Skyscraper City Forum banner
1 - 20 of 41 Posts

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #1 · (Edited)
Spinto anche da alcuni posti visti negli ottimi 3d di carletto, pegula, 99 quest'estate mi son fatto 15 giorni in giro tra slovenia croazia serbia bosnia



Ammetto già che dal punto di vista fotografico questo 3d vi lascerà basiti, e non positivamente :D.... le foto sono state fatte tutte solo ed unicamente col telefono cellulare (ebbene si, manco la compattina ho usato,)
oltre a ciò alcune foto sono fatte a soggetti poco utili e non turistici ma soprattutto ad minchiam....mi piace cosi


Partito da milano un venerdì pomeriggio e con 1° tappa Gorizia
(prenotato su booking settimana prima, in modo tale da entrare in slovenia il mattino dopo e arrivare alle grotte di Postumia senza sbattimenti)


1° GIORNO GORIZIA
prima foto ad minchiam i lavori sullA4 dopo passante di Mestre


il casello e il nuovo raccordo verso gorizia (praticamente perfetto)


arrivati all hotel a gorizia in pieno centro e con parcheggio,( pagato sui 70 euro a camera per due) facciamo un giro in centro

giro in centro a gorizia la sera


qui mi facevano strano le sedie messe all esterno




piazza sant antonio, bella.......... finalmente un posto carino e suggestivo
ci fermiamo anche a mangiare in un ristorante sotto i portici, nulla di chè
ma la piazza verso sera è ancora più bella, illuminazione riuscita







poi pieni ma insoddisfatti ci dirigiamo verso piazza della vittoria
una piazza triangolare, pensò tra le più importanti e centrali a Gorizia
bella ma meno suggestiva di sant'antonio



ad un certo punto a destra la collina col castello e sotto il lungo tunnel pedonale che attraversa la collina, entrate entrate.....:D


un particolare (sfuocato e buio ovviamente):
facciate serramenti e chiusure che poco o nulla hanno di italiano



poi giro ancora nel centro sinagoga e altro che non ricordo poichè totalmente assonato.....ce ne torniamo in hotel


mattina dopo cerchiamo un bar che venda la vinjeta autostradale già in città, dopo qualche tentativo a vuoto troviamo vicino a piazza della transalpina.
un posto simbolico più che altro, la piazza è taglia a meta dal confine italia slovenia e prima che togliessero le dogane ufficialmente tr ai due paesi qui avevano creato una zona di libero passaggio. Poi come entravi nella stazione slovena ti chiedevano cmq i documenti.....

La piazza a seconda dell'affaccio ha due nomi diversi cmq





foto di quando ancora era divisa (con scavalcamenti )


qualche momento di tensione (penso anni 90 vedendo le auto)


la stazione slovena di nova gorica che si affaccia sulla piazza vista dal lato binari



praticamente una città tagliata in due
https://www.google.it/maps/place/Go...2!3m1!1s0x477b00b63a5c98f5:0x36801403d70448b8
 

·
Un genovese a Nord-Est
Joined
·
1,252 Posts
E cacchiarola, per una volta che c'è un SSCturista a Gorizia potevi avvisarmi che si beveva una Laško pivo al bar della Transalpina! :cheers1: (i baretti in centro a Gorizia sono anche carini, ma ladri, idem i ristoranti, bisogna andare lato SLO, molto meglio).

Sarà per la prossima volta, se ricapiti, in fondo Gorizia è anche carina, molto poco italiana, un posto quasi esotico! :D E il castello merita, per quanto largamente ricostruito e ci sono altre zone belle, specie sul Collio/Brda e lungo l'Isonzo/Soča.
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #3 · (Edited)
2° tappa postumia e poi arrivo a Lubiana


Partiti da Gorizia dopo aver preso sta benedetta vignetta e attraversato nova gorica (che merita solo se avete voglia di spendere un pò si soldi in qualche casinò) prendo l'autostrada e dopo poco vedo segnalato praticamente ovunque come arrivare alle grotte di Postumia, zero problemi manco ho acceso il navigatore insomma.



Arrivo un pò prevenuto.....chissà,penso.......due caverne, posto iperturistico e........e in realtà sono spettacolari.
il posto è ovviamente iperturistico (ma anche iperorganizzato, da vendita online a personale che parla un pò tutte le lingue, oppure se ti sei dimenticato felpe e roba pesante ti affittano anche un qualcosa tipo coperta perchè la temperatura interna è sui dieci gradi circa fuori trenta).

si entra con una specie di trenino per un km poi si procede a piedi, guide in 5 o 6 lingue costo sui 22 o 23 euro a testa, mo non ricordo, tanto effettivamente, ma valgono assolutamente.

oltre alla bellezza delle varie "camere", l'imponenza di alcune di queste, i colori delle stalagmiti ecc che cambiano a seconda dei materiali........oltre a questo la guida spiega bene e non annoia (ci sono momenti in cui ad esempio spengono la luce per qualche secondo per far capire il senso di spaesamento in quei posti...) turisticissimo ma eccezionale il posto.
Ovviamente ho fatto pochissime foto e pure male, avrei anche fatto qualche foto in più
ma viste le luci e la mia fotocamera del cell sarebbero venute cose terribili


cmq Il posto raggiungibilissimo dall'italia in poco tempo poco, attorno alle grotte ovviamente hotel,risotrazione varia, negozi, il mulino di sti cazzi, il laghetto e vicino anche altre zone attrezzate tipo parco avventura, tutto estremamente pulito ordinato e organizzato, anche più di quello che pensassi (mi rendo conto di non essere più in italia da qui praticamente)

se volete foto decenti delle grotte c'è google ovviamente :D
https://www.google.it/search?q=grot...ql4gTu3oHQBQ&ved=0CAcQ_AUoAg&biw=1440&bih=785

cmq le foto rendono poco e niente.

dentro ste grotte vive un animale tipo lucertola, albino che vive fino a cent anni mangiando pochissimo, muovendosi lentissimamente .....nel caso vogliate seguire l'esempio
http://it.wikipedia.org/wiki/Proteus_anguinus



attorno all'entrata delle grotte lago ristorazione hotel....e tutto quello che dicevo prima


il maiale che gira (messo qui tanto per scena)..... vista la mole di persone, non credo basti a sfamare tutti :D



sta specie di installazione con gli ombrelli ormai vista quasi dappertutto (dal portogallo a treviglio......)


giusto tre foto orrende delle invece splendide grotte
il cambiamento di colore a distanza di pochi metri è incredibile (i colori sono reali e
dati dai materiali e non dalle luci)






due ore circa dopo, un pò infreddoliti nonostante felpe e jeans si esce e si ritorna in temperatura. Verso Ljubljiana...



tipiche case di Lubiana :D


una vista inutile dall'hotel


Lubiana centro


il lungofiume cuore della città


uno dei ristoranti tipici consigliati da carletto (mi sembra) e che volevo provare ma che ho trovato per due sere pieno come non mai


Paulus è ovunque


salendo al castello, la funicolare (ma di fianco si può fare a piedi)
15 minuti e si sale a piedi, è tutto non vicino, di più


su al castello, bello con entrata gratuita, piazza con bar e ristorante e anche la possibilità di vedere un lato del panorama, per chi vuole salire sulla torre invece sono 6,50 euro, decisamente troppi....ci fermiamo a bere qualcosa in piazza meglio








fontane canguro...bah
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #4 ·
E cacchiarola, per una volta che c'è un SSCturista a Gorizia potevi avvisarmi che si beveva una Laško pivo al bar della Transalpina! :cheers1: (i baretti in centro a Gorizia sono anche carini, ma ladri, idem i ristoranti, bisogna andare lato SLO, molto meglio).

Sarà per la prossima volta, se ricapiti, in fondo Gorizia è anche carina, molto poco italiana, un posto quasi esotico! :D E il castello merita, per quanto largamente ricostruito e ci sono altre zone belle, specie sul Collio/Brda e lungo l'Isonzo/Soča.
guarda, molto volentieri.
ero tirato, tanto che....... arrivato, mangiato giro in centro e manco siamo arrivati fino al castello...:eek:hno:
son stato giusto quel venerdì sera pure rincojonito da settimana lavorativa valigia e viaggio.
ma devo ritornare in quelle zone, trieste anche son solo passato, in più ho parenti vicino a palmanova, tornerò :D (suona un pò come minaccia così)
 

·
langhe
Joined
·
3,316 Posts
perchè in una foto il viso della signora Bressoitalia è censurato e nell'altra no?
Era venuta male?
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #6 · (Edited)
Ljubljiana (o come si scrive)

continua......


giovani turisti oppure sloveni tamarri?
non so ,ma dovevo fargli una foto cmq


giovani slovene lungo fiume (queste foto finto paesaggistiche mi son costate care)


vecchi sloveni sul ponte lungo fiume

piccola particolarità il ponte suddetto è di boris podrecca, la foto non dice nulla ma è particolare, per quanto semplice: in pianta appare come "spostato" due archi che invece di incontrarsi e combaciare sono leggermente spostati tra loro

qui sotto due foto prese da internet per farvi capire






e poi la parte di centro Lubiana più bohemien e decisamente più interessante

trubarjeva cesta
https://www.google.it/maps/place/Lu...m2!3m1!1s0x476531f5969886d1:0x400f81c823fec20

un pò decadente e forse, anche per questo, molto affascinante






il tempo di sfruttare il wifi dei locali e bersi due jagermeister per passeggiare più in allegria
ed è sera.....torniamo verso il lungo fiume e verso i tre ponti (di cui non vedrete una foto mia)
ed improvviso la città un pò sonnolenta del pomeriggio inizia a risveglia e si svela molto più suggestiva con le luci artificiali nelle vie e sul lungofiume





e dopo qualche altra ora in giro a ciondolare e sbevacchiare troviamo un pò più fuori
una trattoria




dove mangiare qualcosa di estivo e leggero (tipo spezzatino con patate) :D


magnati e bevuti riparte il giro per il centro....
facce giganti


foto fatte all'arredo urbano e ai ragni sotto i parapetti lungofiume,mezzo brillo mentre lei chiede ma che foto fai?




plasticone gigante della città (trovato anche a zagabria e forse anche a belgrado, piace insomma il plastico in ex jugoslavia)


e una via buia e fotografata male ma molto bella vista dal vivo
 

·
langhe
Joined
·
3,316 Posts
e noi diciamo che è una turista venuta in foto per caso ;)
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #9 ·
3° tappa (domenica)partendo da Ljubljana verso skofja loka, giro lago di bled ... e ritorno a Ljubjana

su suggerimento di Carletto e visto che Lubjana alla fine in un giorno la vedi tutta, cazzeggiamo la mattina in città per vedere la zona delle ambasciate, il museo di architettura dentro al castello di fuzine (che si rivelerà una grandissima sola)
e l altra zona lungo fiume

il tram a ljubljana ( :D in realtà è un bar fisso con tanto di cesso a bordo, che di bianri in città non c'è più nulla)


uscendo dal centro


gente che ti guarda






cose da europa civilizzata


vicino alla stazione


verso la fuffa del museo di fuzine


il gatto molto bello ma che costava 36 euro


strade....



un pò di architettura contemporanea
foto di domus

http://www.domusweb.it/it/notizie/2012/12/17/un-ponte-a-lubiana.html

foto mia di giorno




la diga lungo il fiume


poi auto e verso skofja loka
qui è tutto abbastanza vicino e in meno di un'ora arriviamo.
è piccolissima tempo di due foto un gelato e ripartiamo per bled
(turismo mordi e fuggi)








altri 40 minuti o circa e si arriva a bled che è un lago non particolarmente grande con isoletta al centro (in altri 3d ci sono belle foto) superincasinato e che , tolta l'isola, non mha lasciato niente di che

metto foto da google per chi non avesse voglia di cercare


alla fine fatte pochissime foto (non ci si poteva fermare da nessuna parte (lato strada impossibile o bloccavi tutto, i pochissimi parcheggi strabordavano)
l'unica mia è questa, assolutamente inutile ma mi piacevano le barche




preso invece dalla strada molto piacevole, dalla follia e dal fatto che segnalavano un altro lago più o meno vicino ho proseguito e son arrivato qui
lago di bohinj
tuta un'altra atmosfera, molto meno frequentato e molto pittoresco
https://www.google.it/maps/place/Bo...m2!3m1!1s0x477a8d690162778d:0x400f81c823fec60



tutto questo passando per paesi tipo questi



con questo si fa sera......

e siam costretti a tornare a ljubljana, domani zagabria
mi aspetta la poltrona massaggiante della camera (in realtà fa più casino che altro ma vabbè)
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #11 ·
4° tappa (lunedi credo) tra un pò inizierò a mettere giorni a caso che non mi ricordo più

partenza da lubjana verso Zagabria

alla fine a Lubiana ho fatto due notti, se si vuol girare e vedere anche qualcosa fuori città va bene, per vedere solo la città effettivamente (come mi avevan già anticipato) è anche tanto.

bilancio della città: molto piacevole, piccola e con un centro molto concentrato, elegante, ordinata......poi certo a seconda della serata (sabato) c'è mezza slovenia (e oltre) in centro, oppure (domenica sera) praticamente due gatti......
il fatto che sia capitale fa strano in un contesto del genere.
Merita cmq non dico un viaggio apposta ma se si passa vicini, bisogna dedicarle una visita.

Meno economica di quel che m aspettavo, hotel bello e ben gestito pagato cmq sui 47 a testa a notte (con parcheggio anche) mangiare e bere prezzi più bassi di qualche euro (ma ero in zona più o meno turistica) già prendendo il burek dai pekarna fuori dal centro cambia tutto.


dogana uscita dalla slovenia e poi ingresso in croazia.
Praticamente ormai controllano solo in entrata in croazia, leggono i nomi e ti dicono pure benvenuti in italiano (che differenza con il trattamento di 12 e passa anni fa)


zagabria
in un 'ora e mezza crica si va da lubiana a zagabria
vialoni senza fine e architetture socialiste ci accompagnano verso l'appartamento affitato poco fuori il centro dove scarichiamo bagagli


lavori stradali ogni tanto


un pò di architetture moderne bianche linde e poi


unpò di facciate che non vedono da tempo l'imbianchino




baracchine ai lati della strada più o meno nuovi che vendono di tutto, piace


e poi giro in centro
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #12 ·
sempre Zagabria

piazza del mercato (nulla di che)



sempre roba estiva io (e tolta l insalata era il piatto più leggero)




un angolo diverso da quello che ti aspetti: in mezzo passa la strada e sulla sinistra trovi panche per pregare (in foto nn si vedono purtroppo) e targhe commemorative.....un pezzo d'italia catapultato qui


un angolo molto bello piazza san Marco o qualcosa del genere credo
l'edificio in fronte mi sembra sia la residenza del presidente (oppuro no)


rifacimenti nel centro




e improvvisamente spunta ...il duomo di milano


dopo la fuffa del museo al castello di fuzine, un altro museo fuffa e ovviamente entriamo
........se ve lo state chiedendo, si, è un museo sulle relazioni andate male, dentro oggetti relativi a storie di relazioni interrotte alcune in modo poetico, altre meno (dai libri alle accette...) fuffa venduta bene però



una foto che mi piace e che mi è anche venuta bene


qui (il museo piazza e vari) siamo nella città alta.....carina ma niente più

un tipo che rimette a posto il suo manichino strozzandolo




orientali che fanno foto in giro e io faccio foto a loro





un terribile armani bar




questo mi ricorda vagamente il politecnico


facciate


nuovo


il cimitero un pò fuori città (nel 3d di pegula foto decisamente migliori) bello e suggestivo





ritorno all'appartamento tutto bianco (microscopico ma pulito e carino, nonchè pagato nulla tipo 24 euro a testa)


il ristorante della sera, scelto a caso da quella guidaccia della lonely per mancata voglia di scazzo serale e poca voglia di cercare altro, strano ma questo si rivela non malaccio, pesce cmq


gironzolando...cortili interni a caso


istituto italiano di cultura (e non è una pizzeria !!!)


il wi-fi nei locali abbruttisce ma è comodo


scritte.....sembra di stare amilano



5° TAPPA
mattina dopo, martedi si parte direzione belgrado

ottimi sistemi di tenuta


ci aspettano circa 5 ore per arrivare a belgrado, tutta autostrada cmq....
dopo qualche ora però la voglia di uscire dall'autostrada, farsi un giro e mangiare qualcosa
si fa grande....
esco e mi faccio un giro a slavonsky brod
https://www.google.it/maps/@45.1562391,18.0251995,10566m/data=!3m1!1e3

un posto non particolarmente turistico nè particolarmente bello, ma ha il suo fascino, molto est, molto sincero e le persone sono sempre gentili ovunque (e qualche parola di inglese la sanno tranquillamente)






un pranzo leggero per le mie arterie pollo con bacon su letto di zafferano e riso al burro,
a me piace, lei si è presa l'insalata ma è solo per far scena,in realtà si sarebbe mangiata altro :D


ci sarebbe anche un grande fiume nelle foto ma non le trovo

si riparte cmq


dogana in uscita



e poi (evito di fare foto) si passa alla dogana serba.....Dober dan qualche parola rivoltami in serbo con battutina sugli italiani e si passa ad altra tipa che chiede in italiano nulla da dichiarare? no nulla......ok vai.....

e si entr ain serbia, spuntano i cartelli beograd e anche un pò di buche e qualche cartello storto....mi sento a casa :D


piccola anticipazione di migne di belgrado



poi metto i prossimi giorni
 

·
langhe
Joined
·
3,316 Posts
Bello bello
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #16 ·
belgrado

una città vera finalmente, scrostata, balcanica, sovietica e con tanta voglia fare



l'ingresso con la torre genex sullo sfondo


ponti






un pò di auto sui marciapiede, meno male



finalmente arriviamo in centro e smolliamo giù i bagagli, il tipo che affitta le camere/appartamenti mi parcheggia anche la macchina nel parcheggio sotto incastrandola tra altre due.......bravo bravo
intanto scopro che il cesso anche s enon proprio contemporaneo è praticamente immenso


tempo mezz'ora e poi iniziamo a fare un giro a piedi


quel mix di nuovo vecchio, aggiustato, lasciato andare a seconda di dove guardi, piace



zona centro cortili.....qui soliti negozi di marca, più qualche venditore di souvenir e banche (unicredit e banka intesa spopolano cmq) solita roba insomma non mi soffermo

metto solo una foto di uno dei tanti negozi con marchio italiano sempre per far capire quanto il marchio italia prende praticamente ovunque (e ogni tanto ce lo dimentichiamo)



l'hotel mosca


e poi si scende verso il lungofiume.
il mercato e la zona attorno, la zona attorno per i nostri canoni è abbastanza conciata:
ma è viva e tolte un po di facce da tossici nessun problema






si arriva quasi lungo fiume, purtroppo la strada che costeggia praticamente accoglie di tutto auto camion pullman, percorriamo il marciapiede stretto e poi cerchiamo di attraversare



si attraversa la strada , dei binari poi una zona verde messa ad minchiam e arriviamo lungo fiume:una precisazione belgrado è all'incrocio tra due fiumi la sava e il danubio
il tratto più vivo è cmq lungo la sava

dopo metto foto lungofiume al tramonto, per ora metto , anche se sfuocate, migne



a chi non interessano le migne metto invece il bel cartellone che segna il percorso ciclabile lungo il danubio che attraversa nn so quante nazioni, il display sotto conta le bici
che passano





una delle crociere sul fiume....la nave è fighissima con tanto di cabine risorante e campo da minigolf sul ponte superiore......
magari tra qualche anno mi verrà voglia di fare una roba del genere ovvero crociera lungo fiume.....per ora no,



poi finalmente, visti anche i 30.000 gradi e l umidità persistente che ci affligge, ci fermiamo a bere qualcosa lungo i locali fighetti (di fronte, su altra sponda ci stanno invece i barconi ormeggiati con altri locali meno fighetti e più per il dopocena)




i soldi del monopoli (115 dinari sono circa un euro....quando arrivano i conti per qualche secondo mi fa alquanto strano aver speso 20 o 30 mila cosi)


uno dei locali dove ci fermiamo a mangiare, cucina orientale/latina sta volta, forse il posto dove ho mangiato meglio fin d'ora, servizio perfetto, piatti ovviamente che nulla hanno a che fare con la cucina locale (ma d'altronde siamo in una città, non al paesello salamella e patata), spettacolari cmq.
https://it.foursquare.com/v/toro-latin-gastrobar-beograd/51a61047498e83fc98239805




dentor cmq un'atmosfera che mi ha ricordato in tanti aspetti singapore (si lo so che sembra non c'entri un cazzo, ma la temperatura, i sapori, il posto (un vecchio magazzino lungo fiume ristrutturato) m ha ricordato quel posto

cmq fuori
gente sempre e cmq



si ritorna verso l'alto, il centro e la fortezza; fortezza che domina il punto in cui la sava si fa danubio
gente in giro che canta o balla (di che vi fate, vien da chiedersi)




l'affaccio bellissimo sui fiumi (purtroppo giù lungo fiume è buio e non si vedeva una ciolla, allora vi beccate la fortezza)


poi son le due di notte, ho guidato pe r sei ore abbiam girato il centro mangiato bevuto, ce ne torniamo in hotel
e qui la cosa più importante.....e che toccherà molti di voi:D
il bidet!
bidet che c'è ma non funziona



mattina dopo...mercoledi
oggi finalmente non ci si sposta ma si resta a belgrado
si

dintorni


in fondo già si intravede la chiesa ortodossa in costruzione di san sava


strade e parcheggi
riguardo ai parcheggi devo dire che in centro è pieno di tipi che controllano il pagamento,
ad ogni ora,
e per me inizia il momento sbattimento...... volendo parcheggiare in modo civile e negli stalli, scopriamo chiedendo in giro che il parcheggio lo paghi o con un grattino introvabile oppure mandando un sms ad un numero loro con targa, peccato che funzioni con schede loro e non con cell esteri; parcheggio a scrocco allora



san sava...in costruzione, finita ormai fuori si stanno concentrando sull'interno:




continua......
 

·
Registered
Joined
·
13,063 Posts
No no, ma quali prossimi giorni, continua!!!

edit.
Ops, avrei dovuto aggiornare la pagina :D
 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #19 ·
riparto
parcheggio a scrocco e due generazioni di catorci a confronto
(macchine del cazzo tutte e due lo so sia la zastava sia la citroen) anzi forsela zastava ha qualche cavallo in più



riprendiamo la macchina, e ci spostiamo un pò fuori città in cerca del mausoleo di Tito e del museo jugoslavo.
Tra indicazioni inesistenti anche vicino alla zona, cartelli a volte scritti in due alfabeti,a volte scritti in solo cirillico....... ci mettiamo più di un'ora per arrivare nella zona giusta dopo aver fatto il giro di tutta la zona delle ambasciate aver chiesto a militari serbi incazzosi e meno
in lingue a volte poco probabili.....

alla fine troviamo mausoleo e museo, il museo come ormai da tradizione di questi giorni è
il nulla, fuffa sarebbe dire troppo.....qualche foto microscopica buttata qui e la....bah
però è tutto molto sovietico, spazi vuoti ma con quell'aspetto pomposo.....
il tutto ben un euro e mezzo.
foto da internet dell'esterno


usciamo dal museo dopo aver comprato cartolina socialista e girando attorno arriviamo al mausoleo.......
una specie di villetta immersa in un giardino ben tenuto con un pò di oggetti e foto del soggetto e in mezzo la tomba.


e guardando le sue frequentazioni si capisce bene come tenesse il piede in due scarpe, facendo contemporaneamente piedino un pò alla russia e un po all'america






si riparte, si attraversa il fiume e novi beograd (la parte di città con aspetto da periferia socialista) e si arriva a zemun, un tempo un paese ora praticamente inserita nella città
https://www.google.it/maps/place/Ze...2!3m1!1s0x475a65a0f2186b45:0xa5a91f0b66ab974d





questo sistema di tenere il posto l ho già visto ed è molto italico




due realtà a confronto l'ex paesino e la città


il lungo danubio, con le barche e i locali


una specie di "risotto" di mare, più riso direi, ma alla fine mangiabilissimo e non pesante
spesa totale (due risi, un antipasto tre acque) tipo 12 euro a testa


strade e buchi









in cima a zemun si vede novi beograd e beograd
gentilissimo un tipo del posto che visto il nostro andare ad minchiam c ha indicato
la strada più veloce per arrivare in cima.



la piazza sotto



altra migna



gente che cazzeggia mentre io parcheggio nel mentre


tornati in centro, andiam overso l agenzia viaggi dove avevamo prenotato on.line giorni prima il tour della belgrado underground (2 ore di tour circa)

metto giusto due foto 8tanto si vede poco causa luci e fotocamera)
il tutto principalmente si svolge sotto la fortezza (kalemegdan) dove si susseguono posti
realizzati secoli fa e bunker realizzati in epoca post guerra mondiale e talmente segreti che sono stati riscoperti solo un decennio fa circa


io tuttapposto


il bunker titino



risalendo in superficie l'affaccio magnifico sui due fiumi da kalemegdan



personaggi fiabeschi


agevoli scalinate


giro ancora fuori dal centro

qualche ricordino lasciato dalla NATO
e che i serbi hanno lasciato intatto da quel momento


 

·
UdENTE REGISTRATO
Joined
·
5,942 Posts
Discussion Starter · #20 · (Edited)
la sera di nuovo localini, belli e pieni.
purtroppo il giorno dopo bisogna svegliarsi presto per la

6° TAPPA direzione sarajevo


è giovedi ormai, sveglia, colazione al locale di fronte, caffe, the, due muffin meno di cinque euro e via.....
cioè via, più o meno via....perchè il navigatore (che più o meno ha funzionato quasi decentemente fino a qui) sulla bosnia ha solo due/tre strade....
quindi bisogna fare affidamento al cartaceo e capire come uscire dalla parte giusta di belgrado e che direzione prendere inizialmente.
POI, superato l'inizialmente, bisogna capire quale strada vogliam fare,,,,,,,, che autostrade e collegamenti diretti belgrado-sarajevo non ci sono
e la via più facile ( ma non più breve)sarebbe tornare indietro verso la croazia con l'autostrada (circa due ore), riattraversare il confine li e poi attraversare
il confine croazia bosnia;dopodichè dirigersi verso sarajevo visto che di lì in bosnia cartelli con indicazioni dovrebbero esserci.



Ma perchè farla cosi lunga e "facile", perchè non attraversiamo invece dei paesini scritti in cirillico lungo delle statali o roba simile
che ci porteranno ad una frontiera a cazzo?
ed infatti è quello che faremo.

PRENDIAMO verso valievo facendo strade veramente veramente assurde (ad un certo punto dopo due ore che avevo lasciato belgrado seguiamo sta strada che inizia a scollinare, poi si stringe, compaiono talmente tante buche che devo andare a 40 all'ora).
naturalmente ogni mezz'ora mi chiedo dove cazzo stiam andando......... che di paesi e indicazioni se ne vedono pochi.....
cmq posso dire che le indicazioni di tempo tra belgrado e sarajevo viste su maps la sera prima erano assolutamente farlocche.

si parte




questi dagli sguardi lanciati erano un pò che non vedevano un pirla italiano


passaggi a livello






stazione di benzina gazprom
1° benzinaio



riparto..... poi ad un certo punto mi sfanalano......
grandissimi, mitici automobilisti che venendoti incontro ti segnalano....
riduco la velocità a quella di un carretto trainato da un bue con una zampa in meno
e dopo due curve appare in tutta la sua beltà il poliziotto serbo incazzoso che aspetta lo stronzo di turno per rompergli le palle.
ci guardiamo lui vorrebbe fermarmi per eccesso di lentezza, lo so, ma vado troppo troppo lento.
mi lascia stare,non mi ferma, ma mi viviseziona l'auto e i documenti a distanza.......

Preso bene dal non aver dovuto pagare la polizia serba
dopo un pò ci fermiamo a mangiare in mezzo al nulla

ovviamente la tipa del ristorante parla solo serbo ma noi ormai tra doberdan, vesalica, racjun e dovidenja siamo campioni di comunicazione





ci porterà maiale e anche cevapcici con panna acida, visti i quantitativi non riusciremo a mangiare tutto......
RIprendiamo la macchina, faccio benzina con gli ultimi dinari rimasti e preso da follie balcaniche e su suggerimento del benzinao do uno strappo ad una vecchia serba che doveva arrivare al paese dopo.
io capisco solo che doveva arrivare al paese dopo, la mia tipa mi guarda pensando sia impazzito, e ha ragione.





il benzinaio nel nulla dove tiro su la vecchia (non gli ho fatto foto effettivamente)


lascio giù la vecchia che inizia a parlarci in serbo e non capisco ovviamente una mazza se non kusturica......ah si kusturica film film......boh sarà nato li vicino, avrà girato qualcosa lì....tanti saluti e scarichiamo la vecchia dovidenja dovidenja


ABBIAMO allungato la strada naturalmente sbagliando qualcosa...cmq passiamo da mokra gora direzione visegrad oltre frontiera
finalmente frontiera.......
(qui non mi ha fatto fare foto la tipa presa un pò male.)
ve la descrivo: tipo seduto baracca di legno e sbarra. questa si chè una frontiera.
Si alza viene verso la macchina e mi dà uno scontrino.
che vuoi?
Exit tax serbia mi dice....e vedo 100, gli dico che ho la carta verde, lapatente tutto a posto, niente, insiste.......io credendo volesse 100 euro prendo il portafogli (con dentro soli 5 euro apposta) e gli dico che ho solo questi....
il tipo mi dice nessun problema ti do il resto in euro.....:(
alla fine la tassa era di 100 dinari, manco un euro ......

mi da 4 euro in moneta saluti e riparto, avendo pagato un euro di nn si sa cosa(ma meglio così ero già dell'idea di dovergli dare altri euro....)



poi dopo un km abbondante si arriva alla dogana bosniaca, anzi dogana bosniaca della repubblica sprska(sto paese è un casino praticamente è la parte serba della bosnia)



fanno un pò le facce cattive, controllano passaporti, carta verde ma poi lasciano andare

verso visegrad (purtroppo la foto non rende ma il posto è in una posizione geografica fantastica,giuro)



qui inizia una strada con paesaggi molto belli, paesaggi belli ma con i segni della storia: un passato pesante e molto recente....
non tanto per i segni di cannonate,quasi nessuno li ha qui, quanto per le case abbandonate

finalmente qualche cartello con segnalato sarajevo, ok alleluja



e dopo altre ore a costeggiare gole fiumi, colline pianure
si arriva a
SARAJEVO

 
1 - 20 of 41 Posts
Top