SkyscraperCity banner

26481 - 26500 of 111699 Posts

·
Registered
Joined
·
6,221 Posts
La chiesa-scatolone di s.Carlo vicino al viale Ca' Granda sembra essere uscita dalla stessa matita di quella della Comasina:



Tra l'altro, a Milano ci sarà una cinquantina di chiese intitolate a s.Carlo, altre 40 a s. Paolo, tanto che occorre sempre aggiungere il "cognome". Se l'avessero intitolata, che so, a sant'Oronzo, sarebbe stata l'unica !:lol:
che obbrobrio di architettura!!!!!!!!!!!!!!!:toilet:
 

·
Registered
Joined
·
6,221 Posts
una "coloratissima" Milano del 1909 (panorama dal campanile di San Carlo)
sullo sfondo, oltre il Duomo, la centrale termoelettrica di santa Radegonda.
mi sfugge il verde in primissimo piano, qualche cortile alberato?

è il giardino di palazzo Spinola, da cui la "Società del Giardino" che vi ha sede ancora oggi.
 

·
Registered
Joined
·
1,353 Posts
Nel periodo in cui il dep. Sarca fu filoviario, il doppio bifilare univa Via Taramelli con via Lario attraverso le vie Keplero e Nava.
Già che ci siamo, ricordo un altro bifilare scomparso: quello "supplente" fra viale Campania e viale Piceno tramite la via Archimede.
Peccato che in viale Campania fosse separato dalla rete. Se l'eventuale passaggio era relativamente semplice per i filobus della 90 (salvo poi transitare dalla stretta via Archimede), non altrettamto poteva dirsi per la 91 e la 93. Una mattina del 1970, in cui accadde un grave incidente all'incrocio Campania-XXII Marzo/Corsica, la 90 e la 93 direz. G. Rosa furono deviate su questo percorso, per poi rientrare attraverso Umbria - Arconati - Martini - Sanfelice.
Dunque il filobus a 3 assi della 93 sul quale ero anch'io giunse al semaforo di via Sismondi ang. Campania, un graduato informò il conducente della deviazione e gli diede istruzioni, mentre due tranvieri già pronti a terra si posizionarono dietro il filobus, impugnando le funi degli avvolgitori ma senza staccare le aste dalla rete aerea.
Una volta venuto il semaforo verde, il conducente fece scattare il pachiderma come... una Formula 1, i due tranvieri dietro staccarono le aste e, tenendole abbassate, si misero a correre dietro al filobus che attraversava il viale Campania in rettilineo :lol: , fino a quando, raggiunto l'imbocco di via Archimede, poterono riattaccare le aste alla rete! Ricordo un passeggero distinto che, non rendendosi conto della necessità, protestò a gran voce fino a quando non scese!
Io ero felice di questa avventurina.:)
Per gli OTisti: quella mattina il mio filobus era il 476, unico Alfa R. 140 AF-SIAI-TIBB della serie 457-476 rimasto con la cassa allo stato di origine.
Forse può interessare: Negli anni 80 (non ho così buona memoria) ero a bordo di una 93 verso Pzza Bottini. Ci fu qualche intoppo in via Vavassori Peroni per cui vennero staccate le aste alla vettura e questa pur lentamente entrò in via Viotti lateralmente alla ferrovia ed entrò trionfalmente in P.zza Bottini, davanti alla Stazione dove riattaccò le aste...una bella versatilità. Nessuno ebbe a lamentarsi, a parte per qualche ritardo...e tutti rimasero sorpresi per questa possibilità di una filovia.....
 

·
Milan e poeu pu
Joined
·
7,068 Posts
Forse può interessare: Negli anni 80 (non ho così buona memoria) ero a bordo di una 93 verso Pzza Bottini. Ci fu qualche intoppo in via Vavassori Peroni per cui vennero staccate le aste alla vettura e questa pur lentamente entrò in via Viotti lateralmente alla ferrovia ed entrò trionfalmente in P.zza Bottini, davanti alla Stazione dove riattaccò le aste...una bella versatilità. Nessuno ebbe a lamentarsi, a parte per qualche ritardo...e tutti rimasero sorpresi per questa possibilità di una filovia.....
Si è trattato con ogni probabilità di una delle allora nuove SoCIMi serie ATM 901-920 (con equipaggiamento di recupero da vecchi filobus radiati), oppure 921-970 (con equip. Ansaldo a logica statica), con possibilità di circolare a bassa velocità grazie all'uso di batterie specifiche, installate per i casi di necessità.
E' accaduto con una certa frequenza, anche per tratti abbastanza lunghi.
Se ricordo bene, anche uno o due "Vibertoni" a 4 assi della 90/91 (forse la 544 e la 545) vennero testati in tal senso. Ricordo di aver assistito attonito al rientro in deposito in viale Molise della 544 ad aste abbassate e non trainata!
 

·
MilanoTrasporti
Joined
·
15,298 Posts
Veduta del Naviglio di Porta Romana con l'Ospedale Maggiore 1835


Ospedale Maggiore nel giorno della Festa del Perdono, ultimo quarto del XVII secolo


Il cortile dell'Ospedale Maggiore 1670-1690 circa
 

·
MilanoTrasporti
Joined
·
15,298 Posts
Si è trattato con ogni probabilità di una delle allora nuove SoCIMi serie ATM 901-920 (con equipaggiamento di recupero da vecchi filobus radiati), oppure 921-970 (con equip. Ansaldo a logica statica), con possibilità di circolare a bassa velocità grazie all'uso di batterie specifiche, installate in caso di necessità.
E' accaduto con una certa frequenza, anche per tratti abbastanza lunghi.
Se ricordo bene, anche uno o due "Vibertoni" a 4 assi della 90/91 (forse la 544 e la 545) vennero testati in tal senso. Ricordo di aver assistito attonito al rientro in deposito in viale Molise della 544 ad aste abbassate e non trainata!
In vena di aneddoti potrei ricordare di quando un Vibertone sfregiò la fiancata dell'auto di mio padre in transito in via Mauro Macchi, quando la 90/91 era costretta ad infilarsi da via Palestrina in assenza della preferenziale in via Pergolesi. I parcheggi in doppia fila e a ridosso dell'incrocio creavano non poche difficoltà agli autisti che spesso non ci andavano per il sottile. Non so se quell'episodio fu la classica goccia o comunque era già in progetto, ma dopo poco la linea venne spostata nell'attuale percorso.
Non ci sono foto che ritraggono i filobus in quell'angusto passaggio?

ps ATM ammise la colpa e mio padre fu rimborsato per intero, altri tempi! :)
 

·
Registered
Joined
·
13,239 Posts
infatti, come quella di via Quaranta dello stesso post, l'avevo buttata lì sperando che i più esperti di voi mi illuminassero! :)

ps Grazie per tutte le tue altre indicazioni!
Forse le ho trovate entrambe.

Via Quaranta sembra questo scorcio...
(notare le finestre della casa rossa, mentre la prima casa a sinistra è stata evidentemente sopralelevata di un piano)

http://goo.gl/maps/GhGuc

Invece per Via Ripamonti, guardando la IGM 1937
http://www.miol.it/stagniweb/mappe/Mi937.jpg

L'unico tratto in cui un corso d'acqua scorre parallelo a Via Ripamonti è quello compreso fra Via Brembo (ora Via Lorenzini) e Via Serio.

Se si guarda la foto io vedo che il corso d'acqua sembra svoltare a sinistra.
Se ho visto bene, la foto è scattata guardando verso la periferia e siamo nel tratto compreso fra le strade sopra menzionate.
 

·
MilanoTrasporti
Joined
·
15,298 Posts
Forse le ho trovate entrambe.

Via Quaranta sembra questo scorcio...
(notare le finestre della casa rossa, mentre la prima casa a sinistra è stata evidentemente sopralelevata di un piano)

http://goo.gl/maps/GhGuc

...
grande, per me ci hai preso!

quindi dove adesso c'e' un benzinaio prima c'era un pascolo per cavalli, in fondo la destinazione d'uso non è cambiata:
area di rifornimento per mezzi di locomozione :lol:
 

·
Registered
Joined
·
13,239 Posts
grande, per me ci hai preso!

quindi dove adesso c'e' un benzinaio prima c'era un pascolo per cavalli, in fondo la destinazione d'uso non è cambiata:
area di rifornimento per mezzi di locomozione :lol:
Non per niente la categoria catastale C/6 comprende "Stalle, scuderie, rimesse, autorimesse"...

dai cavalli fisici ai cavalli vapore, il passo è breve! :lol:
 
26481 - 26500 of 111699 Posts
Top