SkyscraperCity banner

21 - 40 of 204 Posts

·
Registered
Joined
·
3,692 Posts
il nuovo sindaco di gela in concomitanza della riqualificazione della variante "strada dei castelli" ad opera della provincia di cl, ha insistito sulla riapertura del tronco abbandonato gela cimitero farello (inzio della gela-sr)- gela zona industriale-porto isola (dove si conclude questa tangenziale), riallacciando la stessa alla vicinissima gela-catania e' temporaneamente connetterla a questa provinciale "strada dei 2 castelli".

la strada in questione parte a 8 km a nord di gela,proprio sulla gela-catania attraverso una nuova rotatoria,costeggia la piana a nord dell'abitato,attraversa la provinciale gela-mazzarino e temporaneamente si conclude sulla gela-butera, i lavori riguarderanno la riqualificazione di 2 lotti.

il primo va da questa rotatoria (via butera), fino a raggiungere la frazione di manfria ed immettersi sulla 115, per cui per chi proviene da catania e vorrebbe raggiungere licata,agrigento evieterebbe del tutto l'area urbana di gela.

il secondo, quello conclusivo dove finirebbe il suo tracciato dove comincia la ss 626 gela-caltanissetta per cui contrada burgio, a meta' strada tra gela e licata e che eviterebbe tutto il territorio di gela,QUINDI DALLA 115 si potrebbe utilizzare questa provinciale rinnovata,attraversando x 10-15 km la piana di gela,evitando l'area gelese,l'abitato ecc x raggiungere la 117bis gela-catania.

i lavori di questa provinciale,stanno per concludersi almeno il primo lotto,precedentemente era impercorribile perche' piena di buche,scaffe,dossi ecc

la provinciale oltrepassa pure la stazione fs di butera.
 

·
Registered
Joined
·
632 Posts
Mi scuso se vado off topic ma non sapevo dove inserire la mia richiesta.
Si tratta di questo: domani devo andare a Riesi e proveniendo da Ragusa so come arrivare fino a Gela (ed anche oltre), ma per arrivare, appunto, fino a Riesi, che strada mi conviene prendere?
La più semplice sembrerebba la SS626 ma se non vado errato è quella con il cavalcavia crollato e quindi chiusa?
Allora quale fare?
Prendere per Ravanusa e proseguire fino a riesi oppure prendere la SS117bis, e quindi evitare l'attraversamento di Gela, per poi proseguire con la SS190 fino al bivio Vigne vanasco (come si vede da google heart) e collegarmi con lo svincolo della SS626 che porta a Riesi?
Tenete in conto che non conosco la variante che evita Gela e la prosecuzione oltre Ravanusa.
Ringrazio chi vorrà darmi una mano e scusate ancore se l'argomento è off topic.
 

·
Registered
Joined
·
3,692 Posts
giusta considerazione

quanti mezzi tra auto e bus di linea della provincia iblea vedo attraversare la 626,innesto a ponte olivo niscemi,direzione mazzarino e via fino a palermo dalla 626 e A19
 

·
Registered
Joined
·
632 Posts
Grazie ragazzi!
In effetti la strada da voi suggerita è quella che già avevo intenzione di percorrere e che tutti, compreso voi, mi stanno suggerendo.
Per il viadotto crollato... è una vera scocciatura! Ed a proposito... a che punto stanno i lavori di rifacimento? Partiti?
 

·
Registered
Joined
·
3,692 Posts
i lavori partiranno a breve per maggio giugno 2011 dovrebbe essere riaperto dopo 2 anni di tornanti e "curve mozzafiato",sperando che al piu' presto aprono il secondo tronco della provinciale 2 castelli così gela verra' scavalcata totalmente a partire da borgo manfria 115 direzione licata, fino alla statale gela-ct.
 

·
Registered
Joined
·
3,692 Posts
mancano da una vita le notizie. ho sempre avuto una brutta impressione che attorno a gela,nel suo sistema stradale verso l'esterno...c'è proprio terra bruciata. un qualcosa di oscuro che determina il non sviluppo del sistema trasporti da e verso gela. strade incomplete e mai realizzate,strade esistenti di origine borbonica. l'unica che era arrivata a 20 km(contrada burgio 626) da gela ha subito un crollo a piu' di un anno dalla sua inaugurazione.

panorama sconcertante.
 

·
Registered
Joined
·
632 Posts
mancano da una vita le notizie. ho sempre avuto una brutta impressione che attorno a gela,nel suo sistema stradale verso l'esterno...c'è proprio terra bruciata. un qualcosa di oscuro che determina il non sviluppo del sistema trasporti da e verso gela. strade incomplete e mai realizzate,strade esistenti di origine borbonica. l'unica che era arrivata a 20 km(contrada burgio 626) da gela ha subito un crollo a piu' di un anno dalla sua inaugurazione.

panorama sconcertante.
^^

Quoto
 

·
Pendolare multiscala...
Joined
·
2,741 Posts
mancano da una vita le notizie. ho sempre avuto una brutta impressione che attorno a gela,nel suo sistema stradale verso l'esterno...c'è proprio terra bruciata. un qualcosa di oscuro che determina il non sviluppo del sistema trasporti da e verso gela. strade incomplete e mai realizzate,strade esistenti di origine borbonica. l'unica che era arrivata a 20 km(contrada burgio 626) da gela ha subito un crollo a piu' di un anno dalla sua inaugurazione.

panorama sconcertante.
Non ho mai capito se l'isolamento culturale di Gela nasca da quello geografico/trasportistico, o il contrario.
 

·
Registered
Joined
·
3,692 Posts
penso che le responsabilita' ricadono principalmente, ad una classe politica indegna collusa e corrotta degli ultimi 50 anni. a gela come in molti centri della sicilia centro meridionale. è il risultato del totale menefreghismo da parte di questi raccattatori di voti,attaccati ad interessi e distaccati dal loro territorio. dando manforte e pieni poteri ad organizzazioni criminali che hanno messo i loro tentacoli sugli appalti e sulla distruzione dell'economia locale. cio' ha determinato il mancato sviluppo di questi territori,la tangenziale di gela,come tante altre opere incomplete o mai fatte, sono il semplice risultato di questo disegno diabolico
 

·
Registered
Joined
·
632 Posts
Non ho mai capito se l'isolamento culturale di Gela nasca da quello geografico/trasportistico, o il contrario.
Io penso che la tua seconda ipotesi sia quella più attendibile.
Ed a tal supporto mi accodo a quanto sopraespresso da Alicata. Fotografia perfetta!!!!
 

·
Registered
Joined
·
1,911 Posts
Discussion Starter #35
^^
premettendo che sono d'accordo con tutti vorrei solo dire che Gela è soltanto l'esempio più lampante di un intera Regione che è periferia del globo e che, culturalmente isolata, da questo ultimo punto di vista si appresta a diventare inerme, il che è peggio. E questo lo si evince dal fatto che i siciliani non si lamentano di niente, stanno bene così come sono pur se sguazzano nella mer*a. I quattro "quaraquaquà" che stanno al governo di un paesone chiamato Gela non sono altro che la pura espressione della società gelese e mi dispiace per le persone per bene che ci stanno e che non hanno la possibilità di scappare....
 

·
Registered
Joined
·
1,911 Posts
Discussion Starter #36
Io penso che la tua seconda ipotesi sia quella più attendibile.
Ed a tal supporto mi accodo a quanto sopraespresso da Alicata. Fotografia perfetta!!!!
questo nell'ottica in cui una città che vede realizzate una serie di grandi infrastrutture che la connettono alle realtà circostanti ed esterne ha la possibilità di dar vita a nuovi tipi di rapporti, culturali e non solo, con queste....ma ci deve essere la volontà da parte della comunità locale di uscire dal proprio guscio e allacciare rapporti con l'esterno per aprire i propri orizzonti. Se questo desiderio non c'è la miopia culturale non proviene dall'esterno, o solo da quest'ultimo, ma proviene anche dall'interno....

poi bisogna vedere anche cosa si intende per "isolamento culturale"; cioè stiamo parlando della cultura di massa o della cultura "dei pochi fortunati"? Perchè se parliamo di quest'ultima Gela presenta come tutte le realtà di questo mondo un certo numero di persone che pur vivendo in una realtà del genere non risentono di questo isolamento e stanno fortemente al passo coi tempi, ma ciò è fisiologico e non rappresenta certo una peculiarità.....per il resto c'è da dire che il grado di cultura medio della società nel suo complesso, non vorrei dire una boiata, ma non mi pare superiore a quello delle realtà circostanti, inferiore probabilmente. E questo a cosa è dovuto? Alla scuola? alle famiglie di provenienza? al contesto poco favorevole da questo punto di vista? Io credo che tutti questi fattori siano tra loro interconnessi.....e credo anche che l'esperimento cui è stata sottoposta Gela con l'insediamento del "polo di sviluppo" industriale in un paese socialmente, economicamente, culturalmente, geograficamente isolato e depresso come questo sia stato l'errore più grave che si potesse commettere. Tutto ciò ha peggiorato le condizioni......voi credete che l'aumento del reddito e quindi del benessere tra le famiglie abbia avuto, anche, come riflesso, un aumento del grado di senso civico e di cultura?
 

·
Registered
Joined
·
1,911 Posts
Discussion Starter #37
Tangenziale di Gela: iter in corso
Il progetto c'è, il finanziamento pure: mancano alcuni passi per completare l'iter e avviare i lavori

Gela. Quest'oggi il presidente della Provincia Regionale di Caltanissetta, On. Pino Federico, in conferenza stampa a Gela, ha parlato delle iniziative portate avanti dall'ente sul fronte Infrastrutture. Si è parlato, in particolar modo, delle opere viarie e marittime. Per ciò che riguarda le prime è stata annunciata l'apertura al traffico entro il mese di settembre della strada provinciale "dei due castelli" che collegherà la SS 117 bis con la SS 626 e la SS 115 nei pressi di Marina di Butera. Il presidente si è, altresì, soffermato sull'iter del progetto per la realizzazione della Tangenziale di Gela, inserita tra i progetti con "Priorità 1" insieme a quella agrigentina, e che sarà canteriabile non appena si concluderà l'iter di approvazione del piano di incidenza ambientale, appena avviato, e sarà indetto il bando di gara. Per ciò che riguarda il nuovo porto turistico di Gela, da realizzare in ampliamento e modifica dell'attuale struttura del porto rifugio, sono stati completati gli studi riguardanti i sedimenti e i flussi marini, è arrivata la valutazione d'incidenza ambientale e manca solamente un ultimo parere del Ministero dell'Ambiente.

http://www.tg10.it/node/8623
 

·
Registered
Joined
·
1,911 Posts
Discussion Starter #39
beh in effetti....la prossima volta non li posto.
 

·
Pendolare multiscala...
Joined
·
2,741 Posts
Beh io parlo superficialmente... ho avuto una fidanzata di Gela (che alla lunga se n'è andata per fare carriera altrove anche se aveva un buon lavoro anche in città), ed era depressa da cose apparentemente minime come la sostanziale assenza di poli culturali (per dire: quante librerie? quanti cinema?) in una città che ha 80.000 residenti, e che non ha nessuna realtà cittadina a meno di un'ora di strada.
Però devo dire che anche il contesto geografico è particolare. Davvero, attorno non ci sono che paesini minuscoli, è un posto particolarissimo, e anche affascinante! Ma ha qualcosa di strano, un po' inquietante. Non so spiegarlo.
 
21 - 40 of 204 Posts
Top