SkyscraperCity banner

1 - 20 of 26 Posts

·
Registered
Joined
·
3,282 Posts
Discussion Starter · #1 ·




Londra nel Caos

Da domani città paralizzata per tre giorni. La celebre Underground è sommersa da 3,2 miliardi di debiti. E lo Stato non sa cosa fare.


Ogni anno c'è almeno un deragliamento, i guasti nella rete sono diventati routine e adesso arrivano anche i conti in rosso. Non c'è davvero pace per la più antica metropolitana del pianeta. I sindacati hanno proclamato tre giorni di sciopero a partire da domani, con l'intenzione di fare lo stesso nelle prossime settimane, in pratica 72 ore di sciopero ogni settimana. Si spera nelle trattative dell'ultimo minuto ma l'impresa appare disperata dato che ci sono già pratiche in tribunale, la ditta è praticamente fallita e ci si aspetta un'ondata di licenziamenti.

La semiprivatizzazione della celebre Tube è dunque fallita, i privati che avevano affiancato il Comune con l'intento di modernizzare la rete sono già commissariati. La domanda che si pongono adesso a Londra è: chi coprirà il debito? Il Comune ha detto che il buco deve essere coperto dai privati, ma la Metronet (una delle due società private entrate nella gestione) non ha un soldo e ha chiesto invano di poter ricorrere a prestiti sul mercato. Lo Stato ha concesso soltanto 121 milioni di sterline come contributo straordinario. Troppo poco...

Adesso ci si interroga sul futuro dell'azienda, si ipotizza un ritorno al controllo pubblico per coprire i debiti, per poi tornare ad una semiprivatizzazione in futuro. Ma non tutti sono d'accordo nel governo e, mentre i conservatori all'opposizione se la ridono, torna l'eterno dibattito sulla bontà delle privatizzazioni. D'altronde lo stesso sindaco Livingstone non ha mai digerito la privatizzazione imposta dal governo e si è sempre battuto per il mantenimento di un totale controllo pubblico.
Intanto, però, 3 milioni di londinesi (tanti sono i passeggeri giornalieri della Tube) comincieranno domani la loro Odissea.
 

·
Back. Stronger.
Joined
·
2,436 Posts
Potrebbero alzare il prezzo dei biglietti, che son così bassi!
Con quello che un turista rischia di pagare in Londra una giornata, un altro si muove per una settimana in taxi a New York.
 

·
Registered
Joined
·
12,735 Posts
è OSCENO che la tube sia in rosso...quasi osceno come per Alitalia... ho usato ogni sua singola linea, in orari diversi, e ho sempre visto vagoni non dico pieni ma ben frequentati... come diavolo hanno fatto?con quello che costa, poi...
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
il costo della metropolitana per gli utenti regolari e i pendolari non è alto come quello pagato dai viaggiatori "saltuari" e dai turisti.
il massimo che puoi pagare un viaggio in metropolitana in zona 1 e 2 è 1,50 pound.
fatte le proporzioni con il costo della vita e il reddito, è la stessa cifra che pagheresti a Parigi o Roma o Milano.
 

·
Back. Stronger.
Joined
·
2,436 Posts
Non hai torto.

Tuttavia il parallelismo è un po' azzardato.

A Parigi per andare da Concorde a Invalides (1 stazione) credo si paghi 1,50 euro. A Milano e Roma, 1 euro.

A Milano con tre euro giri per una giornata, a Parigi ti serve più del doppio.

Pagherei volentieri un 30% in più per avere una rete equivalente alla metà di quella parigina!
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Non hai torto.

Tuttavia il parallelismo è un po' azzardato.

A Parigi per andare da Concorde a Invalides (1 stazione) credo si paghi 1,50 euro. A Milano e Roma, 1 euro.

A Milano con tre euro giri per una giornata, a Parigi ti serve più del doppio.

Pagherei volentieri un 30% in più per avere una rete equivalente alla metà di quella parigina!
Il problema è fare i conti con i biglietti giornalieri, mentre i commuters hanno abbonamenti mensili se non annuali
Per andare da Concorde a Invalides puoi anche pagare "solo" 1,11 euro se usi un carnet da 10 - resta il fatto che il mobilis per le zone 1 e 2 costa più del doppio che a Milano, mentre a Roma costa "già" 4 euro

Ma Londra ha un sistema di tariffazione che considero assolutamente straordinario, che consente risparmi notevoli anche a chi non lo usa regolarmente

Utilizzando la Oyster prepagata, anche senza abbonamento settimanale, mensile o annuale, puoi ricaricare anche i pochi spiccioli che ti restano in tasca ed avere la certezza che - a fine giornata - indipendentemente da quanti mezzi usi e da quali zone attraversi, non pagherai mai più del corrispondente biglietto giornaliero - meno 0,50 pound

E' un sistema che ha molta ragion d'essere dal fatto che a Londra capita abbastanza facilmente di uscire dalla zona 2 (mentre Parigi ad esempio non ha zone sul metro ma solo sulla RER). Ma è un sistema intelligente (non solo in senso lato), soprattutto se pensi che il Navigo o la MetreBus Card sono soltanto un biglietto elettronico senza nessuna funzione aggiuntiva

La forza dell'Oyster sta nel fatto di avere la garanzia di pagare comunque la tariffa più conveniente. Ed è talmente valida che - se non prendi spesso la metropolitana - rende non conveniente persino la tessera settimanale (mentre è comunque più economica del giornaliero)
 

·
Back. Stronger.
Joined
·
2,436 Posts
Io stavo a Wimbledon e, per due mesi e mezzo, mi ero fatto proprio quella!

Però vedere i turisti che decidono di tornare indietro su per le scale invece di prendere la metropolitana è uno scenario che ho ben impresso.

Conviene farla, che ne so, per tre giorni?
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Conviene farla, che ne so, per tre giorni?
La Oyster funziona come una carta a scalare
Puoi ricaricarla con la somma che vuoi, anche online con la carta di credito, dopo di che paghi a seconda di quanto la usi

E' più economica di una carta giornaliera (sempre, e automaticamente, con una procedura di rimborso se dovesse farti pagare di più per sbaglio)

Per capire se conviene rispetto a una three-day travelcard o una settimanale devi valutare quanto prevedi di usare la metro (e quanto il bus, che costa meno)

Ad esempio nel weekend la three-day travelcard è generalmente meno conveniente della somma di tre carte giornaliere. Quindi la Oyster è conveniente

Ma soprattutto la Oyster non "la fai"
Se non ne hai una, puoi richiederla pagando una "cauzione" di 3 sterline, ma già ad esempio se fai una tessera settimanale ti viene "caricata" su una Oyster che ricevi gratuitamente.

Dopo che hai la tua Oyster, è tua per sempre. Piena, vuota, o riempita con gli spiccioli che ti avanzano a fine viaggio, sta li pronta ad essere utilizzata.
Puoi partire da casa con la tua Oyster già ricaricata online con denaro o con una tessera settimanale - e non dover mai fare fila in biglietteria, scendi dall'aereo e hai già il titolo di viaggio di cui hai bisogno pronto e funzionante

Ed è anche utile se hai un abbonamento ad un certo numero di zone e devi fare saltuariamente una "puntata" in una zona differente. Se hai del credito sulla tua carta, ti viene scalata la cifra necessaria all' "integrazione" direttamente e automaticamente
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Però vedere i turisti che decidono di tornare indietro su per le scale invece di prendere la metropolitana è uno scenario che ho ben impresso.
Quello è proprio il problema del turista occasionale.
Una tratta in zona 1 o 2 costa un massimo di 1,50 pound se hai una Oyster - ma costa 4 pound se compri un biglietto singolo
Idem per i mezzi di superficie - la corsa costa 1 pound se usi l'Oyster, il doppio se paghi cash
 

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
Comunque troppo caotica la Tube.

Mi ricordo perfettamente che incubo dover ricordarsi e capire quale treno prendere per evitare di andare ad Aldgate e Aldgate East, fermate sulle stessa strada, dallo stesso lato e distanti50 m l'una dall'altra ma linee completamente diverse...in stazione dovevi far attenzione perchè avevi anche 4 linee diverse che passavano dallo stesso binario e stare attento se la linea da prendere era quella giusta perchè alcuni treni facevano solo parte delle stazioni etc etc...

davvero che casino!
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
vero, ma considera che una altissima percentuale di persone la usa per lo spostamento casa-lavoro e fa sempre le stesse tratte e conosce i percorsi
è un po' come tutto quel che riguarda londra: londra non è pensata per i turisti, sono i turisti che devono "imparare" londra.
per moltissimi spostamenti turistici sono molto più comodi i bus - io ci sono andato dall'albergo alla stazione in dieci minuti quando con la metro avrei addirittura dovuto cambiare linea

puoi confonderti sulla circle (e le altre linee che ogni tanto ne "condividono" il percorso), sulla Northern che ha il doppio percorso intorno alla city, su tutti i rami periferici che si biforcano, ma molte linee - che sono anche quelle più utilizzate dai turisti - sono semplici

a me del tube continua a sconvolgere la velocità con cui i treni entrano in stazione - dei proiettili
o la distanza tra vagone e sagoma della galleria nelle linee più vecchie (qualche centimetro)
o il fatto che, candidamente, ci sono annunci che dicono "siccome fa molto caldo e l'aria è irrespirabile, porta sempre con te una bottiglietta d'acqua"
 

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
si per carità è una rete fittissima e abbastanza efficiente, sebbene molto migliorabile a livello di confort per il passeggero con treni più moderni e stazioni più decenti (anche se ho visto che in diverse stazioni ci sono opere di rinnovamente notevoli tipo King's Cross, anche se quest'ultima è stata leggermente forzata :no:).

i treni si sono veloci, la metro è moooolto utilizzata è vero anche questo.

ha il suo fascino, è una sorta di monumento per londra, la sua Tube, ma a mio modo di vedere risulta, oggi, spesso il frutto di uno sviluppo poco "ortodosso" e magari frettoloso della rete negli anni, per far fronte all'incredibile traffico, col risultato di aver creato una rete mostruosa, ma caotica.

poi diciamoci anche: che schifo i sedili di tessuto! l'anti-igiene elevato a sistema!!!!


P.S. concordo nella comodità dei bus!!!
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
si per carità è una rete fittissima e abbastanza efficiente, sebbene molto migliorabile a livello di confort per il passeggero con treni più moderni e stazioni più decenti (anche se ho visto che in diverse stazioni ci sono opere di rinnovamente notevoli tipo King's Cross, anche se quest'ultima è stata leggermente forzata :no:).

i treni si sono veloci, la metro è moooolto utilizzata è vero anche questo.

ha il suo fascino, è una sorta di monumento per londra, la sua Tube, ma a mio modo di vedere risulta, oggi, spesso il frutto di uno sviluppo poco "ortodosso" e magari frettoloso della rete negli anni, per far fronte all'incredibile traffico, col risultato di aver creato una rete mostruosa, ma caotica.

poi diciamoci anche: che schifo i sedili di tessuto! l'anti-igiene elevato a sistema!!!!


P.S. concordo nella comodità dei bus!!!
ci pensi che sul "famoso" topic della metro peggiore di Roma si critica il fatto che i sedili siano "di semplice plastica"?

per il resto quello che dici mi sembra - semplicemente - la fotografia della realtà e ti straquoto
basta andare a Baker Street o a High Street Kensington per rendersi conto che il Tube sta "lavorando per noi" da qualche annetto

c'è anche un programma colossale di miglioramenti e ristrutturazioni in corso (cosa che ti porta simpaticamente alla chiusura parziale o totale di diverse linee nel weekend, a riprova di quando la metropolitana sia legata al commuting)

e c'è l'estensione della Jubilee che è un bel lavoro - con stazioni notevoli quasi al livello del Meteor parigino

King's X... beh li c'è qualcosa di più di una semplice stazione di tube ristrutturata - tra qualche settimana è tutto l'Eurostar a spostarsi da Waterloo a St Pancras
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
piccola postilla
anche nel caos, preferisco la metro di Londra a quella di Parigi
il "rosario" di fermate della linea 1 francese è una cosa che continua a non andarmi giù, tanto che sono capace di prendere la RER per andare dal centro alla Défense
 

·
Registered
Joined
·
13,452 Posts
Beh io continuo a preferire la scomoda plastica all'impolverato (e dio sa solo cosa d'altro) sedile in tessuto profondo 10 cm.

si gli interventi sono colossali, ma con questi problemi finanziari che si ritrovano non rischiano, purtroppo, di dovr ridimensionare i progetti?

P.S. King's Cross è davvero una bellissima stazione. L'ho vista anche di notte ed è uno spettacolo. Un po' meno quello che ho visto al di fuori. :D
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
L'area di King's Cross in effetti non ha una reputazione eccellente :)
Avevo l'albero a 100 metri lo scorso anno - perchè facevo avanti e indietro con Wembley ed era collegato meglio del centro, e non ricordo "episodi da segnalare"
In effetti però ero verso Euston, mentre il "peggio di se" King's X lo mostra nella direzione opposta

Mi dispiace un po' che i treni dell'eurotunnel lascino Waterloo (anche visto quanto anonima è St Pancras International) ma mi rendo conto che i vantaggi saranno notevoli

I progetti... beh in crisi o meno la London Underground ha una assicurazione sulla vita - che non sono neppure i 3 milioni di utenti giornalieri - quanto i giochi di Londra 2012
 

·
Николай
Joined
·
8,137 Posts
Io credo riusciranno ad uscire dalla crisi del debito.
comunque la metropolitana di Londra non ha ricevuto molti finanziamenti negli ultimi anni per ristrutturare alcune vecchie linee che fanno cacare (ad eccezione dei finanziamenti per prolungare la Jubilee Line fino ai Docklands).

i treni della Circle Line poi...sono pietosi! saranno degli anni 50.

tuttavia rimane una delle metropolitane migliori ed efficienti del mondo (secondo me). Anche se le linee sono vecchie, e le stazioni sono cesse, il servizio comunque raggiunge tutti i punti della città.
 

·
Registered
Joined
·
12,735 Posts
beh spero seriamente che riescano a sistemarla...e magari a rendere un po' meno deprimente e inefficiente la misery line!mi hanno detto, e poi ho letto anche su wikipedia, che doveva essere uno degli obiettivi degli attentatori del 7/7 ma visto che uno dei treni si era guastato si è salvata...
 
1 - 20 of 26 Posts
Top