Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 72 Posts

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Da altro sito, sembra che le nuove mensole non siano Omnia
Copio il commento " la catenaria è una FR440 a portante regolata con pali tipo M, portali a traliccio a doppio T, mensole girevoli in alluminio, ma i bracci di poligonazione sono fissi alla mensola e sono fatti in alluminio pressofuso, rettilinei a forma circa parallelepipeda con delle nervature di irrobustimento trasversali..."
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Cè una cosa che non capisco nell'infografica: le linee M1 e M2 mostrano misure minime (4.5 m). A che cosa si riferiscono esattamente? Alla profondità della soletta della galleria? I -27 invece sono il piano di rotolamento o che?
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Un utilizzo recentemente implementato dell’acqua di falda e’ per l’acqua di qualche laghetto: l’investimento rientra in meno di un anno. Ma veramente ci sono infiltrazioni a Garibaldi?
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
s ma quei soldi che non vengono dagli incassi dei biglietti (oltre il doppio del valore dei biglietti ed abbonamenti venduti
Domanda tecnica: a Milano il rapporto introito biglietti/contributo integrativo non è invertito, ossia la copertura è da bigliettame è particolarmente più alta che nel resto d'Italia (probabilmente anche grazie alla densità di metro)?
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Pcceccetera ama fare l'avvocato del diavolo, ma qui ha ragione.
Ci sono eventi, anche nei sistemi automatizzati, che non sono prevedibili.
È di poche settimane fa la notizia di un malfunzionamento di un convoglio del metrò di Parigi, totalmente automatico (come la nostra M5).
Scusa, ma non credo sia corretto il termine imprevedibili: semplicemente essendoci linee e linee di codice, può capitare che ci sia un errore che crea l'anomalia. Non è che siano sistemi "aperti" dove non puoi prevedera la risposta
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Se non si ha la minima infarinatura di informatica, e sopratutto di programmazione, sarebbe bene trattenersi dal commentare.
Sono abbastanza stupito del tono piccato e pure saccente della tua risposta che non ritengo giustificato dal tenore e dal contenuto del mio commento.
Comunque il punto, come già sollevato, è cosa si intende per "imprevedibile": nel mio commento assumevo "imprevedible" come non deteterministico. Ad esempio se un sensore a caso segnale l'occupazione di una sezione di blocco (magari per sporcizia) e il treno frena, il comportamento a mio avviso non è "imprevedibile", ma fa esattamente quello che è previsto.
Cosìccome se a Parigi per errore hanno disattivato delle boe di riferimento delle stazioni e il treno non si è fermato, non parlerei di imprevedibilità
Insomma basta mettersi d'accordo.
Due ulteriori punti:
- definire il sw non FSM perchè ci sono degli errori di programmazione mi sembra un poco tirato per i capelli
- il sw di guida automatiche delle metropolitane, grazie al fatto che è un sistema chiuso, non è in generale particolarmente complesso (non è quello di un aereo per bene intenderci)
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
...Dipendenti pubblici, fanno le cose alla cazzo di cane e pretendono che vengano accettate senza batter ciglio.
Ma come si fa a fare affermazioni del genere senza neanche avere un'idea un po' più approfondita di quel che effettivamente capita?
Se ci divertiamo a fare supposizioni , sappiamo che il sistema della M1 è stato progettato ed installato da Alstom, su una metropolitana discretamente datata e ci sono stati da subito problemi.
All'inizio erano i treni vecchi che frenavano in maniera non adeguata
Adesso a questo si aggiungerebbero i sensori che danno falsi segnali e probabilmente una logica di intervento dei Leonardo un po' troppo on-off
Magari è colpa di ATM che non pulisce abbastanza i tunnel, ma prima di emettere sentenze e giudizi lapidari, considererei che comunque sono sistemi complessi ove vari fattori tecnici possono influire.
La mia umilissima opinione è che la forse soluzione Alstom sia forse poco "robusta" per una realtà "vecchia" come la M1, e che qualcosina è da rivedere nel sw dei Leonardo. Se poi i falsi allarmi sono il 75% dei problemi, vuol dire che il rischio di frenata improvvisa è al massimo 4 volte quello di una linea senza problemi. Per ora mi sembra ancora decisamente accettabile, anche se ovviamente vanno trovati miglioramenti
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Quella è la risposta data sul forum, e comunque ai sostegni ti ci devi attaccare comunque: se la gente si attaccasse correttamente, i danni sarebbero nettamente minori, anche perchè il macchinista che fa un errore, probabilmente ci sarà ancora a lungo
Per il resto in ATM stanno lavorando e difatti il numero delle frenate improvvise è significativamente sceso.
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Continua significativa la crescita dei passeggeri, o meglio dei passaggi (Fonte Granelli)
"MILANO: ATM, NEI PRIMI NOVE MESI 2019 +12,5 MLN PASSEGGERI SULLA METRO - ...
Tra gennaio e settembre del 2019 la rete metropolitana di Milano ha trasportato oltre 12,5 milioni di passeggeri in piu' rispetto ai primi nove mesi del 2018 (+4,7%). Lo ha spiegato Alberto Zorzan, direttore operations di Atm, nel corso della commissione congiunta Mobilita' e Partecipate del Comune di Milano questo pomeriggio. Lo scorso anno, infatti, le quattro linee milanesi avevano trasportato 264,3 milioni (264.361.469), aumentati nel 2019 a quasi 277 milioni (276.892.663). Nello specifico, e' la M1 ad aver registrato l'incremento maggiore, con quasi 4,8 mln passeggeri in piu' (+4,9%), per un totale di 103 milioni di persone trasportate in nove mesi, contro i 98,5 dello stesso periodo del 2018. Crescono anche le altre linee, con la M2 che fa segnare un +3,2% (da 85,6 milioni del 2018 agli 88,3 milioni nel 2019) e la M3 che registra un +4,8% (da 59,5 a 62,4 milioni). La M5, infine, e' quella che ha fatto segnare il massimo aumento percentuale (+10,3%), ma su un numero di passeggeri ancora esiguo rispetto alle altre tre linee (si passa dai 20,6 milioni di passeggeri del 2018 ai 22,7 del 2019)...."
 

·
Registered
Joined
·
1,228 Posts
Triste o meno, ma e’ purtroppo un dato di fatto. Le piazze storiche o non sono state ricreate nei quartieri di nuova costruzione o sono spesso piene di macchine. La gente, soprattutto nei sobborghi, si riversa nei centri commerciali che guarda caso presentano spesso la struttura di piazza all’interno, con il piu’ vantaggio del microclima controllato.
Uno delle cose che mi piace della politica di Milano e’ proprio la volonta’ di ricreare le piazze. Il paragone con le stupidate di Di Maio non lo capisco
 
1 - 20 of 72 Posts
Top