Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 1439 Posts

·
Used
Joined
·
5,040 Posts
Discussion Starter · #1 · (Edited)
PASSANTE NORD DI BOLOGNA



...VERSIONE CON PASSANTE SUD




Il progetto del passante autostradale si sviluppa per circa 40 km all'interno di un corridoio tracciato a semianello nella pianura nord, che ha per estremi, a ovest, Lavino di Mezzo frazione di Anzola Emilia, a est, Ponte Rizzoli frazione di Ozzano Emilia. L'attuale tratto autostradale, declassato, andrà a rafforzare la tangenziale, a servizio dell'area urbana centrale e dei poli funzionali localizzati lungo il tracciato (aeroporto, fiera), mentre il nuovo passante servirà direttamente i principali poli logistici (interporto, centergross), le aree produttive sovracomunali di cui si prevede lo sviluppo, intercettando una quota rilevante del trasporto merci. Per mitigare gli impatti -rumore, inquinamento dell'aria e alterazioni percettive del paesaggio, tutelando sia gli abitanti, sia il territorio attraversato dal passante, è allo studio un progetto di ambientazione per una fascia di territorio larga 120 metri.
 

·
Used
Joined
·
5,040 Posts
Discussion Starter · #2 ·

·
Used
Joined
·
5,040 Posts
Discussion Starter · #3 ·
Ho provato a fare una sovrapposizione con google earth...



Uploaded with ImageShack.us
 

·
Registered
Joined
·
923 Posts
Questa opera sarebbe la soluzione definitiva al problema di traffico di Bologna,ma da quello che so sembra che sia tutto fermo o addirittura sembra che non verrà fatto perchè i comuni della cintura a nord di Bologna non la vogliono.
Io che abito a 20km da Bologna per me sarebbe come una manna dal cielo,ma ho paura che non la faranno mai.
 

·
Used
Joined
·
5,040 Posts
Discussion Starter · #5 ·
Diciamo che l'opera è ancora ad una fase piuttosto "embrionale", non sono riuscito a capire se "Studio di fattibilità" o "progetto preliminare" (credo SdF)...

L'ultima news al riguardo che ho trovato è questa:

Passante nord, ok dell'Europa

Lo annuncia il ministro Matteoli: «Rapidamente
sarà possibile dare l'avvio ai lavori»

Il ministro Altero Matteoli

Via libera della Commissione europea al Passante Nord di Bologna. Lo annuncia il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, da Roma, rilevando che «viene così archiviata positivamente la procedura d’infrazione e sarà possibile rapidamente dare l’avvio ai lavori di un’opera da 1,4 miliardi di euro interamente finanziata con capitali privati». Il ministro ricorda che è «un’infrastruttura molto attesa dal territorio e destinata a fluidificare il traffico intorno alla città di Bologna, eliminando strozzature e disagi per l’utenza e dove transita oltre il 60% dell’intera movimentazione merci del Paese».

[16/07/2010- corriere di bologna]
 

·
Registered
Joined
·
200 Posts
Per quello che ho capito io, l'UE vuole un passante più corto, ed effettivamente così è ridicolo: io personalmente continuerei a passare per l'attuale tracciato per andare da Modena a Imola. 40 chilometri invece che 12 non sono bruscolini.

Il passante sud, invece, è solo fantascienza.
Veramente la tratta di A14 sottesa al passante autostradale è di 20 km abbondanti, non di 12. Per il resto, basta un pedaggio un po' più alto a dissuadere dall'attraversamento di bologna. Di meglio non si può fare (ammesso di non pensare a un superamento di Bologna in tunnel....)

Comunque, visto che siamo in tema, in un mondo ideale la circonvallazione autostradale di Bologna sarebbe fatta in questo modo:
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
Secondo me il primo progetto postato è esageratamente lontano allunga il percorso in modo spropositato. Il passante sud poi è fantascienza ma è per forza collegato a quello nord. Immaginate andare verso Firenze facendo il passante nord...
Se proprio si vuole fare il passante, ammesso che serva a qualcosa(non credo che cosi sarebbe utilizzato a meno di mettere i fucili e deviare il traffico poichè il sistema di pedaggi non cambierebbe le cose), sarebbe da spiegare il perchè dei tanti soldi spesi per realizzare la terza corsia dinamica e il miglioramento della tangenziale. Peccato non aver trovato lo spazio per fare la corsia d'emergenza in A14, le tre corsie con quella d'emergenza basterebbero. Alla fine se non vi sono incidenti a me sembra che la situazione sia notevolmente migliorata, sono 13 km da percorrere ai 110, certo il casello fiera forse ha complicato le cose anzichè migliorarle in quanto nelle giornate più affollate va a bloccare l'autostrada.
Forse si doveva puntare subito, anni fa, al passante con tanto risparmio e un tragitto il più realizzabile possibile tangente all'attuale A 14.
SE, e QUANDO verrà poi realizzata la E 55 il traffico sul nodo bolognese dovrebbe calare di una discreta percentuale..il problema è quando..
Anche la cispadana, in costruzione, dovrebbe concorrere a migliorare le cose.
 

·
Registered
Joined
·
923 Posts
Secondo me il primo progetto postato è esageratamente lontano allunga il percorso in modo spropositato. Il passante sud poi è fantascienza ma è per forza collegato a quello nord. Immaginate andare verso Firenze facendo il passante nord...
Se proprio si vuole fare il passante, ammesso che serva a qualcosa(non credo che cosi sarebbe utilizzato a meno di mettere i fucili e deviare il traffico poichè il sistema di pedaggi non cambierebbe le cose), sarebbe da spiegare il perchè dei tanti soldi spesi per realizzare la terza corsia dinamica e il miglioramento della tangenziale. Peccato non aver trovato lo spazio per fare la corsia d'emergenza in A14, le tre corsie con quella d'emergenza basterebbero. Alla fine se non vi sono incidenti a me sembra che la situazione sia notevolmente migliorata, sono 13 km da percorrere ai 110, certo il casello fiera forse ha complicato le cose anzichè migliorarle in quanto nelle giornate più affollate va a bloccare l'autostrada.
Forse si doveva puntare subito, anni fa, al passante con tanto risparmio e un tragitto il più realizzabile possibile tangente all'attuale A 14.
SE, e QUANDO verrà poi realizzata la E 55 il traffico sul nodo bolognese dovrebbe calare di una discreta percentuale..il problema è quando..
Anche la cispadana, in costruzione, dovrebbe concorrere a migliorare le cose.
Sono spesso a Bologna e posso dire che l'intervento che ha fatto Autostrade per L'italia sulla A14 e sulla tangenziale è meglio di niente.
La situazione è migliorata,ma non è sufficiente per risolverla del tutto.
Ha aiutato tantissimo il traffico sulla A14 e sulla tangenziale il fatto di aver rifatto quasi tutti gli svincoli è servito almeno a decongestionare le code in uscita.
Per esempio lo svincolo 4 dell'aereoporto quando c'era il semaforo era un vero inferno e dopo averlo rifatto completamente nuovo le code sono sparite, anche in quelli che sono stati rifatti nuovi tipo 5,6,11 e 13 anche li le code sono state eliminate.
Putroppo però alle ore di punta la tangenziale rimane sempre imballata e per risolvere la situazione ci vorrebbe un passante nord per eliminare le code definitivamente.
 

·
ain't one
Joined
·
2,857 Posts
Veramente la tratta di A14 sottesa al passante autostradale è di 20 km abbondanti, non di 12. Per il resto, basta un pedaggio un po' più alto a dissuadere dall'attraversamento di bologna. Di meglio non si può fare (ammesso di non pensare a un superamento di Bologna in tunnel....)

Comunque, visto che siamo in tema, in un mondo ideale la circonvallazione autostradale di Bologna sarebbe fatta in questo modo:
In un modo dove non esistono i calanchi, dove collegare strade è più importante che depauperare e deturpare il paesaggio.
Il passante Nord rimane un'ipotetica soluzione, a patto che venga fatto con tutti i crismi spacciati nel presentarlo 10 anni fa... insomma come si può vedere nel video succitato.
Andrebbero però ridotte le corsie che si verrebbero a creare con la banalizzazione del tratto A1/A14 che interessa il nodo bolognese, 5 corsie per senso di marcia + corsia d'emergenza mi sembra sovrabbondante... sacrificare una corsia per realizzare una tangenziale pubblica, un tram, una metropolitana leggera... chiamatela come vi pare, ma una vera alternativa pubblica al traffico tangenziale!
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
PASSANTE NORD DI BOLOGNA



...VERSIONE CON PASSANTE SUD




Il progetto del passante autostradale si sviluppa per circa 40 km all'interno di un corridoio tracciato a semianello nella pianura nord, che ha per estremi, a ovest, Lavino di Mezzo frazione di Anzola Emilia, a est, Ponte Rizzoli frazione di Ozzano Emilia. L'attuale tratto autostradale, declassato, andrà a rafforzare la tangenziale, a servizio dell'area urbana centrale e dei poli funzionali localizzati lungo il tracciato (aeroporto, fiera), mentre il nuovo passante servirà direttamente i principali poli logistici (interporto, centergross), le aree produttive sovracomunali di cui si prevede lo sviluppo, intercettando una quota rilevante del trasporto merci. Per mitigare gli impatti -rumore, inquinamento dell'aria e alterazioni percettive del paesaggio, tutelando sia gli abitanti, sia il territorio attraversato dal passante, è allo studio un progetto di ambientazione per una fascia di territorio larga 120 metri.

Ci ho pensato un po su ed ho trovato la soluzione ideale, perfetta direi ^^

Nel progetto riportato da lego lego c'è uno schema di previsione del passante sud, ed è proprio questa la soluzione. Realizzando un tunnel o tratto seminterrato si può collegare l'A 14 alla A 1. Diverrebbe di fatto questo il collegamento principale dell'asse Rimini-Milano o Emilia e della direttrice verso Firenze-Roma. Naturalmente è fondamentale cercare di calcolare il percorso migliore anche in termini di distanza. Sarebbe assolutamente inutile allungando nuovamente le distanze disegnando semicerchi improbabili. Anche quello riprodotto come passante 2 sud andrebbe accorciato e avvicinato alla città il piu possibile cercando di ottenere una distanza uguale o addirittura inferiore a quella attuale, naturalmente in tunnel.
In pratica venendo da sud sull'attuale A-14 ci sarebbero due direzioni una dritta con la "bretella" verso Milano e Firenze e l'altra l'attuale per Bologna-Padova. E la stessa cosa inversa venendo da Milano si andrebbe dritto sull'attuale A1 fino alla biforcazione dove da una parte con la diramazione attuale dell'A14 si andrebbe per Bologna-Padova e dall'altra Firenze con l'innesto sulla stessa della prevista bretella per Rimini-Ancona. All'attuale tratto urbano dell'A 14 rimarrebbe il traffico di attraversamento sud-nord A1-A 13 che è ben poca cosa sul totale.

Questa idea secondo me è la migliore, presenta lati estremamente positivi ed altri purtroppo negativi.
I positivi sono:
- non allungamento del tragitto nell'asse principale di attraversamento di Bologna.
- il costo dell'operazione rimane relativo alla sola "bretella" in quanto TUTTO il resto rimarrebbe cosi come è oggi senza necessità alcuna di intervento(si potrebbe ripristinare la corsia d'emergenza nel tratto urbano dell'attuale A14)
Le spese fatte per migliorare sia la tangenziale che l'autostrada rimarrebbero soldi spesi bene.
- Bologna verrebbe liberata dal traffico e dall'inquinamento prodotto dalla direttrice principale.
- La situazione dell'autostrada attuale, scaricata del 60%( a occhio ma forse di piu)del traffico, migliorerebbe notevolmente e non presenterebbe piu casi di congestionamento rendendo l'area molto piu fluida.

Lati negativi

- Il tunnel o bretella dovrebbe essere un'opera di primo livello relativamente alla sicurezza, all'impatto ambientale e alla capacità di contenimento del flusso. L'esperienza fatta con la variante di valico dovrebbe aiutare.
- I costi a km sarebbero molto elevati ma comunque inferiori nel complesso a un presunto passante nord. Questo perchè a parte la "bretella" tutto il resto rimarrebbe com'è oggi.
- Le popolazioni delle colline bolognesi probabilmente non gradirebbero questa ipotesi, anche se a me appare la più sensata.



ps: naturalmente esigo il copyright :cheers:
 

·
ain't one
Joined
·
2,857 Posts
Ci ho pensato un po su ed ho trovato la soluzione ideale, perfetta direi ^^

Nel progetto riportato da lego lego c'è uno schema di previsione del passante sud, ed è proprio questa la soluzione. Realizzando un tunnel o tratto seminterrato si può collegare l'A 14 alla A 1. Diverrebbe di fatto questo il collegamento principale dell'asse Rimini-Milano o Emilia e della direttrice verso Firenze-Roma. Naturalmente è fondamentale cercare di calcolare il percorso migliore anche in termini di distanza. Sarebbe assolutamente inutile allungando nuovamente le distanze disegnando semicerchi improbabili. Anche quello riprodotto come passante 2 sud andrebbe accorciato e avvicinato alla città il piu possibile cercando di ottenere una distanza uguale o addirittura inferiore a quella attuale, naturalmente in tunnel.
In pratica venendo da sud sull'attuale A-14 ci sarebbero due direzioni una dritta con la "bretella" verso Milano e Firenze e l'altra l'attuale per Bologna-Padova. E la stessa cosa inversa venendo da Milano si andrebbe dritto sull'attuale A1 fino alla biforcazione dove da una parte con la diramazione attuale dell'A14 si andrebbe per Bologna-Padova e dall'altra Firenze con l'innesto sulla stessa della prevista bretella per Rimini-Ancona. All'attuale tratto urbano dell'A 14 rimarrebbe il traffico di attraversamento sud-nord A1-A 13 che è ben poca cosa sul totale.

Questa idea secondo me è la migliore, presenta lati estremamente positivi ed altri purtroppo negativi.
I positivi sono:
- non allungamento del tragitto nell'asse principale di attraversamento di Bologna.
- il costo dell'operazione rimane relativo alla sola "bretella" in quanto TUTTO il resto rimarrebbe cosi come è oggi senza necessità alcuna di intervento(si potrebbe ripristinare la corsia d'emergenza nel tratto urbano dell'attuale A14)
Le spese fatte per migliorare sia la tangenziale che l'autostrada rimarrebbero soldi spesi bene.
- Bologna verrebbe liberata dal traffico e dall'inquinamento prodotto dalla direttrice principale.
- La situazione dell'autostrada attuale, scaricata del 60%( a occhio ma forse di piu)del traffico, migliorerebbe notevolmente e non presenterebbe piu casi di congestionamento rendendo l'area molto piu fluida.

Lati negativi

- Il tunnel o bretella dovrebbe essere un'opera di primo livello relativamente alla sicurezza, all'impatto ambientale e alla capacità di contenimento del flusso. L'esperienza fatta con la variante di valico dovrebbe aiutare.
- I costi a km sarebbero molto elevati ma comunque inferiori nel complesso a un presunto passante nord. Questo perchè a parte la "bretella" tutto il resto rimarrebbe com'è oggi.
- Le popolazioni delle colline bolognesi probabilmente non gradirebbero questa ipotesi, anche se a me appare la più sensata.



ps: naturalmente esigo il copyright :cheers:

Semplifica ancor di più... sovrapponi autostrada e tangenziale su due livelli, ma nella stessa sede... percorso uguale, scavi in pianura...
 

·
Lord Kelvin
Joined
·
13,677 Posts
Veramente la tratta di A14 sottesa al passante autostradale è di 20 km abbondanti, non di 12. Per il resto, basta un pedaggio un po' più alto a dissuadere dall'attraversamento di bologna. Di meglio non si può fare (ammesso di non pensare a un superamento di Bologna in tunnel....)
Bè non lo so, ma se la tratta attuale è di 20 km quella in passante non esiste che sia solo 40... secondo me a naso è di più.
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
Semplifica ancor di più... sovrapponi autostrada e tangenziale su due livelli, ma nella stessa sede... percorso uguale, scavi in pianura...

Improponibile per il problema insormontabile della cantierizzazione. E poi i costi forse sarebbero addirittura superiori. Bisognerebbe comunque rifare due livelli e mettere mano a caselli uscite etc etc.

A mio modesto parere l'unica soluzione è quella che ho espresso prima. Eliminare l'idea del passante nord e concentrarsi su quello sud realizzandolo in modo tale(sicurezza, distanza congrua all'attuale, capacità) che possa fungere da nuova A 14. Si deve fare un'opera che convenga nella percorrenza rispetto all'attuale(tempi, distanza).

Altrimenti penso che non se ne farà nulla.
 

·
Registered
Joined
·
200 Posts
A mio modesto parere l'unica soluzione è quella che ho espresso prima. Eliminare l'idea del passante nord e concentrarsi su quello sud realizzandolo in modo tale(sicurezza, distanza congrua all'attuale, capacità) che possa fungere da nuova A 14. Si deve fare un'opera che convenga nella percorrenza rispetto all'attuale(tempi, distanza).
In effetti riguardando le mappe uno dei due tracciati sud è accettabilissimo. Anzi sembra proprio la soluzione migliore.
 

·
ain't one
Joined
·
2,857 Posts
Improponibile per il problema insormontabile della cantierizzazione. E poi i costi forse sarebbero addirittura superiori. Bisognerebbe comunque rifare due livelli e mettere mano a caselli uscite etc etc.

A mio modesto parere l'unica soluzione è quella che ho espresso prima. Eliminare l'idea del passante nord e concentrarsi su quello sud realizzandolo in modo tale(sicurezza, distanza congrua all'attuale, capacità) che possa fungere da nuova A 14. Si deve fare un'opera che convenga nella percorrenza rispetto all'attuale(tempi, distanza).

Altrimenti penso che non se ne farà nulla.
Bucare i colli costerebbe meno che realizzare un'opere di cut and cover in pianura??? Ne dubito
 

·
Registered
Joined
·
459 Posts
Bucare i colli costerebbe meno che realizzare un'opere di cut and cover in pianura??? Ne dubito

A parte i costi dell'operazione cut and cover ci sarebbero costi aggiuntivi esorbitanti di adeguamento di caselli rampe di accesso e quant'altro. Alla fine gli oneri penso sarebbero superiori alla mia ipotetica bretella, dove gli unici costi riguarderebbero la realizzazione della stessa, restando tutto il resto com'è adesso. Senza contare con questa ipotesi tutti i lavori fatti per la terza corsia dinamica e miglioramento della tangenziale risulterebbero essere stati assolutamenti inutili, sprecati.
E poi soprattutto il problema irrisolvibile sarebbe come aprire i cantieri mantenendo i flussi di traffico nella normalità(ma anche quasi). Cosa impossibile.
Quindi a mio parere l'unica soluzione adottabile è quella de me indicata.

Anzi cambierei addirittura nome al trhead in "passante sud".
 
1 - 20 of 1439 Posts
Top