SkyscraperCity banner

Status
Not open for further replies.
6221 - 6240 of 6884 Posts

·
Registered
Joined
·
7,735 Posts

·
Registered
Joined
·
6,435 Posts
O agli astenuti. Non ne ho idea, non è uscito credo nessun sondaggio sul bacino potenziale di un ipotetico partito di Conte. Di sicuro li prende dal M5S
É uscito, l’hanno fatto vedere qualche giorno fa a La7. Un partito di Conte è dato intorno al 10-12%, il bello è che in quello scenario tutti i partiti restavano più o meno uguali, mentre il PD passa dal 22 al 12%.

In pratica Conte toglierebbe voti solo al PD, nemmeno ai 5 stelle.
 

·
Nerd Immunity
Joined
·
17,646 Posts
É uscito, l’hanno fatto vedere qualche giorno fa a La7. Un partito di Conte è dato intorno al 10-12%, il bello è che in quello scenario tutti i partiti restavano più o meno uguali, mentre il PD passa dal 22 al 12%.

In pratica Conte toglierebbe voti solo al PD, nemmeno ai 5 stelle.
ROFL. Quindi Conte governa da proxy del PD. Uno Zingaretti al governo durerebbe 6 mesi.
 

·
Registered
Joined
·
2,060 Posts
É uscito, l’hanno fatto vedere qualche giorno fa a La7. Un partito di Conte è dato intorno al 10-12%, il bello è che in quello scenario tutti i partiti restavano più o meno uguali, mentre il PD passa dal 22 al 12%.

In pratica Conte toglierebbe voti solo al PD, nemmeno ai 5 stelle.
Un eventuale partito di Conte andrebbe ad occupare l'area moderata di centro, ovvero quella fetta di elettorato di cui Renzi sperava di farsi portavoce (fallendo).
Per questo, credo, il vero obiettivo di Renzi è eliminare Giuseppi ora che il suo partito ancora non ce l'ha, e se smette di essere pdc tra sei mesi tornerà ad essere un signor nessuno.
Cosa che, come evidenziato nel sondaggio, andrebbe soprattutto a vantaggio del PD, che ha mandato avanti Renzi a fare il lavoro sporco.
 

·
Registered
Joined
·
5,623 Posts
É uscito, l’hanno fatto vedere qualche giorno fa a La7. Un partito di Conte è dato intorno al 10-12%, il bello è che in quello scenario tutti i partiti restavano più o meno uguali, mentre il PD passa dal 22 al 12%.

In pratica Conte toglierebbe voti solo al PD, nemmeno ai 5 stelle.
10/12% Conte? Veramente?e quasi tutti dal Pd?
 

·
Registered
Joined
·
2,563 Posts
Allora perché dopo aver aperto la crisi di governo non gli toglie la fiducia ma si astiene?
perché se lo fa cadere è molto più probabile la via delle urne, se fa solo emergere che ha la minoranza è probabile (o possibile) che Matty apra la strada a un nuovo esecutivo.

comunque le preoccupazioni eventuali di Renzi di vedersi sottratto uno spazio elettorale da Conte è ormai risibile, perché oltre al 2% non andrà più.
 

·
Registered
Joined
·
12,850 Posts
Ma poi tutti sti isterismi per l’eventualità di non avere più Conte a palazzo Chigi...

Anche meno eh, non è che perdiamo Churchill.
Non perdiamo Churchill, claro, ma guadagnamo?
 

·
Registered
Joined
·
7,735 Posts
Con un governo di minoranza si apre un altro teatrino. Se le opposizioni son compatte il governo non fa niente ed è tenuto per le palle da IV ancora piu di prima, se cominciano a fare gli assenteisti allora il governo di minoranza tira a campare...
comunque ci sarà una campagna acquisti permanente
 

·
Registered
Joined
·
6,435 Posts
Non perdiamo Churchill, claro, ma guadagnamo?
Pure mettessero un altro Letta al suo posto, o un Cottarelli, sentiremmo la mancanza di Conte?

A me Conte non piace, chiariamo. Ovvio che se andassimo a votare e la scelta fosse tra lui e Salvini, mi turo il naso e voto Conte tutta la vita. Ma appunto, sarebbe scegliere il meno peggio. Non credo affatto che Conte, con M5S e PD, farà mai tutte quelle riforme di cui abbiamo bisogno.
 

·
Registered
ioista
Joined
·
5,062 Posts
Anche meno eh, non è che perdiamo Churchill.
tanto per quelli che non c'erano lui (e pure de gaulle simile) se è andato ed è tornato più volte, fra cui una volta proprio alla fine della seconda guerra mondiale quando, udite la mostruosità, ha perso le elezioni
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
37,984 Posts
A me Conte non piace, chiariamo. Ovvio che se andassimo a votare e la scelta fosse tra lui e Salvini, mi turo il naso e voto Conte tutta la vita. Ma appunto, sarebbe scegliere il meno peggio. Non credo affatto che Conte, con M5S e PD, farà mai tutte quelle riforme di cui abbiamo bisogno.
Conte è la cosa migliore di questa legislatura.

Un Pdc che non dice cazzate, non racconta barzellette, non frequenta mignotte, non è arrogante, non è debole ed udite udite...ha un signor curriculum!!

Professore universitario ed avvocato da 1.2 milioni di euro all'anno prima che diventasse premier, uno che a fare il Pdc perde i 3/4 dei propri redditi.

La cosa veramente bella è che i partiti tradizionali, quelli sedicenti seri, quelli fatti di sedicenti competenti, di sedicenti preparati, di sedicenti colti etcetc....

...ci hanno regalato Berlusconi, Salvini, Renzi, Mastella, e così via.

Mentre gli sciamannati e gli imbecilli a 5S ci hanno portato Conte.


In altre parole in Italia i partiti sono messi talmente male ma talmente male che alle prossime elezioni, per avere una dirigenza credibile in Italia, tanto vale votare Partito della Pagnotta e Movimento per la Cicciabaffa, da cui probabilmente verranno dirigenti seri o quantomeno più seri di quelli selezionati dai partiti.

Quasi quasi è capace che se votiamo per il Patto dello Scopone Scientifico o per il Partito dell'Amore viene fuori il prossimo Bismarck.

A quanto pare se, invece, voti i partiti tradizionali, questi ci daranno Pippo e Topolino, che hanno come loro dirigenti e che pretendono di trasformare in dirigenti del Paese.

Coi risultati che apprezziamo, da Salvini a Renzi, due leader di cdx e csx, du' 'mbecilli che trovarne di eguali è più facile vincere al superenalotto.


I partiti sono il cancro,
andrebbero sciolti nell'acido secondo miglior rituale mafioso.
 

·
Registered
Joined
·
214 Posts
un eventuale partito di conte prenderebbe i voti che in parte andarono nel 2013 a monti, sono voti banderuola piuttosto moderati che a suo tempo furono di berlusconi e prodi, voti principalmente di persone che di politica si interessano il giorno stesso delle elezioni, buona parte donne. 10% mi sembra molto, dato che non avrà mai il traino mediatico che ebbe il senatore a vita. è possibile anche che possa prendere una parte dei voti ex m5s, ma non sono voti ideologici, son gli stessi di cui sopra che nel 2018 finirono in massa ai grillini appunto, per protesta ed esasperazione.
 

·
Registered
Joined
·
1,149 Posts
Conte è la cosa migliore di questa legislatura.

Un Pdc che non dice cazzate, non racconta barzellette, non frequenta mignotte, non è arrogante, non è debole ed udite udite...ha un signor curriculum!!

Professore universitario ed avvocato da 1.2 milioni di euro all'anno prima che diventasse premier, uno che a fare il Pdc perde i 3/4 dei propri redditi.

La cosa veramente bella è che i partiti tradizionali, quelli sedicenti seri, quelli fatti di sedicenti competenti, di sedicenti preparati, di sedicenti colti etcetc....

...ci hanno regalato Berlusconi, Salvini, Renzi, Mastella, e così via.

Mentre gli sciamannati e gli imbecilli a 5S ci hanno portato Conte.


In altre parole in Italia i partiti sono messi talmente male ma talmente male che alle prossime elezioni, per avere una dirigenza credibile in Italia, tanto vale votare Partito della Pagnotta e Movimento per la Cicciabaffa, da cui probabilmente verranno dirigenti seri o quantomeno più seri di quelli selezionati dai partiti.

Quasi quasi è capace che se votiamo per il Patto dello Scopone Scientifico o per il Partito dell'Amore viene fuori il prossimo Bismarck.

A quanto pare se, invece, voti i partiti tradizionali, questi ci daranno Pippo e Topolino, che hanno come loro dirigenti e che pretendono di trasformare in dirigenti del Paese.

Coi risultati che apprezziamo, da Salvini a Renzi, due leader di cdx e csx, du' 'mbecilli che trovarne di eguali è più facile vincere al superenalotto.


I partiti sono il cancro,
andrebbero sciolti nell'acido secondo miglior rituale mafioso.
2009, esci da questo corpo!
 

·
Premium Member
Joined
·
1,295 Posts
Nel 2017 aveva dichiarato sui 500.000 mi pare di ricordare, non è che gli abbia fatto male l’avvento in politica almeno al primo anno...
Sul curriculum a dire il vero ha decisamente stra gonfiato le esperienze estere, soprattutto alla NYU. Che non abbia “perfezionato molto a lungo i suoi studi in US” lo si capisce anche solo dall’inglese che parla...
quelli prima erano peggio ? Forse sì ma erano più legati ai partiti che componevano la maggioranza. Un presidente del consiglio che non ha dietro nessuno come Monti secondo me non è adeguato, a prescindere dalla sua validità.
 
6221 - 6240 of 6884 Posts
Status
Not open for further replies.
Top