SkyscraperCity banner

1 - 20 of 47 Posts

·
Frequent Flyer
Joined
·
4,533 Posts
Discussion Starter #1


Sono anni che parlano del fantomatico raddoppio della "Telesina", vera e propria alternativa per andare a Bari bypassando parte della A1, A30 e A16.

Di anno in anno posticipano sempre...:(

La Telesina la faccio sempre quando vado verso la Puglia, i tempi di percorrenza sono sempre quelli, si risparmiano KM, carburante e sopratutto di pedaggio autostradale:lol:

L'unico inconveniente che è a una corsia per senso di marcia, piena di TIR e quindi strapericolosa:(

Ci sono novità sul suo raddoppio?:bash:
 

·
Registered
Joined
·
10,895 Posts
Nel corso del 2007 il Ministero delle Infrastrutture ha avviato le procedure di finanza di progetto, con una previsione di concorso di capitale privato almeno pari al 50%. :

Benevento -Caserta -A1 Caianello-Grazzanise
•Adeguamento SS 372 Telesina.Tratta Benevento -Caianello
Costo dell'opera: 708,38 M€
 

·
CO + H2 → C + H2O
Joined
·
208 Posts
Dal sito ANAS:

Il 28 febbraio 2007 è stato sottoscritto tra il Ministero delle Infrastrutture e la Regione Campania l'Accordo Preliminare per l'assegnazione delle risorse finanziarie inerenti il Quadro Strategico Nazionale 2007-2013. L'Accordo prevede che l'intervento possa essere finanziato e/o cofinanziato anche attraverso iniziative di project financing. La Regione Campania, in una nota del 21 marzo 2007 a firma dell'Assessore ai Trasporti e Viabilità ha condiviso l'ipotesi di proporre al mercato la realizzazione del collegamento in project financing.

Il Consiglio di Amministrazione dell’Anas, nella seduta del 10 maggio 2007, ha approvato l’avviso indicativo per la realizzazione con il contributo di soggetti privati dell’infrastruttura, i cui termini di presentazione delle proposte scadevano alle ore 13.00 del 16 novembre 2007. A tale data, sono state presentate 5 proposte.

Caratteristiche dell'intervento
L'intervento prevede il potenziamento della strada esistente adeguandone sia la capacità che le caratteristiche funzionali, con l'obiettivo di migliorare il livello di servizio in termini di mobilità, accessibilità e sicurezza. Inoltre, la creazione di un efficiente collegamento stradale diretto tra la Provincia di Benevento e l'autostrada A1, nonché all'autostrada A16, attraverso il raccordo autostradale Benevento-Castel del Lago, consentirà la valorizzazione delle potenzialità di sviluppo socio-economico industriale dell'area.

L'itinerario ha inizio sul ramo di raccordo della S.S. 608 al casello di Caianello della A1 e termina con l'innesto della strada statale 372 sulla strada statale 88, per una lunghezza complessiva di circa 61 km di cui circa 43 km in rilevato, 13 km in trincea, 3 km in viadotto e circa 500 metri in galleria artificiale. E' previsto l'adeguamento in sede del tracciato esistente e la realizzazione di quattro nuovi svincoli che si aggiungono ai diciassette già esistenti, con piattaforma di tipo "B", costituita da due corsie per senso di marcia della larghezza di 3,75 metri, per una larghezza complessiva pari a 22 metri. Il quadro economico di progetto prevede un importo presunto complessivo di 708.378.318,00 euro, IVA inclusa, con un tempo di realizzazione delle opere previsto di 36 mesi.


Link di alcune ipotesi di tracciato: http://www.stradeanas.it/index.php?/file/download/10282

Ufficialmente più di questo non si sa, anche se wikipedia dice che l'inizio dei lavori è previsto per il 2012 :nuts:
 

·
Banned
Joined
·
4,952 Posts
in realtà dovrebbe essere un raccordo autostradale, ha un'importanza strategica.

oltre a consentire di bypassare caserta, napoli e avellino per la tratta bari-roma, limiterebbe di molto l' "isolamento" di cui soffre il beneventano.
 

·
Ruben...A STARE
Joined
·
1,912 Posts
in realtà dovrebbe essere un raccordo autostradale, ha un'importanza strategica.

oltre a consentire di bypassare caserta, napoli e avellino per la tratta bari-roma, limiterebbe di molto l' "isolamento" di cui soffre il beneventano.
L'importante è che la allarghino oltre Benevento!Se fai quello che rispetta le regole per arrivare a Caianello ci metti mezza giornata con tutti i camion che la ci sono :lol:
Una volta trovai la municipale con autovelox mobile all'altezza di San Salvatore(benedetti quelli che abbagliavano sulla corsia opposta da chilometri prima :cheers:)e penso che se diventasse superstrada( o raccordo) o mettono un autovelox fisso o può intervenire soltanto la polizia stradale cioè niente più soldi facili per questi comuni!:bash:
 

·
Keep your head
Joined
·
16,401 Posts
Io farei un'autostrada (a pagamento ovviamente) in PF...ovvio non tutti i soldi sarebbero privati, ma magari un 40-60% si. Basterebbe per rendere MOLTO più probabile l'intero intervento

Per il resto perchè non usare i miliardi di € di fondi europei (o meglio, italiani...visto che l'Italia è un contributore netto dei fondi europei) che giacciono inutilizzati?

PF e fondi europei e non si deve elemosinare allo stato neanche un cent.
 

·
Registered
Joined
·
514 Posts
Io farei un'autostrada (a pagamento ovviamente) in PF...ovvio non tutti i soldi sarebbero privati, ma magari un 40-60% si. Basterebbe per rendere MOLTO più probabile l'intero intervento

Per il resto perchè non usare i miliardi di € di fondi europei (o meglio, italiani...visto che l'Italia è un contributore netto dei fondi europei) che giacciono inutilizzati?

PF e fondi europei e non si deve elemosinare allo stato neanche un cent.
Quoto, upgradando il tratto Benevento Caianello ad autostrada, farei lo stesso con il restante tratto fino all'A16, così da avere un'alternativa valida all'A16 per i pugliesi che vanno a Roma e viceversa.
 

·
Registered
Joined
·
2,960 Posts
PROGETTO DI RADDOPPIO DELLA SS 372 TELESINA





-Aggiornamento gennaio 2012-

Sviluppi dell'iter burocratico
Il collegamento stradale Caianello – Benevento è stato individuato come opera strategica di preminente interesse nazionale ed è inserito nella Delibera CIPE n. 121/2001 relativa al 1° programma delle infrastrutture strategiche, emanata in attuazione della Legge 443/2001 (Legge Obiettivo) e confermato dal documento “Infrastrutture Prioritarie” redatto dal Ministero delle Infrastrutture (Delibera CIPE n. 130/2006).
Le attività per la realizzazione dell’infrastruttura sono state avviate nel mese di maggio dell’anno 2003 con la predisposizione da parte del Compartimento per la Viabilità della Campania del progetto preliminare.
Il 21 aprile 2004, con delibera del Consiglio di Amministrazione, l’Anas ha approvato il progetto preliminare ed il relativo Studio di Impatto Ambientale.
In data 5 novembre 2004 è stata avviata la procedura per la Valutazione di Impatto Ambientale, nell’ambito della quale il Ministero dell’Ambiente ed il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, rispettivamente in data 7 marzo 2006 e 18 aprile 2006, hanno espresso parere favorevole con prescrizioni.
La Regione Campania e tutti i Comuni interessati, sia della Provincia di Caserta che della Provincia di Benevento, hanno espresso il proprio consenso alla realizzazione dell’opera.
Il CIPE, con Delibera n. 100 del 29 marzo 2006, ha approvato con prescrizioni il progetto preliminare presentato da ANAS ed assegnato, in via programmatica, un finanziamento di 110 milioni di euro.
In data 20 dicembre 2006 il Consiglio di Amministrazione dell’ANAS ha approvato l’inserimento dell’intervento nel documento programmatico aziendale “Master Plan”.
Il 28 febbraio 2007 è stato sottoscritto, tra il Ministero delle Infrastrutture e la Regione Campania, l’Accordo Preliminare per l’assegnazione delle risorse finanziarie inerenti il Quadro Strategico Nazionale 2007-2013; l’Accordo prevede che l’intervento possa essere finanziato e/o cofinanziato anche attraverso iniziative di project financing.
In data 6 luglio 2007 è stato sottoscritto l’Accordo Procedimentale tra il Ministero delle Infrastrutture, la Regione Campania e l’Anas, avente ad oggetto il coordinamento delle azioni di rispettiva competenza per la realizzazione degli interventi sulla rete stradale di interesse nazionale ricadenti nel territorio della Campania, da realizzarsi attraverso la finanza di progetto, con il quale venivano individuati anche i fondi da destinare alla realizzazione del collegamento Caianello - Benevento.
Nel corso del mese di luglio 2007 Anas ha pubblicato l’avviso indicativo per la selezione del promotore per la progettazione, realizzazione e gestione, con il sistema del project financing, del collegamento stradale Caianello - Benevento.
Alla scadenza del termine per la presentazione delle domande, il 16 novembre 2007, l’Anas ha ricevuto cinque proposte da parte di aspiranti promotori.
In data 2 aprile 2008 il CdA Anas ha dichiarato di pubblico interesse la proposta presentata dall’ATI Net Engineering – Geodata, che avrà il diritto di prelazione nella successiva fase di gara per la selezione del concessionario.
In data 24 luglio 2008 il progetto preliminare presentato dal Promotore è stato trasmesso alla Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle infrastrutture e trasporti per la conseguente istruttoria per la sottomissione del progetto preliminare all’approvazione del CIPE.
In data 31 ottobre 2008 la Struttura Tecnica di Missione ha richiesto integrazioni al progetto presentato con particolare riferimento alle tematiche ambientale sulle parti di tracciato variato.
In data 3 dicembre 2008 ANAS ha trasmesso la documentazione integrativa richiesta.
In data 20 luglio 2009 si è provveduto alla pubblicazione del progetto e lo stesso è stato trasmesso al Ministero dell’Ambiente, al Ministero dei Beni Culturali e alla Regione Campania per il rilascio, da parte degli stessi delle integrazioni ai pareri, a suo tempo rilasciati, necessari per la successiva approvazione del progetto preliminare e della proposta presentata dal promotore da parte del CIPE.
In data 4 marzo 2010 la Commissione VIA del Ministero dell’Ambienta ha votato favorevolmente in merito alla compatibilità ambientale del progetto preliminare presentato dal Promotore.
Successivamente sono stati acquisiti i pareri positivi da parte del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dei Beni Culturali e della Regione Campania.
La Struttura Tecnica di Missione del MIT ha predisposto l’istruttoria per la presentazione del progetto preliminare e della proposta del Promotore all’approvazione del CIPE.
Il progetto preliminare e la proposta del Promotore saranno sottoposti all’approvazione del CIPE in occasione di una prossima riunione.

Caratteristiche dell'intervento

Realizzazione del collegamento tra la Provincia di Benevento e le autostrade A1 e A16 (raccordo della S.S. 608 al casello di Caianello della A1 ed innesto della S.S. 372 sulla S.S. 88)
  • Lunghezza: 60,9 km
  • Sezione categoria “B” strade extraurbane principali (2+2 corsie di marcia larghe 3,75 metri ciascuna con spartitraffico centrale e banchine laterali)
  • 1 galleria artificiale per complessivi 500 metri
  • Viadotti per complessivi 4,7 km
  • Tempi di entrata in esercizio: 4 anni
  • Costo complessivo dell’investimento: 616,4 € mln
  • Contributo pubblico richiesto: 200 € mln

Prossimi Passi


  • Entro un mese dalla publicazione della Delibera CIPE, ANAS provvederà alla pubblicazione del bando di gara ai sensi dell’art. 155, comma 1 del D.Lgs. 163/2006 per l’individuazione del concessionario
 

·
Ruben...A STARE
Joined
·
1,912 Posts
^^ Non si era già avuta la delibera dal CIPE? Chi si trova a percorrere la tratta Puglia-Roma aspetta con ansia quest'intervento sulla Telesina
 

·
Registered
Joined
·
2,960 Posts
In attesa di vedere l'approvazione del Cipe del progetto di raddoppio della Telesina accontentiamoci di questi lavori di riasfaltatura nei punti più ammalorati e carenti:

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER IL RIFACIMENTO DELLE PAVIMENTAZIONI STRADALI NEI TRATTI AMMALORATI

Importo lavori principali: 424.163,83
Importo totale: 448.538,00
Consegna all'impresa: 12/04/2012
Avanzamento lavori: 0,00%
Ultimazione prevista: 10/07/2012
Impresa esecutrice: CIEFFE COSTRUZIONI SRL
 

·
ex-enrico vigo since 2004
Joined
·
4,073 Posts
Comunque mi pare molto positivo che il progetto stia marciando, si tratta di una arteria molto importante, almeno ci sono ragionevoli speranze che questo raccordo venga fatto e con caratteristiche di buon livello. Adesso occorre cercar di capire i tempi.
 

·
Registered
Joined
·
6,953 Posts
Comunque mi pare molto positivo che il progetto stia marciando, si tratta di una arteria molto importante, almeno ci sono ragionevoli speranze che questo raccordo venga fatto e con caratteristiche di buon livello. Adesso occorre cercar di capire i tempi.
mah, io ci credo poco. E una strada che fa schifo per il semplice motivo che ci passa un gran numero di tir. Spesso mi succede che me li ritrovo dietro perchè vado piano, in realtà rispetto i limiti di velocità molto ridotti. Questi non possono sorpassre e rompono. In realtà e una normale strada statle questa, una corsia per senso di marcia e basta. Ha solo le rampe di entrata e uscita che gli danno il nome di superstrada. La domiziana e di gran lunga migliore, oltre che avere le corsie più larghe ha pure quelle di sicurezza

La leggenda poi narra di un'altra strada, la Caianello/mare. Ma è solo una leggenda.
 

·
Registered
Joined
·
2,960 Posts
mah, io ci credo poco. E una strada che fa schifo per il semplice motivo che ci passa un gran numero di tir. Spesso mi succede che me li ritrovo dietro perchè vado piano, in realtà rispetto i limiti di velocità molto ridotti. Questi non possono sorpassre e rompono. In realtà e una normale strada statle questa, una corsia per senso di marcia e basta. Ha solo le rampe di entrata e uscita che gli danno il nome di superstrada. La domiziana e di gran lunga migliore, oltre che avere le corsie più larghe ha pure quelle di sicurezza

La leggenda poi narra di un'altra strada, la Caianello/mare. Ma è solo una leggenda.
Si, questa statale è trafficatissima di TIR molto più che di auto in quanto funge da collegamento tra puglia,sannio e irpinia con la dorsale tirrenica. Per questo dovrebbe rientrare tra le strade da ammodernare più urgentemente. L'ANAS e la Regione Campania però non concordano su questo e nonostante il progetto oramai sia pronto da molti anni non riesce a partire.
 

·
Banned
Joined
·
983 Posts
Forse se si accontentassero di raddoppiarla senza prevedere una serie di varianti ad un percorso abbastanza funzionale sarebbe più facilmente attuabile.
 

·
Registered
Joined
·
2,960 Posts
Forse se si accontentassero di raddoppiarla senza prevedere una serie di varianti ad un percorso abbastanza funzionale sarebbe più facilmente attuabile.
Il progetto in approvazione prevede l'allargamento dell'attuale sede stradale alla sezione di categoria B salvo qualche limitata rettifica di tracciato per migliorare planimetria, percorribiltà e sicurezza.
 

·
Banned
Joined
·
983 Posts
^^ A giudicare dalla planimetria postata sopra non sembrerebbe che le varianti siano limitate, anzi. Peraltro, l'importanza dell'opera è fuori discussione. Anche se di strade che necessitano di essere adeguate al livello di questa non si contano nel resto del Paese. Strade come queste sono trafficate perché gia in Tipo IV costituiscono un by pass economico all'autostrada; lo stesso discorso si potrebbe fare per la Avezzano Sora Cassino.
 

·
Registered
Joined
·
2,960 Posts
No dantech, della cartina che ho postato qualche mese fa, devi considerare il tracciato rosso, che ricalca esattamente quello attuale. Il tracciato in blu indica delle varianti ipotizzate durante lo studio di fattibilità già scartate in sede di progettazione preliminare.
Riguardo alle statali da raddoppiare hai perfettamente ragione. Tutte quelle che, già di categoria C, costituiscono una valida alternativa in termini costi-benefici al percorso autostradale risultano le più congestionate e che hanno più urgente bisogno di ammodernamento. Questo però spiega anche perchè proprio l'iter per il potenziamento di queste strade è più indietro (o addirittura non è previsto): un incremento nell'offerta di questi itinerari sottrarrebbe ingenti quote di traffico, e quindi di pedaggi, alle autostrade e ai loro gestori.
 
1 - 20 of 47 Posts
Top