Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 104 Posts

·
Risorto User
Joined
·
2,512 Posts
Discussion Starter · #1 ·
Secondo me Roma per essere grande non puo' fare a meno della sua spaziale monumentalita',perche' e' nel suo " D N A " essere cosi. Senza monumentalita' Roma non sarebbe piu' Roma,la monumentalita e' essenziale perche' la citta' eterna possa continuare a fregiarsi di un titolo acquisito nel tempo,e che ora rinnovandosi deve continuare a portare con la gloria di sempre.
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
a mio parere la vera natura di Roma è essenzialmente antimonumentale.
non a caso lo è stata per centinaia di anni - tutta la sua storia fino all'800.
ti dirò di più, Roma è probabilmente la più antimonumentale capitale d'arte d'Europa.
 

·
Risorto User
Joined
·
2,512 Posts
Discussion Starter · #6 ·
a mio parere la vera natura di Roma è essenzialmente antimonumentale.
non a caso lo è stata per centinaia di anni - tutta la sua storia fino all'800.
ti dirò di più, Roma è probabilmente la più antimonumentale capitale d'arte d'Europa.
:lol: Antimonumentale ? Ma che dici ,scusa....La monumentalita' e' nata a Roma,come fai a dire una cosa del genere ? Da cosa lo deduci poi ?
 

·
Registered
Joined
·
1,464 Posts
a mio parere la vera natura di Roma è essenzialmente antimonumentale.
non a caso lo è stata per centinaia di anni - tutta la sua storia fino all'800.
ti dirò di più, Roma è probabilmente la più antimonumentale capitale d'arte d'Europa.
questo come lo chiami allora?mica è dell'800


a questo punto urge un chiarimento su cosa intendi per monumentale/antimonumentale,perchè non capisco
 

·
Risorto User
Joined
·
2,512 Posts
Discussion Starter · #10 ·
Per me un'altra Piazza monumentale degna di nota e' Piazza della Repubblica,questo ampio emiciclo secondo me da a Roma un buon biglietto da visita per chi arriva alla capitale con il treno. una degna piazza monumentale per una citta' come Roma.

 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
tutta la Roma pre ottocentesca è antimonumentale.

non confondiamo la "scala", la dimensione monumentale di un singolo edificio col carattere monumentale di una città.

Roma è quella che vedeva una piazza enorme come San Pietro esplodere al centro del tessuto fitto della spina dei Borghi.

Roma è quella che aveva il Campidoglio completamente circondato da edilizia minore.

Roma è quella dove gli episodi architettonici più significativi si aprono inaspettatamente come degli squarci in situazioni assolutamente "ordinarie".

Se parliamo della monumentalità di Roma intendendo il Vittoriano, la devastazione di Via della Concilizione, o qualunque intervento di urbanistica Umbertina, allora sì, quella è monumentale. Ma non è Roma.
E' la piccola capitale di uno stato Piemontese che cerca di scimmiottare la parte peggiore di Parigi.
 

·
Risorto User
Joined
·
2,512 Posts
Discussion Starter · #14 ·
tutta la Roma pre ottocentesca è antimonumentale.

non confondiamo la "scala", la dimensione monumentale di un singolo edificio col carattere monumentale di una città.

Roma è quella che vedeva una piazza enorme come San Pietro esplodere al centro del tessuto fitto della spina dei Borghi.

Roma è quella che aveva il Campidoglio completamente circondato da edilizia minore.

Roma è quella dove gli episodi architettonici più significativi si aprono inaspettatamente come degli squarci in situazioni assolutamente "ordinarie".

Se parliamo della monumentalità di Roma intendendo il Vittoriano, la devastazione di Via della Concilizione, o qualunque intervento di urbanistica Umbertina, allora sì, quella è monumentale. Ma non è Roma.
E' la piccola capitale di uno stato Piemontese che cerca di scimmiottare la parte peggiore di Parigi.
Il nome stesso Roma evoca qualcosa di grandioso,perche' ricorda il suo passato glorioso,un impero immenso,ed una capitale resa grandiosa da edifici che glorificavano la grandezza di ROMA.
Poi ci fu l'oblio,ma subito dopo essendo diventata capitale del Cristianesimo i papi grandi mecenati cercarono,anzi iniziarono una vasta opera di rinnovamento urbano,monumentale per rendere ROMA la degna capitale del Cristianesimo in cui mal si addicevano i crocicchi sporche e maleodoranti di una citta' che non poteva certo mostrarsi al mondo in quelle condizioni che voi assurdamente rimpiangete.
In questo senso ROMA e' stata una novita' assoluta nel panorama mondiale,quindi Parigi e' stata influenzata da Roma e non viceversa.
L'anima di ROMA e' monumentale e' non puo' prescindere da essa.
 

·
Risorto User
Joined
·
2,512 Posts
Discussion Starter · #15 ·
Roma è quella che vedeva una piazza enorme come San Pietro esplodere al centro del tessuto fitto della spina dei Borghi.

Roma è quella che aveva il Campidoglio completamente circondato da edilizia minore.

Roma è quella dove gli episodi architettonici più significativi si aprono inaspettatamente come degli squarci in situazioni assolutamente "ordinarie".

.
Piazza San Pietro e' stata terminata nella meta' del 1600,quindi quello che dici tu antimonumentale prima del 1800... scusami ma e' una cazzata tremenda.
Poi Piazza del Campidoglio e' della meta' del 1500,creata da un architetto monumentalistico come Michelangelo.
Poi c'e' Piazza del popolo precedente di poco lo scempio monumentale a tuo dire perpetrato dai buzzurri piemontesi,gli obelischi tutti precedenti,gli assi viari di via del corso quelli che partono da Santa Maria Maggiore,il quadrivio delle quattro fontana,tutto cio' dimostra come a Roma si pensava in senso monumentale gia' secoli prima dell'epoca da te citata,e secoli prima di altre nazioni del mondo che da essa hanno preso spunto.
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
quindi definisci la monumentalità come qualsiasi intervento artificioso e ideologico volto a dare lustro,stravolgendolo, ad un contesto urbanistico,ho capito bene?
no. mi rifaccio alla declinazione del concetto di monumentalità che è espresso dalla prime immagini postate da palazzomen_italico in apertura di topic.

in questo senso sono convinto che Roma - che nel corso della sua storia ha sempre espresso dei monumenti - sia diventata monumentale nell'800, mentre prima era una città sostanzialmente organica.

trovi monumentali i fori? io no. sono una sequenza densissima di spazi ed edifici stratificati nel corso di epoche successive, con una ricchezza di soluzioni urbane che nessun impianto monumentale creato ad hoc è in grado di dare.

trovi monumentale Santa Maria della Pace?

trovi monumentale qualsiasi intervento di Borromini?

trovi monumentale l'incrocio delle Quattro Fontane?

trovi monumentale il Piano Sistino, che è forse la cosa che più si avvicina a Roma al concetto di "asse monumentale"?

io credo di no.

penso che nella declinazione dell'idea di monumentalità che (credo) ispira questo topic siano monumentali le prospettive dell' EUR.

Via della Conciliazione, ma anche Piazza Augusto Imperatore.

Piazza della Repubblica, Via Nazionale, Corso Vittorio Emanuele II.

L'altare della Patria e la nuova sistemazione di Piazza Venezia.

Un po' meno il Foro Italico, che è monumentale nell'aspetto ma non molto nell'impianto urbano.

Il carattere monumentale di Roma, lo ripeto, è un equivoco.
 

·
Registered
Joined
·
2,485 Posts
Piazza San Pietro e' stata terminata nella meta' del 1600,quindi quello che dici tu antimonumentale prima del 1800... scusami ma e' una cazzata tremenda.
Poi Piazza del Campidoglio e' della meta' del 1500,creata da un architetto monumentalistico come Michelangelo.
Poi c'e' Piazza del popolo precedente di poco lo scempio monumentale a tuo dire perpetrato dai buzzurri piemontesi,gli obelischi tutti precedenti,gli assi viari di via del corso quelli che partono da Santa Maria Maggiore,il quadrivio delle quattro fontana,tutto cio' dimostra come a Roma si pensava in senso monumentale gia' secoli prima dell'epoca da te citata,e secoli prima di altre nazioni del mondo che da essa hanno preso spunto.
Piazza San Pietro monumentale?
Piazza del Campidoglio monumentale, e Michelangelo un architetto monumentalistico?
Piazza del Popolo monumentale?

Comunque ok, dato che per te il quadrivio delle Quattro Fontane è monumentale, forse abbiamo un problema di comunicazione. E forse, dico forse, avresti dovuto postare queste immagini in apertura, e non quelle che hai scelto.
 

·
simple user
Joined
·
9,774 Posts
Fino agli sventramenti ottocenteschi la potenza di Roma è stata proprio la sua antimonumentalità.

Tutte le città, europee prima e americane poi, più grandi hanno dovuto fare i conti davanti alla grandezza di una città molto semplice, dalla realtà contadina, che però vantava una storia e antiche vistigia pressoché leggendarie. Non grandi boulevard su cui si affacciavano palazzi imponenti, ma vicoli fatti di catapecchie che copnfluivano in piazzette dove troneggiavano i monumenti che hanno scritto la storia dell'umanità e dell'arte in generale.

Solo i grandi monumenti della Roma papalina contravvengono a quest'ordine di cose, ma hanno sfruttato comunque l'umiltà delle borgate romane per generare ulteriore imponenza. Ma imponenza concentrata in punti ben precisi di questo enorme borgo o paese che era Roma.

Insomma, una monumentalità rispettosa della realtà contadina romana. Aspetto che purtroppo in parte si è perso nel corso degli ultimi due secoli.

Ad ogni modo Roma, col suo essere umile, ha dato una grande lezione alla razza umana: non l'imponenza, ma il simbolo ed il contenuto di quel simbolo. Ed è il motivo principale per cui Parigi, San Pietroburgo e Mosca non sono riuscite a eguagliare Roma.
 

·
DIABOLIKVS
Joined
·
40,582 Posts
Il Colosseo è, ancora oggi nell'immaginario collettivo globale, Il Monumento.

La cupola di Michelangelo è stata per 300 anni la "cosa" più monumentale in Europa e forse al mondo, al pari forse delle sole piramidi.

Il colonnato del Bernini è la monumentalità fatta idea architettonica.

Il Pantheon con relativa cupola monumentale è l'edificio più imitato al mondo, non c'è città che non abbia un suo pantheon, ergo il monumento più "esportato".

Le piazze di Roma sono Le Piazze più monumentali che si abbiano su quest'angolo di pianeta, a prescindere dalle dimensioni, sono di grande monumentalità anche piazzette piccole come p.zza del Campidoglio, p.zza di Pietra, p.zza Sant'Ignazio.

Le principali Chiese di Roma hanno dimensioni e strutture monumentali.

Gli obelischi di Roma sono stati - per 5000 anni - considerati l'essenza stessa del monumento, anche prima di Roma.

Le fontane di Roma sono ampiamente e di gran lunga le più monumentali del mondo.

Alcuni dei principali palazzi antichi di Roma sono trai più monumentali del loro tipo.

Diverse delle maggiori statue di Roma hanno dimensioni monumentali, monumentali sono la stramagna parte dei decori pittorici di chiese e palazzi.

Monumentale è la scalinata di Trinità de' Monti, forse La Scalinata.

Monumentale nella sua monumentalità è tutto il complesso del Vaticano, ove vi sono le più monumentali gallerie del mondo, le più monumentali biblioteche, una delle raccolte museali delle più monumentali al mondo, la cappella più monumentale della terra e stanze ed alloggiamenti e cortili interni trai più monumentali che possiate vedere in vita.

Monumentali gli archi di trionfo, monumentale la sfilata di colonne dei fori, monumentale la sfilata di arcate monumentali degli acquedotti nell'agro, monumentale il circo massimo, monumentali le colonne traiana ed antonina, monumentali le terme di caracalla, monumentale Castel Sant'Angelo, monumentali molti dei ponti di Roma, monumentali tante tombe di Roma, una delle quali talmente monumentale d'aver forma di piramide, monumentali le mura di Roma, monumentali le principali porte della città, autentiche fortezze monumentali.

Monumentali le ville urbane, monumentali i parchi, monumentali molte delle ville extraurbane, monumentali persino le vestigia sotto terra, enormi benchè invisibili, spazi enormi nel sottosuolo, spazi monumentali.

Monumentale, ma non retorico, salvo forse il Bernini ed il suo colonnato.

Il retorico è stato introdotto a Roma con l'Unità ed è durato fino alla disfatta, ha l'Altare della Patria come simbolo e l'Eur incompleto come termine.
 
1 - 20 of 104 Posts
Top