SkyscraperCity banner

1 - 20 of 1072 Posts

·
W le Strade!
Joined
·
187 Posts
E' tutto pronto, sia illuminazione e sia la segnaletica, ma quando sarà aperta? non si sa piu' niente???

Attualmente A19 si ferma allo svincolo della Tangenziale di Catania, fino a poco fa c'era uscita in Via Zia Lisa (Catania-Gela), in futuro ci sarà un nuovo asse attrezzato che porterà automobilisti fino a Corso Indipedenza di Catania, passando per quartiere Librino e la contrada Fossa della Creta (San Giorgio).

Adesso hanno lavorato a creare una nuova rotonda al Pigno per un nuovo incrocio (Nuova Strada Via Zia Lisa-Asse dei Servizi e Svincolo per A19).
 

·
Registered
Joined
·
1,315 Posts
L'intero articolo su LA SICILIA di oggi, 11/01/2009.
ASSE ATTREZZATO. Lavori conclusi, ma vandali in azione nei primi due lotti
Due milioni per finire


Con il completamento del secondo stralcio sono stati conclusi i lavori di un’opera pubblica attesa da oltre 40 anni, l’Asse attrezzato. Tuttavia è ancora impossibile aprire la strada al traffico, in quanto i primi due lotti che attraversano Librino, completati nel 2001, sono stati danneggiati dall’azione di vandali e ladri, e sono per questo necessari ancora 2 milioni. L’opera, essenziale per Librino, consentirà il collegamento con la Ct-Pa, la tangenziale e l’asse dei servizi.

Fonte
 

·
Registered
Joined
·
50,223 Posts
^^
Vedi che qui la mafia non c'entra. Si tratta di Vandali/Ladri che purtroppo vivono di queste cose (furti di rame, ecc.); la zona in cui sorgerà l'opera è piuttosto povera e degradata.
 

·
W le Strade!
Joined
·
187 Posts
Discussion Starter #12
Ma sono arrivati 2 milioni per sistemare il tratto del 1991 del nuovo asse attrezzato che collega A19 con Corso Indipedenza???? è veramente brutto vedere pali della luce, insegne, asfatto ottimo, ma la strada non percorribile ancora.
 

·
Registered
Joined
·
1,157 Posts
ecco qua riporto la notiza di ct46
Asse attrezzato: «prestissimo» i 2 milioni dalla Regione[/B]
La giunta regionale si è occupata
ieri dell’asse attrezzato di Catania:
era uno dei temi posti ieri alla
classe politica da "La Sicilia" nei
"contrappunti" in apertura della
cronaca di Catania come richiamo
alla concretezza. L’asse attrezzato,
in gran parte già realizzato da nni,
non è utilizzabile perché
incompleto nei collegamenti alle
estremità (rispettivamente in corso
Indipendenza e all’innesto
dell’autostrada per Palermo).
«Nella prima seduta della nuova
giunta regionale in cui sono state
assegnate le deleghe assessoriali -
dice una nota pervenutaci ieri sera -
il presidente della Regione Siciliana
Raffaele ha affrontato la questione
connessa al finanziamento
necessario al completamento
dell’asse attrezzato di Catania. Il
presidente Lombardo ha
raccomandato all’assessore ai lavori
pubblici di definire con priorità la
questione per arrivare prestissimo
all’erogazione del finanziamento di
circa due milioni di euro, risorse
che serviranno per riparare i danni
provocati dai vandali ai primi due
lotti, consegnati alla città di Catania
già nel 2001 ma di fatto mai
inutilizzati per l’assenza del
viadotto di allacciamento a Corso
Indipendenza che ora invece è in
fase di realizzazione. Con questo
finanziamento, finalmente l’opera
potrà essere messa in sicurezza e
consegnata integralmente alla città
di Catania nel giro di pochi mesi».
L’attenzione del governo regionale
è intanto positiva, e ne va dato atto.
Seguiremo con attenzione gli
sviluppi, affinché il "prestissimo"
sia davvero tale, e i "pochi mesi"
per il completamento si traducano
in una data certa.
 

·
Registered
Joined
·
50,223 Posts
su La Sicilia di oggi, cronaca di Catania

La Regione ha stanziato i 2 milioni di euro che servono per l'asse attrezzato.

- I lavori dureranno circa un mese (ma non ho capito quando inizino)

:eek:kay:
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,671 Posts
^^

Servivano la «volontà politica», quella che tante volte manca ma che stavolta c'è stata, due milioni di euro e un mese di lavori per non lasciare incompiuta una grande opera essenziale per la viabilità urbana ed extraurbana a sud di Catania. L'impegno assunto dalla Regione sull'Asse attrezzato dopo l'intervento del nostro giornale con la rubrica «Contrappunti» è stato rispettato, con lo stanziamento dei quasi due milioni che servono per avviare gli interventi di recupero dei due lotti dell'infrastruttura (3 km su 6 dell'intero Asse) da anni completati ma poi danneggiati da atti vandalici e furti mentre si procedeva alla realizzazione dei tratti esterni. La somma approvata dalla Giunta regionale è di un milione e 980 mila euro, e sarà impiegata per ripristinare le linee elettriche e la cabina di trasformazione, completare le segnaletiche, i guardrail e le barriere di protezione. Si dovrà inoltre ripristinare una parte del manto stradale usurato. La somma stanziata è un'integrazione di quella a suo tempo finanziata per la realizzazione del primo e del secondo lotto.
Secondo le previsioni dei tecnici comunali, gli interventi ai quali la giunta regionale ha dato via libera potranno dunque essere completati in un mese, dalla stessa impresa che intanto ha quasi ultimato i due «bracci» esterni dell'Asse, dove servono solo gli ultimi interventi di rifinitura.
Non sarà necessaria una nuova gara d'appalto, in quanto la perizia approvata ha un importo di spesa inferiore al cinque per cento dell'intera opera. La parte danneggiata dagli atti di vandalismo è soprattutto quella che attraversa Fossa Creta e Librino nel tratto del muraglione della "Porta della bellezza". Una ferita da sanare proprio laddove è rinata la speranza di dare identità e futuro a Librino. L'amministrazione di Palazzo degli Elefanti già nel novembre del 2008 aveva inoltrato alla Regione la richiesta dei fondi necessari per riparare i danni arrecati da vandali e ladri nei due lotti «interni» dell'infrastruttura, completati già nel 2001 e da allora chiusi e purtroppo depredati mentre si procedeva alla realizzazione dei due stralci esterni.
L'Asse attrezzato è un'opera pubblica attesa da oltre quarant'anni per collegare la città al «satellite» di Librino, al Pigno e a Fossa Creta, e per adeguare l'intero sistema della viabilità all'innesto della A19 Catania-Palermo, alla tangenziale e al nuovo ospedale San Marco.
L'infrastruttura è ormai giunta alle ultime rifiniture su corso Indipendenza e via Fossa Creta, dopo un iter caratterizzato da numerosi e lunghi stop, tra i quali la crisi finanziaria dell'impresa che si era aggiudicata l'appalto, la Ferrari Costruzioni, poi sostituita dal Consorzio Stabile Infrastrutture.
«Grazie a questo intervento - ha detto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo - si può sbloccare la fruibilità di una infrastruttura di grande interesse viario per Catania e per il suo hinterland. Ricordo - ha aggiunto Lombardo - che la rimodulazione per il completamento dell'opera che mette in collegamento il centro cittadino coi quartieri di Pigno, Zia Lisa e Librino col costruendo ospedale e i grandi assi viari autostradali, avvenne nel 2001 quando ero assessore comunale ai Lavori pubblici grazie a un finanziamento regionale e dunque senza gravare sui fondi comunali».
 

·
Registered
Joined
·
2,447 Posts
Per chi non lo sapesse, l'asse attrezzato è anche collegato all'asse dei servizi con una bretella all'altezza del centro commerciale Gli Aranci.
 

·
da Lentini
Joined
·
1,972 Posts
La Regione ha stanziato i 2 milioni di euro che servono per l'asse attrezzato.

- I lavori dureranno circa un mese (ma non ho capito quando inizino)

:eek:kay:
Ci sono novità? Qualcuno sa quale sarà questo famoso mese?:lol:
 

·
W le Strade!
Joined
·
187 Posts
Discussion Starter #19
E' allucinante hanno fatto prima di aprire l'inizio della tratta CT-SR, invece per questo asse attrezzato (manca veramente poco) ancora non è stato aperto.

Pensare si diceva che doveva essere aperto nel Marzo 2009, invece qui tempi si stanno allungando in un'opera attesa da piu' di 25 anni.
 

·
Registered
Joined
·
2,733 Posts
E' allucinante hanno fatto prima di aprire l'inizio della tratta CT-SR, invece per questo asse attrezzato (manca veramente poco) ancora non è stato aperto.

Pensare si diceva che doveva essere aperto nel Marzo 2009, invece qui tempi si stanno allungando in un'opera attesa da piu' di 25 anni.
Ricapitoliamo lo stato delle cose:

il tratto da c.so Indipendenza fino a Librino (con i lunghi viadotti su San Giorgio, le uscite a Librino) sono praticamente pronti da un anno, tranne che per i primi tratti distrutti e vandalizzati da chi ha sminchiato tutto in cerca di cavi di rame.
Si parlava di 2 milioni di € per ripristinare questo tratto.
Novità su questo tratto non mi sembra essercene, sono passato spesso in questi giorni nella zona di Fossa della Creta - viale da Verrazzano, ma tutto sembra nello stato di 2-3 mesi fa.

Il tratto da Librino verso l'A19 invece è in costruzione, come ben sappiamo.
Servirà a collegare l'Asse Attrezzato alla Tangenziale Ovest, i lavori hanno già comportato la chiusura dell'immissione in A19 da via Zia Lisa e la chisura del tratto dalla tangenziale alla via Zia Lisa.
Il tratto in costruzione servirà il nuovo ospedale San Marco di Librino ed il nuovo distaccamento sud dei VV.FF.
L'uscita su via zia Lisa sarà mantenuta ma si congiungerà alla viabilità autostradale mediante la nuova rotondona in costruzione.
 
1 - 20 of 1072 Posts
Top