SkyscraperCity Forum banner
5781 - 5800 of 20241 Posts

·
Registered
Joined
·
5,544 Posts
^^
Articolo come al solito superficiale e tendenzioso...
E sotto il profilo tecnico non si capisce proprio. Dal surriscaldamento di un metro di cavo (a terra, si presume...) si dedurrebbe infatti un problema di isolamento o ritorno di corrente. Da tutta la storia sul Meneghino si dovrebbe pensare invece ad un problema meccanico, nell'ipotesi che il suo pantografo abbia uno strisciante più ridotto (?) o eserciti una pressione sul filo di contatto relativamente maggiore (più probabile). E quindi un errore di poligonazione e/o tesatura della catenaria, non dimenticando la fretta con cui si è dovuto lavorare - il periodo di collaudo e pre-esercizio una volta durava ufficialmente tre mesi...
Insomma, di che "maledizione di Assago" si parla qui? Di accertare l'evidenza sulle responsabilità politiche e gestionali di esercizio... o il solito scaricabarile tecnico su chi tanto non può rispondere?
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
^^
Articolo come al solito superficiale e tendenzioso...
E sotto il profilo tecnico non si capisce proprio. Dal surriscaldamento di un metro di cavo (a terra, si presume...) si dedurrebbe infatti un problema di isolamento o ritorno di corrente. Da tutta la storia sul Meneghino si dovrebbe pensare invece ad un problema meccanico, nell'ipotesi che il suo pantografo abbia uno strisciante più ridotto (?) o eserciti una pressione sul filo di contatto relativamente maggiore (più probabile). E quindi un errore di poligonazione e/o tesatura della catenaria, non dimenticando la fretta con cui si è dovuto lavorare - il periodo di collaudo e pre-esercizio una volta durava ufficialmente tre mesi...
Insomma, di che "maledizione di Assago" si parla qui? Di accertare l'evidenza sulle responsabilità politiche e gestionali di esercizio... o il solito scaricabarile tecnico su chi tanto non può rispondere?
Scusami, ma a me non sembra affatto tendenzioso quest'articolo. Descrive semplicemente ciò che è avvenuto ed i disagi provocati, senza usare termini scandalistici o voler incolpare qualcuno.
Comunque, leggendo il forum da quando la linea è stata aperta, molti forumer hanno lamentato problemi, errori e disservizi causati. Si può dire senza problemi che questa nuova tratta sia stata realizzata con i piedi. E per realizzarla ci sono voluti 8 anni, non pochi mesi. Non mi pare quindi che siano stati costretti a realizzare le cose in fretta e furia.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
Adesso perché ci sono degli imbecilli (tra le altre cose, uno anche candidato in comune, cercate voi in che lista è) che vomitano pupu sui treni, è colpa di ATM? Mi devo esser perso qualche passaggio..
Le gravi colpe dell'ATM sono oltre che nel non pulire i treni, nel mantenere delle barriere bassissime. Anche nelle stazioni. Nella notte tra Venerdì e Sabato 15/16 Aprile, di ritorno da una serata con amici, ho visto parte della trasmissione Live di Italia 1, che parlava dei writers e dei taggari. Bene, hanno mostrato diverse incursioni di questi, mentre imbrattavano i treni della Metropolitana Milanese. E li hanno addirittura seguiti durante una loro incursione in una stazione della Linea 2. Onestamente non ricordo di quale stazione si trattasse, ma era una della tratta esterna, che aveva una recinzione che la separava dalla strada alta all'incirca un metro. Bassissima quindi. Si è trattato di una incursione velocissima, giusto il tempo della fermata del treno in stazione (sarà stato al massimo una quindicina di secondi), durante la quale oltre una decina di questi imbecilli hanno imbrattato tutta la fiancata del treno.
Mi chiedo, perché non mettere delle recinzioni decenti, alte almeno 3 metri per evitare cose del genere? E' in questo che ATM è colpevole.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
Questa è un'anteprima del servizio di cui parlavo prima http://www.video.mediaset.it/video/studioaperto/edizione_servizio/220919/writers-a-live.html
Questa è invece la puntata http://www.video.mediaset.it/video/studioaperto/live/221273/generazione-oltre.html. Al minuto 59:15 circa, inizia la parte dedicata ai wirters, mentre al minuto 1:06:10 circa, inizia la parte relativa all'incursione di cui dicevo. Come potete vedere la recinzione è bassissima. E' un gioco da ragazzi riuscirla a saltare. Anche la mia nipotina di 5 anni ci riuscirebbe.
 

·
Registered
Joined
·
4,846 Posts
^^ Cimiano, lo riferiscono loro stessi addirittura...

L'unico modo è riqualificare le stazioni (anche Crescenzago) e ai lati (essendo a isola) racchiudere le stazioni in un arco di vetro, in modo che fra il parchetto e i binari ci sia questa volta vetrata (o plastificata) che copre completamente la stazione.
 

·
Registered
Joined
·
1 Posts
Se posso chiedere una info relativamente a VIA ANGELO VILLA, SESTO SAN GIOVANNI

- Da VIA ANGELO VILLA, SESTO SAN GIOVANNI a milano centrale cosa mi conviene prendere? Treno o metro (m1 fino a loreto e poi m2 fino a centrale fs)?
N.B. I treni partono anche da rondò o solo da 1 maggio fs?

Esempio pratico:
Sono un pò stretto con i tempi: dovrei uscire da un edificio in VIA ANGELO VILLA a sesto intorno alle 18.50 ed avrei l'eurostar delle 20.05 a milano centrale. Ce la faccio considerando anche eventuali tratti a piedi.?
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
^^ Cimiano, lo riferiscono loro stessi addirittura...

L'unico modo è riqualificare le stazioni (anche Crescenzago) e ai lati (essendo a isola) racchiudere le stazioni in un arco di vetro, in modo che fra il parchetto e i binari ci sia questa volta vetrata (o plastificata) che copre completamente la stazione.
No una struttura vetrata si trasformerebbe in ulteriore spazio per i writers o taggari. Bisogna semplicemente montare una normale recinzione, che sia alta 3/4 metri e non poco più di 1.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
Secondo me con tutti quegli effetti "psichedelici" e quei riflessi una vecchietta mezza cieca prima o poi cade giù dalle scale mobili. Comunque molto bella anche se, come già detto, non è possibile fare stazioni del genere su un'intera linea perché vengono a costare un occhio della testa, soprattutto a Napoli dove già la linea 1 è costata tantissimo.
Ma guarda che si tratta di semplici pannelli in vetro ed allumino. Non che si tratti di chissà cosa. Sono più costosi altri materiali come il travertino o il granito, che rivestono le stazione della metro romana e milanese. Sicuramente molto meno costosa la manutenzione.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
Ragazzi ripropongo questo mio post. Sicuramente c'è qualcuno di voi che saprà rispondermi. Grazie mille.
Una curiosità: i lavori ai treni revamping della M1 sono stati fatti presso le officine ATM della stessa metropolitana o presso la Firema?
Lo chiedo perché io ricordavo che fossero stati fatti dalla Firema, ma non ne ho la certezza.
 

·
Utonto
Joined
·
10,388 Posts
Se posso chiedere una info relativamente a VIA ANGELO VILLA, SESTO SAN GIOVANNI

- Da VIA ANGELO VILLA, SESTO SAN GIOVANNI a milano centrale cosa mi conviene prendere? Treno o metro (m1 fino a loreto e poi m2 fino a centrale fs)?
N.B. I treni partono anche da rondò o solo da 1 maggio fs?

Esempio pratico:
Sono un pò stretto con i tempi: dovrei uscire da un edificio in VIA ANGELO VILLA a sesto intorno alle 18.50 ed avrei l'eurostar delle 20.05 a milano centrale. Ce la faccio considerando anche eventuali tratti a piedi.?
I treni partono solo da Sesto FS, che è più lontana. Ergo io opterei per la metro (Sesto Rondò) fino a Loreto e cambio con la M2 (2 fermate, direzione Assago/Abbiategrasso). ;)
 

·
No More Italian Mod
Joined
·
40,253 Posts
Ragazzi ripropongo questo mio post. Sicuramente c'è qualcuno di voi che saprà rispondermi. Grazie mille.
Non ti avevo risposto prima perchè non ne sono sicuro e pensavo che qualcuno con più 'certezze' ti rispondesse.

Io mi ricordo, ma la memoria alla mia età fa difetto, che i revamp fossero 'costruititi' dalla Firema, anche se non saprei dire qual'era l'esatto processo visto che i treni erano già in uso nella metropolitana milanese e quindi dovevano essere mandati in fabbrica per il processo di riammodernamento. Potrebbe essere che le officine Atm fossero coinvolte nell'assemblaggio finale e nelle finiture.

Mi pare di ricordare tra l'altro, sempre col beneficio di inventario, che un paio di revamp siano stati eseguiti in toto in proprio da Atm nelle sue officine; si dovrebbe trattare proprio dei primi treni rinnovati da cui poi hanno tratto 'ispirazione' per eseguire il revamping anche su quelli successivi

Ma, te lo ripeto, potrei ricordare malissimo e averti detto una marea di corbellerie, o aver infilato una dietro l'altra un gran numero di imprecisioni
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
^^ Ok grazie mille. Se c'è qualcun altro più preciso, mi farebbe piacere avere una risposta, così mi chiarisco questo dubbio.
 

·
Safety Technician
Joined
·
1,095 Posts
da quello che avevo capito su altri forum, smontaggio e rimontaggio a precotto, il taglio della cassa per predisporre l'intercomunicante fuori (somewhere in piemonte?)

edit: mi riferisco alla domanda sui revamp
 

·
Registered
Joined
·
1,680 Posts
Si il taglio della cassa dovrebbe essere stato fatto ad Arquata Scrivia. Di sicuro so che tecnici Firema hanno partecipato ed un certo numero di equipaggiamenti sono Firema, ma non mi pare proprio che sia stato fatto in stabilimenti Firema...
 

·
Registered
Joined
·
5,507 Posts
^^ Cimiano, lo riferiscono loro stessi addirittura...

L'unico modo è riqualificare le stazioni (anche Crescenzago) e ai lati (essendo a isola) racchiudere le stazioni in un arco di vetro, in modo che fra il parchetto e i binari ci sia questa volta vetrata (o plastificata) che copre completamente la stazione.
La recinzione è bassa lungo tutto il tragitto da Cimiano fino a Gobba, e oltre verso Gessate, o intubi tutta la tratta o è una spesa inutile.

Bisogna semplicemente montare una normale recinzione, che sia alta 3/4 metri e non poco più di 1.
Orribile a vedersi pero', e verrebbe subito aperta.
La staccionata attuale non la sostituirei per niente al mondo, per quanto semplice mi piace.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
Si il taglio della cassa dovrebbe essere stato fatto ad Arquata Scrivia. Di sicuro so che tecnici Firema hanno partecipato ed un certo numero di equipaggiamenti sono Firema, ma non mi pare proprio che sia stato fatto in stabilimenti Firema...
Ok grazie mille. :eek:kay: Solo questo volevo sapere, perché la Firema riporta come lavorazioni effettuate il revamping dei treni della M1 di Milano, ma alcuni amici che vivono nei pressi degli stabilimenti Firema di Caserta non ricordavano di aver mai visto alcun treno della metro milanese.
 

·
Registered
Joined
·
16,433 Posts
La recinzione è bassa lungo tutto il tragitto da Cimiano fino a Gobba, e oltre verso Gessate, o intubi tutta la tratta o è una spesa inutile.
Ma è ovvio che bisogna alzare le recinzioni lungo tutta la tratta.
Orribile a vedersi pero', e verrebbe subito aperta.
La staccionata attuale non la sostituirei per niente al mondo, per quanto semplice mi piace.
E vabbè, ma allora non ci si può lamentare se i treni vengono graffitati o taggati. E' un gioco da ragazzi saltare quella recinzione. Non si può certo pretendere di avere la botte piena e la moglie ubriaca. :)
 
5781 - 5800 of 20241 Posts
Top