SkyscraperCity Forum banner
1 - 20 of 243 Posts

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Il problema è che Gessate e Inzago sono relativamente "distanti" (più di 2,5 km in linea d'aria) e in mezzo ci sono l'area del centro commerciale Corte Lombarda, alcune cascine, e la Martesana che ne rendono difficile un collegamento così diretto. Una fermata "Bellinzago" sarebbe inutile perchè la cittadina è già ottimamente servita dall'attuale capolinea "Gessate". Creare tratte sotterranee così lunghe per così poche fermate credo sia troppo dispendioso, per cui l'unica via è proseguire in superficie dall'attuale capolinea tagliando i campi a nord. Così però la distanza tra "Gessate" ed una futura "Inzago" sarà di circa 3,5 km. A questo punto bisognerebbe decidere in un eventuale prolungamento sino a Cassano d'Adda (circa 3,5 km di lunghezza) oppure un prolungamento verso Trezzo con fermate intermedie "Bettola", "Vaprio D'Adda" e "Trezzo sull'Adda" oppure "Bettola", "Trezzano Rosa", "Trezzo sull'Adda". Occorrerebbe qualche sopraelevata per superare certe strade che si frappongono. In entrambi i casi si tratterebbe di un prolungamento di circa 10 km con 4-5 fermate.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
A Cassano d'Adda ci passano già la S5 e la S6... Farci arrivare pure la metro mi pare grasso che cola.
Fare altri 10 km per arrivare fino a Trezzo d'Adda mi pare fuori luogo... A questo punto, per quel che mi riguarda, tanto vale lasciare Gessate come capolinea o AL MASSIMO arrivare fino a Inzago e non oltre...
Sì, è vero, e a questo punto trovo ancora più infattibile il prolungamento da Cologno Nord a Vimercate. Si può costeggiare la Tangenziale Est al massimo fino a Carugate con fermate intermedie "Brugherio" e "Carugate", dopodiché ci si trova davanti a ostacoli quasi insormontabili come l'incrocio tra la Est e la Milano-Brescia oltre ad una grande area industriale. Fosse anche fattibile si tratterebbe di un prolungamento di 11-12 km.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Intendiamoci: 10 km di prolungamento sono infattibili sul ramo Gessate, dove GIA' per arrivare fin lì la metro ha dovuto percorrere un bel po' di KM.

Sul ramo Cologno si può coprire ancora parechcia distanza, specialmente se si tratta di servire un'area completamente urbanizzata, tra l'altro con ampi spazi appena al di fuori dell'area urbana (sarebbe preferibile fare la metro ALL'INTERNO di essa, a mio parere, ma convengo che si debba cedere a qualche compromesso.

Di ostacoli insormontabili non ne esistono... costa solo di più superarli!
Tra l'altro se reputi insormontabile un'autostrada mi chiedo come tu possa reputare la costruzione di una metropolitana in città... Fantascienza? :D

Suvvia... ha molto più senso arrivare fino a Vimercate, che spingersi fino a Trezzo d'Adda o Cassano d'Adda. Anche arrivare fino a Inzago non è così fondamentale, a mio parere, anche se può far comodo.
In città sono sotterranee e nelle grandi città si ha sempre la possibilità di deviare il traffico su altre strade, con disagi più contenuti per i cittadini. In cittadine piccole ma non meno trafficate come Carugate bloccare alcuni punti significa costringere a lunghe deviazioni. Farle passare in mezzo alla città poi è totalmente infattibile, soprattutto se in superficie. Poi appunto è una questione di costi, l'infattibilità non deriva tanto dall'impossibilità di superarla ma del costo per farlo. Sì, ha più senso, ma non vedo questi ampi spazi oltre Carugate per prolungarla fino a Vimercate. O si devia verso Pessano e poi si risale fino a Vimercate costeggiando Caponago, Omate e Burago, passando sopra o sotto la A4 due volte, oppure da Brugherio si tira dritti lasciando perdere Carugate (che è il tallone d'Achille), si sorpassa la A4, ci si incunea tra Agrate e Concorezzo e poi ci si dirige verso la zona Torri Bianche ed eventualmente fino all'agglomerato urbano di Vimercate, che penso sia l'opzione in esame.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Tempo fa si parlava della grafica delle cartine di rete metro.
è un po' che ci penso e in effetti le due linee nuove, nei pannelli attuali rettangolari messi in verticale, non c'entrano proprio.
Qualcuno è a conoscenza di qualche possibile restyling grafico?

IMHO, dovrebbero "disinciccionire" il segno grafico delle linee, su modello spagnolo o inglese.

... non mi piace
Ma la linea M6 verrà realizzata? Non era per caso stata annullata?
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Immagino di sì. Penso che per ognuno dei rami ci siano tutte le destinazioni, se no uno è costretto a scendere e a cambiar treno. Arrivando da Assago o Abbiategrasso penso ci saranno treni sia per Gessate che per Cologno Nord che per Cascina Gobba e viceversa da ognuna di queste tre per Assago e per Abbiategrasso.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Guarda, se e quando prolungheranno a Vimercate, beh 2 diramazioni per capo, un'identificazione a due linee non starebbe male, ma diciamo che cozzerebbe decisamente con i milanesi, siam troppo legati alla verde.
Però verde e verdone... non male...:cheers:
Non ha molto senso fare due linee, meglio che resti solo la verde, non mi sembra uno scandalo e non mi pare difficile capire dove sia diretto il treno dato che ci sono 2 capolinea in una direzione e 3 nell'altra (considerando Gobba).
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
pensavo servissero in realtà a sostituire quelle latrine a trazione elettrica che chiamano 'treni della M2'
No, guai a sostituire i treni sull'unica linea che esce significativamente dal territorio del Comune di Milano, si rischia di fare un piccolo favore ai provinciali che già pagano più del doppio dei milanesi per spostarsi oltre ad impiegarci più tempo. Lasciamoli viaggiare sulle stesse carrette di 40 anni fa. Precedenza alla M1 i cui treni sono già perle (se confrontati a quelli della M2) e alla M3 dove si potrebbero anche lasciare così come sono. La logica farebbe propendere per una sostituzione dei vecchi treni di M1 e M2 col Meneghino, non la M3. Così al 2015 la M3 avrà lo stesso numero di treni Meneghino della M2 pur essendo quest'ultima lunga il doppio e pur essendo 20 anni più recente.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Personalmente sono contrario all'accantonamento dei vecchi treni man mano che entrano quelli nuovi (salvo gravi problemi irrisolvibili di quelli vecchi). Preferisco avere più treni sulla linea, piuttosto che avere sempre gli stessi, ma più moderni.

Più che altro si potrebbe dare una sistemata ai vecchi, senza necessariamente farli diventare dei revamp. In tantissime città europee/mondiali girano, oltre ai treni nuovi, anche quelli vecchi e non è un problema. Basti vedere Londra, Parigi o Monaco. Vagoni non comunicanti, niente schermi (ma annunci sonori) e via andare.

La differenza a mio parere non la fa la vecchiaia del treno, ma come questo è tenuto. Un vagone nuovo, se lercio, taggato e vandalizzato, fa schifo tanto quanto un vagone vecchio nelle medesime condizioni.
Non ne sono sicuro, ma mi pare che sulla M2 non si potrebbero lasciare più treni di così perché l'intervallo tra due è già al minimo possibile, quindi in quel caso sarebbe impossibile.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
I Meneghini son il nuovo modello di treno per tutte e tre le M pesanti (diciamo così...) quindi se ne servon di nuovi causa prolungamenti, come dicono molti, arrivano giustamente quelli, indipendentemente dal fatto che la flotta preesistente sia nuova o vecchia.
Piuttosto un altro conto è il risistemare i treni vecchi riadattandoli e rimodernandoli come ormai buona parte dei treni M1. Che poi sia da fare anche con quelli M2 non ci piove, ma forse per l'utilizzo e per la visibilità della linea (la 1 passa nella parte storica più della 2, il che non significa che sia più utile, ma che inevitabilmente sarà più facile per un visitatore prender la 1 per visitare la Milano storica) si punta a rimodernare prima quella linea della 2, anche se sappiamo bene tutti in che condizioni siano treni e banchine della 2, e non si mette in discussione.
Sì ma se non sbaglio sia sulla M2 che sulla M3 si sostituiscono i treni vecchi con i Meneghino, non si aggiungono 9 treni in più, quindi il servizio causa prolungamento non migliora. Con la differenza che sulla M3 circolano treni decenti, sulla M2 sono indecenti. Inoltre, appunto, nella M1 non ci sono stati nuovi prolungamenti e ci saranno solo 2 fermate, entro il 2015 però TUTTA la flotta sarà sostituita, quando già gran parte dei treni della M1 sono stati rinnovati e a me paiono più che accettabili. Immagino che chi come me viaggia spesso sulla M2 dovrà aspettare il 2030 prima di veder circolare tutti Meneghino.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
La M1, non so come mai è abbastanza tenuta (anche se ogni tanto pure lì capita il treno zozzo). La M3 negli ultimi anni è peggiorata a vista d'occhio: treni completamente imbrattati dentro e fuori.

La M2 è il vero fondo del barile... Un menefreghismo tale lo vedo solo su quella linea.

In ogni caso lo sporco non è che è legato all'anzianità dei treni. Se lo pulisci viene via e ti ritrovi una superficie vecchia ma pulita. Al limite ogni TOT anni si può fare un rinnovo delle superfici usurate al tempo... Il treno torna a splendere come nuovo, pur non essendo uno di quelli vecchi, invece un Meneghino. E' tutta questione di puloizi e manutenzione.

Perchè delle auto vecchie alcune finiscono in discarica e altre diventano dei modelli d'epoca? Perchè questi ultimi sono stati conservati, puliti e mantenuti adeguatamente e brillano come nuovi.
La M1 è ben tenuta (tranne alcune stazioni) perché pur essendo la più anziana è il biglietto da visita di Milano dato che resta entro i suoi confini (a parte Sesto) ed è la più usata dai "milanesi" (scusate ma non posso non metterlo fra virgolette :eek:hno:) oltre ad essere molto estesa. La M3 sarà pure peggiorata, ma le stazioni mi paiono buone, non sono quasi mai affolate, sono piuttosto pulite, esteticamente gradevoli e i treni tutto sommato sono ancora accettabili, poi ora hanno aggiunto pure i meneghino. Sarà che il mio giudizio è influenzato dall'abitudine di viaggiare sui vagoni-Auschwitz della M2. Nella M2 si salvano solo i meneghino (ma li stanno imbrattando tutti) e le stazioni di Loreto, Garibaldi e Abbiategrasso, il resto è LO schifo, anche se adesso stanno tentando di far diventare una stazione normale (per gli standard M2) Cascina Burrona, una delle più inutili e meno affollate. Invece a Bussero hanno cambiato la segnaletica, ridipinto il cavalcavia e in compenso annientato la pavimentazione che è tutt'ora inesistente. Mi pare che anche a Cernusco si stiano attivando per dare un po' di decoro alla stazione, che, dopo Gessate, è la più importante dell tratta fuori dal comune di Milano.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
La lentezza con cui stanno finendo la stazione di Loreto è davvero esasperante, come se ci volessero mesi per mettere qualche pannello e completare le finiture. Lo vivo quasi quotidianamente, ci passo ogni 2-3 giorni. Poi se riescono a rimuovere il suk che si è creato nell'interscambio sarebbe anche meglio perché quei venditori tolgono un sacco di spazio in una stazione dalle banchine e dagli spazi già al minimo sindacabile in considerazione dell'affluenza. Una volta quello spazio era talmente affollato che non notando le merci poste pochi metri davanti a me, coperte da due stangoni alti quasi due metri che avevo davanti ho dovuto letteralmente fare salto in lungo per evitare di calpestarle. Quelli dell'ATM lo sanno benissimo ma non fanno nulla, la sicurezza magari non è compito loro, ma almeno segnalarlo a chi ne ha la competenza sarebbe una buona cosa. Per il 2030 ce la faranno a riqualificare tutte le stazioni urbane della verde?
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Gente siamo alla frutta, non c'è una lira, soprattutto per le zone che già votano Tremonti.
La linea 4 ha una storia che definire travagliata è dir poco, ed è pure in PF... cosa volete che gliene freghi a questo governo di un prolungamento della 2 o della 3
Che pretendi, finché ha finanzia a suon di 400 milioni di euro la Linea 1 di Napoli facendola costare svariate volte più del dovuto...per quella la Corte dei Conti cos'ha detto? (e non intendo dopo il primo stanziamento, ma dopo che è venuta a costare 3 miliardi di euro). La Lombardia è la regione che ha pagato di più questa crisi, anche se è la più ricca e infatti, malgrado sia relativamente virtuosa rispetto ad altre regioni, i soldi ci sono sempre col contagocce. Soldi che invece vengono continuamente inviati (a furia di "Piani per il Sud" e altre salse) pena guerra civile a regioni che sono in deficit per miliardi di euro. E' così che funziona il paese che si accinge a festeggiare l'Unità chiamato Italia. Ora non datemi del leghista e del razzista verso i meridionali, è l'amministrazione che là non funziona ancor prima della gente che ci mette del suo per altre cose.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Inoltre trovo fortemente ridicolo che non si attesti una fermata nella piazza fra il Carosello o l'Ikea o, ancor più utile, nella piazza poco distante in fondo a via 20 Settembre a Carugate per servire BENE il paese e non al limitare del casello, cosa che COMUNQUE possono fare volendo. E la scusa di attestare alla fermata al casello tutti i bus la trovo ridicola.
Due stazioni a Carugate? Figurati, il sindaco la stazione non la vuole pagare, protesta come un dannato perché parte delle spese è a carico del Comune mentre vorrebbe tutto a carico della Regione. Poi non ha molto senso, ne basta una ben localizzata. Il problema è che Carugate, un po' per il suo mega polo commerciale (Ikea, Carosello, Castorama...) e un po' per una crescita edilizia esagerata, si è mangiata tutti i campi che aveva attorno. Quelli che vedete a est se andate su Google Earth sono quasi tutti nel territorio di Pessano. Ha pure creato un traffico indescrivibile dato che il polo commerciale è a ridosso della tangenziale. Sorvolo sul fatto che per dirigersi verso Gorgonzola, a meno di non fare giri enormi, si deve passare in una strada angusta a senso unico che attraversa il paese, piena di dossi, che nessuno potrebbe mai immaginare conduca fuori dall'inferno. Il tutto in un paese di poco più di 5 km quadrati di territorio.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
C'è da dire che un tram da solo trasporta meno passeggeri di un treno della metropolitana, non ha una frequenza maggiore (si può renderlo tale ok), è molto meno veloce e più soggetto al traffico della metro. Se si ragiona solo nell'ottica dei passeggeri beh, allora molte città europee non avrebbero proprio dovuto costruirle le loro metropolitane. Io porto come esempio alcune città in cui sono stato per un po' di tempo. A Stoccolma ci sono circa 100 fermate di metro, solo 12 in più di Milano, ma sinceramente in nessuna ho mai visto grandi folle malgrado le frequenze siano più o meno come quelle di Milano. Eppure i dati parlano di circa 100.000 passeggeri in più al giorno. Ma ve lo immaginate uno che da Certosa vuole andare a S.Donato prendere la M6 sotto forma di tram? Se c'è un po' di traffico quanto ci mette, 1 ora e mezza? Con la metro potrebbe metterci 55 minuti, al massimo un'ora. E' evidente che se il suo percorso sarà minore cercherà di prendere un tram o un autobus già esistente, ci metterà un po' di più ma quei 10 minuti non giustificano una M6 formato tram. Se costa troppo non si faccia niente. Bisogna tener conto che, se le mie previsioni (e non solo le mie ovviamente) non sono errate, nei prossimi anni la popolazione di Milano tornerà a crescere a ritmi più elevati rispetto ad oggi un po' perché alcuni dalla provincia torneranno in città, un po' perché gli stranieri che ormai compongono il 14% della popolazione hanno un tasso di natalità molto più alto del nostro, un po' per l'ulteriore ed inevitabile immigrazione e in poco tempo (direi proprio entro il 2030) potremmo raggiungere quasi un milione e mezzo di abitanti. Le stime del Comune ad immigrazione massimizzata davano per il 2015, 1.312.813 abitanti. Bene, al 31° Agosto 2010 a Milano c'erano 1.314.158 abitanti, un numero che dovevamo raggiungere nel 2016. Mi sa che devono rivedere un po' le stime.

Milano 1 Gennaio 2010: 1.306.561 abitanti
Milano 31 Agosto 2010: 1.314.158 abitanti

7.597 abitanti in meno di un anno. Ipotizzandone anche solo 7.600 all'anno tra 19 anni saremo circa 1.460.000. Ma è una stima al ribasso, dal 1 Gennaio 2009 al 1 Gennaio 2010 siamo cresciuti di più di 12.000 unità, di questo passo supereremo il milione e mezzo entro vent'anni. Sono curioso di sapere quanto cresceremo quest'anno in termini demografici.

Ma il dato più impressionante riguarda gli stranieri residenti a Milano.

Milano 1 Gennaio 2009: 181.393 abitanti
Milano 1 Gennaio 2010: 199.372 abitanti

Cioè 17.979 stranieri entrati in un solo anno, senza contare gli irregolari. Ciò significa che la popolazione italiana a Milano cala di 6.000 unità all'anno mentre quella straniera cresce di 18.000 unità all'anno. Si delinea, se continua così, uno scenario impressionante.

Milano 1 Gennaio 2010: 1.107.189 italiani - 199.372 stranieri (15,26% della popolazione)
Milano 1 Gennaio 2030: circa 987.000 italiani - circa 560.000 stranieri (36,2% della popolazione)
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Mah secondo me a Milano si punta solo ad estendere la rete MM (sembra una gara a chi ha la rete più lunga), mentre bisogna valutare se il gioco vale la candela, mentre sembra che sono bravi solo a tracciare linee a caso... per Paullo una MM è troppo onerosa e sovradimensionata, meglio una tranvia, mentre in altri casi (più densamente abitati) avrei preferito una MM anzichè il tram (vedi la MI-Desio), purtroppo ormai la MM3 è andata in direzione Comasina e quindi aspetteremo (chissà quanti altri anni il tram).



Io non ho detto (e non dico) che dobbiamo costruire solo tram, ma anche per me bisogna portare avanti tutte le reti (MM, S, tram) in parallelo, mentre qui sembra che per i capricci del politico di turno (indifferente) si opti per un sistema piuttosto che per un altro (e poi è capace che non la useranno mai, visto che sono abituati alle auto blu).
Bisogna pensare al bene della collettività in modo da spendere i soldi (che sono nostri soldi) in modo intelligente e senza straspendere e impiegare decenni per un paio di km (che siano MM o tram è la stessa cosa).

Quindi come ho ben detto l'asse paullese non diverrà mai densamente abitato come la Brianza o il nord Milano (lo spero) e quindi un tram è più che sufficente (e ripeto non un infrastruttura come la percepiamo in centro o come lo sono le nostre false metrotranvie), ma proprio in stile metropolitana senza incroci a raso con la viabilità e semafori, impiegherebbe lo stesso tempo di una metro, costerebbe meno e farebbe il suo bel lavoro lo stesso!
Idem per la tratta Gobba-Gessate, portare la MM2 fino a Gorgonzola sostituendo le tranvie celeri dell'Adda è stata una cavolata...mentre poi non si è portata la metro dove sarebbe servita molto di più (Cinisello Balsamo, Bresso e Rozzano).
Queste tre città sono fra le più densamente abitate nel circondario milanese ma che non hanno nè una stazione ferroviaria, nè una MM, al max hanno il tram!
Sì, comunque è la MM5 che semmai potrebbe essere prolungata fino a Cinisello da Bignami, non gli è stata tolta ogni speranza di essere servita per il fatto che la M3 ha svoltato verso Comasina. Invece Bresso è proprio tra la M3 e la M5 quindi mi sa che è destinata ad essere tagliata fuori dalla metropolitana. Dal centro di Bresso a Bignami non sono meno di 2,5 km a piedi. Bene, ok, si abolisca il prolungamento a Paullo (XD), ma si tenga quello a Vimercate che con 10 km circa serve più di 100.000 abitanti considerando solo le cittadine corrispondenti alle fermate, circa 135.000 se si considera anche che Arcore, Burago e Bellusco fanno riferimento a Vimercate, Caponago ad Agrate). Poi è un polo commerciale vicino a Milano troppo importante per non essere collegato, poi è strategico perché toglierebbe un po' di gente dalla tangenziale est.

A Loreto invece hanno scelto il pavimento migliore affinché in pochi mesi diventi come la pelle di un dalmata, chiazze nere su sfondo bianco.

Qualcuno sa dirmi perché non abbiano prolungato quel ramo della M2 sino a Rozzano già che c'erano? Sarebbe bastata anche solo una fermata per 1,5 km in più.
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Dany13 ha perfettamente ragione, l'hinterland è una vacca da mungere da sempre sfruttata, farlo costare 25 euro, cioè una volta e mezzo in più, non gli sarebbe bastato dato che Peschiera è molto vicina? Hai fatto bene ad usare la macchina. Io ne pago più di 50 ma non ne posso fare a meno dato che se no dovrei fare una ventina di chilometri più due tangenziali al giorno, di mattina e di sera, proprio nelle due ore di punta...
 

·
Registered
Joined
·
12,903 Posts
Sì ma le metro le devi costruire quando ci sono i presupposti, non per costruire attorno all'area dove passa, per questo ci sono molte aree che sono più prioritarie rispetto a Paullo come appunto Vimercate, Monza, Paderno Dugnano, la stessa Rho, l'asse sud-ovest verso Trezzano...
 
1 - 20 of 243 Posts
Top