto il bivacco nei corridoi delle scuole, con presidenti e scrutatori desiderosi di scambiare quattro chiacchiere con chi ha deciso nella giornata di ieri di andare a votare, con entrambe le parti comunque consapevoli della grave perdita di tempo e di denaro che c'è stata con questa consultazione.Gli appelli delle forze politiche di recarsi alle urne sono stati vani ma neppure le "voci sotto le piazze" di evitare la votazione per screditare il referendum hanno avuto presa.

Per il referendum Popolare Consultivo per l'istituzione del Comune di Palese S. Spirito hanno votato nell'intera prima circoscrizione, quindi anche a Enziteto e Catino, 6908su 24260 elettori, pari al 28,06%, registrando 5362 SI (78,46%) contro 1472 NO (21,54%). Diversi i dati per l'istituzione del Comune di Carbonara, Ceglie del Campo e Loseto: nella IV circoscrizione hanno votato 6218 su 34496 elettori, pari al 18,03%, con il SI risultato vincitore con 3083 (50,31%) preferenze, contro i 3045 NO (49,49%). (fonte Prefettura di Bari).

Piuttosto ha vinto il partito del lasciare tutto così com'è, che non andando a votare ha espresso il totale disinteresse verso un tema importante, ma posto in termini troppo lontani dalle persone che oggi, non dimentichiamolo, in quei paesi come Palese, Carbonara, Ceglie o Santo Spirito, hanno altre mille difficoltà, come la mancanza di certezze in servizi e futuro per quelle migliaia di bambini che comunque in questi quartieri che sono paesi continuano a nascere e a vivere in una dimensione più partecipata, paesana nel senso aulico del termine, perché in questi paesi che sono parte integrante di Bari c'è un humus di tradizioni, di storie, di saperi che vanno fortificati. Questi paesi poi hanno il fardello (inutile girarci intorno ndr) di quartieri come Enziteto o Carbonara 2, che per vent'anni e più sono stati corrosi dalla criminalità e dalla devianza e solo oggi iniziano a vedere un barlume di differenza dal passato, rispetto alla totale indifferenza del già vissuto. Ora io credo che tutti gli sforzi fatti dai comitati per l'Autonomia in questi hanni debbano essere convogliati proprio su questo, sul recupero effettivo del passato per rivalutare in termini economico-sociali i paesi che sono la corona, non solo geografica, del capoluogo.

Chiunque siederà sulla poltrona di corso Vittorio Emanuele a Bari dopo le amministrative di giugno deve sapere che ci sono dei gruppi di persone che rappresentano la memoria storica del nord e del sud-est della città che sono pronti a stargli coll fiato sul collo, che gli ricorderà incessantemente che Bari ha bisogno di avere centro e periferie tutte "interconesse" in maniera stabile nel giro di 15 minuti di orologio, che i sottoservizi magari sono disegnati nelle carte degli uffici tecnici ma non si trovano sotto terra o che le chianche per ripavimentare i centri storici devono essere uguali per Bari vecchia come per Carbonara e magari con uno spessore superiore ai dieci centimetri. La frammentazione oggi non paga, il feudalesimo o anche i granducati, i principati, le minuscole cose con a capo i re di carta appartengono al passato. Per il futuro serve mostrare a quella Bari accusata anche a giusta ragione in questi anni di aver succhiato il sangue da chi vive lontano dal grande cerchio che si chiude tra il parco Due giugno e il sottovia di Brigata Regina, che la politica va fatta nell'interesse di tutti e non solo di alcuni.
http://barilive.it/news/news.aspx?idnews=13273


EDIT2: CVD, IlBari titola spudoratamente:
Affluenza record alle urne :)lol:)
si va verso l'indipendenza
Aaaaaah, l'informazione indipendente!
 

·
European Pride
Joined
·
4,703 Posts
^ Sono i dati ufficiali e la conseguenza logica è quella che ho scritto.
Prova a spogliare il tuo cervello dell'impeto adolescenziale, aggiungici un po' di pensiero critico, e poi ricominciamo a parlare di numeri.


EDIT: a quanto pare non sono l'unico che ha trovato fuori luogo i toni trionfalistici della Gazzetta (e ci scommetto anche di "Il Bari" e "Barisera")


http://barilive.it/news/news.aspx?idnews=13273

:nuts:
ad ogni modo la commissione ne terrà conto, e prima o poi deciderà in merito!

Auspico comunque che qualunque sia il futuro della mia zona,sia il migliore e comodo x noi che ci viviamo.
 

·
Registered
Joined
·
263 Posts
In quel tratto il marciapiede è più stretto per la fermata dell'autobus? O la larghezza è costante ed è sempre quella?
Il marciapiede in corso Cavour è stretto solo in prossimità della fermata dell'autobus, per il resto è molto largo.

Vi posto alcune immagini scattate sabato, durante la manifestazione in via Manzoni (mamma mia quanta gente che stava! e quanti bambini!! :nuts:)
Comincio da piazza Risorgimento, davvero molto bella.
Molto bello l'impianto d''illuminazione, nonostante qualcuno abbia detto che sembrava di stare su un set televisivo...
Belle le panchine girevoli, davvero un'ottima trovata, le ho provate personalmente e posso dire che sono anche molto robuste!
Bella la pavimentazione, anche se forse un pò troppo delicata (ahimè ho già visto passare un pò di trappani sul motore che lasciavano le scie delle gomme..)
Ottima la trovata della viabilità laterale su via Barletta e via Altamura che dà continuità alla piazza e alla zona pedonale.
Unica nota stonata: quei cessi di palazzi "moderni" che affacciano sulla piazza :eek:hno:
Nel complesso, tutte le critiche che avete letto sui giornali sono totalmente campate in aria!











Ultima chicca: ieri mattina pare abbiano inaugurato la sede del circolo della vela al Margherita, che fu spostata temporaneamente all'interno del porto in attesa dei lavori di restauro.
In più, la parete del teatro che affaccia sul porto vecchio è stata completamente sgomberata dalle impalcature

 

·
From Franco's hill
Joined
·
5,739 Posts
Ecco come commenta la Repubblicabari il referendum:

Referendum, il 20 per cento alle urne
i sì sono la maggioranza

di Gabriella De Matteis

Deludente l'affluenza alle urne. Alle 22, alla chiusura dei seggi, a Palese e Santo Spirito ha votato il 28,06 per cento degli aventi diritto e cioè 6.908 cittadini su 24.620 potenziali elettori. A Carbonara, Loseto e Ceglie è andata molto peggio. Alle urne, è andato solo il 18 per cento dei cittadin. Lo spoglio è iniziato subito dopo la chiusura dei seggi e,com'era prevedibile, i sì sono la maggioranza.

Giuseppe Palella, portavoce del comitato, nato a Palese e Santo Spirito per promuovere il referendum per il distacco dal Comune di Bari, non nasconde che si aspettava qualcosa in più, «comunque – aggiunge – c’è stata poca informazione». La percentuale del 50 per cento è rimasto un traguardo lontano.

In media, quindi, nelle ex frazioni ha votato un cittadino su cinque. Percentuali che, però, fanno notare dalla Prefettura non si discostano molto dall’ultimo referendum costituzionale (anche se in quel caso i giorni per esprimere il proprio parere erano stati due).

«In fondo è accaduto quello che ci aspettavamo: in alcuni seggi a Palese l’affluenza è stata anche superiore al 30 per cento, in altri di Enziteto e Catino, invece, è stata molto più bassa» sostiene ancora Giuseppe Palella. L’appuntamento elettorale è consultivo, il risultato ha un valore indicativo. E, immaginano i sostenitori dell’autonomia, chi è andato a votare, lo ha fatto per dire si al distacco dal Comune di Bari. Sarà la Regione che ha dato il via libera al referendum dopo un provvedimento del Tar a decidere se concedere o meno l’autonomia all’ex frazioni del capoluogo. L’unico peso, quindi, saranno i numeri, i dati sull’a ffluenza alle urne perché chi è andato a votare molto probabilmente lo ha fatto per esprimere parere favorevole al distacco. I comitati che hanno promosso la consultazione potrebbero dire, con certezza, di aver vinto soltanto qualora la percentuale di votanti raggiungesse al meno la metà degli elettori che complessivamente sono 60mila. Un obiettivo difficile.

«Questa mattina, all’esterno di alcuni seggi di Enziteto e Catino non c’erano i pannelli informativi. Abbiamo dovuto fare un reclamo» dice ancora Palella che aggiunge: «.«Da parte del Comune c’è stata, sia pure in forma velata un tentativo, di boicottare il referendum». Le polemiche hanno caratterizzato anche i giorni precedenti al referendum. I comitati promotori, ad esempio, non hanno gradito la scelta del Comune di organizzare la parata dei vigili urbani, svoltasi ieri, proprio a Carbonara. Eppure, almeno ufficialmente, sono state poche le voci contro il no al referendum.

Rifondazione comunista con il suo segretario Danny Sivo è stato l´unico partito a esprimersi contro la secessione: «L’esito del referendum sarà anche un giudizio sull´amministrazione comunale, è assurdo che Pd e Pdl, per calcolo elettoralistici, abbiano scelto di ignorarlo», secondo Massimo Maiorano, consigliere comunale del Pd, invece, «le nostre amicizie, sono tutte ormai legate ad una identità di baresità più che radicata». Le urne nei 67 seggi rimarranno aperte sino alle 22, poi al via lo spoglio delle schede.
(19 aprile 2009)
http://bari.repubblica.it/dettaglio...to-alle-urne-i-si-sono-la-maggioranza/1619872
 

·
Registered
Joined
·
48 Posts
referendum

Dove abito io ha votato solo il 18%.
di questi il 9% per il si e il 9% per il no.
In poche parole il comitato per il si ha solo ottenuto il 9% sulla totalita' dei votanti.
Come fanno ha dire che hanno vinto.
Roba da matti.
Secondo me hanno fatto solo una pessima figura'.
Per quanto riguarda darkboy, rimango delle mie opinioni ,un ragazzo immaturo.
gli voglio far notare che il 28% dei votanti e molto distante dal 50%+1. (Se al 28% gli levi il il 22% che ha votato no cosa rimane?????)
e che, hanno avuto molta immagine loro, dato che hanno sporcato la circoscrizione di volantini affissi dapertutto, e c'era anche il carozzone che girava per i quartieri facendo publicita.
Come detto qualche post fai.
Tu non essendo barese non puoi capire certe cose!!!!

 

·
European Pride
Joined
·
4,703 Posts
Dove abito io ha votato solo il 18%.
di questi il 9% per il si e il 9% per il no.
In poche parole il comitato per il si ha solo ottenuto il 9% sulla totalita' dei votanti.
Come fanno ha dire che hanno vinto.
Roba da matti.
Secondo me hanno fatto solo una pessima figura'.
Per quanto riguarda darkboy, rimango delle mie opinioni ,un ragazzo immaturo.
gli voglio far notare che il 28% dei votanti e molto distante dal 50%+1. (Se al 28% gli levi il il 22% che ha votato no cosa rimane?????)
e che, hanno avuto molta immagine loro, dato che hanno sporcato la circoscrizione di volantini affissi dapertutto, e c'era anche il carozzone che girava per i quartieri facendo publicita.
Come detto qualche post fai.
Tu non essendo barese non puoi capire certe cose!!!!

meglio immaturo che ignorante! a sto punto guarda lo preferisco 100 volte,xkè a differenza di quelli che hanno sostenuto i "ladroni" di bari io preferisco essere immaturo e non ignorante(xkè votare no è siombolo di ignoranza)
ti ricordo che nn c'era un quorum e che comunque il 30% non è una cifra da poco, perke vuol dire che è come dico io: bari x noi non ha mai fatto nulla di buono fino ad adesso,se non progetti mai iniziati o terminati, o opere di ordinaria amministrazione.
se x essere barese devo permettere che i miei soldi vadano a rifarvi il vostro centro hai sbagliato proprio preferisco non essere barese,sai cosa mi importa a qst punto è una vergogna, visto che si è baresi solo quando si va a votare e poi vedi se al comune ti considerano piu!
ad ogni modo non è finita qui ,ci muoveremo il piu' possibile per fare pressione per scorporarci!:bash:
 

·
Orgoglio Pugliese
Joined
·
1,258 Posts
Ragassuoli sono tornato all'ovile dopo settimane di latitanza, fra tesi imminente e vacanze mangerecce sono stato via un paio di settimane.... piacere di ritrovarvi tutti quanti :)

Ammazza ho visto che in mia assenza vi siete sbizzariti coi post, maron per leggerli tutti ho impiegato mezzo pomeriggio :bash::bash::bash:

Fantastica la piazza Risorgimento con quella illuminazione che fa molto Barigi ( !!! ), stupefacente e magnifico lo spettacolo di proiezione sulla cupola del Petruz, mi aspettavo un po una boiata e invece mi sono stra-ricreduto!

Pollice verso per il rifacimento della facciata posteriore del Margherita: ma che colore è quello? Sembra cacarella :bash::bash::bash::bash::bash:
 

·
Registered
Joined
·
48 Posts
meglio immaturo che ignorante! a sto punto guarda lo preferisco 100 volte,xkè a differenza di quelli che hanno sostenuto i "ladroni" di bari io preferisco essere immaturo e non ignorante(xkè votare no è siombolo di ignoranza)
ti ricordo che nn c'era un quorum e che comunque il 30% non è una cifra da poco, perke vuol dire che è come dico io: bari x noi non ha mai fatto nulla di buono fino ad adesso,se non progetti mai iniziati o terminati, o opere di ordinaria amministrazione.
se x essere barese devo permettere che i miei soldi vadano a rifarvi il vostro centro hai sbagliato proprio preferisco non essere barese,sai cosa mi importa a qst punto è una vergogna, visto che si è baresi solo quando si va a votare e poi vedi se al comune ti considerano piu!
ad ogni modo non è finita qui ,ci muoveremo il piu' possibile per fare pressione per scorporarci!:bash:
Non ti scaldare io riporto solo i fatti caro darkboy.

Non era un'offesa, ma per la tua giovane eta',ti fai condizionare dai altri.

Io che ho un'eta' molto + avanzata di te' circa 50, ne ho viste di tutti i colori, e su palese e s.spirito , mi dispiace, ma ne so + di te'.dato che ho abitato al s.paolo per 33 anni.
Se vai a vivere in un quartiere situato dove mori' cristo, cosa pretendi. il problema che i quartieri come enzitetto catino s.pio ,non dovevono nascere li',

lontano da bari lontano anche da palese.
Ma cosa pensi che se voi avete l'autonomia cambiera' qualcosa,quelli di palese vi hanno promesso che lo faranno diventare un'oasi?,non illuderti rimarra' cosi o peggio.Solo perchè ci abitano il 100% di baresi copreso te:lol:
Vatti a guardare le zone 167 dei comuni limitrofi. giovinazzo bitonto triggiano capurso..... abbandonati da tutti.
Ma se a s.pio tempo fa' avevano spostato la fermata del 19.
C'è stata quasi una sommossa popolare, figurati se gli levano i pulman, mettono a ferro e fuoco palese e s.spirito.
Per cui dalla saggezza che reputo di avere per i miei anni.
Ti dico di ragionare e cercare di risolvere i problemi insieme a tutta la citta'.
Attento a certi individui loschi, come mimmo magistro che si candita come sindaco di bari, e poi cavalca la battaglia dell'autonomia, che sfrutta la tragedia del terremoto, per affiggere manifesti dicendo che lui e vicino alla loro tragedia, ma tu credi che abbia mandato un euro per loro, non credo.
Devi sapere che il sig. magistro circa 25 anni fa' è stato indagato per truffa quando era un esponente del p.s.i, cosa aspetti da un tipo simile.
O dal costruttore vasile che da voi ha solo interessi, dato che sta costruendo un albergo a 5 stelle su un terreno dove non poteva costruire.
é non vede l'ora di avere l'autonomia per speculare.
Occhio guardati intorno.
Un saluto dal tuo amico Maresatmare

 

·
European Pride
Joined
·
4,703 Posts
Non ti scaldare io riporto solo i fatti caro darkboy.

Non era un'offesa, ma per la tua giovane eta',ti fai condizionare dai altri.

Io che ho un'eta' molto + avanzata di te' circa 50, ne ho viste di tutti i colori, e su palese e s.spirito , mi dispiace, ma ne so + di te'.dato che ho abitato al s.paolo per 33 anni.
Se vai a vivere in un quartiere situato dove mori' cristo, cosa pretendi. il problema che i quartieri come enzitetto catino s.pio ,non dovevono nascere li',

lontano da bari lontano anche da palese.
Ma cosa pensi che se voi avete l'autonomia cambiera' qualcosa,quelli di palese vi hanno promesso che lo faranno diventare un'oasi?,non illuderti rimarra' cosi o peggio.Solo perchè ci abitano il 100% di baresi copreso te:lol:
Vatti a guardare le zone 167 dei comuni limitrofi. giovinazzo bitonto triggiano capurso..... abbandonati da tutti.
Ma se a s.pio tempo fa' avevano spostato la fermata del 19.
C'è stata quasi una sommossa popolare, figurati se gli levano i pulman, mettono a ferro e fuoco palese e s.spirito.
Per cui dalla saggezza che reputo di avere per i miei anni.
Ti dico di ragionare e cercare di risolvere i problemi insieme a tutta la citta'.
Attento a certi individui loschi, come mimmo magistro che si candita come sindaco di bari, e poi cavalca la battaglia dell'autonomia, che sfrutta la tragedia del terremoto, per affiggere manifesti dicendo che lui e vicino alla loro tragedia, ma tu credi che abbia mandato un euro per loro, non credo.
Devi sapere che il sig. magistro circa 25 anni fa' è stato indagato per truffa quando era un esponente del p.s.i, cosa aspetti da un tipo simile.
O dal costruttore vasile che da voi ha solo interessi, dato che sta costruendo un albergo a 5 stelle su un terreno dove non poteva costruire.
é non vede l'ora di avere l'autonomia per speculare.
Occhio guardati intorno.
Un saluto dal tuo amico Maresatmare

si sul fatto del 19 lo so, xkè il 90% della gente di qui viene a lavorare a Bari e parecchi devono x forza prendere il 19, essendo la ferrovia lontana 1,5 km.
è vero forse un po' sn stato influenzato, ma parecchie cose corrispondono a verità, prova ne è che io vivo qui e non ho visto alcun intervento comunale se non di ordinaria amministrazione e pure fatto alla"carlona",la strada che vogliono fare la stanno finendo in occasione del voto di giugno,figurati se pensano a noi!
quello che penso io non è che con il nuovo comune ti risolvono san pio , ma almeno santo spirito, xkè io a santo spirito ci vado spesso xckè li ci sn negozi,la posta,i vigili,la ferrovia, insomma tutto, ma li' non c'è un parco accettabile,una piscina, un luogo di ritrovo, niente di niente.
Credo ,e so'(Vedi Statte o ancor meglio FIUMICINO) che un amministrazione comunale locale sia piu efficiente di quella barese, xkè bari accontenta solo quelli che abitano al centro, e adesso hanno pure rimesso a nuovo il san paolo, qui invece stiamo all'età della pietra.
io voglio sapere xkè anzichè incentivare le aziende in quartieri ormai saturi, non lo fanno qui, magari spostando la sede centrale o gli uffici di qualche ente o azienda, in modo da rendere omogenea la distribuzione sul territorio senza metterne 10.000 al murat, a poggiofranco etc etc e in altre zone niente.
voglio sapere xkè negli interventi il comune è tardo a rispondere mentre al centro non lo è?
vorrei sapere xkè il comune interviene subito solo quando ci sono le elezioni?
inoltre non è detto che l'italia sia pieno di farabutti, bisogna conoscere i fatti x poter giudicare e dire che l'autonomia non va , e non xkè si è baresi del centro(vivendo nello sfarzo di avere tutto sotto casa) e non si conosce un
acca di quello che accade in periferia; questa voglia di difendere Bari solo x farla diventare città metropolitana,quando si sà che non cambierà nulla e i fondi andranno sempre agli stessi quartieri.
quello che voglio sapere io è perkè continuate tutti a prenderci in giro dicendo che con i municipi cambia tutto, io personalmente so che se verremo uniti al il san paolo scaveremo la nostra tomba!loro avranno senza merito i soldi loro e gran parte dei nostri, oltre che tutte le sedi del municipio.
 

·
Registered
Joined
·
48 Posts
Scusa wasca un'ultima cosa.
Darkboy Ma chi ti dice che sarete uniti al s.paolo.
Emiliano lo ha detto chiaramento.
sara creato un municipio come roma tipo bari1, che comprende palese s.spirito.Chi mette queste voci in giro sono false, ecco perchè dico che ti fai strumentalizzare dai altri.
Vai sul facebook di emiliano lo dice chiaramento.
Ecco perchè dico sei ingenuo,non prendere per vero tutto quello che ti dicono.

DIMENTICATO FORZA BARI LA META è VICINA......
 
6421 - 6440 of 19444 Posts
Top