SkyscraperCity Forum banner
29901 - 29920 of 30013 Posts

·
Pendolare multiscala...
Joined
·
4,364 Posts
vedremo, ma anche se fosse in un'altra zona della regione, il baricentro delle attività porterà a Stellantis FCA
Mi scuso se andiamo OT ma dubito anche di questo. Cirio parla più a nome del “resto del Piemonte” che di Torino (d’altronde li’ ha preso i voti), e in generale ormai a Torino non si decide più nulla di Stellantis. Se Piemonte sarà, cercheranno un’area nel Novarese che sia baricentrica per andare verso Milano o il Nord Europa. Fine OT.
 

·
Registered
Joined
·
521 Posts
Ma il sindaco non diceva che aveva tutto in pugno e si aspettava solo il momento più opportuno per dare la lieta notizia?
A già,vero, come con tacopina per il calcio catania, come per le pedonalizzazioni,come per la riqualificazione della zona industriale...

Tutto apposto!
 

·
Registered
Joined
·
2,340 Posts
Ma il sindaco non diceva che aveva tutto in pugno e si aspettava solo il momento più opportuno per dare la lieta notizia?
A già,vero, come con tacopina per il calcio catania, come per le pedonalizzazioni,come per la riqualificazione della zona industriale...

Tutto apposto!

Non c'entra nulla con Intel. La lieta notizia riguarderebbe altra multinazionale.

Per l'affare Tacopina, rivolgiti alla SIGI. Non al sindaco.
 

·
Registered
Joined
·
521 Posts
Non voleva essere un attacco diretto al sindaco come persona ma ad una città che continua a perdere pezzi ed opportunità importanti.
Sinceramente da lui mi sarei aspettato di più per dare alla città una spinta maggiore,determinante per poter fare un salto di qualità.
Purtroppo non vedo nulla di nuovo. Anzi
 

·
Registered
Joined
·
1,343 Posts
La questione Intel non dipende certo dal Sindaco ma e’ chiaro che la Regione avrebbe dovuto fare di piu’. E’ pur vero che la zona industriale e’ in condizioni pietose e se sono venuti a vedere la location e’ chiaro che sono scappati a gambe levate. Piuttosto non mi e’ mai stato chiaro: di chi e’ la gestione della zona industriale? Conune, regione?
 

·
Registered
Joined
·
2,340 Posts
Non voleva essere un attacco diretto al sindaco come persona ma ad una città che continua a perdere pezzi ed opportunità importanti.
Sinceramente da lui mi sarei aspettato di più per dare alla città una spinta maggiore,determinante per poter fare un salto di qualità.
Purtroppo non vedo nulla di nuovo. Anzi

Non sarà stato un attacco al sindaco, ma non riesco a capire cosa c'entri quest'ultimo con il mancato passaggio del Catania a Tacopina. Idem per la lieta notizia, che non riguarda Intel e di cui sarei in attesa di sapere pure io. Su Intel, se questa non investe a Catania, è una sua scelta. Mi pare di ricordare che Pogliese avrebbe messo a disposizione un terreno ad uso gratuito (parlava di cessione gratuita, non saprei se in termini di uso o di passaggio di proprietà).

Per il resto, sono sicuro che il prossimo sindaco, con un buco di 1,6 miliardi di €, porterà Catania ai livelli di Stoccolma.

Bisogna essere obiettivi, te lo dice uno che in passato ha pure votato Bianco.
 

·
Registered
Joined
·
2,340 Posts
Aggiungo che Intel cercava un bel pezzo di terreno che la Z.I. non avrebbe in un'unica continuità.

Sarà la stessa azienda a decidere dove e come investire, anche se la politica locale aveva la responsabilità di andare fino a Santa Clara a presentarsi con i numeri e le potenzialità del territorio. Oltre che a manifestare l'opportunità della ZES e dei suoi benefici.
 

·
Registered
Joined
·
269 Posts
Aggiungo che Intel cercava un bel pezzo di terreno che la Z.I. non avrebbe in un'unica continuità.

Sarà la stessa azienda a decidere dove e come investire, anche se la politica locale aveva la responsabilità di andare fino a Santa Clara a presentarsi con i numeri e le potenzialità del territorio. Oltre che a manifestare l'opportunità della ZES e dei suoi benefici.
Diciamo che manca la capacità di fare marketing territoriale per l'insediamento di aziende ad alto valore aggiunto, perchè va bene Leroy Merlin o il deposito Amazon, ma l'innovazione tecnologica che porta ricchezza in un territorio è altra cosa. E manca anche, tanto, un Pasquale Pistorio capace di spendere la propria reputazione internazionale per attirare grossi investimenti.
P.S. Lo so che è ancora vivo e vegeto, ma ormai anziano e non più al centro dei grossi tavoli nazionali ed internazionali.
 

·
Registered
Joined
·
1,343 Posts
Santa Clara… ma ci avete mai parlato con un dirigente dell Regione Siciliana? Se arrivano alla lettera F dell’alfabeto e’ gia’ tanto
Gente iper-ammanicata che vive di parassitaggip para-malavitoso da sempre.
 

·
Registered
Joined
·
2,340 Posts
BTW



Catania, c’è il bando per la zona industriale

CATANIA – Sul sito dell’Urega e del Comune di Catania è stato pubblicato il bando di gara per individuare con evidenza pubblica il contraente che dovrà realizzare i lavori per lo sviluppo e la riqualificazione della rete viaria della zona industriale, attesi da decenni. La base d’asta dell’appalto integrato è di 8,62 milioni di euro, a cui vanno aggiunte altre somme per la progettazione esecutiva e l’iva per un ammontare complessivo di 10 milioni di euro; fondi comunitari del Patto per la Sicilia, dalla Regione trasferiti al Comune, per finanziare i programmi di riqualificazione.


Catania, c'è il bando per la zona industriale - lasiciliaweb
 

·
Registered
Joined
·
58,356 Posts
 

·
Registered
Joined
·
58,356 Posts
Policlinico Catania: al via il piano per migliorare la viabilità e il sistema di sosta
Di
Redazione
-
13 Gennaio 2022



Al via da venerdì 14 gennaio, all’insegna di una migliore efficienza, la nuova viabilità interna e il nuovo sistema di parcheggi
del presidio “Rodolico”, in via Santa Sofia.
L’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico “G. Rodolico – San Marco” guidata da Gaetano Sirna ha, infatti, dato seguito ad un piano di riqualificazione del sistema viario con la creazione di nuovi posti auto e nuovi servizi a favore dell’utenza nell’ottica di facilitare gli accessi e il parcheggio delle auto dei visitatori e del personale aziendale, con sistemi di automazione e razionalizzazione nella gestione degli ingressi.

Il progetto è stato realizzato con il sistema del project financing dalla Società Cooperativa Sociale EcoTourist che tre anni fa ha vinto la relativa gara per un importo di quasi due milioni di euro e che
quindi ha siglato una convenzione con l’azienda ospedaliero universitaria per progettazione, esecuzione dei lavori e gestione di viabilità e parcheggi.

[...]

 

·
Registered
Joined
·
58,356 Posts
Acireale, scoperta una cripta con un affresco di Gesù nella Basilica Cattedrale
27 Gennaio 2022





Nella Basilica Cattedrale è stata rinvenuta una cripta con un pregevole affresco che ritrae Gesù crocifisso, un giovane con gli occhi aperti, sguardo sereno e anime purganti avvolte dalle fiamme.
L’architetto Paolo Bella ha condotto gli studi storico architettonici della Basilica Cattedrale di Acireale, che nello specifico hanno interessato l’aspetto più nascosto dell’intero edificio monumentale. Gli studi di ricerca, effettuati grazie all’ ausilio di apparecchiature termografiche ed endoscopiche, hanno permesso di appurare la presenza di un vano sepolcrale posto al di sotto della pavimentazione. Infatti l’attuale Basilica occupa tuttora quella che in origine era un’area cimiteriale.

[...]

 

·
Registered
Joined
·
58,356 Posts
Catania, via libera per il progetto che riqualificherà piazza dei Martiri


28/01/2022

CATANIA – Via libera al progetto esecutivo elaborato dai tecnici comunali della Direzione Urbanistica e Decoro Urbano, per riqualificare piazza dei Martiri grazie al finanziamento di 400mila euro, parte del contributo complessivo di 1,74 milioni di euro concesso da Terna S.p.A. al Comune di Catania, per le misure di compensazione e riequilibrio ambientale legate all’elettrodotto a 380 Kv “Paternò-Pantano-Priolo”.

Una delle più importanti piazze storiche di Catania, che ospita anche una statua marmorea di Sant’agata eretta nel 1744 con affaccio sul mare che verrà ancor più valorizzata, si accinge a cambiare volto.

Già nei prossimi giorni, infatti, si procederà all’individuazione sul mercato elettronico dell’azienda appaltatrice che in due mesi si trasformerà in uno spazio pedonale attrezzato anche in un’area punto di partenza per la visita del centro storico, per i turisti che arrivano dalla stazione o dal porto.

Secondo il progetto redatto dal gruppo di lavoro interno all’assessorato retto da Enrico Trantino, la riqualificazione si attuerà mediante il rifacimento della pavimentazione, il ripristino dell’arredo urbano già in parte esistente (panchine e cestini gettacarta), l’ampliamento delle zone a verde, l’inserimento di nuove essenze vegetali, l’ampliamento dell’impianto di irrigazione e di quello elettrico che sarà a Led multicolor, ma anche la posa in opera di un nuovo manto erboso.

La necessità di restituire decoro a questo spazio identitario di Catania, rilevata in diverse occasioni da cittadini e residenti, è stata valutata prioritaria anche dall’Amministrazione Comunale, che non potendo attingere a risorse proprie, ha approfittato del contributo di Terna per inserire il restyling di piazza dei Martiri tra le opere primarie.

Gli spazi recuperati, in connessione fisica e visiva con le altre parti del quartiere, costituiranno un percorso storico artistico, adeguatamente segnalato, che potrà accompagnare turisti e residenti dall’area portuale a piazza Duomo.
L’elenco delle opere pubbliche che verranno realizzate a Catania con il contributo di compensazione ambientale, è stato ufficializzate alla firma della Convenzione tra il Comune, la città Metropolitana e Terna, a palazzo degli elefanti, lo scorso 11 ottobre, alla presenza del sindaco, dei vertici dell’azienda che gestisce la rete elettrica nazionale e degli assessori Trantino e Arcidiacono:
  • piazza Martiri della Libertà – riqualificazione degli spazi a verde e pedonali;
  • interventi di riqualificazione parziale di via Dusmet, dal porto a piazza dei Martiri;
  • Parco Giochi inclusivo in via Castagnola a Librino;
  • telecamere per la vigilanza contro scarico abusivo di rifiuti in aree di sosta stradale, nell’area metropolitana di Catania;
  • riqualificazione degli spazi urbani all’interno del confine del cimitero e di piazza delle Belle, nel quartiere del vecchio San Berillo;
  • l’illuminazione della strada che immette nel Maas, il grande mercato agroalimentare nella zona Bicocca di Catania, una struttura commerciale all’ingrosso la cui strada di servizio è ancora carente dell’impianto di luce pubblica.
 
29901 - 29920 of 30013 Posts
Top