Skyscraper City Forum banner
621 - 640 of 672 Posts

·
Registered
Joined
·
145 Posts







Gli under 40 dello studio parigino DGT Architects realizzeranno la nuova sede dell'Istituto di edilizia sociale (Ipes) di Bolzano. Il team internazionale - guidato dagli architetti Lina Ghotmeh, Tsuyoshi Tane e Dan Dorell (ques'ultimo di origine italiana e laureato al Politecnico di Milano) - ha vinto infatti il concorso lanciato nel novembre 2013 dallo stesso istituto per l'unificazione della sede, tramite il recupero e l'ampliamento della «vecchia» struttura di Via Milano 2. Nato nel 2006 a Parigi, lo studio internazionale di progettazione ha già all'attivo numerosi riconoscimenti, tra cui il recente secondo posto nella gara per il Velodromo Vigorelli di Milano e l'entrata tra i finalisti nella concorso per lo stadio Olimpico di Tokyo 2020 vinto da Zaha Hadid.

Multipiano zero emissioni
Obiettivo del bando di concorso Ipes era la ricerca di soluzioni ad alte prestazioni «green» per realizzare nuovi uffici più funzionali ed ecosostenibili. Il progetto firmato DGT prevede un edificio in classe A a zero emissioni di Co2 e senza uso di combustibili fossili grazie alla geotermia, ai pannelli solari, a un buon isolamento termico e all'uso di pompe di calore per mantenere bassi i costi di funzionamento di quello che, dicono i progettisti «potrebbe diventare il primo edificio multipiano in legno e senza emissioni di C02 in Italia», alimentato quasi esclusivamente con energia da fonti rinnovabili.
Legno e vetro sono gli elementi che caratterizzano il progetto, che dialoga e si integra con il paesaggio «diventando letteralmente parco»: le facciate totalmente trasparenti lasciano infatti intravedere all'esterno i pilastri in legno a sezione circolare della struttura che richiamano la presenza degli alberi circostanti.
La nouva sede é formata da due strutture indipendenti composte dalla sede esistente e dalla nuova estensione in legno e vetro. Quest'ultima è composta da una struttura in legno lamellare fuori terra e una struttura in cemento nei nuovi piani sotterranei e nelle fondazioni.
Un sistema di raffrescamento passivo d'estate e di isolamento/riscaldamento passivo d'inverno sarà garantito dalla doppia pelle e dalla creazione di una camera d'aria che si sviluppa tutto intorno all'edificio.
Il progetto è stato recentemente ospitato a Salerno nella mostra dedicata ai progetti Italiani innovativi in legno «Extreme Wood» allestita in occasione del Gate, il festival dell'architettura promosso da NewItalianBlood ed è attualmente esposto nella sede dell'Ipes di Bolzano, dove rimarrà fino al 31 dicembre prossimo.

Clicca qui per la fotogallery

Lo studio
Dorell, Ghotmeh e Tane hanno fondato 8 anni fa nella capitale francese lo studio DGT - unendo le competenze acquisite lavorando con grandi nomi dell'architettura come Renzo Piano e Jean Nouvel - e attualmente collaborano con una squadra internazionale di 14 architetti ed esperti in diversi campi disciplinari. Lo studio si è affermato a livello internazionale con il progetto del Museo Nazionale in Estonia, attualmente in costruzione, e con diversi altri progetti innovativi. Tra i riconoscimenti ottenuti c'è il Najap ‘07-08 – Premio d'Architettura istituito dal Ministero francese della Cultura, il premio Rassegna Lombarda di Architettura nel 2008, A+ Award 2012, Red Dot Award 2013 e due premi del Milan Design Award 2014 per il progetto "Light is Time" presentato alla Triennale di Milano lo scorso aprile.

 

·
Registered
Joined
·
145 Posts
Un rendering della proposta rd riqualificazione urbanistica di Via Galilei
Un investimento da 100 Milioni di Euro e la possibilità di dar lavoro a più di 400 persone. Ecco alcuni numeri di South Point, l'ambizioso progetto che prevede la realizzazione di un nuovo quartiere a Bolzano, nella zona di via Galilei, e che porta la firma di un nome di prestigio dell'imprenditoria locale, la Podini Holding. E' stato lo stesso direttore del progetto Giovanni Podini ad illustrare alla stampa, dopo la presentazione in comune, della proposta tutta proiettata in chiave Masterplan. Alla luce delle indicazioni che prevedono la costruzione nella parte nord della zona industriale di Bolzano di un nuovo quartiere e un’estesa striscia verde, la Podini Holding ha approntato un progetto che ruota attorno a queste linee di indirizzo.




Sfruttando una superficie di circa 20.000 Metri quadri localizzata in Via Galilei di fronte al centro commerciale Twenty, il progetto South Point prevede la riqualificazione di una zona già urbanizzata, parzialmente in disuso. Nessun terreno agricolo verrà espropriato, anzi, saranno evidenziati in futuro spazi verdi, spazi liberi e di movimento per il puro divertimento e il sano relax. E' previsto di togliere la auto da via Galilei, la creazione di negozi, uffici, appartamenti e numerose offerte di sostegno per il tempo libero di tutta la famiglia, come per esempio il centro giovanile più grande dell’Alto Adige, un asilo, un parco per lo skating, un centro bowling, un centro di salute e una grande piscina con zona wellness adiacente. “Noi investiamo per mantenere Bolzano una città viva per tutta la popolazione - ha detto Giovanni Podini - noi vogliamo il miglioramento della qualità di vita e vogliamo che Bolzano rimanga attrattiva anche per le future generazioni”.

 

·
Registered
Joined
·
401 Posts
Il prestigio sta nel nascere ed avere la fortuna di vivere in un gioiello di città del genere!
 

·
Sregistered user
Joined
·
88 Posts
il prestigio sta nel riuscire a vendere appartamenti tra l'autostrada in piena zona industriale!!!!
Sarà più che altro una scommessa: si tratterebbe dei primi appartamenti non di pertinenza costruiti in zona industriale. Non è chiaro se è stato già rilasciato il permesso a costruire perché nella z.i. il comune, o meglio il BLS è rigidissimo. Anche sull'ex anello IVECO sarebbe dovuto nascere un complesso residenziale ma alla fine nada de nada.
 

·
Nihil difficile volenti
Joined
·
5,077 Posts
Buongiorno, qualcuno è informato a proposito dell'atuale numeto di studenti dell'Università di Bolzano? Leggo su 1iki che ormai 4 anni fa ne contava 3200.
Inoltre sapete dirmi se è privata o statale? dato che sempre su wiki leggo "...l'università stessa si piazza al quarto posto nazionale fra gli atenei privati"
Grazie!
 

·
Trusco de Catenazzo
Joined
·
3,443 Posts
Buongiorno, qualcuno è informato a proposito dell'atuale numeto di studenti dell'Università di Bolzano? Leggo su 1iki che ormai 4 anni fa ne contava 3200. Inoltre sapete dirmi se è privata o statale? dato che sempre su wiki leggo "...l'università stessa si piazza al quarto posto nazionale fra gli atenei privati" Grazie!
So che è retta da un Feldmaresciallo
 

·
Registered
Joined
·
145 Posts
Buongiorno, qualcuno è informato a proposito dell'atuale numeto di studenti dell'Università di Bolzano? Leggo su 1iki che ormai 4 anni fa ne contava 3200.
Inoltre sapete dirmi se è privata o statale? dato che sempre su wiki leggo "...l'università stessa si piazza al quarto posto nazionale fra gli atenei privati"
Grazie!
Gli studenti che frequentavana questa università nel 2014 erano poco più di 3600. Il numero è in costante aumento.
 

·
Registered
Joined
·
145 Posts
Voi come la vedreste una stazione "Bolzano Oltrisarco" in corrispondenza delle acciaierie? Troppo vicina alla stazione Fiera? Meglio quella "Aeroporto"?
Guarda personalmente le farei tutte e due :lol: Una stazioncina stile Casanova la vedrei bene a Oltrisarco in via Nazario Sauro, non è assolutamente troppo vicina a alla Fiera. In macchina son 2.6 km tra le 2 fermate. Vedrei bene anche la fermata all'aeroporto perché oltre a servire quest'ultimo servirebbe anche la frazione di S.Giacomo di Laives che ha oltre 3000 abitanti. Potrebbe uscire una sorta di S-Bahn stile tedesco che diventerebbe l'asse portante del trasporto pubblico della zona. Ma credo proprio che rimarrà un sogno.
 

·
Nihil difficile volenti
Joined
·
5,077 Posts
Impressionante come un piccolo centro come Bolzano sia così proiettato verso il futuro e ci siano così tanti progetti. Quanti saranno effettivamente realizzati? Riqualificazione stazione e delle sponde del fiume?

Vorrei fare una domanda: come città è viva? Paragonandola ovviamente a centri della stessa grandezza-popolazione.
 
621 - 640 of 672 Posts
Top