Skyscraper City Forum banner
Status
Not open for further replies.
1 - 20 of 27 Posts

·
Registered
Joined
·
1,273 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Il British Council: controlli più severi. I francesi: meglio l'Irlanda Vacanze-studio? Evitate Londra Critiche a chi ospita studenti: cibo cattivo e troppa tv STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO
KAUNAS — Testimonianza di madame Marie-Hélène Rivière, parigina, che ha spedito il figlio quindicenne a casa di una famiglia di Brighton per studiare l'inglese: «Il ragazzo ha perso cinque chili in tre settimane. Quella madre dava la sveglia alle sei del mattino perché era l'ora in cui si doveva far colazione prima che il marito uscisse per il lavoro: tutto per una tazza di latte con cereali. L'ospitalità non corrispondeva certo al prezzo pagato». Ricordo di Flavien Moreau, liceale parigino che un paio d'anni fa è stato ospite a Edimburgo: «Sempre sandwich alla cipolla, e la doccia si doveva fare con la pompa, perché stavano riparando il bagno».

Le due storie sono state raccolte dal Times, che ieri ha dato l'allarme: in Gran Bretagna i programmi di studio con alloggio in famiglia stanno diventando un'industria nella quale i giovani ospiti trovano un'accoglienza fredda e per niente familiare. «In molte case inglesi ricevere bambini stranieri si è trasformato in un commercio; spesso ne prendono diversi insieme, guardando solo al guadagno, senza dedicare loro attenzione; questo tradisce lo scopo del soggiorno in famiglia che dovrebbe essere di offrire una immersione dello studente nella realtà locale» ha detto il francese Jean-Pierre van Deth, presidente dell'«Office national de garantie des séjours et stages linguistiques».

Anche il British Council ammette di essere preoccupato dalla commercializzazione e promette controlli più severi sugli standard. Ma le organizzazioni riconosciute dal British sottolineano come la selezione delle famiglie sia già rigorosa: tra quelle che si offrono, tre su quattro sono respinte. «Accettiamo solo quelle di professionisti con buona istruzione in cui la madre non lavori e abbia tempo da dedicare alla casa e ai ragazzi stranieri», dicono alla «Host a French Child».

Però ci sono famiglie che presentano un conto da 50 sterline al giorno (75 euro) e che, secondo i racconti da Parigi, lasciano i giovani ospiti spaesati seduti di fronte alla televisione a guardare da soli programmi che non capiscono. Per questo molti genitori francesi negli ultimi anni si stanno rivolgendo ad altri Paesi anglofoni, in particolare la Repubblica d'Irlanda. Oltretutto Dublino ha avuto una testimonial popolare come Ségolène Royal, di cui è spuntata una foto che la ritrae ragazza, seduta a tavola con dei bambini irlandesi in una casa dove era andata per studiare l'anglais. L'articolo ha suscitato un dibattito sul sito online del Times. Un lettore di Edimburgo sostiene che per trovare una famiglia dove la madre non lavora, con quel che costa la vita nel Regno Unito, si deve cercare o tra i pensionati o tra i banchieri. «Vorrei sapere quanto stazzava l'angioletto di madame Rivière prima di perdere 11 libbre», chiede Tom da Londra. Sulla temuta cucina inglese un aneddoto di Kirk di Rotherham: «Spiegare i nostri piatti non è sempre facile. Prendete il Toad in the hole (letteralmente Rospo nel buco), è chiaro che suscita diffidenza prima di scoprire che sono salsicce immerse in salsa di cipolla dentro una sfoglia di pasta: buonissime». Nella polemica si coglie la vecchia rivalità anglo-francese. Dopotutto i francesi da questa parte della Manica (The Channel, come dicono gli inglesi) sono ancora chiamati les frogs, o frog-eaters, mangia-rane. A Parigi continuano a definire gli inglesi les rosbifs. La storia è fatta anche di pregiudizi e stereotipi.
07 giugno 2007

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2007/06_Giugno/07/vacanze_studio_londra.shtml
 

·
Registered
Joined
·
365 Posts
è tutto vero: EVITATE LONDRA :D

Quando mi sono trasferito a Londra, all'inizio ho vissuto per qualche settimana in una casa con una decina di altri giovani europei ... metà erano studenti venuti con un' associazione (EF ?) che "avrebbe" dovuti accomodarli presso famiglie inglese (per praticare l'inglese) .... invece si sono trovati a praticare tutte le lingue but not english :lol: e di certo non invidiavamo le loro colazioni (incluse nel rent): scatole da 2 chili del più cheap dei cornflakes (come tutto il resto... pane, marmellate, the ... era tutto della marca TESCO low budget!

La signora che affittava la casa, era anche la proprietaria della casa accanto .... e a parte il pian terreno dove viveva, il resto della casa lo affittava ovviamente a studenti stranieri ... la pratica dell'inglese con la "famiglia inglese" era limitata a: "do you need any more cornflakes for your breakfast?" or "Please keep the kitchen clean!!" :lol:

EVITATE EVITATE :D
 

·
Registered
Joined
·
365 Posts
:) è come una calimata per te Imback :D eheh
:D è più forte di me ... soprattutto in questo periodo che mi obbligano ad andare a Londra 2 volte al mese :(

PS: Mi ha appena scritto un amico di Zurigo che è per il weekend a Londra che demoliscono l'Astoria a TCR!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :(
:eek2: demoliscono l'Astoria?? (o meglio conosciuto come il G.A.Y dalla communità gay :D )

era uno dei pochi posti che frequentavo a Londra ... vabbe ... chissenefrega ... tanto non ci vivo più :D .... chissa che cosa apriranno... forse un nuovo locale con le slots-machines? o un mega sandwich bar ?? giusto per rimanere in tema con il quartiere?
 

·
Registered
Joined
·
1,273 Posts
Discussion Starter · #7 ·
:D è più forte di me ... soprattutto in questo periodo che mi obbligano ad andare a Londra 2 volte al mese :(



:eek2: demoliscono l'Astoria?? (o meglio conosciuto come il G.A.Y dalla communità gay :D )

era uno dei pochi posti che frequentavo a Londra ... vabbe ... chissenefrega ... tanto non ci vivo più :D .... chissa che cosa apriranno... forse un nuovo locale con le slots-machines? o un mega sandwich bar ?? giusto per rimanere in tema con il quartiere?

Non aprono niente, fanno appartamenti... tra l'altro ho sentito che anche Heaven è chiuso... ma che fanno!!! Le uniche cose belle della vita serale di Londra :)
 

·
urban astrophysicist
Joined
·
3,381 Posts
ci sono stato due anni in vacanza studio ed e' vero, sei abbandonato a te stesso.
questo mi ha imposto di imparare seriamente l'inglese, altri due anni ero andato in collegio in soerduti paesini del nord. non avevo imparato una parola nuova perche' era tutto pronto e preparato.
in fin dei conti devo dire

mandateli a londra, perderanno un paio di kg (nel 90% dei casi non puo' che fargli bene) ma impareranno veramente a cavarsela con l'inglese.
 

·
Registered
Joined
·
13,461 Posts
boh io son andato in famiglia a Winchester (vicino Southampton) e mi son trovato da dio, il primo anno con una simpatica vecchina vedova che si faceva i trinchetti alle 5 del pomeriggio, l'anno dopo una famigliola con 3 figli piccoli.

per mangiare abbiamo sempre concordato insieme e a volte cucinavamo per loro specialità italiane e l'inglese lo parlavo per forza dato che loro di italiano sapevano solo dire pasta e pizza.

mentre un anno sono andato in un college a Dublino dove c'erano solo italiani e spagnoli, in pratica ho preso lezioni di spagnolo.
 

·
Banned
Joined
·
50 Posts
boh io son andato in famiglia a Winchester (vicino Southampton) e mi son trovato da dio, il primo anno con una simpatica vecchina vedova che si faceva i trinchetti alle 5 del pomeriggio, l'anno dopo una famigliola con 3 figli piccoli.

per mangiare abbiamo sempre concordato insieme e a volte cucinavamo per loro specialità italiane e l'inglese lo parlavo per forza dato che loro di italiano sapevano solo dire pasta e pizza.

mentre un anno sono andato in un college a Dublino dove c'erano solo italiani e spagnoli, in pratica ho preso lezioni di spagnolo.
che cos'e un trinchetto?
 

·
Registered
Joined
·
1,854 Posts
io 5 anni fa sono stato ad Hastings e mi sono trovato benissimo. Appena arrivato mi presentarono il padrone di casa che era uno sulla 60 cn una figlia punk dai capelli rosa. In poche parole mi diede le chiavi di casa dicendomi che potevo rientrare quando volevo e che tanto lui li nemmeno ci viveva perchè quella era una casa che utilizzava solo per gli studenti e poi disse che i giovani si devono divertire, colazione prenzo e cena le lasciava nel frigorifero e bastava scaldarli in microonde...insomma lui li ci veniva solo per preparare da mangiare e la casa si utilizzava per fare i festini la notte....bellissimo...una sola cosa nn mi piaceva: l'igiene della casa specialmente i cessi...:)
 

·
Registered
Joined
·
9,197 Posts
Anch'io andato a Londra in college in mezzo a italiani, salvo quelle rare uscite fatte nei pub londinesi, imparato un tubo d'italiano però non so senza quella esperienza la mia vita come sarebbe adesso (ha influito non poco) e in quelle poche occasioni in cui mi sono trovato a contatto con i nativi, son sempre stato quello più portato alla comunicazione...

Da ciò non dico evitate Londra anzi viaggiate più che potete, non importa quel che i viaggi lasciano di cultura, ciò che essi arricchiscono è l'esperienza...
 
1 - 20 of 27 Posts
Status
Not open for further replies.
Top