Skyscraper City Forum banner
22821 - 22840 of 22854 Posts

·
Registered
Joined
·
12,287 Posts
Ciao! Ho una domanda. Ho visitato l'Expo a maggio, quando non c'era ancora nessuna merchandising ufficiale. E ci sono state pensando di acquistare abbigliamento sportivo nei pressi del "Padiglione zero" in un modulo con altri servizi come sportelli bancomat, negozio di articoli sportivi a tema, ma non ricordo il nome del marchio. Circa 3 della mappa ufficiale. Che cosa è stato? Non riesco a trovare nulla, o mappe, notizie ... niente. Grazie!

En español por si el traductor es muy malo:
Hola! Tengo una pregunta. Visité la Expo en mayo, cuando todavía no había merchandising oficial. Y estuvimos pensado comprar ropa deportiva cerca del "Pavellón cero", en un módulo con otros servicios como cajeros automáticos, una tienda con temática deportiva, pero no recordamos el nombre de la marca. Alrededor del 3 del mapa oficial. ¿Cuál era? Soy incapaz de encontrar nada, ni en mapas, noticias... nada. Gracias!
 

·
FOLLIA VIVERE COME SE...
Joined
·
6,395 Posts
Stasera TGR ha diffuso la notizia che Sala ha svelato i conti di Expo:
Incassi totali superiori ai 700mln € e utile di 14 mln.
Incasso medio per biglietto €17; neanche tanto male.
Resta il dubbio su 70 mln messi a bilancio ma non ancora incassati.
Sono partite le grandi manovre elettorali, M5S e Dx non sapendo bene a cosa appigliarsi hanno accusato Sala di avere usato strutture Expo per una non meglio identificata manifestazione politica, bassa macelleria.
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
Stasera TGR ha diffuso la notizia che Sala ha svelato i conti di Expo:
Incassi totali superiori ai 700mln € e utile di 14 mln.
Incasso medio per biglietto €17; neanche tanto male.
Resta il dubbio su 70 mln messi a bilancio ma non ancora incassati.
Sono partite le grandi manovre elettorali, M5S e Dx non sapendo bene a cosa appigliarsi hanno accusato Sala di avere usato strutture Expo per una non meglio identificata manifestazione politica, bassa macelleria.
Trascrivo il comunicato ufficiale sul sito dell'expo http://www.expo2015.org/2016/01/18/nota-del-consiglio-di-amministrazione-di-expo-2015-s-p-a/


Il Consiglio di Amministrazione di Expo 2015 Spa ha esaminato nella seduta del 18 gennaio 2016 i dati di preconsuntivo 2015 che presenterà il 29 gennaio prossimo all’Assemblea della società, convocata per l’ “esame delle prospettive strategiche della società anche ai sensi dell’art. 2484 cod. civ.”.

Expo 2015 Spa – società di scopo costituita in data 1 dicembre 2008 da Stato, Regione Lombardia, Comune di Milano, Provincia di Milano e CCIAA di Milano per la realizzazione dell’Evento – prevede di chiudere l’intero corso della sua attività con un patrimonio netto positivo di 14,2 mil €, il risultato appare rilevante in quanto le previsioni economiche miravano al pareggio di bilancio alla data di conclusione dell’evento.

In particolare i ricavi dell’anno 2015 ammontano a 736,1 mil €, dei quali
◾373,7 mil € dovuti alla vendita dei biglietti ◦La piattaforma fiscale di emissione ha rilasciato 21.476.957 titoli di ingresso; l’incasso medio per biglietto è stato perciò di 17,4 euro.


Alla data odierna i crediti netti ancora da incassare ammontano a circa 19,9 mil €, a seguito di analisi puntuale svolta in collaborazione con Deloitte SpA, Expo Spa ha ritenuto di accantonare un fondo rischi di circa 6 mil €.
◾223,9 mil € in sponsorizzazioni, di cui ◦178,7 mil € offerti in beni e servizi (Value in kind)
◦45,2 mil € in contanti

◾138,5 mil € di ricavi diversi.
Alla data odierna i crediti netti relativi ai ricavi diversi e alle sponsorizzazioni ancora da incassare ammontano a circa 51,4 mil €, per i quali la società ha deciso di accantonare un fondo rischi per 14 mil €.

I costi di gestione, ammontano a 721,2 mil €, dei quali
◾311,2 mil € per la gestione del semestre dell’Esposizione Universale, di cui ◦234,7 mil € per attività strettamente legate alla gestione operativa e al funzionamento complessivo dei sito espositivo;
◦76,5 mil € per eventi e iniziative del semestre inclusa la gestione dei partecipanti istituzionali, della partecipazione italiana, del Programma di assistenza ai Paesi in via di Sviluppo e degli sponsor;

◾178,7 mil € per beni e servizi resi a fronte dei diritti di visibilità (Value in kind);
◾185,7 mil € per attività in ambito nazionale e internazionale di promozione, comunicazione, distribuzione e commercializzazione dell’evento;
◾45,6 mil € di altri costi collegati alle spese generali, di personale e di funzionamento.

La previsione di chiusura positiva dell’intera attività della società Expo 2015 SpA si deve a una gestione pluriennale oculata ed efficiente che ha permesso di far fronte alla progressiva riduzione dei contributi previsti che il progetto ha subito, chiudendo con investimenti totali pari a 1.241 mil € come da ultima revisione: infatti, il CdA di Expo 2015 Spa su proposta dell’Amministratore Delegato nella seduta del 4 novembre 2011 ha approvato una revisione selettiva del Piano di Investimenti per 300 mil €, deliberata poi dall’Assemblea dei Soci nella seduta del 25 novembre 2011, fermi restando i contenuti essenziali del dossier di Registrazione e senza intaccare le funzionalità e la qualità ivi previste
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
dice poi che ad Aprile ci sarà il bilancio definitivo. Quindi, a meno di sorprese, le spese di gestione sono andate in pareggio, come era nell'obiettivo.

Per quanto riguarda invece i contributi per la costruzione del sito (che dovrebbero essere l'1,241 miliardi di cui si parla nelle ultime righe, nel qual caso allo stato competevano circa 800milioni) in effetti sarebbe interessante sapere se è previsto (o era previsto quando si pensava di vendere il terreno) un recupero diretto.
in ogni caso in quei soldi (il miliardo e poco più di contributi pubblici non coperti, e che non era previsto fossero coperti, dagli incassi) mi corregga chi lo sa, ma dovrebbero esserci , tra l'altro:
l'infrastrutturazione del sito, il canale perimetrale, palazzo Italia,
forse anche l'accesso dalla stazione?
se non sbaglio anche i soldi per il rifacimento della darsena dovrebbero far parte di quel conto

(questo parlando di cose che restano di sicuro, quindi si può aggiungere per ora anche il padiglione zero, poi gli edifici del cardo, eccetera)

comunque non si parla di cifre stratosferiche (considerato quello che si legge, sempre che sia vero, su opere come la vela di Calatrava, che per essere completata necessiterebbe di 600 milioni, dopo esserne costati già più di 200)
 

·
FOLLIA VIVERE COME SE...
Joined
·
6,395 Posts
^^
Immagino che quella contabilizzazione faccia capo ad Arexpo SpA, ma lì non sarà tanto importante pareggiare i conti quanto innescare un processo di sviluppo sul sito che avrà ricadute ben più significative.
 

·
YES
Joined
·
9,807 Posts
fa tenerezza leggere i primi post del thread, dove i torinesi erano convinti che l'expò si sarebbe svolto a torino... ad aprire il thread il pluribannato ravanellidiciamo detto slurp
 

·
Registered
Joined
·
834 Posts
fa tenerezza leggere i primi post del thread, dove i torinesi erano convinti che l'expò si sarebbe svolto a torino... ad aprire il thread il pluribannato ravanellidiciamo detto slurp
Ricordo che un mese prima dell'inizio evento questo thread raggiungeva a qualsiasi ora 150/200 members attivi, si scriveva così tanto che se per un giorno non ti collegavi dovevi leggerti tranquillamente 30 pagine di form;:fiddle:
 

·
User
Joined
·
11,213 Posts
:lol:infatti era l'altro thread, se noti le foto delle devastazioni, le stesse, le stanno già postando di là ....http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=1565298&page=974

(è per questo che secondo me è utile tenere aperto anche questo thread, se no altre cose, come i dati, eventi collaterali, eccetera, vengono seppelliti in mezzo al flusso delle foto)
 

·
Registered
Joined
·
4,667 Posts
http://www.monitorimmobiliare.it/expo-spa-per-sala-non-ci-sono-rischi-patrimoniali_201601251800

I dati preconsuntivi di Expo Spa sono sufficienti per non correre rischi a livello patrimoniale. Così Giuseppe Sala, Commissario Unico di Expo, nel corso di una commissione al Comune di Milano, ha rassicurato sui conti dell’Esposizione Universale.

Il candidato alle primarie del centrosinistra per la guida di Palazzo Marino si è detto tranquillo per i costi lasciati nella società sottolineando come non ci siano motivi perché ci possano essere "delle sorprese nel bilancio".

I ricavi, ha spiegato Sala, "ammontano a 736,1 milioni di euro dei quali 373,7 milioni provenienti dalla vendita dei biglietti, 233,9 milioni da sponsorizzazioni e 138,5 da ricavi diversi". Nel dettaglio "i crediti netti relativi a ricavi diversi e alle sponsorizzazioni ancora da incassare ammontano a circa 51,4 milioni per i quali la società ha deciso di accantonare un fondo rischi per 14 milioni".

I costi di gestione sono pari a 721,2 milioni dei quali 311,2 milioni per la gestione del semestre dell'Esposizione Universale, 178,7 milioni per beni e servizi resi a fronte dei diritti di visibilità, 185,7 milioni per attività in ambito nazionale e internazionale di promozione, comunicazione, distribuzione e commercializzazione dell'evento e 45,6 milioni di altri costi legati alle spese generali. "Questi risultati", ha aggiunto Sala, "sono stati realizzati nonostante il mancato ricevimento di alcuni contributi tra cui quello della Camera di Commercio di Milano in conto opere per 58,6 milioni e della Provincia di Milano per 7,4 milioni".

"Stimiamo un Ebitda per il 2015 di 14,9 milioni euro", ha detto ancora il Commissario, sottolineando che "gli investimenti complessivi sono di 1,241 miliardi di euro. Bisogna aggiungere poi i crediti che la società vanta verso Arexpo in attuazione all'accordo Quadro per 75 milioni, quale corrispettivo della valorizzazione dell'area Expo, per circa 6 milioni in relazione alle spese di bonifica e per circa 5,8 milioni per il rimborso costi relativi all'obbligo di riacquisto da parte di Arexpo delle aree residue del sito di cui Expo è diventata proprietaria in forza di atti di cessione o espropri".

Secondo Sala, "la previsione di chiusura dell'intera attività di Expo Spa si deve a una gestione pluriennale oculata ed efficiente che ha permesso di far fronte alla progressiva riduzione dei contributi previsti che il progetto ha subito". Il Commissario Unico ha inoltre assicurato che "nelle prossime settimane verranno risolte le questioni ancora aperte relativi agli extra costi". Sul fronte dei biglietti, Sala ha spiegato che "si stima che il numero dei biglietti emessi all'estero sia di 6,520 milioni unità. Tramite il sistema scuole sono stati emessi in Italia 1,961 milioni di biglietti mentre quelli serali sono stati 5,432 milioni".
 
22821 - 22840 of 22854 Posts
Top