Skyscraper City Forum banner
22801 - 22820 of 22854 Posts

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
^^ esatto sui visitatori previsti

l'area totale è un conto, il recinto expo un altro. a milano praticamente non c'era differenza tra le due. altre expo hanno un'area al contorno enorme. questo è particolarmente vero per le "Riconosciute" (le Internazionali, più piccole) che per regolamente sono limitate ai 25ha.
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
:
vedendo un po' come è andata a Milano direi che dipende essenzialmente dalla pubblicità che ne faranno all'estero e dalla dimensione del sito.
e penso che possano benissimo fare molti più visitatori di Milano, perché credo che faranno queste due cose più in grande. Però comporterà che spenderanno molto di più (cosa certissima, non lesineranno certo come si è fatto qui fino all'ultimo euro), quindi nell'insieme non si sa quanto ragionevole sarà il loro rapporto vantaggi/spesa.
Anche Milano con molti più soldi e più spazio avrebbe avuto più visitatori, però alla fine quello che è venuto fuori è stato un evento bilanciato, meglio così.
 

·
Registered
Joined
·
6,835 Posts
Parigi vuole il grande evento perchè je rode che Londra ormai è parecchio più trendy in ogni aspetto della cugina, fatto in parte dovuto anche alle belle olimpiadi 2012.
Inutile dire che ovviamente Milano strapperà le olimpiadi 2024 sia a Roma che a Parigi :D
 

·
...
Joined
·
23,642 Posts
Parigi vuole il grande evento perchè je rode che Londra ormai è parecchio più trendy in ogni aspetto della cugina, fatto in parte dovuto anche alle belle olimpiadi 2012.
Inutile dire che ovviamente Milano strapperà le olimpiadi 2024 sia a Roma che a Parigi :D
se los angeles 2024, milano 2028 :D

per quanto riguarda l'expo 2025, in lizza ci sono: parigi, londra, san francisco, houston, amsterdam (ci sta pensando).
 

·
...
Joined
·
23,642 Posts
Cioè, spiegatemi; Parigi si vorrebbe candidare sia per i Giochi Olimpici del 2024 che per l'EXPO 2025...??! Mondieu...! :eek: :nuts:
in teoria propongono di coinvolgere diverse città francesi.
il tema: 'nel cuore dei territori si apre quello degli uomini'
 

·
Registered
Joined
·
3,805 Posts
http://www.arcipelagomilano.org/archives/40831

"Expo, così come l’attiguo polo espositivo, è una delle tante forme insediative tipiche della metropoli dove «la potenzialità urbana si scarica, come l’elettricità da un cavo ad alta tensione». Durante il suo svolgimento l’esistenza del cavo dell’alta tensione che attraversa Milano nella sua dimensione 100 miles city era chiaramente percepibile non tanto......"
 

·
Registered
Joined
·
6,513 Posts
se los angeles 2024, milano 2028 :D

per quanto riguarda l'expo 2025, in lizza ci sono: parigi, londra, san francisco, houston, amsterdam (ci sta pensando).
expo 2025 aspettiamo i candidati ufficiali,, quelli che citi sono comitati di promozione...
 

·
Banned
Joined
·
3,532 Posts
Una domanda a cui magari è già stata data risposta. Ma le strade intorno al sito sono già state aperte al traffico normale o sono ancora preferenziali?
Bella domanda. Dipende da quali strade intendi.

Via Cristina di Belgioioso ad esempio, dal 1° novembre, non ha più pattuglie di poliziotti a presidiarla e bloccare i non autorizzati, ma permangono i cartelli di divieto. Con tanto di segnalazione di "controllo degli accessi elettronico", di cui non si è mai avuta notizia.
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
poi i dati sul turismo, in particolare per quanto riguarda gli stranieri, dei mesi dell'expo nel loro insieme non sono ancora stati diffusi?
Così a sensazione mi era parso, passando da piazza Duomo, che i primissimi giorni dopo l'expo ci fosse un visibile calo nel numero di turisti in giro, mentre ultimamente sembra di nuovo piena di stranieri.
 

·
Gatto con gli stivali
Joined
·
585 Posts
Bella domanda. Dipende da quali strade intendi.

Via Cristina di Belgioioso ad esempio, dal 1° novembre, non ha più pattuglie di poliziotti a presidiarla e bloccare i non autorizzati, ma permangono i cartelli di divieto. Con tanto di segnalazione di "controllo degli accessi elettronico", di cui non si è mai avuta notizia.
Intendevo il raccordo da Molino dorino alla A8. Ma proprio oggi pare che abbiano eliminato le righe gialle, quindi dovrebbe essere aperto
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
cercando un po' di informazioni sull'expo, tra gli effetti collaterali vedo che la Rinascente di piazza Duomo ha avuto un aumento dei ricavi nel periodo tra Maggio e Ottobre del 20% http://www.luxgallery.it/la-rinascente-incassi-record-grazie-a-expo-2015-63448.php
anche Alessandro Rosso, il famigerato distributore che scontava i biglietti, ha aumentato il suo fatturato del 20% rispetto all'anno precedente (ed è già pronto per vendere i biglietti delle varie prossime expo) http://www.luxgallery.it/verso-expo-2016-bilancio-record-per-alessandro-rosso-63785.php

sul bilancio di gestione dell'expo, invece, finora si parla di un attivo di 14,9 milioni ma sono dati provvisori http://www.milanotoday.it/cronaca/expo-2015/bilancio-dati-dicembre.html
 

·
Registered
Joined
·
56,528 Posts
L’anno straordinario del turismo grazie a Expo? Parliamone (con i numeri)

l 29 Dicembre 2015

Pubblichiamo un post di Raffaello Zanini, fondatore del portale Planethotel.net. Laureato in urbanistica, assiste gli investitori del settore turistico alberghiero con studi di fattibilità, consulenza ai progettisti, selezione di opportunità. Ha curato il volume “Hotel design” –

TURISMO 2015, EFFETTO EXPO LIMITATO IN UN ANNO BUONO

di Raffaello Zanini



Se lo scorso settembre vi è capitato di volere prenotare una camera in un albergo milanese, cercando su un qualsiasi portale di prenotazione vi sarete imbattuti nel tutto esaurito oppure in prezzi altissimi perfino per le strutture a tre stelle. Può bastare questo per concludere che il 2015 è stato un anno straordinario soprattutto grazie ad EXPO? In questo post cercherò di capire, cifre alla mano, se sia davvero possibile confermare questa prima impressione.

Tutti i dati concordano nel dire che il turismo italiano ha avuto, finalmente, una ripresa, dopo un periodo molto difficile, con un 2014 ancora al -7,8% sul 2011. Federalberghi dichiara che nei primi nove mesi del 2015 (gennaio-settembre) c’è stata una crescita delle presenze del 2,8% per gli italiani e del 3,6% per gli stranieri.



Va anche detto che l’anno è stato buono non solo in Italia, ma anche in tutta Europa: una nostra elaborazione di dati ufficiali (ancora parziali, relativi a gennaio settembre 2015), mostra che Francia (+3,5%), Spagna (+4%), Regno Unito (+4%) ma soprattutto l’Italia (+5%), hanno registrato un significativo aumento di turisti stranieri. Che non si tratti di un fenomeno solo italiano lo si ricava inoltre dal fatto che il Regno Unito ha segnato un +7% dagli Stati Uniti, in assoluto il miglior anno dal 2007.

I fattori che hanno determinato questa decisa crescita di stranieri, in Europa, sono stati:

a) un incremento dei flussi di turismo interno all’Europa, molti verso le località di mare;

b) la crescita del turismo nordamericano (anche grazie al rafforzamento del dollaro, a partire da metà 2014);

c) e l’incremento dei viaggiatori di lunga distanza (da Cina e India, in particolare, anche grazie al netto calo del prezzo del petrolio e dei costi per i viaggi in aereo).

L’Italia nel periodo ha visto un deciso incremento di turisti francesi, tedeschi e britannici, mentre ha subito un crollo di presenze da Russia (a causa delle sanzioni e della crisi del rublo) e Brasile, entrato in una forte crisi economica. Quanto al turismo cinese ha avuto un impatto assai positivo su molti Paesi europei (come Regno Unito, Germania e Francia), mentre in Italia ha segnato addirittura un calo da 3,8 milioni a 2,8 milioni di pernottamenti, nel periodo gennaio-settembre 2015, sullo stesso periodo del 2014: dato che, se confermato, dovrà suggerire forti cambiamenti delle nostre politiche promozionali e di concessione dei visti.

Un secondo indicatore di salute del settore è la crescita della spesa degli stranieri, che nel 2015 è aumentata in modo decisamente più forte della spesa degli italiani all’estero, migliorando ulteriormente il saldo e confermando il contributo essenziale che il turismo dà e può dare sempre di più alla nostra economia.



Accanto alla crescita dei turisti stranieri, è cresciuto anche il turismo estivo interno, condizionato dai fatti tunisini prima e egiziani poi. I dati definitivi per l’anno che si deve ancora concludere confermeranno un risultato a macchia di leopardo, con la Puglia che conquisterà il record di presenze e di pernottamenti. Ma il 2015 sarà un anno da ricordare per gli hotel di alcune regioni in particolare: oltre alla Puglia, il Veneto, la Sicilia, il Lazio e la Sardegna. Ah, ovviamente, anche la Lombardia, che è stata sede dell’EXPO 2015.

Già, ma come è andata EXPO?

Alcuni commentatori che hanno sparso il verbo dell’expottimismo tendono ad attribuire l’andamento positivo del turismo italiano proprio ai successi di EXPO. A mio parere vale quanto detto da molti albergatori da me interpellati: fino ad agosto l’effetto EXPO 2015 non si è visto, poi si è notato il cambio di passo, particolarmente in settembre e ottobre, quando gli hotel milanesi hanno davvero fatto numeri di presenze e RevPAR (Revenue per available room) mai visti.

Ad oggi la società EXPO non ha pubblicato un rendiconto analitico dei biglietti venduti e degli accessi, mentre i dati della Banca d’Italia sorreggono la nostra valutazione complessiva, secondo la quale il successo di EXPO è stato un fenomeno prettamente italiano e lombardo. A riprova di quanto sostengo, si consideri che tra gennaio e settembre i viaggiatori stranieri in Lombardia sono cresciuti dai 15,5 milioni del 2014, ai 16,2 milioni del 2015 (+ 4,4%), con un aumento di viaggiatori (teste) di sole 762.000 unità.

A mio parere si tratta di dati deludenti, che entrano in contraddizione con l’incremento di visitatori dopo agosto, i treni spesso stracolmi e gli hotel che per due mesi hanno fatto il tutto esaurito.



Ma tant’è: tutta la crescita degli stranieri si è concentrata su Milano, che è passata da 5,1 milioni a 6,1 milioni di viaggiatori dall’estero (+19% nel periodo gennaio-settembre), compensando anche la caduta di altre zone della regione, con i pernottamenti della Lombardia cresciuti “appena” del 12%, da 36 a 40 milioni.



continua qui ----> http://www.econopoly.ilsole24ore.co...urismo-grazie-a-expo-parliamone-con-i-numeri/
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
quante chiacchiere, in mezzo ci leggo che nel periodo tra gennaio e settembre (quindi compresi quattro mesi senza expo) a Milano ci sarebbe stato un aumento di viaggiatori del 19% (se fosse vero sarebbe un dato imponente, mi sembrava che i dati ufficiali, comunque buoni, fossero più bassi) e questo ci.la si lamenta? :nuts: Mah.
 
22801 - 22820 of 22854 Posts
Top