SkyscraperCity banner

1 - 20 of 95 Posts

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,596 Posts
Discussion Starter #1
CATANZARO

Per chi non conosce CZ vale la pena segnalare la quantità di viadotti e soprelevate di cui dispone la città, davvero impressionante!!!

Di oggi l'inaugurazione di un altro spettacolare viadotto che Pax aveva visto in costruzione:

VIABILITA': CATANZARO, ANAS APRE AL TRAFFICO NUOVO PONTE SIANO
(AGI) - Catanzaro, 16 mar. - Oggi l'Anas ha aperto al traffico la nuova opera di attraversamento della vallata del "Musofalo", a Catanzaro, che comprende il nuovo ponte di Siano. La cerimonia e' avvenuta alla presenza del vice ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Mario Tassone, del presidente della Regione Calabria Agazio Loiero, del presidente della Provincia di Catanzaro Michele Traversa, del sindaco di Catanzaro Filippo Pietropaolo e del capo compartimento Anas della Calabria Raffaele Celia.
Il nuovo collegamento completa l'importante snodo viario costituito dalla rotatoria sopraelevata, principale elemento di interscambio tra la viabilita' statale e la rete viaria cittadina. L'opera oggi inaugurata realizza un collegamento diretto con la tangenziale est, e quindi con la zona orientale della citta' di Catanzaro, precedentemente penalizzata da un tortuoso percorso d'accesso e dal vecchio e poco funzionale ponte di Siano. Il viadotto di attraversamento del torrente Musofalo, realizzato a sole tre campate principali, con luce massima tra le pile di 95 metri ed altezza dal fondo valle di circa 94 metri, e' di particolare pregio ingegneristico; con questa nuova opera si arricchisce la presenza di imponenti viadotti nella citta' di Catanzaro, che consentono di superare le diverse incisioni orografiche presenti nel territorio. L'importo complessivo dei lavori di realizzazione dell'opera, e' pari a 9,952 milioni di euro. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti anche l'arcivescovo delle citta', monsignor Antonio Ciliberti, il prefetto, i vertici delle forze dell'Ordine, appresentanti del Parlamento e della amministrazioni locali.
 

·
User Not Found
Joined
·
5,371 Posts
ARTE: NASCE IL 'MARCA', UN NUOVO MUSEO PER CATANZARO

Catanzaro, 30 mar. - (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - Nasce nel centro storico della citta' il Marca - Museo delle Arti di Catanzaro. La nuova sede espositiva aprira' oggi e offrira' al pubblico un polo museale multifunzionale sviluppato su tre piani che ospiteranno arte antica e contemporanea, in tutte le sue forme. Al pianterreno dell'edificio, la pinacoteca e la gipsoteca della provincia con circa 120 opere tra dipinti e sculture, una collezione permanente che va dal XVI al XX secolo tra le cui opere figurano quelle di Antonello de Saliba, Battistello Caracciolo, Mattia Preti, Salvator Rosa e Andrea Sacchi. Numerose le opere di Andrea Cefali' e diversi anche i gessi e i marmi di Francesco Irace.

Al primo piano del Marca, la collezione Rotella, dedicata al piu' celebre degli artisti catanzaresi, e la mostra a cura di Alberto Fiz che, per la prima volta, presentera' in uno spazio pubblico italiano le sue grandi opere su lamiera, realizzate tra il 1980 e il 2004. Il seminterrato ospitera' il centro polivalente di cultura contemporanea che presentera' il progetto "Archeologia del presente" a cura del direttore artistico del museo, Sergio Risaliti.

Gli artisti invitati per l'occasione hanno raccolto l'invito a legare il linguaggio contemporaneo al territorio e alla sua storia: la fotografa Paola De Pietri presentera' quindici scatti inediti, ritratti e paesaggi di Catanzaro e dintorni; Flavio Favelli, anche autore del bar del Mambo, esporra' due installazioni site-specific; Davide Rivalta le sue sculture in gesso, bronzo e resina, in parte inedite. Il seminterrato verra' anche utilizzato per ospitare mostre temporanee e eventi culturali di altro genere.Biglietteria e bookshop sono previsti al pianterreno, mentre un altro spazio che potra' contenere installazioni e ospitare manifestazioni e' il cortile interno. Per celebrare il nuovo museo di Catanzaro, la casa editrice Electa pubblica tre volumi dedicati ai tre piani del museo.


http://www.adnkronos.com/IGN/Cultura/?id=1.0.2023356034
 

·
ad mos maiorum
Joined
·
3,596 Posts
Discussion Starter #5
Chissà dov'è in centro???
Fra l'altro, CZ possiede un museo archeologico e di arte antica nel, magnificamente restaurato, convento e complesso monumentale di S.Giovanni.
 

·
Sono diventato papà :)
Joined
·
5,749 Posts
per non parlare anche della splendida provincia di CZ, la mia seconda città :)
 

·
User Not Found
Joined
·
5,371 Posts
Qui spiega meglio


Apre "Marca": museo delle arti Catanzaro


Catanzaro: Venerdì, 28 Marzo 2008 20.00 - Il 29 marzo 2008 (alle ore 19,30) inaugura il primo Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Catanzaro e della Calabria: il MARCA. Un progetto grande e ambizioso, voluto dalla Provincia di Catanzaro, uno di quei rari casi in Italia in cui si unisce l’intervento conservativo di un vasto patrimonio d’arte del passato con l’esigenza di apertura al contemporaneo, grazie ad esposizioni temporanee in successione. Il nuovo museo si colloca nel cuore storico della città e occupa gli spazi di un antico palazzo, recuperato e restaurato ad hoc, edificio che ospitava, sino a qualche decennio fa, un istituto per sordomuti e una tipografia. Il palazzo si sviluppa su tre piani ed è dotato di un ampio cortile e una terrazza che si affaccia sulla città. MARCA è un polo museale multifunzionale sviluppato su tre piani, che ambisce a confermarsi come “un museo vivo e attivo” dove possono convivere momenti artistici diversi dall’arte antica al linguaggio contemporaneo, espresso in tutte le sue forme. Al pianterreno è stata allestita la Pinacoteca e Gipsoteca della Provincia con circa 120 opere tra dipinti e sculture, una collezione permanente che va dal XVI al XX secolo: dalla splendida tavola di Antonello de Saliba, a Battistello Caracciolo, Mattia Preti, Salvator Rosa e Andrea Sacchi. Sono inoltre conservate ed esposte un numero assai ricco di opere di Andrea Cefalì, oltre a gessi e marmi di Francesco Irace. L’esposizione delle opere è stata resa possibile grazie ad un lungo e prezioso intervento di restauro compiuto su quasi tutte le opere e reso possibile grazie alla collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria. Al primo piano si trova la collezione Rotella, il più celebre degli artisti catanzaresi, e in concomitanza si inaugura una mostra, a cura di Alberto Fiz, che per la prima volta presenta in uno spazio pubblico italiano le sue grandi opere su lamiera, realizzate tra il 1980 e il 2004. Il seminterrato ospita il centro polivalente di cultura contemporanea che, in occasione dell’inaugurazione, del Marca presenta il progetto Archeologia del presente, a cura del direttore artistico del museo, Sergio Risaliti. Gli artisti invitati in questa occasione sono Paola De Pietri, Flavio Favelli e Davide Rivalta. L’intento è quello di legare il linguaggio contemporaneo al territorio e alla sua storia: Paola De Pietri, fotografa, presenta 15 scatti inediti: ritratti e paesaggi di Catanzaro e dintorni (o provincia); Flavio Favelli, autore del bar del Mambo, oltre ad aver progettato il bar del museo, situato sul piano, esibisce due installazioni site-specific; Davide Rivalta espone diverse sculture in gesso, bronzo e resina, in parte inedite, che raffigurano una capra, un asino, un’aquila, un tacchino. Gli stessi animali compaiono, trasfigurati, anche nelle tele dei paesaggisti ottocenteschi della Pinacoteca e Gipsoteca, quasi a stabilire un dialogo, un collegamento tra le opere dello stesso museo, anche se di epoche diverse, oltre che con il paesaggio locale. Il seminterrato verrà anche utilizzato per ospitare mostre temporanee e eventi culturali di altro genere, in collaborazione con istituzioni locali, come L’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Biglietteria e bookshop sono previsti al pianterreno; un altro spazio che potrà contenere nstallazioni e ospitare manifestazioni è il cortile interno. Per la definizione del percorso museologico e per la razionalizzazione degli spazi che l’edificio presenta la Provincia di Catanzaro si è avvalsa dell’intervento di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo. L’inaugurazione sarà accompagnata dalla pubblicazione da parte di Electa di tre volumi volti ad illustrare i tre piani del museo: Pinacoteca/Gipsoteca e centro polivalente a cura di Sergio Risaliti; primo piano con mostra di Rotella a cura di Alberto Fiz. L’operazione MARCA rappresenta un’altra scommessa importante per la Provincia di Catanzaro, che già con successo conduce l’ormai accreditata manifestazione estiva Intersezioni al Parco Archeologico di Scolacium che coniuga e fa dialogare l’arte contemporanea con la cultura stratificata del luogo e con il paesaggio naturale del parco.




http://www.catanzaroinforma.it/pgn/news.asp?news=9706
 

·
Registered
Joined
·
23 Posts
Salve!
io sono della prov. di Cpsenza ed ho scoperto questo sito solo qualche settimana fa, cercando in internet notizie su Skyline Cosenza . La città è in fermento, sarebbe interessante se apriste un post sui nuovi progetti esclusivamente dedicato ad essa.

Qui vi presento il progetto del Yacht Palace accanto al Ponte di Calatrava.

http://europaconcorsi.com/projects/76741-Yacht-Palace
 

·
Registered
Joined
·
484 Posts
Iniziamo con questo a Cosenza anche se pare siano fermi ora, qualcuno conferma?

Senza offesa ma potrebbe candidarsi a torre più brutta della storia. :eek:hno:

Comunque alla Calabria ora come ora servono autostrade e ferrovie, inutile fare progetti particolari se la regione è isolata dal resto del mondo.
 

·
Registered
Joined
·
124 Posts
la costruzione dell'edificio è in fase molta avanzata. l'edificio a mio parere è molto bello ed è una novità per la città. negli ultimi anni si stanno costruendo molti edifici belli e moderni come quelli che si trovano su viale parco (o viale mancini) e come quelli che si trovano nel comune di Rende che sempre parte dell'area urbana di Cosenza.
con il ponte di Calatrava si darà una nuova immagine all'area urbana di Cosenza in continua espansione a differenza di altre aree urbane della regione.
a me personalmente Cosenza e la sua area urbana mi affascina di più delle altre città della Calabria, basta passarci dall'autostrada per capire...
 

·
Registered
Joined
·
738 Posts
COSENZA

Visto che ancora nessuno ha aperto una discussione sull'area urbana di Cosenza (ne ricordo una, con rari interventi in altra categoria), ci ho pensato io.

Cosenza, con Rende e centri limitrofi, negli ultimi anni ha visto notevoli cambiamenti. Sarebbe molto interessante poter confrontare opinioni sulle problematiche, i progetti, ecc.
 

·
Registered
Joined
·
124 Posts
Problematiche!? c'è ne sono tante... dall'acquedotto ai trasporti pubblici... l'area è in continua espansione e ormai si può dire che include anche il comune di Montalto Uffugo... si parla da tanti anni di metropolitana leggera, ma i lavori nn partono, evidentemente perchè non sta bene alle aziende Amaco e soprattutto Consorzio Autolinee che però nn riescono a lavorare bene, soprattutto al mattino quando gli studenti diretti all'unical e che aspettano alle fermate sono notevolmente di più di quanti riescono a entrare nei bus, con la conseguenza che si deve fare una bella passeggiata, soprattutto per quelli che alloggiano nella zona di 4miglia... per quando riguarda gli edifici nuovi, non c'è che dire, bei edifici, abbastanza moderni e belli da vedere rispetto a quei pallazzoni orribili costruiti tra gli anni 70 e 80 nel centro di cosenza... intanto si aspetta il ponte di calatrava che sicuramente non verrà mai realizzato... il planetraio... il nuovo quartiere fieristico... la metropolitana leggera (come detto in precedenza)... il recupero del centro storico (cosenza vecchia)... il recupero della stazione ferroviaria in avanzato stato di degrado... il rifacimento dell'autostazione, anchessa in stato di degrado... una bella ammodernata alla piccola stazione di Castiglione Cosentino, che è molto, ma molto più frequentata per via delle vicinanze all'università...
 

·
Registered
Joined
·
124 Posts
appena verranno terminati i lavori dell'ultimo lotto di viale mancini inizieranno i lavori per la realizzazione del planetario il quale rientra in un progetto di recupero e riqualificazione di un'area vuota posta in una zona a forte espansione edilizia... spero che i lavori possano iniziare nei primi mesi del 2011
 

·
Trinacria
Joined
·
820 Posts
si sa niente del recupero della ferrovia lamezia-CZ? sta andando a finire come la caltagirone-gela?
 

·
Registered
Joined
·
50,248 Posts
Costa Crociere sbarca in Calabria con 18 gli approdi
21 MARZO 2014



“L’arrivo delle navi di Costa crociere in Calabria è l’inizio di una nuova avventura”. Ad affermarlo Giuseppe Scopelliti, presidente della Calabria, parlando del progetto sottoscritto con Costa Crociere che, dal prossimo autunno e per tutto il 2015, ha programmato 18 approdi nei porti della regione: 9 a Reggio Calabria, 5 a Crotone e 4 a Corigliano.

Tre le navi utilizzate per questi itinerari: la ‘Neo Riviera’, destinata a Reggio, la ‘Neo Romantica’ e la ‘Neo Classica’ destinate a Crotone e Corigliano.
”La Calabria - ha affermato Carlo Schiavon, direttore commerciale e marketing per l’Italia di Costa Crociere - entra a pieno titolo nel catalogo di Costa Crociere. Siamo contenti di lanciare questo nuovo prodotto che rappresenta un nuovo stile di viaggio per mare, più slow, più rilassante e caratterizzato da ritmi più lenti”.
Scopelliti ha definito l’accordo con Costa “un’opportunità per mettere in vetrina le più belle località della Calabria, non solo nel mercato interno, ma anche sui mercati esteri. Ma sarà anche un modo per sperimentare le potenzialità del nostro territorio, attraverso un grande gioco di squadra che mette insieme diversi soggetti. La nostra idea - ha concluso - è quella di fare del turismo un concetto più ampio e più vasto rispetto a quanto avvenuto in passato”.
Ad inaugurare la stagione Costa Crociere in Calabria sarà ‘Costa Neo Romantica’ che il 19 settembre inizierà l’itinerario di 11 giorni ‘Capolavori della Grecia Antica’ approdando a Reggio. E sempre a Reggio farà scalo anche Costa ‘Neo Riviera’, il 19 novembre 2014 ed il 17 novembre 2015 nell’itinerario di 21 giorni ‘Dal Mediterraneo antico verso le Terre d’Arabia’. Nel 2015 Costa ‘Neo Classica’ con l’itinerario ‘Venezia e Tesori d’Italia’ farà scalo a Crotone e Corigliano Calabro.

www.travelnostop.com
 
1 - 20 of 95 Posts
Top