Skyscraper City Forum banner
421 - 427 of 427 Posts

·
Registered
Joined
·
4,263 Posts
Il Prosciutto di Parma debutta su Alibaba

«il primo salumificio del cuore della food valley emiliana a stringere un accordo con Alibaba. Ed è soprattutto il primo a inaugurare l'era dell'e-commerce su scala planetaria per eccellenze alimentari come il Prosciutto di Parma Dop e il Salame Felino Igp. Per Terre Ducali, azienda di Mulazzano Ponte, in provincia di Parma, si aprono nuove frontiere per le esportazioni grazie all'accordo con il colosso cinese, uno dei più grandi mercati b2b online del mondo: è infatti presente in 190 Paesi per un totale di 160 milioni di clienti.



Sulla scia del boom dell'export agroalimentare made in Italy attraverso il canale dell'e-commerce, anche il famoso prosciutto con il marchio della corona entra così a far parte dell'offerta di Alibaba nel mondo. Portandosi dietro altre eccellenze. Non solo il Salame Felino ma anche la Coppa di Parma Igp. L'operazione porta la firma del gruppo bancario Unicredit, attraverso Easy Export, il pacchetto di servizi studiato dall'istituto di credito per sostenere le imprese che vogliono avviare o ampliare il business internazionale.

L'azienda emiliana, fondata nel 1975, parte da una quota di esportazioni pari al 17% del totale del fatturato. Oltreconfine si è già fatta spazio in Europa, a partire da Germania e Regno Unito, e negli Stati Uniti. “Ma vogliamo continuare a investire sui mercati internazionali”, dice il ceo di Terre Ducali Giulio Gherri. “Per questo – aggiunge Gherri – abbiamo colto l'opportunità di sperimentare l'e-commerce: non dimentichiamo che il food and beverage made in Italy ha registrato una crescita dell'export pari al 43% proprio in questo specifico mercato di riferimento”».

[...]

https://www.ilsole24ore.com/art/foo...ma-debutta-alibaba-155707.shtml?uuid=AEJlgXXG
 

·
Registered
Joined
·
4,263 Posts
Trasporto pubblico: ecco i nuovi 19 autobus della Tep

Sono Scania Citymood, lunghi 12 metri, veicoli molto spaziosi e confortevoli, dotati di 30 posti a sedere, che insieme ai 60 posti in piedi portano ad una capienza totale di 90 passeggeri



«Continua l’operazione di rinnovo del parco mezzi Tep. Sono stati, infatti, presentati presso la sede Tep i nuovi bus urbani che saranno in servizio già da oggi sulle principali linee cittadine prolungate anche fuori città. Sono 19 i nuovi Scania Citymood, lunghi 12 metri, veicoli molto spaziosi e confortevoli, dotati di 30 posti a sedere, che insieme ai 60 posti in piedi portano ad una capienza totale di 90 passeggeri. Il 91esimo posto, situato in una postazione dedicata, è riservato a passeggeri non deambulanti in carrozzella o, in alternativa, alle mamme che viaggiano con bambini in passeggino.

I passeggeri in carrozzella potranno salire a bordo dalla porta centrale, provvista di pedana a ribaltamento manuale. L’accesso è facilitato dal pianale superribassato e dalla funzione kneeling che consente al bus di inclinarsi sul lato destro, riducendo l’altezza del mezzo da 32 cm a soli 24 cm, per garantire a tutti i passeggeri una salita e discesa dal mezzo più comoda.

I nuovi autobus Scania saranno in servizio già nella giornata di oggi sulle principali tratte urbane prolungate alla prima cintura extraurbana, fruibili quindi dagli abitanti della città così come da quelli di buona parte della provincia di Parma. Si tratta di linee a lunga percorrenza, per le quali TEP ha scelto questi mezzi in virtù degli spazi interni più ampi, uniti ad un allestimento con una maggiore dotazione di posti a sedere rispetto a quelli normalmente previsti per le tratte urbane, così da garantire il comfort di viaggio anche per i tragitti più lunghi».

[...]

https://www.parmatoday.it/attualita/trasporto-pubblico-ecco-i-nuovi-19-autobus-della-tep.html
 

·
Registered
Joined
·
4,263 Posts
Parma Capitale italiana della Cultura 2020 a caccia di progetti culturali

«Il comune di Parma chiama alle armi i progettisti culturali per ampliare il palinsesto delle attività di Parma 2020 – Capitale Italiana della Cultura. C'è tempo fino al 31 marzo per partecipare. Da 2014, su esempio dell'iniziativa europea, il Mibac designa una città italiana che ha il compito di diffondere il valore della cultura per la coesione sociale, lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.



Il 16 febbraio del 2018, Parma è stata scelta come Capitale Italiana della Cultura per l'anno 2020 tra altre 46 città partecipanti alla selezione. Il dossier di candidatura “La cultura batte il tempo” ha conquistato la giuria del Ministero per aver saputo costruire un progetto allargato su base territoriale, in cui sono state coinvolte tutte le istituzioni, le associazioni e le forze nazionali per il miglioramento dell'offerta culturale di Parma e del territorio che la circonda. Già dalla fase redazionale del dossier le cifre dichiarate hanno espresso una volontà corale di rendere la cultura riferimento e pilastro della crescita del territorio, sia nel potenziamento del sistema dell'industria culturale e creativa, che nelle sue forme più accreditate e tradizionali e in quelle più emergenti e sperimentali. Ai 5.300.000 euro stanziati da diversi attori per le iniziative di Parma 2020, infatti, si aggiunge un altro budget di circa 9. 000. 000 euro che la città stanzia annualmente per il settore culturale e che ha riconfermato per il 2020».



[...]

https://www.ilsole24ore.com/art/art...urali-112312.shtml?uuid=AELvixzG&refresh_ce=1
 

·
Registered
Joined
·
4,263 Posts
Dal fine settimana 9 nuovi bus sulle strade di Parma. Novità sul fronte filobus

«La Tep annuncia che saranno in servizio dal prossimo fine settimana i 9 nuovi autobus urbani acquistati come parte del piano di rinnovo della flotta. Si tratta di veicoli marchiati IIA (Industria Italiana Autobus, ex Breda Menarinibus) lunghi 12 metri a 3 porte (due per la salita e una centrale per la discesa) consegnati dall’azienda bolognese in questi giorni.



Le nuove vetture, con alimentazione diesel Euro 6, sono in grado di ospitare fino a 100 persone – 78 in piedi e 22 sedute. Hanno inoltre - si legge in una nota - una postazione riservata a persone con difficoltà motorie in carrozzina e una separata per i genitori che viaggiano con bimbi in passeggino o carrozzina. Data l’elevata capienza, sono adatti alle tratte cittadine e saranno in servizio nei prossimi giorni in tutte le zone del centro città, in prevalenza sulle linee 2, 6, 8, 11 e 13.

L’accessibilità per i passeggeri non deambulanti è garantita dalle pedane a ribaltamento manuale che, insieme alla funzione che consente l’inclinazione laterale del veicolo in fermata, offrono una salita comoda e sicura. Il pianale è interamente ribassato, privo cioè di gradini e dislivelli per una migliore fruizione degli spazi interni. I bus sono dotati di aria climatizzata per tutto l’abitacolo. La sicurezza del mezzo è potenziata dalle telecamere di sicurezza installate su tutte le vetture e dall’impianto antincendio presente nel vano motore che, in presenza di fiammate, vaporizza una schiuma ignifuga per estinguere il fuoco su nascere».

[...]

https://www.gazzettadiparma.it/gall...de-di-parma--novita-sul-fronte-filobus.html#2
 

·
Registered
Joined
·
4,263 Posts
Parma Calcio, braccio di ferro tra il cinese John Jiang e Barilla

«Sul Parma Calcio si gioca un braccio di ferro Cina-Italia: da una parte il magnate John Jiang; dall’altro lato l’aristocrazia di Parma, da Guido Barilla, il re della pasta, all’imprenditore dei motori Giampaolo Dallara, al fondatore di Buongiono-Vitaminic Mauro Del Rio e il costruttore Paolo Pizzarotti.



Link, società detenuta da John Jiang, lo scorso 11 gennaio ha sottoscritto l'aumento di capitale di Parma Calcio 1913 per un corrispondente 30% del capitale. Link ha inoltre depositato presso il notaio Napolitano & Caricato di Milano ulteriori 3.517.911 euro, per sottoscrivere il 30% di capitale della società: questo pacchetto è conteso tra Link e Nuovo Inizio, la holding degli imprenditori parmigiani. Lo scorso autunno Link era entrata in possesso del medesimo pacchetto, “scippandolo” secondo i cinesi, a seguito di mancati impegni secondo gli italiani, salendo così al 60%.

Ora il nuovo colpo di scena: Liang rivendica di essere il titolare di quel 30% del club, e dunque di essere lui l’azionista di maggioranza, ma gli italiani non la pensano allo stesso modo e accusano il cinese di inadempienze. Con la mossa a sorpresa e il versamento di un’ulteriore tranche di risorse, Link vuole dare conferma della fiducia di John Jiang nel progetto Parma 1913, come è stato dimostrato in modo evidente negli ultimi anni anche attraverso gli ingenti investimenti finanziari per il potenziamento del club e dopo l'insediamento di un gruppo dirigente altamente qualificato proveniente dal gruppo Hope. Questo impegno finanziario e personale è stato determinante per portare il club, attraverso una rapida e avvincente ascesa, dalla serie C alla serie A in soli due anni».

https://www.ilsole24ore.com/art/fin...la-parma-calcio----183122.shtml?uuid=AEuvu7HH
 
421 - 427 of 427 Posts
Top