SkyscraperCity Forum banner
101 - 120 of 147 Posts

·
Registered
Joined
·
2,902 Posts
Ma anche il "parco" è stato progettato da cucinella o è stato affidato ad un agronomo?


Ps.: Belli i rendering con i parapetti invisibili, chissà se si possono veramente fare così. :D


Il landscape design è del francese Michel Desvigne, uno dei più noti e bravi paesaggisti contemporanei!
Ha curato anche la progettazione dei parchi delle proposte di Zucchi per gli scali.





 

·
AstroMilanese
Joined
·
4,174 Posts
Il landscape design è del francese Michel Desvigne, uno dei più noti e bravi paesaggisti contemporanei!
Ha curato anche la progettazione dei parchi delle proposte di Zucchi per gli scali.





Questa volta non gli è riuscito bene il progetto, cose che capitano, vedi Bellini, prima progetta la copertura del Louvre, poi quella del mico, peccato che capiti quando si progetta su Milano. :picard:
 

·
Registered
Joined
·
6,931 Posts
Discussion Starter · #107 ·
Nuovi dettagli e nuovi rendering del progetto:

La città giardino:

SeiMilano è la nuova “città giardino”, è un quartiere contemporaneo e un parco “abitato” al servizio della città, un moderno progetto di riqualificazione urbanistica e paesaggistica che trasforma l’ambito generando un nuovo paesaggio urbano.

La progettazione degli edifici è strettamente integrata con il quartiere circostante, in un aperto dialogo con l’ampio parco. Lo spazio costruito è distribuito su due direttrici, due assi che dalla stazione della metropolitana di Bisceglie distribuiscono ordinatamente i flussi pedonali e carrabili lungo i confini Nord e Est dell’area, abbracciando senza chiudere l’incontaminato polmone verde del nuovo grande parco:

• quella lungo l’estremità settentrionale dell’area – Asse dei servizi Est-Ovest ha un ruolo fondamentale di connessione con il tessuto urbano esistente e mette a sistema in sequenza lineare le strutture culturali e sportive in un’area pedonale alberata;

• quella Nord Sud – Nuovo Boulevard polarizza e collega il nuovo insediamento abitativo e tutti i principali edifici terziari e commerciali e il sistema di piazze ad essi collegato.

Le più strette vie di connessione e i “percorsi verdi” che attraversano perpendicolarmente i due assi fungono da “canocchiali” sul parco in un moltiplicarsi di prospettive e punti di vista che segnano la stretta integrazione tra verde ed edifici, favorendo l’immersione nel parco diffuso e l’integrazione degli spazi collettivi.




Il centro direzionale:

L’area destinata al terziario, situata a Nord-Est del complesso all’incrocio tra le vie Bisceglie e Calchi Taeggi, è costituita da tre torri di altezze differenti e di forma quadrata e rettangolare, per una superficie complessiva di circa 30.000 mq. La disposizione dei tre edifici genera una piazza pubblica dalla quale si dipartono gli assi e i percorsi pedonali di connessione con le residenze più prossime, il parco e con l’area commerciale a Sud.

Ogni singola torre è costituita dall’aggregazione di due volumi collegati da corridoi e ospiterà a piano terra, oltre a hall e reception, spazi food per una superficie complessiva di 1.100 mq, mentre ai piani alti uffici di rappresentanza (uffici dirigenziali, sale consiliari).

La torre più alta, collocata all’estremità dell’angolo Nord-Est della piazza, sarà il landmark di SeiMilano per il forte impatto visivo soprattutto per chi vi accede dalla metropolitana, e a piano terra si caratterizzerà per una hall a doppia altezza con funzione di simbolica porta di accesso alla piazza e al nuovo quartiere. Le altre due torri avranno, invece, altezze digradanti verso Sud per favorire l’illuminazione naturale degli uffici. Ogni torre ospiterà al piano interrato la propria autorimessa, indipendente dal punto di vista tecnico, impiantistico e funzionale.








La piazza commerciale:

Il polo retail di SeiMilano è situato tra il nuovo Boulevard, che corre lungo la direttrice Nord-Sud e la collega alle tre torri del Centro Direzionale, e via Bisceglie, per una superficie complessiva di circa 10.000 mq, in parte situati al piano terra delle residenze e delle torri del terziario e in parte all’estremità Sud del complesso. L’assetto planivolumetrico della piazza retail a Sud vedrà la presenza di quattro edifici di forma quadrata e rettangolare strategicamente posizionati per favorire l’integrazione con i volumi residenziali più prossimi. Gli spazi liberi tra i singoli edifici, oltre a ospitare le “piazze commerciali” e i percorsi di connessione funzionali alla socializzazione e aggregazione, accoglieranno anche le scale di accesso al parcheggio interrato, interamente riservato ad autorimesse e locali di servizio per gli spazi commerciali.


Il parco:

















Il masterplan:



https://seimilano.com/
 

·
AstroMilanese
Joined
·
4,174 Posts
Conoscendo la zona, trovo che sappia molto di supercazzola e che abbiano tirato un po di frecce (quelle vedi) a caso, vedendo connessioni che attualmente NON esistono e NON esisteranno finché non deciderà di farle il comune/città metropolitana (e quanti ci credono che le faranno entro il 2050?) in quanto i punti di ingresso e passaggio (mi riferisco al percorso che dal "centro" finisce al Parco delle Cave) sono fuori dall'ambito di progetto e posso garantivi che lì di passaggi attualmente NON ve ne sono.

Come ho sempre detto avrebbero dovuto impostare la massima permeabilità per un percorso nord-sud (dai grandi parchi ad ovest e a sud fino al parco agricolo) unico appetibile per la cittadinanza, chi mai farebbe un percorso che dal PdC a a N-O scende verso sud per poi andare verso il "centro" in direzione est, invece (appunto) di procedere come è piu naturale per il parco agricolo sud arrivando al naviglio grande e poi da lì andare verso Milano o verso Corsico?
 

·
Registered
Joined
·
3,271 Posts
quando 10 anni fa avevamo curato l'aspetto aria e rumore per il masterplan precedente, sul confine sud c'erano stati parecchi problemi con A.S.L. di allora.

Memore di quelle richieste a mio parere gli edifici da quel lato sono troppo vicini alle industrie di via Kuliscioff.

Inoltre sento già le proteste dei residenti quando alle 5 di mattina quando il Foppiani accende le autogru ed i Tir in attesa della partenza
 

·
Registered
Joined
·
5,490 Posts
Continua a non piacermi come è stata risolta l'integrazione del nuovo con l'esistente sul lato Ovest ma i render promettono molto di buono.
Avanti così.

Per quanto riguarda il parcheggio di Bisceglie è prevista una riqualificazione? Almeno della copertura?
 

·
Nerd Immunity
Master Of The Universe
Joined
·
19,757 Posts
La seconda che hai detto.

MiWEST è terminato. Bello il parco ed i servizi sportivi, i condomini proprio NO, sembrano costruiti 20 anni fa.

ParkWest vorrebbe essere il cugino di design, con Cucinella per i condomini e Desvignes per il parco, attaccato a M1 Bisceglie.
 

·
suburban bishop
Joined
·
8,190 Posts
La seconda che hai detto.

MiWEST è terminato. Bello il parco ed i servizi sportivi, i condomini proprio NO, sembrano costruiti 20 anni fa.
Ovviamente gruppo di palazzi chiusi nel loro recinto come nella migliore tradizione.
Passano i decenni ma non si impara niente
 

·
AstroMilanese
Joined
·
4,174 Posts
Putroppo MIwest non è ancora terminato, stanno completando il secondo lotto quello in zona carcere.
Oltre che (come ha detto giustamente Mr Beat) urbanisticamente "tutto chiuso" in puro stile carcere (almeno si può dire che abbiano tenuto conto del contesto :lol: ) le architetture sono talmente scarse che il vicino quartiere valsesia (anni '70) ci fa pure una bella figura.
 
101 - 120 of 147 Posts
This is an older thread, you may not receive a response, and could be reviving an old thread. Please consider creating a new thread.
Top