SkyscraperCity banner

1 - 20 of 98 Posts

·
Banned
Joined
·
634 Posts
Discussion Starter #1
Solo in questo momento vengo a conoscenza che, il 31 luglio 2008, Ryanair ha annunciato di voler creare la propria quarta base italiana presso l'aeroporto di Forlì "Luigi Ridolfi".
Ho deciso, quindi, di aprire un thread dedicato all'aeroporto.







 

·
Banned
Joined
·
634 Posts
Discussion Starter #2
Comunicato stampa di Ryanair:

31.07.08

Ryanair Nomina Forli’ Come Sua Ventinovesima Base

Ryanair, la più importante compagnia aerea d’Europa per tariffe basse, oggi (giovedì 31 luglio) ha annunciato che vorrebbe stabilire la sua ventinovesima base all’aeroporto di Forlì da marzo 2009. Il progetto, che comporterà un investimento di 70 milioni di euro ed il posizionamento di un primo aeromobile presso l’aeroporto, servirà principalmente rotte domestiche. La compagnia si aspetta di operare con più di 33 frequenze settimanali e di trasportare più di 400.000 passeggeri verso 6 nuove destinazioni. Questa nuova base sosterrà inizialmente i 400 posti di lavoro locali e risparmi ai consumatori per più di 40 milioni di euro.

Annunciando la nuova base, Alessia Viviani, Direttore Marketing e Vendite di Ryanair per il Sud Europa, ha detto:

“Questo è un giorno memorabile per l’Emilia Romagna. Abbiamo annunciato separatamente sette nuove rotte a Bologna, ed ora la creazione della nostra quarta base in Italia e l’investimento di più di 70 milioni di euro per posizionare un aeromobile a Forlì. La combinazione di rotte internazionali da Bologna e di rotte domestiche da Forlì è una buona notizia per il business ed il turismo nella regione e rafforza l’ottimo rapporto tra Ryanair e la regione Emilia Romagna”.

“Questa nuova base sosterrà inizialmente i 400 posti di lavoro locali, che al momento sono suppotrati dalle rotte Ryanair per Forlì, oltre alla creazione di ulteriori 50 posti di lavoro all’interno di Ryanair, che saranno generati con la creazione della base”.

“Mi congratulo con la direzione ed i consiglieri dell’aeroporto di Forlì che, nonostante la forte concorrenza, hanno sostenuto questa base Ryanair ed hanno assicurato il futuro dell’aeroporto per molti anni a venire”.

“Per festeggiare questo annuncio, offriamo 25.000 posti sulle attuali rotte da Forlì che sono disponibili per prenotazioni immediate su www.ryanair.com a soli €10, incluse tasse e supplementi. Consigliamo ai passeggeri di prenotare immediatamente, dal momento che la richiesta di tariffe così basse sarà elevata”.

Franco Rusticali, Presidente dell’aeroporto di Forlì, ha detto:

“Sono molto lieto dell’annuncio fatto da Ryanair di aver scelto Forlì come quarta base in Italia”.
 

·
Italian style!
Joined
·
62 Posts
Ottimo il baracchino delle piadine che si trova fuori in mezzo al prato/aiuola quando si esce dopo avere preso i bagagli!!
 

·
amateur facial
Joined
·
3,599 Posts
l'aeroporto è ridicolo e orrendo. e comunque c'era una diatriba in corso con bologna, non credo che ryanair utilizzerà forlì come sua base
 

·
Unforgivable
Joined
·
1,148 Posts
A dire il vero sia Forlì che Bologna sono state dichiarate basi, Forlì con i voli nazionali, Bologna con gli internazionali. Intanto i voli attuali di Forlì di Ryanair da ottobre saranno spostati a Bologna.
 

·
Banned
Joined
·
634 Posts
Discussion Starter #9 (Edited)
l'aeroporto è ridicolo e orrendo. e comunque c'era una diatriba in corso con bologna, non credo che ryanair utilizzerà forlì come sua base
In realtà Ryanair ha già deciso che Forlì sarà la ventinovesima base europea e Bologna la trentesima, come si evince da questo comunicato stampa.

L'unica cosa che non ho ben capito è perché sulla route-map della compagnia sia Bologna a risultare già come base, e non Forlì.
Insomma, a quanto pare i collegamenti da Forlì verranno spostati a Bologna, mentre da Forlì non si sa ancora quali destinazioni sarà possibile raggiungere con la low-cost irlandese. :)
 

·
Registered
Joined
·
2,078 Posts
In realtà Ryanair ha già deciso che Forlì sarà la ventinovesima base europea e Bologna la trentesima, come si evince da questo comunicato stampa.

L'unica cosa che non ho capito è perché sulla route-map della compagnia sia Bologna a risultare già come base, e non Forlì.
I voli su Forlì sono venduti come Bologna FRL. Se vedi compare solo una volta, nonostante dal prossimo inverno Ryanair comincerà a volare anche da Bologna Marconi (BLQ) o meglio trasferirà dei voli da FRL.

EDIT Invece hai ragione te, c'è anche Forlì ma hanno messo Bologna come base. Il pallino di FRL era ben nascosto :D
 

·
Banned
Joined
·
634 Posts
Discussion Starter #11
l'aeroporto è ridicolo e orrendo. e comunque c'era una diatriba in corso con bologna, non credo che ryanair utilizzerà forlì come sua base
Ryanair ha utilizzato "aeroporti" molto peggiori di Forlì.

A Parigi Beauvais, prima della costruzione di un piccolo terminal, utilizzava ehm...un tendone.

 

·
Cesm Group Founder
Joined
·
8,042 Posts
La penultima foto del post d'apertura sembra di un Autogrill, notevole invece la ragazza qui in basso a sx ;) ^^
 

·
Live curious!
Joined
·
1,453 Posts
Probabilmente perchè la base di Forlì sarà una specie di contentino, dato che i rapporti tra la SEAF (gestore del Ridolfi) e Ryanair si erano rotti, ultimamente...C'è da considerare che sarà una base piccolina, con un solo aereo basato (sempre che non sborsino altri soldi) e che opererà principalmente verso destinazioni italiane, che a Bologna evitano. Vedi gli eventuali Cagliari e Alghero (la seconda mi sa di destinazione sicura) che al Marconi sono protetti dalla continuità territoriale (almeno finchè non cadrà), Comiso e Trapani (ho il presentimento che a Bologna non vogliano andare più di tanto contro a Meridiana che la fa da padrona su Catania e Palermo) e la Puglia, dove su Bari opera Airone (altra possibile marketta) e ci sono pure ricieste di slot da parte di Air Italy e Meridiana..
 

·
melior de cinere surgo
Joined
·
6,693 Posts
L'aeroporto di Forlì terza base Wind Jet
Catania collegata - via Forlì - a Cagliari, Olbia, Praga, Berlino, Cracovia, Bruxelles, Timisoara, Amsterdam, Riga

Coerentemente con il proprio piano di sviluppo Wind Jet annuncia oggi l'apertura della sua terza base: Forlì. L'aeroporto affiancherà quindi le basi di Catania e Palermo e fungerà da vero e proprio hub per Wind Jet. L'attività di Wind Jet presso l'aeroporto Ridolfi è iniziata nel 2003 con i voli nazionali e nel 2005 con l'apertura di voli internazionali per Bucarest, Mosca, S. Pietroburgo, Zante e da questa estate Samara. Il successo ottenuto sin dall'inizio delle operazioni è alla base della scelta che ha per oggetto lo scalo gestito dalla SEAF.
D'altronde la decisione è ampiamente supportata dai dati: nel 2008 il traffico Wind Jet su Forlì sfiorerà quota 400.000 passeggeri con un load factor del 78,5% (+4,9 punti %sul 2007).

Con l'apertura della stagione estiva 2009 da Forlì Wind Jet offrirà i seguenti nuovi collegamenti:

Nazionali

- Cagliari..........6 settimanali
- Olbia.............2 settimanali
Più un ulteriore collegamento in via di definizione

Internazionali
- Praga...........2 settimanali
- Berlino..........2 settimanali
- Cracovia.......2 settimanali
- Bruxelles.......3 settimanali
- Barcellona.....2 settimanali
-Timisoara.......2 settimanali
-Amsterdam.....2 settimanali
-Riga..............1 settimanale
-Parigi.............2 settimanali

A questi voli si aggiungono i collegamenti già attivi dall'aeroporto di Forlì:

- San Pietroburgo......1 settimanale
- Mosca...................3 settimanali (attualmente 2)
- Samara..................1 settimanale
- Bucarest................2 settimanali
- Palermo.................9 settimanali (attualmente 7)
- Catania.................12 settimanali
- Zante....................1 settimanale

Tutti i voli saranno in coincidenza con Catania e Palermo

"Forlì assume un ruolo assolutamente centrale nelle strategie di business della nostra azienda. Con 19 destinazioni la si può realmente definire come l'hub dell'Adriatico. È un grande impegno che abbiamo assunto insieme al management della SEAF," ha evidenziato Massimo Polimeni, direttore commerciale di Wind Jet, "e che sarà onorato con lealtà, professionalità e regolarità a beneficio dell'utenza, la quale potrà disporre di una rete di collegamenti che non ha pari in questa regione e poche analogie in aeroporti molto più grandi".
Una grande notizia per FRL!
 

·
Live curious!
Joined
·
1,453 Posts
Con tutto rispetto verso il Ridolfi e Windjet, ma dove pensano di andare con 2 voli a settimana per Barcellona (solo un esempio)? E' un network striminzito, capisco Riga..Ma le capitali europee....
 

·
Registered
Joined
·
627 Posts
Be con Windjet arivi direttamente a Barcellona e non ti devi fare un`oretta di pulman:banana::banana::banana:.
Cmq si puo` sempre fare A/R con 2 compagnie diverse...Andata con Ryanair e ritorno con Windjet che ne dici...:lol:
 

·
Registered
Joined
·
51,278 Posts
IL VETTORE SICILIANO. Primato italiano con una rete di 17 destinazioni nel mondo. Foslì terza base


Wind Jet, record di ventimila voli l'anno

Giovanna Genovese
RIMINI- La crisi economica e lo choc petrolifero non hanno penalizzato le compagnie aeree. I vettori europei hanno mantenuto le quote di mercato incrementando il fattore di occupazione (posti disponibili sull'aeromobile/passeggeri trasportati) grazie all'apporto determinante dell low cost, che nel 2010 in Italia raggiungeranno il 26-33% del traffico. In questo contesto la siciliana Wind Jet ha conquistato il primato in Italia con una rete di 17 destinazioni, 10 nazionali e 7 europee.
L'anno prossimo gli attuali 11 aeromobili passeranno a 13 - 9 Airbus 320 e 4 Airbus 319 - mentre i voli aumenteranno dai 16.500 del 2006 ai 20.150 di fine 2008 (+22%).
I passeggeri dai 151.335 del 2003 arriveranno ai 2 milioni 750 mila quest'anno, con un fattore di riempimento medio globale del 75%. Depurando i dati dei passeggeri dei voli charter, sui voli nazionali ne viaggeranno 2 milioni 310 mila e su quelli internazionali 260 mila. E coerentemente con il piano di sviluppo, nel 2009 Wind Jet aprirà la sua terza base a Forlì. L'aeroporto affiancherà le basi di Catania e Palermo e fungerà da vero e proprio hub per la compagnia low cost.
L'annuncio è stato dato nel corso del Ttg, la più importante fiera per operatori del settore turistico che si concluderà domani a Rimini. Ricordiamo che l'attività di Wind Jet allo scalo "Ridolfi" è cominciata nel 2003 con i voli nazionali ed è proseguita nel 2005 con l'apertura delle rotte internazionali per Bucarest, Mosca, San Pietroburgo, Zante e - dall'estate scorsa - anche Samara. Il successo ottenuto fin dall'inizio delle operazioni è alla base della scelta dello scalo gestito dalla SEAF (società esercizio aeroporti Forlì). D'altronde la decisione è ampiamente supportata dai dati: nel 2008 infatti il traffico Wind Jet su Forlì sfiorerà quota 400 mila passeggeri, toccando il 38,4%in più rispetto al 2007, con un load factor del 78,5%, ossia un'incremento di 4,9 punti percentuali sull'anno precedente. Dall'hub si raggiungeranno 19 destinazioni - 12 in più rispetto al 2008 - e dal mese di aprile sosterà stabilmente un'aeroomobile, al quale se ne aggiungeranno altri due nel prossimo quinquennio. Le tratte internazionali, in coincidenza con Palermo e Catania, sono Bruxelles, Amsterdam, Cracovia, Riga, Praga, Barcellona, Parigi, Berlino e Timisoara. I nazionali Olbia e Cagliari. Una ulteriore destinazione sarà decisa nei prossimi mesi. La compagnia prevede che Forlì assorbirà 950 mila dei 3 milioni di passeggeri previsti per il 2009 sui voli di linea oltre ai 150 mila provenienti dal settore charter. "Forlì - dice Massimo Polimeni, direttore commerciale di Wind Jet - è uno scalo che con 19 destinazioni si può ben definire l'hub dell'Adriatico. E dunque assume un ruolo assolutamente centrale nelle strategie di business della nostra azienda. E' un grande impegno che abbiamo assieme al management della SEAF e che sarà onorato con lealtà e professionalità a beneficio dell'utenza che potrà disporre così di una rete di collegamenti senza pari in questa regione e con poche analogie in aeroporti molto più grandi".
E' un rapporto di collaborazione che si consolida. "Senza ombra di dubbio - aggiunge Franco Rusticani, presidente della SEAF - si rafforza il progetto si sviluppo e di crescita che ritengo foriero di buona opportunità per entrambi e in grado di dare una valida risposta alle richieste del territorio romagnolo (e non solo) che, da un rafforzamento nazionale e internazionale del trasporto aereo, troverà indubbiamente significativi vantaggi. Ora aspetto dal territorio e dalle sue espressioni istituzionali, economiche, turistiche e impreditoriali una risposta adeguata".
Ma la low cost siciliana non perde di vista il mercato meridionale. Dall'estate 2009 opererà voli da Catania e Palermo per Nantes e Lione e da Napoli per Parigi, raggiungendo così un network di 28 destinazioni, 12 italiane e 16 europee.

La Sicilia
 

·
Banned
Joined
·
3,336 Posts
Forlì si appresta a diventare la più grande base Windjet d'Italia. Saranno infatti disponibili a breve nuovi voli per:

Berlino (TXL)
Amsterdam
Olbia
Cagliari
Riga
Praga
Cracovia
Timisoara
Parigi (CDG)
Barcellona


I voli non risultano ancora sulla mappa, ma possono già essere trovati nella barra delle prenotazioni
 
1 - 20 of 98 Posts
Top