SkyscraperCity banner
1 - 3 of 3 Posts

·
Used
Joined
·
4,989 Posts
Discussion Starter · #1 · (Edited)
http://www.gruppomediapolis.com/Themepark/



Il parco divertimenti a tema Mediapolis, in progetto ad Albiano d'Ivrea (Torino - Piemonte), non sarà solo un parco divertimenti ma una vera e propria cittá del tempo libero, ambientata in un contesto architettonico e paesaggistico di grande suggestione. Mediapolis sarà un parco innovativo per il panorama italiano, concepito per limitare l'inquinamento e l'impatto ambientale ed essere un trampolino di lancio per l'economia del Canavese. Il progetto, approvato l'11 giugno 2008, prevede un parco divertimenti a tema suddiviso in due aree intercomunicanti. Un’area esterna di 148.000 mq. (ricca di verde, con un lago di 12.000mq, canali e giochi d’acqua) che si chiamerà " I giardini di Tivoli " e sarà suddivisa in aree a tema, la principale si ispirerà alle città del nord Europa della prima metà del XIX secolo riproponendo il porto vecchio di Copenhagen. In questa zona (il cui progetto è curato dalla ditta Forrec) saranno inserite 22 attrazioni quali roller coasters (Water coaster e Bobsled coaster), una Drop-Tower, due flume rides (percorsi su tronchi e discese su barconi in grado di creare un'onda d'acqua altissima), giostre adrenaliniche di natura meccanica e attrazioni per la famiglia e 3 aree dedicate ai bambini; il tutto integrato in aree omogenee tematizzate ed un’arena per spettacoli da 15.000 posti nella quale si terrà ogni sera anche un laser show. La seconda parte del parco Mediapolis sarà costituita da un’area indoor di circa 25.000 mq, fruibile durante tutto l’anno, caratterizzata dalla presenza di 5 attrazioni tecnologiche di ultima generazione (cinema 4D, simulatori hi-tech, dark rides ecc.) e un’area di entertainment-retail ad accesso libero con cinema multiplex di 6 sale, una sala da ballo, un museo del rock, ristoranti tematizzati e alcuni studi televisivi visitabili dagli ospiti del parco. Sono inoltre previsti un hotel 4 stelle di 342 camere (684 posti letto) e una zona commerciale da 36.000 mq, destinata ad ospitare grandi e medie superfici specializzate e scenografate in modo coerente rispetto alle altre componenti del progetto Mediapolis, un’ampia galleria di piccole superfici commerciali ed un food store di nuova concezione. Una zona di 1000 mq verrà adibita alla promozione del territorio piemontese. L'investimento complessivo è di oltre 450 milioni di euro, l'inizio dei lavori è previsto nell'autunno del 2010 e l'apertura al pubblico avverrà nel 2013. Sono previsti, a regime, 1.600.000 visitatori all'anno.



Localizzazione

L’opera occuperà un’area di circa 600.000 mq a Sud-Ovest di Albiano d’Ivrea, in posizione baricentrica rispetto a Torino e Milano, adiacente alla bretella Ivrea-Santhià di collegamento tra l’Autostrada A4 e l’Autostrada A5.
L’area che sarà interessata dall’insediamento è attualmente destinata a coltivazioni agricole e non presenta al suo interno alcun manufatto antropico. Nell’intorno sono presenti alcune cascine isolate: Cascina Rivera a Nord, Cascina Mariale a Est e Cascina Guadolungo a Sud, oltre la bretella di collegamento A4/A5. Ad Est del futuro Parco è ubicato il Casello Autostradale di Albiano.
I Centri Abitati prossimi al futuro insediamento sono rappresentati dal Comune di Albiano d’Ivrea, ubicato a Nord-Est ad un distanza di circa 1300 m e ad una quota di circa 20-30 m superiore rispetto al piano campagna del futuro parco, e la frazione Tina del Comune di Vestignè, ubicata a Sud ad una distanza di circa 1300 m.
Dal punto di vista infrastrutturale l’area è caratterizzata dalla presenza della bretella di collegamento autostradale A4/A5 che si sviluppa in direzione Est-Ovest e dalle Strade Provinciali n° 78 e n° 80 che si sviluppano in direzione Nord-Sud consentendo i collegamenti con gli abitati di Albiano, Tina, Caravino.
Insediamento polifunzionale
L’intervento nel suo complesso consiste nella realizzazione di un insediamento polifunzionale comprendente un’insieme di attività ricettive e commerciali:
Parco a tema outdoor (circa 148.000 mq di superficie), in cui le attrazioni sono integrate in aree omogenee tematizzate, sistemate a verde con laghetti e specchi d’acqua ed un’arena per spettacoli estivi;
Parco a tema indoor organizzato su due livelli all’interno di un “Core Building” (circa 30.000 mq di Superficie Utile Lorda), dove trovano posto attrazioni audiovisive, videogiochi, studi televisivi, sale concerti, teatri destinati ad ospitare spettacoli dal vivo, un cinema multiplex, bar e ristoranti;
Albergo (342 stanze, 684 posti letto) comprensivo di sale conferenze e beauty farm volto a soddisfare la domanda generata dal parco a tema e ad offrire una base ricettiva per la fruizione turistica del territorio circostante;
n. 3 edifici polifunzionali:
Edificio polifunzionale 1 (c.a. 23.000 mq di S.U.L) che contiene al suo interno un centro commerciale (C.C.1), magazzini e laboratori assistenza post vendita, aree di transito comune;
Edificio polifunzionale 2 (c.a. 25.000 mq di S.U.L) che contiene al suo interno un centro commerciale (C.C.2), magazzini e locali per logistica generale, aree di transito comune;
Edificio polifunzionale 3 (c.a. 15.000 mq di S.U.L) che contiene al suo interno un centro commerciale (C.C.3), magazzini e locali per assistenza post vendita, aree di transito comune.
Opere connesse
Il progetto prevede anche la realizzazione di alcune opere di urbanizzazione e di infrastrutture costituite da:
parcheggi per circa 6500 posti auto e oltre 100 posti bus (per una superficie complessiva di circa 220.000 mq). La quantificazione dei posti auto e della superficie complessiva dei parcheggi è stata leggermente ridotta a seguito della richiesta di rivedere la progettazione del settore dei “parcheggi verdi” in un’ottica di parziale conservazione delle risorgive ivi presenti, come indicato nella documentazione integrativa di febbraio 2008;
viabilità di raccordo e di servizio all’area e adeguamento del nodo autostradale;
opere idrauliche di messa in sicurezza del sito (adeguamento della Roggia dei Cugnoni, realizzazione di un canale scolmatore delle portate di piena della Roggia dei Cugnoni, nuovo scatolare idraulico in corrispondenza dell’intersezione del canale scaricatore con l’autostrada, adeguamento della sezione di deflusso del canale di difesa di Tina tra la S.P. 78 e la Dora Baltea);
edifici tecnologici:
- centrale di cogenerazione, edificio preparazione alimenti, cabine reti tecniche;
acquedotto:
adeguamento opere di presa e serbatoio comunale, realizzazione tubazione di adduzione per acqua potabile, rete di distribuzione interna;
elettrodotto di allacciamento alla rete ENEL e rete di distribuzione interna;
gasdotto di allacciamento alla rete AEG;
impianto di smaltimento delle acque reflue (rete di raccolta reflui da edifici, rete di raccolta reflui da coperture e piazzali, impianto di depurazione).
 

·
Used
Joined
·
4,989 Posts
Discussion Starter · #2 ·
18/11/2010

Il Gruppo Gavio dovrebbe ufficializzare a breve la sua entrata come finanziatore nel progetto Mediapolis

Lunghi mesi di buio intervallati da qualche sprazzo di luce per il progetto Mediapolis, il parco di divertimenti in progetto ormai da 10 anni ad Albiano d'Ivrea. L'ultima notizia, che circola ormai da qualche settimana, è quella dell'ingresso del Gruppo Gavio nel progetto. Secondo alcune fonti, la partecipazione dovrebbe interessare una quota minoritaria per la parte immobiliare e l'apertura di un apposito raccordo autostradale.

Allo stato attuale non è ancora stato comunicato quanta superficie occuperà il parco tematico vero e proprio (sia la parte outdoor che quella indoor), sia il centro commerciale che dovrebbe sorgere a fianco negli anni successivi. In ogni caso, dall'effettivo inizio dei lavori saranno necessari circa 24 mesi per potere inaugurare il parco. Ciò significa che l'apertura non potrà avvenire prima del 2013.

Fonte: TTG News
 
1 - 3 of 3 Posts
Top