SkyscraperCity banner

SOLO residenti in quest città SOLO nella propria città!!!

  • ROMA: CDX --> Alemanno

    Votes: 0 0.0%
  • TORINO: CDX --> Buttiglione

    Votes: 0 0.0%
  • NAPOLI: CDX --> Malvano

    Votes: 0 0.0%
Status
Not open for further replies.
1 - 20 of 101 Posts

·
Mediolanense User
Joined
·
452 Posts
Discussion Starter · #1 · (Edited)
sondaggio elezioni comunali 2006 riguardante le 4 città più grosse:

- pregherei i non residenti in queste città di non votare
- votare SOLO per la propria città (es. io voto o moratti o ferrante e basta)
- il voto è pubblico

MILANO:
moratti (cdx) vs ferrante (csx)

ROMA:
alemanno (cdx) vs veltroni (csx)

TORINO:
buttiglione (cdx) vs chiamparino (csx)

NAPOLI:
malvano (cdx) vs iervolino (csx) vs doria (csx)
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,333 Posts
Dunque:
A Roma voterò Veltroni, ha ben operato e merita la conferma.
Se fossi milanese voterei la Moratti perchè il programma di Ferrante sfiora il ridicolo socio-politico.
Se fossi napoletano voterei per la destra, anche se non conosco 'sto Malvano, perchè la sinistra è da troppo al potere a Napoli e non mi sembra ci siano stati 'sti gran progressi!!
Se fossi torinese voterei Buttiglione perchè io sono un cattolico.
Ma se non fossi un cattolico voterei per la sinistra, perchè Chiamparino mi sembra che abbia ben governato.
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,783 Posts
Io non sono di nessuna di quelle città e quindi non partecipo al sondaggio del forum, ma dico la mia.
Penso che la città messa "peggio", a livello di candidati, sia Milano. A Torino c'è un Buttiglione assurdo, penso che verrà riconfermato Chiamparino. Interessante la sfida Veltroni-Alemanno, ma immagino il sindaco uscente favorito. A Napoli m'aspetto la vittoria della Jervolino, ma chissà che la presenza di un altro candidato del centrosinistra non possa nuocere alla sua causa.
Mi riservo ogni possibilità di sbagliarmi, essendo "esterno". Quando nella mia città ci fu la sfida Bianco-Scapagnini (io ero in Spagna) ci fu una vittoria a sorpresa del sindaco uscente (sulla quale poi, naturalmente, sono scese alcune ombre).

Una sfida interessante (ma secondo me, purtroppo, dall'esito quasi scontato) è quella delle amministrative regionali siciliane: CUFFARO (centrodestra, uscente), BORSELLINO (centrosinistra, sorella del giudice assassinato dalla Mafia), MUSUMECI (Alleanza Siciliana, ex A.N., che ha ottenuto 36000 voti alle ultime nazionali).
Al di là del colore politico, io SOGNO una vittoria antimafia in Sicilia. Sarebbe storico...
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,783 Posts
Pavlvs said:
Se fossi torinese voterei Buttiglione perché io sono un cattolico.
Ma se non fossi un cattolico voterei per la sinistra, perché Chiamparino mi sembra che abbia ben governato.
Questa me la devi proprio spiegare!

PS
Io sono un cattolico ma non voterei un "cattolico", se penso che sia un incapace...
 

·
ricercatore pampers
Joined
·
2,323 Posts
Per chi fosse interessato, anche se mi chiedo quanto possano essere credibili dopo le politiche, ecco un pò di sondaggi:
Milano: http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/asp/visualizza_sondaggio.asp?idsondaggio=1980
Napoli: http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/asp/visualizza_sondaggio.asp?idsondaggio=1987
Roma: http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/asp/visualizza_sondaggio.asp?idsondaggio=1979
Torino: http://www.sondaggipoliticoelettorali.it/asp/visualizza_sondaggio.asp?idsondaggio=1985

Mie previsioni (sì, io mi fido dei sondaggi :)): Moratti con o senza ballottaggio, Jervolino al ballottaggio, Veltroni e Chiamparino subito. Io voterò Veltroni.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,333 Posts
Sampei said:
Io sono un cattolico ma non voterei un "cattolico", se penso che sia un incapace...
Buttiglione non è certo un incapace, anche se ha il carisma di Bubu, l'amico dell'orso Yoghi.
 

·
ricercatore pampers
Joined
·
2,323 Posts
Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova.
Dici che Buttiglione non è incapace. Non lo si sa. Però si sa che non ha mai amministrato una città. Chiampirino invece sì...e l'ha fatto pure bene come tu stesso dici. La tua potenziale scelta sarebbe quindi solo religiosa?
 

·
Registered
Joined
·
15,488 Posts
Sampei said:
Questa me la devi proprio spiegare!

PS
Io sono un cattolico ma non voterei un "cattolico", se penso che sia un incapace...
E fai bene, l'atteggiamento curioso è quello di chi vota a priori.
Un cattolico maturo sa di avere dei doveri come cittadino di uno Stato, oltre che come credente (date a Cesare...). Poi ci sono quelli che hanno bisogno della tutela morale altrui votando a prescindere partiti autoproclamatisi "partiti dei cattolici", roba che nemmeno la Democrazia Cristiana nel fiore dei suoi anni aveva mai osato fare. Se poi a loro guida c'è un divorziato convivente, meglio mi sento...
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,862 Posts
Pavlvs said:
Dunque:
A Roma voterò Veltroni, ha ben operato e merita la conferma.
Se fossi milanese voterei la Moratti perchè il programma di Ferrante sfiora il ridicolo socio-politico.
Se fossi napoletano voterei per la destra, anche se non conosco 'sto Malvano, perchè la sinistra è da troppo al potere a Napoli e non mi sembra ci siano stati 'sti gran progressi!!
Se fossi torinese voterei Buttiglione perchè io sono un cattolico.
Ma se non fossi un cattolico voterei per la sinistra, perchè Chiamparino mi sembra che abbia ben governato.
Più o meno come Pavlvs, tranne che per Buttiglione... io voterei direttamente Chiamparino (anche Presidente del Consiglio, se potessi :D )
 

·
Registered
Joined
·
10,895 Posts
Piccola considerazione per quanto rigaruda Napoli:
Più o meno penso che quel sondaggio veda giusto o meglio parità tra Iervolino e Malvano. A Napoli si è candidato per il consiglio comunale anche Berlusconi. Spero tanto però che gli elettori di centro destra votino persone del luogo anche perchè Berlusconi mica resta in consiglio comunale a Napoli. Figuriamoci. Dopo la prima tornata che avverrà il 28 maggio Rossi Doria si unirà con la Iervolino per fare poi il ballottaggio contro Malvano, avendo quindi più del 50 % dei voti. Non so se qualcuno conosce la questione politica napoletana ma considerate che il movimento di Rossi Doria farà molto bene al centro sinistra cittadino.

per Paulus
dopo dieci anni di giunta Bassolino e 5 della Iervolino Napoli è totalmente cambiata in meglio. Non c'era niente. Considera, giusto così per farti un esempio, che piazza del Plebiscito dove oggi ci fanno i concerti, eventi etc.. era un mega parcheggio all'aperto.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,333 Posts
pampero said:
Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova.
Dici che Buttiglione non è incapace. Non lo si sa. Però si sa che non ha mai amministrato una città. Chiampirino invece sì...e l'ha fatto pure bene come tu stesso dici. La tua potenziale scelta sarebbe quindi solo religiosa?
No, è una scelta politica.
Cattolico nel senso che si intende contrapposto a laico.
Una scelta etica, sui valori, anche se non vorrei impegnare parole grosse per l'elezione di un amministratore locale.

Poi Buttiglione ha un gran curriculum.
Parla 8 lingue "fluent" e ne biascica una mezza dozzina di altre.
Ha fondato un' Istituto di Filosofia in Germania e vi tiene un corso di Etica (vado a memoria ) in tedesco.
Luciano Violante in un'intervista rilasciata a Sabelli Fioretti lo definì "probabilmente il più colto dei parlamentari".
Insomma, è un intellettuale riconosciuto, il che mi induce a supporre che non sia un incapace.
Anche se poi magari, come capita spesso agli intellettuali, e spessissimo ai filosofi, non capisce una fava di politica.
Basti pensare che il filosofo europeo più influente degli ultimi 40 anni, J.P.Sartre, andava in giro a regalare libretti rossi di Mao, farabutto dittatore cinese, che il Grande Intellettuale Sartre aveva scambiato per un sincero democratico quando persino la mia bisnonna in carriola, analfabeta ed un po' tocca, aveva capito che razza di criminale fosse.

Chiamparino non lo conosco.
Però le Olimpiadi sono state un discreto successo e Torino, unica tra le città italiane, ha iniziato un processo di mutazione genetica che lascia ben sperare per il suo futuro: da città industriale a città terziaria e, udite udite, turistica.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,333 Posts
Madeco said:
per Paulus
dopo dieci anni di giunta Bassolino e 5 della Iervolino Napoli è totalmente cambiata in meglio. Non c'era niente. Considera, giusto così per farti un esempio, che piazza del Plebiscito dove oggi ci fanno i concerti, eventi etc.. era un mega parcheggio all'aperto.
Me la ricordo bene P.zza del Plebiscito piena di macchine, un po' come P.zza del Popolo qui a Roma.
Però, metropolitana a parte, tutti questi anni di continuità politica hanno partorito risultati importanti ma non eccelsi.
Io cambierei.
Anche perchè la Iervolino è peggio di una gracula stonata, ed in una città musicale come Napoli anche l'orecchio vuole la sua parte!!
 

·
Mediolanense User
Joined
·
452 Posts
Discussion Starter · #13 ·
@ sampei
io sono cattolico e non voterei un cttolico incapace così come voterei un non cattolico capace. ma l'essere cattolico non è irrilevante. nella politica (soprattutto a livelli più alti) l'intero masterplan si basa su determinati valori. i valori cattolici ad esempio possono influire direttamente (ricerca sugli embrioni, aborto, pacs, ecc) o indirettamente (sussidiarietà, scuole paritarie, no profit, ecc.) sul programma di un partito. io, cattolico, riconosco questi valori e preferisco una linea economica che mette al centro l'individuo e non lo stato. la scelta per un cattolico di un candidato cattolico non è per forza poco fondata. certo, io non voto una persona in quanto cattolica. ma sapere che a gestire la mia città ci sarà una persona che condivide i miei valori e che concepisce il proprio programma di conseguenza non è affatto una scelta irragionevole.
tendenzialmente poi sono i partiti (o meglio ancora le coalizioni) che determinano il programma. quindi preferisco da cattolico votare un divorziato che al governo, da cattolico o da non cattolico, garantisce una linea di governo in linea con i miei valori, ad un cattolico adulto che muove in senso opposto.

cmq la mia scelta per milano è scontata, moratti tutta la vita.
riguardo torino sceglierei buttiglione, per la stima per la persona, per la coalizione in cui milita, nonostante la sua faccia sia troppo da fesso.. ma in questo caso chiamparino non ha fatto per nulla un brutto lavoro, tra i sindaci di sinistra è quello che mi spiacerebbe di meno se dovesse venire riconfermato.
napoli voterei anche pippo piuttosto che la iervolino..! la gestione rifiuti urbani pe quanto mi riguarda è una faccenda sula quale non si può transigere. soprattutto perchè alla base c'è una politica filo-ambientalista per cui inceneritori, termovalorizzatori, depuratori, sono tutte cose sbagliate.
roma alemanno tutta la vita. secondo me la sua è una candidatura piuttosto forte. è un personaggio di primo piano, a mio parera molto bravo. veltroni è la persona più sopravvalutata della storia. oltre a starmi personalmente sul cazzo. ad ogni modo vi consiglio l'intervista rilasciata una settimana fa da alemanno a tempi. www.tempi.it cercate l'edizione di giovedì scorso e l'articolo "veltroni giù dal piedistallo" o qualcosa del genere.

ah, a quanto ho letto, ma non sono ben informato, doria i caso di ballottaggio ha detto di non volersi unire alla iervolino. lui raccogliela sinistra scontenta della iervolino, unirsi alla iervolino sarebbe tradire i suoi elettori.

cmq per ora i verdetti sembrano chiari (per i forumisti):
milano --> moratti
roma --> veltroni
torino --> elezioni da rifare per affluenza pari allo 0%
napoli --> boh ma a sinistra

questo dai primi exit poll
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
39,333 Posts
^^
Alemanno è bravo ed intelligente.
Se l'avessero candidato alla Provincia contro Gasbarra, che pure è un buon amministratore, o alla Regione contro Marrazzo, che è un idiota totale, l'avrei votato a razzo.
E' stato coraggioso a candidarsi contro Veltroni, ma è destinato a sbattere il muso contro un muro.
Perchè Veltroni non è affatto sopravvalutato anzi, probabilmente ai non romani ed ai romani disattenti non è del tutto chiara la portata enorme del suo lavoro, lavoro che gli stravale la conferma.
Su queste affermazioni aprirò un thread chiarificatorio, non vorrei andare OT qui.
 

·
Николай
Joined
·
8,137 Posts
Comunque secondo me è meglio che a Milano ci vada la Moratti, di Ferrante nno mi fido tanto. Vorrei che i progetti avviati da Albertini andassero avanti senza problemi.
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,783 Posts
@ Damon
Condivido parte del tuo pensiero (incredibile ma vero! Eheheh). Anch'io sono cattolico ma, per fare un esempio, alle Regionali del 28 Maggio non voterò Cuffaro, che si professa cristiano, ma Borsellino, della laica coalizione, perché il primo è un mafioso e quindi fa del male alla mia terra mentre sulla buona fede della seconda non posso avere dubbi. Da quando le hanno ucciso il fratello è impegnata in un'ininterrotta campagna per la legalità in tutta la Sicilia. Avere un Presidente della Regione REALMENTE antimafia e non solo a parole, sarebbe davvero epocale per la Sicilia e credo anche per l'Italia.
 

·
Registered
Joined
·
15,488 Posts
Io voto Uolter "Jfk" Veltroni all the way.
Veltroni è un incantatore di serpenti: martedì sera era a Ballarò, e con la sua voce pacata e suadente è riuscito a zittire tutti, anche se di argomenti capaci di metterlo in imbarazzo ce ne sarebbero stati (ad esempio era ministro nel governo che svendette le Autostrade). Oltre ad aver fatto un lavoro incommensurabile da sindaco (una metropolitana in costruzione, una in progettazione ed una in ampliamento, crescita a ritmi di tigre asiatica, turismo in boom, offerta culturale arrivata al livello delle tre o quattro maggiori città europee) è uno che mette d'accordo tutti, che parla di taglio dell'Ici e di Pacs, di Madre Teresa e di Che Guevara con la stessa facilità. Forse tutti quelli che hanno rivotato a destra terrorizzati dal rischio che l'Italia potesse diventare un paese troppo civile ci avrebbero pensato due volte, se avessero potuto scegliere per un pater familias-zio-fratello-cugino così rassicurante che ti cita Gandhi e San Francesco, invece che per un ciclista balbuziente che avrebbe riportato sull'Italia lo spettro dei matrimoni tra invertiti.
Non oso immaginare che cosa sarebbe successo se si fosse avuto il coraggio di contrapporre lui a Sb.

Ma questi sono sogni: dopotutto basta leggere i nomi dei futuri ministri che girano in questi giorni per rendersi conto che, fatte salve due eccellenze come la Bonino e Padoa Schioppa che comunque hanno ottime possibilità di venir trombate, di voglia di rinnovarsi nisba.
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
39,862 Posts
federicoft said:
quelli che hanno rivotato a destra terrorizzati dal rischio che l'Italia potesse diventare un paese troppo civile
Quest'affermazione da la cifra definitiva del tuo disprezzo per le persone che hanno un'idea politica differente dalla tua (cosa di cui avevo già più di un sospetto)
E per quello che traspare da ciò, tu sei tanto di sinistra come le mucche sono degli ortaggi....

:D
 

·
Kunst um der Kunst willen
Joined
·
5,712 Posts
GENIUS LOCI said:
Quest'affermazione da la cifra definitiva del tuo disprezzo per le persone che hanno un'idea politica differente dalla tua (cosa di cui avevo già più di un sospetto)
E per quello che traspare da ciò, tu sei tanto di sinistra come le mucche sono degli ortaggi....

:D
Se vuoi segnalare la cosa al mod non usare il forum, ma i PM al mod.



Ops, ma tu sei il mod! :D


E comunque povero fede, queste cose gliele avevo già dette io qualche settimana fa, ma avevo dimenticato il :D! :bash:


@fede: Cmq JFK è anche quello che ha iniziato lo spiegamento di truppe in Vietnam, dato l'ok per lo sbarco alla Baia dei Porci a Cuba, rischiato un conflitto nucleare con l'URSS (crisi dei missili cubani) e non ha fatto nessuno legge a favore dei diritti civili degli afroamericani nonostante ciò che stava succedendo (1963) in Alabama e durante la sua presidenza (3 anni) il Congresso non passò nessuna legge economica rilevante, la New Frontier policy (con forti elementi keynesiani) sarebbe iniziata solo 2 anni dopo la sua morte. I sovietici, poi, lo consideravano così tanto che nel 1961 costruirono il muro a Berlino, quando invece Eisenhower era riuscito con le sue presidenze a fermare il progetto, l'unica cosa che fece jfk dopo la costruzione del muro fu di dire Ich bin ein Berliner. L'unica cosa degna di nota della sua presidenza fu l'inizio del Programma Apollo (diede l'ok - settembre 1963 - per la spesa di 22 miliardi di dollari di allora) per portare l'America sulla luna.
 
1 - 20 of 101 Posts
Status
Not open for further replies.
Top