Skyscraper City Forum banner
1 - 11 of 11 Posts

·
Registered
Joined
·
134 Posts
Discussion Starter · #4 ·
Oslo città estremamente ed illogicamente cara. Prezzi alti non solo per gli alloggi ma anche per i beni primari. Negli hard discount (a proposito ho scoperto che il marchio Rema 1000 che conoscevo per essere il famoso sponsor del Rosenborg è una catena di supermercati presente in tutta la Norvegia) pane che non costa meno di 49 Corone e acqua nella bottiglietta da mezzo litro che costa quanto le famose bibite gasate, dalle 15 alle 20 corone. Rapporto 8 corone=1 euro.

Arrivato all'aeroporto di Rygge con servizio gratuito di navetta che conduce alla stazione del piccolo paese, prima destinazione Moss. In treno l'equivalente di 5 euro per 10 chilometri. Moss è il paese più attivo della regione, 30mila abitanti, qui è possibile affittare biciclette a soli 5 euro al giorno, nell' efficientissimo Ufficio per il turismo che si trova al centro.
Paese ordinato ed estremamente pulito (almeno fino al mio arrivo) ha subito dei notevoli lavori di ricostruzione che hanno letteralmente sventrato il centro storico. Le famose casette con i tetti spioventi tutte gioiose e colorate, hanno lasciato spazio a centri commerciali e grigie colate di cemento, che sono giunte fino al mare.
Dopo le 22 con il sole ancora a lavoro, il paese si spegne lentamente e tutti o quasi si spostano verso Oslo.
Si attraversa quindi l'intera regione, fra prati e colori sgargianti facendo uso dei puntuali treni scandinavi fino all'arrivo alla stazione centrale della capitale. 50 minuti, e quando dico 50 sono 50 minuti e 0 secondi, e si arriva nel cuore pulsante di Oslo. Costo del viaggio circa 20 euro per 70 chilometri.
Lavori in corso anche qui.
Oslo mi era stata descritta come una città piccola, e poco movimentata. Sicuramente lo era fino ad una decina di anni fa. Oggi è una città in continuo movimento e cambiamento. Solamente il vialone che collega la piazza della stazione al palazzo reale, Karl Johans gate, ha resistito alle innovazioni.
L'Opera completata nel 2007, i grattacieli in zona stazione, e tutto il lungomare a nord, rappresentano dei lavori di cambiamento estremo, soprattutto quest'ultimo il Tjuvholmen e l'Aker Brygge che oggi si mostrano come un unico ed enorme blocco di cemento poggiatosi sulle fredde acque norvegesi.
 

·
Registered
Joined
·
6,061 Posts
e acqua nella bottiglietta da mezzo litro che costa quanto le famose bibite gasate, dalle 15 alle 20 corone. Rapporto 8 corone=1 euro.
Stesso cambio e prezzo dell'acqua che ho notato a Copenhagen. Ora capisco perchè nessuno beveva acqua, preferendo altre bibite...

Il paesaggio nei dintorni di Moss, a vedere le foto, sembra davvero bello.
 

·
Registered
Joined
·
134 Posts
Discussion Starter · #8 ·
Stesso cambio e prezzo dell'acqua che ho notato a Copenhagen. Ora capisco perchè nessuno beveva acqua, preferendo altre bibite...

Il paesaggio nei dintorni di Moss, a vedere le foto, sembra davvero bello.
Moss è una città veramente ben tenuta. La zona "vitale" si sviluppa sulla terraferma, mentre sull'isolotto(Jeloy) che è stato tagliato in due dal continente, da un canale artificiale, si trova la zona dormitorio e i paesaggi più tranquilli. Da Jeloy è possibile raggiungere Horten in traghetto ed arrivare fino a Bergen (500km circa).
Il centro come dicevo è stato "vittima" di un ringiovanimento senza mezzi termini. Arredo urbano eccellente, ma poco spazio con i nuovi ed imponenti edifici a pochi metri dal mare. Comunque merita una visita soprattutto per l'eccellente servizio offerto dall' ufficio per il turismo.



















 

·
Banned
Joined
·
7,515 Posts
gli uffici per il turismo norvegesi sono una roba così perfetta che sembrano finti. sono di un'efficienze ed una rapidità mostruose anche on line.

:cheers:

belle foto man, non fermarti mai. :popcorn:
 

·
Registered
Joined
·
6,537 Posts
Belle foto!!! :applause:
 
1 - 11 of 11 Posts
Top