Skyscraper City Forum banner
95881 - 95900 of 96253 Posts

·
Registered
Joined
·
1,841 Posts
Giancarlo Tancredi faceva già parte del Comune di Milano o sbaglio?
Mi ricordo il nome da qualche progetto di Reinventing Cities, dove partecipava a qualche conferenza
Si, ha presenziato al progetto del Nodo Bovisa.
Qui dal minuto 15 circa in poi:
)
È una figura tecnica comunque, lavora in comune da moltissimi anni, è architetto ed è a capo della direzione urbanistica e di valorizzazione aree del comune. Un buon profilo pare.
Interessante anche la Censi ai trasporti.
 

·
Registered
Joined
·
1,841 Posts
Alcuni assessorati sono più delicati, quello all'Urbanistica, siamo nella fortunata situazione di avere grandi interessi immobiliari, li vogliamo stimolare.

Martedì - annuncia infine - andrò a Roma e farò il giro ai ministeri. Chiedo che il governo faccia la sua parte, con la velocità nell'assegnazione di questi fondi. La prima cosa da fare è fare chiarezza per cosa potrà rappresentare il Pnrr per Milano per i prossimi 5 anni.



Per noi che seguiamo qua sicuramente non possiamo lamentarci della prima frase😁
 

·
Registered
Joined
·
9,072 Posts
Si sa qualcosa della Censi? Ha un assessorato importanti, si è esposta in passato sulle linee nuove del metrò?
 
  • Like
Reactions: alesdebr

·
Registered
Joined
·
1,841 Posts
Si sa qualcosa della Censi? Ha un assessorato importanti, si è esposta in passato sulle linee nuove del metrò?
Si occupava di trasporti anche in città metropolitana, oltre ad essere vicesindaca. Sempre favorevole a nuove infrastrutture, scorrendo indietro su Twitter aveva addirittura lanciato una petizione per il prolungamento di M1 ed M5😂
Tolto ciò, ha ovviamente una visione più metropolitana visti gli ultimi 5 anni quindi prima di una nuova linea ex novo si concentrerà sicuramente sull’estensione delle esistenti.
 

·
'Come quick. Come now.'
Joined
·
4,282 Posts
  • Like
Reactions: alesdebr

·
Registered
Joined
·
527 Posts
Milano dovrà fare il salto verso la piena maturità internazionale. Attrarre si investimenti dall’estero ma anche risorse umane, risolvere il problema del traffico in modo definitivo e rivedere completamente i contenuti e contorni della città metropolitana. Chiedere totale autonomia elevandosi a Città regione con poteri speciali Svincolandosi dalla regione e dallo stato centrale, visione strategica non solo tattica.
 

·
Registered
Joined
·
1,458 Posts
Chiedere totale autonomia elevandosi a Città regione con poteri speciali Svincolandosi dalla regione e dallo stato centrale, visione strategica non solo tattica.
Questa purtroppo è un'utopia. Nessuno, sia a livello statale che regionale, ha intenzione di cedere competenze e relative risorse. Basti vedere come già risulta impossibile applicare l'art. 116 della Costituzione.
 

·
Registered
Joined
·
2,464 Posts
@digitos: non diciamo castronerie! Esistono sufficienti corsie preferenziali dove l’asservimento andrebbe praticato ed invece non lo fanno, e molte altre situazioni dove il tram, dopo essere stato rallentato dal traffico viene ulteriormente rallentato dal semaforo.
E poi: quali sono le situazioni critiche dove il traffico rallenta il tram? Si contano sulle dita di una mano, forse due.
Non c’è nulla di utopico, basta volerlo e saperlo fare.
È inapplicabile così come è adesso strutturata la rete tranviaria. Devi prima eliminare le sedi promiscue (che non sono poche) e ridurre il traffico automobilistico. Se poi ci vogliamo accontentare di applicarlo a Gratosoglio va bene ma Milano città è un’altra cosa.
Provate invece a pensare cosa significa applicare un asservimento in piazza Cantore ad esempio. Mi piacerebbe vedere un test da vivo. Avvisatemi che prendo popcorn e patatine…si bloccherebbe tutto più di quello che è ora. Basterebbe passare dieci minuti in quella piazza e osservare i flussi di traffico per capire che è inattuabile.
 

·
Registered
Joined
·
9,072 Posts
Questa purtroppo è un'utopia. Nessuno, sia a livello statale che regionale, ha intenzione di cedere competenze e relative risorse. Basti vedere come già risulta impossibile applicare l'art. 116 della Costituzione.
credo intendesse una vera e propria secessione facendo diventare Milano la 21^ regione italiana. In teoria si può fare raccogliendo firme e votato un referendum. Ci avevano anche pensato. Io sarei anche favorevole se si comprendesse la ex tutta provincia ma a 5 anni dalle olimpiadi non è il caso direi. Si creerebbe un vuoto di potere in un momento clou della nostra storia

l’iter rispetto alla cessione di nuove competenze è diverso
 
  • Like
Reactions: Tanus

·
Registered
Joined
·
1,458 Posts
credo intendesse una vera e propria secessione facendo diventare Milano la 21^ regione italiana. In teoria si può fare raccogliendo firme e votato un referendum. Ci avevano anche pensato. Io sarei anche favorevole se si comprendesse la ex tutta provincia ma a 5 anni dalle olimpiadi non è il caso direi. Si creerebbe un vuoto di potere in un momento clou della nostra storia

l’iter rispetto alla cessione di nuove competenze è diverso
Si, in effetti hai ragione. Sono due cose differenti.

Il referendum può essere fatto secondo quanto previsto dall'art. 132 della Costituzione:

"Si può con legge costituzionale, sentiti i Consigli regionali, disporre la fusione di Regioni esistenti o la creazione di nuove Regioni con un minimo di un milione di abitanti, quando ne facciano richiesta tanti Consigli comunali che rappresentino almeno un terzo delle popolazioni interessate, e la proposta sia approvata con referendum dalla maggioranza delle popolazioni stesse."

Dunque non serve alcun tipo di contrattazione tra Provincia e Stato/Regione. Speriamo che in futuro qualcuno si faccia promotore di questo tema.
 

·
Registered
Joined
·
9,527 Posts
È inapplicabile così come è adesso strutturata la rete tranviaria. Devi prima eliminare le sedi promiscue (che non sono poche) e ridurre il traffico automobilistico. Se poi ci vogliamo accontentare di applicarlo a Gratosoglio va bene ma Milano città è un’altra cosa.
Provate invece a pensare cosa significa applicare un asservimento in piazza Cantore ad esempio. Mi piacerebbe vedere un test da vivo. Avvisatemi che prendo popcorn e patatine…si bloccherebbe tutto più di quello che è ora. Basterebbe passare dieci minuti in quella piazza e osservare i flussi di traffico per capire che è inattuabile.
Quindi stai dicendo che siccome non è possibile farlo in piazza Cantore tanto vale non farlo nemmeno nei 200 altri semafori in città?
Lavori per la PL?
In ogni caso anche per piazza Cantore unito all’incrocio via Coni Zugna/Colombo esistono strumenti di gestione del traffico che possono notevolmente migliorare la situazione, ed eliminare certi flussi in conflitto fa parte della soluzione: non c’è libertà per tutti.
Giusto un esempio: i tram 2/14 che partono dalle fermate in direzione centro devono poter attraversare l’intero complesso senza doversi fermare una seconda volta. Mentre in assenza di tram si possono regolare meglio i flussi automobilistici. Ora come ora ogni ciclo funziona come se ogni volta ci fosse un tram da far passare, anche quando non c’è. Quanto tempo sprecato!
E se la soluzione trovata non è ottimale per ogni flusso, pazienza che lo sia per il tram alla massima efficacia possibile.
 

·
Registered
Joined
·
1,376 Posts
Io vado controcorrente.
Ho un giudizio fortemente negativo sull'operato di Maran ai trasporti.

E' stato eletto nel 2010 con un ottimo progetto, quello dei trasporti notturni, che hanno portato Milano nel 20esimo secolo. Prima di lui Milano era ferma al 1800, l'idea era che le persone dopo mezzanotte avessero paura di usare il trasporto pubblico e dovessero muoversi in taxi.

Ma Maran ha fallito completamente su 2 cose: le corsie preferenziali e i semafori asserviti ai mezzi pubblici.
Entrambe cose promesse, "sperimentate" un paio di volte e mai implementate. Ha avuto 10 anni di tempo per fare qualcosa, e invece la rete di superficie è rimasta tale e quale al 2010, con assolutamente zero miglioramenti.
Prendere un tram quest'estate a Milano dopo 5 anni di Amsterdam è stata un'esperienza scioccante, non riesco a rendere l'idea di quanto male funziona la rete di superficie milanese.

Maran ha sicuramente fatto un lavoro molto migliore all'urbanistica, se le piazze "tattiche" sono merito suo. Ho apprezzato il suo pestare i piedi per cercare di risolvere la questione delle case popolari dell'Aler. Ma sono assolutamente d'accordo che anche un ottimo amministratore non possa stare nello stesso posto per più di 10 anni.
Basta aver preso un tram in qualunque parte d'europa per capire come dovrebbe funzionare (sono appena tornato da Vienna e lì il tram si ferma solo quando incrocia altri tram, altrimenti è ai livelli di una metropolitana.
 

·
Registered
Joined
·
9,527 Posts
Basta aver preso un tram in qualunque parte d'europa per capire come dovrebbe funzionare (sono appena tornato da Vienna e lì il tram si ferma solo quando incrocia altri tram, altrimenti è ai livelli di una metropolitana.
E Vienna, a sentimento, ha ancora meno sedi riservate di Milano. O sbaglio?
 

·
Unità
Joined
·
10,409 Posts
Ad Amsterdam spesso neanche quando guidi la tua macchina ti fermi ai semafori.
Oppure, se c'è una colonna di macchine in coda, c'è un algoritmo che fa in modo che l'intera colonna di macchine passi tutta in una volta. E subito dopo il semaforo diventa rosso, in modo da non sprecare tempo e da far passare le altre macchine in altre direzioni.

Quindi quando leggo reazioni di pancia che dicono che queste cose sono "irrealizzabili" a Milano, o che penalizzerebbero gli automobilisti... Capisco che l'interlocutore non ha capito una sega.
 
95881 - 95900 of 96253 Posts
Top