SkyscraperCity banner

1 - 20 of 114 Posts

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
Discussion Starter #1

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
Discussion Starter #2
Il motivo principale per cui ho aperto il thread dedicato a questo piccolo apt è che è stata annunciata la nuova aerostazione.

Ecco la presentazione:


Il nuovo aeroporto di Lamezia Terme
Avveniristico, originale e ‘biotech’. Le principali caratteristiche del progetto premiato”

Ha la forma di un ciottolo levigato e arrotondato dal lavorìo dei fiumi e ammorbidito dalle onde del mare (chiaro ossequio e metafora al viaggio nel Mediterraneo) il nuovo aeroporto di Lamezia Terme disegnato da “Engco” (capofila del raggruppamento di imprese che vede affiancate “Air Support”, “Promoproject” ed i professionisti Giorgio Papa, Sergio Rotella, Francesco Schioppa). E proprio come un ciottolo, come un’architettura naturale che non oppone resistenza alcuna al territorio, ma ne fa quasi parte, il nuovo scalo si proporrà agli occhi dei viaggiatori calabresi.

Il progetto di Engco (che prevede la completa sostituzione dell’attuale infrastruttura, insufficiente e tecnicamente inadeguata al cresciuto volume di traffico dello scalo) è stato approvato dall’ultimo Cda Sacal, in linea con il lavoro svolto dalla Commissione di gara per il Concorso di progettazione che ha appunto premiato questo lavoro quale migliore e più confacente soluzione tecnico-architettonica. Sulla base degli esiti del Concorso, il Cda Sacal dovrà adesso procedere all’affidamento della progettazione definitiva della nuova aerostazione e quindi al successivo appalto dei lavori.

L’architettura del manufatto vede un primo involucro in alluminio a curvatura variabile e strutture portanti su una seconda struttura cosiddetta a brise-soleil, che precede e avvolge la prima: “la pelle esterna - spiegano gli estensori del progetto - racchiude la pianta su due livelli atta ad assolvere correttamente a tutte le funzioni di un moderno scalo. Lo spazio è scandito da strutture a vista che in modo ritmico comprendono le grandi pareti in cristallo che delimitano il perimetro e diventano la pelle trasparente dell’intero involucro”.

Quattro “buchi” asimmetrici previsti in copertura, mettono in collegamento esterno ed interno, favorendo l’illuminazione naturale dello scalo. Il colore predominante dell’esterno è il bianco, scelto sia per frenare il calore dei raggi solari, migliorando al contempo i consumi energetici, sia per conferire carattere mediterraneo alla nuova costruzione. La struttura interna è invece in acciaio e vetro, con sistemi di isolamento termico, acustico e di sicurezza.
Decorazioni attinenti alla natura, completano il concept del progetto, rendendolo nel suo complesso originale e di sicuro impatto emotivo. Grande attenzione, inoltre, agli interventi di “lighting” come componente essenziale della stessa architettura e dell’identità strutturale. E tutto progettato secondo avanzati criteri bioclimatici, quindi eco-sostenibili, con sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili e impiego di bioedilizia…

La capacità dello scalo sarà di circa 3,5 milioni di passeggeri l’anno, con superfici di grandi dimensioni e standard di comfort superiori. Come detto, saranno comunque facilmente praticabili nuovi interventi di ampliamento: tre sono i piani operativi concepiti con una logica modulare e flessibile, quindi modificabile secondo nuove e future esigenze e in considerazione delle rapidissime e magmatiche trasformazioni del sistema dei trasporti aerei.

“Al di là delle valutazioni estetiche, sempre comunque affascinanti - spiega il presidente di Sacal Eugenio Ripepe - ciò che da principio va sottolineato è che con questa progettazione si abbandona definitivamente la cultura del ‘rattoppo’, della contingenza, dell’emergenza, dei lavori strutturali parziali, destinati comunque ad esaurire in breve il loro contributo. Questa volta è stata data giusta priorità a progetti complessivi, pensati in grande, per cambiare e per durare... Venendo nello specifico al progetto di Engco, ciò che colpisce è la forte identità, la specificità, la volontà di caratterizzare anziché, per così dire, di spaesare, di spersonalizzare. Personalmente credo che un aeroporto non debba essere più un non-luogo, una frontiera, un transito e basta; ma un nuovo spazio della modernità, un luogo di accoglienza e calore, una cerniera che accompagna in un territorio ed in un paesaggio, un crocevia che ha una sua dimensione di orientamento.

Le proprietà di un aeroporto sono diventate oramai proprietà del viaggio stesso: e un bel viaggio, come sottolineano i progettisti, fa rima con un buon aeroporto, che deve essere, appunto, funzionale, moderno, comodo e bello. Certo, un grande progetto architettonico è anche sempre una grande scommessa di innovazione, una nuova mappatura dello spazio e del territorio che esige nuove risposte e nuove coordinate. Decisamente meglio, allora, considerando naturalmente scontata la praticità, la funzionalità, l’efficienza, la razionalità della struttura, la prospettiva di un aeroporto radicalmente innovativo e spettacolare: come innovative e spettacolari riescono ad essere (quando ci riescono) le architetture contemporanee”.
 

·
Banned
Joined
·
3,336 Posts
E' un'astronave! Tu entri in aeroporto e lui ti porta dove vuoi! :lol:
 

·
Registered
Joined
·
2,078 Posts
Molto bello, forse troppo grande. Non si capisce cos'è quella grande apertura al lato, boh pare che vi entrino le auto. Ma i finger?
 

·
Live curious!
Joined
·
1,451 Posts
A me ricorda vagamente l'AirRail di FRA....

Sarà, ma secondo me non verrà mai realizzato..Come osano progettare una costruzione così ardita in Italia????:lol:
Sarebbe troppo bello...

Riguardo ai fingers, non li vedo, ma non vedo neanche la necessità di farli...Con tutto il rispetto verso SUF, l'aeroporto non è un hub intercontinentale con CX, SQ DL o altre...Le varie Ryanair o Easyjet non cercano certo i pontili...Alla fine anche le varie LH, AF, IB e via discorrendo non fanno problemi se non ci sono...
 

·
Registered
Joined
·
4,127 Posts
SACAL premia il team guidato da Engco
Il progetto per il nuovo aeroporto di Lamezia Terme



25/11/2008 – È ufficiale: a progettare il nuovo Aeroporto di Lamezia Terme, sarà il team guidato dalla Engco S.r.l. e composto da Air Support, Promoproject, Giorgio Papa, Sergio Rotella e Francesco Schioppa.

La cordata, a seguito della vittoria del concorso di idee “Nuova aerostazione passeggeri - Aeroporto di Lamezia Terme”, disegnerà la nuova struttura con capacità di 3,5 milioni di passeggeri all’anno.
Secondo classificato il team formato da Studio Valle Progettazioni, Tecno Engineering 2c, Studio Angotti e Mariano Ansani, mentre ha conseguire il terzo posto è stato Mario Occhiuto.

Lanciata nel luglio 2007 dalla SACAL (Società Aeroportuale Calabrese), la competizione richiedeva ai partecipanti di progettare due o più corpi di fabbrica, funzionalmente indipendenti ma interconnessi (per consentire il corretto flusso dei passeggeri e degli operatori aeroportuali), modificabili in tempi successivi a seconda delle eventuali esigenze dettate dai trend di traffico aereo sull’aeroporto. Ulteriori condizioni obbligatorie stabilite dal bando di concorso erano la modularità del progetto (al fine di consentire l’affidamento dei lavori di costruzione in più lotti funzionali) e la circolazione interna (per i pedoni) e esterna (per i mezzi) tra i volumi.

Il progetto vincitore consta di tre piani operativi. La superficie esterna dell’edificio sarà dotata di un rivestimento esterno a brise-soleil bianco, a protezione di un secondo strato più interno in alluminio a curvatura variabile. Delle ampie facciate in cristallo circoscriveranno il perimetro della struttura alla maniera di una “pelle trasparente”, mentre a ritmare lo spazio saranno i volumi a vista.

Sulla copertura, quattro fori asimmetrici creeranno una connessione tra esterno ed interno della nuova stazione aeroportuale, contribuendo all’illuminazione naturale del terminal. Materiali preponderanti nella struttura interna, dotata di sistemi di isolamento termico, acustico e di sicurezza, l’acciaio e il vetro.

Eugenio Ripete, presidente di Sacal ha così commentato il progetto vincitore: “ciò che colpisce è la forte identità, la specificità, la volontà di caratterizzare anziché, per così dire, di spaesare, di spersonalizzare. Personalmente credo che un aeroporto non debba essere più un non-luogo, una frontiera, un transito e basta; ma un nuovo spazio della modernità, un luogo di accoglienza e calore, una cerniera che accompagna in un territorio ed in un paesaggio, un crocevia che ha una sua dimensione di orientamento. Le proprietà di un aeroporto sono diventate oramai proprietà del viaggio stesso: e un bel viaggio, come sottolineano i progettisti, fa rima con un buon aeroporto, che deve essere, appunto, funzionale, moderno, comodo e bello. Certo, un grande progetto architettonico è anche sempre una grande scommessa di innovazione, una nuova mappatura dello spazio e del territorio che esige nuove risposte e nuove coordinate. Decisamente meglio, allora, considerando naturalmente scontata la praticità, la funzionalità, l’efficienza, la razionalità della struttura, la prospettiva di un aeroporto radicalmente innovativo e spettacolare: come innovative e spettacolari riescono ad essere (quando ci riescono) le architetture contemporanee”.

Alla cordata vincitrice del concorso è stato attribuita una somma pari a 100.000 euro. Prenderà il via in questi giorni, pertanto, lo sviluppo della progettazione definitiva del nuovo aeroporto da parte del team guidato da Engco.


http://www.edilportale.com/EdilNews/NpopUp.asp?IDDoc=13358&IDCAT=37
 

·
Registered
Joined
·
4,127 Posts
Dobrebbe arrivare FCO-SUF di blu-express

Aeroporto di Lamezia: da marzo volo low cost per Roma Fiumicino
Dopo avere superato nel 2008 il milione e mezzo di passeggeri, la Sacal punta ad un 2009 in cui aumentare ulteriormente l'offerta



LAMEZIA TERME. Dopo una buona fine d’anno che ha segnato dal superamento del milione e mezzo di passeggeri in transito all’aeroporto di Lamezia Terme, la Sacal, società di gestione dello scalo, assicura ai calabresi un volo low cost per Roma Fiumicino. Lo scorso 31 dicembre, all’interno dell’aeroporto, la società di gestione aeroportuale ha festeggiato il superamento di un milione e mezzo di passeggeri con la cerimonia di consegna del soggiorno premio di una settimana in un villaggio turistico della Calabria. Il fortunato viaggiatore, in partenza per Torino con volo Airone delle 10.30, sorpreso dall’evento, ha dichiarato di essere grato alla dea bendata che gli ha consentito di concludere il 2008 in maniera così piacevole. Per quanto riguarda il 2009, è di queste ore la notizia che le trattative con Blu Panorama si sono concluse, la compagnia low cost, che ha ottenuto uno slot su Roma Fiumicino, “Quest’ultimo periodo è stato per Sacal molto impegnativo”, afferma il presidente della Sacal, Eugenio Ripepe. “Un lavoro intenso, incentrato a garantire nuovi voli con tariffe accessibili, ma gli sforzi compiuti hanno portato ad ottimi risultati. Dal mese di marzo infatti, per cominciare, continua Ripepe, sarà attivato il collegamento da e per Roma con la Società Blu Panorama”. Il nuovo collegamento Lamezia/Roma determina un doppio vantaggio. Aumentare l’offerta per i passeggeri e ampliare la possibilità di scelta, commenta Ripepe, dall’altra si viene a creare un’azione calmieratrice sulle tariffe, tentando di fatto di superare il regime di monopolio in cui ci si potrebbe trovare dopo l’unificazione Alitalia/Airone. Questo è solo uno dei risultati più importanti - conclude Ripepe - altre operazioni sono in cantiere e i primi effetti positivi e concreti continueranno a vedersi già entro breve termine”. (03-01-08)


http://www.giornaledicalabria.it/index.php?categoria=HOMEPAGE&id=64871&action=mostra_primopiano
 

·
In racing we trust
Joined
·
2,342 Posts
La vecchia è sottodimensionata per il traffico di passeggeri.
Per quanto riguarda i finger, non so se ci siano, non conoscendo il progetto. Ma quell'immagine non è esclune nè confermano che ci siano, essendo una rappresentazione dell'aerostazione 'lato strada', non 'lato pista'. Se ci saranno, si troveranno dall'altro lato, quello opposto, non visualizzato nel rendering.
 
1 - 20 of 114 Posts
Top