Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 21 Posts

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Provate, vengono via come niente!

Tecniche per la rimozione di tag e graffiti


VERNICE SU MARMO

1) Inumidire con acqua la parete da pulire. Cospargere una spugna leggermente abrasiva con del bicarbonato e un po' d'acqua. Strofinare la spugna sul muro, quindi risciacquare.
2) Oppure: scartavetrare leggermente la superficie con carta vetrata a grana fine o pasta abrasiva (mai su monumenti!)
3) Oppure: utilizzare un prodotto specifico antigraffiti.


VERNICE SU MATTONE

1) Inumidire con acqua la parete da pulire. Cospargere una spugna leggermente abrasiva con del bicarbonato e un po' d'acqua. Strofinare la spugna sul muro, quindi risciacquare.
2) Oppure: utilizzare un prodotto specifico antigraffiti.


VERNICE SU INTONACO

1) Staccare una piccola porzione di intonaco, acquistare un barattolo di vernice dello stesso colore, scartavetrare la zona colpita e ripitturare.
2) Oppure: utilizzare un prodotto specifico antigraffiti.


INDELEBILE SU METALLO
(Segnali stradali, saracinesche, ecc.)

1) Strofinare la superficie con una spugna imbevuta d'alcool etilico, quindi risciacquare.
2) Oppure: strofinare la superficie con una spugna imbevuta di acquaragia, quindi risciacquare.
3) Oppure: utilizzare un prodotto specifico antigraffiti.


INDELEBILE SU PLASTICA
(Plexyglass, cassonetti, macchinette parcometro, ecc.)

1) Strofinare la superficie con una spugna imbevuta d'alcool etilico, quindi risciacquare.
2) Oppure: utilizzare un prodotto specifico antigraffiti.


CARTA E COLLA SU METALLO
(Affissioni abusive)

1) Eliminare l'affissione abusiva con l'aiuto di un taglierino o una spatolina.
2) Per rimuovere i residui di carta e colla, scartavetrare energicamente la superficie con carta vetrata a grana media/fine o pasta abrasiva.
3) Oppure: strofinare energicamente la superficie con una spugna imbevuta d'alcool etilico, quindi risciacquare.
 

·
Ministry of Truth
Joined
·
4,225 Posts
Io ho sempre caldeggiato il calibro .50 perchè con il .223 sopravvivono un po' e sporcano dappertutto mentre barcollano di qua e di là...
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts
in un servizio televisivo ho visto che in una città riuscivano a pulire le tag con una macchina speciale che spruzzava acqua con un getto fortissimo sulle superfici da trattare (in questo caso erano statue). E' possibile o ho visto male?
 

·
life is a holiday
Joined
·
8,223 Posts
in un servizio televisivo ho visto che in una città riuscivano a pulire le tag con una macchina speciale che spruzzava acqua con un getto fortissimo sulle superfici da trattare (in questo caso erano statue). E' possibile o ho visto male?
Anche io mi ricordo una cosa del genere...
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #8 · (Edited)
in un servizio televisivo ho visto che in una città riuscivano a pulire le tag con una macchina speciale che spruzzava acqua con un getto fortissimo sulle superfici da trattare (in questo caso erano statue). E' possibile o ho visto male?
E' una macchina che spara aria, acqua e bicarbonato a bassa pressione. Solo che se vuoi farti ripulire il palazzo da una ditta devi sborsare come minimo 20 euro a metroquadro. Con bicarbonato e spugna abrasiva risolvi, magari resta un piccolo alone se il marmo è particolarmente poroso, ma sempre meglio che spende 2000 euro.
 

·
L'Imperatore Perverso
Joined
·
4,181 Posts
ci sono varie soluzioni
le macchine sparano acqua aria e polveri abrasive di vario tipo, ma NON devon sparare bicarbonato specie se di sodio, perchè altrimenti si va incontro ad altri guai (Sali solubili che penetrano e lasxciano macchia)
le polveri abrasive possono essere allumina, carbonato di calcio, dolomite, silice micronizzata (tutti materiali pressochè insolubili), microsfere di vetro.
In quanto ad una soluzione completa con una spugna imbibita di "bicarbonato" non ci credo. Il bicarbonato ha un'azione sgrassante e rimuove i grassi perchè conferisce alla soluzione un pH leggermente basico. tutto qua.
In ogni caso la soluzione va sempre impostata sul tipo di vernice che si deve rimuovere.
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #10 ·
ci sono varie soluzioni
le macchine sparano acqua aria e polveri abrasive di vario tipo, ma NON devon sparare bicarbonato specie se di sodio, perchè altrimenti si va incontro ad altri guai (Sali solubili che penetrano e lasciano macchia)
Il bicarbonato di sodio è la soluzione di gran lunga più usata nelle microsabbiature.

In quanto ad una soluzione completa con una spugna imbibita di "bicarbonato" non ci credo. Il bicarbonato ha un'azione sgrassante e rimuove i grassi perchè conferisce alla soluzione un pH leggermente basico. tutto qua.
In ogni caso la soluzione va sempre impostata sul tipo di vernice che si deve rimuovere.
Il bicarbonato ha anche un'azione leggermente abrasiva.
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #11 ·
Le macchine sono troppo costose. Non è pensabile che per imbrattare un intero quartiere basti una bomboletta da 5 euro e per ripulire un edificio si debbano spendere 120 euro. Sono fuori mercato.
 

·
L'Imperatore Perverso
Joined
·
4,181 Posts
Il bicarbonato di sodio è solubilissimo in acqua (solubilità in acqua 95 g/l a 25°C).
quindi se c'è sufficiente acqua si scioglie completamente e non può avere azione abrasiva. Possiede azione abrasiva quando viene utilizzato come materiale disperso in una pasta (tipo dentifricio).
Il fatto che venga usato mi fa accapponare la pelle, perchè ripeto non andrebbe assolutamente usato, perchè da grossi problemi di macchie, di efflorescenze e di degrado da sali solubili
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #13 ·
Il bicarbonato di sodio è solubilissimo in acqua (solubilità in acqua 95 g/l a 25°C).
quindi se c'è sufficiente acqua si scioglie completamente e non può avere azione abrasiva. Possiede azione abrasiva quando viene utilizzato come materiale disperso in una pasta (tipo dentifricio).
Il fatto che venga usato mi fa accapponare la pelle, perchè ripeto non andrebbe assolutamente usato, perchè da grossi problemi di macchie, di efflorescenze e di degrado da sali solubili
Attualmente è la tecnica di microsabbiatura più usata dalle ditte che si occupano della rimozione meccanica dei graffiti, è quella che aggredisce meno il marmo, oltre ad essere l'unica soluzione ecologica al 100%. Viene utilizzata una soluzione ipersatura per avere una duplice azione contro sporco e smog (lisciviazione) e abrasiva che aggredisce la vernice. In caso di utilizzo con spazzola o spugna, andrebbe versato il bicarbonato sulla spazzola o spugna a secco e solo leggermente inumidita la superficie da pulire.
 

·
L'Imperatore Perverso
Joined
·
4,181 Posts
che sia quella che aggredisce meno i marmi o altri tipi di pietre è tutto da dimostrare. Ripeto che io sono di opinione opposta. se si volesse avere una duplice azione (solvente e abrasiva) basterebbe usare dell'allumina in acqua o in soluzione di carbonato di ammonio. oppure usare i due metodi in sequenza. certo costerebbe di più. dalle mie parti non ho mai sentito di qualcuno che usi bicarbonato di sodio come soluzione da usare a pressione su superfici lapidee.
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #15 ·
che sia quella che aggredisce meno i marmi o altri tipi di pietre è tutto da dimostrare. Ripeto che io sono di opinione opposta. se si volesse avere una duplice azione (solvente e abrasiva) basterebbe usare dell'allumina in acqua o in soluzione di carbonato di ammonio. oppure usare i due metodi in sequenza. certo costerebbe di più. dalle mie parti non ho mai sentito di qualcuno che usi bicarbonato di sodio come soluzione da usare a pressione su superfici lapidee.
http://www.ibix.it/materiali/bicarbonato_di_sodio.htm
http://www.lifegate.it/ambiente/articolo.php?id_articolo=701
http://archiviostorico.corriere.it/...per_marmo_sabbiatura_per_co_0_030621062.shtml
 

·
L'Imperatore Perverso
Joined
·
4,181 Posts
caro Pincio, purtroppo i link che hai postato dimostrano solo come in rete circolino tante fandonie.
Ti posso assicurare, lavorando in un istituto del Consiglio nazionale delle Ricerche proprio in questo settore, che le cose non stanno così come sembrerebbe leggendo questo materiale. quando dicevo che l'efficacia di questi prodotti è tutta da dimsotrare intendevo dimostrazioni su rivista scientifica referata. Se la Ibix si azzardasse a proporre in una comunicazione ad un convegno internazionale, le cose che afferma nella scheda tecnica, penso che verrebbe sbranata seduta stante. poi tutto si può fare nella vita....
pensa che pulirono il david di michelangelo con Acido cloridrico....(questo successe molto tempo fa, per fortuna...)!
Non esistono sostanze proibite o ammesse, come si afferma nella scheda tecnica della ibix a proposito della silice, ma solo sostanze il cui smaltimento deve essere regolamentato.
Il mio punto di vista tiene conto delle esigenze di pulitura di superfici monumentali. in edilizia cosiddetta corrente, oppure per la pulitura di scambiatori di calore o di strumentazione da cantiere ovviamente i criteri di salvaguardia delle superfici si fanno molto meno stringenti. constato tristemente che permane un substrato di impreparazione disarmante in queste piccole imprese (anche se in realtà la IBIX non la conosco, ed anzi è stato utile acquisire il collegamento), e basta leggere l eloro schede tecniche per accertarsene.:cheers:
 

·
S.P.Q.R.
Joined
·
8,177 Posts
Discussion Starter · #17 ·
caro Pincio, purtroppo i link che hai postato dimostrano solo come in rete circolino tante fandonie.
Ti posso assicurare, lavorando in un istituto del Consiglio nazionale delle Ricerche proprio in questo settore, che le cose non stanno così come sembrerebbe leggendo questo materiale. quando dicevo che l'efficacia di questi prodotti è tutta da dimsotrare intendevo dimostrazioni su rivista scientifica referata. Se la Ibix si azzardasse a proporre in una comunicazione ad un convegno internazionale, le cose che afferma nella scheda tecnica, penso che verrebbe sbranata seduta stante. poi tutto si può fare nella vita....
pensa che pulirono il david di michelangelo con Acido cloridrico....(questo successe molto tempo fa, per fortuna...)!
Non esistono sostanze proibite o ammesse, come si afferma nella scheda tecnica della ibix a proposito della silice, ma solo sostanze il cui smaltimento deve essere regolamentato.
Il mio punto di vista tiene conto delle esigenze di pulitura di superfici monumentali. in edilizia cosiddetta corrente, oppure per la pulitura di scambiatori di calore o di strumentazione da cantiere ovviamente i criteri di salvaguardia delle superfici si fanno molto meno stringenti. constato tristemente che permane un substrato di impreparazione disarmante in queste piccole imprese (anche se in realtà la IBIX non la conosco, ed anzi è stato utile acquisire il collegamento), e basta leggere l eloro schede tecniche per accertarsene.:cheers:
Io ne so meno di te, mi limito a riportarti i consigli che mi sono stati dati via email dall'associazione antigraffiti e dalle ditte che lavorano nel settore. IBIX non la conosco, ma l'ho presa in considerazione sullafiducia, avendo letto che ha ricevuto una nomination al Prix de l'Innovation nel 2006.

http://www.eco-compteur.com/files/ECO_36329_1160139463620_CP_Prix_Innovation.pdf

Matériel / Transport / Véhicules
Nominé: Aérogommeuse IBIX, élimine peintures, tags et pollutions diverses présentée par GROUPE
SID SOCIETE SOREPS, Hall 3, Stand D24.

Comunque è intollerabile che per devastare un quartiere bastino pochi euro di vernice spray, mentre per ripulire una facciata ci voglia, quando va bene, un centinaio di euro. Queste aziende sono fuori mercato, ed è per questo che nessuno se le incula di striscio. 5 litri di solvente, 70 euro: state bene là. Il bicarbonato almeno è economico e facilmente reperibile. Ci vuole coraggio a dire che il bicarbonato rovina il marmo. Io dico che è la vernice che nessuno rimuove a rovinare il marmo. Io dico che è la gente esasperata che cancella le scritte su travertino con una passata di vernice a rovinare il marmo. Io dico che è lo smog a rovinare il marmo, la merda di piccione, le affissioni abusive a colla e silicone. Questo rovina il marmo.
 

·
Registered
Joined
·
13,066 Posts
Io ho sempre caldeggiato il calibro .50 perchè con il .223 sopravvivono un po' e sporcano dappertutto mentre barcollano di qua e di là...
Io ho sempre proposto il taglio delle mani o il linciaggio sulla pubblica piazza^^
 

·
Registered
Joined
·
13,066 Posts
1 - 20 of 21 Posts
Top